Milano. Turkish Airlines, la compagnia aerea che vola verso più destinazioni internazionali, è il vettore ufficiale della finale del Bocuse d’Or che vedrà i 24 finalisti sfidarsi nella 17esima edizione in programma il 29 e il 30 gennaio nella città francese di Lione. Pluripremiata per il suo servizio di catering a bordo, Turkish Airlines celebra l’eccellenza e la diversità del patrimonio culinario di tutto il mondo affiancandosi alla più prestigiosa delle competizioni del settore food. La sponsorizzazione di questa importante sfida gastronomica, che riunirà i migliori chef al mondo, incluso l’italiano Martino Ruggieri, e i principali media internazionali, è in linea con il grande impegno di Turkish Airlines nell’offrire ai propri clienti la più alta esperienza culinaria sia a bordo che nelle sue lounge, proponendo loro la miglior cucina e servizio di catering rispetto a qualsiasi altra compagnia aerea al mondo.

Turkish Airlines, che vola verso 306 destinazioni in 124 Paesi, è da sempre impegnata a offrire ai suoi passeggeri “squisiti” momenti in volo. Il suo servizio di ristorazione combina l’ospitalità turca ai sapori unici delle destinazioni internazionali servite dalla compagnia. Gli esperti chef di Turkish Airlines preparano speciali menu con gli ingredienti più freschi e di stagione per garantire la massima qualità anche a 10.000 metri di quota, pietanze che sono poi servite a bordo dai Flying Chef.

Cenk Acikgoz, General Manager di Turkish Airlines a Lione, ha dichiarato: “Il cibo, la sua preparazione e il suo servizio hanno un ruolo importante nella tradizione culinaria turca e la Turchia, che connette così tante culture e destinazioni internazionali, è una terra ricca di sapori. Siamo fieri di condividere questa ineguagliabile ricchezza con i nostri clienti durante i loro viaggi verso oltre 300 destinazioni. Per questo motivo, siamo lieti di sponsorizzare questa competizione che mette in mostra il meglio della gastronomia a livello internazionale.”

Turkish Airlines pone molta attenzione alle esigenze alimentari dei suoi passeggeri offrendo loro numerose opzioni: da quelle vegane e senza glutine a quelle crudiste fino ai menu per bambini, tutte ordinabili prima del volo. La compagnia aerea ha recentemente lanciato anche due nuovi progetti per migliorare il servizio di ristorazione dei passeggeri intercontinentali in Business Class, che possono selezionare il menu preferito prima della partenza. A partire da una settimana dalla partenza del volo e fino a 48 ore prima, e per alcune rotte, i passeggeri potranno visualizzare dettagli e immagini dei pasti ed effettuare la scelta direttamente dal sito web o dall’applicazione per smartphone. Inoltre, Turkish Airlines consente ai suoi ospiti di Business Class, su selezionate rotte intercontinentali, di decidere l’orario in cui farsi servire il pasto (maggiori dettagli disponibili sul sito internet), un servizio esclusivo, raramente proposto dalle compagnie aeree, per assicurare ai propri clienti un’esperienza ancor più su misura.
Turkish Airlines, Inc. - Media Relations / AIGO
Alessandra Rischio - tel: 02 669927 240 - mob: 344 0990468
Monica Velardita - tel: 02 669927 208 - mob: 344 0995367
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Turkish Airlines
Fondata nel 1933 con una flotta di cinque aerei, e membro di Star Alliance, Turkish Airlines dispone oggi di una flotta di 332 aeromobili (passeggeri e cargo) che volano verso 306 destinazioni di cui 257 internazionali e 49 nazionali in 124 Paesi. Per ulteriori informazioni su Turkish Airlines visita il sito www.turkishairlines.com e i profili social ufficiali su Facebook, Twitter, Youtube, Linkedin, e Instagram.

Star Alliance
Il network Star Alliance è stato fondato nel 1997 come la più grande alleanza globale di compagnie aeree per una offerta di voli a livello mondiale, identificabile e di servizio continuo al viaggiatore internazionale. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui l'Air Transport World Market Leadership Award e la Best Airline Alliance da parte di Business Traveller Magazine. Le compagnie aeree membri sono: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air India, Air New Zealand, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Avianca Brasil, Brussels Airlines, Copa Airlines, Croatia Airlines, EGYPTAIR, Ethiopian Airlines, EVA Air, LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, SWISS, TAP Air Portugal, THAI, Turkish Airlines, and United. Complessivamente, il network Star Alliance offre attualmente più di 18.800 voli giornalieri per 1.317 aeroporti in 193 paesi. Ulteriori voli in coincidenza sono offerti da Star Alliance Connecting Partner, Juneyao Airlines.

Milano. Turkish Airlines, che ha recentemente annunciato i risultati del traffico passeggeri e cargo di dicembre, ha raggiunto in questo mese un coefficiente di riempimento dell’80,2%. La crescita del numero di passeggeri, del ricavo per chilometro e del load factor sono importanti indicatori del continuo e crescente interesse nei confronti della Turchia e di Turkish Airlines anche a fine anno.

In base ai risultati del traffico di dicembre 2018 si evince che:
Il numero totale di passeggeri trasportati è aumentato dell’1%, raggiungendo 5,5 milioni di passeggeri con un coefficiente di riempimento salito all’80,2%.
Nel mese di dicembre 2018, il coefficiente di riempimento totale è aumentato di 0,5 punti. Il load factor sui collegamenti internazionali ha registrato una crescita di 0,5 punti percentuali, raggiungendo l’80%, mentre quello sui voli domestici ha raggiunto l’84%.
Il numero dei passeggeri in transito da voli internazionali a voli internazionali è cresciuto circa del 3%, mentre il numero di passeggeri internazionali - escludendo quelli da voli internazionali a voli internazionali - è salito all’8%.
A dicembre, il volume cargo/posta ha seguito il trend di crescita a due cifre ed è aumentato del 20%, rispetto allo stesso periodo del 2017. I principali mercati che hanno contribuito a questo incremento sono il Nord America (33%), l’Africa (33%), l’Estremo Oriente (17%) e l’Europa (17%).
A dicembre l’Africa ha visto crescere il proprio Load Factor di 2,5 punti, mentre Nord America, Estremo Oriente e Medio Oriente hanno registrato una crescita di 1 punto percentuale.

I risultati del traffico nel periodo gennaio – dicembre 2018 mostrano che:
Nel periodo gennaio-dicembre, la domanda e il numero totale di passeggeri sono cresciuti del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il numero totale di passeggeri ha raggiunto i 75,2 milioni.
Nel periodo gennaio-dicembre, il coefficiente di riempimento totale è cresciuto di 3 punti percentuali raggiungendo l’82%. Il load factor sulle tratte internazionali è aumentato di 3 punti percentuali raggiungendo l’81%, mentre quello domestico è cresciuto di 1 punto, arrivando all’85%.
Escludendo i viaggiatori in transito da voli internazionali a voli internazionali, il numero di passeggeri internazionali è cresciuto di un significativo 12%.
Confrontato con il volume raggiunto nel 2017, il trasporto cargo/posta nel 2018 è aumentato del 25% e ha raggiunto un milione e quattrocentomila tonnellate.

Milano. Turkish Airlines, la compagnia aerea che vola verso più Paesi al mondo, ha celebrato ieri presso l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino l’avvio del nuovo collegamento diretto Roma – Ankara che consentirà il ritorno della rotta dopo una pausa di 60 anni. I voli su questa tratta sono operativi dal 7 gennaio 2019 con una frequenza di 2 voli a settimana.

Dall’aeroporto di Roma Fiumicino, Turkish Airlines offre ora due collegamenti diretti verso Istanbul e Ankara.

Il collegamento tra la capitale italiana e quella turca coincide inoltre con il 60° anniversario dall’inizio delle operazioni in Italia di Turkish Airlines avviate nel 1959.

La nuova rotta per Ankara, capitale della Turchia e importante centro commerciale ed economico, contribuirà a intensificare i viaggi d’affari oltre a offrire ai passeggeri italiani una nuova destinazione culturale da scoprire e porta d’accesso alla celebre area della Cappadocia, il cui Parco nazionale di Göreme con i famosi Camini delle Fate è uno dei siti UNESCO turchi.

Alla cerimonia di apertura del nuovo collegamento, Ömer Faruk Sönmez Vice President, Sales (Sud Europa) di Turkish Airlines ha affermato: “Siamo lieti di celebrare la ripresa del collegamento diretto tra Roma e Ankara, una rotta che contribuirà a incrementare i flussi d’affari e turistici fra i due Paesi. Il ritorno di questa tratta coincide inoltre con i 60 anni di operatività di Turkish Airlines in Italia, avviate nel 1959. Siamo orgogliosi di essere qui presenti a testimoniare l’impegno della compagnia aerea in Italia, dalla quale ora offriamo oltre 130 voli a settimana da un totale di 8 aeroporti italiani.”

“Siamo onorati di essere al fianco di Turkish Airlines in un giorno così importante” – ha dichiarato Fausto Palombelli Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma. “L’avvio del volo per Ankara è motivo di grande soddisfazione perché consente di aggiungere una nuova destinazione al già ricco network di Roma, permettendo di collegare direttamente due Capitali di rilevante valenza storica e socio-politica. Siamo fiduciosi che questa nuova rotta possa facilitare lo scambio economico e culturale verso un mercato strategico come la Turchia che nel 2018 ha superato i 600 mila passeggeri trasportati con un aumento del +9% verso l’anno precedente.”

Operativo voli Ankara-Roma dal 7 gennaio 2019:
Numero volo Giorni Partenza Arrivo
TK1289 Lunedì, Giovedì ESB 20:30 FCO 20:50
TK1290 Lunedì, Giovedì FCO 21:55 ESB 02:10 +1
Tutti gli orari sono espressi in ora locale

*La compagnia opera voli diretti dall'aeroporto di Istanbul Sabiha Gökçen (SAW) verso Roma e Milano.

La tariffa di lancio dei voli di andata e ritorno da Roma ad Ankara parte da €149** (tasse incluse).

Per consultare gli orari dei voli: sito internet www.turkishairlines.com, call center 800 599 111 oppure 24h +90 212 444 0849 o presso gli uffici vendite di Turkish Airlines.

**Tariffa soggetta a disponibilità, valida per prenotazioni entro il 18 febbraio, per partenze dal 7 gennaio al 28 febbraio 2019.

Milano. Turkish Airlines ha aggiunto al suo network in continua espansione Lusaka, capitale dello Zambia, e 55esima destinazione africana del vettore. I voli per Lusaka saranno operati dalla compagnia di bandiera turca due volte a settimana e in coincidenza con quelli per Dar es Salaam, in Tanzania.

Con l’introduzione di Lusaka, Turkish Airlines raggiunge ora 124 Paesi e 306 destinazioni in tutto il mondo confermando così la sua leadership di vettore che vola verso più Paesi e destinazioni internazionali al mondo.

Lusaka, capitale e città più grande dello Zambia, è situata nel sud del Paese. Le cascate Vittoria, una delle sette meraviglie del mondo, si trovano sul confine con lo Zimbabwe a sudest di Lusaka, e rappresentano la principale attrazione turistica del Paese, soprattutto per quanto riguarda il turismo naturalistico.


Alla cerimonia di apertura del nuovo collegamento, Kerem Sarp, Senior Vice President of Sales ha affermato: “Abbiamo ampliato il nostro network di rotte offrendo ora 55 destinazioni in Africa, a conferma della nostra continua espansione nel continente. Uno dei nostri principali obiettivi è offrire a tutto il mondo il nostro servizio di qualità unica e di connettere diverse culture. Siamo lieti di rendere lo Zambia, e le sue straordinarie bellezze naturali tra cui le cascate Vittoria, più facilmente raggiungibili grazie all’impeccabile servizio di Turkish Airlines.”

La tariffa di lancio dei voli di andata e ritorno dall’Italia verso Lusaka, via Istanbul, parte da € 600.

Dal 1959 Turkish Airlines è presente in Italia con collegamenti da 8 città italiane - Bari, Bologna, Catania, Milano, Napoli, Pisa (programmazione estiva), Roma e Venezia - offrendo ai passeggeri la possibilità di raggiungere un ampio network di destinazioni in Africa, Asia, America, Medio ed Estremo Oriente, tramite il suo hub di Istanbul.
La compagnia aerea opera inoltre voli diretti giornalieri dall'aeroporto di Istanbul Sabiha Gökçen (SAW) verso Roma e Milano. Dal 7 gennaio 2019, Turkish Airlines collegherà Roma ad Ankara, con volo diretto.

Per consultare gli orari dei voli: sito internet www.turkishairlines.com, call center italiano 800 599 111 oppure 24h +90 212 444 0849 o presso gli uffici vendite di Turkish Airlines.

Milano. Turkish Airlines, che ha recentemente annunciato i risultati del traffico passeggeri e cargo di novembre, ha raggiunto in questo mese un coefficiente di riempimento dell’81,4%. Oltre al forte effetto base dello scorso anno, la crescita del numero di passeggeri, del ricavo per chilometro e del load factor sono importanti indicatori del continuo e crescente interesse nei confronti della Turchia e di Turkish Airlines anche nell’ultimo trimestre dell’anno.
In base ai risultati del traffico di novembre 2018 si evince che:
Il trend di crescita dei passeggeri è proseguito anche a novembre e il numero totale di passeggeri trasportati è aumentato del 4% - confrontato con lo stesso mese del 2017 - raggiungendo 5,5 milioni di passeggeri con un coefficiente di riempimento salito all’81,4%.
Nel mese di novembre 2018, il coefficiente di riempimento totale è aumentato di 2 punti, rispetto allo stesso periodo del 2017. Il load factor sui collegamenti internazionali ha registrato una crescita di 3 punti percentuali, raggiungendo l’81%, mentre quello sui voli domestici ha raggiunto l’84%
Il numero dei passeggeri in transito da voli internazionali a voli internazionali è cresciuto circa dell’8%, mentre il numero di passeggeri internazionali - escludendo quelli da voli internazionali a voli internazionali - è salito del 13%.
A novembre, il volume cargo/posta ha seguito il trend di crescita a due cifre ed è aumentato del 25%, rispetto allo stesso periodo del 2017. I principali mercati che hanno contribuito a questo incremento sono il Nord America (45%), l’Africa (32%), l’Estremo Oriente (23%) e l’Europa (21%).
A novembre Africa, Nord America, Estremo Oriente e Medio Oriente hanno visto crescere il proprio load factor rispettivamente del 5%, del 5%, del 3% e del 2%.
I risultati del traffico nel periodo gennaio – novembre 2018 mostrano che:
Nel periodo gennaio-novembre, la domanda e il numero totale di passeggeri sono cresciuti del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il numero totale di passeggeri ha raggiunto i 69,7 milioni.
Nel periodo gennaio-novembre, il coefficiente di riempimento totale è cresciuto di 3 punti percentuali raggiungendo l’82%. Il load factor sulle tratte internazionali è aumentato di 3 punti percentuali raggiungendo l’82%, mentre quello domestico è cresciuto di 1 punto percentuale, raggiungendo l’85%.
Escludendo i viaggiatori in transito da voli internazionali a voli internazionali, il numero di passeggeri internazionali è cresciuto di un significativo 12%.
Durante i primi undici mesi del 2018 il trasporto cargo/posta è aumentato del 25% e ha raggiunto un milione e trecentomila tonnellate.

Milano. Turkish Airlines, la compagnia aerea che vola verso più Paesi e destinazioni al mondo, continua la sua espansione inaugurando una nuova rotta verso Banjul, capitale del Gambia. Dal 26 novembre, i voli per Banjul saranno effettuati due volte a settimana, in coincidenza con quelli da Dakar.

Banjul, capitale e importante centro portuale del Gambia, si affaccia sull’Oceano Atlantico. Grazie a questi nuovi collegamenti, Turkish Airlines ha ampliato il suo network in Africa servendo ora 54 destinazioni e ha rafforzato la sua presenza nel continente. In seguito all’aggiunta della rotta per Banjul, Turkish Airlines raggiunge ora 123 Paesi e 305 destinazioni in tutto il mondo.

Alla cerimonia di apertura del nuovo collegamento, Kerem Sarp, Senior Vice President of Sales ha affermato: “Siamo convinti che, nel medio e lungo termine, l’Africa aumenterà la propria importanza in fatto di turismo e commercio internazionale, e per questo motivo continuiamo a investire nel potenziale di questo continente. Banjul è la 54esima destinazione del nostro network in Africa, e questi nostri nuovi collegamenti contribuiranno a far scoprire a tutto il mondo le potenzialità del Gambia. In qualità di compagnia aerea di bandiera della Turchia, e di vettore che vola verso più destinazioni africane, Turkish Airlines continua a offrire il proprio servizio di qualità a tutta l’Africa.”

Orari* dei voli per Banjul dal 26 novembre:

N. volo Giorno Partenza Arrivo
TK 599 Lunedì IST 01:30 DSS 6:10
TK 599 Lunedì DSS 06:55 BJL 7:50
TK 599 Lunedì BJL 08:45 IST 18:55
TK 597 Venerdì IST 13:30 DSS 18:10
TK 597 Venerdì DSS 18:55 BJL 19:50
TK 597 Venerdì BJL 20:45 IST 6:55 +1
Tutti gli orari sono espressi in ora locale.

La tariffa di lancio dei voli di andata e ritorno dall’Italia verso Banjul, via Istanbul, parte da € 518,55* (tasse incluse).

Per consultare gli orari dei voli: sito internet www.turkishairlines.com, call center +90 212 444 0849 o presso gli uffici vendite di Turkish Airlines.

* Turkish Airlines si riserva il diritto di effettuare modifiche in proposito
Turkish Airlines, Inc. - Media Relations / AIGO
Alessandra Rischio - tel: 02 669927 240 - mob: 344 0990468
Monica Velardita - tel: 02 669927 208 - mob: 344 0995367
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Turkish Airlines
Fondata nel 1933 con una flotta di cinque aerei, e membro di Star Alliance, Turkish Airlines dispone oggi di una flotta di 330 aeromobili (passeggeri e cargo) che volano verso 305 destinazioni di cui 256 internazionali e 49 nazionali in 123 Paesi. Per ulteriori informazioni su Turkish Airlines visita il sito www.turkishairlines.com e i profili social ufficiali su Facebook, Twitter, Youtube, Linkedin, e Instagram.

Star Alliance
Il network Star Alliance è stato fondato nel 1997 come la più grande alleanza globale di compagnie aeree per una offerta di voli a livello mondiale, identificabile e di servizio continuo al viaggiatore internazionale. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui l'Air Transport World Market Leadership Award e la Best Airline Alliance da parte di Business Traveller Magazine e Skytrax. Le compagnie aeree membri sono: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air India, Air New Zealand, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Avianca Brasil, Brussels Airlines, Copa Airlines, Croatia Airlines, EGYPTAIR, Ethiopian Airlines, EVA Air, LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, SWISS, TAP Air Portugal, THAI, Turkish Airlines e United. Complessivamente, il network Star Alliance offre attualmente più di 18.800 voli giornalieri per 1.317 aeroporti in 193 paesi. Ulteriori voli in coincidenza sono offerti da Star Alliance Connecting Partner, Juneyao Airlines.

Milano. Turkish Airlines, la compagnia aerea che vola verso più paesi di ogni altra, sarà sponsor principale dello Shopping Tourism Forum, l’evento organizzato da Risposte Turismo la cui seconda edizione si terrà a Firenze il prossimo 23 novembre 2018.

Il Forum, nato per promuovere il turismo dello shopping in Italia, è un importante punto di incontro tra enti di promozione turistica, tour operator, outlet village e professionisti, che potranno discutere delle tematiche del settore durante dibattiti, presentazioni, workshop e tavole rotonde, per promuovere e alimentare un settore in forte sviluppo.

In particolare, Turkish Airlines ospiterà all’interno del Forum una importante delegazione dalla Cina composta da sei tour operator e quattro giornalisti di testate cinesi di rilievo. Gli ospiti prenderanno parte, nel pomeriggio, alla tavola rotonda «Conoscere, attrarre e servire gli shopping tourist cinesi», in programma alle ore 15:15, e forniranno importanti elementi per consolidare nel prossimo futuro il forte legame che si è venuto a creare, soprattutto dal punto di vista turistico, tra Italia e Cina.

Turkish Airlines promuoverà a seguire con gli ospiti cinesi un workshop B2B dalle ore 16.15 alle ore 18.00, dove professionisti del settore turistico incontreranno one-to-one i tour operator alla ricerca di nuove opportunità di business e possibili future collaborazioni.

Sedat Orman, General Manager di Turkish Airlines a Venezia ha dichiarato:
“Siamo lieti di prendere parte come sponsor principale allo Shopping Tourism Forum, uno dei principali eventi del settore. Come compagnia aerea che vola verso più paesi e destinazioni internazionali di ogni altra, Turkish Airlines è sempre molto interessata quando si tratta di promuovere il turismo internazionale. Lo dimostra l’apertura del nuovo aeroporto di Istanbul, dal nome ufficiale “Istanbul Airport”, lo scorso ottobre che ci permetterà di garantire ulteriori connessioni e offrire ai viaggiatori business e leisure un servizio più rapido e innovativo, includendo una Lounge all’avanguardia, creando così un’esperienza di viaggio ancora più confortevole.”

Milano. Forte della crescita di domanda e ricavi unitari, Turkish Airlines ha registrato nei primi nove mesi del 2018 un utile da record: un miliardo e 149 milioni di dollari generato dalle sue attività principali, nonostante il rincaro del costo del carburante.

Turkish Airlines è riuscita a incrementare in modo significativo sia il volume passeggeri sia quello cargo, raggiungendo un ricavo totale di circa 4 miliardi di dollari nel terzo trimestre dell’anno. Con una performance così notevole, gli introiti dalle vendite dei primi nove mesi sono saliti del 20% a 9,9 miliardi di dollari USA, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Proseguendo nella sua inarrestabile e redditizia performance di crescita, Turkish Airlines ha triplicato i propri utili netti in questi primi 9 mesi dell’anno registrando un utile netto di 755 milioni di dollari USA.

Nei primi nove mesi del 2018, l’EBITDAR (il margine utilizzato per determinare la redditività operativa delle compagnie aeree al lordo di interessi, imposte, ammortamenti e canoni di noleggio), che è utilizzato come indicatore di liquidità, è aumentato del 16% raggiungendo 2,8 miliardi di dollari USA, con un margine EBITDAR del 28%.

Commentando questo notevole successo, M. İlker Aycı, Chairman of the Board and the Executive Committee di Turkish Airlines, ha dichiarato: “Siamo lieti e orgogliosi di annunciare i risultati del terzo trimestre di quest’anno, durante il quale abbiamo posto grande enfasi sul rafforzamento e miglioramento delle nostre condizioni infrastrutturali. Vorremmo ringraziare tutti i nostri passeggeri, dipendenti, partner d’affari e azionisti che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato.”

“Nonostante le varie condizioni regionali e settoriali affrontate, soprattutto negli ultimi anni, l’atteggiamento perseverante che abbiamo dimostrato è stato alla base della nostra ininterrotta crescita. Oggi, con i nostri significativi investimenti, i notevoli dati di crescita e i numerosi successi raggiunti, continuiamo a rafforzare la nostra prestigiosa posizione nel settore dell’aviazione globale. Poiché siamo motivo d’orgoglio della nostra nazione, siamo certi che questo grande slancio proseguirà anche quando ci saremo trasferiti nella nostra nuova casa, l’Istanbul Airport.”

Turkish Airlines, che con il suo ampio network ha consolidato il suo ruolo di leader globale tra le compagnie aeree, vola verso 49 destinazioni nazionali e 255 internazionali per un totale di 304 destinazioni in 122 Paesi. Quest’anno il vettore ha inaugurato le nuove rotte verso Freetown (Sierra Leone), Samarcanda (Uzbekistan), Krasnodar (Russia) e Moroni (Isole Comore). La flotta di Turkish Airlines è una delle più giovani e moderne al mondo, e opera con un totale di 329 aeromobili di cui 217 aerei a fusoliera stretta, 92 aerei a fusoliera larga e 20 aerei cargo. Investendo nella più avanzata ed eco-friendly nuova generazione di velivoli, Turkish Airlines mira ad ampliare la sua flotta che disporrà di 475 aerei entro il 2023.

Analizzando i volumi del traffico, durante i primi nove mesi dell’anno, il coefficiente di riempimento totale è salito di 3,2 punti percentuali fino a raggiungere l’82%. Durante lo stesso periodo, l’incremento di numero totale di passeggeri trasportati, capacità (ASK-available seat kilometer) e domanda (revenue per kilometro) è stato rispettivamente del 12%, 6% e 10,3% comparato ai primi nove mesi dello scorso anno. Da gennaio a settembre 2018, Turkish Airlines ha trasportato circa 58 milioni di passeggeri. Considerando i dati dei primi nove mesi dell’anno rilasciati dall’International Air Transport Association (IATA), il settore dell’aviazione globale ha registrato una crescita della capacità del 6% e un aumento della domanda del 7%.

Turkish Cargo, una delle compagnie aeree cargo con la più rapida crescita al mondo, grazie al volume di merci trasportate, alle nuove destinazioni e agli aeromobili cargo in aggiunta alla sua flotta, continua a proporre i servizi offerti ai suoi clienti in 122 Paesi, supportata dalla qualità di Turkish Airlines, e ad ampliare la propria quota di mercato nel settore del trasporto aereo cargo globale. Completando con grande successo i primi nove mesi del 2018, Turkish Cargo ha trasportato oltre un milione di tonnellate di merci con un aumento del 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I ricavi del settore cargo sono cresciuti del 29% e hanno raggiunto 1,2 miliardi di dollari USA. Turkish Cargo prosegue nelle sue operazioni con l’obiettivo di diventare una delle principali compagnie aeree cargo al mondo.

Inaugurato in occasione del 95° anniversario dalla proclamazione della Repubblica di Turchia, l’Istanbul Airport sarà testimone di una delle più importanti pietre miliari nella storia dell’aviazione Turca, e in quella di Turkish Airlines. La crescita di Turkish Airlines avrà un’accelerata con l’Istanbul Airport, il quale porterà nuovi stimoli a tutto il settore dell’aviazione. Con questo importante investimento, Turkish Airlines continuerà il proprio percorso di crescita fino a diventare leader del settore dell’aviazione globale, ottimizzando al tempo stesso l’esperienza dei propri passeggeri.

Milano. Turkish Airlines dà il benvenuto alla nuova era dell’aviazione turca con l’apertura dell’Istanbul New Airport. Il più grande hub al mondo sarà la “casa” della compagnia aerea di bandiera della Turchia e posizionerà Istanbul quale centro globale per aviazione e turismo. Grazie alla sua strategica ubicazione tra oriente e occidente, questo innovativo aeroporto offre grande potenziale a Turkish Airlines e all’industria globale dell’aviazione in quanto sarà in grado di accogliere 200 milioni di passeggeri all’anno a lavori completati.

In occasione del 95° anniversario dalla proclamazione della Repubblica di Turchia, il 29 ottobre, durante la cerimonia di apertura presieduta dal Presidente della Repubblica di Turchia Recep Tayyip Erdoğan, è stato svelato il nome del tanto atteso aeroporto: “Istanbul Airport”. Ai passeggeri dei primi voli Turkish Airlines operati in occasione della celebrazione sono stati consegnati dei biglietti aerei commemorativi. L’apertura del nuovo hub, insieme al dinamismo e all’energia di Turkish Airlines, condurrà il vettore verso una nuova era. Dal 29 ottobre, data ufficiale di apertura, Turkish Airlines opererà dal nuovo aeroporto un numero limato di rotte domestiche e internazionali, mantenendo inalterata tutta l’attuale programmazione dei voli dall’aeroporto di Istanbul Atatürk. Fino al 30 dicembre saranno effettuati dall’Istanbul New Airport nuovi voli aggiuntivi per Ankara, Antalya, Smirne, Azerbaijan (Baku) ed Ercan. In base all’attuale planning, il 31 dicembre saranno trasferite dall’aeroporto Atatürk tutte le operazioni, e a partire da quella data, tutti i voli saranno operati dall’Istanbul New Airport.

In qualità di compagnia aerea che vola verso più Paesi rispetto a ogni altro vettore, Turkish Airlines sarà in grado di aumentare la capacità di estensione del proprio network e le opportunità di nuove rotte e orari, grazie a una maggiore disponibilità di slot, consentendo la crescita del traffico passeggeri e cargo. I passeggeri potranno beneficiare di un’esperienza di viaggio completamente ridefinita in questo terminal “creato da zero”, superbamente strutturato, e dotato delle ultime tecnologie e innovazioni.

Il mega-progetto prevede quattro fasi, delle quali l’ultima sarà completata nel 2028. Complessivamente occuperà un’area di 76.5km2 e disporrà di sei piste, quattro terminal e 233 aree parcheggio per gli aeromobili. Il nuovo aeroporto movimenterà fino a 200 milioni di passeggeri all’anno con oltre 500 desk per il check-in e 225.000 dipendenti. Al completamento della fase finale, l’hub, il più ampio a livello internazionale, metterà a disposizione anche spazi per uffici, residenze, hotel, un centro medico, edifici per arte e cultura, un centro commerciale, outlet di lusso, un centro congressuale EXPO e strutture per incontri e formazione.

Alla cerimonia di apertura, M. İlker Aycı, Chairman of the Board and the Executive Committee of Turkish Airlines ha commentato: “Con il trasferimento verso il nuovo Istanbul Airport, Turkish Airlines inizia oggi un nuovo entusiasmante capitolo. Il nuovo hub della nostra compagnia aerea di bandiera ricopre un ruolo importante nella strategia di crescita futura di Turkish Airlines e offrirà un’esperienza continua ai nostri passeggeri sia internazionali sia nazionali.”

Milano. Turkish Airlines, che ha iniziato a operare in Italia nel 1959 con il volo inaugurale Ankara-Roma, opererà nuovamente il collegamento diretto tra le capitali dei due Paesi dopo una pausa di 60 anni.

I voli Ankara-Roma, i cui i biglietti sono ora disponibili presso gli uffici vendita e sul sito di Turkish Airlines, saranno operati con due collegamenti settimanali, ogni lunedì e giovedì in entrambe le direzioni, a partire dal 7 gennaio 2019.

Nell'ambito della programmazione estiva, Turkish Airlines opera attualmente 131 voli a settimana dalle 8 città italiane di Roma, Milano, Venezia, Pisa, Bologna, Napoli, Catania e Bari verso l’Istanbul Atatürk International Airport di (IST) e l’Istanbul Sabiha Gökçen International Airport (SAW) *.

Operativo voli Ankara-Roma dal 7 gennaio 2019:

Numero volo Giorni Partenza Arrivo
TK1289 Lunedì, Giovedì ESB 20:30 FCO 20:50
TK1290 Lunedì, Giovedì FCO 21:55 ESB 02:10 +1
Tutti gli orari sono espressi in ora locale

Ulteriori informazioni relative agli orari dei voli sono disponibili su www.turkishairlines.com, al call center +90 212 444 0849 o presso gli uffici vendite di Turkish Airlines.

*La compagnia opera voli diretti dall'aeroporto di Istanbul Sabiha Gökçen (SAW) verso Roma e Milano.

Pagina 1 di 2

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione