Articoli filtrati per data: Martedì, 05 Dicembre 2017
Martedì, 05 Dicembre 2017 00:00

Petre torna allo Spoltore

Spoltore. Il bomber Gabriel Petre, che con le sue reti lo scorso anno ha trascinato lo Spoltore alla vittoria del campionato di Promozione, torna alla corte di Donato Ronci. Sono passati appena sei mesi da quando il centravanti, 14 gol realizzati lo scorso anno con la maglia azulgrana, lasciò Spoltore per approdare alla Rosetana.  Ma il richiamo dello spogliatoio, dei vecchi amici, della società è stato più forte di tutto. “Sono felice di tornare a Spoltore, dove ho vissuto una spldendida stagione lo scorso anno. Voglio ringraziare la Rosetana per l’opportunità che mi ha dato, in particolare il presidente Pino Lamedica,  che mi ha fatto sentire da subito uno di casa e soprattutto mi ha dato la possibilità di tornare qui“. Il centravanti sarà a dispozione del mister già dalla partita di Coppa Italia Eccellenza contro il Capistrello.  Il parco attaccanti, orfano di Stefano Landucci passato da poco San Giovanni  Teatino dopo tre stagioni e trenta gol realizzati, si arricchisce di una pedina importantissima come quella del centravanti.

Pubblicato in Sport
Martedì, 05 Dicembre 2017 00:00

Chieti: ecco Sassarini, Cioffi saluta

Chieti. Chieti F.C. 1922 è lieta di comunicare a stampa e tifosi il primo colpo di mercato della sessione invernale.
Alla corte del tecnico Gabriele Aielli, questo pomeriggio, al campo “Marcantonio” di Cepagatti, si è aggregato insieme ai suoi nuovi compagni il centrocampista UMBERTO SASSARINI proveniente dal San Nicolo’ (Serie D) con il quale ha totalizzato tredici presenze in questo primo scorcio di stagione.
Sassarini, classe 1988, alto 1.74, dotato di buona tecnica e visione di gioco, può essere considerato un giocatore completo in grado di fare la differenza.
La sua carriera si è sviluppata inizialmente in serie C2 con la maglia della Carrarese, poi tantissima serie D con le maglie di Rosignano, Sarzanese, Virtus Castelfranco, Budoni, ancora Virtus Castelfranco, Avezzano in Eccellenza, dove è stato uno degli artefici della vittoria del campionato e rimanendo per altre due stagioni nel club marsicano, prima del suo trasferimento in estate al San Nicolo’.
La società neroverde, presieduta da Giulio Trevisan, con questo innestoalza notevolmente il tasso tecnico e qualitativo della propria compagine.
Inoltre il Chieti F.C. 1922 comunica di aver interrotto il rapporto con il calciatore Mauro Cioffi. La società ringrazia l’attaccante per l’impegno profuso con la maglia neroverde in questi pochi mesi di militanza augurandogli le migliori fortune professionali.

Pubblicato in Sport

Lugano. Dopo i suoi ultimi successi ottenuti con “Libera” e “Summer Breeze”, entrambi presenti fortemente nelle classifiche radiofoniche italiane e straniere, il prossimo 20 Novembre 2017 sarà disponibile per tutte le emittenti nazionali e hispanolatine “Sogni e amore”, il nuovo singolo di Robie C.

“Sogni e amore” è un brano dance che riecheggia le sonorità degli anni ’90, che trasmette positività e voglia di lasciarsi andare. L’artista infatti si è ispirato all’ultimo viaggio che ha intrapreso verso la Calabria, dove ha assistito a tramonti affascinanti ed alla grande immensità del mare: scenari che sono indelebili nella tua mente.

Durante la registrazione del singolo, sono apparsi nella mente dell’artista luoghi che non aveva mai preso in considerazione prima, si tratta di momenti che permangono nella mente nonostante non si sia mai soffermato a lungo su di essi. Inoltre durante le riprese del videoclip, un gatto si è avvicinato al set, senza riuscire ad allontanarlo, tanto da farlo diventare un membro del cast. Questa presenza ricalca lo spirito della canzone perché come il gatto siamo liberi di fare ciò che vogliamo.

Anche questa volta i testi e musica sono firmati dall’artista assieme a Marco Ganzoni, mentre gli arrangiamenti son ostati curati da Mauro Boaretto. “Sogni e amore” sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire dal 20 Novembre 2017 per l’etichetta “rc-music records”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Un albero accomuna Pescara alla città di Tirana, e starà il progetto di un parco a consolidare un’amicizia che crescerà con la capitale dell’Albania. Oggi in piazza Italia è stato piantato un Pruno in occasione della visita del giovane sindaco Erion Veliaj, ospite della Regione Abruzzo. L’amministratore porta la testimonianza diretta del cambiamento in atto sulla metropoli albanese e raccoglie idee e collaborazioni per sviluppare e far crescere i rispettivi territori insieme. A seguire l’incontro è proseguito a palazzo di città dove il sindaco, insieme al presidente della regione Luciano D’Alfonso, il sindaco Marco Alessandrini, presidente della Provincia Antonio Di Marco, e ai consiglieri comunali di maggioranza, ha illustrato la situazione della città e gettato le basi di future collaborazioni con Pescara e con il territorio regionale che ha visitato in questi due giorni di permanenza insieme al vicesindaco di Tirana Andi Seferi, al suo dirigente alle politiche giovanili Aspasjana Kerxalli, al presidente della regione albanese Aldrin Dalipi, all’ambasciatrice di Albania in Italia Anila Bitri.

Pubblicato in Politica

Ortona. «A riguardo della nuova procedura prevista per i rifiuti provenienti dalle attività agricole – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – è opportuno fare alcune precisazioni. Il Comune non vuole gravare sugli agricoltori ma deve applicare un accordo tra Regione Abruzzo e associazioni di categoria approvato nel luglio 2016 che da seguito alla normativa nazionale sul corretto smaltimento dei rifiuti. Strumentalizzare a fini politici una regolamentazione approvata a livello regionale e nazionale fa solo danno alla collettività».
La nuova procedura è stata approvata con la delibera di giunta regionale n.454 del 12 luglio 2016 che formalizza l’accordo di programma “Impresa agricola pulita” sottoscritto dalla Regione Abruzzo, ANCI, Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, Copagri e Consorzi Intercomunali Rifiuti. La normativa nazionale con il decreto legislativo 152/06 ha caratterizzato i rifiuti provenienti dalle attività agricole come rifiuti speciali che vanno gestisti in circuiti separati da quelli urbani di origine domestica, il cui costo di smaltimento ricade sul detentore dei rifiuti che li deve consegnare ad un raccoglitore autorizzato. La Regione Abruzzo proprio per semplificare gli adempimenti burocratici a carico degli agricoltori e per rendere sostenibile sia economicamente che ambientalmente lo smaltimento di questi rifiuti, nel 2016 ha provveduto all’approvazione dell’accordo “Impresa agricola pulita”.
Nello specifico sul nostro territorio comunale la società Eco.Lan incaricata della gestione dell’intero ciclo integrato dei rifiuti, in queste settimane è impegnata nella organizzazione e nel coordinamento del servizio dei rifiuti agricoli che prevede il costo di smaltimento elaborato secondo l’accordo regionale.
«Quindi le stesse associazioni di categoria degli agricoltori – continua l’assessore all’Agricoltura Francesco Falcone – si sono attivate con la Regione per elaborare un piano di costi sostenibili e che non danneggi le attività delle tante imprese agricole. Inoltre il passaggio importante previsto nell’accordo è il rapporto diretto tra agricoltore e la società incaricata dello smaltimento che certifica la correttezza della procedura e dello smaltimento da parte dell’agricoltore. Proprio per questo motivo la procedura non può coinvolgere il Comune come negli anni passati».

Pubblicato in Politica

Chieti. In riferimento alla notizia apparsa su alcuni organi di informazione, il CR Fipav Abruzzo tiene a precisare che la scelta dei Collaboratori Tecnici che opereranno sul territorio, fatta dalla Fipav nell’ambito del Programma in oggetto, non è stata condivisa con i nostri organi regionali.

Pertanto non è corretto quanto riportato e cioè che la scelta di questi Collaboratori è avvenuta “in accordo” con le strutture periferiche.

Resta il rammarico circa il nostro mancato coinvolgimento nella individuazione di questi profili, attività che avremmo potuto senz’altro arricchire con le nostre considerazioni.

L’elenco dei Collaboratori coinvolti nel Progetto è quindi da intendersi, per quanto ci riguarda, di esclusiva responsabilità degli organi preposti della Fipav centrale.

Concludiamo segnalando che questa procedura anomala è stata criticata anche da altri Presidenti Regionali che si sono trovati nella stessa nostra condizione.

Ci è sembrato doveroso fare questo Comunicato per ristabilire la verità e portare a conoscenza delle nostre Società come sono andate effettivamente le cose.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. «Vogliamo essere pronti e pienamente operativi, per gestire il più agevolmente possibile ogni eventuale emergenza derivante dalla neve in questa stagione invernale. Ecco perché oggi abbiamo voluto riunire a Palazzo di Città le ditte del territorio, dotate di mezzi idonei a fronteggiare questo genere di situazioni». Lo dichiara l’assessore Valter Cozzi che insieme al dirigente Gianfranco Niccolò ha incontrato i titolari di alcune ditte di Montesilvano. Obiettivo della prima riunione, avviare una fase di ricognizione dei mezzi in dotazione delle imprese, che potranno essere messi a disposizione del Comune in caso di emergenza.

«Dopo l’approvazione del piano neve nei giorni scorsi, uno strumento che si va ad integrare con il piano di emergenza comunale – specifica Cozzi – con questo incontro abbiamo richiesto alle ditte di compilare delle schede al fine di renderci conto dei mezzi che potrebbero essere messi a disposizione dell’Ente in caso di emergenza. Alla luce di tali dotazioni, verranno assegnate a ciascuna ditta, una o più zone. Il piano neve, infatti, oltre ad individuare 10 funzioni differenti per la gestione dell’emergenza, introduce una suddivisione di tutto il territorio in 8 zone».

Le otto zone corrispondono con: il quadrante confine Pescara, Lungomare, corso umberto, via Marinelli, lungomare; il quadrante confine fiume Saline, lungomare, via Marinelli (esclusa), corso Umberto; il quadrante corso Umberto (esclusa), confine Pescara, via Saragat, via Verrotti, via Sospiri, via Di Vittorio, via Piceni, fiume Saline; il quadrante via Vestina, confine Cappelle, Fiume Slaline, via Piceni, via Cavallotti (Escluse); il quadrante S.P. Togliatti, via Vestina e via Sospiri (escluse), via delle Querce, via Chiappiniello, S.C. Case d'Agnese, S.C. Pianacci, via Vittorio Emanuele; il quadrante via Saragat (Esclusa), confine Pescara, S.C. per Cappelle, S.C. per Spoltore, rotatoria Monesilvano Colle, via Vittorio Emanuele (escluse); il quadrante confine Cappelle, confine Spoltore, S.c. Spoltore e S.C. Pescara (Escluse).

«Lunedì le ditte - dichiara Cozzi - ci riconsegneranno le schede compilate. Dopo una nuova riunione che verrà organizzata la prossima settimana contiamo di affidare gli interventi alle ditte, che dovranno garantire piena reperibilità in tutto il periodo invernale, ed intervenire in caso di emergenza, secondo le procedure operative fissate nel piano neve».

Pubblicato in Cronaca

Vasto. “Si tratta della prima misura nazionale di lotta alla povertà adottata nel nostro Paese, un intervento importante che mira a sostenere i nuclei familiarimaggiormente in difficoltà, soprattutto a seguito della grande crisi economica dell’ultimo decennio”.L’Assessore alle Politiche Sociali, dell’Integrazione e delle Risorse Umane, Lina Marchesani, lancia con queste parole il “Reddito di Inclusione”, provvedimento varato dal Consiglio dei Ministri in seno al decreto attuativo del ddl“povertà” che sarà operativo dal prossimo gennaio 2018.
Anche presso il Comune di Vasto, dal primo dicembre,è possibile presentare la domanda per la misura che, oltre a un beneficio economico, prevede un progetto personalizzato per chi si trovi in situazione di bisogno.
Il beneficio, che in prima battuta riguarderà le famiglie con minori, disabili, donne in gravidanza a quattro mesi dal parto e over 55 disoccupati, viene concesso ai nuclei familiari in condizione di povertà.
La famiglia beneficiaria del REI deve attenersi al progetto personalizzato a pena di decurtazione o decadenza dalla prestazione (a seconda di quanto volte non ci si presenti alla convocazione).
Il REI è incompatibile con la fruizione della Naspi o di altri ammortizzatori sociali da parte di qualsiasi componente della famiglia. Il nucleo familiare deve avere un valore di Isee in corso di validità non superiore a 6.000 euro e un valore dell’Isre (indicatore reddituale dell’Isee) a fini REI non superiore a 3.000 euro.
Oltre alla casa di abitazione non si potrà avere un patrimonio immobiliare superiore a 20.000 euro e uno mobiliare superiore a 10.000 euro (in caso di tre componenti).
La domanda deve essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune, sul modello predisposto dall’INPS, disponibile presso l’Ufficio Protocollo, ovvero rinvenibile sul sito Istituzionale dell’Ente (www.comune.vasto.ch.it), o sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (www.lavoro.gov.it) ove è possibile scaricare il modulo di domanda e tutte le informazioni relative.
“Il Comune – ha concluso la delegata della Giunta Menna –è parte attiva nel processo di accesso al beneficio. Un contributo che giudichiamo con favore, soprattutto perché ha carattere di intervento strutturale, per un totale di circa 2 miliardi l’anno.”

Pubblicato in Politica

Torre de' Passeri. Nuove finestre in alluminio, a taglio termico e vetrata isolante di sicurezza, che permetteranno di ridurre la vulnerabilità degli infissi (quali elementi non strutturali), garantire l’eventuale evacuazione dell’Istituto in tutta sicurezza, oltre ad un importante risparmio energetico. Sono in via di ultimazione i lavori di messa in sicurezza ed adeguamento dei serramenti esterni della scuola media di Torre de’ Passeri. Alla sede dell’istituto, intitolato al maestro Alberto Manzi, che ospita la scuola secondaria di primo grado, situata in via Dante Alighieri, è stato assegnato un finanziamento complessivo 272 mila euro, a seguito della presentazione del relativo progetto da parte del Comune e del successivo scorrimento delle graduatorie del programma #scuolesicure del Governo (delibera Cipe 22/2014). “Grazie all’inserimento del nostro Comune nel piano nazionale di edilizia scolastica e a seguito delle economie accertate nelle attività di monitoraggio degli interventi già finanziati, con il conseguente scorrimento delle graduatorie – ha spiegato il sindaco Piero Di Giulio – il Comune di Torre de’ Passeri ha realizzato i necessari lavori di adeguamento e messa in sicurezza sull’edificio che ospita la scuola secondaria di primo grado, che è anche sede dell’Istituto Comprensivo. Lo scorso anno, l’Amministrazione – ha raccontato il primo cittadino – a finanziamento assegnato, ma prima dell’avvio dei lavori, inoltrò richiesta al Miur affinché i fondi potessero essere dirottati su un più ampio progetto relativo alla realizzazione di un nuovo e più sicuro Polo Scolastico, ma non fu possibile ottenere il cambio di destinazione delle somme. Siamo così andati avanti con il progetto finanziato dal Cipe ed avviato un intervento, comunque importante, volto comunque a migliorare la sicurezza dell’edificio scolastico. Ad ogni buon conto – ha aggiunto Di Giulio - il Comune sta portando avanti la progettazione del nuovo complesso scolastico e tentando di accedere a tutti i possibili canali di finanziamento. L’auspicio è che questi fondi arrivino presto per poter cominciare almeno a cantierare il primo lotto funzionale del nuovo polo scolastico i cui costi complessivi si aggirano intorno agli 8 milioni di euro. Un progetto che l’Amministrazione ritiene fondamentale e prioritario per la sicurezza e l’incolumità della popolazione scolastica composta complessivamente da circa 500 studenti”.
L’intervento appena ultimato va ad aggiungersi a quello analogo, completato nel 2015, su progetto redatto nel 2013, realizzato sull’edificio che ospita la scuola primaria, in viale Garibaldi.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Hanno ricevuto l’investitura ufficiale di “sentinelle delle barriere architettoniche”, gli studenti delle 21 classi delle scuole superiori di primo grado, che hanno partecipato alla seconda fase del progetto “Solidarietà fa Sport”, ideato dall’assessorato alle Politiche Sociali per sensibilizzare la cittadinanza sui diritti delle persone con disabilità. Nell’affollatissima sala consiliare di Palazzo di Città, dove si è svolta stamani la manifestazione conclusiva dell’iniziativa, i ragazzi hanno ricevuto dall’assessore Antonella Allegrino un tesserino speciale quale riconoscimento per il lavoro, svolto nei mesi scorsi, di mappatura degli ostacoli, buche e criticità che incontrano le persone con disabilità sulle strade e marciapiedi, all’ingresso degli uffici pubblici, delle attività commerciali e dei palazzi. Foto, annotazioni e spunti, raccolti durante le “perlustrazioni” nelle zone adiacenti agli istituti scolastici, sono stati riportati dagli studenti su cartelloni, attualmente esposti all’esterno della sala consiliare. “Avete svolto un servizio a favore degli altri - ha detto il sindaco Marco Alessandrini salutando gli studenti e i docenti - C’è davvero un gran bisogno di senso civico e io ho tanta fiducia nelle giovani generazioni”.
Le classi, che hanno partecipato al progetto, sono state invitate anche a ideare una cartolina raffigurante disegni e slogan sul tema delle barriere architettoniche e del rispetto dei diritti delle persone disabili. Tra quelle prodotte, ne sono state selezionate 8, che verranno diffuse nelle scuole e in città nell’ambito della campagna di sensibilizzazione. “Ho voluto consegnare ai ragazzi un tesserino da 'sentinelle delle barriere architettoniche' non solo perché hanno aderito al progetto, ma anche per sollecitarli ad avere sempre una particolare attenzione verso questa problematica - ha sottolineato l’assessore Allegrino - I lavori realizzati testimoniano che il messaggio lanciato è stato recepito dagli studenti e ha contribuito a diffondere semi di solidarietà e altruismo. Riflessioni e suggerimenti di questi speciali e preziosi supporter dell’amministrazione comunale, saranno recepiti per proseguire la costruzione, già avviata, di una città veramente accessibile, che guardi al futuro nel rispetto dei diritti delle categorie più fragili. ”. Nel corso della manifestazione, è stato proiettato un video, realizzato dagli alunni della classe II G della scuola media Antonelli, che ha come protagonista uno studente disabile in carrozzina che, insieme ai suo compagni, incontra tanti ostacoli nel percorso verso alcuni luoghi pubblici. “Ci sono una serie di aspetti molto difficili da affrontare perché le nostre città sono state costruite in tempi in cui non c'era attenzione verso queste tematiche - ha commentato Stefano Matteucci Civitarese, assessore alla Mobilità, che ha assistito alla proiezione - Oggi dobbiamo ricostruire tutto e ogni volta che si fa un intervento bisogna pensarlo in termini di accessibilità”. A tutte le scuole che hanno aderito alla prima e seconda fase del progetto “Solidarietà fa sport” è stato consegnato dall’assessore Allegrino un attestato di partecipazione. Alla manifestazione di stamani hanno preso parte anche i consiglieri comunali, Tonino Natarelli, presidente della Commissione Politiche Sociali, e Maria Ida D’Antonio.
CLASSI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO CHE HANNO PARTECIPATO ALLA MAPPATURA DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE
Antonelli -2 G 2 D, Foscolo -3 C, Virgilio -1 B e 1 D, Croce , 1 D, Colonna -3 B, Pascoli -1 C, 1 H, 2 A, 2 C, Tinozzi - 2 B, 2 C, 2 D, 2 H, 2 I, 3 G, Mazzini -3 B, Rossetti -2 I e 3 G, Montale - 2 B
CARTOLINE SELEZIONATE
Foscolo -classe 3 C
Colonna - Giorgia Molisana classe 3 B
Mazzini - Roberta Teofili, Alessia Surricchio, Alessia Aspite, Tommaso Di Clemente,
Ludovica Lamparelli, Classe 3 B
Pascoli - Margherita Terrenzio Classe 1C
Croce -Giuseppe Carbone, Classe 1 D
Tinozzi -, Classe 2 C
Virgilio - Gaia Cericola, Alessandro Falone e Lorenzo La Monaca, classe 1D
Montale - Chiara Marinucci, classe 2 B

Alcuni lavori sono stati prodotti anche dagli studenti del Mibe Angela Giampaolo (3 D/E), Huang Jinyu (3 F), Daria Baldovino e Laura Cetrullo (4 E).
Associazioni che hanno partecipato al progetto “Solidarietà fa sport”:
Diversuguali , Sottosopra, Anmic, Cooperativa Aurora Valori&Sapori, Arda, Accademia Biancazzurra, Anfass, Polisportiva La Fenice, Polisportiva Amicacci, Addesy Cycling, Csen , Percorsi , Uildm, Spazio Donna, Ens, Aism, Movimentazioni , Sconvolts Onlus.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione