San Giovanni Taeatino. La Giunta Marinucci nell'ultima seduta ha approvato all'unanimità il progetto definitivo - esecutivo per l'intervento "Lavori di straordinaria manutenzione nei seguenti plessi scolastici: Largo Wojtyla, Scuola Media, Scuola Elementare SGT alto e nelle sue palestre di Largo Wojtyla".
"Scuole sempre migliori e sempre più sicure: questo è un impegno costante della nostra Amministrazione per cui, ancora una volta - dichiara il Sindaco Marinucci - il costo non grava sul cittadino"
Nello specifico il progetto prevede i seguenti lavori.
Nella Scuola Largo Wojtyla: ampliamento e tinteggiatura dell'aula "Arcobaleno", il risanamento del controsoffitto dell'aula 5B e la tinteggiatura del vano scala. Nella Scuola Media: la realizzazione di nuove aule per attività didattiche in sostituzione dell'aula magna al primo piano e la realizzazione di un locale ripostiglio con interventi per corrispondere alla normativa antincendio vigente. Nella Scuola Elementare San Giovanni Alto: interventi di rinnovamento dell'antibagno e la sostituzione e fissaggio delle griglie dei 4 fancoil installati nel piano seminterrato. Negli spogliatoi della palestra il risanamento delle pareti e dei soffitti ammalorati dalle infiltrazioni di acqua piovana; nella palestra la sostituzione di pluviali interni e collari interni danneggiati e non funzionali e la sostituzione di alcuni vetri degli infissi esterni danneggiati da atti vandalici di ignoti. Nella palestra 'arrampicata' la sostituzione di alcuni vetri degli infissi danneggiati e/o lesionati.
Il progetto, redatto dal geometra Guido Paolini, e la realizzazione dei lavori prevedono una spesa di 30 mila euro di cui 26.671,14 euro a base di gara. Le risorse provengono dall'apposito stanziamento al capitolo 5790 del bilancio del Comune "manutenzione Straordinaria Beni Immobili" finanziato con proventi della Bucalossi regolarmente accertati.

San Giovanni Teatino. Una stazione di ricarica per smartphone, cellulari e tablet è attiva da ieri mattina, martedì 7 agosto, nei pressi del Palazzo Orsini, adiacente al Comune di San Giovanni Teatino, in prossimità dell'ufficio anagrafe.
"L'idea è nata lo scorso anno - ricorda il Vicesindato Giorgio Di Clemente - durante la visita con il Sindaco Luciano Marinucci nella nuova sede di Sambuceto in corso Italia 152. Tutto il team di Data Project Engeneering ha condiviso il progetto di realizzare qualcosa per la comunità di San Giovanni Teatino. Il TOPup ci è sembrato subito un ottimo servizio da mettere a disposizione dei cittadini a costo zero. Tra l'altro arricchisce il nostro patrimonio con il solo costo minimo dell'energia elettrica".
Il TOPup è progettato e realizzata dalla ditta "Data Project Engineering srl" che, lo scorso 22 maggio, aveva espresso la volontà di donarlo al Comune affinchè fosse posizionato nei pressi del Municipio a disposizione della cittadinanza. Il suo valore è di 349 euro.
Il TOPup è un punto di ricarica per cellulari, smartphone e tablet che garantisce vantaggi sia per l’utilizzatore, che usufruisce di un servizio di cortesia, sia per il Comune di San Giovanni Teatino, che lo mette ai disposizione dei propri cittadini e di quanti si recano negli uffici comunali.
Dimenticarsi il caricabatterie non sarà più un problema perché la sua presenza garantisce l’energia necessaria per il proprio smartphone o tablet.
"TOPup è composto da box con chiusura di sicurezza a chiave all’interno dei quali - ha spiegato l'amministratore di Data Project Engineering Fabrizio Morrone - sono disponibili differenti tipologie di cavetti (lightning, micro usb, type-c). Basterà scegliere nel box il connettore adatto, collegare il proprio device, chiudere e portare con se la chiave fino a quando il livello della batteria non raggiungerà il livello desiderato".
La chiusura della cassetta tramite chiave favorisce la sicurezza e la privacy dell’utilizzatore, garantendo anche la possibilità di allontanarsi dalla postazione, magari per recarsi negli uffici del Comune, durante la durata necessaria alla ricarica del dispositivo.
In base ai dati riportati sulla scheda tecnica del TOPup è stato stimato un consumo di energia elettrica per una spesa mensile di circa 7 euro. L'impianto elettrico della stazione di ricariche sarà collegato al contatore dell'Ufficio anagrafe.

San Giovanni Teatino. "Con il ritocco delle tariffe degli impianti sportivi comunali da parte dell’Amministrazione Comunale, si è scatenato un dibattito molto accesso, a tratti verbalmente violento, da parte di alcuni personaggi del Sambuceto calcio e del Sambuceto rugby. Un attacco più dall’odore politico che sportivo, da parte chi ricopre ruoli di vertice, allo stesso tempo, nelle società sportive e nei movimenti politici locali".

Così in una nota il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, che aggiunge: "Lo sport nel nostro territorio è stato da sempre considerato al primo posto nella mia agenda politica. Far pagare il giusto alle società sportive per l’uso degli impianti, senza mettere le mani in tasca ai cittadini per compensare tariffe “da regalo”, e aiutare economicamente i giovani locali a sostenere la pratica sportiva: con questi principi l’assessore allo sport Roberto Ferraioli ha proposto la contestata modifica delle tariffe di tutti gli impianti sportivi di San Giovanni Teatino.

Dopo mezzo secolo in cui lo sport a Sambuceto poteva praticarsi quasi esclusivamente su un campo pieno di polvere e di fango, il Comune ha avviato la sua più grande opera pubblica, la Cittadella dello Sport, investendo oltre 10 milioni di euro per realizzare piscina, campi di calcio, da rugby, calcetto, tennis, spogliatoi, palestre, strutture per servizi.
Tutto ciò per permettere ai nostri figli di sviluppare e praticare lo sport in tutte le forme possibili e nel miglior modo immaginabile.

Ma tutto questo per qualcuno non basta! L’Amministrazione comunale, negli ultimi anni ha continuato a fare investimenti nella Cittadella dello Sport, nonostante le tante emergenze sul territorio segnalate dai cittadini ogni giorno, e sono stati realizzati ulteriori parcheggi per il calcio e il rugby, spogliatoi per il rugby, manutenzioni dei campi, opere sulla piscina, raccolta delle acque meteoriche che creavano danni e pericoli.

Ed anche tutto ciò per qualcuno è poco. Non bastano neanche le centinaia di migliaia di euro che in questi anni, invece di sostenere altre necessità dei cittadini, sono stati versati alle casse delle società sportive sotto forma di contributi ordinari per la gestione delle loro spese correnti, e straordinari a rimborso degli eventi organizzati, oppure l’opera di sensibilizzazione presso aziende del territorio che con le loro sponsorizzazioni portano nelle casse delle società sportive contributi molto cospicui.

A fronte di questo enorme sacrificio che il Comune fa per lo sport, investendo somme di bilancio ben oltre le proprie possibilità, abbiamo personaggi che da anni investono più tempo ed energie nel dibattito e nelle competizioni elettorali che nelle società sportive che dirigono. Gabriele Liberatore (Folgore Sambuceto) e Antonio Angelone (Sambuceto Rugby) presidiano quotidianamente, oramai da anni, tutti i social possibili, propagandando il Movimento 5 Stelle e criticando, osteggiando, deridendo, infamando e infangando il Sindaco e gli amministratori comunali, stigmatizzando il loro operato e invitandoli, un giorno si e l’altro pure, ad andare a casa.

Un atteggiamento poco consono agli uomini di sport e molto appropriato a chi utilizza lo sport per fini politici, tanto da disorientare le famiglie di Sambuceto che nel momento di iscriversi alle attività di queste società, hanno la sensazione più di dover accedere ad una sezione locale dei 5 stelle che, piuttosto, ad un luogo di svago e di sport. A questo senso di prevaricazione del bene pubblico, che di fatto vorrebbero diventasse privato nelle mani delle loro società sportive, fa eco anche l’attività del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Cutrupi, spalleggiando i propri compagni di partito con iniziative mirate al sostegno delle società amiche e ostruzionistica nei confronti di qualche altra.

Questa comunità e la mia Amministrazione non subiranno alcun ricatto da chi vuole strutture comunali a proprio uso e consumo. L’Amministrazione comunale andrà avanti per la propria strada, di risanamento dei conti pubblici e di grande attenzione per lo sport, per i suoi praticanti e soprattutto per le famiglie del territorio che utilizzano le strutture sportive. Tutti i fruitori dei campi e delle strutture comunali pagheranno in modo adeguato gli impianti sportivi rispetto a quello che tali strutture costano alla collettività, tuttavia con dei prezzi finali sempre al di sotto di quelli che si pagano in tutti gli comuni d’Abruzzo, compreso quello di Lettomanoppello sul quale il Sambuceto calcio si trasferirà, a questo punto più per ripicca e per fini politici che per reale interesse della stessa società sportiva.

Allo stesso tempo, le famiglie vedranno per la prima volta un contributo diretto del Comune, un buono sport di 100 euro l’anno, destinato direttamente ai bambini per abbassare i costi dell’attività sportiva, differentemente a chi, invece, finanzia con la scuola calcio i costi della prima squadra, dove giocatori semi professionisti percepiscono migliaia di euro l’anno di rimborsi e quella che si chiama pratica sportiva diventa invece un’attività lucrosa. Ora basta. A fronte di chi quotidianamente fa business e politica con lo sport, c’è un’Amministrazione comunale che garantisce spazi e impianti a tutti, senza mettere le mani nelle tasche dei cittadini, aiutando le famiglie in difficoltà economica del territorio e garantendo agli sportivi del territorio, anche in un momento di tagli dei trasferimenti statali per gli enti locali, impianti efficienti e a costi contenuti. Lo sport è, e rimarrà, di tutti!!!".

San Giovanni Teatino. Circa 40 i ragazzi dai 10 ai 13 anni che hanno partecipato, dal 23 al 31 luglio, al progetto didattico "#territorio? ... CASA! - Scopro il mio paese" promosso dall'Amministrazione comunale, Assessorato alla pubblica istruzione, in collaborazione con il Servizio Civile Nazionale.
"Vedere diverse fasce della popolazione interagire tra di loro e condividere le medesime emozioni - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci - è qualcosa che mi ha toccato profondamente, come sindaco e come cittadino. Un progetto del genere riscopre valori importanti non solo per la socialità, ma per tutto il nostro territorio in questo modo conosciuto, apprezzato e amato".
"E' stata un'esperienza entusiasmante ed altamente educativa - spiega l'assessore Simona Cinosi - che ha portato i nostri ragazzi a scoprire il territorio dove vivono, la nostra storia, i luoghi e l'ambiente, e sicuramente hanno imparato ad amare ed apprezzare di più la nostra San Giovanni Teatino. Il laboratorio didattico è stato orientato verso tre aspetti: storia, ambiente e tradizioni. I ragazzi sono stati accompagnati ed hanno imparato, ascoltato e giocato con la tutor Alessandra Marrone e i tre volontari, Riccardo Papa, Valeria Menichini e Paride Pacifico".
I ragazzi hanno conosciuto la storia del territorio e delle contrade per poi realizzare delle mappe con l'individuazione di luoghi identitari. Emozionante e coinvolgente l'incontro di mercoledì 25 luglio in sala consiliare, dove i ragazzi hanno incontrato i nonni. Un bellissimo scambio generazionale tra racconti, curiosità, sorrisi e "straordinarie scoperte" sula vita e le abitudini dei bambini di tanti anni fa.
Nel Parco dei 120 alberi i ragazzi hanno giocato come un volta: a Campana, Sbattamura, Sassetti, Rubabandiera ed il Lancio del Formaggio.
Le emozioni, le scoperte, le esperienze e le conoscenze acquisite, i ragazzi le hanno raccontate e scritte in "Sangio'News", un giornalino che è stato consegnato a tutti genitori nell'evento conclusivo di venerdì 3 agosto a Palazzo di Città. Nel corso della serata è stato proiettato il video che racconta il progetto. E' disponibile nel sito e nel canale YouTube del Comune di San Giovanni Teatino.

San Giovanni Teatino. "3,4 milioni di euro per migliorare le condizioni di percorribilità dei principali assi stradali del territorio e per intervenire sulle coperture dei plessi scolastici". A comunicarlo è l'assessore all'urbanistica di San Giovanni Teatino Ezio Chiacchiaretta che aggiunge: "Fondi della Regione per l'ex scuola di via Nisio ci consentono di rimodulare la 'compensazione ambientale' prevista nella convenzione con Terna".
Nell'ultima riunione, infatti, il Consiglio comunale a maggioranza (hanno votato contro i due consiglieri d'opposizione presenti) ha accolto la proposta del gruppo di Progetto Comune di rimodulazione delle opere da realizzare con le risorse messe a disposizione da Terna (convenzione approvata dal consiglio comunale nell'ottobre 2015) quale compensazione ambientale.
Il Comune di San Giovanni Teatino, solo di recente, è stato destinatario del finanziamento di 720 mila euro per l'adeguamento sismico dell'ex scuola di via Di Nisio (Piano Regionale di edilizia scolastica previsto dal MIUR). "Considerate le sopravvenute emergenze sulla viabilità e sulle coperture di alcuni edifici scolastici - si legge nel documento di Progetto Comune - abbiamo ritenuto opportuno sostituire l'intervento di realizzazione della scuola dell'infanzia, previsto nella 'convenzione Terna', con nuovi interventi di riqualificazione dei principali assi stradali (da Dragonara a via Vicenza) e di realizzazione di nuove coperture sui terrazzi esistenti dei plessi scolastici di largo Wojtyla e di corso Marconi".
Nello specifico gli assi viari che saranno riqualificati sono: via Cavour/via Mazzini (352.674,59 euro), via Vittorio Emanuele (213.649,95 euro), via Nenni (297.856,06 euro), via Moro fuoco/aria (263.022,67 euro), via Moro/via Amendola (304.806,10 euro). 200 mila euro per la realizzazione del parcheggio in convenzione con la Parrocchia. La realizzazione di nuove coperture sui terrazzi (che hanno subito danni conseguenti alla dilatazione termica del manto di guaina bituminosa, con conseguenti infiltrazioni in occasioni di abbondanti piogge) interessano: Scuola media (259.924,06 euro), Scuola primaria L.Wojtyla (277.687,84 euro) e Scuola primaria P.Marconi (612.321,34 euro).
"Questa grande quantità di interventi - commenta Chiacchiaretta - non va inquadrata come una manutenzione di strade e scuole, ma come una grande opera di riqualificazione del territorio che rende la città di San Giovanni Teatino più bella e più vivibile".

San Giovanni Teatino. Con i nove voti della maggioranza di Progetto Comune passa in Consiglio Comunale la delibera "Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l'esercizio 2018". Contrari i due consiglieri di San Giovanni Democratica presenti.
Come prevede la legge (267/2000) l'organo consiliare ha provveduto, entro il 31 luglio, a dare atto del permanere degli equilibri generali di bilancio.
"L'assestamento di bilancio è un'operazione molto tecnica - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci - che però comunica al cittadino un concetto molo importante: nonostante le difficoltà delle entrate nel nostro Comune e nonostante la difficile congiuntura economica sofferta da tutti, i conti sono comunque in ordine".
"Tutti i Responsabili di Settore - ha spiegato l'assessore al bilancio Maria Rosaria Elia - hanno riscontrato l'adeguatezza delle previsioni di entrata e di spesa sull'andamento di gestione, evidenziando la necessità di apportare alcune variazioni al bilancio, nonchè debiti fuori bilancio, che sono state apportate nel corso del Consiglio. Il Settore Finanziario ha rilevato che dalla gestione di competenza, relativamente alla parte corrente, e dalla gestione dei residui emerge una sostanziale situazione di equilibrio economico finanziario, ed ha invitato i Responsabili di Settore al costante monitoraggio delle previsioni di spesa e porre attenzione alla fase di riscossione, anche al fine di conseguire riduzioni alla massa dei residui".
La gestione di Cassa e in equilibrio in quanto: "il fondo cassa al 17 luglio 2018 ammonta a 5.897.269,21 euro, il fondo cassa finale presunto ammonta a 5.180.000 euro e non si è mai ricorso all'utilizzo dell'anticipazione di tesoreria. Gli incassi previsti entro la fine dell'esercizio consentono di far fronte ai pagamenti delle obbligazioni contratte nei termini previsti dalla normativa vigente".

San Giovanni Teatino. Poste Italiane ha comunicato al Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci che, al fine di garantire un maggior equilibrio tra la fisiologica flessione della domanda dei servizi postali nel periodo estivo e la relativa offerta, assume provvedimenti di rimodulazione giornaliera o oraria di apertura al pubblico della rete degli uffici postali.
"Tali interventi, inseriti nel piano di rimodulazione debitamente comunicato all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni - scrive il direttore di filiale Daniele Giovanni Nardone - sono adottati in conformità ai criteri di cui al decreto del Ministero delle Comunicazioni del 28 giugno 2007 Nuovi standard minimi degli uffici postali nei periodi estivi (cd. DM Gentiloni), come integrato dalla delibera 293/13/CONS AgCom del 16 aprile 2013".
Pertanto Poste Italiane informa il Sindaco Marinucci e la cittadinanza che, nel periodo dal 7 al 18 agosto 2018, l'ufficio postale di San Giovanni Teatino è assoggettato all'intervento di rimodulazione che prevede 5 giornate di chiusura stagionale: 7, 9, 11, 14, 18 agosto.
Poste Italiane inoltre assicurerà la più ampia e chiara informazione all'utenza delle variazioni di orario e gli uffici postali più vicini aperti al fine di facilitare l'accesso al servizio.

 

San Giovanni Teatino. Il "Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di 1 posto di assistente sociale - cat. D presso il settore VI Servizi al cittadino nel Comune di San Giovanni Teatino" e la "Procedura di selezione per la copertura, mediante mobilità esterna volontaria, ai sensi dell'art.30 del D.Lgs 165/2001, per la copertura di 1 posto di Istruttore Direttivo Tecnico - settore Urbanistica a tempo pieno e indeterminato - cat. D" sono stati pubblicati sull'albo pretorio del Comune e consultabili online nel sito www.comunesgt.gov.it.
"L'amministrazione Marinucci continua l'opera di riorganizzazione e di strutturazione di tutti i settori del Comune, al fine - spiega l'assessore al personale Ezio Chiacchiaretta - di mettere a disposizione dei cittadini figure di riferimento per ogni settore e per affrontare adeguatamente ogni problematica. Su queste direttive abbiamo deciso la presa in servizio e l'impiego di un tecnico, per l'ufficio urbanistica, e di un assistente sociale, per il socio-assistenziale, in settori che sono fondamentali nell'attività dell'ente e nell'erogazione di servizi alla collettività. In particolare il settore sociale, che in un momento di diffusa difficoltà per famiglie e cittadini, è il primo front office pubblico dove rivolgersi. Rafforzare il servizio urbanistica, invece, significa migliorare i tempi di esame delle pratiche edilizie. In questo modo si danno tempestive risposte ad iniziative di cittadini e imprenditori che sono fondamentali per intercettare i segnali di ripresa di un settore vitale dell'economia".
"Entro fine anno - conclude Chiacchiaretta - sono previste azioni simili per aumentare la dotazione organica a disposizione del comando di Polizia Locale e di altri uffici amministrativi"
Tra i requisiti richiesti per partecipare al concorso per assistente sociale ci sono: Laurea triennale di classe A in scienze del Servizio sociale oppure Laurea specialistica o magistrale del nuovo ordinamento oppure diploma di laurea del vecchio ordinamento in Servizio Sociale o in diploma universitario in Servizio sociale di cui alla Legge 341/90 o titolo equipollente ai sensi delle vigenti disposizioni. La domanda di partecipazione deve essere indirizzata al "Comune di San Giovanni Teatino - Servizio Personale - piazza Municipio 18 - 66020 San Giovanni Teatino" e inviata mediante raccomandata AR o con pec a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o brevi manu all'ufficio protocollo. Qualora i candidati siano più di 30, le prove d'esame potranno essere precedute da una prova selettiva di un questionario a risposta multipla. Le prove di esame consistono in due prove scritte (la seconda teorico-pratica con l'elaborazione di un atto e/o provvedimento sulle materie di esame) e una prova orale. Luogo e date delle prove saranno pubblicate sul sito istituzionale comunesgt.gov.it.
La domanda di selezione per il posto di Istruttore Direttivo Tecnico va inviata, entro i trenta giorni di pubblicazione dell'avviso sull'albo pretorio, all'ufficio protocollo tramite raccomandata AR oppure con PEC a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o consegnata brevi manu, e va indirizzata al Comune di San Giovanni Teatino - Ufficio del Personale. La scelta del candidato avverrà in base al curriculum professionale (max 10 punti) e al colloquio (max 30 punti). L'elenco dei candidati idonei a sostenere al colloquio sarà pubblicato sul sito comunesgt.gov.it.

San Giovanni Teatino. La Giunta Mairnucci, lo scorso giovedì 19 luglio, ha approvato il progetto esecutivo di "Riqualificazione del trattto della ex via Tiburtina Valera, tra via Vicenza e via Sandro Pertini denominata via Amendola", redatto dal RTP (Ing. Canonico, Arch. Basile, Ing. Zeffirino e Ing. Sciarra) incaricato dalla società Terna.
"Come promesso, finiti i lavori di Terna - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - ci attiviamo subito con il rifacimento dell’asfalto su quella che è un’arteria vitale per il nostro territorio. Con grande soddisfazione possiamo dire che siamo davvero un’eccezione: non è banale, infatti, poter sistemare le strade e renderle sempre più sicuri e fruibili per la comunità, reperendo fondi senza gravare nelle tasche dei cittadini. Un grande risultato per la mia Amministrazione che sta massimizzando la collaborazione con Terna".
"La realizzazione di questo progetto è molto attesa dalla nostra comunità - ha dichiarato l'assessore all'urbanistica Ezio Chiacchiaretta mostrando al Relazione tecnica illustrativa - ma anche da quanti, quotidianamente transitano, con autoveicoli ed anche in bicicletta, su questa importante e molto trafficata strada". "Le soluzioni progettuali previste - ha proseguito Chiacchiaretta - riguardano la riqualificazione del tratto di ex Tiburtina adiacente l'aeroporto con contestuale realizzazione di una pista ciclabile lungo l'intero tragitto stradale, dal confine con il Comune di Pescara fino al semaforo nei pressi del Centro commerciale Auchan. Sarà ridefinita la carreggiata e adeguate le pendenze per migliorare lo smaltimento dell'acqua piovana. La pavimentazione esistente sarà completamente rimossa e smaltita in discarica autorizzata. La nuova sarà in conglomerato bituminoso (Bynder e tappetino). Saranno sistemati ed adeguati tutti i chiusini e realizzata tutta la segnaletica orizzontale e verticale. Previsti anche tutti gli interventi di demolizione di sede stradale (ad esempio: basamento dell'attuale fermata autobus TUA) per consentire l'inserimento di cordoli per una pista ciclabile comoda e sicura, e che correrà sul lato sinistro della carreggiata direzione Chieti-Pescara".
L'importo complessivo dell'intervento è di 1.036.588,00 euro è finanziato con fondi della convenzione tra il Comune di San Giovanni Teatino e TERNA spa nell'ambito del piano di compensazione ambientale per la realizzazione dell'intervento "Collegamento in corrente continua HVDC 500 HVCC Italia Montenegro" che attraversa il territorio comunale.

San Giovanni Teatino. "Ognuna di queste donne straordinarie ha tenuto in mano il nostro futuro con passione, pazienza e dedizione. Lo ha curato annullando ogni distanza emotiva. Ha guardato alla crescita dei nostri figli guidandoli come fossero vostri figli, gioendo con loro e per loro. Se oggi il nostro giardino è pieno di bellissimi, fiori, il merito è anche vostro e nessuna parola potrà mai esprimere la gratitudine che tutta la nostra comunità prova nei vostri confronti. Grazie di cuore".Con queste parole il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci e l'Assessore alla Pubblica Istruzione Simona Cinosi, ieri mattina hanno salutato le sei donne (due insegnanti, due personale ATA e due amministrative) dell'Istituto Comprensivo Statale "G. Galilei" per "Un traguardo raggiunto .. il Pensionamento". Franca Serafina Magnotta, Anna Chiacchiaretta, Graziella D'Aloiso, Antonietta Paolini, Anna Maria Compagnoni e Domenica Odorisio, sono state ricevute nella sala giunta del Comune. Al termine dell'incontro ad ognuna di queste stimate donne il Sindaco Marinucci ha donato una rosa e l'assessore Cinosi ha consegnato la pergamena con il ringraziamento dell'amministrazione comunale per il prezioso contributo svolto con dedizione e professionalità a favore dei "nostri figli".

Pagina 1 di 29

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione