San Giovanni Teatino. San Giovanni Teatino celebra con un flash mob, martedì 20 novembre 2018, la Giornata internazionale dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ed il 29° anniversario dell’applicazione della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia.
"Essere un bambino, crescere in libertà ed essere rispettato - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - sono principi imprescindibili per una società che si definisce civile e li vogliamo riaffermare nella nostra comunità. Noi 'grandi' dobbiamo farci garanti, con i nostri comportamenti e le nostre istituzioni, del diritto dei bambini e degli adolescenti, alla salute, a ricevere cure speciali, ad avere una famiglia e a una buona educazione, ad essere protetti ed accuditi e a non essere abbandonati, maltrattati o discriminati. Purtroppo non è sempre così, ma il dovere di noi amministratori è scuotere le coscienze e indirizzarle verso questi obiettivi"
L'iniziativa, che l'Amministrazione comunale, assessorato alla pubblica istruzione, organizza in collaborazione con FIDAPA - BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari - Business and Professional Women), si terrà la mattina di martedì 20 novembre 2018, a partire dalle ore 10.00 in piazza San Rocco. Il flash mob sarà l'evento conclusivo del progetto "Ho diritto di essere tutelata". Gli alunni delle classi che vi hanno partecipato e i loro insegnanti indosseranno una maglietta con lo slogan che loro stessi hanno elaborato.
"Il progetto - spiega l'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi - ha previsto la lettura della 'Nuova carta dei diritti della bambina' e approfondimenti e ricerche sull'articolo 2, più in particolare per sensibilizzare le bambine ad imparare e ad essere padrone di se stesse. Scopo del progetto è stato di promuovere la parità sostanziale fra i sessi e la valorizzazione delle differenze fra bambine e bambini".
"Nonostante vi sia un generale consenso sull'importanza dei diritti dei più piccoli - aggiunge ancora Simona Cinosi - ancora oggi molti bambini e adolescenti, anche in Italia, sono vittime di violenze o abusi, discriminati, emarginati o vivono in condizioni di grave trascuratezza. Con questo flash mob vogliamo contribuire alla costruzione di una comunità culturalmente attenta al bambino, rispettosa della sua dignità e dei suoi diritti".
Il 20 novembre 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approvò la Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia. Oggi oltre 190 Paesi nel mondo hanno ratificato la Convenzione. In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991.

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino, per iniziativa dell'associazione Paese Comune, celebra con l'evento "Piantiamoli!", martedì 20 novembre 2018, la "Giornata Nazionale degli alberi". Con un giorno di anticipo rispetto alla data indicata dalla legge 10 del gennaio 2013, la "Festa dell'Albero" si terrà nel pomeriggio, a partire dalle ore 16 in piazza Municipio, nelle aree verdi antistanti il Palazzo di città dove saranno messi a dimora due nuovi alberi.
"Questa ricorrenza - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - rappresenta l'occasione per sensibilizzare i cittadini sull'importanza degli alberi per la vita dell'uomo e per l'ambiente. E' fondamentale informare l'opinione pubblica sull'importanza che rivestono per l'ambiente e il ruolo cruciale che svolgono nella lotta all'inquinamento".
"Per festeggiare questa bella ricorrenza nazionale degli alberi - dichiara l'assessore Simona Cinosi - invitiamo tutti i cittadini, ma soprattutto i bambini, i ragazzi, i più giovani, a partecipare alla cerimonia. Ci sarà la messa a dimora di due piccoli arbusti e leggeremo poesie sugli alberi selezionate dall'associazione Paese Comune".
"San Giovanni Teatino vuole affermarsi come città amica degli alberi. Nei giorni scorsi - rende noto il Sindaco Marinucci - ho avanzato richiesta al Dipartimento dello Sviluppo Rurale della Regione Abruzzo e all'Ufficio Vivaistico e Agrimeteo, della concessione al nostro Comune di 10 piante del genere Ligustro da mettere a dimora nei terreni circostanti la scuola di Dragonara per dare decoro all'area del plesso scolastico. Nel giorno della piantumazione organizzeremo una festa, per richiamare l'attenzione dei più piccoli sulle indispensabili capacità delle piante che permettono la proliferazione della vita quando assorbono l’anidride carbonica per rilasciare ossigeno, prevengono il dissesto idrogeologico e proteggono la biodiversità".

 

San Giovanni Teatino. Tutta l'amministrazione Marinucci è intervenuta, domenica mattina, 11 novembre 2018, alla presentazione delle due importanti novità alla Cittadella dello Sport. SGT Sport, infatti, ha inaugurato due campi da tennis in GreenSet e aperto il Fitness Center.
"Siamo molto orgogliosi di aver preso parte a questo evento - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - perché abbiamo fortemente voluto la realizzazione della palestra sopra alla piscina comunale. In questo modo gli utenti potranno usufruire di proposte complete e di altissimo livello per la loro attività sportiva, con la possibilità di diversificare le attività. I campi da tennis in GreenSet offrono inoltre una superficie di gioco sempre più all’avanguardia per i tantissimi atleti, grandi e piccini, che usufruiscono degli impianti. Voglio sottolineare che, dal momento in cui si è insediata la mia Amministrazione, gli iscritti agli impianti, oggi gestiti dalla SGT Sport, sono passati da 1800 a oltre 3000".
Con il Sindaco Marinucci sono intervenuti, ai tagli dei nastri inaugurali, il Vicesindaco Giorgio di Clemente, gli assessori Roberto Ferraioli, Maria Rosaria Elia, Simona Cinosi, il presidente del consiglio Marco Cacciagrano ed Ester De Nicola.
Numerosi presenti alle inaugurazioni, tanti i bambini accompagnati dai genitori. Soddisfatto il presidente di SGT Sport Luciano Di Nicola che ha dichiarato: "Le inaugurazioni odierne dimostrano la grande vitalità che c'è nel mio staff ed in queste strutture. La nostra azione è finalizzata ad offrire servizi sempre più moderni e qualificati per gli utenti e l'intenzione è di attirarne sempre di nuovi".
Nel 'Fitness Center SGT Sport' si svolgeranno attività di gag, tonificazione funzionale, total body, core stability, slide rebound, circuito addominali e glutei, HIT pilates e posturale.
"Il nuovo manto di due campi da tennis indoor - spiega l'assessore allo sport Roberto Ferraioli - è stato realizzato da Mapei, azienda leader mondiale per le strutture sportive. Si chiama GreenSet, una resina sintetica i cui principi sono stati accuratamente valutati per fornire una qualità di tennis al massimo livello. Lo speciale rivestimento del campo è progettato per ottenere il rimbalzo perfetto della pallina, su una superficie omogenea, flessibile e durevole. Insomma è il miglior prodotto al mondo per la copertura di campi da tennis tanto che sarà utilizzato nei prossimi Australian Open. Il meglio quindi anche per i nostri ragazzi, dai 10 ai 18 anni, che fanno attività agonistica".
"Da domenica mattina - aggiunge Ferrarioli - è aperta ufficialmente il Fitness Center SGT Sport della piscina. Presentato il planning di attività, dalle 9 di mattina fino alle 21, che sarà realizzato da istruttori qualificati e professionali. Le attività sono rivolte prevalentemente ad un pubblico femminile e ad atleti che intendono perfezionare e completare il lavoro svolto in vasca. Oggi SGT sport significa nuoto libero, nuoto sincronizzato, agonistica, pallanuoto (con tre squadre, una in serie C), acquaticità neonatale e per gestanti, posturale in acqua, ginnastica correttiva con due insegnanti di supporto che svolgono attività di fisioterapia ed idrochinesiterapia".
"Sono tante e di qualità le attività che svolgiamo nei nostri moderni e funzionali impianti - conclude Ferraioli - e ci permettono di essere leader nelle discipline che svolgiamo quotidianamente, anche di domenica, dalle 8 di mattina."

San Giovani Tetatino. Il Sindaco di San Giovani Tetatino, Luciano Marinucci, su segnalazione e richiesta del Luogotenente C.S. Luigi Sicignano, comandante della locale Stazione Carabinieri, avverte la cittadinanza di prestare la massima attenzione per prevenire quella che viene definita la "nuova frontiera delle truffe" sul territorio. Alcuni episodi, purtroppo, si sono già verificati in zone limitrofe.
I malfattori rubano dalle cassette della posta lettere contenenti gli estratti conto di banche e Poste Italiane, per conoscere i dati anagrafica e la consistenza economica della potenziale vittima, quasi sempre anziana.
Presentandosi come dipendente dell'istituto di credito, contattano telefonicamente il malcapitato o la malcapitata e utilizzano le informazioni "rubate" per ottenerne la fiducia. Poi con uno stratagemma, ad esempio "il suo conto è bloccato e mi serve il PIN per riattivarlo", acquisiscono quelle informazioni e codici riservati per eseguire prelievi fraudolenti, fino a ripulire il conto corrente della vittima.
"Quella dei tentativi di truffa agli anziani è una vera e propria emergenza - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - e i tentativi di frode sono sempre più sofisticati e numerosi. Diffidate sempre di chi vi contatta chiedendovi dati personali o PIN. In caso di dubbio, contattate immediatamente le Forze dell’Ordine".
I Carabinieri invitano la cittadinanza a non fornire alcuna informazione telefonicamente e segnalare gli episodi alle Forze dell'Ordine chiamando il 112.

San Giovanni Teatino. San Giovanni Teatino pronta per una connessione in fibra ottica sicura, veloce e di altissima qualità finalmente al servizio dei cittadini, delle imprese e della Pubblica Amministrazione. La convenzione che disciplina le modalità di intervento per i lavori di collegamento alla banda ultralarga di Open Fiber era già stata siglata in Comune. Open Fiber ora cablerà gran parte del territorio comunale in modalità FTTH (Fiber To The Home): l’unica in grado di garantire una connessione ultra veloce con livelli di efficienza e affidabilità elevatissimi e porterà direttamente a casa degli utenti una infrastruttura, e che supporta velocità di connessione di 1 Gbps (fino a 1 Gigabit al secondo), consentendo così il massimo delle performance.
"L'accordo con Open Fiber – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – ci proietta verso una dimensione finalmente efficiente, moderna, veloce della connettività. Gli abitanti di San Giovanni Teatino avranno a disposizione l'ultra velocità, sempre più indispensabile non solo nel lavoro, ma anche nei momenti di svago".
Nel corso dell'incontro in Comune con l'assessore Ezio Chiacchiaretta, l'architetto Assunta Di Tullio ed il geometra Guido Paolini del Servizio tecnico manutentivo del Comune, i responsabili dell'azienda hanno spiegato che "la mission di Open Fiber è realizzare una rete a banda ultra-larga quanto più pervasiva ed efficiente possibile, che favorisca il recupero di competitività del “sistema Paese” e, in particolare, l'evoluzione verso “Industria 4.0”. Completate nei prossimi giorni le ultime procedure burocratiche partirà la realizzazione di una rete in fibra ottica all’interno della città che sarà operativa entro 18 mesi. Open Fiber utilizzerà ove possibile cavidotti e infrastrutture di rete sotterranee già esistenti così da limitare il più possibile l’impatto sul territorio e gli eventuali disagi per la comunità. Gli scavi saranno effettuati privilegiando modalità innovative e a basso impatto ambientale.
"L’investimento di Open Fiber, società di Enel - dichiara l'assessore Ezio Chiacchiaretta - consegnerà ai sangiovannesi un’infrastruttura moderna e a prova di futuro, che sarà accessibile ai cittadini e alle imprese, nonché alle PA, Enti locali, Regione e Uffici dello Stato, presenti sul territorio comunale. Questa Amministrazione ha posto in particolare rilievo il tema della Smart City, dell’innovazione e della connettività, e l’accordo con Open Fiber ci consente di portare avanti i progetti di digitalizzazione per innovare e rendere più attraente e competitiva la nostra città".

San Giovanni Teatino. “Il territorio comunale di San Giovanni Teatino ha un valore strategico di straordinaria importanza per tutta l’area metropolitana Chieti-Pescara anche in relazione all’Aeroporto d’Abruzzo. Nel coniugare crescita, sviluppo e benessere dei cittadini della zona e più in generale dell’intero comprensorio, assume quindi particolare rilievo il progetto di interramento del tratto ferroviario che attraversa il centro cittadino”.

Lo afferma Fabrizio Di Stefano a margine dell’incontro di queste ore tra Amministrazione Comunale di San Giovanni Teatino, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Regione per parlare di Masterplan e dei progetti legati allo sviluppo dell’aeroporto con allungamento della pista e creazione della fermata ferroviaria annessa.

“La scelta dell’amministrazione comunale di porre con determinazione a Regione e Ministero dei Trasporti - attraverso un serio studio di fattibilità già elaborato - la necessità di prevedere che la linea ferroviaria abbia un percorso interrato nell’ambito del progetto più generale di raddoppio della linea e della realizzazione della stazione, è quindi più che mai opportuna” - sostiene Fabrizio Di Stefano – in ossequio al sacrosanto principio del rispetto del territorio e dei suoi amministratori locali, i quali certamente non possono più tollerare decisioni imposte dall’esterno”

Per parte mia ritengo pertanto che la sinergia fra Comune e futuro governo della Regione dovrà procedere con rapidità, ponderando con attenzione le esigenze di sviluppo urbanistico ed economico locale insieme alla tutela del benessere dei cittadini di San Giovanni Teatino. Ma tutto ciò – conclude Di Stefano– andrà fatto evitando interventi parziali e attivando una apposita Conferenza di Servizio che affronti il tema nella sua generalità coinvolgendo tutte le parti in causa a cominciare dagli amministratori di San Giovanni Teatino”.

San Giovanni Teatino. Nel pomeriggio di ieri, martedì 6 novembre, nella sede della Giunta Regionale in Viale Bovio a Pescara, si è tenuto un incontro sul Masterplan, per definire gli interventi finalizzati allo sviluppo dell’Aeroporto d’Abruzzo, con prolungamento della pista di volo e il collegamento dello scalo mediante la fermata ferroviaria dedicata. All’ordine del giorno, le riflessioni conclusive sul documento prodotto da R.F.I. s.p.a. circa l’interramento del tratto ferroviario in località San Giovanni Teatino e la disamina concludente delle proposte alternative già prospettate ai soggetti coinvolti, fattibili dal punto di vista tecnico ed economico.
All’incontro erano presenti, oltre ai rappresentanti della Regione, di Ferrovie dello Stato Italiane, RFI e Saga, il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci e l’Assessore all’urbanistica Ezio Chiacchiaretta.
Il Comune di San Giovanni Teatino ha ribadito decisamente la propria posizione sulla volontà di Ferrovie di sopprimere il Passaggio a Livello di San Giovanni Teatino, precisando che l’interramento ferroviario al centro del paese è imprescindibile per qualunque tipo di sviluppo territoriale, al fine di tutelare la vivibilità dei residenti e dell’economia locale. Tale opera è stata riconfermata tecnicamente fattibile dai rappresentanti di Ferrovie dello Stato Italiane - RFI.
“Abbiamo subito tanti attacchi da parte dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle locale – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – che ci hanno accusato di non avere in mano documenti ufficiali riguardo al progetto dell’interramento della ferrovia al centro di San Giovanni Teatino. La riunione di oggi dimostra esattamente il contrario: la fattibilità del progetto è stata ribadita ed è stato fatto un ulteriore passo avanti, perché la Regione porterà il progetto all’attenzione del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Amministrare significa questo, compiere azioni concrete per il benessere e il progresso del territorio, con coraggio, lungimiranza e senso di responsabilità”.
“Il Comune di San Giovanni Teatino – dichiara l’Assessore all’Urbanistica Ezio Chiacchiaretta – ha il diritto a rivendicare una scelta decisiva sullo sviluppo futuro di questa comunità, avendo dovuto accogliere, nel corso degli anni, le più importanti infrastrutture di mobilità senza nessuna possibilità di tutelare parti di territorio, sacrificando sull’altare del cosiddetto progresso una grossa parte di aree cittadine. Il Prg approvato dal Comune contiene, con una scelta fatta in maniera lungimirante, la previsione di interramento della Ferrovia nella parte centrale del paese. Chiediamo pertanto null’altro che l’attuazione di una previsione urbanistica di sviluppo futuro della città, senza la quale l’opera di Ferrovie dello Stato sarebbe in netto contrasto, senza la necessaria rispondenza prevista dalla legge sulle grandi infrastrutture. Il tavolo tecnico odierno ha ribadito la validità e la legittimità della posizione di San Giovanni Teatino, proiettata ad ottenere uno sviluppo sostenibile dell’area metropolitana Chieti-Pescara, con la tutela e la salvaguardia di cittadini e territorio”.
Il Comune di San Giovanni Teatino ha confermato che la realizzazione della stazione ferroviaria prevista sul proprio Piano Regolatore, potrà essere effettuata solo quando saranno definite completamente le strategie per il raddoppio della ferrovia e dell’interramento al centro del paese.
Il tavolo di lavoro, in maniera univoca, ha deciso che i rappresentanti tecnici della Regione si facciano portavoce delle risultanze del tavolo stesso, presso gli organi politici di Regione Abruzzo, affinché tutta la materia del contendere (raddoppio, interramento, realizzazione stazione, etc.) si sposti sul tavolo del Ministero, che dovrà pronunciarsi in merito alla valutazione dell’opera.
Riguardo alle richieste di Saga di realizzare immediatamente la stazione ferroviaria, rispetto alla quale i rappresentanti delle Ferrovie hanno espresso la fattibilità tecnica a svolgere il ruolo di soggetto attuatore da parte di Ferrovie dello Stato Italiane - RFI, il Comune ha evidenziato che tale ipotesi non è da percorrere, in quanto si potrebbe rivelare un’azione azzardata che potrebbe compromettere la realizzazione del progetto di interramento. Pertanto, tutto è rinviato al tavolo ministeriale.
Il Comune di San Giovanni Teatino ha preteso che, dopo la valutazione del Ministero, il prossimo tavolo non sia più di tipo informale ma sia quello della conferenza dei servizi previsti dall’articolo 25 della Legge 210/85.

San Giovanni Teatino. La Giunta Marinucci, nei giorni scorsi, ha approvato l'iniziativa "Sangio' per la Scuola" proponendo all'Istituto Comprensivo Statale "G. Galilei", i progetti didattici integrativi al Piano dell'Offerta Formativa Territoriale (POFT).
"Da alcuni anni il Comune di San Giovanni Teatino - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - riserva una particolare attenzione all'integrazione scuola/territorio, favorendo la cooperazione educativa tra enti, istituzioni e associazioni, attraverso progetti e iniziative didattico/educative rivolti ai ragazzi delle nostre scuole. Il nostro scopo è di sensibilizzarli su ambiti ed espressioni culturali come la poesia, il cinema, il teatro, l'ecologia, la lettura e la conoscenza del nostro territorio e delle nostre tradizioni".
I progetti integrativi proposti dal Comune sono relativi a 4 ambiti: Educazione e valorizzazione della storia del territorio (Progetti: "Un quartiere raccontato ad arte - Valorizziamolo" e "Adotta un nonno"), Educazione e didattica della comunicazione audiovisiva, artistica cinematografica (Concorso "Il libro si fa cinema"), Educazione alla Cittadinanza Attiva (Progetti: "A scuola di Comune", "A spasso sicuri - Una proposta per la sicurezza stradale e non solo..", "Ho diritto di essere tutelata - attività di diffusione dei diritti della bambina" e il concorso "Cos'è l'Europa") ed Educazione e didattica culturale (Mostra-concorso "Il presepe più bello - IV edizione", "Poetando - Premio di poesia III edizione", "La biblioteca della Memoria" e "Amici a 4 zampe").
"Tutti questi progetti - dichiara l'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi - sono stati presentati nei vari plessi dell'Istituto Comprensivo riscontrando interesse e adesione del personale docente. Parte dei progetti presentati saranno realizzati con l'impiego di professionalità interne, e quindi senza oneri per il Comune, mentre altri prevedono piccoli investimenti per il ricorso a operatori esterni".
"L’età scolastica è fondamentale per la formazione dei nostri ragazzi - conclude il Sindaco Luciano Marinucci - e mi preme sottolineare che la scuola non ha il compito di sostituire la famiglia, ma di proporsi come valore aggiunto. La scuola è l’incontro con l’altro, l’ingresso nella società, il confronto, la condivisione, lo stimolo allo spirito critico. Progetti così ampi, che toccano il territorio, la creatività, l’educazione civica, la manualità, sono espressione di quanto la scuola possa e debba dare. Come Amministrazione Comunale, siamo fieri di contribuire a questo percorso di crescita, sostenendo iniziative così ricche e interessanti".

 

San Giovanni Teatino. "Solo 12 dei 29 armadi di rete che coprono il territorio comunale di San Giovanni Teatino sono stati attivati e commercializzati. I rimanenti sono al momento sospesi..." E' quanto scrive Francesco Gentile, responsabile Access Operations Abruzzo e Molise di Tim, in risposta alle reiterate richieste di chiarimenti del Comune di San Giovanni Teatino per la mancata attivazione della rete telefonica in fibra ottica in diverse zone della città.
"Dopo svariati mesi e ripetuti solleciti da parte nostra - dice il Sindaco Luciano Marinucci -finalmente Telecom ci chiarisce una situazione che aveva sollevato l’attenzione, e il disappunto, di tanti cittadini".
Telecom Italia spiega che ci sono stati mutamenti nelle condizioni di contesto, anche se i programmi procedono. "Nel dettaglio, nel 2017 - scrive Gentile per Telecom Italia spa - l'Agenzia Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento istruttorio volto a verificare le condotte di TIM sul mercato dei servizi di telecomunicazioni a banda larga e ultralarga... A seguito di tale intervento e dei rilievi mossi da AGCM, TIM ha deciso di sospendere il piano di sviluppo della rete a banda larga e ultralarga nelle aree interessate dal Procedimento, tra cui ricade il territorio di San Giovanni Teatino. Tale misura è stata successivamente formalizzata ad AGCM come impegno volontario al fine di rimuovere le restrizioni alla concorrenza ipotizzate. Si stima che la valutazione sulle misure proposte da TIM possa essere conclusa da AGCM nel corso del 2019".
"La risposta da parte del nostro interlocutore, nonostante le nostre richieste ed il tempo trascorso, - lamenta il Vicesindaco Giorgio Di Clemente - è ancora incompleta. Ora vogliamo sapere da Telecom, nel dettaglio, dove sono posizionati gli armadi di rete attivati e commercializzati sul nostro territorio e quali siano le zone attualmente coperte, in modo da poterne dare opportuna comunicazione ai nostri concittadini”.

San Giovanni Teatino. L’Amministrazione comunale di San Giovanni Teatino ha organizzato, per domenica 4 novembre 2018, due eventi in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, e per la ricorrenza dei 'Cento anni dalla fine della Grande Guerra (1915/1918)'.
“Il concetto odierno di sacrificio, soprattutto per le nuove generazioni, è molto diverso rispetto a quello di cento anni fa – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – ed è per questo che abbiamo il dovere morale di conservare e proteggere la Memoria, intesa come Memoria storica e come ricordo collettivo dei caduti. Dobbiamo cercare di farlo trasmettendo ai più giovani il senso più profondo di determinati valori, in nome dei quali tantissimi ragazzi, in occasione della Grande Guerra e di tutte le guerre, hanno perduto il bene supremo che è la vita. Per tutte queste ragioni, invito la cittadinanza a partecipare numerosa”.
Il programma delle celebrazioni si aprirà alle 9.30 a San Giovanni Alta. Il ritrovo sarà in piazza Marconi da dove partirà il corteo fino al monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Ci saranno la deposizione della corona d’alloro, gli Onori ai caduti, il Silenzio e l’interevento del Sindaco Luciano Marinucci.
Il secondo evento è in programma a Sambuceto dalle ore 10.00. Dopo la celebrazione della Santa Messa in onore dei caduti, è previsto il ritrovo delle autorità presso il Monumento ai Caduti in corso Italia. Ci saranno la deposizione della corona d’alloro, gli Onori ai caduti, il Silenzio e l’intervento del Sindaco Luciano Marinucci. Durante le celebrazioni alcuni amministratori comunali leggeranno lettere dei soldati dal fronte della Prima Guerra Mondiale. Una, in particolare, con la data del 4 novembre 1918.

Pagina 1 di 33

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione