Articoli filtrati per data: Mercoledì, 23 Agosto 2017

Pescara. Lo Stato Sociale, “la band di cinque ragazzi bolognesi che fanno canzonette”, come si definiscono ironicamente Albi, Bebo, Lodo, Carota e Checco, è stata protagonista il 22 aprile per la prima volta in assoluto di un concerto che ha letteralmente infiammato il Mediolanum Forum di Assago (Milano).

Questo show memorabile non è stato un punto di arrivo ma l’inizio di un viaggio che sta portando Lo Stato Sociale in giro per l’Italia per una serie di live estivi, tra cui all’Anfiteatro La Civitella di Chieti, dove la band sarà in concerto venerdì 25 agosto alle 21.30.

Biglietti disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it e CiaoTickets www.ciaotickets.com: posto unico 13,80 (diritti di prevendita inclusi). Gli ultimi saranno in vendita la sera del concerto, dalle ore 18, al botteghino dell’Anfiteatro La Civitella.

Organizzazione Best Eventi: 085.9047726 www.besteventi.it

Un concerto autoprodotto ricco di sorprese e contenuti inediti. Più di due ore di live durante il quale è possibile ascoltare sia brani come “C’eravamo tanto sbagliati”, “La musica non è una cosa seria” e “Mi sono rotto il c***”, che hanno permesso alla band il salto dal web al grande pubblico, sia i brani del nuovo album “Amore, lavoro e altri miti da sfatare” (Universal / Garrincha Dischi). Il disco è stato anticipato negli scorsi mesi dal successo del primo singolo “Amarsi male” e dai brani “Mai stati meglio”, “Vorrei essere una canzone” e “Buona sfortuna”, il singolo attualmente in rotazione.

Lo Stato Sociale non è solo una band che fa musica, i concerti sono stati e saranno sempre i momenti più sentiti, in cui saltare, ballare, cantare e divertirsi con il proprio pubblico. La filosofia che accompagna il gruppo è sempre la stessa: dare tutto sul palco per essere parte di una forte emozione da condividere. Da questa empatia con i fan, deriva anche la politica dei prezzi, che restano sempre popolari.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Vittorio Sgarbi sarà in scena venerdì 25 agosto, ore 21:15, al Teatro D’Annunzio di Pescara con “Michelangelo”. Organizzazione Best Eventi.

Biglietti disponibili sui circuiti Ticketone www.ticketone.it e CiaoTickets www.ciaotickets.com: primo settore numerato 32,20 – gradinata non numerata 20,70 (inclusi diritti di prevendita). Gli ultimi saranno in vendita la sera dello spettacolo, dalle ore 18, al botteghino del Teatro D’Annunzio.

Info: 085.9047726 www.besteventi.it

Dopo lo straordinario successo dello spettacolo teatrale “Caravaggio”, dove Vittorio Sgarbi ha condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità del nostro tempo, parte una nuova esplorazione sull’universo “Michelangelo”.
La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali, attraversate dal racconto del Prof. Vittorio Sgarbi, contrappuntate in musica da Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle immagini rese vive dal visual artist Tommaso Arosio. Verrà così ricomposto un periodo emblematico, imprescindibile ed unico nell’arte, e assieme all’ambizione di scoprire un Michelangelo inedito, non resterà che farci sorprendere.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. In estate ha ricevuto tante offerte, logica conseguenza di un campionato, quello passato, concluso in crescendo, in cui si era imposta con continuità come la top scorer della squadra. Alla fine, però, Federica Matrullo ha deciso di rimanere nella società e nella città che l’hanno fatta sentire a casa e dove è pronta a mettersi nuovamente in gioco, per migliorare ancor di più e puntare a traguardi più ambiziosi:
“Sono felicissima di poter proseguire il progetto di crescita iniziato con mister Esposito, che ha saputo creare una notevole sinergia tra le mie caratteristiche fisiche e la sua visione di gioco. Ed avendo ancora così tanto su cui migliorare, non sarebbe bastato sicuramente un anno sotto la sua guida. Sono molto contenta della riconferma di gran parte della squadra, mentre le nuove ragazze non le conosco, ma mi fido della capacità della nostra società di reperire giocatrici interessanti, con le quali spero di formare una squadra molto competitiva. Ricordo alcune partite con le lacrime agli occhi per la gioia e per l'impresa compiuta; altre con la rabbia, e la delusione per un risultato mancato. L'obiettivo che mi sono prefissata per questa stagione è proprio quello di contribuire nel migliore dei modi per far si che ogni gara riesca a far gioire, emozionare ed entusiasmare chiunque ci venga a sostenere. Questa città mi ha dato tanto, persone straordinarie sono entrate nella mia vita, facendomi sentire a casa. Non posso far altro che omaggiare questa ospitalità, cercando di contribuire il più possibile per rendere quest' annata vincente. Spero di non deludere le aspettative di tutti coloro che credono in me. So di poter dare molto di più di quello che si è visto nella scorsa stagione, e continuando a lavorare, sono sicura che potremmo toglierci molte soddisfazioni, perché la città di Chieti merita grandi vittorie!”.

Pubblicato in Sport

San Giovanni Teatino. La Centrale Unica di Committenza di San Giovanni Teatino (comune capofila con Torrevecchia Teatino e Miglianico) intende espletare una manifestazione di interesse per l'affidamento dei lavori di "Realizzazione di ampliamento del parcheggio pubblico esistente in adiacenza al Centro d'Abruzzo". L'avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'espletamento della procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara è stato predisposto dal RUP, Architetto Assunta Di Tullio, sulla base delle linee guida n.4 dell'ANAS (Autorità Nazionale Anticorruzione).
L'importo presunto complessivo dell'appalto, compresi gli oneri di mnaodopera, per la sicurezza ed esclusi gli oneri fiscali, ammonta a 569.068,67 euro.
Le manifestazioni di interesse a partecipare alla gara dovranno essere inviate entro le ore 12.00 di martedì 5 settembre 2017: direttamente all'ufficio protocollo del Comune di San Giovanni Teatino (piazza Municipio, 18) o a mezzo posta certifica (PEC) all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Nel sito del Comune www.comunesgt.gov.it sono pubblicate e scaricabili: la Determinazione del Responsabile del Settore III e l'Avviso pubblico con il modulo per l'istanza di partecipazione.

Pubblicato in Cronaca

Lanciano. Giorni frenetici all’interno del Comitato Feste di Settembre 2017, presieduto da Maurizio Trevisan, che sta ultimando l’allestimento del programma completo di eventi, che sarà presentato ufficialmente martedì 29 agosto, subito prima dello Sparo di mortaretti e batterie dalla Torre Civica, che segna l’avvio ‘ufficiale’ delle Feste di Settembre.

Intanto ieri sera si è svolto l’incontro conclusivo per i preparativi del Dono, la sfilata di carri con gli omaggi alla Madonna del Ponte, che coinvolge rioni e contrade cittadine, ma anche qualche Comune limitrofo, che negli anni si è lasciato affascinare dall’originalità di questa manifestazione tutta lancianese. In un affollato e conviviale incontro, ieri sono stati messi a punto gli ultimi dettagli per organizzare al meglio la sfilata, sotto la guida del coordinatore Nico di Corinto e dello stesso presidente Trevisan.

Sono più di 20 i partecipanti al Dono 2017, alcuni con più carri, e con la collaborazione di tutto il rione o il quartiere: dai bambini più piccoli fino ai ‘decani’ testimoni di una tradizione che non passa mai di moda.

E anche quest’anno ci saranno le massaie che impastano il pane o le pizzelle; i vignaioli che pigiano l’uva con i piedi; le donne sedute di fronte ai telai per la lavorazione della lana; i contadini che setacciano il grano con il crivello; i fabbri che modellano il ferro; le signore che lavorano l’uncinetto. E ancora le donne che sfilano con le conche, i bambini allegri e festanti che accompagnano i carri, a piedi o in biciletta. E poi c’è chi balla, canta, offre bicchieri di vino e gustose fette di pane e olio.
E ancora ci saranno i carri colmi delle tantissime specialità del territorio, dei prodotti della terra conquistati con impegno, fatica e sudore. E gli animali, così preziosi per la tradizione pastorale: pecore, vitellini e caprette, ma anche oche, cavalli, asinelli e mucche.

Ritratti di vita quotidiana del passato che ‘rivivono’ in un’unica giornata di festa a Lanciano, dove i colori e la varietà dei carri e delle conche addobbate con i fiori, i rumori dei trattori, le danze e le musiche suonate con fisarmoniche e tamburelli, le grida dei bambini e tutto il resto, fanno da cornice al senso religioso della Festa. Quella del Dono, che l’8 settembre di ogni anno (festa della Natività di Maria), porta le contrade di Lanciano e qualche Comune limitrofo ad affollare corso Trento e Trieste con i loro prodotti, i loro valori e i simboli della loro terra, infatti, rappresenta l’omaggio dei contadini alla protettrice della città, la Madonna del Ponte. Ogni compagnia è preceduta dal capo contrada, e i contadini sfilano lungo il corso Trento e Trieste cantando inni religiosi, fino alla piazza principale della città, Piazza Plebiscito.

Alla fine della giornata, come tradizione vuole, tutti i prodotti vengono messi all’asta e venduti, per destinarne il ricavato alla Madonna.

“Quello del Dono è uno degli appuntamenti irrinunciabili del Settembre Lancianese – commenta il presidente Maurizio Trevisan – Insieme a Sant’Egidio, alla Banda, ai fuochi pirotecnici e alle altre tradizioni del passato, continua a rappresentare lo spirito delle Feste di Settembre. Ma quest’anno il cartellone sarà arricchito da tantissimi appuntamenti, alcuni dei quali estremamente originali e di assoluta novità. Non resta che aspettare ancora qualche giorno per scoprire tutti i dettagli”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Giovedì 24 agosto, alle ore 21.30, nella Piazzetta del Professore a Francavilla al Mare (nei pressi del Pontile) ci sarà la presentazione del romanzo “Specchio e anima” (Edizioni Il Viandante) della scrittrice francavillese Sara Caramanico. Alla presentazione interverranno, oltre all’autrice, l’editore Arturo Bernava, il critico letterario Massimo Pasqualone, Barbara Giardinelli dell’Associazione LibraMente e Sara Palladini a cui saranno affidate le letture di alcuni brani del romanzo.
La venticinquenne Sara Caramanico è giunta con “Specchio e anima” alla sua terza pubblicazione, dopo “Sabbia e sangue” (Gruppo Albatros, 2009) e “Vite parallele” (Gruppo Albatros, 2013).Il romanzo, pubblicato lo scorso giugno, è già stato presentato a Francavilla al Mare, a Chieti, a Martinsicuro e a Civitella Del Tronto.
“Specchio e anima” segue le vicende di Stella, un’adolescente di sedici anni che non ama il proprio corpo e che ogni giorno si trova a dover fare i conti con una situazione famigliare complicata e con dei coetanei vuoti e superficiali. Ma la vita non è fatta solo di oscurità e negatività e Stella capirà, lungo le pagine del romanzo, che nel mondo c’è sempre spazio per la luce e la felicità e per le persone buone e sensibili.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Sarà il notissimo critico d'arte Vittorio Sgarbi ad intervenire il 25 agosto alle 17 all'evento d'arte curato dal critico d'arte Massimo Pasqualone che mette in mostra le opere dell'artista francavillese Carmine De Vincentiis presso la sede di GIVI' LULU' in strada Gaglerano di Contrada S.Agnese a Città Sant' Angelo con il patrocinio dell'Amministrazione comunale.
L'originale percorso artistico di Carmine De Vincentiis, da Beethoven a Strauss, verra' osservato da Vittorio Sgarbi, in un evento da me curato per uno degli artisti piu' interessanti del panorama abruzzese- sottolinea Pasqualone.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ortona. “Nuovi capitoli arricchiscono la telenovela del dragaggio del Porto di Ortona che si trasforma da opportunità a palcoscenico di un triste spettacolo di cui operatori, imprenditori e cittadini non intravedono un giusto e soddisfacente finale”. Questa la dichiarazione del Presidente della Commissione di Vigilanza della Regione Abruzzo, Mauro Febbo.

“Ritengo i dubbi e le perplessità manifestate da WWF, Stazione Ornitologica Abruzzese ed Ente “Torre del Cerrano” condivisibili e le farò mie nelle giuste e dovute sedi. Oltre alle richiamate osservazioni – aggiunge Mauro Febbo - mi preme puntare l’attenzione anche su altre rilevanti questioni. L’amministrazione comunale non disponendo solo ed esclusivamente le operazioni di dragaggio, ma anche la realizzazione di nuove infrastrutture, è certa di avere le competenze e i poteri oppure spettano all’Autorità Portuale di Ancona di cui il Porto di Ortona fa parte??? E’ di pochi giorni fa, infatti, la notizia in base alla quale simili lavori a San Benedetto del Tronto siano partiti con la progettazione tecnica, la gestione dei lavori e le risorse economiche pari a 600 mila euro dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale. Peraltro, il Comune di Ortona, nel progetto presentato – incalza Febbo - prevede la realizzazione di una vasca di colmata fra il Molo Nord ed il Molo Giardino, ma è sicura di disporre di detta area??? Ricordo che la stessa zona è interessata da altri progetti. Il primo fa capo alla Seastock SRL, nel cui progetto per la nascita del discusso deposito di GPL, ancora fermo al Ministero dello Sviluppo Economico, prevede la realizzazione di una vasca di colmata nella quale interrare i serbatoi. Ed è attraverso di essa che la Seastock intende ottenere l’apposita concessione demaniale. Il secondo, invece, fa capo alla Walter Tosto SPA: la Regione Abruzzo avendo a disposizione solo le risorse per il dragaggio, circa 9 milioni di euro, fece appello ai privati affinché partecipassero con capitali propri alla realizzazione della vasca di colmata. L’unica azienda che rispose fu appunto la Walter Tosto SPA. Il tutto fu avvalorato dalla Delibera di Giunta Regionale n. 161 del 14 marzo 2016 per dichiarare l’intervento di interesse pubblico. In entrambi i casi si tratterebbe di un “regalo” di non poco conto per un privato visto e considerato che chi dovrebbe occuparsi dello smaltimento delle sabbie dovrebbe “trattare i costi” con l’azienda di Chieti e non con il Comune. Infine, visto che il Consiglio di Stato si pronuncerà il 24 settembre p.v. sul ricorso presentato in merito, si è sicuri di procedere seguendo il corretto iter???”.

“Dopo esserne stato uno dei promotori nonché artefice del finanziamento stanziato durante il governo regionale di centrodestra – conclude Mauro Febbo – sono a spronare gli addetti e i responsabili delle procedure a terminare l’iter burocratico dell’intervento in tempi celeri e nella maniera più corretta visto il ruolo fondamentale che lo scalo marittimo ricopre per l’intero Abruzzo. Credendo fermamente nelle potenzialità del porto di Ortona, la mia attenzione sarà sempre alta”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. «Sono profondamente addolorato per la prematura scomparsa del dottor Nicola Salvatorelli, medico di grande umanità e pioniere della promozione della qualità della vita da ricercare nella corretta alimentazione». Così il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno commenta la notizia dell’improvvisa morte del dottor Salvatorelli, punto di riferimento per la parte alta della città.
«La sua grande umanità e la sua sete di conoscenza hanno rappresentato un esempio positivo per Montesilvano», prosegue il sindaco che ricorda anche alcune delle iniziative che hanno visto Salvatorelli tra i protagonisti: «è stato uno dei promotori dell’approdo dell’alta qualità della ristorazione al Colle, insieme allo chef pluristellato Niko Romito. Inoltre ha organizzato momenti di confronto sulla prevenzione dei tumori a tavola con convegni molto partecipati. A nome personale e dell'Amministrazione che rappresento, esprimo profondo cordoglio per la sua prematura scomparsa e porgo le più sentite condoglianze alla famiglia», conclude Maragno.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Maurizio Battista torna in Abruzzo con il suo nuovo spettacolo “Che sarà? Bo!” che sarà al Teatro D’Annunzio di Pescara domani 24 agosto.

Ancora poca disponibilità per la Platea Numerata, disponibilità per Gradinate Non Numerate. Biglietti in vendita nei circuiti TicketOne, Ciaotickets e presso il Teatro D’Annunzio (la sera dello spettacolo apertura botteghino ore 17.00).

Il nome dello show, “Che sarà? Bo!”, è un evidente rimando alla canzone del Sanremo del 1971 dei Ricchi e Poveri e racchiude in sé tutta l'essenza della vita e dello spettacolo.
Come di consuetudine, Maurizio terrà fede alla sua più grande capacità: analizzare scorci di vita quotidiana con disinvoltura, armonia arrivando a toccare note profonde senza annoiare e abbandonare la sua abilità comica.
Tutto sarà accompagnato dai virtuosismi canori dei quattro elementi dei Baraonda.
È uno spettacolo nuovo, attesissimo, imperdibile, tra domande taglienti, gag, battute brillanti.
Un continuo divenire di idee, un botta e risposta spassoso e ininterrotto di trovate e curiosità che spiazzeranno il pubblico.
Uno show spumeggiante ed esplosivo, ma anche irriverente e sfrontato, che come sempre farà ridere, sorridere ma anche riflettere, come solo Maurizio Battista sa fare.

Lo spettacolo di Pescara è organizzato da Alhena Entertainment. INFOLINE: 085.9433361; 366.2783418.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione