Articoli filtrati per data: Mercoledì, 04 Luglio 2018

Pescara. Funambolika, il Festival Internazionale del Nuovo Circo prodotto dall’Ente manifestazioni pescaresi e fondato da Raffale De Ritis, si trasferisce al parco Villa De Riseis, quartiere Borgo Marino, con Kai Leclerc, abituato a girare il mondo con le sue creazioni e ora a Pescara per presentare in prima mondiale l’ultima sua creazione.

Monta dunque l’attesa per uno spettacolo mozzafiato che avverrà all’interno dell’ originale e avveniristico tendone ribattezzato Kaidome, dal nome del suo ideatore. La struttura, unico prototipo in circolazione, è gonfiabile e climatizzata.

Da domani, giovedì 5 luglio, e fino al 12, grandi e piccini potranno ammirare Upside Down, protagonista “l’uomo che cammina sul soffitto” pronto a lasciare tutti a bocca aperta. Ventriloquo, domatore di pesci sputafuoco, forte di esibizioni in più di 60 Paesi, lodato dal noto anchorman americano David Letterman, Kai Leclerc trasformerà tutto in magia. Alla fine del suo numero il pubblico si pone sempre la stessa domanda…Ma come fa? In scena con lui anche due acrobati e trapezisti Mattia Rossi Ruggeri e Valentina Padellini del Circo Vertigo.

Il nuovo spettacolo è scritto e diretto dallo stesso Leclerc con Fabrizio Pestilli. Biglietti 5€ per gli under 12 e 10€ per gli adulti, posto unico. In vendita nelle biglietterie dell’EMP, su CiaoTickets e TicketOne, nell’Urban Box di piazza Salotto o all’Info-point di piazza Muzii. Sarà inoltre attivo un botteghino all’interno del parco.

Upside Down è una coproduzione tra Kaiopoli (dalla Svizzera), Funambolika e la Fondazione Cirko Vertigo di Torino - spiega il direttore artistico Raffaele De Ritis -. Ci auguriamo di riuscire ad incantare il pubblico anche stavolta e di portare fortuna a questa squadra di artisti. Spesso gli spettacoli che debuttano da noi a Pescara, poi girano il mondo. La nostra filosofia è proprio quella di uscire dalle dinamiche di cartellone e osare con produzioni nuove, sperimentali e coraggiose.

Soprannominato anche Ceiling Walk (passeggiata sul soffitto), Upside Down è il numero più popolare di Kai Leclerc che lo vede librarsi con disinvoltura a testa in giù e a grandi altezze. Per metterlo a punto, questo strepitoso perfromer ha condotto anni di ricerche, traendo ispirazione da alcune stampe del 1909 rinvenute in un volume sull’illusionismo. Su questi documenti la performance veniva chiamata “the human fly” (l’uomo mosca). Ma la tecnica utilizzata allora era decisamente rudimentale e non priva di rischi per l’artista che la portava in scena. Sovente capitava, infatti, di perdere la presa e cadere. Partendo da questa idea - ma applicando moderne e sofisticate tecnologie - Kai Leclerc ha sviluppato una tecnica nuova, di cui è depositario e inventore e di cui possiede il brevetto. Il primo spettacolo risale al 1996 al Caesar’s Palace di Las Vegas in uno show diretto da Guy Caron, cofondatore del Cirque du Soleil. Da lì una serie di contratti di grande prestigio.

Di nazionalità canadese, ma nato e cresciuto a Milano, Kai Leclerc si è formato in Storia delle arti e della letteratura all’Università di Montréal prima di dedicarsi allo spettacolo dal vivo. Attore autodidatta e prestigiatore, ha al suo attivo scritture in molti teatri, variété e programmi tv come il David Letterman’s Late Night Show e a Broadway. Per il piccolo schermo ha lavorato in quattro diverse edizioni internazionali dello show “Got Talent”. Ha collaborato con il celebre clown elvetico Dimitri e con la figlia Masha in diverse occasioni.

Kai Leclerc è inoltre un inventore, regista e produttore di numerose performance aeree visuali e numeri di illusionismo per produzioni teatrali e circensi. Il suo lavoro è stato premiato nei festival di Monte Carlo, Wuhan e Zhuhai (Cina) e Mosca. Nell’estate di due anni fa ha inoltre lavorato a Ibiza alla produzione del dinner show Heart diretto da Guy Laliberté, fondatore del Cirque du Soleil.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. L’Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità, Emilia De Matteo, comunica che venerdì 6 luglio 2018, presso la Sala consiliare della Provincia, nell’ambito del Progetto “Sibilla” (sistema di azioni integrate per il potenziamento dei centri antiviolenza in Abruzzo)” approvato e finanziato dal Ministero delle Pari Opportunità, si terrà una giornata di formazione rivolta agli operatori dei Servizi e degli Enti pubblici e privati che quotidianamente lavorano a supporto delle donne e dei loro figli vittime di violenze. Sarà presente, quale relatore, il dott. Michele Poli, responsabile del Centro di ascolto per uomini maltrattanti di Ferrara.
L’iniziativa è volta a rafforzare ed implementare la Rete contro la violenza sulle donne e di genere della Città di Chieti, istituita a seguito della sottoscrizione di un protocollo d’intesa il 30 aprile 2015, che coinvolge tutte le parti della società: dalle Istituzioni alle Associazioni, dalla Asl alle Forze di Polizia, per un percorso condiviso che, in questi anni, l’Amministrazione comunale ha voluto attuare in modo specifico per il contrasto alla violenza di genere ed incrementare la cultura del rispetto.
Il Comune di Chieti, unitamente al Centro Antiviolenza Alpha di Chieti di cui è responsabile Maria Laura Di Loreto, ha aderito al progetto “SIBILLA – Sistema di azioni integrate per il potenziamento dei centri antiviolenza in Abruzzo” partecipando all’Avviso pubblico per il potenziamento dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle vittime di violenza e per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali (G.U. n.56 – Serie Generale dell’8 Marzo 2016) – Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità.
Il progetto, che coinvolge i territori di Chieti, Pescara, Vasto e l'Aquila con i rispettivi Centri Antiviolenza, prevede il potenziamento delle forme di assistenza e di sostegno, la promozione dell’orientamento lavorativo, l’individuazione di misure a supporto dei servizi educativi per i minori vittime di violenza assistita.
«SIBILLA si propone di potenziare le attività dei centri antiviolenza partendo dai bisogni delle donne che hanno intrapreso un percorso che le aiuti ad uscire dal tunnel della violenza – precisa l’Assessore De Matteo – Il rafforzamento di una rete di relazioni già esistente tra gli Enti locali, le istituzioni e le associazioni del privato sociale, permetterà di rispondere in modo sempre più efficiente ed efficace ai bisogni delle donne e dei loro figli. Il progetto SIBILLA ci consentirà di potenziare le soluzioni di aiuto assicurando, al contempo, sostegno e interventi fondati su un’alta competenza professionale, organizzativa e gestionale. Sono queste le testimonianze concrete di aiuto nei confronti delle donne; a tale proposito ricordo l’esistenza di un opuscolo informativo realizzato nell’ambito del progetto di implementazione del Centro Antiviolenza – conclude l’Assessore De Matteo – nato con l’intento di far conoscere la forte rete collaborativa sul territorio tra Istituzioni e Associazioni. Tutte le donne che hanno bisogno di aiuto possono contattare il numero verde 800432500 da fissi e cellulari e il numero 1522 che corrisponde al numero nazionale multilingue Antiviolenza Donna, attivo h24 tutto l’anno, nonché il numero del Centro Antiviolenza Alpha 0871 562858».
«Nell’ambito del progetto SIBILLA – conclude la responsabile del Centro Alpha, Maria Laura Di Loreto – Chieti, con il suo Centro Antiviolenza, sta portando avanti un ruolo innovativo e sperimentale per il recupero degli uomini responsabili di violenza nei confronti delle donne. A tal proposito, la giornata formativa verterà specificatamente sul tale tematica con l’intervento del dott. Michele Poli, responsabile del CAM di Ferrara, che evidenzierà le modalità di approccio nei confronti di uomini che agiscono violenza nelle relazioni affettive e con quali strumenti è possibile pianificare un trattamento di supporto. La formazione si focalizzerà sull’individuazione di una metodologia atta a portare l’uomo ad una consapevole richiesta di aiuto».

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Mare ancora più sicuro questa estate a Montesilvano. Grazie a una convenzione con la Compagnia del Mare, tutti i weekend, i cani della Scuola Italiana Cani di Salvataggio, insieme ai loro conduttori, pattuglieranno il litorale.

«Questa convenzione - sottolinea l’assessore al Turismo Ernesto De Vincentiis - rende ancora più sicuri i bagnanti che affollano le nostre spiagge in estate. L'apporto che i cani di salvataggio danno a tutela dei bagnanti è cosa ormai riconosciuta. Ogni anno sono tantissime le vite salvate nelle spiagge italiane da cani adeguatamente addestrati. Quindi il pattugliamento anche sul nostro litorale è assolutamente di rilievo. Ma c’è di più, a partire da settembre il legame della nostra città con la Scuola Italiana Cani di Salvataggio diventerà ancora più stretto. Tutte le domeniche, a cominciare dal 9 settembre, infatti, nel parco della Libertà si terrà un corso di addestramento per formare nuovi cani. Il Parco della Libertà piccolo polmone verde nel cuore di Montesilvano diventa sempre più punto di riferimento per la collettività montesilvanese».

Potranno partecipare al corso tutte le persone tra i 18 e i 55 anni che hanno un labrador, un golden retriver o un terranova, razze che hanno caratteristiche molto particolari, sia per ciò che riguarda le capacità natatorie, sia per l’indole particolarmente socievole, adatta al lavoro sulle spiagge. Per iscriversi è necessario rivolgersi all’associazione. Da settembre a marzo i cani seguiranno una fase di addestramento a terra. Poi da marzo a maggio si effettuerà l’addestramento in mare. Tutto il corso sarà strutturato sotto forma di gioco, con l’obiettivo di creare un rapporto simbiotico tra il cane e il suo conduttore. Il brevetto SICS (Scuola Italiana Cani Salvataggio) è riconosciuto dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto e prevede per le Unità Cinofile SICS la possibilità di agire su tutte le spiagge italiane in qualità di operatori di Protezione Civile. In 30 anni di attività, le Unità Cinofile SICS hanno salvato la vita a centinaia di persone. L’associazione dispone di una squadra operativa di 300 Unità Cinofile dislocate su tutto il territorio nazionale, che lavorano in regime di volontariato in ambiti di Protezione Civile, in progetti di sicurezza balneare in molti comuni e regioni italiane, principalmente in affiancamento alla Guardia Costiera o ad altri enti impegnati nella sicurezza in acqua.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “La difesa del Direttore generale Rivera è da ritenersi infantile, inopportuna e, soprattutto, offensiva in quanto arriva da un funzionario pubblico ​che non dovrebbe partecipare all'agone della politica. Le dichiarazioni vengono poi da chi ha ricoperto incarichi pubblici di "prestigio" nel governo Del Turco (e non aggiungo altro), ma sono ancor più inqualificabili perché Rivera è aquilano e sa bene cosa è accaduto dopo 100 giorni di governo di centrodestra e nonostante questo i fondi sono stati spesi tutti e bene. E questo è certificato dai maggiori quotidiani nazionali che all’epoca attestarono come l'Abruzzo, nonostante il terremo, era prima nella spesa (vedi allegati)”. E’ quanto afferma il Consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo che aggiunge: “Non è colpa del sottoscritto se, da quando al Governo regionale c’è D’Alfonso e i ‘suoi’ Direttori, sistematicamente tutti i report della Commissione Europea evidenziano l’enorme ritardo accumulato dall’Abruzzo sui Fondi Europei certificando risultati ridicoli sulla capacità di spesa. Rivera ha ragione quando afferma che a fine anno avviene il monitoraggio dei Fondi UE spesi ma ricordo al preparatissimo Direttore generale come il 22 febbraio scorso, data del Comitato di Sorveglianza Unico POR FESR-FSE, è stato deciso per l’Abruzzo un monitoraggio trimestrale: questo vuol dire che la regione è oggetto di maggiori controlli visti i pessimi risultati. Quindi i media nazionali riportano i risultati e i dati trimestrali che sono disastrosi e al limite del ridicolo​. Infatti, sempre durante l’ultimo Comitato di Sorveglianza del 22 febbraio 2018, il Dott. Nicolas Gibert Morin (DG della Commissione Europea sulla Politica Regionale) si lamentava del ritardo dell’Abruzzo sul mancato utilizzo dei fondi Por Fesr-Fse e in quell’occasione secondo il preparatissimo Rivera, la ragione era riconducibile nell’impegno della Regione a spendere i fondi FSC attraverso il Masterplan.Il verbale del Comitato mi è stato tenuto "nascosto" per mesi per non far emergere le dichiarazioni impietose dei Commissari Europei . La risposta di Rivera dimostra che siamo di fronte al puro dilettantismo amministrativo e politico​ su una materia vitale per la nostra economia”. “Quindi - conclude Febbo – invito Rivera a non rilasciare dichiarazioni senza alcun fondamento e di concentrarsi sul suo impegnativo e strategico ruolo al fine di migliorare quel ridicolo​ e inqualificabile risultato raggiunto che a oggi si attesa al 2%. Nel frattempo lo invito a leggere con attenzione i dati riportati dai quotidiani nazionali allegati al presente comunicato​ quando alla guida della Regione c’era il governo di centrodestra”.

Pubblicato in Politica

Ortona. “La nomina di Enzo Del Vecchio in seno al Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale è un atto di inaudita gravità, ma soprattutto di mancato rispetto e di offesa per la città di Ortona”. Questo il commento di Mauro Febbo, consigliere regionale di Forza Italia che spiega: “L’Autorità Portuale di Ancona comprende sia il Porto di Pescara che quello di Ortona. Visto che il ruolo ricoperto dal Senatore Coletti all’interno dell’organismo è decaduto in base alla Deliberazione Presidenziale n° 43 del 20 marzo 2018, sarebbe stato necessario e opportuno provvedere alla nomina di un nuovo rappresentante del Porto di Ortona che ha il riconoscimento di porto industriale regionale e soprattutto della principale infrastruttura d'Abruzzo. Ed invece D’Alfonso prosegue nella sua opera di trasferire i componenti della giunta pescarese​, tutta PD, ​ all’interno della Regione a scapito di chi sarebbe oggettivamente più meritevole​ e titolato.​ La notizia ad ora non suffragata da atti ufficiali, ma annunciata dal Sindaco di Ortona, Leo Castiglione, se fosse vera dimostrerebbe l’incuranza del Presidente D’Alfonso per la rappresentazione dei territori, delle loro peculiarità e interessi seguendo una logica incondivisibile ed indifendibile”.

“Sul Porto di Ortona gravitano troppe partite ancora aperte e difficilmente possono essere difese e tutelate da ​chi non ne ha contezza e consapevolezza, ma, mi permetto, neanche i titoli curriculari. Come non pensare all’annoso problema del dragaggio e all’opportunità della ZES su cui ad oggi nulla è stato fatto. Ma soprattutto – conclude Mauro Febbo - un “fido” e fidato amico di D’Alfonso qual è Del Vecchio, potrà scongiurare la realizzazione del progetto del “finanziatore” di D’Alfonso, ovvero la costruzione del deposito di GPL di cui nessuno più parla, ma che è tuttora in esame al Ministero dello Sviluppo Economico? Ortona merita ben altra considerazione affinché esprima il suo enorme potenziale sociale, economico e produttivo”.

Pubblicato in Politica

Castelbasso. Castelbasso 2018, propone, dal 22 luglio al 2 settembre a palazzo De Sanctis, un percorso tra le opere di Fabio Mauri che rappresentano una sintesi del pensiero dell’artista risalenti al decennio 1968-1978, alternando nelle ampie sale di palazzo De Sanctis fotografie, installazioni, proiezioni e disegni scelti dalla curatrice Laura Cherubini. Con il 1968 prende l’avvio un periodo di grandi contestazioni e creatività che, pur non realizzando una rivoluzione politica, ha però portato profondi mutamenti nella società, nella cultura, nel costume. Di quella stagione rovente Fabio Mauri è stato lucido testimone, riuscendo a mettere a punto un linguaggio - incentrato sul concetto d’ideologia – capace di esprimere la complessità politica e sociale di quel momento storico.

Il nucleo delle iniziative, allestite dalla Fondazione Malvina Menegaz, presieduta da Osvaldo Menegaz, è sempre l’arte contemporanea e, oltre alla fondamentale e unica esposizione delle opere di Mauri, trova spazio quest’anno un artista abruzzese di nascita ma di livello internazionale come Matteo Fato. Attraverso il progetto Sarà presente l’artista Fato prende spunto da un antico ritratto di un astronomo, presente nella Collezione permanente della Fondazione, per costruire una riflessione sul modo di osservare (e quindi percepire) la realtà. Da questo punto di partenza si snoda il percorso espositivo della mostra, a cura di Simone Ciglia, che comprende opere di autori dal secondo Ottocento al Novecento – fra cui Boille, Festa, Michetti, Spalletti, Turcato – posti in dialogo con le opere di Matteo Fato a palazzo Clemente.

I laboratori didattici per bambini da 5 a 11 anni, a cura di Marina De Carolis, sono anch’essi ispirati alle opere di Fabio Mauri. Gioco, creatività e apprendimento per stimolare la riflessione sui linguaggi artistici utilizzati dall’artista; il laboratorio ha l'intento primario di sensibilizzare i bambini al fascino dell'arte contemporanea. Proiettiamo! giocherà con le immagini proiettate per una visita animata (tutti i martedì dal 24 luglio al 28 agosto) mentre Tecnica mista punta a far scoprire ai più piccoli il modo in cui un grande artista disegna (tutti i mercoledì dal 25 luglio al 29 agosto).

Se l’arte contemporanea è il fulcro delle attività della Fondazione Malvina Menegaz il corollario è sempre di altissima qualità.
Per la sezione Musica sono previsti (sempre in piazza Arlini alle 21,30) i concerti di Sergio Cammariere (domenica 29 luglio), Chiara Civello (venerdì 3 agosto), Paolo Di Sabatino con l’Orchestra sinfonica abruzzese (giovedì 9 agosto)e di Danilo Rea (sabato 11 agosto).
Attenzione anche alla produzione colta con gli interventi – curati da Roberto Marini – dedicati agli Splendori del barocco (domenica 5 agosto) e all’anno di cui si celebra il mezzo secolo in un programma intitolato “Il ’68: Pier Paolo Pasolini e improvvisazioni musicali” (domenica 12 agosto).

La sezione Politica, a cura di Simone Gambacorta, propone in piazza Arlini due appuntamenti con personaggi della Prima Repubblica: giovedì 26 luglio con Pietro Folena e sabato 28 luglio con Ciriaco De Mita.

Per la Letteratura, Castelbasso 2018, avvia una collaborazione con il Fla, Festival di Libri e Altrecose di Pescara. Tre gli appuntamenti in programma in piazza Arlini alle 21,30: Pierluigi Battista, domenica 22 luglio, si confronterà con Vincenzo d’Aquino, direttore del Fla; Paolo Hendel, sabato 4 agosto, proporrà lo spettacolo tratto dal suo libro La giovinezza è sopravvalutata (Manifesto per una vecchiaia felice), scritto con Marco Vicari. Chiude la sezione Fabio Genovesi, venerdì 10 agosto, con I canti della tv rotta.

Infine, ma non certo per ultimo, la sezione Enogastronomia affidata a Massimo Di Cintio che delizierà il palato del pubblico con due appuntamenti a tema, in piazza Arlini alle 20,30, L’orto in orizzontale | lento come le stagioni previsto per venerdì 27 luglio e Il baccalà in verticale | veloce come un pesce, in programma giovedì 2 agosto.

Con il patrocinio e il contributo di Mibact (Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo), Regione Abruzzo, Fondazione Tercas, Provincia di Teramo, Comune di Castellalto, Consorzio dei Comuni B.i.m., Camera di commercio di Teramo, Gruppo Falone, Subaru Barbuscia.
Tutte le serate si svolgono in piazza Arlini, ingresso gratuito se non diversamente indicato.

ARTE
FABIO MAURI 1968-1978
a cura di Laura Cherubini
Palazzo De Sanctis, dal martedì alla domenica, dalle 19 alle 24. (Lunedì 13 agosto aperto)

Sarà presente l’artista
#0 MATTEO FATO
a cura di Simone Ciglia
Palazzo Clemente, dal martedì alla domenica, dalle 19 alle 24. (Lunedì 13 agosto aperto)

Ingresso unico per entrambe le mostre 8 €

PROIETTIAMO!
Laboratorio didattico per bambini dai 5 agli 11 anni
Tutti i martedì dal 24 luglio al 28 agosto
TECNICA MISTA
Laboratorio didattico per bambini dai 5 agli 11 anni
Tutti i mercoledì dal 25 luglio al 29 agosto

Presenza di un accompagnatore facoltativa.
Ingresso 5 € (all’eventuale accompagnatore è richiesto il biglietto d’ingresso)

MUSICA
SERGIO CAMMARIERE – IO tour
domenica 29 luglio, ore 21,30 – ingresso 25 euro
CHIARA CIVELLO – Eclipse tour
venerdì 3 agosto, ore 21,30 – ingresso 15 euro
PAOLO DI SABATINO TRIO & ORCHESTRA SINFONICA ABRUZZESE – Sinfonico
giovedì 9 agosto, ore 21,30 – ingresso 10 euro
DANILO REA – Something in our way
sabato 11 agosto, ore 21,30 – ingresso 15 euro

MUSICA CLASSICA
SPLENDORI DEL BAROCCO
Antonio Pantalone, organo; Giulia Scialò, Cezara Georgia Buzila, violini;
Clara Costa, viola; Claudia Scialò, violoncello.
domenica 5 agosto, ore 21,30
IL ’68 : PIER PAOLO PASOLINI E IMPROVVISAZIONI MUSICALI
Agostino Raff, voce recitante; Marco Pace, sassofono;
Fabio Lauri, organo.
domenica 12 agosto, ore 21,30

POLITICA
PIETRO FOLENA
giovedì 26 luglio, ore 21,30
CIRIACO DE MITA
sabato 28 luglio, ore 21,30

LETTERATURA
PIERLUIGI BATTISTA – A proposito di Italia
domenica 22 luglio, ore 21,30
PAOLO HENDEL – La giovinezza è sopravvalutata (Manifesto per una vecchiaia felice)
sabato 4 agosto, ore 21,30
FABIO GENOVESI – I canti della tv rotta
venerdì 10 agosto, ore 21,30

ENOGASTRONOMIA
COOKING SHOW – L’orto in orizzontale | lento come le stagioni
venerdì 27 luglio, ore 20,30 – ingresso cena 30 €. È consigliata la prenotazione, tel. 0861.508000
COOKING SHOW – Il baccalà in verticale | veloce come un pesce
Giovedì 2 agosto, ore 20,30 – ingresso cena 30 €. È consigliata la prenotazione, tel. 0861.508000

INFO
Palazzo Clemente e Palazzo De Sanctis, Borgo Medievale di Castelbasso
Orari: martedì - domenica, 19-24 (aperto lunedì 13 agosto)
Ingresso (valido per entrambe le mostre): 8€, ridotto 6€, gratuito per i bambini fino a 6 anni
Prevendite per i concerti su circuito e punti vendita Liveticket - www.liveticket.it
tel. 0861.508000 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.fondazionemenegaz.it

 

1.
Dramophone, 1976
Performance
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma 1994
Foto: Giorgio Tellini
Courtesy the Estate of Fabio Mauri and Hauser & Wirth

Pubblicato in Cultura e eventi
Mercoledì, 04 Luglio 2018 00:00

Flaiano Film Festival, il programma di domani

Pescara. Giovedì 5 luglio per il Flaiano Film Festival al Cinema Circus di Pescara alle ore 20,45 sarà proiettato il film di Woody Allen, “La ruota delle meraviglie”: Ginny ha sposato in seconde nozze Humpty che lavora nel Luna Park di Coney Island e gli ha portato in dote un figlio decenne con una spiccata tendenza per la piromania. Ginny è però insoddisfatta di quel matrimonio e trova nel bagnino Mickey un uomo colto che possa comprendere anche le sue velleità di attrice. Un giorno però arriva a sconvolgere i fragili equilibri Carolina, figlia di Humpty e fuggita dall'entourage del marito mafioso. Quando Mickey ne fa la conoscenza Ginny avverte l'imminenza di un pericolo. Woody Allen si immerge nel dramma di piccole vite di uomini e donne che cercano di strappare alla quotidianità qualche momento di luce. Che sia quella di una battuta di pesca per Humpty, di una relazione da consumare sotto dei tramezzi di legno tra letteratura e teatro per Ginny o come possibilità di fuga e sopravvivenza a una scelta sbagliata per Carolina.

La restante programmazione della giornata prevede alle ore 18,30 con ingresso libero per la rassegna dedicata al cinema restaurato in collaborazione con la Cineteca di Bologna ed il CSC di Roma “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola: nella storia di tre amici, trent'anni di storia italiana. Si conoscono in montagna facendo i partigiani e affrontano il dopoguerra pieni di energia e di idee, ma l'infermiere rimane infermiere e il professore meridionale passa da una delusione all'altra. Solo il più smagato dei tre, l'avvocato Gianni, diventa ricco e potente. Quando si incontrano dopo molto tempo, non avrà il coraggio di confessare agli amici il proprio successo, ottenuto grazie a imbrogli, ad affari avventurosi, a un ricco matrimonio.

Infine alle ore 22,45, per i film in versione originale è la volta di “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” di Martin McDonagh in versione originale sottotitolata: Mildred Hayes non si dà pace. Madre di Angela, una ragazzina violentata e uccisa nella provincia profonda del Missouri, Mildred ha deciso di sollecitare la polizia locale a indagare sul delitto e a consegnarle il colpevole. Dando fondo ai risparmi, commissiona tre manifesti con tre messaggi precisi diretti a Bill Willoughby, sceriffo di Ebbing. Affissi in bella mostra alle porte del paese, provocheranno reazioni disparate e disperate, 'riaprendo' il caso e rivelando il meglio e il peggio della comunità. Al suo terzo film, Martin McDonagh conferma una visibile impronta: infiltrare la tragedia dentro la commedia nera. Tre manifesti a Ebbing, Missouri sposa la pratica prediletta ma sposta più avanti la riflessione. La speculazione sale e progredisce, affondata nel Missouri, situato al centro degli States e rivelatore della crisi che scuote il Paese.

Modalità d’ingresso: Biglietto intero 3,00 euro; Biglietto ridotto 1,50 euro (Soci Flaiano Club, Clienti regionali Trenitalia, Soci Alleanza Coop 3.0); Abbonamento a tutto il festival 10,00 euro (+1 di prevendita) in vendita sul circuito Ciaotickets.

 

Pubblicato in Cultura e eventi
Mercoledì, 04 Luglio 2018 00:00

Nuovi carabinieri in servizio a San Salvo

San Salvo. Per due mesi la stazione dei Carabinieri di San Salvo potrà contare sulla presenza di 8 unità in più per rafforzare l’organico delle forze a disposizione del comandante, luogotenente Antonello Carnevale.
Ne dà notizia il sindaco Tiziana Magnacca. Da sempre il sindaco di San Salvo ha sollecitato la Prefettura e i vertici dell’Arma dei Carabinieri affinché fosse alzato il livello di attenzione verso questa città e questo territorio con la presenza di maggiori forze dell’ordine.
“Mi sento di ringraziare di cuore i vertici dell’Arma dei Carabinieri – dice il sindaco Magnacca – partendo dal comandante della Legione Abruzzo-Molise, generale Michele Sirimarco, il comandante provinciale, colonnello Florimondo Forleo, il comandante della Compagnia di Vasto, maggiore Amedeo Consales, per aver ascoltato le mie ripetute richieste. Seppur limitato ai mesi di luglio e agosto avremmo 8 carabinieri in più sulle strade che consentirà di raddoppiare le pattuglie in servizio nel territorio comunale di San Salvo. Tutto questo – aggiunge il sindaco – si trasformerà in maggiori controlli e più sicurezza”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Appuntamento con la leggenda del tango, Pablo Veron. A Pescara, per Avalon Progetto Tango in uno stage coinvolgente come la sua personalità. Parte fondamentale della storia del tango, ballerino di raro talento e sensibilità artistica, ha portato nel mondo l’essenza del tango argentino creando uno stile unico e inconfondibile fra passione, carisma, precisione e limpida tecnica, frutto della congiunzione tra tradizione e innovazione del tango. Per studiare con lui non solo i passi ma le dinamiche energetiche che danno vita al ballo e che resteranno patrimonio personale nel tempo.

Lo stage prevede due classi, A e B, aperte a tutti i livelli, poiché tematiche e non distinte in base agli anni di pratica, e una masterclass riservata a professionisti ed esperti. Per la classe A: “L’arte dell’abbraccio e della connessione nella coppia di tango” - sabato 14 luglio dalle 16 alle 17,30 e domenica 15 luglio dalle 15,00 alle 16,30. Per la classe B: “Dal movimento spontaneo alla consapevolezza del movimento. Gestione delle forze di terra e cielo” - sabato 14 luglio dalle 17,40 alle 19.10 e domenica 15 luglio dalle 16,40 alle 18.10. La masterclass riservata a professionisti ed esperti si svolge domenica dalle 18,30 alle 20. Costi in base a classe, giornate, iscrizioni singole, di coppia o gruppo. Lo stage si tiene nella sede della scuola Avalon Progetto Tango, da Vario in Via Puccini, 85 a Pescara. Sponsor partner dell'evento sono Barbuscia Spa, Tecno Glass, Tenuta Di Sipio eventi.

Per info e prenotazioni: Silvia Torrieri, tel. 3497328773

Evento Fb: https://www.facebook.com/events/505670086516443/ 

Pubblicato in Cultura e eventi

Palombaro. “L’amore per la nostra terra rappresenta il primo successo. E’ nella storia e nella tradizione che affondano le nostre radici, il nostro essere. Spetta a noi oggi saperle interpretare, condividere e trasmettere alle future generazioni. Senza nostalgia, ma consapevoli del fatto che solo conoscendole ed amandole possiamo crescere ed avere un futuro pieno di successi”.

Con queste parole la Pro-Loco Palombaro che ha ideato ed organizzato l’evento, vuole ricordare il caro DANILO CAVALIERE improvvisamente scomparso a soli 29 anni. Danilo, si è sempre distinto per la sua autenticità, per la sua generosità. Un ragazzo come pochi, giovane, talentuoso, che nella sua breve esistenza ha amato infinitamente e dato il massimo per la sua terra e i suoi affetti restando legato visceralmente al suo territorio e facendosi promotore di attività culturali e iniziative di sviluppo turistico.

Un grande Palombarese, una grande persona, sempre in prima linea nella vita civile e politica del paese; un modo di essere che noi tutti con coraggio abbiamo il dovere di essere, affinché il suo amore per Palombaro e per la sua terra trovi in noi tutti i Suoi eredi.

 

PALOMBARO - venerdì 6 luglio 2018

Ore 18.00 S. Messa presso Santuario della Madonna dell’Assunta

Ore 19.00 1°edizione “ PREMIO AICCRE DANILO CAVALIERE” - Piazzale Santuario

Ore 20.00 A cena con il “ Prodotto Topico” - Piazza Risorgimento

Ore 21.30 Concerto in piazza con i NERI PER CASO

 


“PREMIO AICCRE DANILO CAVALIERE” - 1° edizione

La federazione AICCRE Abruzzo con il patrocinio dell’AICCRE nazionale e di ANCI Giovani Abruzzo e d’intesa con il comune di Palombaro, con l’associazione “European Crossroads” e la famiglia Cavaliere, ha istituito un Premio per onorare la memoria di DANILO CAVALIERE, giovane amministratore del comune di Palombaro e segretario regionale dell’AICCRE Abruzzo.

Il premio prevede due sezioni: una per Tesi di laurea incentrate su tematiche europee, ed una per giovani amministratori che si siano particolarmente distinti per impegno in attività di interesse per la promozioni, la valorizzazione e la diffusione dei valori dell’Europa.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione