Francavilla al Mare. Giovedì 22 febbraio, presso l'hotel San Marco ore 17.30 a Francavilla al Mare (Ch), incontro di presentazione dei candidati Liberi e Uguali (LeU) con Simone Oggionni (Direzione nazionale LeU), il Deputato LeU Gianni Melilla, il Sottosegretario Regionale e Capogruppo Art.1 Mdp Abruzzo Mario Mazzocca, il coordinatore regionale Art.1 Mdp Tommaso Di Febo e il consigliere comunale Stefano Di Renzo.
Saranno presenti i candidati alle elezioni politiche 2018 Celeste Costantino, Carlo Gaspari, Francesca Licenziato e Sonia Del Rossi. Modera l'evento Emiliano Piergiovanni, componente coordinamento Francavilla Liberi e Uguali.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco, Sabatino Di Girolamo, insieme all’assessore all’Ambiente, Nicola Petrini, ha incontrato questa mattina nella sala giunta l’associazione delle Guardie ambientali di Roseto, presieduta da Giovanni Cerè.

Il primo cittadino, innanzitutto, ha ringraziato l’associazione per il servizio di vigilanza svolto, unitamente ai carabinieri in congedo, in pineta e nelle zone centrali della città, per evitare atti di vandalismo e offesa al decoro pubblico nelle zone interessate dalla movida.

Le guardie ambientali hanno assicurato di voler proseguire la massima collaborazione con l’amministrazione comunale per qualsiasi occasione si rendesse necessaria la loro partecipazione. Nello stesso tempo hanno espresso la volontà di collaborare con chi gestirà la Riserva del Borsacchio, avendo competenze specifiche in materia di ambiente e conoscendo molto bene quel territorio.

“Sono molto soddisfatto di questa ulteriore possibilità di collaborazione tra Comune e Guardie ambientali”, dice Sabatino Di Girolamo, “Per quanto riguarda la Riserva ho pregato l’associazione di attendere la procedura di individuazione del gestore, che avverrà con un bando, per coordinarsi con chi avrà poi la responsabilità del Borsacchio. Mi hanno anche illustrato diverse belle idee che vorrebbero mettere in pratica tra le quali un punto di osservazione per i turisti, una guida illustrativa dei percorsi e altre iniziative”.

Pescara. Il Sottosegretario Regionale e Capogruppo di Art.1 Mdp Abruzzo Mario Mazzocca ha incontrato il leader di Liberi e Uguali (LeU) Pietro Grasso, nel corso della sua giornata abruzzese costellata di iniziative pubbliche da Pescara a Roseto e L'Aquila con i candidati alle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

Ambiente, territorio, lavoro sono stati alcuni dei temi affrontati. "Noi siamo per un'economia diversa, un'economia circolare, che possa rimettere al centro l'ambiente - ha sottolineato Grasso - Abbiamo realizzato un nuovo piano verde per l'economia in cui le priorità non sono le grandi infrastrutture ma la messa in sicurezza del territorio”. E in merito alla mission di LeU, nato da Art.1 Mdp, Sinistra Italiana e Possibile, ha aggiunto:“Tante ferite non si sono ancora rimarginate, il nostro compito è quello di guarirle. Liberi e Uguali è un progetto politico che si sta impegnando per questa campagna elettorale ma non si ferma qui. Il giorno dopo le elezioni continuerà la sua attività con l'intento di ricostruire un Paese dove i diritti vengono riconosciuti, tutelati e attuati”.

Pescara. «Siamo di fronte a un cambiamento epocale e non ce ne stiamo rendendo conto: mentre la Francia e la Germania coltivano il disegno di un’Europa finalmente unita e democratica, grazie al rafforzamento dell’integrazione europea e alla costituzione degli Stati Uniti Europei entro il 2025, l’Italia invece si limita a discutere di come affossare questo progetto. Noi di + Europa vogliamo riportare l’Europa al centro del dibattito politico e, contemporaneamente, mettere l’Italia al centro dell’Europa federale». Lo ha detto Nico Di Florio, capolista alla Camera dei deputati nel collegio proporzionale Chieti – Pescara, durante l’incontro “Un programma per l’Europa con Benedetto Della Vedova”.

Il programma elettorale della lista + Europa con Emma Bonino è stato presentato oggi, domenica 18 febbraio, all’Hotel Carlton di Pescara, dal sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto Della Vedova e dai candidati abruzzesi alle prossime elezioni politiche Nico Di Florio, capolista alla Camera dei deputati nel collegio proporzionale Chieti – Pescara; Carlo Troilo, capolista al Senato nella circoscrizione Abruzzo; e Maurizio Di Nicola, consigliere regionale di maggioranza in Abruzzo e candidato alla Camera dei deputati nel collegio proporzionale L’Aquila – Teramo.

«L’Unione Europea è il più grande esperimento di unione di popoli che l’umanità abbia mai conosciuto – sottolinea Nico Di Florio – sorprende come, in questa campagna elettorale, la più grande minaccia al disegno europeista arrivi proprio dall’Italia. Ormai attaccare l’Europa è diventato uno sport nazionale, non si comprende che separare l’Italia dall’Unione Europea voglia dire condannarla al fallimento. Il populismo è una pericolosa semplificazione di problemi complessi. Noi con estrema sincerità diciamo che se non si metterà mano al debito pubblico non ci sarà nessuna prospettiva di crescita per il nostro Paese e nessun futuro per i nostri figli».

«La nostra è una scelta netta – ha rimarcato Benedetto Della Vedova – crediamo nella creazione di una federazione leggera di Stati Uniti d’Europa che ci permetta di gestire al meglio temi come l’immigrazione, l’ambiente, la sicurezza, il fisco per i giganti del web, la privacy e la distribuzione del reddito. Nel 2017, stando nella moneta unica e grazie alle politiche e agli accordi commerciali della Ue, l’Italia ha registrato il record assoluto di esportazione, superando anche la Germania. Il divario di crescita con gli altri Paesi si sta riducendo e noi di + Europa scommettiamo sulla parte sana del Paese. Vogliamo creare le condizioni affinché l’Italia resti in Europa con un ruolo da protagonista, convinti che questo sia il nostro destino migliore».

Dal dibattito sull’Europa e sul ruolo dell’Italia all’interno dell’Ue, la discussione si è poi spostata in ambito locale. «Tra la fine dell'800 e gli inizi del 900 – ha spiegato Maurizio Di Nicola – un milione di abruzzesi furono costretti ad emigrare, sono convinto che l'Abruzzo non sia la terra della paura ma del coraggio e della solidarietà. Oggi che le nostre imprese regionali hanno ottimi numeri di export, +Europa è un’opportunità per loro e per far crescere il nostro benessere». «Gli abruzzesi non possono essere razzisti – ha aggiunto Carlo Troilo – l’Italia lo è stata per vent’anni ed è stata la sua rovina. Insisto affinché sia data al popolo abruzzese la medaglia d’oro al merito civile per la forza dei valori di antifascismo, libertà e democrazia espressi durante la Resistenza».

Pescara. Il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca ha incontrato, stamane, negli uffici della Regione Abruzzo, gli esponenti delle associazioni “Bussi ci Riguarda” e “Italia Nostra” per esaminare le iniziative da intraprendere per salvaguardare i manufatti industriali presenti nel sito della Montecatini di Piano D’Orta e cercare, nello stesso tempo, di accelerare l’inizio dei lavori di messa in sicurezza e bonifica dell’area.

A giudizio unanime dei partecipanti, come già messo in evidenza in altre occasioni, non c’è nessuna necessità di abbattere gli edifici che ospitarono gli storici impianti di una delle prime industrie chimiche italiane in quanto la stabilità di dette costruzioni non è in discussione e la bonifica delle aree insistenti sulla loro pertinenza, o sotto di loro, può essere fatta nella massima sicurezza attraverso misure ormai di routine in tutti i cantieri.

“La Regione Abruzzo – ha dichiarato Mazzocca – intende aprire un’interlocuzione con gli attuali proprietari dell’area per concordare le misure idonee a non pregiudicare un possibile utilizzo dell’area che ne valorizzi la memoria ospitando, nei recuperandi fabbricati, un museo di archeologia industriale e un centro di documentazione dedicato allo sviluppo dell’industria chimica italiana che proprio in Abruzzo, con i siti di Bussi e Piano d’Orta, ha lasciato importanti testimonianze”.

Chieti. È diventata ormai quasi una tradizione: nei primi mesi dell’anno gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Luigi di Savoia” di via d’Aragona, a Chieti, incontrano volontari del WWF per confrontarsi su temi di attualità. L’iniziativa è stata ideata dalla scuola e per essa dalla preside Anna Maria Giusti e dal prof. Cesare Labianca, referente per gli studenti per l’area “Educazione alla legalità”, insieme al WWF Chieti Pescara. L’appuntamento di quest’anno, in programma lunedì 19 febbraio, dalle 9.15 alle 10.50, nell’Aula Magna dell'Istituto, sarà incentrato sulla conferenza «L’affare rifiuti tra emergenza e illegalità», un tema che il relatore, Luciano Di Tizio, da giornalista prima e oggi da delegato per la Regione Abruzzo del WWF Italia, ha avuto modo di affrontare e approfondire. Si parlerà dei rifiuti in senso generale per poi concentrarsi sullo smaltimento illegale dei rifiuti industriali, uno dei campi di attività in assoluto più pericolosi tra quelli svolti dalle ecomafie e tra i business illegali più redditizi. Si vedrà anche in che modo l’Abruzzo sia una delle regioni più colpite dall’illegalità nella gestione del ciclo dei rifiuti. Si cercherà infine di comprendere come ciascuno di noi, nel suo agire quotidiano, possa contribuire a contrastare queste pratiche pericolose per la salute e per l’ambiente.

È naturalmente previsto un ampio spazio per il dibattito, nel corso del quale gli studenti presenti potranno approfondire la discussione e proporre eventualmente ulteriori argomenti.

Le stesse classi che parteciperanno all’incontro di lunedì saranno nelle settimane successive coinvolte in un’altra eccellente iniziativa dell’IIS “Luigi di Savoia” che ha siglato un accordo di alternanza scuola lavoro con il WWF Chieti-Pescara e con la sezione locale dell’ISDE (International Society of Doctors for the Environment), l’associazione italiana dei medici per l’ambiente. Grazie a questo accordo saranno ulteriormente approfondite le principali tematiche ambientali anche dal punto di vista della tutela della salute e della qualità della vita.

Roseto degli Abruzzi. Nella sede di Circomare Giulianova questa mattina si sono incontrati il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo, il sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, il sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, il comandante della Direzione marittima di Pescara, capitano di vascello Donato De Carolis, e il comandante di Circomare Giulianova, Clarissa Torturo, per una riunione operativa preliminare in vista dell’ordinanza bal-neare 2018.

“Abbiamo illustrato alle autorità marittime”, dice il sindaco Di Girolamo, “i problemi connessi alla impossibilità di assicurare il servizio di salvamento nelle spiagge delle nostre città. Martinsicuro, Roseto e Pineto hanno amplissimi tratti non urbanizzati. I militari hanno preso atto della nostra comunicazione e hanno assicurato che si avvierà una riflessione per cercare una soluzione che assicuri la balneazione e nello stesso tempo che possa evitare di disseminare la costa dei tre Comuni di divieti. Esprimo la mia soddisfazione per l’esito dell’incontro, ho trovato molta disponibilità all’ascolto da parte del comandante della Direzione marittima e delle altre autorità. Saranno compiuti degli approfondimenti e ci saranno nuove riunioni su questo tema per dare una disciplina uniforme alla balneazione in tutta la costa abruzzese. Attendiamo una nuova riunione per concretizzare delle idee che questa mattina sono emerse solo a livello larvale”.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco, Sabatino Di Girolamo, insieme all’assessore alla Cultura e al Turismo, Carmelita Bruscia, ha ricevuto questa mattina una delegazione della Pro loco di Roseto formata dal presidente Roberto Santicchia, dal vicepresidente Ercole Boschi e dal segretario Vittorio Fossataro. Il nuovo organismo si è così presentato, illustrando al primo cittadino il proprio organigramma e la propria struttura, e ha proposto la collaborazione con l’amministrazione comunale nella realizzazione di manifestazioni che valorizzino la città.

“Esprimo il mio più totale compiacimento per l’iniziativa”, dice il sindaco Di Girolamo, “in quanto la Pro loco può rappresentare uno strumento utilissimo di promozione della città e nel contempo può essere il braccio operativo di tante manifestazioni tese ad arricchire il calendario degli appuntamenti. Tra l’altro, la delegazione della Pro loco mi ha informato che l’adesione è già numerosissima e, nella sua apoliticità, sta raccogliendo un notevole successo. Ho promesso ai vertici dell’associazione la massima collaborazione da parte del Comune a tutte le iniziative che vorranno proporre nell’interesse di un arricchimento del cartellone estivo e nell’interesse di una destagionalizzazione degli eventi. Mi auguro che, attraverso l’istituita imposta di soggiorno, Roseto possa finalmente adeguare la propria proposta di manifestazioni alle richieste di un turismo sempre più qualificato ed esigente”.

Chieti. Oggi, giovedì 15 febbraio alle 21.00 Arcigay Chieti organizza presso la propria sede in Viale Maiella 72, nell’ambito del “gruppo over” un interessante incontro rivolto a tutta la cittadinanza allo scopo di raccontare l’omogenitorialità, una realtà che spesso si crede relegata alla vita delle grandi metropoli, ma che è viva e possibile anche nelle piccole realtà di provincia.
Il gruppo Over di Arcigay è nato allo scopo di far incontrare gruppi formati da persone dai 28 anni in su che ogni settimana discutono dei più svariati temi; l'incontro di questa settimana ospiterà l'associazione "Famiglie Arcobaleno" dando così modo, a chiunque voglia partecipare, di poter conoscere la realtà delle famiglie omogenitoriali abruzzesi.
L’approvazione delle unioni civili finalmente ha fatto fare un passo verso l’uguaglianza nei confronti di tutti e tutte i/le cittadine del nostro Paese; è stato anche e soprattutto un passo avanti verso il sentire comune che, salvo casi sporadici, ha metabolizzato un cambiamento epocale per l’Italia. Tuttavia la recente legge ha purtroppo (a causa di una visione politica pusillanime) lasciato fuori dalla porta le adozioni per le coppie omosessuali e l’omogenitorialità. E proprio su questo argomento si manifesta e si rende più evidente la cecità e la viltà della politica: una buona fetta di nostri/e concittadini/e sono stati/e apertamente ignorati/e facendo finta che figli e figlie di queste persone semplicemente non esistono. La legge Cirinnà, pur rappresentando una svolta notevole, è nata purtroppo con un vulnus grave non tenendo in alcun conto un fatto che è sotto gli occhi di chiunque - anche se la maggior parte di noi lo ignora - e cioè che le gli uomini e le donne omosessuali hanno già dei figli e la politica al momento preferisce ignorarlo e voltarsi da un’altra parte.
Da queste riflessioni nasce la volontà di Arcigay Chieti di far conoscere le famiglie Arcobaleno, che esistono e sono felici esattamente come tutte le altre, e di portare all’attenzione di tutta la cittadinanza il tema dell'omogenitorialità; troppo spesso si sentono persone che pur essendo indifferenti o favorevoli alle unioni di persone dello stesso sesso, stigmatizzano e restano contrari (come se qualcuno potesse essere in grado di impedire e opporsi al desiderio di maternità o paternità) alle adozioni o all’esistenza di famiglie composte da genitori dello stesso sesso. Ebbene durante l’incontro di giovedì prossimo molti aspetti saranno chiariti e speriamo che coloro che interverranno riceveranno una visione più ampia e serena delle famiglie cosiddette Arcobaleno.
https://www.facebook.com/events/719506858437355/

Castelnuovo al Vomano. Giovedì 15.02.2018 alle ore 20:30, presso la sala polifunzionale di Castelnuovo al Vomano, LIBERI E UGUALI organizza un incontro con la cittadinanza con i candidati alle elezioni della camera dei deputati e del senato.
I lavori saranno aperti dalla coordinatrice cittadina Monja Fascioli e dal presidente del consiglio comunale di Castellalto Bruno Delli Compagni, seguiranno poi gli interventi dei candidati : Stefano Alessiani, Rosaria Ciancaione, Danilo Leva, Fabio Ranieri e Marcella Fiorà.
Saranno affrontati i temi centrali della campagna elettorale di Liberi e Uguali come il lavoro, la tutela dei diritti, lo sviluppo sostenibile, la sanità e l’istruzione.

Pagina 1 di 21

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione