Francavilla al Mare. E' stato presentato questa mattina, in conferenza stampa il progetto Zona Franca, che da maggio 2017 pedibus calcantibus lavora nel quartiere Paese Alto ed in Francavilla al Mare tutta, studiando e raccogliendo storie e foto e memorie, e della mostra e spettacolo Zona Franca. Francavilla al Mare. Uno spettacolo irripetibile, unico nel suo genere. Un grande affresco di storie di Francavilla al Mare in apertura con la mostra domenica 22 aprile alle 17:00, e in scena venerdì 27 aprile alle 21:00 al Palazzo Sirena. Una Zona Franca per i cittadini ed artisti di Francavilla al mare, chiamati sul palco e tra il pubblico, per raccontare il quartiere e la città, insieme per la prima volta, proprio nel 2018, anno del “patrimonio culturale tradizionale”, attraverso l’arte antica della narrazione e della cultura orale. Attingere, attraverso le storie, al passato per rileggerlo guardando e progettando il futuro della città, risvegliare il senso di appartenenza divertendosi e costruire l’identità della comunità. E’ questo l’obiettivo del progetto Zona Franca. Un vero e proprio viaggio nel tempo in scena il 27 aprile alle 21:00, attraverso il racconto delle storie della nostra vita, di storie di epoche diverse nei luoghi stessi che le videro e le rendono protagoniste: Rocche de Nannine Capo Partigiano, Matricardi il calzolaio, la Ciuciunette di cui ignoriamo il nome, la Passatella con Padrone, Sotto e chi va Olmo, pescatori e naufraghi, l’operazione SIMCOL, l’eccidio di Santa Cecilia, della pasta Berline, di donne rimaste e partite per “la merichette”, storie di sfollamento e di ritorni, le nostre musiche, i canti, le tradizioni. Lo sguardo e la mente si perdono ad osservare Francavilla al Mare, terra a metà tra collina e mare dove il tempo ha fatto sosta e si riposa come sdraiato sulla Torre Ciarrapico sotto un cielo azzurro, volgendo lo sguardo verso il mare. Un'occasione unica per ripercorrere i passi di chi prima di noi ha camminato tra Sante Franche ed il Palazzo Sirena nei “bei giorni di giovinezza, di forze, di amori, si sangue e di vino”.Storie di personaggi antichi e quotidiani che diventano mitici, pieni di umane emozioni e contraddizioni. Francavilla al mare casa di pittori, musici, contadini, di pescatori, di briganti e di partigiani, di donne anticonformiste, fragili ma coraggiose, che raccontano, gridano, sospirano, sussurrano in mezzo ad elementi carichi di forza, passione e trasudanti destino. E’ questo lo spettacolo Zona Franca. Un grande raffigurazione fotografica che, nel tempo, si arricchisce di colori, volti e ricordi impressi sulle fotografie, in mostra nel foyer dal 22 aprile alle 17:00 fino al 27 aprile, ufficialmente e convivialmente inaugurata il 22 Aprile alle 17:00. Lo sguardo di Fernando Stipani, fotografo per passione, a condurci tra ricordi in bianco e nero, sospesi nel tempo, delle festività di San Franco di agosto, della processione del Venerdì Santo, e di Santa Liberata. La poesia nelle fotografie di Paesealto di Bruno Imbastaro, in cui la macchina fotografica funge da macchina memoriale attraverso cui salvare il tempo dal tempo, la luce dalla fine della sua corsa umana quando cade nel buio della dimenticanza. Una raccolta di fotografie e di sogni nel cassetto di ogni cittadino aperta a raccogliere la verità dei volti, dei colori, della luce del Quartiere Paese Alto e di Francavilla al Mare tutta. In queste, i ricordi individuali diventano elementi per costruire una grande immagine corale, messa a disposizione della collettività, come eredità condivisa, nelle sue molteplici e svariate articolazioni, stimolando la riflessione storica.Tra questa cornice fotografica, in cui le foto sono come testimoni dell’indicibile, la poesia di Bruno Zulli, tra legende e miti, accompagnata dalla chitarra Eugenio di Cesare e dalla voce di Emanuela Dimaggio, a guidare lo sguardo e la mente verso il mare, durante l’inaugurazione il 22 aprile 2017 alle 17:00. Inoltre, nel foyer in mostra una traduzione fotografica di memorie della città di Francavilla durante il periodo bellico e post-bellico, degli artisti di LaMuuf per Zona Franca. Racconti che presentano tutti i caratteri d'indigenza e miseria propri di un'epoca infausta. Una richiesta di “presa in carico” personale e interessata del recupero del passato, che in occasione del 25 Aprile, assume ancor più valore.

Zona Franca è suggestione continua, un progetto che include e si espande fino al minuto prima accogliendo artisti, attori, persone del Territorio, associazioni, regalando sorprese continue perché l’Evento del 27 Aprile non è la fine del percorso ma solo il suo meraviglioso inizio insieme. Una Zona Franca per le associazioni sul territorio, che collaborano ad un progetto comune, tra queste il Comitato Quartiere Paese Alto, Maramè, A.S.D. Boxe Francavilla al Mare, Coro Folkloristico Francesco Paolo Tosti di Francavilla al Mare, Associazione Carnevale d’Abruzzo, Scuola di Teatro New Dragonda, Associazione Teatri in Corso di Pescara (Improvvisazione Teatrale), Il Museo Navale, Il Centro Sociale Valle Anzuca, l’Anpi Pescara, L’Officina Popolare Abruzzese e la Torre di Babele.

Il progetto Zona Franca da un’idea di Michael Bonelli e Barbara Di Pietro, da una produzione dell’Associazione Culturale Willer & Carson insieme al Comune di Francavilla al Mare e patrocinata dalla Provincia di Chieti; con la direzione artistica di Michael Bonelli che firma la regia insieme a Silvia Priscilla Bruni: sul palco e non solo, Michael Bonelli, Silvia Priscilla Bruni con Ugo Micheli, Anna Cellini, Flaminia Ciampoli, Valentina Cupido, Antonella Del Villano, Raffaele D’Amario, Mara Di Bartolomeo, Barbara Di Pietro, Maria Cristina Favini Berti, Delia Montebello, Eugenia Monti, Luciano Sulli, e insieme a persone, generazioni, personaggi e studiosi del Quartiere Paese Alto e di Francavilla tutta; foto by Lorenzo Pavani.

“Abbiamo fatto una scommessa, sperimentando il teatro di quartiere non solo come forma d'arte innovativa, ma anche come esperienza di coesione sociale, che ha visto la partecipazione di numerose associazioni e il contributo di cittadini ed attività commerciali, che riconoscono una grande importanza valoriale nel tenere vive le tradizioni e la storia della nostra comunità. In questo momento più che mai è importante tenere viva la memoria e recuperare insieme la nostra storia fatta", è il commento del Vicesindaco del Comune di Francavilla e Assessore al Sociale, Francesca Buttari.

Il progetto si sviluppa in partnership con Caseificio Sapori di Puglia, Unipol Sai, Cantina Tollo, Del Villano Mobili, Ceramiche Bontempo.

Per maggiori informazioni rispetto al progetto pagina Facebook Zona Franca Francavilla www.facebook.com/zonafrancafrancavilla/

I biglietti sono acquistabili al Palazzo Sirena, durante gli orari di apertura e online su liveticket.it.

Francavilla al Mare. Prima giornata di gioco allo Sporting Club di Francavilla per gli Internazionali d'Abruzzo GoldBet Tennis Cup. Tanto caldo, sole estivo e già il primo bagno di folla nell'impianto di Valle Anzuca.
Sono scesi in campo gli atleti per il primo round delle qualificazioni del singolare. Gli appassionati locali speravano che almeno uno dei cinque tennisti abruzzesi potesse vincere la sua sfida, invece no, non ce l'ha fatta nemmeno il più titolato in classifica Gianluca Di Nicola (532 Atp, CT L'Aquila). Di Nicola è stato sconfitto dal bulgaro Kuzmanov in tre set: 36 62 62, dopo aver dato l'illusione di essere vicino a un risultato importante, ma ha incontrato un avversario davvero solido.
Fuori anche l'aquilano Picchione (63 61 dal francese Muller), il portacolori di Castel di Sangro Di Ianni (61 60 dal cinese Zhang), Cirelli da Lanciano (60 62 dall'italiano Gennaro) e Del Federico da Sambuceto (62 61 dal belga De Loore).
Domani ancora in campo con le qualificazioni con inizio alle 10, previsti otto incontri di singolare. Ecco il quadro del primo round e delle partite di domani.
RESULTS - APRIL 21, 2018
Mens
Qualifying Singles - First Round
Qualifying - [1] A. Hoang (FRA) d G. Duran (ARG) 62 63
Qualifying - [2] M. Viola (ITA) d V. Uzhylovskyi (UKR) 64 62
Qualifying - [3] D. Kuzmanov (BUL) d G. Di Nicola (ITA) 36 62 62
Qualifying - [4] K. Coppejans (BEL) d A. Vavassori (ITA) 64 63
Qualifying - [5] J. De Loore (BEL) d [WC] A. Del Federico (ITA) 62 61
Qualifying - [6] L. Vanni (ITA) d [WC] A. de Bernardis (ITA) 61 63
Qualifying - [7] Z. Zhang (CHN) d [WC] E. Di Ianni (ITA) 61 60
Qualifying - [8] E. Benchetrit (FRA) d D. Vega Hernandez (ESP) 64 62
Qualifying - K. Krawietz (GER) d J. Ocleppo (ITA) 75 62
Qualifying - D. Gennaro (ITA) d [WC] D. Cirelli (ITA) 60 62
Qualifying - A. Muller (FRA) d [WC] A. Picchione (ITA) 63 61
Qualifying - G. Mager (ITA) d R. Marcora (ITA) 64 60
Qualifying - P. Rikl d [WC] D. Guerra (ITA) 62 60
Qualifying - D. Kellovsky (CZE) d M. Gengel (CZE) 75 10 Retired
Qualifying - M. Gonzalez (ARG) d P. Licciardi (ITA) 76(3) 62
Qualifying - J. Jahn (GER) d G. Panfil (POL) 62 46 62
ORDER OF PLAY - SUNDAY, APRIL 22, 2018
CENTER COURT start 10:00 am
Qualifying - [4] K. Coppejans (BEL) vs M. Gonzalez (ARG)
Qualifying - G. Mager (ITA) vs [6] L. Vanni (ITA)
Qualifying - [1] A. Hoang (FRA) vs K. Krawietz (GER)
GRANDSTAND start 10:00 am
Qualifying - J. Jahn (GER) vs [5] J. De Loore (BEL)
Qualifying - [2] M. Viola (ITA) vs A. Muller (FRA)
Qualifying - D. Gennaro (ITA) vs [7] Z. Zhang (CHN)
COURT 1 start 10:00 am
Qualifying - [3] D. Kuzmanov (BUL) vs P. Rikl
Qualifying - D. Kellovsky (CZE) vs [8] E. Benchetrit (FRA)
In giornata si è svolto anche il sorteggio del tabellone principale, che prenderà il via la settimana prossima. Vi ha presenziato uno dei favoriti per la conquista del Challenger di Francavilla, vale a dire l'ascolano Stefano Travaglia. Cerimonia sobria e simpatica, in cui non sono mancate le battute di spirito per l'attesa di conoscere il proprio avversario.
A sorteggio concluso, purtroppo, è arrivata la notizia dell'infortunio occorso all'azzurro Simone Bolelli (ginocchio sinistro), impegnato in questi giorni a Montecarlo nel doppio insieme a Fabio Fognini. Bolelli quindi non potrà essere presente a Francavilla ed è stato sostituito in tabellone da Salvatore Caruso.
Di seguito, l'esito del sorteggio rivisto del tabellone principale.

Men's Singles

First Round
[1] R. Bemelmans (BEL) vs. [SE] D. Gimeno-Traver (ESP)
A. Collarini (ARG) vs. [WC] G. Moroni (ITA)
T. Griekspoor (NED) vs. T. Brkic (BIH)
L. Rosol (CZE) vs. [8] R. Olivo (ARG)
[3] G. Elias (POR) vs. Qualifier/Lucky Loser
[WC] G. Quinzi (ITA) vs. Qualifier/Lucky Loser
Qualifier/Lucky Loser vs. [WC] A. Pellegrino (ITA)
Qualifier/Lucky Loser vs. [7] V. Galovic (CRO)
[6] F. Auger-Aliassime (CAN) vs. Qualifier/Lucky Loser
C. Ruud (NOR) vs. A. De Greef (BEL)
N. Serdarusic (CRO) vs. M. Bourgue (FRA)
M. Donati (ITA) vs. [9] S. Caruso (ITA)
[5] L. Broady (GBR) vs. Z. Kolar (CZE)
[WC] F. Baldi (ITA) vs. J. Domingues (POR)
S. Nagal (IND) vs. J. Marti (ESP)
G. Oliveira (POR) vs. [2] S. Travaglia (ITA)

Francavilla al Mare. No all'apertura di un nuovo ipermercato a Francavilla al Mare. Contro l'iniziativa, sponsorizzata dalla giunta del sindaco Antonio Luciani, si schiera Ascom Abruzzo, ritenendola “una scelta deleteria per il commercio, in un momento in cui le piccole attività sono in affanno. Un nuovo centro commerciale andrebbe seriamente a danneggiare il tessuto produttivo, quello costituito dai negozi, che ancora resistono dopo anni di dura crisi”.

Il centro commerciale dovrebbe sorgere in prossimità dell'attuale chiesa dei Santissimi Angeli Custodi e con grandezza complessiva di 5mila 877 metri quadrati, ai quali si devono aggiungere i parcheggi. “Si tratta di una scelta deleteria per il territorio – ribadisce Ascom Abruzzo – in quanto si vanno a penalizzare gli sforzi e i sacrifici dei piccoli esercenti. E poi si andrà ancora a cementificare un territorio dove il cemento la fa da padrone da sempre”.

“C'è anche da sottolineare – ricorda Luca Ortu, responsabile Ascom Abruzzo di Francavilla al – che la Giunta regionale ha approvato da poco il nuovo Testo unico sul commercio in cui dà lo stop ai centri commerciali in Abruzzo fino al 2021. Una scelta lungimirante, che va nella direzione di valorizzare il commercio al dettaglio, in un connubio tra prodotti e territorio, lasciando da parte la grande distribuzione, che comunque continua a fare la parte del leone”.

Francavilla al Mare. ll concerto del Dario Deidda Trio con Gegè Telesforo internazionale in calendario il 20 aprile alle ore 21 nel “Teatro-Auditorium Sirena” concluderà l’edizione speciale di “Sotto le Stelle del Jazz” con la direzione artistica del compositore e regista Davide Cavuti, dopo il concerto inaugurale di Javier Girotto e il concerto sold- out di Fabio Concato (che nell'occasione ha ritirato il "Premio Note da Oscar" dal Centro Studi Nazionale Cicognini) e dal Paolo Di Sabatino Trio.

Dario Deidda è considerato uno dei più grandi bassisti del mondo. Il suo nuovo album “My Favourite Strings Vol. 1” è stato creato insieme a Gegè Telesforo dopo il lavoro precedente “3 From the Ghetto”: grande musica, carica di inventiva, eleganza, passione e di ideali umani e artistici. Il nuovo album è da diversi giorni al primo posto nella classifica iTunes degli album Jazz più venduti a livello internazionale e al 18° nella classifica generale. “My Favourite Strings vol.1” conferma il grande talento di Deidda, musicista di rara esperienza e sensibilità artistica, acclamato a all’ unanimità come virtuoso e innovatore del basso elettrico. Le 10 tracce brillano per il sound definito e per i groove scolpiti da GeGè Telesforo, sui quali il bassista disegna il suo mondo caleidoscopico fatto di melodia, armonia e soli di basso. Un capolavoro realizzato con la collaborazione del sound engineer Riccardo Bomarsi nel Groove Master Studio, fucina di esaltanti progetti firmati da Telesforo – tra album, live della trasmissione radiofonica “Soundcheck” in onda su Radio24 e il programma di RAI5 “Variazioni su Tema”. I brani vanno dallo stile manouche di “Bye Bye Blues” fino all’irresistibile versione di “Air Mail Special” di Benny Goodman, fino al groove ipnotico dell’arrangiamento per “Freedom Jazz Dance”. Dario Deidda è risultato vincitore per l’ottavo anno consecutivo del JAZZIT AWARD come miglior bassista italiano. Molto amato anche sul web, i video delle sue performance contano su YouTube decine di migliaia di visualizzazioni.Tra le infinite e illustri collaborazioni: Marcus Miller, Ben Sidran, Vinnie Colaiuta, Michel Petrucciani, Benny Golson, Randy Brecker e, tra gli italiani, Pino Daniele, Enrico Pieranunzi, Danilo Rea, Fiorella Mannoia, Tullio De Piscopo, Javier Girotto, Maria PIa De Vito, Rita Marcotulli e Enrico Rava.

I biglietti per assistere allo spettacolo a Palazzo Sirena sono disponibili on line sul sito www.liveticket.com, o in vendita a Palazzo Sirena ogni giorno dalle 17 alle 20, escluso il lunedì, giorno di chiusura.

Francavilla al Mare. Il circolo del Partito Democratico di Francavilla apprende con stupore dalla stampa locale, per bocca dei consiglieri di opposizione D’Amario e Mantini, che ci sia uno scollamento tra il Partito Democratico di Francavilla e l’amministrazione Luciani, notizia destituita di ogni fondamento ma –evidentemente-strumentale a polemicucce di poco conto. Il Partito Democratico non solo non è scollato dall’amministrazione di Antonio Luciani, ma è leale con tutta la maggioranza, come si è evinto dal voto compatto sul bilancio di previsione e che anche il voto sulla variante puntuale al PRG –seppur nel rispetto delle singole posizioni- ha garantito la tenuta della maggioranza.
“In questi giorni il Partito Democratico ha analizzato e discusso in maniera costruttiva senza mai mettere in discussione la linea amministrativa del sindaco Antonio Luciani "sottolinea il capogruppo Mario Gallo. Ribadiamo inoltre il pensiero della vicesindaco Francesca Buttari «chi crede di mettere in discussione il PD su una singola questione, e prova a suscitare dubbi sulla lealtà dei suoi uomini e delle suo donne, lo fa in modo strumentale e lontano dalla realtà». Il PD ha a cuore la crescita e lo sviluppo della città e quotidianamente lavora per raggiungere questo obiettivo con il sindaco, la vicesindaco e i consiglieri e se su una singola questione ci sono state posizioni personali differenti questo non significa né mettere in discussione l’amministrazione né essere sleali con la maggioranza.

Francavilla al Mare. La FIMP CHIETI (FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI), con la collaborazione dell’Associazione Culturale Le Franche Villanesi e con il Patrocinio del Comune di Francavilla, ha determinato di organizzare un concerto nell'ambito di una raccolta fondi da destinarsi alla realizzazione di un monumento Rom e Sinti per contrastare razzismo e discriminazione.
Il concerto sarà tenuto da Santino Spinelli e il suo gruppo gratuitamente e il contributo FIMP interamente devoluto al progetto.
Perché UN MONUMENTO PER IL PORRAJMOS DEI ROM E SINTI IN ITALIA
Un monumento – che sia fatto di bit o di pietra – viene creato da una comunità per trasmettere alle generazioni successive un messaggio che ritiene vitale, sottolineandone il valore attraverso una imponenza e qualità artistica tale da emozionare chi lo veda e imprimersi indelebilmente nella sua memoria. Messaggio più emozione. Come in ogni grande storia.
Si è recentemente costituito un comitato internazionale per la realizzazione di un monumento commemorativo dell’olocausto dei Rom e Sinti da erigere in Italia.
Non si tratta di apporre una targa, ma di realizzare un vero e proprio monumento, un simbolo ben visibile.
Il luogo scelto è nel Comune di Lanciano (CH), non solo perché è luogo dove risiede Alexian Santino Spinelli, già autore della poesia incisa sull’unico altro monumento presente in Europa a Berlino, ma anche e soprattutto perché Lanciano vanta una gloriosa storia di resistenza al Nazifascismo durante la seconda guerra mondiale, è stata infatti insignita della medaglia d’oro al valor militare e da Lanciano partì la famosa Brigata Maiella che contribuì a liberare l’Italia.
Il monumento sarà realizzato in pietra della Maiella dallo scultore abruzzese Tonino Santeusanioe vedrà la sua inaugurazione ad ottobre 2018 nell’ambito delle celebrazioni in onore dei martiri ottobrini.
Le celebrazioni di ottobre 2018 verranno organizzate in collaborazione con la sezione dell’ANPI di Lanciano, non va dimenticato infatti che molti Rom e Sinti si unirono ai Partigiani e combatterono valorosamente per liberare l’Italia.
L’Associazione Thèm Romano, che si è fatta promotrice dell’iniziativa, si rende disponibile ad organizzare attività quali concerti, mostre, seminari, al fine di raccogliere i fondi necessari.

Francavilla al Mare. Continua l'attività all'interno del progetto "Famiglia al quadrato", con la quale l'ambito sociale distrettuale Val Di Foro e l'amministrazione comunale di Francavilla al Mare hanno voluto mettere al centro il tema dell'affido familiare.

Dopo l'inaugurazione dello spazio neutro e il lancio dello spot di sensibilizzazione, sta per partire una nuova campagna informativa, questa volta meno social ma sicuramente efficace. Lunedi 9 aprile, nei forni che hanno aderito all'iniziativa e in alcuni dei supermercati della città, il pane sarà confezionato nella busta dedicata al progetto. " In questo modo speriamo di entrare in più case possibile e di ampliare la nostra rete di accoglienza per i bambini che hanno bisogno di un luogo sicuro e pieno d'amore che garantisca loro di crescere e di formarsi come adulti sani e felici" sottolinea il Vicesindaco e Assessore alle politiche sociali Francesca Buttari.

In questa prima fase della campagna di sensibilizzazione i punti vendita che hanno aderito sono:
supermercato OASI, Magazzini Gabrielli Spa, Via Nazionale Adriatica Nord, 1;
supermercato CONAD, di CONAD ASTEROPE srl, Via Nazionale Adriatica Nord, 117;
supermercato CONAD, CONAD di D&G Distribuzione Snc, Via Nazionale Adriatica Sud, 75;
panificio "NONNA LUCIA", Via Nazionale Adriatica Centro, 144;
panificio LULLO, Via Nazionale Adriatica Centro, 138;
panificio "IL CASERECCIO", Via Foro, 80;
panificio DEL FORO, C.da Foro, 61;
panificio DEL FORO 2, Viale Alcione, 48;
CASEIFICIO PANETTERIA SAPORI DI PUGLIA, Belvedere San Franco, 2,

L'iniziativa sarà ripetuta lunedì 4 giugno, con l'intenzione di ampliare il numero di partner che aderiranno all'iniziativa. Sempre all'interno del progetto, il 13 aprile, partirà un ciclo di incontri che avrà al centro i temi dell'infanzia e dell'adolescenza. Anche in questo contesto avremo l'occasione di riprendere i temi dell'affido familiare anche con la presenza delle associazioni delle famiglie affidatarie. Il primo incontro si terrà a Francavilla il 13 aprile alle 17 presso i locali del segretariato sociale in Via S. Elena (ex-omni). Il primo tema affrontato è: il bambino dell'età 3-6 anni, il principio del piacere sopra ogni cosa "Io lo voglio", gli incontri proseguiranno secondo il programma allegato negli altri comuni dell'ambito.

"Famiglia al quadrato" conclude il Vice Sindaco "anche grazie al sostegno del contributo della legge regionale 95/95 sulle politiche per la famiglia è stato un progetto articolato, con l'obiettivo di raggiungere un' ampia platea di interlocutori, per allargare la rete dei servizi, un esperimento che potrà contribuire a costruire una comunità di cui tutti possano sentirsi parte fattiva e collaborativa".

Francavilla al Mare. "Fratelli di Italia anche questa volta dice NO alle scelte della Giunta Luciani. Le ragioni della purga elettorale alle sinistre sono riscontrabili anche a livello locale, dove una amministrazione di centro-sinistra si impegna con tutte le proprie forze dell'apertura di un nuovo ipermercato".

Così in una nota il portavoce cittadino di Francavilla di Fratelli di Italia, Carmine Di Giovanni, che aggiunge: "Siamo contrari in primo luogo per questioni di merito: perché sarà un danno alle piccole attività commerciali sul territorio, recherà pregiudizio al fornaio, al macellaio, Al fruttivendolo, al piccolo negozio di alimentari; perché darà occupazione ad una nuova categoria di lavoratori sottopagati, senza diritti e costretti a lavorare anche durante le festività; perché il profitto non sarà distribuito sul territorio ma a vantaggio esclusivamente di una multinazionale perché ci sarà una nuova colata di cemento sul nostro territorio già fortemente antropizzato. Siamo contrari anche per una questione di mera opportunità, considerato che sui giornali locali sono emersi presunti conflitti di interessi sui quali siamo determinati ad accertarne la veridicità".

"Fratelli d'Italia, pertanto, Si oppone a questa ennesima offesa ai cittadini Francavillesi - conclude Di Giovanni - offesa che anticipa le prossime scelleratezze amministrative quali la privatizzazione dei parcheggi per i prossimi 25 anni (anche qui vigileremo con la massima attenzione) e la tassa di soggiorno. Fortunatamente l'aria sembra essere cambiata tanto che il 'renzismo', il cui stile pare tanto caro a questa amministrazione, è inesauribilemente al tramonto".

Francavilla al Mare. "Il Consiglio Comunale di Francavilla al Mare, con solo 8 voti (compreso quello del Sindaco) su 13 in forza alla maggioranza, ha approvato la variante puntuale al p.r.g. per l'insediamento di un nuovo discount al Foro, decretando la conseguente e probabile chiusura dei piccoli commercianti della zona. Il gruppo consigliare del PD in parte era assente e in parte si è astenuto, difatti è rimasto parzialmente in aula solo per mantenere il numero legale".

Così in una nota Alessandro Mantini, vicepresidente del consiglio Comunale capogruppo del centrodestra per Francavilla, e Daniele D’Amario, capogruppo Forza Italia, che aggiungono: "I Consiglieri di maggioranza eletti nella lista “Francavilla Unita con Luciani Sindaco” non hanno partecipato alla votazione. Un consigliere comunale era presente tra il pubblico mentre gli altri “assenti” sono entrati solo dopo il voto della delibera. E' evidente quindi il dissenso sull'argomento del partito democratico e di gran parte della maggioranza. Ci piacerebbe oggi sapere quale è la posizione del vicesindaco Francesca Buttari in considerazione del fatto che è l'espressione in giunta di un gruppo politico come quello del PD che dà ormai forti segnali di scollamento rispetto alle direttive del Sindaco".

"Per quanto riguarda poi il bilancio - concludono Mantini e D'Amario - lo stesso è stato approvato, in questo caso con la totalità dei consiglieri di maggioranza, con parere favorevole condizionato da parte del collegio dei revisori dei conti e con scena muta da parte dell'assessore Alibertini alle incalzanti richieste della minoranza".

Francavilla al Mare. I ragazzi dell'associazione Orizzonte di Francavilla al Mare Meucci A., Viva E.,De Luca G., Cianci M., Solimes R.,Taito M., Battaglia J., Cannito L., Travaglini L., capitanati dagli allenatori Chiara Meucci, della palestra Cm Fight Academy di Francavilla al Mare, e Antonio Lorito sono stati protagonisti Lessola (Milano) agli Italiani di Judo Fisdir, purtroppo alcuni sono rimasti a casa, causa influenza.

 Così i ragazzi della Cm sono detentori da 5 anni del titolo di campioni d'italia e sono andati al torneo con l'obbiettivo di divertirsi e mettere in pratica gli allenamenti svolti durante l'anno indipendentemente dai risultati, secondo l'insegnamento che la loro allenatrice giornalmente gli trasmette ("Si può vincere e si può perdere l importante è confrontarsi").

 Questi sono i risultati del campionato italiano: Oro per Linda Elisa Solimes Cianci Battaglia, Argento De Luca Maria Elena, Bronzo Amedeo Luciano.

Pagina 1 di 37

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione