Operazione Periferie Sicure, controlli dei Carabinieri nel teatino

Chieti. Servizi preventivi, disposti ambito nazionale nella cosiddetta operazione “Periferie Sicure”, finalizzati ad innalzare i livelli d sicurezza nelle zone ritenute più a rischio, sono stati svolti, nel week end appena trascorso, dai reparti dipendenti del Comando Provinciale di Chieti. Lo scopo era quello di mettere in campo una maggiore azione di contrasto verso quei reati cosiddetti “predatori”, quali furti e rapine, che sempre più intaccano la percezione di sicurezza dei cittadini. Sono stati 100 i militari impegnati che hanno pattugliato le strade di tutta la provincia teatina identificando complessivamente 187 persone. Particolare attenzione è stata rivolta anche ai luoghi della “movida”, attraverso una serie di controlli, con l’ausilio di cani antidroga, finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti. In tale contesto sono state impiegate anche pattuglie munite di etilometri per garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada e limitare gli abusi di alcolici. Nella circostanza un 25enne è stato denunciato in stato di libertà poiché, coinvolto in un sinistro stradale, è stato trovato positivo ai cannabinoidi e con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti. Complessivamente sono stati controllati 15 esercizi pubblici e, in un paio di casi, anche elevate delle contravvenzioni. Circa 90 invece le autovetture controllate.
Particolare anche la denuncia in stato di libertà di un rumeno di 21 anni sorpreso dai Carabinieri, sabato pomeriggio, con 5 paia di scarpe trafugate all’interno del centro commerciale IPERCOOP di Sambuceto.
Sono in corso invece accertamenti da parte degli uomini dell’Arma su un episodio avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato nei pressi della galleria “San Silvestro” di Francavilla al Mare. Un 52enne ha denunciato ai militari della locale Stazione di essere stato colpito, con un sasso, sul parabrezza della propria auto mentre si apprestava ad entrare nella galleria - direzione “nord”.
In Vasto (CH), l’azione di contrasto ha consentito il recupero e la restituzione di refurtiva sottratta da un’abitazione estiva ed il sequestro di arnesi atti allo scasso. Gli autori, due censurati del luogo, sono stati denunciati a piede libero per ricettazione.
Tra le altre cose, nel weekend, i carabinieri hanno anche denunciato:
- un 39enne dell’atessano, censurato, che aveva falsamente denunciato agli uomini dell’Arma di aver spedito ad un conoscente in Inghilterra, tramite “corriere espresso”, un pacco contenete dei prodotti alimentari e materiale tecnologico, del valore complessivo di 900 euro. Secondo l’uomo il pacco sarebbe giunto a destinazione danneggiato e privo del materiale tecnologico, in realtà mai spedito. Ovviamente la denuncia sarebbe servita per ottenere illecitamente il rimborso del denaro da parte della ditta. Smascherato dai Carabinieri l’uomo è stato denunciato a piede libero per “simulazione di reato e truffa”;
- nell’ambito dell’attività di contrasto alle truffe agli anziani, i Carabinieri di Bucchianico hanno identificato una donna di 42 anni di Chieti, nota alle forze dell’ordine, che il mese scorso, con l’aiuto di altre due complici in corso di identificazione, era riuscita ad asportare dall’abitazione di una 67enne vari monili in oro del valore di 200 euro. Da quanto ricostruito dai militari la donna, in compagnia di un uomo, aveva bussato alla porta della vittima fingendo di essere interessata ad affittare una casa ubicata nelle vicinanza della sua, intrattenendo così l’anziana e dando modo ad un terzo complice di introdursi nell’abitazione per trafugare i preziosi.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione