Roseto degli Abruzzi. Una mostra di arti visive itinerante sarà allestita da sabato 25 a giovedì 30 novembre per ricordare la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, dal titolo emblematico: “Ester sono io”. Il riferimento è alla dottoressa Ester Pasqualoni, uccisa da uno stalker il 21 giugno scorso nel parcheggio dell’ospedale di Sant’Omero, dove la professionista rosetana lavorava.

L’iniziativa è stata curata dalla Commissione pari opportunità del Comune di Roseto, in collaborazione con l’associazione dei commercianti Assorose e l’associazione Altan. L’inaugurazione è in programma sabato 25 alle 16.30 nella zona antistante la chiesa Santa Maria Assunta. Sarà anche allestito un banchetto per la raccolta di firme a favore della petizione sulla proposta di legge 4376 del 2017, destinata a eliminare il rito abbreviato per i delitti di omicidio in occasione di altri delitti come stalking e maltrattamenti in famiglia.

Le opere in mostra nelle vetrine dei negozi aderenti all'iniziativa resteranno affisse dal 25 al 30 novembre.

“Oltre a iniziative di sensibilizzazione come questa”, dice la presidente della Commissione pari opportunità, Sabrina Di Furia, “è necessario intervenire a livello culturale, in particolare sull’educazione dei ragazzi al rispetto delle donne e sull’abbattimento degli stereotipi di genere. Per questo motivo la Commissione ha già presentato il progetto A scuola contro la violenza alle presidi degli istituti Saffo e Moretti. Roseto, inoltre, ha aderito alla campagna della Commissione pari opportunità della provincia di Teramo Mai più in silenzio, in collaborazione con l’Ance (associazione nazionale costruttori edili), che mira a spingere le donne vittime di violenza a denunciare gli abusi subiti e a rivolgersi al centro antiviolenza La Fenice. La campagna prevede l’affissione di un banner nei ponteggi dei cantieri aderenti all’iniziativa”.

“Dobbiamo fare molto di più per estirpare questa vergogna dalla nostra cultura”, dice Emanuela Ferretti, consigliera comunale con delega alle Pari opportunità, “Queste iniziative non sono opportune ma necessarie come è doveroso continuare a porre il problema della violenza sulle donne e dello stalking costantemente all’attenzione di tutti”.

“Ester sono io è una iniziativa preziosa per ricordare la dottoressa Pasqualoni e tutte le donne vittime di violenza”, dice l’assessore alle Politiche sociali Luciana Di Bartolomeo, “come fondamentale, già dal titolo, è la campagna Mai più in silenzio. Come donna, mamma e avvocato, oltre che come amministratrice, sono profondamente convinta della necessità di impegnarci senza tregua affinché non si debbano mai più registrare violenze e stalking basati su una cultura della sopraffazione dell’uomo sulla donna. Dobbiamo farlo per noi, per tutte le vittime e soprattutto affinché le nostre figlie non debbano mai più avere a che fare con reati del genere”.

Roseto degli Abruzzi. Il consiglio comunale di ieri si è aperto con la discussione del punto relativo alla vicenda Rolli/Salpa, alla presenza di una delegazione di lavoratori. L’assemblea ha ratificato la decisione di un consiglio straordinario che si terrà entro la prima decade di dicembre, alla presenza del vice presidente della giunta regionale, Giovanni Lolli, assessore alle Attività produttive. La discussione è stata franca e concreta, senza contrapposizione tra maggioranza e opposizione, segno evidente che tutto il consiglio è compatto nel volere una risposta dall’azienda che occupa centinaia di persone. I lavoratori rosetani, tramite i propri rappresentanti sindacali, hanno più volte chiesto delucidazioni sul futuro dell’azienda e soprattutto rassicurazioni sul futuro. Non ottenendo udienza dai vertici aziendali hanno chiesto la L’assemblea straordinaria non è stata fissata in quanto legata alla presenza del vicepresidente Lolli (che farà conoscere al più presto la prima data utile).

Tra i principali punti all’ordine del giorno, inoltre, è stata decisa l’aggiunta di nuove particelle catastali nel lotto di terreno da vendere nel lungomare della zona sud, la cui parte edificabile passa da una superficie di 3.730 metri quadrati a 4.230 per un importo, a base d’asta che diventa di 2.190.000 euro. La nuova asta, se i tempi tecnici lo consentiranno, è prevista prima delle prossime festività natalizie o, al massimo, nei primi giorni del nuovo anno.

Inoltre è stata approvato lo schema di convenzione con l’Unione dei Comuni per quanto riguarda i servizi sociali. Il Comune di Roseto, pur non entrando nell’Unione, ne riconosce il ruolo di capofila. In questo modo si garantisce una gestione unitaria dei servizi sociali nel nuovo ambito territoriale, garantendo, così, all’ente un risparmio nella gestione.

Roseto degli Abruzzi. “La musica incontra”, realizzato con il contributo della fondazione Terzo pilastro - Italia e Mediterraneo, è il progetto nel quale è inserito il concerto della Corelli chamber orchestra, diretta da Manfredo Di Crescenzo, in programma domenica 26 novembre alle 17,30, nella chiesa Santa Teresa di Calcutta (ingresso libero).
L’iniziativa è allestita dall’associazione Rossini e dal Comune di Roseto degli Abruzzi, assessorato alla Cultura e al Turismo, diretto da Carmelita Bruscia.

All’interno del programma “Lo Stabat mater tra passato e presente”, saranno eseguite musiche di Arvo Pärt e Fedele Fenaroli. La Corelli chamber orchestra è composta da Renato Marchese, Augusto DʼIncecco, Ioana Pirvu, violini primi; Mariana Valtcheva Velikova, Alessio Giuliani, violini secondi; Xhona Askushaj, Marianna Bernardone, viole; Galileo Di Ilio, Simona Abrugiato, violoncelli; Alessandro Carabba, contrabasso; e dalle voci soliste: Xiaoran Hou, soprano; Carola Ricciotti, soprano; Anna Lopriore, contralto; Anastasia Abryutina, contralto; Fabrizio Piepoli, tenore.

Roseto degli Abruzzi. Nuova riunione, questa mattina in Comune, tra il sindaco e i responsabili di diverse associazioni di volontariato per il controllo delle zone della città interessate da una forte presenza di giovani, in coincidenza con i fine settimana.
I responsabili di Protezione civile, Carabinieri in congedo, Giacche verdi, Guardie am-bientali, Nonni vigili, sotto la guida del capitano Cava, comandante ad interim della Polizia municipale, hanno provveduto a ripartirsi i compiti di presenza sul territorio nelle zone più critiche, individuate nei mesi scorsi dalla Pm per casi di ubriachezza molesta e disturbo alla quiete pubblica.

“Ho portato un breve saluto e un ringraziamento alle associazioni”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “e ho sottolineato il carattere di mera dissuasione e di mero convincimento bonario che deve improntare il loro operato. Inoltre, ho rinnovato l’invito a raccordarsi sempre, per qualsiasi episodio che dovesse rasentare il codice penale, con la caserma dei Carabinieri. Il servizio di pattugliamento è stato diviso per gruppi e per associazioni e, a gennaio, dopo le festività natalizie, ci si rivedrà per esaminare ciò che è stato rilevato con questa opera di controllo”.

Roseto degli Abruzzi. Incontro in sala consiliare, questa mattina, tra rappresentanti sindacali della Rol-li/Salpa, amministratori e consiglieri. Erano presenti, oltre al sindaco, alla giunta comunale e ai rappresentanti dell’opposizione, anche gli onorevoli Tommaso Ginoble e Giulio Sottanelli e, anche in rappresentanza della Provincia, il consigliere Mario Nugnes.

La riunione, convocata dal Comune, ha dato modo agli intervenuti di verificare, ancora una volta, l’assenza di un dialogo tra azienda e sindacati i quali invocano un intervento della politica per superare questo corto circuito.

I rappresentanti dei lavoratori hanno sottolineato che per lo stabilimento di Roseto manca un preciso piano industriale sottoposto ai lavoratori, che possa assicurare, quantomeno, il mantenimento degli attuali livelli occupazionali nella nostra città. Inoltre, non viene rispettato l’accordo del 27 marzo 2015 (nella parte in cui prevedeva il miglioramento delle relazioni sindacali), ed è stato evidenziato il problema per il versamento dei contributi all’Inps. Se l’azienda, dicono i sindacati, perderà la causa in essere sulla natura e sulla misura dei contributi dovuti, la Salpa accumulerà un forte debito verso l’Inps. E il timore è che la Salpa possa non essere in grado di pagare all’istituto di previdenza gli arretrati, e quindi rischiare di fallire.

L’esito della riunione, con l’accordo sostanziale di tutti, è quello di dare priorità assoluta al problema e parlarne domani, in occasione del consiglio comunale (anticipando il punto già previsto all’ordine del giorno). A medio termine, invece, ci sarà un consiglio comunale straordinario nel quale coinvolgere tutte le istituzioni: i parlamentari, i consiglieri regionali del Teramano, la presidenza della Regione Abruzzo, l’assessore regionale alle Attività industriali Giovanni Lolli, la Provincia, le Rsu aziendali.

“Esprimo soddisfazione per l’incontro di questa mattina”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “Tutte le forze politiche si sono trovate solidali con i sindacati. Mi auguro che questo clima di collaborazione continui e che qualsiasi strumentalizzazione politica sia tenuta lontana da una vicenda che deve interessare, in modo corale, tutti. Sono convinto che la Regione Abruzzo non mancherà di partecipare ai futuri appuntamenti su questo tema perché l’azienda Rolli/Salpa è una delle realtà produttive più importanti di tutto l’Abruzzo. Sono sicuro, altresì, che la Regione non darà mai contributi pubblici ad azienda che volessero trasferire in altro luogo la loro attività, con sacrificio occupazionali per le fabbriche già esistenti”.

Roseto degli Abruzzi. Il 21 novembre si celebra la Giornata nazionale degli alberi istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica, entrata in vigore nel febbraio 2013, ma che risale al lontano 1898. L’obiettivo della ricorrenza è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste. La giornata prevede anche numerose iniziative concrete volte alla riqualificazione del verde urbano e alla valorizzazione degli spazi pubblici, come la messa a dimora di nuovi alberi.

Ed è in tale contesto che domani il Comune di Roseto degli Abruzzi provvederà alla piantumazione di nove pini marittimi nei giardini di viale Makarska.

Nella tarda mattinata di martedì 21 novembre l’assessore alla Manutenzione e all’Ambiente, Nicola Petrini, e il sindaco, Sabatino Di Girolamo, parteciperanno alle operazioni in programma nei giardini della zona nord della città.

“E’ una giornata particolare a cui tengo moltissimo”, dice il primo cittadino, “Gli alberi sono dei simboli della nostra vita, ci danno ossigeno, ci danno modo di rendere l’ambiente più pulito e sono un monito a lasciare un pianeta migliore a chi viene dopo di noi. Sono felicissimo di questa iniziativa e intendo andare oltre, in quanto voglio assolutamente rispettare l’obbligo di piantare un albero per ogni nuovo nato. E’ una legge che me lo impone (introdotta in Italia con la n. 113 del 29 gennaio 1992 e poi ribadita e precisata con la n.10 del 14 gennaio 2013) ma sarà mia cura aderire a questa normativa per irrobustire, ulteriormente, il già ricco patrimonio arboreo della nostra città”.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco Sabatino Di Girolamo ha ricevuto, questa mattina, lo chef Davide Pezzutto e l’imprenditrice Nuccia De Angelis, del ristorante D.one di Montepagano.
La struttura, a meno di due anni dall’inizio della sua attività, ha ricevuto quest’anno la stella Michelin, la guida dei ristoranti più prestigiosa del mondo.

Con lo chef e l’imprenditrice, nell’ufficio del primo cittadino, erano presenti gli architetti Francesca Catania e Francesco D’Angelo, che da tempo investono sul borgo antico di Montepagano, la presidente del Consiglio comunale, Teresa Ginoble, il consigliere con delega ai Borghi autentici, Simone Aloisi.

“Sono molto grato a questi imprenditori, allo chef, che stanno investendo sul nostro antico borgo”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “dimostrando fiducia verso il nostro territorio e le sue potenzialità. Ho fatto i complimenti al maestro per il risultato raggiunto con l’augurio di arrivare al più presto alle mitiche tre stelle. Ho garantito loro, ma lo garantisco a tutti i cittadini, la nostra costante attenzione alle esigenze di Montepagano, come abbiamo fatto anche recentemente nel corso di un affollatissimo incontro serale”.

“E’ la guida per eccellenza”, ha detto lo chef Pezzuto, “la stella è importantisima e ab-biamo un piccolo record. In meno di due anni l’abbiamo conquistata. Anche l’idea di investire nel borgo ci ha premiato. La stella sta nel piatto, ma è stato un complesso di circostanze che sicuramente ci ha aiutato.”

“Sono passati almeno quattro volte in incognito”, ha aggiunto Nuccia De Angelis, “e questo garantisce la serietà del giudizio, severissimo. Li abbiamo ospitati senza che si dichiarassero. Solo l’ultima volta (quando probabilmente il giudizio era stato già emesso) ci hanno detto chi erano. E’ una grande soddisfazione, ovviamente, ma è anche un premio per il grande lavoro che abbiamo fatto e continuiamo a fare”.


“Stiamo facendo un ottimo lavoro di squadra su Montepagano”, aggiunge il consigliere Simone Aloisi, “l’amministrazione punta a mettere in campo tutte le azioni per aiutare le nostre frazioni. L’antico borgo può contare su un aiuto in più derivante proprio dall’inserimento nell’associazione dei Borghi autentici che ci ha garantito l’accesso a un fondo di 140 mila euro, con i quali miglioreremo tutti gli spazi pubblici. Un ringraziamento particolare lo voglio indirizzare a Nuccia De Angelis e a Davide Pezzuto: grazie alla stella Michelin conquistata dal ristorante D.one, infatti, riusciamo a catalizzare l’attenzione di turisti provenienti da tutta Italia, e non solo, sull’antico borgo e in generale su tutta la città”.

Roseto degli Abruzzi. Riunione questa mattina in Comune tra il sindaco e i responsabili di diverse associazioni di volontariato: Protezione civile, Carabinieri in congedo, Giacche verdi, Guardie ambientali, Nonni vigili. L’incontro è stato convocato dall’amministrazione comunale per esaminare la possibilità di una collaborazione con le associazioni per il controllo delle zone della città interessate da una forte presenza di giovani, in coincidenza con i fine settimana.

Tutte le associazioni partecipanti hanno assicurato la loro collaborazione al sindaco, dichiaratosi preoccupato del forte e diffuso consumo di bevande alcoliche e in alcuni casi dell’uso di droghe e per le conseguenze negative sulla salute dei giovani e sulla vivibilità della città.

“La richiesta di collaborazione è scaturita da numerose segnalazioni che ho ricevuto”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “sia da parte di cittadini che di genitori. Ringrazio le associazioni di volontariato per aver risposto, ancora una volta, all’appello del Comune. Ho illustrato ai responsabili le criticità che si sono verificate in alcune zone di Roseto, e l’utilità di un’opera di dissuasione, anche passiva, che la semplice presenza di uomini in divisa può produrre. Ho raccomandato, naturalmente, di agire sempre in stretto raccordo con il 112 e la stazione dei Carabinieri di Roseto, ogni volta che saranno rilevati comportamenti gravi o penalmente rilevanti. La presenza di volontari dovrà cioè avere uno scopo educativo e dissuasivo, senza mai sforare in compiti riservati alle forze dell’ordine. Dopo questa iniziativa, l’assessorato alle Politiche sociali porterà avanti, ora, un raccordo con le associazioni che combattono le dipendenze e con gli istituti scolastici superiori, per sensibilizzare i giovani sui danni derivanti dall’abuso di alcol e di stupefacenti. Il tavolo è riconvocato a gennaio per un controllo sui risultati e sull’andamento dell’iniziativa”.

Roseto degli Abruzzi. La giunta comunale ha deliberato di aderire alla 16a edizione della giornata internazionale “City for life”, contro la pena di morte, che si svolgerà il 30 novembre.

“Illumineremo di rosso un edificio significativo, il palazzo comunale”, dice l’assessore alla Cultura e al Turismo Carmelita Bruscia, “per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’abolizione, nel mondo, della pena di morte, ancora praticata in numerosi Stati”.

“Aderiamo di cuore alla iniziativa”, aggiunge il sindaco Sabatino Di Girolamo, “perché crediamo fermamente nel principio consacrato nella nostra grande Costituzione: la pena deve tendere alla rieducazione del condannato e non può mai essere contraria al senso di umanità, del resto la forte delinquenza che caratterizza gli Stati dove è applicata, dimostra che la pena di morte non ha alcuna efficacia deterrente verso chi intende delinquere, per cui va sicuramente abolita; la sensibilizzazione su questo punto è quanto mai necessaria e il Comune di Roseto dà un contributo in tal senso”.

Roseto degli Abruzzi. Dopo le 48 ore di emergenza meteo, con le piogge abbondanti e gli allerta emanati dalla Protezione civile con codice rosso per la giornata di martedì e codice arancione per la giornata di mercoledì, la situazione pare definitivamente rientrata nella normalità.

Dopo aver fatto controllare la situazione degli edifici scolastici e della viabilità, il sindaco ha disposto la regolare apertura delle scuole per domani, venerdì 17 novembre.

“Ringrazio la struttura dell’ente tutta”, dice il primo cittadino, Sabatino Di Girolamo, “per aver ben risposto alle esigenze del territorio in uno dei momenti difficili che, pur-troppo, si ripetono dopo lo scorso gennaio. Roseto ha avuto un presidio costante da parte di tutti gli operatori comunali del settore Lavori pubblici, da parte degli amministratori e in particolare del vicesindaco Simone Tacchetti. Ringrazio anche la Polizia municipale per il costante controllo del territorio. Ora ci accingiamo a chiudere il Coc, Centro operativo comunale”.

“La città sta tornando alla normalità grazie alla macchina comunale, sempre presente nei giorni dell’emergenza e subito dopo”, dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Simone Tacchetti, “Colgo l’occasione per ringraziare tutta la struttura coordinata, come Protezione civile, da Guido Cianci, e per il settore Lavori pubblici dal dirigente Marco Scorrano. Ringrazio, altresì, la Polizia municipale per l’ottimo lavoro svolto nelle ultime ore. Questa mattina sono stati effettuati tutti i necessari sopralluoghi per verificare il ripristino delle normali condizioni delle strade, delle scuole e dei sottopassaggi. C’è ancora del lavoro da fare ma contiamo, nel giro delle prossime 24 ore, di poter tornare alla situazione ottimale, condizioni meteo permettendo”.

Pagina 1 di 31

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione