Fossacesia. ‘100 Mete d’Italia’, il premio nazionale ai comuni virtuosi, ha attribuito a Fossacesia l’importante e significativo riconoscimento del ‘Melograno’, premio alla “Meta d’Italia” distintasi in azioni di solidarietà a sostegno di famiglie disagiate per favorire l’inclusione sociale e l’integrazione. Tutto merito della realizzazione del progetto una “Spiaggia per Tutti”, l’area inaugurata nel luglio scorso e che ha ulteriormente qualificato l’offerta turistica di Fossacesia, offrendo una serie di servizi rivolti alle persone diversamente abili e a quelle normodotate, in particolare i bambini. A ritirare ieri pomeriggio il riconoscimento nella Sala Koch di Palazzo Madama, insieme ad altri 100 sindaci italiani, il primo cittadino di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio. La motivazione è di alto profilo: “Alla meta d’Italia che si è distinta per aver messo in atto importanti azioni di solidarietà a sostegno di famiglie disagiate; anziani; disabili; bisognosi di cure; incentivando l’associazionismo e le iniziative condotte da organizzazioni no profit per favorire l’inclusione sociale e l’integrazione”. “Abbiamo visto premiati i nostri sforzi per rendere concreto il concetto di inclusione sociale - afferma il sindaco -. Il progetto, d’altro canto era stato selezionato, da una Giuria presieduta dal professor Ferruccio Resta ,Rettore del Politecnico di Milano, come vincitore del “Cresco Award Città Sostenibili”, nella categoria Migliore partnership pubblico-privato e premiato il 12 ottobre scorso, a Vicenza. Attribuisco al riconoscimento ‘100 Mete d’Italia’ lo stesso valore che, da sedici anni consecutivi, premia con la Bandiera Blu la nostra spiaggia. Ne sono entusiasta, perché alla nostra città è stato assegnato un riconoscimento che la contraddistingue a livello nazionale per iniziative di carattere sociale. E di questo tutti i nostri concittadini debbono essere orgogliosi”. Il premio Melograno (ad ognuna delle 100 località scelte è stato assegnato un simbolo raffigurante fiori o piante) è stato conferito da un approsito Comitato d’onore, presieduto da Antonio Naddeo, Capo Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e composto da Luigi Caso, Capo di Gabinetto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Mirella Ferlazzo, Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico agli Affari Generali; Bruno Frattasi, Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Ministero dell’Interno; Luciana Lamorgese, già Capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno e attualmente Prefetto di Milano; Donato Luciano, già Vice Capo di Gabinetto vicario del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; Giovanni Malagò, Presidente del CONI, Rossella Muroni, Presidente Nazionale di Legambiente; Veronica Nicotra, Segretario Generale di ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani; Francesco Palumbo, Direttore Generale del Turismo al Ministero dei Beni Culturali; Vittorio Sgarbi, Saggista e critico d’arte.

Fossacesia. Domani, il sindaco Enrico Di Giuseppantonio sarà a Brescia per firmare la convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per il finanziamento del progetto, presentato dall’Amministrazione Comunale di Fossacesia nella primavera scorsa, che consentirà interventi sull’ex serbatoio idrico di Fossacesia, che si trasformerà in centro culturale e sociale. Si tratta del progetto, denominato “Una torre per la città”, che permetterà il recupero della vecchia torre e la riqualificazione urbanistica dell’intera area semiperiferica del centro di Fossacesia. “Il finanziamento ci darà la possibilità di riconvertire un’area di Fossacesia centrale e strategica, e ci permetterà, tra l’altro, di offrire opportunità lavorative per i giovani, soprattutto nel campo della cultura e del sociale. Nel progetto è previsto l’inserimento di spazi utili a promuovere l’incontro e lo scambio collettivo, al fine di limitare la marginalizzazione e l’isolamento sociale». La cerimonia, presieduta dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi, si terrà nel salone Vanvitelliano di Palazzo della Loggia a Brescia, prima città della graduatoria nazionale di 451 progetti – di cui 45 ammessi a finanziamento – nella quale Fossacesia si è classificata al 27° posto, dopo grandi città come Firenze,  Macerata e La Spezia. Gli interventi approvati rientrano nel Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’autunno del 2015. Il progetto si pone come obiettivo non solo quello di effettuare un recupero architettonico della torre dell’acqua, manufatto realizzato oltre 50 anni fa, ma anche e soprattutto di valorizzare l’intera area circostante, dandogli una nuova dinamicità sociale e culturale e rivitalizzando l’intero territorio anche dal punto di vista produttivo. Le opere previste riguardano la demolizione di due immobili fatiscenti ubicati sul fianco di via Lanciano, al fine di connettere la strada con il territorio circostante. Sarà realizzata inoltre una grande area adibita a verde pubblico con un parco giochi e panchine, dove sarà possibile organizzare anche manifestazioni e laboratori didattici legati principalmente alle tradizioni locali. Fulcro del progetto è la riconversione della torre a luogo adibito ad attività culturali e sociali. Nello specifico sarà realizzata un’area museale dedicata alla storica cultura della pesca e dei trabocchi. Un’altra area sarà dedicata a centro di ascolto per minori e adulti vittime di disagi e abusi ed infine nell’ultima zona sarà realizzato un centro culturale, con sala conferenze dove poter svolgere attività di formazione per giovani e adulti, riunioni, meeting e incontri con la cittadinanza. Le attività che vi verranno svolte saranno tutte finalizzate all’interscambio fra generazioni di culture, mestieri e tradizioni. Infine nell’area antistante la torre sarà realizzata  una struttura con funzione di Infopoint e accoglienza per la città.

Fossacesia. È stata intitolata alla Libertà il nuovo Parco comunale, destinato a verde pubblico, ubicato, tra via Primo Maggio e via Colle dell’Erco, nella zona nuova di Fossacesia. La cerimonia, che si è tenuta questa mattina, alla presenza del sindaco Di Giuseppantonio e degli assessori Sisti, Tozzi e Di Nardo, si è svolta nell’ambito della “Festa dell’Albero, un albero per ogni nuovo nato”, che è tornata anche quest’anno a Fossacesia per promuovere l’importanza dell’ambiente attraverso la donazione di un albero ad ogni bambino nato nel 2017. La benedizione ė stata impartita da padre Pierluigi, Superiore dei Passionisti di San Giovanni in Venere. “La scelta di fare l’intitolazione del Parco della Libertà in occasione della Festa dell’Albero non è stata affatto casuale – dichiara Maria Vittoria Tozzi, assessore comunale alla Cultura ed  agli Eventi- poiché dedicare nuovi alberelli, simbolo di ogni bambino nato quest’anno, ad una nuova area destinata a verde pubblico non può che rappresentare un messaggio positivo di educazione ambientale”. L’area, in cui è stato piantato anche un albero di melograno, simbolo della vita, è divenuta da poco di proprietà del Comune di Fossacesia, a seguito della costruzione di una zona residenziale. “La scelta di intitolare alla Libertà questo Parco destinato a verde pubblico– ha detto nel suo discorso inaugurale il sindaco Enrico Di Giuseppantonio –è nata dalla volontà di omaggiare, in un momento così difficile per la società in cui viviamo, uno dei valori fondamentali per l’uomo: il poter essere libero, libero di esprimere le proprie idee, i propri credo politici e religiosi, nell’assoluto rispetto degli altri. Fossacesia è una città in cui si sta cercando di abbattere ogni forma di barriera, sia strutturale, come abbiamo cercato di fare con la realizzazione di una spiaggia per tutti, sia mentale e culturale. L’intitolare una nuova area verde alla Libertà non può che rafforzare questo concetto”.

Fossacesia. L’impegno per la salvaguardia dell’ambiente messo in atto dal comune di Fossacesia conosce un’altra iniziativa. Infatti, l’Ente guidato dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, in collaborazione con l’ Ecolan, organizza, per le imprese agricole, la raccolta degli imballaggi vuoti che hanno contenuto fitofarmaci. “Fossacesia, oltre ad essere un rinomato centro turistico-spiega il consigliere delegato all’ Agricoltura Lorenzo Santomero ,che cura il progetto- ha da sempre una forte vocazione agricola e molte sono le aziende impegnate nel settore olivicolo, vitivinicolo e per la coltivazione di frutta e ortaggi”. Per l’operazione, l’Amministrazione Comunale ha predisposto, presso sportello Eco Point, al piano terra della casa comunale in Piazza Fantini, il servizio prenotazioni per la raccolta, attivo nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 15 alle ore 18, e il martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12. Gli interessati potranno far richiesta entro e non oltre il prossimo 1° dicembre. Tra le prescrizioni richieste perché i rifiuti possano essere accettati, che gli imballaggi dovranno essere conferiti obbligatoriamente vuoti e sgocciolati; dovranno essere conferiti all’interno di buste trasparenti che andranno debitamente chiuse e che saranno consegnate in comune il giorno di prenotazione; ogni busta dovrà riportare apposita etichetta con ragione sociale dell’azienda, partita Iva, indirizzo, data di conferimento, peso precedentemente determinato a cura dell’agricoltore. Ogni singola busta non potrà superare il peso di 5 kg e l’utente potrà conferire un quantitativo massimo di 30 kg. Inoltre, ogni agricoltore deve essere premunito di Convenzione sottoscritta e documento di conferimento da ritirarsi in comune il giorno di prenotazione. I rifiuti verranno raccolti nel Centro mobile, che si trova all’interno del Centro di Raccolta comunale in Via della Pace, dalle ore 8.30 alle 11.30, in data che verrà comunicata con successivo avviso in base alle disponibilità degli impianti di recupero. Il costo dello smaltimento sarà versato direttamente alla ECO.LAN. SpA in base a quanto stabilito nell’accordo di programma “Impresa Agricola Pulita” sottoscritto dalla regione Abruzzo.

Fossacesia. Il Comune di Fossacesia è rientrato tra le 100 Mete d’Italia, selezionate dall’Osservatorio delle Eccellenze Italiane con la sovrintendenza del Comitato d’Onore, che hanno saputo distinguersi per avere messo in atto importanti azioni di solidarietà a sostegno di famiglie disagiate, anziani, disabili, bisognosi di cure, incentivando l’associazionismo e le iniziative condotte da organizzazioni no profit per favorire l’inclusione sociale e l’integrazione. Il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio è stato invitato all’evento “100 Mete d’Italia” , che si svolgerà il prossimo 16 novembre, presso il Senato della Repubblica nella prestigiosa Sala Koch di Palazzo Madama. Con la supervisione del Comitato d’Onore, appositamente istituito e in cui figurano studiosi e personalità di spicco delle istituzioni e della cultura italiana, tra questi anche Vittorio Sgarbi, sarà assegnato il Premio “Mete d’Italia” ai 10 Comuni che si saranno contraddistinti tra i cento. Fossacesia, inoltre, avrà due pagine dedicate nel prestigioso volume “100 Mete d’Italia” Limited Edition. 100 Mete d’Italia ha come scopo principale quello di promuovere i valori dell’italianità e di premiarne l’originalità, guidando il lettore in un cammino tra località sorprendenti, raccontandone la storia; le meraviglie dell’arte; l’originalità dello stile; la qualità dei prodotti, alimentari e non solo; il gusto per l’ospitalità, la bellezza dei luoghi e il coraggio di fare fronte alle difficoltà. “E’ un riconoscimento che deve inorgoglire tutta la cittadinanza - afferma il primo cittadino Di Giuseppantonio -. Il premio, infatti, rende merito agli sforzi compiuti per per il miglioramento concreto della qualità della vita della nostra città, in un’ottica di sostenibilità e di promozione turistica . E’ un premio a quelle comunità che hanno saputo sviluppare un’idea di futuro originale e autentica, senza mai perdere il contatto con le origini legate alle radici del luogo”.

Fossacesia. E’ salita all‘85,58 per cento la raccolta differenziata nel Comune di Fossacesia. A comunicarlo è la la Eco.Lan., la società di gestione dei rifiuti. Nel 2016, secondo i rilevamenti della società, la media era stata del 73,12 per cento. Nel periodo che va gennaio ad agosto di quest’anno, Fossacesia ha fatto registrare un positivo andamento con punte che hanno raggiunto oltre l’87 per cento a gennaio, l’88 a marzo e l‘85,64 in agosto. “Fossacesia si dimostra Comune virtuoso - commenta con soddisfazione il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. I cittadini hanno compreso quanto sia importante la raccolta differenziata, che significa ridurre notevolmente la massa dei rifiuti da smaltire e contribuire a conservare un ambiente naturale più ricco. Gli sforzi compiuti in questi mesi per sensibilizzare la cittadinanza vengono ripagati. Ma c’è ancora molto da fare. Proprio ieri abbiamo avuto una riunione a Palazzo di Città con l’Assessore alle Politiche dello Sviluppo dell’Ambiente e delle Energie, Raffaele Di Nardo, con il Segretario Comunale, Mariella Colaiezzi, il Comandante della Polizia Municipale, Fiorenzo Laudadio e Amanda De Menna, Responsabile tecnico della EcoLan perché è nostra ferma intenzione dare vita ad una azione più incisiva alla lotta ai ‘maleducati dell’immondizia’. Vogliamo contrastare maggiormente il deprecabile fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nel quale siamo impegnati da mesi". Nel vertice sono state decise alcune iniziative che prevedono l’installazione di telecamere a presidio dei punti più critici, di segnaletica informativa e l’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Municipale. Nei prossimi giorni - annuncia L'assessore all'ambiente Raffaele Di Nardo -, verrà predisposta una specifica ordinanza nella quale saranno rese note le modalità d’intervento, come l’utilizzo della videosorveglianza e le sanzioni per i trasgressori. L'azione di contrasto scaturisce dopo le recenti giornate dedicate a ‘Fossacesia Pulita’, nelle quali i volontari hanno infatti raccolto una notevole quantità di rifiuti abbandonati di ogni tipo. Fossacesia non sarà sola: sarà affiancata dalla EcoLan, che già predispone di un servizio di monitoraggio sul territorio, ma anche da altri centri del Sangro e dell’Aventino, anche loro decisi a contrastare questi fenomeni d’inciviltà.

Fossacesia. Domani, domenica 29 ottobre, anche a Fossacesia si terrà la manifestazione Camminata tra gli Olivi, che si svolge sotto il patrocinio della Presidenza dei Consiglio dei Ministri. Si tratta della prima giornata nazionale che porterà i partecipanti alla conoscenza degli olivi e dell’olio. “Abbiamo voluto aderire alla prima camminata tra gli olivi ideata dall'Associazione nazionale Città dell'olio e ringrazio il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio che ha creduto insieme a me a questa iniziativa - ha affermato il Consigliere Comunale alla Città d'Identità , Lorenzo Santomero -. Così come sono da ringraziare i frantoiani di Fossacesia per la loro collaborazione e il Prof. Leonardo Seghetti, uno dei luminari nel settore. La giornata, alla quale hanno aderito 9 frantoi, sarà anche l’occasione per conoscere un’altra Fossacesia e un settore importante e significativo come quello olivicolo, fatto di storia e passione che si tramanda da generazioni. I visitatori avranno l’opportunità di incamminarsi lungo percorsi di campagna, tra l’Abbazia di San Giovanni in Venere e i suggestivi angoli della Costa dei Trabocchi, e potranno toccare con mano le varie tipologie di olive: il Gentile di Chieti, il Crognalegna e il Leccino. Sarà anche l’occasione di confrontarsi con gli agricoltori, impegnati nella raccolta. Senza contare poi che, grazie alla preziosa presenza del Prof Seghetti, potranno ricevere delle utili informazioni per arricchire la loro conoscenza sull’olio d’oliva. Crediamo in questo settore importante per l’economia di Fossacesia - conclude Santomero -, e a dimostrazione di ciò abbiamo aderito al progetto Bimboil con le scuole elementari e stiamo lavorando per organizzare un corso di olio riconosciuto dalla Regione.”. La partenza della Camminata tra gli Olivi è prevista alle ore 8:30 dei domani , domenica 29 ottobre, dal Parco dei Priori. Al termine si terrà una degustazione di olio della produzione 2017. Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 328.451403.

Fossacesia. Il Comune di Fossacesia ha un nuovo sito web, che è stato presentato dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio e dal consigliere delegato alla Promozione della Città Digitale Lorenzo Santomero. Si tratta di un portale digitale che segna un vero e proprio cambio radicale nella comunicazione. Attraverso di esso, infatti, saranno fornite maggiori informazioni agli interessati ed è stata migliorata l'accessibilità. Un sito all'avanguardia in quanto realizzato in linea con gli indirizzi dettati recentemente dall’Agenzia per l'Italia Digitale , organo di indirizzo e controllo in materia di innovazione tecnologica, di riporto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. “La necessità di creare un nuovo punto di riferimento istituzionale per il cittadino, la volontà di facilitare l'accesso agli atti, alla modulistica e in generale a tutta l'informazione riguardante l'attività del Comune sono stati gli elementi che ci hanno convinti a creare un nuovo strumento web, più versatile e adatto a questo obiettivo - afferma il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. E questo giustifica la nostra soddisfazione per essere riusciti a pubblicare questo portale con tutti i criteri dettati dalla Direttiva, come si può verificare nel web, che contribuisco a rendere ancor di più il nostro Comune un "palazzo di vetro". E’ solo un punto di partenza: in particolare, oltre a quanto già pubblicato, l'Amministrazione Comunale di Fossacesia sta pensando a nuove implementazioni di servizi online che consentiranno nel breve, nel medio e nel lungo periodo di arricchire ulteriormente quanto già offerto. Con una impostazione grafica dinamica e piacevole, con la possibilità di inserire una notevole quantità di contenuti, anche fotografici, il sito si propone come un portale dedicato al territorio, alle sue caratteristiche ed alle attività che lo rendono particolarmente attraente per cittadini, turisti e visitatori. "Avevamo il desiderio di rinnovare questa importante finestra sulla nostra città - aggiunge Di Giuseppantonio- e pensiamo di esserci riusciti nel migliore dei modi”. Il portale si adatta perfettamente alle nuove tecnologie in quanto la consultazione sarà possibile in egual modo attraverso Personal Computer, Smartphone e Tablet ed è agganciato automaticamente a tutti i canali social istituzionali in modo che tutte le comunicazioni possano viaggiare ed essere reperibili attraverso diversi strumenti di comunicazione (Facebook, Twitter, Instagram). Il nuovo sito web è stato realizzato per il Comune di Fossacesia dalla MS3 srl, di Pescara, ed è stato concepito come uno strumento idoneo ad offrire una maggiore trasparenza dell’attività amministrativa del comune. “Abbiamo messo un ulteriore tassello nel progetto "fossacesia. Password" . Insieme al sindaco, ai dipendenti del comune ed all'azienda fornitrice abbiamo lavorato per tanti mesi e voglio ringraziarli tutti - afferma Lorenzo Santomero, Consigliere Comunale con delega alla Promozione di Fossacesia Città Digitale -. Ci è voluto molto, soprattutto perché, circa un anno fa, eravamo in procinto di uscire online con nuovo sito ma abbiamo preferito ripartire da zero ed adeguarci alle linee guida dell’Agenzia per l'Italia digitale. E come ogni lavoro fatto bene è durato tanto ma con un ottimo risultato. Tanto più che siamo tra i pochi comuni in Abruzzo ed in Italia ad esserci adeguati a livello nazionale per la comunicazione istituzionale”.

Fossacesia. Il Comune di Fossacesia ha nominato una nuova Segretaria Comunale, Mariella Colaiezzi, che a partire dallo scorso lunedì ha assunto a tempo pieno la reggenza dell’Ente per l’ultimo anno e mezzo dell’Amministrazione Comunale guidata da Enrico Di Giuseppantonio. La Colaiezzi, nominata dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, e proveniente dal Comune di Ortona, vanta una brillante carriera con numerose precedenti esperienze come Segretario Comunale e Dirigente di alcuni Settori in altri Comuni. Con l’arrivo della nuova Segretaria Comunale, nominata dal Sindaco con un incarico a tempo pieno, l’Amministrazione Comunale vuole dare un’ulteriore spinta a tutte le priorità del mandato amministrativo che si concluderà nel 2019. Per l’occasione il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, e tutto il Consiglio Comunale ringraziano la ex Segretaria Comunale Evelina Di Fabio che, dopo 5 anni in cui è stata a capo del Comune di Fossacesia, di cui 3 con l’Amministrazione Di Giuseppantonio, ha deciso di scegliere l' incarico presso il Comune di Ortona.

Fossacesia. Sarà il teatro a farla da padrone nel prossimo weekend a Fossacesia. Infatti sia sabato che domenica il teatro comunale Nino Saraceni si animerà con due spettacoli previsti nell’ambito del Sistema Culturale di Fossacesia, il progetto culturale voluto dall’Amministrazione Comunale di Fossacesia. Si partirà sabato 14 Ottobre alle ore 21.00 quando il Teatro del Sangro di Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, gestore del Sistema Culturale, porterà in scena “La Villeggiatura”, commedia tratta da Goldoni in cui si susseguiranno battute e personaggi con l’unico scopo di mostrare, come diceva lo stesso Goldoni, come “l’ambizione de’ piccoli vuol figurare coi grandi” , in un ambito particolarmente sentito anche nei giorni nostri che è quello della villeggiatura, appunto. Domenica 15 ottobre invece sarà la volta del teatro per ragazzi con il Mago di Oz sempre del Teatro del Sangro, un’opera che entusiasmerà grandi e bambini portandoli in un viaggio di avventure e colori. L’ingresso è gratuito.

Pagina 1 di 12

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione