Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri: un arresto e 8 denunce

Pescara. Nel corso della giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio che ha interessato il capoluogo ed il territorio di Spoltore, mediante un massiccio impiego di uomini e mezzi che hanno presidiato l’intero comprensorio.
In dettaglio i militari della Stazione di Pescara Scalo hanno tratto in arresto, in flagranza dei reati di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, O.O., nigeriano classe 92, senza fissa dimora ma con regolare permesso di soggiorno, incensurato. Il giovane, nullafacente, stazionava all’interno dei giardinetti dell’Area di Risulta e, alla vista della pattuglia, senza alcun apparente motivo ha iniziato ad inveire proferendo al loro indirizzo frasi dal contenuto offensivo ed ingiurioso. I Carabinieri lo hanno, quindi, invitato ad avvicinarsi all’autovettura e fornire i documenti ma questi, per tutta risposta, ha rincarato la dose di offese arrivando persino a slacciarsi i pantaloni ed abbassare gli slip. Gli operanti, a quel punto sono stati costretti ad intervenire per evitare che l’uomo si denudasse completamente ma la sua reazione è stata violenta: al fine di divincolarsi, infatti, ha iniziato a colpire con pugni e spintonare più volte i militari. Immobilizzato e sottoposto a perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di un grammo e mezzo di marijuana; è stato tratto in arresto per i reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e ristretto presso la camera di sicurezza del Comando Provinciale, in attesa di rito direttissimo.
Oltre all’arresto ed al controllo di circa 300 persone e 260 veicoli, sono state deferite in stato di libertà 8 persone; nello specifico:
- A.K., nigeriano 27enne pregiudicato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché, sottoposto a controllo presso area di risulta Stazione FF.SS. Pescara Centrale, dopo essere stato sorpreso a cedere un grammo di marijuana ad altro extracomunitario, nel corso di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di ulteriori 4 grammi della stessa sostanza stupefacente suddivisa in dosi;
- M.D.B., 25enne originario di Palermo, pregiudicato, e F.L.R., 38enne originario della provincia di Chieti, pregiudicato, per furto aggravato avendo perpetrato il furto di generi alimentari all’interno del supermercato “LIDL”, ubicato in questa via Socrate;
- M.D.O., 30enne residente a Pescara, pregiudicato e M.L.P., 29enne pescarese, pregiudicata, per furto aggravato avendo perpetrato il furto di alcuni giocattoli all’interno del supermercato “Ipersimply”, nel centro “Arca” di Spoltore;
- A.G., 60enne di Chieti, pregiudicato, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, poiché, sottoposto a controllo in questa via Lago di Capestrano, seguito perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a scatto ed un cacciavite;
- A.M., 38enne residente a Chieti, pregiudicato, per false attestazioni sulla identità, poiché, sottoposto a controllo in questa via Tiburtina Valeria, sprovvisto di documenti, ha fornito dichiarazione mendaci circa la sua identità;
- V.B., 37enne ROM residente a Pescara, pregiudicata, per guida con patente revocata, poiché sottoposta a controllo in questa via Tavo è risultata sprovvista di patente di guida in quanto revocata.
Segnalato anche un cittadino pakistano quale assuntore di sostanze stupefacenti essendo stato trovato in possesso, a seguito di una perquisizione personale, di un grammo di marijuana.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione