Articoli filtrati per data: Martedì, 09 Gennaio 2018
Martedì, 09 Gennaio 2018 00:00

Simone Andrea Ganz ceduto all’Ascoli Picchio

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di avere ceduto a titolo definitivo, alla società Ascoli Picchio FC 1898, il diritto alle prestazioni sportive dell’attaccante Simone Andrea Ganz.

La società #BiancAzzurrain una nota augura al calciatore le migliori fortune sportive.

Pubblicato in Sport

L'Aquila. Il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca si è espresso sulla vicenda relativa ai rifiuti in Abruzzo da Roma Capitale.
Nel video le sue dichiarazioni.

Pubblicato in Politica

Quadri. Il contratto tra l’Anas e la De Sanctis Costruzioni per il completamento della Fondovalle Sangro verrà firmato entro il 15 gennaio. E’ quanto stabilito stamattina insieme al presidente di Anas Gianni Armani dopo aver verificato che il contenzioso esistente tra il Comune di Quadri e l’azienda pubblica delle strade verrà composto bonariamente.

Pubblicato in Politica

Francavilla al Mare. Ad un mese dall’ inizio di attuazione del REI (reddito di inclusione), facciamo un primo bilancio. “Siamo stati operativi dal primo giorno, con una procedura d’accesso organizzata in modo da garantire un flusso quotidiano e regolare delle domande, ad oggi già pari a 250” precisa il Vicesindaco Francesca Buttari”. “Abbiamo un’ “equipe dedicata” al progetto grazie ai fondi assegnati dal “PON FSE Inclusione Sociale”, che dall’iniziale inserimento della domanda nel sistema dell’INPS si occuperà dell’elaborazione e del monitoraggio del piano di inclusione socio-lavorativo, vero obiettivo del REI, che non si esaurisce alla dimensione economica, ma mette al centro la persona, attraverso un progetto personalizzato per superare la condizione di povertà” E’ in corso, inoltre grazie al REI un importante intervento di trasparenza con la costruzione del “Casellario Sociale” un sistema aperto a tutti i soggetti interessati e nel quale saranno inseriti tutti i benefici erogati a favore di un nucleo familiare”. E’ l’occasione per fare il punto anche sulle politiche di inclusione portate avanti dal Comune nel corso del 2017. “Per noi questo tipo di intervento è la vera scommessa del nuovo Piano Sociale” ricorda il Vicesindaco Francesca Buttari “ rispetto al quale abbiamo fatto scelte organizzative ed economiche importanti, con l’obiettivo di rendere sempre più forte la rete di protezione sociale per le persone più vulnerabili, in modo che possano avere la certezza di poter contare sulle istituzioni, non solo per fronteggiare una situazione di disagio, ma anche per una ripartenza”. Il Comune di Francavilla ha investito oltre 115.000 euro per contributi economici per 213 nuclei familiari, di cui 56 hanno natura abitativa per il sostegno all’avvio di una nuova locazione.  Settanta sono le borse lavoro finanziate nel corso dell’anno passato, per un importo pari a 120.000 euro. Sono, inoltre, in partenza i 12 tirocini finanziati dal bando regionale Abruzzo Include, grazie al quale potremo sostenere con altri 43.000 euro un percorso di inserimento lavorativo di sei mesi in aziende del territorio. Non sono mancati anche quest’anno gli interventi di prima emergenza, come l’immissione in Bed and breakfast per sfratti esaustivi – 15 nuclei per un importo pari a 45.000 euro - e di pronto intervento alimentare. Anche su questo fronte l'Assessore alle politiche sociali ricorda le scelte organizzative che hanno consentito di disporre di un’efficiente rete di pronto intervento sociale ed in particolare l’albo dei b&b, che, in caso di sfratto, assicura di intervenire tempestivamente in economicità e trasparenza, e il protocollo per il pronto intervento alimentare e del farmaco con le associazioni di volontariato Emozioni, Caritas, Gazzella Urbana e Croce Rossa, nel quale il Comune investe 5500 euro l’anno già dal 2016. “Ogni intervento di inclusione” conclude il Vicesindaco Francesca Buttari “ha l’obiettivo di non esaurirsi in un piano di assistenza, ma di emancipazione, accompagnando il nucleo familiare in un momento di disagio e costruendo insieme, la dove possibile, un percorso di autonomia economica”.

Pubblicato in Politica

Pescara. “Si annunciano fantacantieri ma la realtà è cosa ben diversa: gli uffici del Genio Civile di Chieti, Teramo e L'Aquila - Avezzano non rilasciano i certificati antisismici (l.28/2011), quindi tutto fermo !!!! Quello che sta accadendo è assurdo, paradossale e oltretutto dannoso per la nostra economia, purtroppo. Auspico che l'Esecutivo regionale intervenga in maniera risolutiva per sbloccare lo stallo in cui versano ancora gli uffici del Genio Civile, tutt'oggi saturi e bloccati nel rilasciare le autorizzazioni sismiche attinenti gli immobili privati e pubblici per mancanza dei Responsabili che firmano le pratiche edilizie, o meglio per la revoca della nomina del responsabile. Una situazione incresciosa che si protrae da troppo tempo senza trovare una soluzione”. Questa la denuncia sollevata dal Consigliere regionale Mauro Febbo che specifica quanto segue: “Gli uffici del Genio civile hanno arretrati insopportabili; l'edilizia regionale risulta ferma al 75% perché centinaia e centinaia di pratiche non vengono rilasciate perché viene ancora individuato il responsabile che deve firmarle. Una situazione veramente assurda. Anziché tenere conferenze stampa giornaliere, il Presidente D'Alfonso si concentrasse sui veri problemi da affrontare, così da dare risposte concrete al mondo delle imprese e del lavoro. Questo Governo Regionale si trova ancora impreparato nel recepire la nuova normativa (LR 28/2011) che impone di passare da regime semplificato del deposito sismico a quello autorizzatorio, in base al quale, nelle zone ad alta e media sismicità, i lavori di costruzione (e non solo) non potranno cominciare senza il preventivo rilascio dell'autorizzazione sismica da parte degli uffici del Genio Civile. Una situazione imbarazzante che resta irrisolta anche dopo le denunce del mondo delle imprese (Ance), degli Ordini Professionali (ingegneri, architetti, geometri ), dei sindaci e del Gruppo di Forza Italia intervenuto sulla vicenda già a settembre. A pagare le conseguenze dello stallo amministrativo – spiega Febbo - sono le imprese edili che, nonostante abbiano già scontato negli ultimi anni i danni di una crisi economica, oggi sono gravate da una burocrazia lenta e pasticciona conseguenza dall'inerzia della Regione Abruzzo implacabile. Pertanto - conclude Febbo - nei prossimi giorni promuoverò una   interrogazione affinché l'esecutivo regionale trovi al più presto una soluzione immediata in modo da arginare i danni danno economici che si stanno arrecando alle imprese e al comparto dell'edilizia. Spero che questa volta il Presidente D'Alfonso non mi risponda come a settembre quando disse che "difendevo corporazioni".

Pubblicato in Politica

Chieti. La scuola Media ed elementare De Lollis ha riaperto solo ieri dopo esser stata interessata da lavori di adeguamento e consolidamento che ne hanno comportato la chiusura per diversi mesi.

Lo spettacolo al quale hanno dovuto assistere genitori e bambini tuttavia è stato sconfortante.

La parte esterna è ancora piena di rifiuti accatastati e le aree verdi sono in totale abbandono. Anche l'interno dell'immobile presenta evidenti criticità legate all'igiene ed alla sicurezza di alunni ed insegnati.

“Non mettiamo in dubbio l'esecuzione dei lavori di consolidamento ma di certo – dicono i due portavoce del MoVimento 5 Stelle al Comune di Chieti Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo – non ci saremmo mai aspettati che il Comune riconsegnasse la scuola in quelle condizioni.”

Secondo Ottavio Argenio “Questa è l'ennesima dimostrazione che le persone che amministrano la nostra città non sono adeguate a svolgere il ruolo che gli è stato affidato e che Chieti è vittima di un'inaccettabile superficialità mascherata dal solito ritornello d ella mancanza di risorse economiche. Sarebbe stato sufficiente un semplice sopralluogo da parte dell'Assessore competente prima dell'apertura per evitare di costringere bambini, insegnanti e personale non docente a lavorare in condizioni che definire disagevoli è un eufemismo.”

Ricordiamo - prosegue Argenio - che il Comune di Chieti nel corso del 2017 non è riuscito ad ottenere un finanziamento di ben 700.000 euro destinati alla manutenzione delle scuole a dimostrazione che i soldi ci sono ma c'è anche un'incapacità colpevole e diffusa che vanifica e rende impossibile qualsiasi seria ed efficace attività di programmazione.

Auspichiamo che questa situazione trovi una soluzione a breve termine e se sarà necessario presenteremo un atto di indirizzo in Consiglio comunale per stimolare l'attività di Giunta ed uffici".

Pubblicato in Politica

Pescara. La previsione di stanziamenti per gli strumenti e le azioni a favore delle persone con disabilità proposte dal M5s nel corso degli ultimi anni: somme adeguate, finalmente, alla predisposizione del Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) e per la traduzione LIS dei Consigli comunali per la comunità delle persone con disabilità uditiva.

La realizzazione repentina e duratura di quanto richiesto più di un anno fa in merito alle azioni sulla sicurezza scolastica: l’ultimazione delle verifiche di vulnerabilità sismica, la programmazione degli interventi di manutenzione straordinaria relativi all’adeguamento sismico e l’istituzione di un “Tavolo sulla sicurezza scolastica” delle scuole cittadine, come strumento di partecipazione, informazione, condivisione e monitoraggio tra rappresentanti dell’amministrazione comunale, i Dirigenti scolastici e i rappresentanti dei genitori, che si riunisca a cadenza mensile, per aggiornare le parti coinvolte sull’andamento delle fasi di verifica delle vulnerabilità e del rischio sismico degli edifici, sullo stato dei finanziamenti, della progettazione e sull’avanzamento dei lavori di adeguamento del patrimonio edilizio scolastico.

Nuovi fondi dedicati alle azioni di prevenzione, sensibilizzazione, contrasto alle ludopatie, nuova piaga sociale dei nostri tempi. Lo stanziamento di somme per un’azione mirata alla stesura di un piano per le piantumazioni orientato ad organizzare concretamente un programma con cui prevedere nuove alberature stradali in zone cittadine in cui oggi sono presenti solo asfalto e lamiere di auto parcheggiate: un esempio per tutti la Statale Adriatica nord, del tutto priva di alberature. Un piano volto a garantire un aumento del patrimonio arboreo comunale, un miglioramento della qualità dell’aria grazie all’importante azione anti-inquinamento delle piante ed il miglioramento del decoro urbano e delle ombreggiature, specie durante la stagione estiva.

La previsione di somme orientate all’attuazione delle azioni di partecipazione diretta della cittadinanza, volute fortemente dal M5s, come il bilancio partecipativo, l’istituzione del “Question Time del Cittadino”, l'installazione di ecocompattatori, l’ampliamento delle misure di trasparenza e monitoraggio dell’attività amministrativa, delle azioni anticorruzione.

Queste le priorità presentate dalle consigliere comunali del M5S Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini, approvate dal Consiglio Comunale di Pescara ed inserite nel Bilancio di Previsione e nel Documento Unico di Programmazione 2018-2020, temi che segnano la differenza tra i portavoce pentastellati ed i rappresentanti delle altre forze politiche parte dell'amministrazione.

<In un bilancio di previsione che lascia alle opposizioni poco margine di manovra, siamo riuscite ad ottenere finanziamenti importanti> commentano le consigliere comunali Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini <anche stando in opposizione portiamo avanti il nostro programma di Governo>.

Pubblicato in Politica

Paganica. Il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca ha partecipato all'affollata assemblea pubblica che si è tenuta nella tensostruttura antistante la sala del Centro Civico di Paganica sulla vicenda del Metanodotto-Centrale di Compressione Snam.

L’evento è stato organizzato dall’amministrazione dei Beni Separati Paganica-San Gregorio, dal Comitato 3e32, dal collettivo “Altrementi” della Valle Peligna e ha visto riuniti i comitati e tutti sindaci dell'area interessata. Tantissimi, quindi, i cittadini presenti insieme al sindaco di Sulmona Annamaria Casini, al sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi e al consigliere provinciale Vincenzo Calvisi.

“Nel corso dell'assemblea di ieri sera, la 275^ da inizio mandato - dichiara Mazzocca - ho dato la mia disponibilità anche ai prossimi incontri pubblici che i comitati stanno preparando nelle zone interessate dal tracciato del metanodotto”.

E' questo il fronte No Snam che intende perseguire azioni di opposizione al progetto di realizzazione della centrale a Case Penta di Sulmona ribadendo e sottolineando l'inserimento della città abruzzese nel programma Casa Italia sulla prevenzione sismica, e che si trova al momento in attesa della nuova data d'incontro con Gentiloni dopo il congelamento del decreto ottenuto lo scorso 22 dicembre quando il Sottosegretario Mazzocca, il consigliere regionale Pietrucci, il Sindaco Casini e altri 21 Sindaci del territorio si sono recati a Palazzo Chigi.

“La lotta continua - conclude Mazzocca - ben consapevoli che la situazione è alquanto critica; come Amministrazione Regionale, per usare un paragone calcistico, tre anni fa siamo entrati in campo in una gara all'85° mentre si perde 3 a 0 in trasferta. Pesa, infatti, come un macigno il decreto di compatibilità ambientale, risalente al 27.03.2011, con cui fu materialmente autorizzata l'opera. Faremo valere le nostre ragioni attraverso una puntuale e necessaria verifica della conformità di quest'opera alla vigente normativa in materia di "usi civici”: ci risulta, infatti, che i soggetti titolati alla conduzione di questo diritto, ovvero i Comuni e le amministrazioni separate prevalentemente delle realtà locali della provincia de L'Aquila, non hanno dato il via libera in tal senso. Come già operato nel 2015, sarà nostra cura ad agevolare il coordinamento delle attività connesse con i territori ed i soggetti interessati”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Pescara Principale hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, G.D.G., 21enne, pescarese e V.F., 57enne, residente a Chieti, entrambi con precedenti di polizia.
I militari, che stavano pattugliando via Tavo all’interno del complesso residenziale noto come “Ferro di Cavallo”, si sono imbattuti nella coppia che, alla loro vista, hanno assunto un atteggiamento nervoso, ragion per cui sono stati controllati. Visto lo stato di immotivata agitazione, gli operanti hanno deciso di procedere a perquisizione prima personale poi domiciliare, ma una volta entrati nell’appartamento i due hanno tentato di disfarsi di alcuni involucri lanciandoli dalla finestra sul balcone della vicina di casa.
Il movimento non è ovviamente passato inosservato agli occhi dei Carabinieri che, recuperato quanto gettato, hanno rinvenuto oltre 100 grammi di cocaina, altrettanti di marijuana, 2 flaconi di metadone, numerose compresse di “subuxone”, nonché un bilancino di precisione e quasi 500 euro in contanti ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio.
I due pusher sono finiti agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che si terrà domani mattina.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Tua Spa, come preannunciato attraverso il comunicato stampa del 7 gennaio scorso, ha individuato la soluzione a tutela dei pendolari sulla tratta Avezzano-Pescara allo scopo di fronteggiare gli effetti indesiderati prodotti dalla disdetta unilaterale degli accordi già in essere con altro operatore.

La corsa delle ore 18:00 da Pescara ad Avezzano sarà assicurata da Tua Spa nei giorni da lunedì a venerdì attraverso qualche lieve modifica di esercizio ad altri servizi dell’Azienda.

 

Gli abbonati TUA potranno raggiungere Avezzano da Pescara, con partenza alle ore 18,00, utilizzando la corsa Pescara-Sulmona ed effettuando un cambio presso l’uscita del casello autostradale A/25 Sulmona-Pratola dove sarà garantita la coincidenza con la corsa Sulmona-Avezzano.

 

Per assicurare detto collegamento da Pescara ad Avezzano, la corsa feriale Tua Pescara-A/25-Pratola-Sulmona verrà anticipata dalle 18,10 alle ore 18:00, mentre la corsa giornaliera Sulmona-Pratola-A/25-Micron-Avezzano sarà posticipata alle ore 18:45 (non più 18:35) e, di conseguenza, la corsa quotidiana Avezzano-Micron-A/25-Pratola-Sulmona delle ore 20:00 sarà posticipata alle ore 20:05.

 

Le modifiche annunciate saranno operative da lunedì prossimo, 15 gennaio, senza alcun aggravio economico per gli abbonati di TUA.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione