Articoli filtrati per data: Giovedì, 10 Novembre 2016

Chieti. Sabato 12 novembre altra impegnativa trasferta per la Chieti Calcio Femminile che affronterà in trasferta la Res Roma, formazione partita bene in campionato con i suoi nove punti in classifica frutto di tre vittorie ed una sola sconfitta.
Stamattina presso il Bar Cigno di Chieti Scalo il match è stato presentato alla stampa.
Alla conferenza erano presenti il Mister Lello Di Camillo e il capitano Valentina Di Marco che hanno fatto un bilancio delle prime quattro giornate parlando del momento particolare della squadra, che ha attualmente tre punti, ma anche della gran voglia di reagire subito al meglio e ritrovare la giusta condizione mentale per affrontare al meglio un campionato così duro come la Serie A.

“Partita difficile - spiega Mister Di Camillo – contro una squadra che ha iniziato il campionato al meglio, in casa si fa rispettare e viene da alcune salvezze raggiunte nelle ultime giornate e buone stagioni disputate nella massima serie. Per noi non è un momento altamente positivo, ci lasciamo alle spalle gli incontri con due squadre che puntano allo scudetto in quattro giornate.
La situazione non è buonissima, ma neanche drammatica, andremo a giocarci la nostra partita sperando di aver rialzato il morale della squadra e di essere cinici al punto giusto per cercare di prendere fiducia. In parte temevo il fatto di avere dei cali mentali: abbiamo tanti elementi in rosa che non sono mai state in Serie A, alcune anche giovanissime. Ora il problema è che questo però si sta verificando di più di quanto mi potessi aspettare. Penso però che il campionato è lungo, dobbiamo reagire subito. Se sarà necessario sistemare la squadra lo faremo, se reagisce in un determinato modo per me potrà raggiungere la salvezza. Abbiamo un mese e mezzo di tempo per cercare di dare una scossa, se avremo ancora delle difficoltà faremo gli interventi giusti per cercare di raggiungere il nostro obiettivo. Per la trasferta a Roma tutte le giocatrici sono disponibili tranne Riboldi: in questo inizio ci è andata bene con gli infortuni, però in questo momento la sua assenza non ci voleva visto che è una di quelle che ha tanto carattere e poteva metterlo al servizio delle compagne, ma la recupereremo fra un paio di partite ”

Il Capitano Valentina Di Marco ha evidenziato le insidie del match con la Res Roma ed anche la grande voglia di far fronte al momento difficile che la squadra sta attraversando in questo periodo: “Avremo di fronte una squadra subito aggressiva, consapevole dei suoi mezzi, che farà di tutto per portare a casa i tre punti. Noi dobbiamo cercare di fare la nostra partita e soprattutto dare una prova di carattere che ci serve per conquistare magari la vittoria e dimostrare a noi stesse che siamo in grado di stare in Serie A e conquistare la salvezza. Dobbiamo partire subito bene cercando di fare il nostro gioco rimanendo compatte e neutralizzando le loro giocate.
Quest’anno affrontiamo squadre molto più organizzate e strutturate: bisogna migliorare nel gioco e cercare di dare continuità al saper soffrire, altrimenti non si arriva da nessuna parte. Ci troveremo di fronte a delle avversarie che dal primo minuto al novantesimo lotteranno per arrivare ai tre punti, sarà fondamentale perciò trovare lo stimolo giusto per far bene e la cattiveria agonistica che in tante occasioni può essere preziosa nei momenti in cui si perde lucidità.
Sabato sarà vitale ritrovare la voglia di vincere e di riscattarci, dimostrare cioè a noi stesse di potercela giocare con tutte. Quando vengono a mancare in campo tre o quattro giocatrici ci si sbilancia e ci puniscono: c’è bisogno di tutte e undici tutti i novanta minuti in ogni partita.
Con il Brescia era stata più una prova di carattere, con la Fiorentina non è successo: contro le Campionesse d’Italia avevamo avuto tre o quattro occasioni per segnare e dovevamo farlo visto che con queste squadre così forti non fare gol significa quasi sicuramente poi perdere.
Con le viola è stata tutta un’altra storia.
Crediamo nella salvezza: si deve lavorare sulle nostre lacune negli allenamenti cercando di superarle per ritrovare così la lucidità giusta in partita”.

Pubblicato in Sport

Campobasso. Nella Bolla Misericordiae Vultus Papa Francesco ha stabilito che l’Anno Santo si conclude il 20 novembre, solennità di Cristo Re, con la chiusura della Porta Santa della Basilica di San Pietro in Vaticano. La domenica precedente, 13 novembre, XXXIII domenica del Tempo ordinario, si conclude il Giubileo nelle Chiese particolari.

Campobasso. A Campobasso, come in tutte le diocesi del mondo, sta per concludersi l’Anno Santo della Misericordia, fortemente voluto da papa Francesco per aiutare l’uomo a riscoprire l’amore misericordioso del Padre. Domenica 13 novembre 2016 alle ore 17:30 presso la Cattedrale della Ss. Trinità con la partecipazione di tutti fedeli e del presbiterio diocesano, si chiude l’Anno santo. Particolarmente coinvolti saranno quei sacerdoti che hanno ospitato nei rispettivi luoghi di culto o di servizio l’apertura della Porta santa e gli eventi giubilari. Sarà l’arcivescovo GianCarlo Bregantini della diocesi di Campobasso - Bojano a presiedere il rito di chiusura della Porta santa che l’aveva solennemente aperta il 13 dicembre 2015. Nel corso dell’anno straordinario della Misericordia i luoghi giubilari della diocesi (Cattedrale di Campobasso. Cattedrale di Bojano, Basilica minore di Castelpetroso) hanno visto transitare numerose persone più volte anche in occasione dei tanti eventi diocesani programmati per il Giubileo.
Con la cerimonia di chiusura e l’invocazione della formula rituale dunque l’arcivescovo e il suo presbiterio si porteranno all’interno della Chiesa Cattedrale e, davanti alla Porta Santa aperta, proclamerà la preghiera elaborata dall’Ufficio liturgico della diocesi con le stesse caratteristiche del Te Deum. Terminata l’orazione, l’arcivescovo chiuderà la Porta Santa mentre si accenderanno le luci della chiesa e la schola cantorum della Cattedrale eseguirà l’Inno del Giubileo per la durata della processione d’ingresso dei presbiteri. Giunti sul presbiterio, ci saranno le testimonianze di quattro significativi eventi giubilari vissuti in diocesi: don Massimo Muccillo rettore della Basilica di Castelpetroso (IS); don Rocco Di Filippo parroco dell’antica Cattedrale di Bojano e dai fedeli della GAM (azienda lavorativa dell’area di crisi; ospiti e volontari presso la Casa degli Angeli a cura della Caritas; malati dell’Ospedale Civile di Campobasso a cura dei Cappellani.
A conclusione delle testimonianze avrà luogo la Santa Messa e al termine sarà eseguito il canto del Magnificat come ringraziamento alla Vergine per i benefici ricevuti in questo Anno giubilare.
A fare da sfondo per la chiusura del Giubileo, il quadro artistico della pace tra Trinitari e Crociati a cura dell’associazione “Pro Crociati e Trinitari” di Campobasso come simbolo che ha accompagnato sin dall’inizio i principali momenti giubilari in diocesi. La tela di Giammaria Felice ritrae la storica pacificazione - “Giubileo del Perdono” - tra Crociati e Trinitari avvenuta nel 1587 per intercessione di fra Girolamo da Sorbo. L'intensità emozionale di un momento, l'anelito dello Spirito trasfuso in volti ed atteggiamenti, traluce l'ancestrale desiderio di misericordia dell'uomo.
Termina il giubileo e con esso si traccia il bilancio sul pellegrinaggio vissuto e sugli effetti di tale evento che ha visto al centro la riscoperta del sacramento della riconciliazione come via privilegiata per riscoprire la Misericordia. In questi mesi in Cattedrale e in tutti i luoghi giubilari della diocesi, numerosi sono stati i fedeli che hanno attraversato la porta santa per pregare e vivere il sacramento della riconciliazione, conoscerne le opere di Misericordia. Ma le valutazioni per questo giubileo superano di gran lunga la logica dei numeri per contrapporre la capacità di incidere sulla vita di fede della gente e sulla vita sociale in tutte le periferie esistenziali. Un giubileo che non chiude ma che anzi, apre la Porta alla speranza e prosegue con l’apertura del Sinodo diocesano il 27 novembre 2016. Un “camminare insieme” per “ascoltare il popolo che pure partecipa alla funzione profetica di Cristo (LG12). Dopo il Giubileo, un sinodo per consentire di porsi meglio al servizio di una Chiesa “tutta sinodale”, nello “stile sinodale” – come espresso da papa Francesco che, «proprio il cammino della sinodalità è il cammino che Dio si aspetta nella Chiesa del terzo millennio».



Le Porte Sante aperte in Diocesi

1. Cattedrale a Campobasso 13 Dicembre 2015
2. Basilica Maria SS.ma Addolorata a Castelpetroso 20 Dicembre 2015
3. Antica Cattedrale a Bojano 20 Dicembre 2015
4. Casa degli Angeli a Campobasso 21 Dicembre 2015
5. Ospedale Civile “Cardarelli” a Campobasso 14 Febbraio 2016
6. Casa di Riposo a Petrella Tifernina 09 Marzo 2016
7. Comunità La Valle a Toro 10 Aprile 2016
8. GAM a Bojano 30 Aprile 2016
9. Chiesa San Bernardino a Vinchiaturo 19 Maggio 2016
10. Cappella San Giovanni a Tufara 24 Giugno 2016
11. Chiesa Santa Maria Assunta a Ferrazzano 10 Luglio 2016
12. Santuario Santa Maria delle Stelle a Sant’Angelo Limosano 17 Luglio 2016
13. Chiesa Santa Maria di Faifoli a Montagano 27 Agosto 2016
14. Casa Circondariale a Campobasso 06 Novembre 2016

Pubblicato in Cultura e eventi

Pianella. Si è risolta con un’assoluzione piena l’indagine FIGC sulla presunta combine TOLLO – PIANELLA 2012 del 17 aprile scorso. La vicenda che nelle ultime settimane ha avuto risalto con diversi articoli di giornale, vaticinanti probabili retrocessioni e sanzioni accessorie, si è conclusa con il comunicato n. 24 del 10/11/2016 con il proscioglimento delle società degli indagati Ciccotelli Francesco (presidente del Tollo Calcio), il presidente del Pianella 2012 Silvestro Ferrone e il dirigente Ferrone Luca.

La Società Pol. Dil. Pianella 2012, assistita magistralmente dall’Avv. Loris Di Giovanni, nel dibattimento ha chiarito come l’episodio sia stato oggetto di un’attenzione fuori dall’ordinario sia nel merito che nella visibilità mediatica, rendendo lo sciagurato errore l’ultimo spiacevole tassello della stagione passata. Il legale ha dimostrato, ricostruendo la gara e passando al setaccio le ipotesi accusatorie, come il Pianella non abbia mai posto in essere alcun atto diretto ad alterare lo svolgimento ed il risultato della competizione al fine di assicurare un vantaggio alla USD Tollese. Un deferimento basato su semplici presunzioni e non suffragato da alcuna prova e con evidenti lacune nel teorema accusatorio.

L’accusa era di quelle capaci di far “cadere le braccia”, specie per chi si dedica allo sport da quarant'anni come il presidente Ferrone Silvestro vistosi comparire in foto e indiziato di comportamenti illeciti.

Un danno di immagine ingiustificato e, ai fatti, privo di qualsivoglia riscontro per lui e per una società storica come quella pianellese che si è sempre distinta per la correttezza e la lealtà in campo e fuori.

Tanto rumore per nulla in un periodo storico non certo florido e avaro di soddisfazioni come questo, giunto peraltro dopo una retrocessione amara quanto disgraziata.

Si è invece ripartiti senza esitazione sin dall’inizio di quest’estate ricostruendo un collettivo valido per la rinascita sportiva (la Pol. Dil Pianella 2012 occupa i primi posti del campionato di 2° categoria), convinti della propria innocenza e in possesso di forza di volontà e di un amore per lo sport e per il proprio paese, in attesa che la situazione venisse chiarita il prima possibile.

Va lodata la figura dell’Avvocato Loris Di Giovanni, capace nella sua discussione di tramutare in parole chiare e nette quella passione trentennale, capace di capire, al di là del proprio mestiere, il momento e il senso di sconforto di fronte a parole difficili da digerire ma prive di ogni fondamento. Una soddisfazione professionale per lui, una altrettanto grande per la dirigenza, la squadra e tutti i tifosi del Pianella.

Pubblicato in Sport

Pescara. Dopo il grande successo del concerto del duo D'Amato-Pancella, Sabato 19 Novembre al Florian Espace in Via Valle Roveto a Pescara, alle ore 21,00 per Teatro d'Autore ed altri linguaggi/I Concerti di Jam&s in collaborazione tra il Florian Metateatro, l'Associazione JAM&S e il Ristorante Bellavista secondo concerto della stagione 2016/2017 con i GUAPPECARTO'

straordinario gruppo musicale formatosi a Perugia nella primavera del 2004 quando l’attrice e
regista Madleine Fischer (attrice, tra gli altri, nei film “Le Amiche” di Michelangelo Antonioni, “Lo
Scapolo” di Antonio Pietrangeli con Alberto Sordi, “Siamo Donne” di Luchino Visconti, Roberto
Rossellini, Luigi Zampa, Alfredo Guarini e Gianni Franciolini con Anna Magnani, Ingrid
Bregmann), propone loro la realizzazione della colonna sonora destinata al film “Uroboro”.
Ultimata la composizione dei 19 brani che danno vita al progetto della Fischer , prende il via
un’intensa stagione di concerti che porterà la band oltralpe e per la precisione in Francia, dove
decide di stabilirsi eleggendo Parigi come luogo di partenza ideale per le future tournée in Europa.
Provenienti ognuno da esperienze e gusti musicali di generi diversi, i 5 componenti di Guappecartò
si propongono come un laboratorio di musiche cosmopolite. E’ ben riconoscibile la componente
tzigana al pari di quella mediterranea ma ugualmente giocano un ruolo centrale il valzer ed il tango
che si mescolano ad arie che sfiorano la musica classica. I suoni sono quelli della tradizione
popolare, il sound, invece, deriva da un armonioso mix di culture e generi che la band ha potuto
conoscere ed assorbire per le strade e tra la gente di tutta Europa oltre che nei Buskers di Germania,
Francia, Svizzera, Austria, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio…Questo accorato mélange stilistico
mette presto in evidenza la possibilità di utilizzare i brani composti in diversi contesti artistici.
Il 19 e 20 Dicembre il gruppo presenterà a Parigi una versione teatrale del proprio concerto, un evento voluto, scritto e diretto dall’acclamato regista, autore ed attore partenopeo Fabio Marra, da diversi anni punto fermo del teatro parigino.
Appuntamento dunque per il 19 Novembre prossimo al Florian Espace di Pescara con i
G U A P P E C A R T O'

Ingresso € 15,00 Ridotto €10,00 (Soci Jam&s, abbonati Teatro d'Autore e scuola Florian)
Informazioni e prenotazioni: Florian: 085 4224087-2406628 3939350933 www.florianteatro.com Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
JAM&S: 370 1316633 www.facebook.com/assojames

Pubblicato in Cultura e eventi

Vasto. In occasione della Giornata mondiale del diabete, la diabetologa del servizio di Diabetologia del Distretto sanitario di Vasto, Mariarosaria Squadrone, la dietista Marisa Ulisse e le infermiere professionali Rita Massaro e Donatella Luciani anche quest’anno organizzano lo screening gratuito per diagnosi e prevenzione del diabete mellito tipo 2.
Le porte resteranno aperte nella sede di via Michetti dalle ore 8 alle 13 di sabato 12 novembre: l’invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini, in particolare alle persone con familiarità per diabete tipo 2, alle persone in sovrappeso o obese e alle donne con pregresso diabete gestazionale.
Il servizio di Diabetologia di Vasto nell’ultimo anno ha preso in carico 2.130 persone con diabete e ha aumentato notevolmente le visite diabetologiche e consulenze dietologiche, pari a oltre 5.200, offrendo terapie sempre più mirate ed efficaci per un buon controllo metabolico e intervenendo nello screening delle complicanze. Nel Distretto sanitario diretto da Michelina Tascione è stato inoltre attivato un ambulatorio dedicato alla cura del diabete mellito gestazionale per garantire un parto sicuro alle donne e una crescita fisiologica al nascituro.
Il tema della Giornata mondiale del diabete 2016 è “Occhi sul diabete”, per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, la sua prevenzione e gestione. Un italiano su 12 ha il diabete o è a rischio di averlo e non sempre lo sa.
L’iniziativa risponde alla necessità di porre in atto strategie sanitarie di prevenzione - screening primario - per una diagnosi precoce d’insorgenza del diabete mellito di tipo 2 e delle sue complicanze.
Ai partecipanti, oltre al controllo glicemico e della pressione arteriosa, saranno offerte indicazioni sui comportamenti salutari da adottare, ovvero su come migliorare le abitudini alimentari e migliorare l’attività fisica; l’équipe diabetologica proporrà test validati per la valutazione del rischio di sviluppare diabete nei prossimi dieci anni.
L’odontoiatra Delia Farina eseguirà visite gratuite ai pazienti diabetici per valutare l’eventuale presenza di Parodontite, patologia che può contribuire a rendere più difficile il controllo metabolico.
Il medico di Medicina sportiva, il cardiologo Franco Rucci, terrà un incontro pubblico - dalle ore 10 alle 11 - sul ruolo dell’attività fisica intesa come strumento di prevenzione e terapia nelle malattie metaboliche e di come praticarla in sicurezza (valutazione frequenza cardiaca massima consentita, ECG da sforzo e altro).

Pubblicato in Cronaca

Francavilla al Mare. La Cosvega s.r.l ha elaborato i dati sulla percentuale della raccolta differenziata. Come da auspicio, gli interventi programmati ed attuati durante il corso dell’anno hanno contribuito, insieme alla collaborazione dei cittadini, a significativi miglioramenti in termini numerici, ma soprattutto di immagine e pulizia della nostra città.
Ci siamo impegnati ad aumentare il numero delle isole ecologiche in cui cittadini e turisti possono conferire e differenziare i rifiuti in modo rapido, semplice ed in tutti gli orari, munendosi semplicemente del proprio tesserino sanitario.
Inoltre la raccolta differenziata introdotta già dallo scorso anno sulle spiagge libere, ha contribuito al miglioramento delle percentuali raggiunte nel corso dell’anno.Infatti l’impegno per una città più pulita è un impegno costante, e naturalmente anche i controlli stanno dando un apporto al miglioramento della situazione generale ed alla regressione dei fenomeni di abbandono.
Come ben sanno i cittadini, la preponderante vocazione turistica della città durante la stagione estiva può creare non poche insidie al corretto mantenimento del decoro pubblico. Per questa ragione, gli aspetti di pianificazione e controllo del territorio comunale, condotti in sinergia tra Cosvega, Amministrazione e Polizia Municipale sono fondamentali per contrastare il fenomeno degli abbandoni di rifiuti. Non meno importanti sono le segnalazioni spontanee dei cittadini che pervengono al numero verde della Cosvega, a dimostrazione del fatto che la sensibilità di tanti aiuta a contrastare la mancanza di attenzione di pochi!
Gli ultimi dati di quest’anno fanno registrare un valore medio che si posiziona al 61,59%, con picchi del 68,95% nel mese di Febbraio e del 66,46% in quello di Marzo.
Secondo gli ultimi dati, la produzione totale di rifiuti urbani fino al mese di ottobredel 2016 è diminuitadi circa 90.000 tonnellate, infatti è passata dai 10.712.997 Kg del 2015 ai 10.622.262Kg del 2016.
Per quanto riguarda i quantitativi raccolti in maniera differenziata si sono registrate crescite su quasi tutti i fronti. Le migliori performances le abbiamo avute soprattutto con gli ingombranti (+23,5%), RAEE (+18,6%) ma anche organico (+3,5 %) emultimateriale plastica-metalli (+3,5%).
Dati confortanti, ma che non devono far abbassare la guardia! Infatti dobbiamo lavorare ancora per arrivare all’obiettivo del 70% che l’Amministrazione Comunale si è prefisso.
L’Amministrazione Comunale e la Cosvega fanno un plauso a tutti i cittadini ed alla loro preziosa collaborazione, che ha permesso di ottenere questi risultati.
E’ utile ricordare agli utenti che per ogni informazione possono rivolgersi al numero verde Cosvega 800.555.933 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30,o visitare il sito www.cosvega.it.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “La strada del risanamento indicata dalla giunta D’Alfonso al fine di recuperare il Consorzio di Bonifica Sud è ancora tutta in salita e piena di curve.  Nonostante ben tre commissari (Arch.Annibali, Geom.Leombroni, Dott.Mastrangelo) è imminente l’arrivo del quarto e lo stesso troverà un Ente in totale dissesto dove il debito è aumentato e che continua a fare incetta di assunzioni e consulenze”. Questa la denuncia del Presidente della Commissione vigilanza e consigliere regionale Mauro Febbo che spiega come anche “il collegio dei revisori nella propria relazione ha sottolineato le cause che hanno determinato l’aumento del disavanzo di €. 8.899.284,40 quali l’eccessivo costo del personale rispetto alle entrate proprie dell’Ente, l’assenza di entrate derivanti da spese generali per lavori, l’assenza di risorse provenienti dalla Regione e da altri Enti e l’eccesso di contenzioso che, tra l’altro, troppo spesso vede soccombente il Consorzio. Gli stessi membri del Collegio dichiarano, numeri alla mano, che l’esperienza commissariale ha aumentano i debiti di € 1.065.439,24 che rappresenta precisamente il disavanzo di amministrazione. Ancora più scandalose – continua Febbo – sono le altre assunzioni fatte e le consulenze elargite nonostante la grave situazione finanziaria del Consorzio vastese e con il silenzio assenso delle organizzazioni sindacali. Sembrerebbe che il Consorzio, pur avendo a disposizione presso il proprio organico, ben 6 Geometri e 2 ingegneri-pensionati (con assegni pagati dallo stesso ente), ha assunto nello scorso mese di luglio altri tre impiegati tra cui un Geometra e un Ingegnere. Infatti leggendo le Delibere, appena pubblicate,  e precisamente la n. 156 del 27.06.2016, avente ad oggetto ‘Rideterminazione compensi ai componenti del Collegio dei Revisori dei Conti’ ridetermina i loro compensi nel seguente modo: Presidente  €. 1.200,00 mensili, da €. 540,00, con aumento di €. 660,00 mensili, pari al 122 %; Componenti €. 800,00 mensili, da €. 360,00 con aumento di €. 440,00 mensili, pari al 122%!!! Mentre con delibera n.184 del 25.07.2016 il Commissario Mastrangelo ha proceduto alla liquidazione delle proprie missioni e trasferte compiute nei mesi di aprile e maggio per l’importo complessivo di €.1,772,98. Se non sbaglio il Commissario ha già un compenso mensile di €. 2.100,00. Inoltre con delibera n.189 del 26.07.2016 si è proceduto ad affidare l’incarico di Ingegnere Sostituto Responsabile dell’esercizio e della sicurezza dell’impianto della Diga di ponte Chiauci sul fiume Trigno all’Ing. Tommaso Valerio, Direttore del Consorzio di Bonifica Centro di Chieti, finito agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta “Panta rei”. Dopo Guglielmo Boschetti adesso arriva un incarico poco opportuno ad un professionista di recente coinvolto in un'inchiesta giudiziaria. Per il periodo 01.07.2016-31.12.2016 gli è stato riconosciuto un compenso di € 5.000,00, comprensivo anche del corrispettivo per precedente incarico di cui alla delibera n. 99/2016 e precisamente nel periodo dal 23.04.2016 al 30.06.2016. Nella Delibera n. 99 si parlava di incarico gratuito come il Commissario Mastrangelo aveva dichiarato alla stampa. Pertanto – conclude il consigliere regionale Mauro Febbo – continuo ad essere seriamente preoccupato per le sorti dell’Ente che ha già aumentato del 57% il canone idrico a carico dei consorziati e adesso mi aspetto che per il 2017 si proceda  alla costituzione della Deputazione Amministrativa e Consiglio dei Delegati in modo da dare all’Ente organi che abbiano pieno potere decisionale. Spero infine che questa mia richiesta sia volontà anche delle stesse organizzazioni sindacali”.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 10 Novembre 2016 00:00

A Sulmona il convegno sulla 'Sicurezza sismica'

Sulmona. Venerdi' 11 novembre alle ore 15.30, presso il Cinema Teatro Pacifico di Sulmona, il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale d'Abruzzo con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, interverrà al convegno "Sicurezza Sismica. Progettiamo il futuro delle aree interne", moderato da Franco Avallone.

L'evento vedrà la partecipazione di Graziano Del Rio, Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, in visita in Abruzzo; Luciano D'Alfonso, Presidente Regione Abruzzo; Andrea Gerosolimo, Assessore Regionale al lavoro, formazione e aree interne; Donato Di Matteo, Assessore Regionale ai lavori pubblici. Saranno presenti anche Annamaria Casini, Sindaco di Sulmona e Giorgio Di Benedetto, Presidente del Tribunale di Sulmona.

Pubblicato in Cronaca

Fossacesia. Riaprirà il 1 dicembre la piattaforma ecologica di Fossacesia chiusa tempo fa per effettuare i dovuti lavori di ammodernamento e miglioramento della struttura. “Ci è voluto un periodo un po’ più lungo rispetto a quello preventivato – dichiara Raffaele Di Nardo, Assessore all’Igiene Urbana del Comune di Fossacesia – poiché abbiamo voluto attuare tutte le opere necessarie per rendere la struttura al massimo efficiente”. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, infatti, ha investito una somma di 15.000, 00 euro per i lavori attuati all’interno della piattaforma e nello specifico per il ripristino della pavimentazione e della recinzione, per il rifacimento di tutti gli impianti elettrici, per il nuovo attrezzamento dell’area e per tutta una serie di altri interventi finalizzati al miglioramento ed alla modernizzazione dell’impianto. La nuova piattaforma, che rispetterà regole più rigide, servirà esclusivamente gli utenti Tari del Comune di Fossacesia. Con l’attivazione del nuovo sistema di raccolta differenziata, a breve, la Ecolan, nuovo soggetto gestore, provvederà anche, sempre a partire dal 1 dicembre, a sostituire tutti i vecchi contenitori condominiali con i nuovi, provvedendo anche a fornire i relativi kit. Inoltre saranno avviate tutte le attività dell’Ecopoint, sportello al quale tutti i cittadini potranno rivolgersi per informazioni sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti, per ritirare i nuovi calendari e tutti i kit utili. “Molte sono le innovazioni che, in collaborazione con la Ecolan, stiamo attuando in materia – dichiara Enrico Di Giuseppantonio, Sindaco di Fossacesia – ed il tutto perché vogliamo rendere Fossacesia sempre più pulita, offrendo a tutti i cittadini un servizio efficiente”.

Pubblicato in Cronaca

Roma. Così il deputato SI, Gianni Melilla, in una circolare al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca: "Apprendiamo a mezzo stampa che il 10 Novembre 2016, in occasione della visita del premier Matteo Renzi al Festival delle Letterature dell'Adriatico a Pescara, l'Ufficio Scolastico Regionale Abruzzese abbia invitato i Dirigenti Scolastici a far partecipare gli studenti all'incontro con il Premier delle ore 18 al Cinema Circus, ed in cambio rilasceranno un attestato di partecipazione.

"Appare un’inaccettabile forzatura che si invitino le scuole a partecipare all'incontro di apertura del FLA - conclude Melilla - che prevede una intervista al Premier Matteo Renzi, soprattutto appare una evidente ingerenza considerando che siamo in piena campagna elettorale per il referendum costituzionale. Se non intenda verificare se tale notizia corrisponda al vero e in caso affermativo le responsabilità e le motivazioni di tale scelta inqualificabile da parte dell’Ufficio scolastico regionale Abruzzese".

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 2

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione