Pianella. L’accensione dell’albero di Natale più grande d’Abruzzo in occasione della “Magia del Natale” ed i mercatini di Natale a Cerratina, hanno dato il via al calendario degli eventi “Natale Insieme 2018” con tutti gli appuntamenti previsti in occasione delle festività, promosso attraverso la collaborazione tra le realtà associative del territorio e l’amministrazione comunale.
Diverse le iniziative previste: la mostra “Fabio Amoroso – X ipotesi di ceramica sperimentale” inaugurata ad inizio dicembre e visitabile fino al termine dell’anno presso il Museo dell’Artigianato Ceramico Abruzzese diretto da Diego Troiano, iniziative a sfondo benefico come la raccolta fondi pro AIL con le stelle di Natale e la vendita dei panettoni solidali CRI; il Premio “G.Porto” - Premio Nazionale Lettere, Arte e Scienze e la Pagella d’Oro a cura della Pro Loco di Pianella, il tradizionale brindisi della notte di Natale, la presentazione del piano di emergenza e di evacuazione comunale con la protezione civile Modavi di Pianella e le iniziative della croce rossa in piazza per la prevenzione.
“ Anche quest’anno, come ormai da tradizione, abbiamo voluto porre l’accento sull’evento legato all’accensione dell’albero di Natale più grande d’Abruzzo - afferma il vice sindaco con delega all’associazionismo Antonella Di Massimo - e, grazie al rapporto collaborativo con le realtà associative, riusciamo a proporre sul territorio diverse iniziative per tutto il periodo festivo. Un ringraziamento, conclude, a tutti i volontari che nel corso di tutto l’anno si adoperano per la nostra Città”.

 

Pianella. Il Consiglio Comunale pianellese ha approvato, all’unanimità, la proposta pervenuta dalla società I.C.O., industria del cartone con sede legale a Pianella e con stabilimenti di produzione dislocati sia nella città vestina che in altre località abruzzesi e pugliesi.
Nella fattispecie la richiesta accolta mira a porre in essere un intervento che consentirà di potenziare la zona produttiva di c.da Conoscopane, attraverso la realizzazione di un magazzino verticale ed il completamento delle strutture già esistenti con un considerevole efficientamento funzionale anche in termini di gestione dei flussi di carico e scarico.
Il progetto è stato dettagliatamente illustrato nel corso dell’ultimo consiglio comunale dal responsabile dell’area gestione del territorio arch. Domenico Fineo che, avvalendosi della proiezione delle tavole progettuali, ha reso concretamente l’idea di quanto verrà realizzato, evidenziando la particolare attenzione che il progetto ha dedicato alle mitigazioni ambientali.
La deroga concessa dal consiglio in ordine all’altezza del fabbricato determina un plus valore del contributo straordinario che la società dovrà versare nelle casse dell’ente, importo quantificato in 64.090,88 euro.
“ Questo intervento si colloca perfettamente nella idea di sviluppo sostenibile che stiamo portando avanti con tenacia da diversi anni, tanto da ottenere premi e riconoscimenti per la progettualità ed i risultati conseguiti sulle tematiche ambientali. In questo caso si tratta di una importante industria del territorio, che fa della sostenibilità e del rispetto dei parametri di sicurezza la propria missione e che manifesta, in un moneto particolarmente difficile per l’economia, la volontà di continuare ad in investire sul territorio, afferma il Sindaco Marinelli. La nostra azione amministrativa ha posto le basi concrete, nel corso di questi anni, per favorire la riduzione della tassazione e migliorare i servizi, a partire dalla viabilità. L’espansione delle attività della ICO, conclude il primo cittadino, comporterà auspicabilmente anche una ricaduta positiva in termini occupazionali”.

Pianella. Dopo le esternazioni a mezzo stampa del gruppo “Vivere Pianella”, interviene il Sindaco Sandro Marinelli, per puntualizzare i contorni della vicenda inerente la bocciatura della mozione sulla street art.
“Purtroppo-spiega il primo cittadino – dobbiamo constatare che i tentativi per avviare un rapporto di costruttivo confronto con il neo gruppo “Vivere Pianella” non trovano adesione, poiché non c’è evidentemente la volontà di collaborare all’interno del consiglio comunale per l’interesse della cittadinanza, ma solo una smodata necessità di visibilità personale di alcuni.”
“ Mi sono personalmente adoperato – continua il sindaco – per cercare di supplire all’inevitabile difficoltà che i consiglieri che siedono per la prima volta nell’assise civica scontano: dapprima spiegando loro che non si poteva rimuovere il capogruppo eletto come candidato sindaco; poi evitando la declaratoria di inammissibilità per una mozione che invadeva le competenze della giunta ed infine offrendo di costruire insieme un progetto sulla street art che fosse aderente alla realtà comunale locale e non semplicemente un copia-incolla preso da comuni dalle caratteristiche totalmente difformi dalle nostre, ma evidentemente prevale lo spirito polemico su quello costruttivo e ne prendiamo atto”.
“Quello che più colpisce, aggiunge Marinelli, è la totale disinformazione e disfunzione rispetto ad un percorso che già da 2 anni l’amministrazione comunale porta avanti nell’ambito del Convivium Artis con artisti affermati che hanno già realizzato pregievoli opere donate alla Città e che va potenziato e non limitato”.
“Del resto – conclude – se la mozione sulla street art non ha ricevuto nemmeno il voto favorevole dell’altra componente di minoranza, probabilmente sarebbe il caso di interrogarsi con umiltà sull’effettiva bontà della proposta, piuttosto che vaneggiare su presunti deficit di lettura altrui, visto che, come evidenziato nel corso del dibattito, la stessa non aiutava in nulla la prevenzione del vandalismo e conteneva rigidità censorie e addirittura la costituzione di un “albo degli artisti” che denotano la mancata conoscenza della natura spontanea e libera dell’arte di strada”.

Pianella. Si terrà domenica 9 dicembre la festa per l’accensione dell’albero di Natale più grande d’Abruzzo di Pianella. L’iniziativa, tradizionalmente prevista per il giorno dell’immacolata, è stata rinviata a causa del rischio di avversità atmosferiche.
Anche quest’anno il pomeriggio sarà allietato con intrattenimenti e animazione per i più piccoli, con spettacoli che andranno avanti dalle 15:00 in poi sia in p.zza dei vestini che lungo viale Regina Margherita. Elfi, giochi, trucchi, la possibilità di fare un giro con la slitta a cavalli di Babbo Natale, un piccolo ristoro offerto dal bikers club Pianella e la partecipazione della ass.ne G.Puccini con la Banda dei Babbi Natale, accompagneranno grandi e piccini all’evento più atteso: l’accensione dell’albero di Natale più grande d’Abruzzo.
L’albero, ormai ultrasessantenne, alto come una palazzina di 7 piani rappresenta ormai da diversi anni una attrazione turistica per l’intera regione e l’amministrazione comunale intende, già dal prossimo anno, arricchirlo ulteriormente con nuove luci.
“Come ogni anno – spiega l’assessore alla cultura Sabrina Di Clemente – diamo il via agli eventi natalizi celebrando l’accensione del nostro gigantesco albero, meta di molti visitatori dai centri limitrofi che, attratti dalla possibilità di scattare suggestive foto dal belvedere di Piazza dei Vestini, volentieri si trattengono per gustare le specialità enogastronomiche pianellesi e visitare i negozi del centro.”
“Un plauso alle tante associazioni che come sempre collaborano – aggiunge il vice sindaco con delega all’associazionismo Antonella di Massimo – poiché è proprio grazie alla loro capacità ed abnegazione se Pianella riesce ad avere una crescente capacità attrattiva”.

Pianella. Grazie all’interessamento dell’avvocato Loris Di Giovanni dell’UNPLI Abruzzo che ha segnalato alle autorità competenti diverse scritte vandaliche sull’abside e le mura laterali della Chiesa di Santa Maria Maggiore (Sant’Angelo per i pianellesi)" e al contributo di tutti i residenti della contrada versato nelle mani del Parroco Padre Giuseppe Grussu, la restauratrice Cornelia Dittmar, avute le necessarie autorizzazioni, ha provveduto a ripristinare la bellezza del Monumento Nazionale.

Per gli “Amici di Sant’Angelo” il prossimo obiettivo è quello di dotare l'area di un impianto di videosorveglianza per scoraggiare altri eventi del genere. Partirà presto una raccolta fondi per l’acquisto delle strumentazioni necessarie.

 

Pianella. Lo scorso giovedì 29 novembre, nell’aula polifunzionale dell’Istituto Comprensivo "Papa Giovanni XXIII" di Pianella, si è svolta la consegna di Banco Scuola.
La raccolta è stata effettuata dal 1° al 30 settembre sul territorio comunale presso le cartolerie ed i supermercati che hanno il materiale didattico. Tutto il materiale raccolto è stato appunto donato alla Scuola Elementare giovedì mattina alla presenza del dirigente scolastico, professor Tommaso D'Aloisio, dell'asessore, avvocato Massimo Di Tonto, della coordinatrice territoriale, architetto Fabiola Speranza, e del Presidente, dottor Francesco Longobardi.
“Lo scopo di questa attività – ha spiegato il presidente di Abruzzo Cuore d’Italia, Francesco Longobardi - è quello di aiutare le famiglie disagiate e i bambini meno abbienti per dare loro il diritto allo studio e pari opportunità rispetto ai coetanei. Con questo gesto vogliamo anche lanciare un messaggio di educazione civica in modo che i bambini il prossimo anno possano incentivare i genitori a donare e fare in modo che altre famiglie possano dare l’opportunità ai propri figli del diritto alla scuola”.

Pianella. Con una delibera di giunta il Comune di Pianella ha aderito al “Patto dei Sindaci per il ben-essere equo e sostenibile”, un protocollo promosso dalla rete internazionale delle Città del buon vivere Cittaslow che mira ad incrementare il livello di benessere dei cittadini. Il patto punta l’attenzione sulla prospettiva, già delineata, del passaggio ad un’economia competitiva a basse emissioni di carbonio entro il 2050, evidenziando l’importanza di tematiche come sostenibilità, responsabilità sociale, giustizia sociale, cittadinanza attiva e redistribuzione dei redditi.
Obiettivi significativi che, in tal senso, vengono condivisi da diverse Città e che possono essere raggiunti solo attraverso azioni che investono diversi campi di intervento: dall’economia al patrimonio culturale, dal turismo all’agro-ecologia, dai servizi alla comunità per un nuovo walfare alla costruzione di un “cittadino europeo”.
“ Questo patto tende innanzitutto ad aumentare il livello di benessere dei cittadini, afferma Sandro Marinelli, Sindaco di Pianella e vice-presidente di Cittaslow International. Il corrente quadro per il clima e l’energia 2030 che fissa tre obiettivi principali da conseguire, una riduzione almeno del 40% delle emissioni di gas a effetto serra (rispetto ai livelli del 1990), una quota minima del 27% da energia rinnovabile, un miglioramento del 27% dell’efficienza energetica, sono elementi “necessari ma non sufficienti” per garantire la salute e il ben-essere dei cittadini europei dei prossimi decenni. Le esperienze virtuose delle Cittaslow europee in questo senso costituiscono un vero e proprio patrimonio che si intende mettere a disposizione dei cittadini dell’unione affinchè gli ambiziosi obiettivi per un continente più sostenibile siano concretamente raggiungibili entro la data del 2030.

Pescara. Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Pianella hanno tratto in arresto, in esecuzione ad un provvedimento emesso il 20.11.u.s. dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Pordenone-Ufficio Esecuzioni Penali, G.D.C., 56enne pregiudicato nato a Pescara e residente in quel Comune.
L’uomo, condannato per reati quali sostituzione di persona, falsa attestazione, truffa, insolvenza fraudolenta, circonvenzione di incapaci, appropriazione indebita e ricettazione, annovera una carriera ultradecennale da truffatore.
I reati contestatigli, infatti, risalgono al periodo compreso tra luglio 2000 e novembre 2013, in cui l’uomo era dedito recarsi in strutture alberghiere dove, dopo aver presentato documenti falsi, ovvero aver dichiarato false generalità ed aver soggiornato per diverse notti, si allontanava senza corrispondere le somme dovute.
Inoltre, nel mese di giugno 2001, a Padova, dopo aver conquistato la fiducia di un imprenditore agricolo mediante artifizi e raggiri, si faceva consegnare circa 1,3 kg di oro, per un valore di circa 30.000,00 €, rendendosi poi irreperibile.
Sempre a Padova, nel settembre 2010, spacciandosi per un venditore di autovetture usate importate dall’estero, vendeva al titolare di un albergo dove era temporaneamente alloggiato un’autovettura AUDI A3 del valore di 16.000,00 €, facendosi consegnare, a saldo, la somma di 3.600 € in contanti ed il resto in permuta con una VW Golf. Successivamente, mediante artifizi e raggiri, si faceva consegnare ulteriori 3.000 €. Ricevuto l’ulteriore denaro, si allontanava senza mai consegnare l’AUDI A3, rendendosi irreperibile ed inoltre si appropriava, oltre che del denaro, anche della VW GOLF che era riuscito anche ad intestarsi.
L’uomo è altresì coinvolto in numerose truffe con assegni bancari scoperti di provvista e/o risultati smarriti o rubati.
A seguito dell’arresto, data l’incompatibilità al regime carcerario per motivi di salute, il prevenuto è stato ristretto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare dove dovrà scontare la pena di anni 9, mesi 7 e giorni 22 di reclusione.

Pianella. "L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PIANELLA DOPO 4 ANNI HA RISOLTO SOLTANTO PARZIALMENTE IL PERICOLO ALLA PUBBLICA INCOLUMITÀ PER IL BUS SCOLASTICO IN VIA CAVALIERI DI VITTORIO VENETO E CON NOTEVOLE RITARDO VISTE LE SEGNALAZIONI DEGLI ANNI PASSATI
Il sottoscritto Filippone Gianni Consigliere Comunale e Capogruppo di “PIANELLA VICINA”, durante il Consiglio Comunale del 15-11-2018, ha chiesto con interpellanza le spiegazioni sulle decisioni prese dal Dirigente della Polizia Municipale sulla sicurezza stradale, pedonale e l’incolumità pubblica, della strada comunale di Via Cavalieri di Vittorio Veneto, come da foto allegate, che ricade nel pieno centro abitato di Pianella (PE).
PREMESSA
L’amministrazione del Sindaco Marinelli ha istituito un percorso preferenziale degli scuolabus su Via Martiri Ungheresi con proseguimento in Via Cavalieri di Vittorio Veneto dietro la Palestra delle Scuole Medie di Pianella, fino all’ingresso nell’area scolastica da Via Villa De Felici (Campo di Basket), nel Dicembre 2013. Con una interpellanza nel Consiglio Comunale del 28-11-2014, il sottoscritto insieme ad un altro Consigliere comunale di “Pianella Amica”, ha segnalato dei problemi alla sicurezza stradale, pedonale e di pericolo alla pubblica incolumità, sul tratto di Via Cavalieri di Vittorio Veneto dietro la Palestra delle Scuole Medie di Pianella, fino all’ingresso nell’area scolastica da Via Villa De Felici (Campo di Basket). La risposta del responsabile dell’Area Vigilanza - Dr.ssa Leonzio Sara, “smentiva” i pericoli segnalati. Anche la risposta del Sindaco - Sandro Marinelli, smentiva i pericoli su detto tratto della viabilità comunale, dichiarando che dopo l’intervento eseguito si sono ottenuti dei notevoli miglioramenti alla sicurezza stradale e pedonale.
SITUAZIONE DI FATTO
Ultimamente con Ordinanza N°63 del 16-10-2018 “Divieto di transito tratto di Via Cavalieri di Vittorio Veneto”, il responsabile dell’Area Vigilanza - Dr.ssa Leonzio Sara, sostiene che al Comando della Polizia Municipale sono pervenute delle segnalazioni che evidenziano la pericolosità del tratto di Via Cavalieri Vittorio Veneto che va dalla palestra della scuola al numero civico 14.
• Alla interpellanza presentata al Consiglio comunale del 15-11-2018, ho chiesto, in che modo la Polizia Municipale avesse valutato nel Dicembre 2013 i presunti pericoli, affrontati nell’ Ordinanza N°63 del 16-10-2018 “Divieto di transito nel tratto di Via Cavalieri di Vittorio Veneto.
• In che modo il Comandante della Polizia Municipale ed il Sindaco, hanno valutato i problemi evidenziati dai due consiglieri comunali con “Interpellanza_Pericolo alla pubblica incolumità e sicurezza stradale presso Via Cavalieri di Vittorio Veneto di Pianella (PE)” Prot. 20006, del 28-11-2014, visto che dopo 4 anni dalla segnalazione, cioè il 16-10-2018, nell’ Ordinanza N°63 citata si sono smentiti, visto che hanno sottovalutato i pericoli emersi alla pubblica incolumità, per la viabilità comunale ed il traffico pedonale dei ragazzi e genitori e non hanno ancora fatto installare per protezione un paracarro alla scarpata.
1
CONCLUSIONE
Viste le critiche frequenti ed ingiustificate in Consiglio comunale del Sindaco ai Consiglieri di minoranza, come dobbiamo fare per farci ascoltare e fare il bene pubblico? I cittadini si ascoltano anche grazie al lavoro dei Consiglieri di minoranza!
Per una maggiore efficienza della macchina amministrativa, tutti contribuiscono al suo funzionamento, nell’interesse della collettività e non solo la maggioranza ma anche chi è preposto ad esercitare forme di controllo. Certamente noi saremo vigili per non avere atti e omissioni che provocano danni a terzi che si possono evitare semplicemente con l'ascolto ed il lavoro quotidiano per il quale si è chiamati dai cittadini a giugno! Pianella Vicina lavora per il bene comune, se c’è volontà da parte di tutti il paese può migliorare! Noi ci mettiamo tutto il nostro impegno". Lo afferma in una nota il consigliere comunale di Pianella, Gianni Filippone.

Pianella. Un prestigioso premio nazionale, rivolto agli enti locali ed al mondo produttivo, denominato “Verso un’economia circolare”, arriva al Comune di Pianella. Riconoscimento riservato a 4 categorie di partecipanti, che vede la Città Vestina aggiudicarsi il primo Premio assoluto per la sezione “Comuni fino a 30000 abitanti”.
Una iniziativa promossa dalla fondazione Cogeme Onlus, fondazione operativa nata per scopi di solidarietà, molto attiva nell’ambito della cosiddetta economia circolare, che ha inteso premiare le azioni finalizzare al riciclo/riuso, alla riduzione dei rifiuti e all’uso efficiente dei materiali di scarto massimizzando quindi l’impiego dei prodotti a fine vita.
Numerosi e prestigiosi i partner del progetto: Kyoto Club, Fondazione Nymphe – Castello di Padernello, Provincia di Brescia, Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore e Rete Cauto.
Un comitato tecnico ha valutato tutte le candidature, verificandone i criteri di eleggibilità mentre un comitato scientifico ha valutato i criteri di premiazione, ponendo particolare accento sulla innovatività dell’intervento, sulla qualità del progetto intesa come buona pratica ambientale o la possibilità di favorire e stimolare processi di riuso/riciclo.
Il Comune di Pianella ha preso parte al concorso con il progetto “Sete d’Acqua”, per un importo complessivo di 200.000€ cofinanziato dalla Regione Abruzzo nell’ambito del Par-Fas 2007-2013, iniziativa che ha consentito l’installazione sul territorio comunale di 3 casette dell’acqua, con l’intento di ridurre la produzione di rifiuti, stimolando il riuso del vetro in luogo della plastica e promuovere attività di sensibilizzazione e di partecipazione della cittadinanza, in particolare delle scolaresche.
La cerimonia di premiazione, prevista a Brescia il prossimo 1 dicembre, vedrà la consegna di una targa di riconoscimento e di una bicicletta a pedalata assistita.
“ Siamo orgogliosi di questo riconoscimento che premia la progettualità e la capacità dell’amministrazione comunale di intercettare delle risorse da destinare a progetti per l’ambiente, afferma il sindaco Marinelli. Un lavoro complesso che ha visto la partecipazione sinergica e complementare della società Vestina Gas, dell’istituto comprensivo “Papa Giovanni XXIII”, dell’accademia teatrale Arotron e della società Kintsugi Consulting che ha supportato il Comune nella fase progettuale. Abbiamo sempre posto al centro del nostro programma amministrativo, conclude il primo cittadino, il rispetto dell’ambiente, inteso non come mera affermazione di principio, ma come concreta progettualità ed innovazione, con la costante volontà di coinvolgere le giovani generazioni in tutte le iniziative, a maggior ragione quando attengono al loro futuro”.

Pagina 1 di 13

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione