Pescara, arrestate dalla Polizia 5 persone nell’ambito di due distinte operazioni VIDEO

05 Gen 2018 Francesco Rapino
91 volte

Pescara. Nel pomeriggio di ieri, in via Rigopiano, due uomini, un 32enne ed un 22enne, sono stati attinti da coltellate sferrate da alcuni componenti di un nucleo familiare noto agli uffici di polizia.
Tre persone sono state arrestate in flagranza dai poliziotti della Questura di Pescara per il reato di duplice tentato omicidio. I feriti sono ricoverati presso il locale nosocomio in prognosi riservata.
Altro componente del medesimo nucleo familiare è stato invece tratto in arresto, questa mattina, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nell’ambito di altra e diversa attività investigativa.
Le indagini, partite dalla denuncia di una prostituta, vittima di un tentativo di estorsione, hanno disvelato come il giovane, grazie alla collaborazione di una donna, finita ai domiciliari, fosse aduso a rifornire di droga, prevalentemente nei fine settimana, i frequentatori dei locali della cosiddetta movida pescarese.
“Quello che è venuto fuori dalle testimonianze si tratta di una banale lite condominiale – ha spiegato il vice dirigente della Squadra Mobile, Dante Cosentino – dovuta a rapporti di vicinato non cordiali, musica alta, schiamazzi e poi è sfociata in un’aggressione cruenta che ha portato al ferimento e alla prognosi riservata. Alcuni componenti della famiglia erano già stati attenzionati dai nostri uffici tant’è che erano già stati arrestati in precedenza, quindi non è proprio una novità. Per quanto riguarda la secona operazione l’attività di intercettazione telefonica è andata avanti per mesi e ci ha dato un quadro più completo sull’iniziale denuncia della denuncia dell’aggressione rivelandoci un retroscena di spaccio di sostanze stupefacenti destinato anche alla Pescara bene. Gli elementi raccolti ci hanno chiarito che l’autore era appena stato messo ai domiciliari e si è subito preoccupato di come poter arricchirsi cercando chi potesse smerciargli lo stupefacente che lui aveva in disponibilità”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione