Articoli filtrati per data: Giovedì, 03 Novembre 2016

Chieti. dopo la sconfitta di Cuneo, il Chieti Calcio Femminile prepara il match interno, che si terrà il prossimo sabato alle 14.30 allo Stadio Angelini, con la quotata Fiorentina.
“A Cuneo c’è stata una differenza tra il primo ed il secondo tempo – ha sottolineato il tecnico Lello Di Camillo – secondo me è dovuta ad un cambiamento tattico. Siamo tornati in campo per un obiettivo che non siamo riusciti a raggiungere, la squadra si è spaccata ed il risultato parla chiaro. Abbiamo regalato la partita al Como e ci stanno i gol che abbiamo preso. La partita è cambiata soprattutto tatticamente e non a livello psicologico dove comunque ci sentivamo più forti di loro. Abbiamo sempre trovato di fronte delle squadre compatte e arcigne, invece sabato abbiamo trovato una situazione talmente strana che è stato difficile portare a casa il risultato. Non mi sono soffermato sull’operato dell’arbitro, dopo il loro gol abbiamo subito trovato la rete, ma il gol ci è stato annullato non so per quale motivo, ma il calcio è fatto anche di queste cose. Nel primo tempo siamo stati bene in campo, quindi la squadra non è da bocciare, ma questi sono errori che una squadra che mira a salvarsi non deve commettere, quello che è successo sabato non deve più succedere. Sabato prossimo affronteremo la Fiorentina che è una squadra forte, ma noi dobbiamo andare in campo per prendere punti. Dobbiamo preparare le partite senza guardare in faccia a nessuno, altrimenti le perderemo tutte. La squadra è sicuramente intelligente e farà di tutto per non ripetere gli stessi errori. Tutto sommato la squadra è viva, a prescindere dalla sconfitta di Cuneo, c’è amarezza perché era uno scontro diretto e si poteva portare a casa qualcosa. Con la Fiorentina sono convinto che faremo bene”.
“Sicuramente la Fiorentina è una delle compagini più forti di questo campionato – ha rimarcato la giocatrice Barbara Benedetti – è una partita non semplice in questo momento, sotto il punto di vista del risultato ci proveremo e cercheremo di fare quello che non ci è riuscito contro il Cuneo e cercheremo di preparare la partita al meglio. sicuramente affrontare una squadra forte come la Fiorentina ci darà più stimoli anche perché sappiamo che non abbiamo nulla da perdere”.

Pubblicato in Sport

Pescara. Sono 106 i Comuni abruzzesi che hanno denunciato, ad oggi, danni al Cor, a seguito del sisma del 30 ottobre scorso, per un totale di 12mila segnalazioni, il 60% delle quali registrati nella provincia di Teramo. La stima però è destinata a salire. Gli edifici di culto danneggiati sono stati 346, le scuole 265 (180 nel teramano). È quanto emerso nel corso di una riunione operativa convocata dal presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, alla quale hanno partecipato assessori e capi dipartimento della Regione. "Il nostro obiettivo - ha spiegato il presidente Luciano D'Alfonso - è costruire un cronoprogramma lineare e fornire, in tempi brevi, una fotografia reale dei danni subiti dal patrimonio edilizio pubblico e privato, in particolare scuole, ospedali, edifici di culto e case popolari. Per fare ciò, potenzieremo il dipartimento regionale lavori pubblici con altro personale, allestiremo un ufficio ad hoc per la ricostruzione e attiveremo immediatamente convenzioni con i Comuni. La riunione di oggi - ha aggiunto D'Alfonso - è stata fondamentale anche per mettere in rete i vari dipartimenti regionali che dovranno seguire un percorso comune per monitorare il patrimonio edilizio danneggiato e per attivare immediatamente la ricostruzione".

Pubblicato in Politica

L'Aquila. Grande attesa per l’arrivo del Vice Presidente della Camera Luigi Di Maio che, domani 4 novembre, sarà impegnato in una serie di appuntamenti sul territorio aquilano. La mattina sarà in visita ad Assergi presso l’ INFN - Laboratori nazionali del Gran Sasso, seguirà una visita ai lavoratori della Vesuvius, l’azienda marsicana che a causa della delocalizzazione dello stabilimento sta per lasciare a casa 90 famiglie del territorio, e la Lfoundry. Alle 18 in Piazza Risorgimento ad Avezzano per la tappa dell’Iodicono Abruzzo tour, il viaggio nel cuore dell’Abruzzo che vede impegnati i portavoce del M5S dal parlamento alla regione fino al più piccolo dei comuni per parlare con i cittadini del prossimo appuntamento alle urne del 4 dicembre dell’arduo compito di salvare la nostra Costituzione e di tutti i motivi del No alla riforma renziana. La giornata marsicana si concluderà alle 19 nell’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza per un dibattitto sul Referendum insieme ai deputati Gianluca Vacca ed Andrea Colletti ed ai consiglieri regionali Gianluca Ranieri, Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi, Riccardo Mercante e Domenico Pettinari.

Pubblicato in Politica

Pescara. “Per “far finta” di risparmiare, su materie importanti per la collettività, la Regione Abruzzo ne inventa sempre una nuova. L’ultima trovata (sic !!! ) però ricadrà sulle spalle di tante famiglie abruzzesi già “deboli” perché di fatto lascerà a piedi gli studenti disabili delle scuole superiori che saranno costretti a organizzarsi autonomamente, con eventuali accompagnatori, utilizzando le linee urbane di TUA. In questo modo non si genera risparmio ma solo caos e disagio per i ragazzi e i loro famigliari”. Questa la denuncia sollevata dai Consiglieri regionali di Forza Italia Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri che aggiungono: “E’ gravissima la decisione presa dal Governo regionale riguardo il trasporto scolastico degli alunni disabili frequentanti gli Istituti di Istruzione Superiore di II grado. Ancora più assurda se si legge il contenuto della missiva, a firma del Dirigente dell’Ufficio Politiche dell’Istruzione - Rete scolastica della Regione Abruzzo, indirizzata ai Comuni della Regione Abruzzo e gli Enti d’Ambito Sociale nella quale vengono invitati a ‘verificare la possibilità dell’uso del mezzo pubblico da parte almeno di quegli alunni disabili la cui disabilità consenta loro detto uso’ con l’obbiettivo del ‘contenimento dei costi’ poiché ‘il rappresentante – si legge ancora - della Società TUA ha dato, nei limiti dei mezzi attualmente in dotazione ed idonei al trasporto di persone con disabilità, la propria disponibilità a vagliare la possibilità di trasportare gli alunni in questione dal Comune di residenza al Comune sede dell’istituto Scolastico frequentato, sia da soli che assistiti. Peraltro dimostrando dilettantismo e approssimazione poiché non si conosce il funzionamento del servizio!!!

Una nuova “mannaia” sociale – sottolineano i Consiglieri – che coinvolge un servizio che precedentemente era organizzato dai Comuni e rimborsato dalle Province mentre adesso si intende gestirlo utilizzando le linee urbana esistenti al fine di abbattere i costi sociali, mah!!! Una organizzazione, pensata e voluta dal governo regionale, che suscita enormi perplessità e riteniamo anche un forte imbarazzo poiché getta nel caos sia le amministrazioni locali, con conseguenti buchi di bilancio, sia le famiglie che di fatto saranno lasciate sole nella ricerca di eventuali soluzioni. Questo perché, come si legge nella comunicazione ufficiale, il trasporto è “assicurato esclusivamente da fermata a fermata” quindi “per i percorsi dalla casa alla fermata di partenza e dalla fermata di arrivo all’istituto scolastico il disabile dovrebbe essere in grado di provvedere autonomamente”.

"Anche questa volta – concludono Febbo e Sospiri - la Regione Abruzzo sul tema sociale sì è contraddistinta per approssimazione e dilettantismo e su certe materie come il trasporto disabili sulle quali si stanno inanellando continui strafalcioni a dimostrazione che chi governa non sa proprio di cosa si sta parlando. Con questa vergognosa vicenda sembra che la Regione voglia mandare un messaggio al cittadino abruzzese: noi dobbiamo risparmiare, la difficoltà resta TUA”.

Pubblicato in Politica

Pescara. E' in Abruzzo il primo Centro di Recupero per scarti di cartongesso si colloca negli stabilimenti della Maco srl di San Giovanni Teatino (Ch) collegato, per lo smaltimento, alla Siniat spa di Corfinio (Aq). Al momento, si tratta dell'unico stabilimento italiano in grado di riciclare direttamente questo genere di rifiuti, riportandoli a nuova vita sotto forma di prodotto originale: lastre di cartongesso.

Così il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale d’Abruzzo con delega all’Ambiente Mario Mazzocca: “Questa è una delle tante attività imprenditoriali che in Abruzzo ha puntato sullo sviluppo sostenibile e sulle sue reali potenzialità, dimostrando anche la reale sostenibilità del connesso rischio d'impresa. Nella nostra regione abbiamo diverse esperienze in tal senso con quelle imprese che sanno rimettersi in gioco raccogliendo le sfide del presente e del futuro: l'economia circolare quale parte integrante ed essenziale dello sviluppo sostenibile, la possibilità di essere competitivi sul mercato premendo sulla leva della sostenibilità come elemento aggiuntivo e non detrattivo e la concreta possibilità di aumento occupazione del settore".

Fabrizio Nanni, amministratore unico della Maco srl, conclude: "Abbiamo creduto in questo progetto che ci sembra un esempio virtuoso di gestione dei rifiuti all’interno dei percorsi di economia circolare. Pensiamo sia giusto investire per il futuro nel rispetto e nella ricerca della sostenibilità”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Dopo l’entrata in vigore del decreto che ha imposto una serie di limitazioni nel panorama ferroviario a livello nazionale, come la riduzione della frequenza e della velocità dei treni, il direttore generale di TUA S.p.A., Giuseppe Alfonso Cassino, ha annunciato che proporrà all’agenzia nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), organo che ha la giurisdizione sulle ferrovie italiane, in un incontro che si terrà il 23 novembre a Roma, le misure di sicurezza alternative atte ad assicurare il potenziamento dei collegamenti tra la zona frentana e l’infrastruttura nazionale.

“Abbiamo dovuto adempiere alle disposizioni normative impartite dell’agenzia per la Sicurezza – ha detto Cassino – anche se è evidente che in alcuni casi, come ad esempio sulla nostra tratta Lanciano-San Vito, le stesse normative hanno avuto effetti limitati rispetto ad altre ferrovie regionali. La zona frentana – ha aggiunto il direttore generale di TUA – ha la necessità di essere interconnessa con maggior frequenza e velocità alla direttrice adriatica per garantire alle zone interne della regione un sistema di offerta del trasporto ferroviario maggiormente rispondente alle esigenze di mobilità, fermo restando gli standard di sicurezza. Stiamo studiando - ha continuato Cassino - delle misure mitigative ai rigidi paletti normativi imposti da ANSF affinché la frequenza dei treni tra Lanciano e San Vito possa aumentare, così come la velocità nei collegamenti. Proprio di queste misure mitigative – ha fatto presente Cassino – discuteremo con i massimi dirigenti ANSF a Roma il prossimo 23 novembre e auspichiamo un esito positivo dal confronto”.

In realtà, i provvedimenti imposti dall’Agenzia “in materia di sicurezza dell’esercizio ferroviario sulle reti regionali” non riguardano la sola tratta abruzzese ma svariati collegamenti in tutto il Paese, per l’esattezza circa 3700 chilometri di ferrovia gestite da operatori come Sangritana
/divisione ferroviaria TUA. L’obiettivo - si legge nel provvedimento – è quello di far circolare “non più di un treno ogni ora per ciascun senso di marcia” al fine di rendere il sistema ancora più sicuro.

“In questo momento - ha spiegato Cassino - i tecnici della ferrovia, sotto il coordinamento della direzione d’Esercizio, stanno lavorando ad un’attenta valutazione dei rischi per proporre un pacchetto di misure tese a ridurre le restrizioni imposte dal decreto. Il nostro obiettivo - ha concluso il direttore di Tua - è quello di ristabilire lo status quo già dall’11 di dicembre, cioè dal giorno di entrata in vigore dei nuovi orari ferroviari, potenziando, nel rispetto degli standard di sicurezza nazionali, una tratta di importanza strategica per la mobilità dell’Abruzzo”.

Pubblicato in Cronaca

Lanciano. “Il Comune di Lanciano mette a segno un altro ‘colpo’ nell’ottica di concretizzare il progetto della smart city, che è stato uno dei capisaldi delle due campagne elettorali del sindaco Pupillo e che si sta definendo attraverso numerosi interventi”.
L’ultimo in ordine di tempo è presentato dall’assessore alla Pubblica istruzione Giacinto Verna e riguarda il trasporto pubblico degli studenti.

Anche per l’anno scolastico 2016-17, infatti, il Comune di Lanciano concede abbonamenti a titolo semigratuito (con il contributo del 50% delle spese a carico dell’ente) agli studenti che frequentano le Scuole Secondarie di Primo grado di Lanciano che necessitano di trasporto urbano o extraurbano su mezzi pubblici locali per il raggiungimento delle sedi scolastiche. Il servizio è riservato agli studenti residenti a Lanciano e frazioni.

Il termine ultimo di presentazione delle richieste è fissato al 12 novembre 2016.
La modulistica può essere richiesta direttamente nelle proprie scuole.

“Al di la degli aspetti tecnici e della semigratuità che abbiamo deciso di concedere anche quest'anno – sottolinea l’assessore Verna – quello che mi preme mettere in evidenza è che la scelta risponde soprattutto alla volontà di consolidare nei giovani la cultura dei mezzi pubblici. Si tratta di un altro provvedimento – conclude Verna – con il quale rafforziamo la nostra idea di smart city: meno auto, meno inquinamento, piste ciclabili e servizi ai cittadini per agevolarli al rispetto dell’ambiente e della nostra città”.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 03 Novembre 2016 00:00

Chieti, un arresto per furto aggravato

Chieti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Chieti nei confronti di C. M, 67enne del luogo, nullafacente, con precedenti di polizia, poiché responsabile dei reati di furto aggravato commessi in Chieti dall’aprile al luglio 2016.
Sul conto dell’arrestato gli uomini dell’Arma hanno raccolto inconfutabili indizi di colpevolezza circa una serie di furti con scasso avvenuti, nel periodo indicato, su distributori automatici di bevande collocati presso i vari livelli dell’ospedale civile “SS. Annunziata” di Chieti. Il danno complessivo è stato stimato in € 26.000 circa.
L’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso il proprio domicilio.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 03 Novembre 2016 00:00

Francavilla, evade dai domiciliari: denunciato

Francavilla al Mare. I Carabinieri della Stazione di Francavilla al Mare, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno denunciato per il reato di evasione C. A., 32enne di Ortona ma residente a Francavilla al Mare, con  precedenti di polizia, in atto detenuto agli arresti domiciliari, poiché allontanatosi arbitrariamente dalla sua abitazione senza alcuna autorizzazione.

Pubblicato in Cronaca

Fossacesia. Venerdì 4 Novembre, a partire dalle ore 10.30, in P.zza Fantini a Fossacesia, si svolgeranno le celebrazioni in onore della Giornata dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate. La commemorazione, che come noto vuole ricordare la data in cui, nel 1918, ebbe fine la 1^ Guerra Mondiale, è dedicata anche alle Forze Armate, in onore dei tanti giovani che sacrificarono la propria vita per la Patria e per il proprio senso del dovere. Il programma della celebrazione commemorativa si aprirà alle ore 10.30 in P.zza Fantini con il corteo che si recherà dapprima sino alla lapide posta in L.go Castello, di fronte la chiesa di San Donato, dove sarà deposto un mazzo di fiori in onore di tutti coloro che hanno combattuto, per poi tornare in P.zza Fantini dove, dopo il saluto del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, delle autorità presenti e la deposizione della corona, ci saranno gli interventi dei ragazzi frequentanti l’Istituto Comprensivo di Fossacesia. Ancora una volta infatti saranno loro i veri protagonisti della giornata in quanto con la loro attiva partecipazione faranno rivivere a tutti i partecipanti il vero senso dello spirito di appartenenza e di sacrificio per la propria Patria. Oltre agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Fossacesia, saranno presenti alla commemorazione autorità civili, militari, religiose e rappresentanti della Consulta delle Associazioni e dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in congedo.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione