Articoli filtrati per data: Giovedì, 05 Luglio 2018

Pineto. Si tiene domenica a Villa Filiani a Pineto (TE) un evento organizzato dall'associazione Irdidestinazionearte per promuovere il catalogo degli artisti Kalos 2018, i colori dell'anima, edizioni Sigraf a cura del critico d'arte Massimo Pasqualone. Alle 21, infatti, alla presenza di autorità e giornalisti, artisti e critici, verrà presentata l'iniziativa che prevede anche una mostra a Fuerteventura nel mese di settembre.
Dopo i saluti di Francesco Subrani, Maria Basile, Carlo Gentili, Simona Di Lisio, verranno presentate le iniziative da Massimo Pasqualone e Mariagrazia Genova.
"Il catalogo- sottolinea Pasqualone- è stato voluto dagli artisti aderenti all'associazione Irdidestinazionearte per promuovere la loro arte in tutto il mondo e sono onorato che l'iniziativa parti dall'Abruzzo e da Pineto. 72 sono infatti gli artisti da tutta Europa e dalle regioni italiane, artisti che poi andranno in mostra a Fuerteventura nel mese di settembre. Il 13 luglio presenteremo il catalogo in Polonia e poi a Firenze, Milano, Montecarlo.
Questi gli artisti presenti: Guliana Fusari, Monia Ghirardini, Paolo Porreca, Mario Buongrazio, Concetta Iaccarino, Pasquale Cordì, Vincenzo Corsi, Francesco Subrani, Maria Grazia Moro, Carla di Benedetto, Arcangelo Allegritti, Amilcare Di Paolo, Federico Losito, Rossella Caldarale, Rosella Cardella, Canziana Virtù, Fabio Martinelli, Maria Facchini, Maria Basile, Assunta Campanella, Licia Croce, Domenico Bellipanni, Carla De Cesaris, Roberta Di Matteo Loredana Di Pietro, Carla Di Tecco, Isabelle Ferrini, Barbara Palestini, Chiara Pompei, Marco Pompei, Sonia Tiberi, Concetta Daidone, Manolita D’Antino, Giuseppe Amoroso De Respinis, Mimmo Emanuele, Carmine Galiè, Rita Ioannacci, Danuta Anna Kida, Korradi, Lillo Magro, Lucia Pelagi, Rosaria Piccione, Annamaria Pirri, Luciano Forlivesi, Maria Strieborna, Maria Stella Polce, Romina Scipione, Nan Yar, Mariapia De Meo, Mario Di Paolo, Carlo Gentili, Patrizio Moscardelli, Emidio Mozzoni, Natalia Cataldi, Italo Pulcini, Luigi Pierantozzi, Giulietta Straccia, Giorgina Violoni, Matilde Menicozzi, Rita Di Marcantonio, Cecilia Dionisi, Paolo Piunti, Ecle Bonifacio, Cinzia De Mauri, Antonio Di Campli, Antonio di Giamberardino, Nicola Granata, Mauro Petricca, Angela Sarnataro, Luciano Nespeca, Angelo Marini, Miriam Pasquali.
Dopo la presentazione delle iniziative, verrà inaugurata la personale di Concetta Daidone, con l'intervento critico di Massimo Pasqualone, che nel catalogo allestito per la personale sottolinea come "Lo sguardo artistico di Concetta Daidone, artista di Pineto che negli anni ha consolidato un valido percorso espositivo, sia legato alla frammentazione degli spazi, che sovente avviene con un gioco cromatico originale e con piani visivi che interrogano il fruitore con l’utilizzo di originali correlativi oggettivi, che la Daidone carica di significati e metafore del vivere umano."

Pubblicato in Cultura e eventi

Civitella del Tronto. Sabato alle 17, presso la prestigiosa Fortezza di Civitella del Tronto, l'artista pugliese Manuela Caputo presenta, a cura del critico d'arte Massimo Pasqualone, un'installazione dal titolo "Cielo anteriore e cielo posteriore". Si tratta -afferma l'artista di un'opera che sviscera "L'essenza ereditata dagli antenati, il dna, la forma unica e irripetibile di un'anima che si incarna e il suo cielo posteriore: le esperienze, il nutrimento, le svelte, il vissuto. Gli stimoli che rendono possibile la manifestazione, nella materia di quel primario e primordiale cielo anteriore."
Manuela Caputo nasce l'11 settembre del 1975 a Taranto. Studia teatri orientali e antropologia teatrale al Dams di Bologna, città che diventa la sua seconda casa per vent'anni e che le permette anche di coltivare la sua altre sue passione: la musica.
Lo sciamanesimo, il rituale, la musica, il gesto, il simbolo, la ricerca del contatto con le sfere divine e intuitive da parte dell'umano sono al centro della sua vita e della sua arte. Tanto da provare a conciliare energia, sogno, messaggio e musica sulle tele.

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 05 Luglio 2018 00:00

Vasto Marina, inaugurato il Lido Insieme

Vasto. E’ stato inaugurato questo pomeriggio a Vasto Marina il Lido Insieme, l’area demaniale attrezzata, che consente alle persone con difficoltà motorie di potersi muovere agevolmente sulla spiaggia. Grazie all’installazione di una lunga passerella che conduce sin dentro l’acqua e con l'ausilio delle sedie job si potrà fare agevolmente il bagno. L'area dispone anche di uno una zona gazebo per l'accoglienza e la permanenza. È previsto un servizio di assistenza ai bagnanti affidato al Consorzio SGS che garantirà la presenza di personale qualificato per le diverse esigenze.

”Oggi si inaugura - ha detto il sindaco di Vasto, Francesco Menna , dopo la benedizione ed il taglio del nastro - un lido pronto ad accogliere tutti. Lido Insieme non è una spiaggia riservata solo a una categoria di persone ma è un luogo dove tutti possono trovare confort e assistenza, per godere dell’immensa bellezza del nostro mare. Disabilità non deve mai essere sinonimo di diversità e, quindi, di esclusione”.

“Un progetto come questo nasce dal dovere civico di superare ostacoli oggettivi - ha aggiunto l’assessore alle Politiche Sociali, Lina Marchesani - che limitano la vita delle persone diversamente abili e a chi ha il compito di amministrare spetta fare tutto il possibile per abbattere ogni sorta di barriera che inevitabilmente ci separa. Soprattutto oggi è, a mio parere, importante creare, riscoprire, valorizzare luoghi di incontro: non abbiamo bisogno di barriere, ma abbiamo bisogno di abbatterle tutte”.

L’assessore Lina Marchesani ha inoltre ringraziato il Movimento Cinque Stelle, in particolare i consiglieri comunali Marco Gallo e Dina Carinci, il Lions Club Vasto Host e le società Pasquarelli e Finadria per aver donato quattro sedie job.

“Abbattiamo i muri e costruiamo ponti - ha concluso l’assessore regionale Silvio Paolucci - includiamo è il messaggio di questa giornata. Questo credo debba essere l’impegno di ogni attore istituzionale del volontariato sociale delle nostre comunità”.

 

Pubblicato in Cronaca

Ortona. La DMC “Terre del Sangro Aventino” e i Comuni di Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, hanno unito le loro forze e realizzato 5 video story telling che raccontano perché visitare il territorio della Costa dei Trabocchi.

Un falegname, un traboccante, uno chef, un pescatore, una coppia di innamorati o dei semplici ragazzi seduti intorno ad un falò. Questi sono solo alcuni dei protagonisti scelti come testimonial per i 4 comuni.

Ortona, Fossacesia, San Vito Chietino e Rocca San Giovanni sono paesi che hanno molto in comune, come il mare, i trabocchi e una pista ciclabile che li collegherà, ma allo stesso tempo hanno diversi elementi che li contraddistinguono. Per questo sono stati scelti diversi personaggi che potessero raccontare, in modo del tutto personale, quelle caratteristiche che rendono unico ogni paese. La scelta dello storytelling come modalità di racconto permette di coinvolgere lo spettatore/turista dal punto di vista emotivo. Quel luogo o quel monumento, al di là del valore storico e culturale, può avere un valore aggiunto che soltanto visitandolo è possibile cogliere. Uno dei protagonisti racconta che un vecchio pittore una volta gli disse che “non puoi dipingere il mare se non lo hai mai visto” così come non puoi raccontare un luogo se non lo hai mai vissuto. L’invito di queste persone è molto intimo e personale e vogliono dirci: vieni a trovarci non soltanto per la bellezza dei nostri luoghi ma per quello che possono lasciarti dentro, per gli incontri che potresti fare, per vivere quelle stesse emozioni che provano loro che da sempre abitano questi luoghi.

Un racconto incentrato quindi sull’autenticità, la genuinità e la sincerità, che un ospite può vivere visitando la Costa dei Trabocchi.

Una troupe specializzata, insieme ai rappresentanti dei 4 comuni, ha individuato alcuni luoghi significativi del terriotrio e girando per i paesi e chiacchierando con le persone incontrate per strada, ha coinvolto i personaggi che potessero rappresentarle. Inoltre al di là dei volti selezionati sono state molte gli abitanti che hanno collaborato spontaneamente, cercando in tutti i modi di poter dare il loro contributo al progetto.

I video story telling realizzati sono 5, uno sull’intera area, per il quale è in corso una campagna su You Tube (https://www.youtube.com/watch?v=rcJtIBpKz-s) e uno per ognuno dei 4 comuni coinvolti, che saranno pubblicati sui rispettivi canali social.

«Devo fare i complimenti – commenta il sindaco di Ortona Leo Castiglione – alla troupe che ha realizzato i filmati, suggestivi e emozionanti sia sotto l’aspetto paesaggistico che narrativo. Abbiamo aderito al progetto promozionale perché crediamo nelle potenzialità turistiche del nostro territorio che possono essere esaltate con una azione comune dei vari enti e questo primo video rappresenta anche una rinnovata collaborazione tra i comuni della Costa dei Trabocchi».

Il video che riguarda il comune di Ortona sarà presentato dall’amministrazione comunale nel corso degli eventi che caratterizzano l’avvio della stagione estiva.

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 05 Luglio 2018 00:00

Premio Simpatia 2018 a Cuccioli e Campioni

Pescara. Grande soddisfazione in casa #BiancAzzurra per la trasmissione televisiva “Cuccioli & Campioni”, realizzata in collaborazione con la rete locale rete8 e i cui argomenti sono incentrati sul settore giovanile della Pescara Calcio, il format che sin dall’inizio ha riscosso notevole successo in questi giorni è stata premiata come la trasmissione “Simpatia 2018“, un premio che ogni anno viene consegnato a programmi e personaggi televisivi della Regione Abruzzo scelti da una giuria tecnica.

Il premio sarà consegnato a Mila Cantagallo e a tutta l’Area Comunicazione del Delfino, martedì 10 luglio alle ore 20:30 presso il Teatro del Mare di Montesilvano in occasione della serata “Montis Silvani” presentata da Pino Costa e Elena Costa.

Pubblicato in Sport

Pescara. E’ stato finalmente siglato l’accordo sindacale che sancisce l’organizzazione del lavoro della nuova Sala Controllo Circolazione di Pescara di RFI, la Società di gestione dell’infrastruttura ferroviaria. Sono poco meno di 120 le unità che verranno impiegate nella nuova struttura, 45 le prime assunzioni già operate da RFI a cui seguiranno, nel breve e medio periodo, altri apporti di personale che faranno di Pescara il centro nevralgico del controllo della circolazione ferroviaria tanto della direttrice adriatica quanto delle linee interne di Abruzzo, Marche ed Umbria. “Con l’accordo siglato presso i locali della Direzione Territoriale Produzione di Ancona si apre finalmente una pagina importante, e per tanti aspetti nuova, relativa al ruolo che la Regione Abruzzo avrà nell’ambito della mission di RFI. Dopo decenni di giochi al ribasso si aprono prospettive occupazionali stabili e di qualità”. Questo il primo commento di Amelio Angelucci, Segretario Generale Aggiunto della Cisl Trasporti Abruzzo Molise, che prosegue: “La Sala sarà operativa dal prossimo 1 dicembre e vedrà completarsi le dotazioni tecnologiche e strutturali nel corso del 2019. Sarà la prima Sala italiana integrata con Anas, cosa che permetterà risposte immediate e più efficaci in caso di criticità per la mobilità regionale. L’Abruzzo torna ad essere protagonista nell’ambito dello sviluppo infrastrutturale del nostro Paese”. A questo si aggiunge un ulteriore tassello di fondamentale importanza che riguarda il trasporto ferroviario delle merci e lo scalo di Fossacesia: “Il polo industriale della Val di Sangro sta facendo da volano al trasporto su ferro delle merci in partenza dalla Stazione di Fossacesia. Per far fronte alla crescente domanda di trasporto lo scalo verrà aperto e presenziato anche nelle ore notturne con conseguente aumento del fabbisogno occupazionale non solo in ambito RFI, ma anche e soprattutto per quanto attiene le imprese ferroviarie. Non è azzardato prevedere effetti positivi anche sul servizio di manovra e di trasporto oggi operato da TUA attraverso il suo ramo ferroviario e sono già state convenute assunzioni per conto di Mercitalia a partire dal prossimo anno.”

 

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Tornano operative le due spiagge accessibili di Montesilvano, con servizi adatti alle varie forme di disabilità, che quest’anno sono stati ulteriormente potenziati.

Questa mattina il sindaco Francesco Maragno, l’assessore alle Politiche per la disabilità, Ottavio De Martinis, il responsabile dell’ufficio disabili Claudio Ferrante e il maresciallo Daniele Limatola, della Capitaneria di Porto di Montesilvano hanno inaugurato ufficialmente la nuova stagione estiva.

Principale novità di quest’anno la presenza, come volontari che offriranno servizio di assistenza agli utenti della spiaggia, oltre che di pulizia e vigilanza, sei ragazzi del progetto SPRAR di Montesilvano, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, sia nella spiaggia antistante via Dante che in quella vicino di Via Bocca di Valle (al lato della casetta della Croce Rossa).

«Credo che il valore aggiunto del progetto Mare Accessibile che ci rende comune virtuoso in tutta Italia ormai da anni - sottolinea il sindaco Francesco Maragno - sia il connubio con la progettualità dello Sprar (Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati). Abbiamo chiesto ai migranti di partecipare a questa iniziativa e sei di loro si sono resi subito disponibili. E’ il loro modo per ringraziare la comunità che li sta accogliendo e per integrarsi ogni giorno di più. Ciò che ci riempie di soddisfazione è il gradimento che constatiamo da parte degli utenti che ci testimoniano il loro apprezzamento per un progetto che cerchiamo di migliorare ogni giorno di più».

«Abbiamo aumentato il numero delle palme da 4 a 6 – aggiunge l’assessore De Martinis - ampliato la piazzola. Abbiamo potenziato le ore di servizio di assistenza. Presto installeremo anche un tapis roulant che collegherà la passerella attualmente presente proprio all’acqua. Inoltre grazie ai Lions di Montesilvano abbiamo anche una sedia mare che consente alle persone con disabilità di fare il bagno. Tutto questo per rendere anno dopo anno questo servizio sempre più efficiente».

“Sand & Sea” la nuova sedia mare è stata donata al Comune dal Lions Club di Montesilvano, grazie a una raccolta fondi nell’ambito di un torneo di burraco che si è svolto lo scorso gennaio e che ha visto la partecipazione di 130 giocatori. La carrozzina permette alle persone con difficoltà motorie di raggiungere la spiaggia e fare il bagno. «Abbiamo voluto dare un servizio alla collettività – afferma Valter Armellani, presidente del club di Montesilvano - e che potesse in qualche modo svegliare le coscienze».

«Montesilvano è l’unico Comune in Italia ad avere un ufficio disabili – ha ricordato Claudio Ferrante - che lavora con l’obiettivo di abbattere le barriere architettoniche e culturali e soprattutto per integrare. Il binomio che si è creato con i ragazzi del progetto SPRAR è la ciliegina sulla torta di questo percorso. La disabilità non è una malattia ma senz’altro è condizionata dall’ambiente circostante».

Presente all’inaugurazione anche la referente del centro per l’autismo di Pratola Peligna, i cui ragazzi frequentano dalla scorsa estate la spiaggia accessibile.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il nuovo concept di showroom firmato DS che incarna i valori del marchio: design e tecnologia d’avanguardia, raffinatezza e cura poliedrica del dettaglio.

E’stato presentato oggi (giovedì 5 luglio) in anteprima alla stampa e ad una selezione di ospiti - e da venerdì 6 luglio aperto al pubblico - il DS Store Pescara, il nuovo concept di showroom di DS Automobiles dal nuovo ed avanguardistico design, che apre le porte in via Tiburtina 326 nel capoluogo abruzzese.

“Il DS Store che apre a Pescara, al pari di quello delle principali città metropolitane italiane ed europee - commenta Francesco Calcara, DS Brand Director –, rappresenta un’avanguardistica concezione di showroom: non più una concessionaria o un punto vendita bensì un luogo deputato all’incontro con il più recente stile DS, marchio che da sempre – si pensi soltanto alla DS storica del 1955 - ha cambiato i codici dell’industria e del design nel settore auto”.

Ed è proprio la sensibilità del territorio in quanto è stile e design che ha indotto la concessionaria Autoepi – storica realtà automotive che proprio quest’anno celebra il suo 60° anniversario di attività - a volere, credere e ad investire in questo progetto.

“Il DS Store è per concezione un luogo aperto a tutti – spiega Giuseppe Epifano presidente di Autoepi e del DS Store Pescara – un ambiente dove l’ospite o il visitatore potranno concretamente respirare l’essenza di un marchio nel significato più ampio: l’avanguardia stilistica e progettuale, la tecnologia più innovativa e il generale stimolo a immaginare costantemente il futuro dell’auto”.

Lo style concept del DS Store si ispira alla perfezione poliedrica, proprio come quella della piramide di vetro nella piazza del Louvre, con il quale DS Automobiles ha stretto una partnership e si declina attraverso l’eccellenza sensoriale tradotta nei “cinque sensi”.

Presso il DS Store Pescara sarà anche possibile per tutti i visitatori osservare e provare la DS 7 CROSSBACK, un’eccellenza in termini di stile, design e innovazione tecnologica, oltre che di performance e sensazioni di guida. E attraverso il DS Virtual Vision ospiti e visitatori potranno provare l’emozione di vivere un’esperienza sensoriale in 3D, grazie a un’immersione in una realtà virtuale, guidando il SUV firmato DS attraverso le strade parigine, con un grado di realismo che va oltre ogni aspettativa.

Ispirato al meglio delle grandi maison di lusso d’oltralpe, il DS Store Pescara incarna il savoir-faire alla francese nel mondo dell’automotive attraverso i propri valori quali, l’avanguardia nel design, tecnologia avanzata, comfort dinamico, raffinatezza e cura nei dettagli.

Di origini parigine, nato nel 2014, il Marchio DS conserva i valori di innovazione ed eccellenza ereditati dalla DS del 1955. Tutto questo è sintetizzato nell’espressione spirit of avant-garde, firma istituzionale del Marchio DS.

Pubblicato in Economia

Campobasso. Sarà restituita nella sua bellezza architettonica e artistica la chiesa di S. Antonio di Padova in San Polo Matese, piccolo comune molisano noto per la sua caratteristica a forma di croce, alle pendici della catena montuosa del Matese. Domenica 8 luglio 2018, alle ore 18:30, presso la Chiesa di S. Antonio di Padova, in Piazza Luigi Iezzi, nel comune di San Polo Matese (CB), avrà luogo la cerimonia di riapertura al culto e la consacrazione dell’altare. Le Solenni Benedizione e Celebrazione Eucaristica saranno presiedute dall’arcivescovo Metropolita di Campobasso – Boiano S.E. mons. GianCarlo Bregantini alla presenza del parroco, don Luigi Astarita, del Sindaco Armandino D’Egidio delle massime Istituzioni civili, politiche, militari e di tutta la comunità san polese formata dai circa 500 abitanti.
I lavori di ristrutturazione della chiesa sono stati resi possibili grazie al protocollo di Intesa tra Regione Molise e la Provincia Ecclesiastica Molisana rappresentata dai Vescovi delle Diocesi molisane. A contribuire alla realizzazione anche la CEI con il protocollo di intesa siglato il 6 luglio 2017 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Conferenza Episcopale Italiana.
Il protocollo di intesa firmato lo scorso 4 aprile 2018, dunque, ha reso operativa la collaborazione nei territori e a “definire iniziative concertate finalizzate alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio ecclesiastico”. La chiesa di S. Antonio a san Polo Matese, che aveva subito il crollo del tetto causato dall’abbondante nevicata del 2012 , è la prima opera ecclesiastica ristrutturata grazie alla forte sinergia e collaborazione tra le Istituzioni.


Breve cenno storico

Era l’anno 1782 quando venne fatta una descrizione dal notaio Francescantonio Fiorella della chiesa con la sua “venerabile cappella” di S. Antonio di Padova a testimoniarne l’esistenza. Nel 1804 fu restaurata e nel 1805 fu distrutta dal terremoto e poi di nuovo ricostruita e aperta al culto. Nel 1925 fu di nuovo restaurata con il contributo dei cittadini per iniziativa di Luciano Nunzio, che era pure il fiduciario. Nel 1966 la chiesa fu restaurata con un affresco del pittore Gino Tiberio. Negli anni 1991 -1992 è stato restaurato tutto il campanile, il tetto ed è stata realizzata anche la pittura esterna. Il parroco e il popolo hanno contribuito economicamente alla realizzazione dell’opera di ristrutturazione. La nevicata abbondante del 2012 ne ha fatto cedere il tetto e la chiesa è stata chiusa.
Nel 2018 dopo i lavori di ristrutturazione del tetto, la chiesa di S. Antonio viene riaperta al culto e riconsacrato l’altare.

Pubblicato in Cronaca

Treglio. Una “Serata di solidarietà” in favore dell'Agbe di Pescara. Si svolgerà il prossimo 8 luglio a Treglio e verranno raccolti fondi in favore dell'Associazione genitori bambini emopatici. L'iniziativa è del Comune di Treglio, in collaborazione con la Pro Loco, con l'associazione Treglio Affresco, la Parrocchia di Treglio e con il Teatro Studio. Si comincerà alle 19  con “Incontriamo l'Agbe”: al Teatro Studio il presidente onorario dell'associazione, Massimo Parenti, e la psicologa referente Agbe, Victoria Marcucci racconteranno ai presenti l'associazione in cui operano. Alle 21, in piazza San Giorgio, teatro all'aperto: andrà in scena la commedia “Arturo lo chef in Sudamerica”, di e con Stefano Angelucci Marino. Sempre in piazza saranno attivi diversi stand gastronomici. “E il ricavato dalla vendita di prodotti di street food e bevande – spiega la consigliera comunale Giuseppina Di Renzo – sarà  interamente consegnato all'Agbe e contribuirà alla realizzazione della seconda Casa Agbe. Inoltre in qualsiasi momento si potranno effettuare donazioni. Speriamo – aggiunge – che arrivino in tanti”. All'organizzazione dell'evento hanno collaborato anche Alessandro Bianco e Carmen Contartese. “Un momento di solidarietà importante, a cui teniamo particolarmente – sottolinea  il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella – e ci auguriamo che ci sia un'ampia e sentita partecipazione”.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 6

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione