Articoli filtrati per data: Venerdì, 02 Febbraio 2018

Spoltore. Fabrizio D’Ettorre, portiere classe 1988, firma per lo Spoltore Calcio. Il talentuoso portiere è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile della Pescara Calcio (con diverse convocazioni anche in prima squadra), per poi maturare diverse esperienze: in Serie D con Sant’Egidio e in C con il Chieti. Poi il trasferimento nelle Marche, nel campionato di Eccellenza, con le maglie di Pagliare e Grottamare e infine l’avventura di Sambuceto, dove ha contribuito alla vittoria del campionato di Promozione, guadagnandosi anche lo scettro di miglior portiere della categoria. Queste le sue prime dichiarazioni dopo la firma:

“Sono felice di arrivare finalmente a vestire la maglia della mia città. Vorrei ringraziare per questo la società, dal presidente Sabatino Pompa fino al mister Donato Ronci che mi hanno dato questa possibilità. Mi metterò a disposizione dell’allenatore cercando di dare il mio contributo per fare bene e concludere al meglio questa stagione, comunque già molto positiva per lo Spoltore”.

Pubblicato in Sport

Pescara. Il servizio di assistenza specialistica per studenti disabili degli istituti superiori di secondo grado verrà ripristinato secondo il monte ore già previsto all’inizio dell'anno scolastico.

Quanto assicurano dal settore delle Politiche Sociali, pur sussistendo i limiti del finanziamento regionale fissati dalle linee guida contenute nella DGR 409/2017, che prevede 15 ore settimanali massime di erogazione del servizio, per non più di 3 ore al giorno, hanno reperito risorse per 15mila euro, che consentiranno di garantire, fino alla fine dell’anno scolastico, il servizio a 11 dei 91 studenti ai quali viene fornita l’assistenza specialistica.

Gli 11 ragazzi, sulle 165 complessive, hanno visto, nel mese di gennaio, la riduzione di 37 ore settimanali. Per gli altri 80 assistiti il monte ore non è stato mai modificato. Dopo la comunicazione delle nuove linee guida alle 11 famiglie interessate, gli uffici hanno avviato subito un’interlocuzione con le parti interessate ed individuato la soluzione.

Pubblicato in Politica

Pescara. Donatella Di Di Pietrantonio, scrittrice del momento e vincitrice del Premio Campiello, ospite della conviviale Rotary e Inner Wheel di Pescara, parla della sua poetica e annuncia che L'Arminuta diventerà un film e sarà anche un'opera teatrale prodotta dal Tsa.


E' stata Donatella Di Pietrantonio, scrittrice del momento e vincitrice del Premio Campiello, l'ospite d'onore della serata organizzata dai club service di Pescara: il Rotary, presieduto da Italo D'Orazio, e l'Inner Wheel, diretto da Anna Maria Giannuzzi. Ad intervistare l'autrice de L'Arminuta, il giornalista de Il Messaggero Paolo Mastri, in una serata ricca di emozioni che ha avuto come cornice il ristorante Les Paillotes. Una conversazione di oltre un'ora, a cuore aperto, con la vincitrice del Premio Campiello. La Di Pietrantonio ha parlato delle tematiche centrali della sua scrittura, che ripercorre la complessità dei rapporti familiari, a partire dal tabù della maternità che può risolversi nella crudezza del rifiuto. Ma nei suoi romanzi l'autrice de L'Arminuta affronta anche la pluralità dell'Abruzzo, il "protaginista muto" dei suoi romanzi, che torna puntualmente a imporsi. Inevitabile un riferimento a L'Aquila, terza patria dalla scrittrice nata ad Arsita, cresciuta a Penne e aquilana di adozione negli anni dell'università. In occasione della ripubblicazione per Einaudi di Bella Mia, in un'edizione arricchita da una postfazione, la scrittrice racconta il suo ritorno a L'Aquila a quasi nove anni dal sisma e gli attuali drammi interiori degli aquilani alle prese con la ricostruzione delle esistenze, delle proprie vita e della propria quotidianità. Quanto ai programmi per il futuro, la Pietrantonio ha rivelato che, oltre al film ispirato al romanzo L'Arminuta, che probabilmente avrà come location proprio l'Abruzzo, il romanzo avrà anche una riduzione teatrale, per una produzione del Tsa. Soddisfazione da parte del pubblico e dei presidenti dei due club service Italo D'Orazio e Anna Maria Giannuzzi.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. I militari della Stazione di Francavilla al Mare, al termine di serrati accertamenti hanno denunciato, in stato di libertà, per danneggiamento aggravato seguito da incendio, una persona del posto ritenuta responsabile dell’incendio appiccato al portone d’ingresso dello stabile ubicato in Francavilla. L’autore ha appiccato il fuoco mediante liquido infiammabile contenuto in una tanica. Le fiamme, che hanno danneggiato l’ingresso dello stabile, fortunatamente non si sono propagate grazie all’immediato intervento di alcuni passanti che si sono adoperati prontamente per spegnerle.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Continua l’attività di contrasto allo spaccio ed all’illecita detenzione di sostanze stupefacenti della Compagnia Carabinieri di Chieti.
Nella notte i militari del Nucleo Radiomobile a conclusione di uno specifico servizio hanno tratto in arresto una coppia di giovani ventunenni residenti in provincia che sono stati fermati durante un controllo alla circolazione stradale e, sottoposti a perquisizione veicolare, sono stati trovati in possesso di circa 21 grammi di cocaina. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. Gli arrestati, al termine delle procedure di legge, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Chieti.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. "Campo luogo e ora vengono scelti dalla federazione, che organizza l’evento come da regolamento che la nostra società conosce e non ha la benché minima intenzione di mettere in discussione".

Si legge così in una nota della Chieti Fc 1922 sulla scelta di luogo e orario della finale della Coppa Italia di Eccellenza Abruzzo vedrà contrappostii neroverdi al Real Giulianova. L'incontro è in programma per il prossimo mercoledì 7 febbraio alle ore 15 sul neutro di Città Sant'Angelo.

"Entrambe le tifoserie organizzate - prosegue la nota - hanno chiesto alle rispettive società di adoperarsi per giocare di seraper favorire al massimo la partecipazione del pubblico, in quanto le 15 del pomeriggio di un giorno lavorativo rappresentano per molti un ostacolo insormontabile per venire allo stadio. La federazione non è stata in grado su un territorio di una regione intera di mettere a disposizione un campo per disputare l’incontro in notturna. A questo punto Chieti e Giulianova per venire incontro alle esigenze dei rispettivi tifosi si incontrano e decidono di formulare una proposta condivisa sull’utilizzo di uno dei rispettivi impianti idonei a giocare in notturna. Si effettua con trasparenza il sorteggio e si propone sottolineiamo propone, alla federazione di giocare alle 20:30. Tale iniziativa, poiché il buon senso, alle volte trattandosi di calcio dilettantistico, può andare al di là dei regolamenti. La Federazione non raccoglie la proposta.
Questi i fatti. Ci rammarichiamo - conclude la nota - poiché all’importanza di una grande partecipazione ad una giornata di festa dello sport sono stati anteposti codici e codicilli.

Pubblicato in Sport

Pescara. “Nella giornata di ieri è avvenuto un fatto increscioso e mortificante: mentre ero in attesa all’aeroporto di Bruxelles Charleroi di imbarcarmi per il volo che mi avrebbe riportata a Pescara, mi sono imbattuta nel governatore d’Alfonso che, evidentemente in clima di campagna elettorale, di fronte a tutti i passeggeri mi ha aggredita verbalmente, strumentalmente denigrando il mio lavoro in Europa, con particolare riferimento alle ormai famose interrogazioni alla Commissione Europea, da me proposte sui finanziamenti regionali alla S.A.G.A. Spa (Società Abruzzese Gestione Aeroporto, costituita nel 1981 al fine di gestire l’Aeroporto d’Abruzzo).

 

Queste interrogazioni, promosse a fini di trasparenza e competitività in favore dell’Utenza (una di queste interrogazioni riguardava proprio due contratti intercorsi nel 2009 – poi rinnovati – tra la S.A.G.A. e Ryanair, mai sottoposti a notifica presso la Commissione Europea, con contrarietà agli artt. 101 e 102 TFUE e sanzionabilità dal sistema antitrust, visto l’effetto di esclusione di altre compagnie aeree dalle tratte già collegate, con risalenti e perduranti accordi, da Ryanair), già anni fa suscitarono, da parte della stessa persona (evidentemente poco serena nella valutazione della vicenda), reazioni molto poco composte.

 

Tale grave comportamento, già da me portato all’attenzione del Presidente del Parlamento Europeo On. Tajani, non è ammissibile nè come parlamentare, né tantomeno come donna.

 

Non è tollerabile che chi si occupa, per ruolo istituzionale, di portare all’attenzione degli organi di vigilanza europei vicende legate alla ‘cosa pubblica’, debba subire, dagli stessi amministratori del territorio, attacchi pubblici gratuitamente denigratori e profondamente offensivi non solo della propria persona ma dell’intera istituzione che essa rappresenta.

 

Ho già dato mandato ai miei legali di intraprendere tutte le più opportune iniziative a tutela della mia immagine e del mio lavoro.”

Pubblicato in Politica

Pescara. Nella mattinata di oggi il sindaco Marco Alessandrini ha effettuato un sopralluogo al depuratore Aca, dove sono in corso i lavori di ampliamento finalizzati a renderne la capienza quattro volte superiore a quella attuale. Oltre al sindaco, al vicesindaco Antonio Blasioli e ai consiglieri Lola Gabriella Berardi e Carlo Gaspari, erano presenti il presidente Aca Luca Toro e il direttore tecnico Lorenzo Livello che hanno illustrato gli interventi in corso che saranno definiti entro la primavera 2019.

 

“Ho voluto questo sopralluogo perché la città avesse cognizione che i lavori annunciati sono in corso e serviranno a rendere più capiente questa fondamentale infrastruttura e a migliorare le condizioni di fiume e mare – così il sindaco Marco Alessandrini - Il complesso di questi primi lavori gode di finanziamenti pari a 12.500.000 euro che uniti a tutti gli interventi sul sistema idrico integrato della città di Pescara, diventano 32 milioni, una cifra imponente, mai richiesta dalle amministrazioni che ci hanno preceduto e mai concessa prima dalle Regioni che hanno preceduto quella a guida D’Alfonso. Con i primi 8.500.000 euro si consentirà, in caso di pioggia, il trattamento di una portata fino a quattro volte superiore alla portata media nera in asciutto che è di 12.500 mc/h complessivi, con un volume massimo di trattamento biologico pari a 6.250 mc/h. Il progetto già finanziato è articolato in più passaggi e prevede: la realizzazione del nuovo sistema di pretrattamento potenziato, composto da dissabbiatura, disoleatura e grigliatura; la realizzazione di una nuova vasca di ossidazione da 18.000 mc circa; la realizzazione di nuove vasche di sedimentazione mediante trasformazione dei sedimentatori primari e altre opere accessorie. Con gli ulteriori 4 milioni si effettuerà il potenziamento delle attuali vasche di ossidazione, si realizzerà una nuova sedimentazione secondaria e una nuova vasca di disinfezione finale con annessa sezione di microfiltrazione e disinfezione ultravioletti. Il cronoprogramma prevede 18 mesi di lavorazioni, ma si sta procedendo in progress, a cominciare dai lavori per il pretrattamento dei fanghi che occupano l’area dove verrà realizzata una nuova vasca di ossidazione per 18.000 metri cubi di materiali. All’ingresso degli impianti invece si lavorerà sulla vasca di pretrattamento, le vasche esistenti diverranno nuove vasche di sedimentazione. Il nostro obiettivo, condiviso in primis con la Regione che è un prezioso motore di questa azione insieme all’Aca, è arrivare a una netta separazione fra le acque bianche e nere, allo scopo stiamo inoltre affrontando i problemi che vedono in città un intreccio di sottoservizi che complica ma non ferma tale operazione. E’ necessario agire per invertire la tendenza portata dallo sviluppo caotico che la città ha avuto, ossia quella di non aver considerato l’ambiente come bene da tutelare in ogni azione. Qui, invece, cose che dovevano accadere da decenni sono finalmente in corso, a vantaggio della città, del nostro mare e del bene comune e questo ci rende davvero contenti”.

 

“Il progetto è finanziato per il 20 per cento con fondi Aca, oltre che con le risorse dello Sblocca Italia e Masterplan – illustra il presidente del Cda Aca Luca Toro - Si tratta di un cantiere a cui teniamo molto, perché è il primo stralcio di un’azione fondamentale e concreta per migliorare sia l’attività depurativa della città che la salute del fiume e, di conseguenza, quella del mare. Una “sfida” che vede già da tempo operativi su tutto sistema depurativo: nel 2017 abbiamo investito 2 milioni in più per la pulizia e la manutenzione delle 600 fosse imhoff sul comprensorio Aca e abbiamo affidato incarichi per smaltire le fosse. Contestualmente a questi interventi stiamo realizzando anche una linea fognaria in via Raiale che non c’è: circa 400 m lineari di fogna che collegherà al depuratore anche questa zona. Segni di un’attenzione e di un lavoro che ci vede in prima linea nel rispetto delle normative e dell’ambiente”.

 

“E’ in corso la campagna di campionamento per il riutilizzo dei fanghi e a fine febbraio si porterà via il materiale nella sezione dove realizzeremo la vasca – spiega il direttore tecnico Lorenzo Livello - si scende di 2,5 metri per costruire vasca da 17.000 metri cubi, da giugno 2018 sarà pronta a febbraio 2019. Le operazioni di costruzione di una nuova unità biologica sono anticipati alla bonifica dell’area attualmente occupata da fanghi di depurazione, è la parte più importante, che comincerà a marzo 2018 e finirà a settembre. Tutto questo ci consentirà una trasformazione sui fanghi, per evitare che escano con i reflui e a estate 2019 i lavori saranno finiti e la capacita depurativa potenziata”.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 02 Febbraio 2018 00:00

Il weekend a tutta pallanuoto

Pescara. Gli eventi pallanuotistici del Pescara nel weekend sono tre. Come sempre si comincia il sabato, ma poi c'è tanto materiale anche la domenica.

La serie A2 maschile gioca il sabato alle ore 18 al Pala-Pallanuoto e ospita la campana Studio Senese Cesport. Partita diversa dalle altre, perché si affrontano due squadre neopromosse, che nel passato campionato battagliarono a lungo nello stesso girone per raggiungere il salto di categoria. Ora c'è un altro obiettivo da raggiungere, che stavolta si chiama salvezza. Nelle fila della Cesport milita tra gli altri il mitico mancino Luigi Di Costanzo, ma in questi casi quando la posta in palio è così alta, non può essere il singolo a far paura.
Il Pescara viene da due pareggi consecutivi contro Civitavecchia e Roma, ma specie la settimana scorsa nella capitale avrebbe potuto ottenere qualcosa in più. Pescara a quota 11 in classifica, Cesport 6. Si gioca l'ottavo turno di andata.

Domenica mattina (ore 12) sempre al Pala-Pallanuoto, match di enorme valore per il Pescara donne serie A2. In Abruzzo arriva il Volturno. Basta guardare la classifica per capire come dopo due giornate disputate, questa gara sia già un mezzo bivio: il Pescara ha 0 punti, il Volturno ne ha 1.

Occhio alla Under 17 maschile, che domenica alle 13.30 scende in acqua a Roma. Terzo turno del campionato nazionale, il Pescara ha perso la prima e ha vinto la seconda, domenica si reca in trasferta per affrontare la Zero9. Bravi ragazzi!

Pubblicato in Sport

Lanciano. “Questa campagna elettorale sarà un viaggio dentro i territori, accanto alle persone, in cui l’ascolto e le proposte cammineranno insieme. Ci metterò tutte le mie energie, le idee innovative, la voglia di lavorare, la competenza, perché credo nella politica come servizio e non nella politica del rancore – ha spiegato Marusca Miscia a Lanciano, nel corso di un incontro con la stampa - Il mio impegno è per tutti coloro che, insieme a me, hanno a cuore un unico obiettivo: lasciare ai nostri figli questo mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato. Metteremo in agenda proposte possibili e non promesse facili, consapevoli che la sfida non è semplice. La mia candidatura, arrivata dopo giorni convulsi, rappresenta non una sfida personale ma la competizione di tutto il nostro territorio che ha bisogno di rappresentanti a Roma che vivono i problemi di questa terra. L’attenzione verso il mondo delle associazioni e la società civile, l’interesse verso le politiche del lavoro, dell’ambiente e dello sviluppo saranno i punti fermi della mia campagna elettorale”.

A sostenere Marusca Miscia, c’erano il sindaco di Lanciano Mario Pupillo e il presidente del Consiglio Comunale Leo Marongiu che hanno sottolineato: “A distanza di 17 anni, Marusca Miscia ha la possibilità di portare Lanciano e tutto il territorio alla Camera dei Deputati. Un’opportunità che non possiamo perdere. La sua esperienza in amministrazione parla da sola, tutte le riconoscono la preparazione, le capacità di ascolta, la serietà, il garbo. Dobbiamo sostenerla tutti, con forza”. Con i massimi esponenti del governo della città, c’erano poi molti assessori e comunali, oltre che esponenti del Pd cittadino e dei circoli limitrofi e tanti rappresentanti del mondo delle associazioni e della società civile.

Marusca Miscia ha 40 anni ed è mamma di Benedetta, Raffaele e Chiara. Vive a Lanciano, dov’è nata, con suo marito Andrea.

Laureata in Scienze Politiche all’Università di Macerata, ha conseguito il dottorato di ricerca in Politiche Sociali e Sviluppo locale nell’ateneo di Teramo, con la tesi “Dal Patto Territoriale all’Innovazione High-Mech: una proposta di scenario per il Sangro Aventino”, in cui delinea le dinamiche di sviluppo del territorio con particolare riguardo al ruolo della leadership e del capitale sociale.

Vincitrice di concorso pubblico è dipendente dell’Agenzia delle Entrate ed è abilitata all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro.

Eletta nelle file del Partito Democratico nel giugno 2016, è attualmente assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Lanciano.

Cresciuta in una famiglia impegnata nel volontariato, in particolare nell’associazionismo scout, crede fortemente nei valori della condivisione e dell’essenzialità.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione