Vasto. “Il 2018 sarà l’anno del Bicentenario Palizzi, un anno di eventi che celebreranno l’illustre concittadino Filippo, artista rinnovatore del panorama pittorico ottocentesco, nel duecentesimo anniversario della sua nascita”. Con queste parole il Sindaco Francesco Menna ha aperto la conferenza stampa di presentazione ufficiale del logo identificativo delle manifestazioni messe in campo dall’Amministrazione Comunale che saranno realizzate durante il prossimo anno.
“Dopo la mostra su Juan Del Prete, ospitata nelle restaurate tredici sale di Palazzo d’Avalos, si va a comporre un nuovo tassello nel percorso di valorizzazione culturale promosso da questa Amministrazione” ha proseguito il primo cittadino che ha sottolineato come “per la realizzazione di un progetto di levatura nazionale, quale sarà la mostra-evento palizziana, si sia coinvolta una professionista dalle singolari capacità e dalle esperienze di eccezionale livello quale la Dottoressa Lucia Arbace”.
Sarà infatti l’attuale Direttrice del Polo Museale d’Abruzzo la curatrice scientifica dell’intero progetto. Non nuova al panorama culturale cittadino – soprattutto per le numerose attività, svolte nel precedente incarico di Soprintendente regionale, di promozione del Palazzo d’Avalos, per cui ha curato l’allestimento della “Sala delle Selle” – la Dott.ssa Arbace si occuperà dell’ideazione dell’intero progetto scientifico, dell’individuazione e coordinamento degli esperti e studiosi coinvolti, della cura delle fasi di ricerca, della pianificazione e dell’organizzazione delle sezioni dell'esposizione.
“L’Amministrazione Comunale – ha aggiunto il Consigliere Comunale con delega alla Cultura, Elio Baccalà - intende degnamente celebrare la ricorrenza promuovendo l’organizzazione di una mostra da realizzarsi presso gli spazi espositivi di Palazzo d’Avalos. Una esposizione che celebri Palizzi, attraverso un itinerario tematico con le opere pittoriche e scultoree maggiormente rappresentative della sua produzione”.
“Nel mio cuore c’è sempre stato questo Palazzo e la collezione Palizzi. Quando mi è stato assegnato l’incarico– ha concluso la Dott.ssa Lucia Arbace - che svolgerò senza compenso mi sono immediatamente messa all’opera riallacciando rapporti con Napoli per garantire alla mostra delle presenze importanti. In occasione dell’importante evento è stato realizzato un logo che prende spunto dal cappello dell’autoritratto di Palizzi, il quadro conservato a Palazzo d’Avalos”.

Vasto. “Mantenere sempre alta l’attenzione su questo tema di dignità umana e civiltà”. Il Sindaco Francesco Menna, durante una partecipata conferenza stampa tenutasi stamane presso Palazzo di Città ha lanciato, con questo monito, l’iniziativa che l’Amministrazione Comunale ed il Centro Antiviolenza “DonnAttiva” hanno inteso promuovere per celebrare l’annuale Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999.
Sabato prossimo, 25 novembre, alle ore 18:00, nella suggestiva location della Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, avrà luogo il reading musicale “Permettete che immagini…”, liberamente tratto da “Una stanza tutta per sé” di Virginia Wolf.
“Anche quest’anno – ha proseguito il primo cittadino –abbiamo voluto organizzare un’iniziativa volta a richiamare l’attenzione della nostra comunità cittadina su quanto il rispetto della donna sia un valore irrinunciabile, che necessita di tutta la nostra cura ed attenzione e che, non dobbiamo mai dare per scontato, soprattutto quando, purtroppo, ci troviamo ad assistere a manifestazioni di odio irrazionale ed inumano”.

La conferenza è stata l’occasione per tracciare un primo bilancio delle attività svolte dal Centro Antiviolenza comunale. “Sono state 25, quest’anno, le richieste d’aiuto rivolte al Centro” – ha dichiarato la responsabile Licia Zulli. “Si tratta di un numero inferiore rispetto al passato ma che, comunque, esprime un trend in controtendenza rispetto agli anni precedenti: al minor numero degli accessi è corrisposta una percentuale maggiore di prese in carico (20 donne su 25 richieste).L’età è, perlopiù, compresa tra i 41 ed i 51 anni: tre hanno tra i 18 e i 31 anni ed una tra i 71 e gli 80.”

Un’attestazione di radicamento e grande professionalità alla responsabile ed alle operatrici è stata espressa dall’Assessore alle Politiche Sociali, dei Diritti e delle Risorse Umane Lina Marchesani:“Il Centro Antiviolenza “DonnAttiva” rappresenta, a livello regionale, un eccellente punto di riferimento nell’ambito dei servizi rivolti al contrasto alla violenza di genere”.

La delegata alle Pari Opportunità della Giunta Menna ha, poi, sottolineato come “il contributo dato dal Centro alla Rete Antiviolenza Territoriale – composto, tra gli altri soggetti, dalle Forze dell’Ordine, dal Pronto Soccorso e dal Centro di Salute Mentale – è efficace testimonianza di una presenza costante e di un circuito virtuoso di cui la nostra collettività può andare fiera”.

Vasto. Sabato 25 novembre alle ore 10:00, in occasione della GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, si svolgerà a Vasto presso l'ITSET "Filippo Palizzi" in Via dei Conti Ricci 25, il convegno intitolato
"TU MERITI AMORE".

Relatori:

• DANIELA AIUTO
Deputata al Parlamento europeo - Membro Comm.ne FEMM
(Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere)

• GIUSEPPINA FABRETTI
Avvocato, Presidente Associazione "CamMiNo Vasto", Vice Presidente Associazione "Emily"

• MARIANGELA GIAGNORIO
Testimonianza

• CLAUDIA SABA
Presentazione del libro "Era mio padre" e intervento finalizzato al riconoscimento della violenza e a come combatterla.

"Sara è riuscita a crearsi una vita quasi perfetta: ha sposato l’uomo che ama e con lui ha costruito una famiglia. Sembra tutto compiuto, come un cerchio che si chiude, fino a
quando le pareti sulle quali aveva costruito la sua favola iniziano a scricchiolare. Il marito si rivela essere in realtà un uomo violento. Sara subisce violenza tra le mura
domestiche, per anni, e per amore dei figli, continua a subire per tanto tempo. All’ennesimo episodio di violenza e dopo lo stupro, Sara inizia a chiedersi perché accetta tutto questo. Solo allora troverà il coraggio di chiedere aiuto e inizierà un percorso di psicoanalisi. Sarà questo il momento in cui le porte che l’inconscio aveva serrato a sua difesa, si spalancheranno tutte insieme, violentemente, lasciando liberi quei fantasmi fino ad allora messi a tacere. Ricordi di un passato doloroso emergeranno in tutta la loro drammaticità, costringendo Sara a fare i conti con un passato che ritorna per restituirle i cocci di un’infanzia violata. Sara si scopre donna tradita e bambina mancata, "abbandonata alla mercé di un padre disturbato che diventerà il lupo della sua vita, e di una mamma assente e accondiscendente. Il libro, è un messaggio per incoraggiare le donne vittime di Violenza a denunciare per ricominciare a vivere."

• KATIA DI SABATINO
Membro Associazione "Delta Defence".

Introduce e modera Prof.ssa TERESA MARIA DI SANTO, Presidente Emily Abruzzo.

Interventi di:
• Prof.ssa Nicoletta del Re, dirigente scolastico
• Avv. Vittorio Melone, Consiglio Ordine degli Avvocati Vasto
• Anna Bosco, Assessore all'istruzione del Comune di Vasto


Auspicando la Tua presenza all'evento e alla pubblicazione sulla tua testata, porgiamo cordiali saluti.

Vasto. Un prelievo multiorgano è stato eseguito questa mattina all’ospedale di Vasto. A donare cornee, reni e fegato è stato un uomo di 67 anni (li avrebbe compiuti domani) residente in un Comune del Vastese, colpito da emorragia cerebrale massiva, non operabile, ricoverato in Rianimazione dallo scorso 18 novembre.
Ieri, dopo che ne era stata dichiarata la morte cerebrale, i medici hanno acquisito l’autorizzazione al prelievo degli organi ai famigliari, che hanno mostrato grande sensibilità al tema della donazione e hanno espresso il consenso. L’osservazione per l’accertamento di morte cerebrale è iniziata alle ore 13.40 per concludersi sei ore più tardi.
Intanto erano stati allertati i centri interessati a ricevere gli organi, che hanno inviato a Vasto le loro équipe, sono giunte al “San Pio” all’alba. Alle ore 5 il paziente è stato portato in sala operatoria per il prelievo, eseguito da Antonino D’Ercole, coordinatore locale per i trapianti, in collaborazione con Panfilo Marrollo, entrambi anestesisti, e Cosimo Pizzuto, coordinatore infermieristico per Sala operatoria e Rianimazione.
Le cornee sono state destinate alla Banca degli occhi dell’Aquila, il fegato all’ospedale “San Camillo” di Roma, mentre i reni sono andati uno ad Ancona e l’altro all’Aquila.
«La sfortunata esistenza di questo paziente si è conclusa con un atto di grande generosità - ha sottolineato D'Ercole - avallato anche dalla famiglia. Un gesto che restituirà speranza a diversi malati in attesa di trapianto, per i quali la disponibilità di un organo rappresenta la salvezza. Grazie, dunque, a questa famiglia, e alle équipe dell’ospedale che si sono attivate con senso del dovere e disponibilità».

Vasto. Sono stati consegnati questa mattina alla ditta Luciano La Torre, vincitrice del bando, i lavori di sistemazione per il secondo lotto di Via San Rocco. L’intervento, che interesserà un tratto di 320 metri, riguarderà la costruzione del corpo stradale per una larghezza di 14 metri totali e la realizzazione di marciapiede. E’ prevista inoltre l’installazione di 14 pali per la rete di pubblica illuminazione, la rete per la raccolta di acque nere e acque bianche e la segnaletica stradale. L’importo del progetto, realizzato dagli ingegneri Luca Giammichele e Franco Del Bonifro, è di 500.000,00, l’importo del contratto 322,514,82 euro.
“I lavori che riguardano un’area a crescente densità abitativa - ha spiegato il sindaco Francesco Menna- sono attesi da tempo dai residenti del popoloso quartiere. Purtroppo l’iter per l’assegnazione dei lavori alla ditta esecutriceè stato ritardato per l’esito del parere della Sovrintendenza archeologica e l’ incarico ad un archeologo che dovrà monitorare gli scavi. Il ritardo è stato causato anche dal procedimento espropriativo per l’acquisizione dei terreni. Il termine previsto per la chiusura dell’opera è il 18 maggio 2018”.

Vasto. “Un brutto episodio quello che si è registrato nel tardo pomeriggio di oggi in Corso De Parma a Vasto. Solidarietà a questa famiglia” sono le parole con cui il sindaco di Vasto, Francesco Menna ha commentato la rapina compiuta da alcuni malviventi in una gioielleria del centro storico.
“La Polizia Municipale che si trovava nelle vicinanze - ha aggiunto il sindaco Menna - si è subito attivata e al momento si stanno controllando le immagini della videosorveglianza. Immediato è stato l’intervento anche di altre Forze dell’Ordine. Grazie ai tanti cittadini presenti che non hanno avuto paura di denunciare il fatto. Già nei giorni scorsi ho richiesto al Prefetto la convocazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Alla luce di questo episodio chiederò che il tavolo venga insediato a Vasto, come è già avvenuto alcuni mesi fa per analizzare le maggiori problematiche del territorio. Ricordo inoltre che mercoledì scorso ho presieduto in Comune il tavolo di monitoraggio con tutte le Forze dell’Ordine cittadine, come accade ogni mese”.

Vasto. La scorsta mattina il sindaco di Vasto, Francesco Menna, in Regione, a Pescara, ha sottoscritto con il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonsola convenzione che consentirà di completare il consolidamento del costone orientale zona piazza Marconi-Loggia Amblingh.
“Abbiamo assegnato contributi straordinari - ha dichiarato D'Alfonso - ai Comuni su cui incombe il rischio idrogeologico sia rispetto ad abitazioni che a nuclei fortemente vitali per la nostra economia. Registro con soddisfazione la collaborazione delle amministrazioni comunali che hanno curato le progettazioni preliminari ed inqualche caso definitive. Tutto questo - ha concluso - significa sia possibilità concreta di risanamento idrogeologico ma anche PIL perché questi interventi porteranno sul territorio appalti che avranno anche ricadute occupazionali".
“Un risultato importante – ha aggiunto il sindaco di Vasto Francesco Menna - perseguito già dalla precedente Amministrazione e che oggi trova il compimento e il finanziamento di 800 mila euro per la Loggia Amblingh e Piazza Marconi. Ci sono altre schede presentate alla Regione Abruzzo affinché vengano finanziate. Spero che, quanto prima, queste schede trovino accoglimento consentendo al territorio vastese di avere la giusta sicurezza in termini di consolidamento”.

Vasto. Questa mattina i finanzieri della Compagnia di Vasto hanno eseguito due ordinanze di confisca emessedal Tribunale di Chietiin applicazione del “Codice Antimafia”.
I provvedimenti riguardano una villa, due appartamenti e due appezzamenti di terreno, per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro, riconducibiliad alcuni soggetti residenti nel territorio del Comune di Vasto (CH), tutti legati tra loro da vincoli parentali, dediti in via stabile e continuativa alla commissione di numerosi reati quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, l’usura e le estorsioni.
A coordinare il tutto è stata la Procura della Repubblica di Vasto che nel 2013 aveva incaricato la Guardia di Finanza di avviare una “mappatura” delcontesto familiare di questi soggetti - ritenuti particolarmente pericolosie con legami parentali con i membri di un noto clan criminale che “opera” nella Capitale– e di svolgere approfonditi accertamenti patrimoniali al fine di verificare la legittima provenienza dei beni a loro riconducibili.
Le indagini svolte dalle “Fiamme Gialle” hanno fatto emergere significative sproporzioni tra il valore degli immobili e la contestuale assenza di redditi, circostanza giustificabilesolo attraverso la provenienza “non lecita” delle fonti di sostentamento.
La Procura della Repubblica di Vasto aveva poi provveduto a formalizzare al Tribunale di Chieti una circostanziata proposta di applicazione di misure di prevenzione patrimoniali a carico di nr. 7 persone fisiche nei cui confronti era stato anche disposto il sequestro anticipato dei beni. Con l’odierna pronuncia, il Tribunale di Chieti, riconoscendone i presupposti giuridici e la validità sul piano probatorio, ha ritenuto di confermare la proposta avanzata dalla Procura con un provvedimento di confisca.
L’attività delle Fiamme Gialle Teatine si inquadra,in linea con le direttive impartite a livello centrale, nel più ampio dispositivo di aggressione dei patrimoni illeciti al fine di colpire le organizzazioni criminali nel cuore dei propri interessi economici e perrestituire alla collettività i beni accumulati per finalità sociali. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti ha posto una speciale attenzione sull’area del vastese attraverso una mirata e costante attività di intelligence e di analisi dei fenomeni di arricchimento improvviso e/o verso tutti i nuovi investimenti provenienti da altre regioni, specie se riferite a quelle maggiormente interessate dalla presenza delle organizzazioni criminali di tipo mafioso.

Vasto. La Ecologica Valtrigno con il patrocinio dei comuni di San Salvo e Vasto, ha organizzato l’iniziativa “RaccogliamOLI”, una settimana dal 18 al 25 novembre, dedicata all’educazione ambientale per il recupero e il riciclo degli oli esausti.
Il progetto rivolto alle classi terze delle scuole medie inferiori degli istituti comprensivi “Salvo D’Acquisto” di San Salvo, “Gabriele Rossetti” e “Paolucci-Spataro” di Vasto, si articolerà in giornate di approfondimento in classe, su tematiche relative ai danni all’ambiente che si possono provocare con la dispersione degli oli esausti, e si evidenzieranno i modi in cui tali danni possono essere limitati, grazie ad una corretta raccolta degli oli vegetali domestici usati.
Il progetto verrà presentato alla presenza delle dirigenti e degli amministratori locali, sabato 18 novembre alle ore 11.00, presso la scuola media “Salvo D’Acquisto” a San Salvo e si concluderà con un bilancio dell’iniziativa ed alcune testimonianze degli studenti, sabato 25 novembre alle ore 10.00 presso il municipio di Vasto.
E’ grazie alla sensibilità delle dirigenti scolastiche Annarosa Costantini, Maria Pia Di Carlo e Sandra Di Gregorio, che l’iniziativa è stata possibile ed accolta dagli insegnanti nell’ambito delle numerose iniziative già svolte nelle scuole per la salvaguardia ambientale, svolto con il supporto e l’ausilio dei sindaci Tiziana Magnacca e Francesco Menna e alla fattiva collaborazione degli assessori all’ambiente Giancarlo Lippis e Paola Cianci.
L’intento principale dell’iniziativa vuole essere quello di informare i giovani “cittadini”, sulle buone pratiche che possono attuare per la salvaguardia del loro ambiente, anche attraverso semplici gesti quotidiani, come la raccolta degli oli vegetali esausti e il loro smaltimento in appositi contenitori, per poterli riciclare.

Vasto. Una pista di pattinaggio, la ruota panoramica, il mercatino natalizio e video mappingsono solo alcuni degli appuntamenti in programma a Vasto. Le iniziative del Natale sono state presentate questa mattina dal sindaco di Vasto, Francesco Menna, dall’assessore con delega al Turismo Carlo Della Penna e dal dirigente del settore Michele D’Annunzio.
“Un calendario - ha detto il sindaco di Vasto, Francesco Menna- ricco di eventi, che animeranno la città fino al 6 gennaio. Tantissime le attività dedicate ai più piccoli e alle famiglie, che potranno vivere a Vasto la magia del Natale. “
“Presentiamo quest’anno ChristmasVillage- ha detto l’assessore Carlo Della Penna- un villaggio del divertimento nel centro storicocon la ruota panoramica e una pista di pattinaggio sul ghiaccio. Il primo appuntamento è quello con la Fiera del Cioccolato dal 24 al 26 novembre e il mercatino natalizio. Il 2 dicembre invece Autumn Rock Festival nella Sala Michelangelo di Palazzo d’Avalos”.
Tra le novità di quest’anno c’è ilvideo mappingsulla Cattedrale di San Giuseppe. Ci sarà inoltre il Festival del Benessere, iniziativa promossa insieme con Confesercenti Vasto e ACAF che consentirà a tutti i bambini della Casa famiglia ed ai diversamente abili di usufruire gratuitamente di ogni tipo di divertimento.
Dal 26 dicembre il consueto appuntamento con il Presepe vivente. Il 23 dicembre i canti della Pasquetta e il Villaggio di Babbo Natale con gli elfi e la carrozza. Il 5 gennaio aspettando la Befana, cioccolata e caramelle per i bambini.

Pagina 1 di 18

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione