Carabinieri, cambio al vertice della Compagnia di Pescara

Pescara. Dopo sei anniil Maggiore Claudio Scarponi ha lasciato il Comando della Compagnia carabinieri di Pescara per essere destinato ad altro incarico ad Ancona. Al suo posto, da lunedì scorso, al Comando della Compagnia cittadina si è insediato il Capitano Antonio Di Mauro.
Originario di Napoli, 30 anni, ha frequentato la Scuola militare “Nunziatella”, l’Accademia Militare di Modena e successivamente la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma ove ha conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza.Destinato per un anno alla Scuola Marescialli e Brigadieri di Velletri, in qualità di Comandante di Plotone edi insegnante agli allievi Marescialli, nel settembre del 2012 è stato trasferito a Reggio Calabria ove ha ricoperto per due anni l’incarico di Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia del capoluogo conseguendo importanti risultati, oltre che dal punto di vista della prevenzione, nel settore del contrasto alla criminalità diffusa ed organizzata; nel settembre 2014ha assunto il comando della Compagnia Carabinieri di Roccella Jonica, nel cuore della fascia jonica reggina, che ha diretto fino all’8 ottobre scorso. Nel centro reggino si è occupato di indagini sulla ‘ndrangheta in particolare nei confronti delle famiglie Jerinò, Mazzaferro, Aquino e Ruga conseguendo anche lì importanti risultati in materia di criminalità organizzata, omicidi e violenza di genere, traffico di armi e di sostanze stupefacenti, con la scoperta di numerose piantagioni di canapa indiana molto diffuse in Aspromonte.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione