Chieti. Quale suo premio di rappresentanza, il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha voluto destinare una medaglia alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti relativi al 3° premio nazionale 'TURISMI ACCESSIBILI - Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere' (www.turismipertutti.it), ideato dalla giornalista Simona Petaccia (www.simonapetaccia.it) e bandito dalla onlus Diritti Diretti (www.dirittidiretti.it).

La cerimonia si è svolta venerdì 18 maggio 2018 a Chieti (CH). Simona Petaccia, Presidente Diritti Diretti, ha dichiarato: «LA COMUNICAZIONE È QUELLO CHE COMPRENDONO GLI ALTRI, NON CIÒ CHE DICIAMO. Per questo, occupandosi di turismo accessibile da 10 anni, Diritti Diretti ha deciso di dedicarsi alla sua comunicazione. Questo perché, fin dall'inizio, ha notato che la maggior parte degli esperti in accessibilità universale parla di progetti per tutti, ma gli altri capiscono che si tratta di solidarietà verso i disabili oppure di obbligo legislativo».

«Da tre anni - ha continuato la Presidente - abbiamo istituito questo premio per far conoscere le buone pratiche sull'accessibilità e su chi ha prodotto sviluppo socio-economico unendo l'accessibilità ai concetti di appeal, innovazione, bellezza e/o sostenibilità».

«Certamente - ha specificato Petaccia - questo può accelerare il processo che conduce verso l'obiettivo che noi vogliamo raggiungere, cioè: città accoglienti per i cittadini che le abitano e per i turisti chi le visitano, indipendentemente da: età, condizioni di salute, particolari scelte, allergie o intolleranze alimentari ecc.».

«Il premio - ha concluso - è completamente autofinanziato da Diritti Diretti e quest'anno è stato patrocinato da importanti istituzioni: Parlamento europeo, Commissione europea - Rappresentanza in Italia, MiBACT - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Abruzzo».

Chieti. L’Assessore alle Manifestazioni, Antonio Viola, comunica che venerdì 25 maggio 2018, dalle ore 17.30, nell’ambito delle iniziative del Maggio Teatino, avrà luogo l’appuntamento inserito nel progetto denominato “Passeggiata tra i tesori nascosti di Chieti”, promosso dall’Associazione culturale “Sacro e Profano” presieduta da Giovina Tomassi e patrocinata dal Comune di Chieti con l’obiettivo di trasmettere la preziosa memoria del patrimonio culturale e artistico della città.

Il percorso, che si avvarrà della competente guida di Maria Paola Lupo, storico dell’arte, avrà inizio da piazza Garibaldi dove sarà possibile visitare la chiesa di S. Giovanni Battista dei Cappuccini per poi proseguire nella chiesa di S. Raffaele in via degli Agostiniani, luoghi di culto chiusi da decenni ma gelosi custodi di elementi degni di essere scoperti e non dimenticati.
La passeggiata comprenderà visite a Palazzo Zambra, sede della Soprintendenza per i Beni Archeologici d’Abruzzo e, infine, all’esedra dell’antica pescheria.

Informazioni anche sul sito www.sacroprofano.it 

Chieti. Procedono le azioni messe in campo dall’Amministrazione Di Primio riguardanti la manutenzione e il ripristino delle linee di pubblica illuminazione danneggiate. Nella giornata di giovedì 24 maggio, i tecnici del servizio Impianti elettrici e Pubblica Illuminazione del Settore Lavori Pubblici, coordinato da Mario Orsini, inizieranno i lavori di riparazione della pubblica illuminazione in un tratto di via dei Frentani, nei pressi della Casa di Cura Villa Pini. Lo rende noto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice.

«In occasione di tale intervento – prosegue l’Assessore Di Felice – si provvederà anche alla sostituzione di un palo della luce irrimediabilmente danneggiato ubicato in prossimità dell’incrocio con via Madonna del Carmine. Su detta via, per motivi di sicurezza, sarà necessario interrompere l’erogazione dell’energia elettrica fino ad intervento ultimato. L’interruzione non riguarderà le abitazioni private. La pubblica illuminazione verrà, pertanto, ripristinata nella serata di venerdì 25 maggio».

Chieti. L’associazione di volontariato Onlus Erga Omnes organizza un convegno, ad ingresso libero, sul tema delle dipendenze da sostanze stupefacenti, sabato 26 Maggio alle ore 10.30, presso l’aula B di medicina dell’Università degli Studi G. d’Annunzio.

L’evento è patrocinato dal Comune di Chieti, dall’Università degli Studi G. d’Annunzio di Chieti e Pescara e dal Liceo Scientifico “F. Masci” di Chieti.

Al convegno interverranno: il dott. Massimo D’Alessandro, psicologo e psicoterapeuta del Ser.D. di Pescara, il quale fornirà il suo contributo partendo dal suo vissuto professionale e dalle sue competenze in ambito di dipendenze da sostanza.

La prof.ssa Sara Solipaca, dirigente scolastico del Liceo Scientifico Filippo Masci di Chieti, la quale esporrà la sua esperienza con gli adolescenti in ambito scolastico e l’importanza di affrontare il tema abuso di sostanze ed i suoi rischi, per favorire la prevenzione dello stesso.

Infine, interverrà Paolo Marra studente ventunenne ed autore del libro “Mille miglia intorno a me”, nel quale racconta di sé, del suo viaggio adolescenziale alla ricerca della sua identità, del conflitto genitoriale, la voglia di autonomia; allo sfondo l’abuso di sostanze che influenza inevitabilmente il corso degli eventi.

Modera la dott.ssa Maria Antonietta Scarcella, vicepresidente dell’associazione Erga Omnes. Verranno rilasciati gli attestati di partecipazione. Per informazioni: 0871-450291, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Chieti. “Acquisita la certificazione positiva della Corte dei Conti, il nuovo contratto nazionale del personale degli enti locali è stato finalmente stipulato oggi in ARAN”. Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, Vice Presidente ANCI e Presidente del Comitato di settore delle Autonomie Locali.

«Si tratta del punto di arrivo di un percorso che ci ha impegnato negli ultimi mesi per ridare piena dignità ai lavoratori dei Comuni che hanno subìto un blocco contrattuale quasi decennale – aggiunge il Sindaco commentando la firma del contratto nazionale del comparto Funzioni Locali - Il contratto concerne il periodo 1 gennaio 2016 - 31 dicembre 2018, ed entra in vigore il giorno successivo la data di stipula.

Al traguardo del nuovo contatto non arrivano solo gli arretrati e gli incrementi economici, che andranno ad incidere già sulle buste paga di giugno ma anche una pluralità di strumenti utili a potenziare la funzionalità degli uffici, a partire dalle regole semplificate per la costituzione del fondo. Abbiamo fatto tesoro delle mille difficoltà segnalate dai Comuni negli ultimi anni, creando anche sezioni speciali per la valorizzazione di specifiche professionalità, quali la polizia locale.
Il Comitato di settore – conclude il Sindaco – ha avviato ora il confronto e gli approfondimenti per il rinnovo del contratto dei dirigenti che presenta alcune importanti novità, prima tra tutte l’accorpamento del contratto dei segretari comunali e provinciali».

Chieti. Giovedì, 24 maggio 2018, presso lo Stadio del Baseball di Chieti Scalo, dalle ore 09.00 alle ore 12.00, nell’ambito delle iniziative organizzate e inserite nel PTOF dell’Istituto comprensivo n. 3 di Chieti, si svolgerà la manifestazione conclusiva dei progetti ministeriali MIUR-CONI “Sport di classe”, “Scuole aperte allo sport” e del progetto regionale USR Abruzzo – Regione Abruzzo - CONI “Scuola in movimento” che quest’anno celebrano la tematica del fair play, del “gioco corretto” inteso come rispetto delle regole, degli altri, di se stessi.
Sarà un evento scolastico che si svolgerà all’insegna del divertimento, del gioco e dello sport, valorizzando la diversità e l’unicità, in nome di valori quali fratellanza, uguaglianza, lealtà e integrazione.
Gli alunni delle tre Scuole primarie dell’Istituto comprensivo n. 3 di Chieti, diretto dal Dirigente scolastico Maria Assunta Michelangeli, si cimenteranno in percorsi, attività sportive e ludiche, guidati dai docenti referenti e dai tutor che li hanno seguiti nelle ore di Educazione fisica durante l’anno scolastico.
Gli alunni più piccoli, delle classi prime e seconde, saranno protagonisti in percorsi e giochi di movimento, quelli delle altre classi saranno impegnati in competizioni di pallavolo, pallacanestro, pallamano. In collaborazione con la Federazione Baseball e le associazioni che gestiscono l’importante impianto cittadino, saranno proposte in forma ludica le attività del gioco baseball.
L’istituto comprensivo n. 3 di Chieti, promuove il gioco-sport con l’obiettivo di favorire momenti in cui i Giochi sportivi di fine anno sono occasione di gioia e divertimento per tutti gli alunni; favoriscono l’inclusione/integrazione di tutte le diversità che la scuola accoglie, avvicinano gli allievi alla bellezza dello sport e del gioco-sport.
La manifestazione sportiva prevede la collaborazione sinergica di associazioni culturali e sportive del territorio.
L’evento è organizzato dalla Commissione sportiva costituita dalle insegnanti Angela Cursio, Carla Treppiedi, Raffaella D’Amicodatri, Silvana Di Cecco, Gianfranco Puddu, dai tutor di progetto Maristella Melfi, Paola Cocco, Marco Torello e si avvale della preziosa collaborazione dei numerosi genitori volontari dell’Istituto che affiancano docenti e tutor durante le varie fasi della manifestazione.
L’iniziativa, aperta anche alle famiglie degli alunni, alle autorità e alla cittadinanza in generale, ha lo scopo di vivere e condividere con i giovani sportivi protagonisti, momenti entusiasmanti e coinvolgenti.

Chieti. L’Assessore alle Manifestazioni, Antonio Viola, questa mattina, con il Generale D. (ris.), Leonardo Prizzi, il Colonnello Belgi Marco Murri, Comandante del Centro Documentale di Chieti, il Colonnello Antonio Ruscitto del Comando Militare Esercito Abruzzo, alla presenza del Direttore dell’Archivio di Stato di Chieti, Antonello De Berardinis e della responsabile dell’Archivio Storico del Comune di Chieti, Luigia Ioannone, nel corso di una conferenza stampa ha illustrato in anteprima, la Mostra allestita nell’ambito delle commemorazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale.

La mostra verrà ufficialmente inaugurata questo pomeriggio alle ore 17.30 e resterà aperta al pubblico fino a giovedì 31 maggio.

L’evento, organizzato dal Comando Militare Esercito Abruzzo, nasce da una iniziativa dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito ed è stata inaugurata presso la Prefettura di Trieste per poi iniziare il suo giro in tutti i capoluoghi d’Italia con l’intento di mantenere vivo il ricordo di tutti i caduti e diffondere gli aspetti storici che hanno riguardato la Prima Guerra Mondiale secondo diverse prospettive d’analisi del conflitto.

Gli avvenimenti della Grande Guerra vengono ricordati attraverso fotografie, stampe e preziosi cimeli. Un’iniziativa storico culturale volta a far rivivere i volti e i luoghi della grande e tragica vicenda dell’Italia, raccontando come cambiò la quotidianità di 5 milioni di italiani chiamati alle armi e delle donne che, per la prima volta, vennero impiegate in lavori nelle fabbriche e presso gli enti pubblici gettando le premesse per l’emancipazione femminile.

I tabelloni, con illustrazioni dell’epoca, ripercorrono le fasi più importanti del conflitto mostrando, tra l’altro, l’applicazione in campo militare delle scoperte avvenute durante la rivoluzione industriale (aeromobili, cari armati) ma anche l’orologio da polso, i primi droni, le prime teleferiche, la bicicletta pieghevole.

Chieti. Ripensare i rifiuti come oggetti di valore e anche come strumenti di gioco. È questo il filo conduttore dell'azione di sensibilizzazione alla raccolta differenziata promossa dal Comune di Chieti e da Formula Ambiente.

Mercoledì 23 maggio, in Piazza Carafa, arriverà Scombussolo, un furgone carico di giochi in legno della tradizione popolare del mondo e di giochi d'equilibrio, di lancio e d'ingegno.

«Scombussolo è un ludo bus - spiega l'Assessore all’Ambiente Alessandro Bevilacqua - per fare laboratori di riciclo e di riuso della carta e della plastica. I bambini, insieme alle loro famiglie potranno riscoprire antichi giochi, mettersi alla prova con prove di ingegno e abilità, ma, cosa ancor più importante, valorizzare i rifiuti dando loro una vita tutta nuova. Stiamo coinvolgendo le scuole – aggiunge l’Assessore - per dare ai bambini l’opportunità di imparare, giocando, a differenziare e riutilizzare i materiali che altrimenti andrebbero gettati. Siamo convinti, in perfetta sintonia con Formula Ambiente, che per vivere in un ambiente più pulito, rispettato e soprattutto differenziato, bisogna partire dai più piccoli. La strada per incrementare le percentuali di raccolta è ormai quella giusta, ma ancora lunga. Il percorso sarà più fluido con la collaborazione di tutti i cittadini, che invitiamo a visitare "Scombussolo", per poter sperimentare l’arte del riciclo».

«Abbiamo pensato al Ludobus - aggiunge Nicola Della Corina, referente per Chieti di Formula Ambiente - perché siamo convinti che si possa fare educazione ambientale divertendosi. I bambini sono i testimoni delle buone pratiche ambientali in casa. Educare loro vuol dire educare l'intera famiglia».

Scombussolo sarà in Piazza Carafa mercoledì 23 maggio dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Chieti. "Da soli possiamo fare così poco, insieme possiamo fare così tanto". Questa frase della scrittrice Helen Keller può sintetizzare il messaggio lanciato durante la giornata dedicata alla consegna dei riconoscimenti relativi alla terza edizione del premio nazionale 'TURISMI ACCESSIBILI - Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere' (www.turismipertutti.it) bandito dalla onlus abruzzese Diritti Diretti (www.dirittidiretti.it), svolta a Chieti (CH) il 18 maggio 2018 presso il Museo Universitario dell'Università 'G. d'Annunzio' di Chieti - Pescara.

Il concorso bandito da Diritti Diretti e ideato dalla sua presidente, la giornalista Simona Petaccia (www.simonapetaccia.it), ha l'obiettivo di far conoscere le buone pratiche sull'accessibilità e chi ha prodotto sviluppo socio-economico unendo l'accessibilità ai concetti di appeal, innovazione, bellezza e/o sostenibilità.

Si tratta di un premio, completamente autofinanziato da Diritti Diretti, al quale quest'anno hanno concesso il proprio patrocinio importanti istituzioni: Parlamento europeo, Commissione europea - Rappresentanza in Italia, MiBACT - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Abruzzo.

Diritti Diretti ha voluto, comunque, ampliare la visione della giornata abbinando la cerimonia di premiazione a una mattinata di studio sul tema "TURISMI ACCESSIBILI': Comunicare un territorio per tutti", con ingresso libero e gratuito.

Dopo i saluti del Direttore del Museo Universitario seguiti da quelli della Soprintendente ABAP Abruzzo e dell'assessore all'urbanistica e viabilità del Comune di Chieti, infatti, si sono succeduti due interventi sul turismo accessibile:

1. SIMONA PETACCIA, presidente Diritti Diretti: "Patrimoni multisensoriali: Circuiti, non isole".

2. PIERPAOLO CECILIANI, Esperto in Tourism Management, MiBACT: "Accessibilità e permeabilità culturale: due obiettivi fondanti nelle politiche strategiche del turismo italiano".

Il dibattito è passato, poi, dai dati alle persone attraverso un intervento sulle potenzialità del turismo sportivo legato ai giochi paralimpici, che è stato affidato a due testimonial:

1. FRANCESCO CAPONE: Presidente Associazione Maiella Nuoto.

2. DAVIDE FASOLI: Campione paralimpico.

Tuttavia, le vere protagoniste dell'evento sono state le opere dei vincitori, mostrate e presentate al pubblico in sala. La proposta turistica per la città di Venezia realizzata da 'ViaggiDiffusi' assieme all'associazione 'Girobussola' è stata l'opera più votata sul sito web Turismipertutti.it e ha ricevuto Euro 1.000,00 (Mille). La targa del 'Premio degli esperti' è andata, invece, a 'NoisyVision' per aver candidato il video "Anche Agli Dei Piace Giallo" legato al progetto '#YellowTheWorld - Coloriamo il mondo di giallo'.

«La consegna dei riconoscimenti - ha affermato Simona Petaccia - è avvenuta durante la prima sessione della giornata di studio "Il patrimonio culturale che accoglie tutti" organizzata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo. Questo è stato il nostro modo di sottolineare che rendere accessibile un luogo non significa deturparlo, ma valorizzarlo».

«I principi che guidano Diritti Diretti - ha concluso Petaccia - sono due: positività e professionalità. Per questo, il nostro premio non evidenzia le mancanze, ma mostra a manager pubblici e privati come l'accessibilità e la comunicazione professionale possano migliorare un territorio e la sua offerta turistico-culturale, con notevoli progressi sulla vivibilità delle persone che lo visitano e lo abitano, oltre che con importanti profitti per il mondo delle imprese».

CONTATTI: E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Numero Verde Gratuito: 800 910 580 (Lunedì - Venerdì, 10:00-13:00 // 15:00-18:00).

Chieti. L’attaccante della Sampdoria Fabio Quagliarella sarà a Chieti, nel prossimo mese di settembre, per ritirare personalmente il Premio Nazionale “Giuseppe Prisco” alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva giunto quest’anno alla XVI edizione.
A pochi giorni dalla cerimonia di consegna tenutasi lunedì 14 maggio al Teatro Marrucino, il campione nativo di Castellammare di Stabia si è nuovamente impegnato con il Comitato organizzatore presieduto dall’imprenditore Marcello Zaccagnini garantendo la propria presenza per il ritiro della prestigiosa scultura appositamente realizzata per l’iniziativa dal M° Mimmo Paladino.
Promessa mantenuta: alla prima data utile del campionato di serie A 2018/2019, ovvero alla prima sosta della nuova stagione sportiva il bomber rossoblucerchiato tornerà a Chieti, “città dove – come lui stesso ha dichiarato in un videomessaggio indirizzato al giornalista Stanislao Liberatore, Segretario Generale del Premio – ho trascorso un anno e mezzo stupendo”. La data e il luogo precisi relativi alla cerimonia di consegna verranno comunicati successivamente sempre a cura del Comitato organizzatore.

Pagina 1 di 136

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione