Lanciano. Si terrà sabato 22 dicembre alle ore 18.00 a Lanciano (Ch), in via Ferro di Cavallo, l’inaugurazione ufficiale di Gramburger, il primo fast food all’italiana. Sarà l’Abruzzo la regione pilota con il primo punto franchising della catena che premia i prodotti di qualità della gastronomia italiana.
L’intuizione di creare ilprogetto, che ha la finalità di promuovere un nuovo concept di fast food all’italiana e che mette insieme un’ampia scelta di carni di origine italiana, l’attenzione alla qualità, menu e design personalizzati, è stata proprio dell’imprenditore abruzzese Rocco Finardi, conosciuto e apprezzato nel panorama della gastronomia locale.
Gramburger è una iniziativa che da un lato premia la tradizione con l’utilizzo dei prodotti tipici del territorio e dall’altro si pone come idea estremamente innovativacon un progetto internazionale di fast food che utilizza le eccellenze locali.
In effetti Gramburgerlavorerà solo con carni regionali e con prodotti registrati. Alcune delle carni pregiate che si potranno degustare a Lanciano saranno la piemontese fassona, la chianina e la marchigiana. Invece tra i panini, che faranno parte del menu e che peraltro godono già di un marchio registrato, ci saranno l’Abruzzese, fiore all’occhiello delle proposte,il Tradizionale, il Toscanaccio, Uaglió e tanti altri ancora.
L’appuntamento è per sabato 22 dicembre con brindisi di benvenuto e buffet.

Orsogna. Nasce a Orsogna, in provincia di Chieti, la Biblioteca nazionale delle Città del Vino, che contiene già quattromila volumi e altri ne accoglierà in base alle pubblicazioni e alle donazioni ricevute.

Si tratta di opere dedicate al vino e al suo mondo, ma anche guide, saggi, testi tecnici, di economia e di agraria, di storia del vino sia a livello mondiale sia nazionale e locale, di pubblicazioni edite dalle singole amministrazioni comunali e non reperibili nel tradizionale circuito delle librerie. Avrà sede nella Torre Di Bene (https://goo.gl/maps/SdrKvo6xrKE2), scelta dalla Giunta esecutiva dell'associazione Città del Vino, di cui è vice presidente nazionale il sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara. Ospiterà la presentazione di vini e nuovi libri, sarà luogo per corsi di formazione, per la degustazione di vini e olio e altre attività e iniziative legate al settore. A gestirla saranno i giovani volontari selezionati dall'Amministrazione comunale con i progetti del Servizio civile. La biblioteca sarà inaugurata lunedì prossimo, 17 dicembre, alle ore 11.30 presso la Torre Di Bene con un brindisi a cura di Slow Food - Condotta Majella-Guardiagrele e i vini della Cantina di Orsogna. Insieme a Montepara saranno presenti il presidente nazionale delle Città del Vino, Floriano Zambon, e il direttore dell'associazione, Paolo Benvenuti.

In precedenza, dalle ore 9.30 nel Teatro comunale si terrà un convegno sul tema "Agricoltura volano di sviluppo di un territorio" organizzato dal Collegio dei periti agrari e dei periti agrari laureati di Chieti.

Brittoli. Ieri mattina, venerdì 14 dicembre 2018, a Brittoli è sato inaugurato un nuovo sportello di ascolto Antiviolenza dell’associazione Mede@ onlus che da anni si occupa di violenza di genere in genere, grazie al sindaco Gino Di Bernardo e all’assessore alle pari opportunità avvocato Federica Di Persio che hanno riconosciuto l’importanza di avere un punto di ascolto Antiviolenza all’interno del Comune aperto una volta alla settimana presieduto da una Psicologa.
La violenza è stato il tema dell’incontro, argomentato nelle sue sfaccettature ma rivolto soprattutto ai fenomeni del bullismo e cyber bullismo. Il Sindaco dottor Gino Di Bernardo ha dato inizio all’evento seguito dall’intervento dell’Assessore avvocato Federica Di Persio, dal Presidente Associazione Cuore d’Abruzzo, responsabile aperture sportelli Associazione Mede@ onlus Nazionale, dottor Francesco Longobardi, dalla responsabile degli Sportelli dottoressa Tiziana Di Gregorio Psicologa, dottor Daniele Natalizia, coordinatore nazionale dell’associazione Mede@ onlus, dal dirigente del Centro Salute Mentale Asl Pescara, dottor Sabatino Trotta e dalla dottoressa Susanna Loriga Psicologa e Criminologa. Nuovi argomenti e nuove conoscenze per gli studenti della scuola media di Brittoli, delle prime e terze medie che hanno partecipato all’evento con molto interesse insieme agli insegnanti di materie letterarie e scientifiche.
Così la psicologa criminologa Sussana Loriga: "Il fenomeno del bullismo, nell'era del virtuale, sta assumendo delle connotazioni molto più serie e difficili da arginare proprio per il terreno sul quale alcuni meccanismi si radicano: pensiamo soltanto al vissuto di isolamento di alcuni ragazzi che vengono esclusi o vessati non solo de visu ma anche su Whatsapp. Un esempio di questo tipo di violenza viene chiamata Ghosting. Riconoscere i segnali premonitori del disagio, portare corsi di intelligenza emotiva nelle scuole e aprire sportelli d'ascolto per i ragazzi sono stati alcuni degli argomenti trattati questa mattina presso il comune di Brittoli. La sensibilizzazione non è mai sufficiente e si deve insistere sull'informazione e la formazione per investire sulla prevenzione primaria al fine di non creare l'humus per qualsiasi forma di violenza”.
Il commento della consigliera Federica Di Persio con delega alle politiche sociali: "Questa mattina si è tenuta nel nostro piccolo comune l’inaugurazione dello sportello antiviolenza. È una iniziativa a me molto cara, soprattutto diretta a mio avviso alle future generazioni. E non è stato un caso se la maggior parte dei partecipanti erano alunni di una scuola media, e per questo vogliamo sentitamente ringraziare la dirigente scolastica. Il nostro auspicio è che sempre più persone si sentano protette e sappiano che c’è chi è pronto ad ascoltarle e ad aiutarle. Siamo certi che da questa intesa nascerà un progetto importante che speriamo possa coinvolgere anche i paesi limitrofi".
"A Brittoli apre lo sportello antiviolenza, mobbing, stalking e bullismo, su 7 milioni di violenze accertate in Italia, in Abruzzo abbiamo la triste rilevanza di un 33,5 % di violenza e tentativi di violenza - spiega Francesco Longobardi, presidente di Abruzzo Cuore d’Italia - nel pescarese abbiamo sportelli antiviolenza a Cappelle sul Tavo, Pianella, Penne, Manoppello, Lettomanoppello e Alanno. Brittoli è sicuramente il paese più piccolo con i suoi soli 277 abitanti Brittoli lancia un segnale forte e positivo perché non c’è evidenza che su un seppur piccolo nucleo abitato non ci possano essere significativi e numerosi casi di violenza. Intendiamo far uscir fuori il sommerso".

Pescara. Inaugurazione del "Giardino dei Giusti" di Pescara. Il primo albero è stato dedicato a Simone Veil e Gianni Cordova. Alla manifestazione hanno preso parte il Prefetto di Pescara, Gerardina Basilicata, il sindaco, Marco Alessandrini, il presidente del Consiglio Comunale, Francesco Pagnanelli, Gabriele Nissim, Fondatore e presidente di Gariwo, i dirigenti scolastici Carlo Cappello, Maria Pia Lentinio, Raffaella Cocco, Antonella Sanvitale, l'ideatore e curatore del progetto "Conversazioni a Pescara", Oscar Buonamano. Gli studenti delle scuole, Liceo Galileo Galilei, IIS Alessandro Volta, Liceo Artistico Musicale e Coreuretico Misticoni Bellisario, Istituto Tecnico Commerciale Aterno-Manthonè.

Pescara. Sabato 10 novembre, alle ore 10.30, presso la Sala Flaiano dell’Aurum di Pescara, alla presenza del Vice Capo della Polizia, Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con funzioni Vicarie Prefetto Luigi SAVINA, sarà inaugurato il museo storico itinerante della Polizia di Stato.
Organizzata dall’Associazione Nazionale Polizia di Stato (A.N.P.S.), la mostra porterà a Pescara la collezione del patrimonio storico della Polizia, un “tesoretto” composto da armi, uniformi, cimeli, documenti, miniature, quadri, sculture, bandiere e medaglieri.
Nell’ambito dell’evento, rivolto agli studenti delle scuole superiori, nella medesima sala, si terranno incontri formativi:
- alle ore 10.00 di lunedì 12, sul tema del “cyberbullismo e rischi del WEB”, tenuto dal Direttore Tecnico Principale della Polizia di Stato Ing. Gianmauro PLACIDO;
- alle ore 10.00 di martedì 13, sulla “legalità”, tenuto dal Dott. Nicola TRIFUOGGI.
Il Museo resterà aperto al pubblico tutte le mattine fino alle ore 13.00 di martedì.

Ortona. Il neonato Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile “MO.ST” ha avviato il suo primo corso biennale 2018/2020 nell’aula magna dell’Istituto Commerciale “Luigi Einaudi” di Ortona. Ventiquattro sono i giovani diplomati selezionati su circa 50 domande di iscrizione al corso, provenienti da istituti tecnici regionali qualificati che si sono dimostrati particolarmente preparati e motivati.

Il nuovo ITS per la mobilità sostenibile avrà sede operativa nell’Istituto “Acciaiuoli-Einaudi” di Ortona e nasce con l’intento di formare esperti per il trasporto delle persone e delle merci, pronti ad affrontare le nuove sfide della logistica internazionale. Infatti gli allievi del corso potranno formarsi in aziende leader nel settore dei trasporti e della logistica, comprenderne le dinamiche competitive e sviluppare progetti sperimentali, nonché acquisire competenze specifiche nelle tecnologie applicate.

«È una importante opportunità per il nostro territorio – ha sottolineato il sindaco di Ortona Leo Castiglione – e rappresenta un modello di sinergia tra istituzioni e privati, inoltre per la nostra città è un motivo di orgoglio e soddisfazione che lega la storia centenaria di un istituto come il Nautico, la tradizione marinara della città e lo sviluppo del suo porto».

Nello specifico il corso si articolerà i 4 semestri per un totale di 1.800 ore, suddivise in 800 d’aula, 400 di laboratorio e 600 in tirocinio aziendale.

«Questo corso – ha ricordato l’ingegnere Alfonso Di Fonzo, presidente della Fondazione ITS MOST che raggruppa enti pubblici, con capofila il Comune di Ortona, istituti scolastici, università e imprese del territorio – ha l’obiettivo di sviluppare una formazione specifica e qualificata nel campo della mobilità attraverso l’uso di tecnologie intelligenti». All’inaugurazione del corso erano presenti anche i rappresentanti dell’Istituto Nautico di Ortona e dell’Istituto “Alessandro Volta” di Pescara che avranno il compito di sviluppare un laboratorio di logistica e intelligenza artificiale per la gestione dell’ultimo miglio.

La previsione normativa di questi istituti di eccellenza di alta specializzazione tecnologica rientra nelle direttive del DPCM del 25/01/2008 che ha istituito le “Linee guida per la riorganizzazione del Sistema di istruzione e formazione tecnica superiore e la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS)”. La normativa nazionale stabilisce che questi Istituti Tecnici Superiori operino sulla base e negli ambiti delle priorità indicate dalla programmazione regionale e la Regione Abruzzo con Deliberazione n. 244 del 19 aprile 2016, ha approvato il “Piano Triennale dell’Istruzione e della Formazione Tecnica Superiore 2016-2018”, riconoscendo e legittimando sei ambiti operativi: meccanica, meccatronica e automazione; energia, costruzione e abitare-eco; agroalimentare; tessile abbigliamento e calzaturiero; trasporti e logistica-mobilità sostenibile; turismo.

Guardiagrele. Verrà inaugurata il 3 novembre alle ore 17, presso le sale espositive dell'Ente mostra artigianato artistico di Guardiagrele, la collettiva degli artisti marchigiani curata da Massimo Pasqualone e econ la direzione artistica di Carlo Gentili "Omaggio alla “Presentosa” , il gioiello in oro tipico della tradizione matrimoniale di Guardiagrele, noto a livello mondiale.

“Grazie ai maestri che con le loro opere danno un importante riconoscimento ad un gioiello abruzzese e che porteranno la prestigiosa collettiva nel palazzo dell'artigianato artistico abruzzese a Guardiagrele” sottolinea il Prof. Gianfranco Marsibilio, Presidente dell’Ente Artigianato, in occasione di una mostra d’arte di altissimo livello che renderà omaggio alla “Presentosa” , il gioiello in oro tipico della tradizione matrimoniale di Guardiagrele noto a livello mondiale
Il critico internazionale Massimo Pasqualone, curatore dell’iniziativa si dice “davvero felice di portare nella patria di Modesto della Porta e di Nicola da Guardiagrele un evento cosi' significativo”.

Carlo Gentili precisa: “Presentiamo un fantastico manifesto realizzato da Studio Grafico Acrilik Farm per una iniziativa unica dedicata alla magia della “Presentosa”. L’iniziativa coinvolge artisti italiani (Marche, Abruzzo, Puglia) ed internazionali (Russia, Bulgaria)”.

Gli artisti in esposizione sono: Luigi Pierantozzi, Cecilia Dionisi, Italo Pulcini , Damiani Carlo , Gentili Carlo Gentili , Emidio Mozzoni Emidio, Giorgina Violoni , Matilde Menicozzi, Miriam Pasquali, Giusy Trippetta, Rosella Iommi, Susanna Giannonii, Lucia Catania, Daniele Merli, Eugenio Biondini, Morichi Lauretta Lauretta, Tiziana Gualandi, Fiorella Talamonti, Rita Cerquetti, Giulietta Straccia, Sissy Mihailova, Liliana Fioretti, Adriana Accoroni, De Carolis Simonetta, Antonietta Crucianellii, Sabina Mangialardo, Nadia Portellii, Katja Amabili, Eugenia Evgenia Kurgaeva, Silvana Martini, Teresita Sgolacchia.

Francavilla al Mare. Dopo il grande successo dell'inaugurazione, MumArt prosegue il suo cammino a spron battuto. Il Mu.Mi. nella giornata dell'inaugurazione è stato letteralmente invaso dai visitatori. Oltre 300 le presenze le quali hanno potuto ammirare le opere dei 26 Artisti presenti in questa IV Edizione di MumArt, e le 54 opere del Maestro Athos Faccincani esposte Nell'Ipogeo 2 del Museo. La mostra rimarrà aperta fino al 04 Novembre, orari: 09,00/13,00-16,00/20,00. Ottime curatela ed allestimento da parte dell'ideatore e promotore di MumArt, l'Artista Francavillese Sandro Lucio Giardinelli. I 26 artisti presenti, 20 pittori e 6 scultori, provenienti da tutta Italia e dall'estero, fra i quali: Giorgio Acerra, Glauco Del Ponte, Vittorio Verderosa, Antonio Cicchetti, Mirta Maranca, Anna Seccia, Patrizia Franchi, Vladimiro Verdat, S.L. Giardinelli, Paola Santilli, Concetta Daidone, Fabiola Murri, Valeria Vitulli, Antonio Di Campli, Fabio Di Paolo, Mario Paris, Daniele Guerrieri, Amilcare Di Paolo, Laura Buzzetti, Valerio Simoncini, Nadia Parisi, Alessia Cigliano, Giancarlo Ciccozzi, Nicola Di Rico, Josephine Zayal (Siria), Hernan Chavar (Argentina).

Pescara. Bagno di folla per Vittorio Sgarbi giunto a Pescara per inaugurare la mostra “L'Arte Femminile nel Mondo Liquido” delle quattro artiste abruzzesi del Gruppo 4 Postmoderno Liquido, Patrizia D'Andrea, Rena Saluppo, Lucia Ruggieri e Loriana Valentini.

Il Museo Vittoria Colonna ha stentato a contenere la gente curiosa di vedere da vicino quello che ormai è diventato un personaggio più che un critico d'arte chiamato a tagliare il nastro del vernissage. “La scelta di un gruppo di donne artiste di mettersi insieme è sicuramente una novità nel panorama attuale – ha sottolineato Sgarbi – ma non lo è il loro essere donne nell'arte. Ormai le donne hanno invaso questo mondo in maniera prepotente ma come tutti gli artisti anche loro hanno bisogno di un mercante d'arte che le accompagni. Le loro opere sono degne di interesse e loro stesse hanno un carattere molto ostinato che potrebbe essere vincente. C'è da dire che sono artiste brave al di là del sesso. La loro espressione artistica si differenzia ma si assomiglia. Le loro sono pennellate di colori e di emozioni vitali unite da una sapiente tecnica. Personalmente preferisco i percorsi visti singolarmente, ma è indubbio che la loro unione è originale”.

Soddisfatta Rena Saluppo, presidente del Gruppo 4, che ha spiegato che l'obiettivo della start up nata dall'unione delle quattro artiste è quello di valorizzare e promuovere il talento femminile “senza per questo discriminare gli uomini”. La mostra infatti che propone i quadri delle pittrici abruzzesi è inserita in una rassegna Arte&Donna pensata per comunicare iniziative a carattere sociale come la prevenzione sanitaria, l'educazione all'arte, la valorizzazione del talento femminile, l'economia dell'arte. E per questo contiene una serie di appuntamenti al suo interno che proseguono fino al 30 ottobre. Il primo di questa serie ha già portato a Pescara ieri Laura Cherubini, critico e curatore, docente di Storia dell'Arte Contemporanea Accademia di Brera di Milano, che è stata vicepresidente del Museo Madre di Napoli e curatrice di molti “Fuori Uso” a Pescara. “C'è da augurarsi che iniziative come questa – ha detto – facciano ritornare a Pescara artisti contemporanei che in questa città potrebbero trovare il luogo ideale per esporre le loro opere. Magari proprio in questo museo”.

Presenti all'incontro di oggi l'assessore alla cultura del Comune di Pescara Giovanni Di Iacovo e la dirigente del Liceo Artistico Musicale e Coreutico “Misticoni Bellisario” di Pescara Raffaella Cocco. Il prossimo appuntamento della rassegna “Arte&Donna” è previsto per venerdì 26 con #lartedellaprevenzione in collaborazione con la Komen Italia, in coincidenza con il mese della prevenzione dei tumori al seno, alla scoperta dell'esercizio artistico come fonte di sostegno nelle terapie oncologiche. Un'opera delle quattro artiste del Gruppo 4 verrà donata a Komen Italia per promuovere progetti e iniziative locali.

Pescara. Dopo l’approvazione della coprogettazione fra i Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore arriva l’evento di inaugurazione per l’Ufficio Europa Area Metropolitana che sabato 20 ottobre a partire dalle ore 11 sarà inaugurato all’Aurum dai tre primi cittadini con un evento di apertura per fare il punto sull’importanza della progettazione europea per le città e i territori. Ueam è un ufficio che unisce tre Comuni, finanziato nell’ambito del POR FSE Abruzzo 2014/2020 Asse IV, destinato a favorire, in forma coordinata e nell’ambito della costruzione di una strategia unitaria di sviluppo territoriale, tra i tre Comuni, la gestione associata di servizi diretti a sostenere l’accesso ai finanziamenti resi disponibili a valere su programmi europei, nazionali e regionali.

“Apriremo un ufficio che unisce i Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore – così il sindaco Marco Alessandrini - alla base di questo progetto che ci vede anche primi nella classifica dei finanziamenti, c’è un lavoro di squadra che va nella direzione della Nuova Pescara. Apriamo un Ufficio Europa che non sarà limitato al nostro territorio ma sarà di Area vasta: questo significa gestione associata di servizi, non solo centro di informazione, ma luogo di consulenza per avere i finanziamenti. Un traguardo ulteriore che ci invita a progettare in grande, producento sinergie ed economie di scala e che varchiamo ringraziando le strutture dei nostri rispettivi Enti, che si aggiunge alle altre copiose risorse che in questi quattro anni e mezzo di governo siamo riusciti a catalizzare e trasformare in servizi, senza perdere treni, ma facendo crescere opportunità in nome del territorio e della buona progettazione e che ora potremo ampliare grazie al lavoro che faremo insieme”.

“Considero l’Ufficio Europa area metropolitana, una grande opportunità per accedere a quei fondi che la nostra regione, e le nostre città, non sono riusciti, finora, a ottenere dall’Unione europea - dice il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno - Potremo avviare servizi di progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti europei, in particolare in base all’avviso pubblico relativo all’intervento 25 del Piano operativo FSE 2017/2019 del Por Fse Abruzzo 2014/2020 empowerment delle istituzioni locali. E’ fondamentale per la nostra città, terza per popolazione in Abruzzo, avere disponibilità nuove per modelli di governance urbana, per il rilancio della competitività dei nostri territori. Lavorando su obiettivi comuni si possono raggiungere risultati importanti a favore dei cittadini, che devono essere gli unici referenti del nostro lavoro”.

“La messa in rete dei servizi dei Comuni e l’organizzazione degli interventi in aree omogeneamente più simili - evidenzia il sindaco Luciano Di Lorito - è la via del futuro per migliorare l’offerta di servizi alla cittadinanza. Una via a cui ci invita la normativa nazionale che organizza in ambiti tutta una serie di servizi, dai rifiuti al sociale: dobbiamo percorrerla perché è la via vincente per rendere efficienti, ottimizzare e sfruttare le economie di scala. Iniziative come questa dimostrano che non è necessario fondere le Amministrazioni per riuscirci e dare servizi migliori ai nostri territori. Sul reperimento dei fondi europei scontiamo ritardi che vanno imputati alla difficoltà di attrarre finanziamenti, grazie alla coprogettazione con Pescara abbiamo potuto cogliere questa opportunità e con le risorse dei nostri organici potremo fare in modo che i fondi arrivino sulle nostre città per portare avanti progetti che non possiamo coprire con risorse comunali”.

 

INFO E PROGRAMMA

http://www.ueam.it/2018/10/15/ueam-inaugurazione

Ore 11 Saluti istituzionali

Elena Sico, Responsabile Servizio Autorità di Gestione Unica FESR-FSE, Programmazione e Coordinamento Unitario della Regione Abruzzo Francesco Maragno, Sindaco Comune di Montesilvano, Luciano Di Lorito, Sindaco Comune di Spoltore

Ore 11,20 Interventi

Massimo Luciani, Direttore ANCI Abruzzo
Alessandro Addari, Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara Graziano Di Costanzo, Direttore Regionale CNA Abruzzo Fabrizio Vianale, Direttore Confartigianato Pescara
Roberto Mascarucci, Prof. Ord. Urbanistica UdA Chieti-Pescara Giuseppe Di Marco, Presidente Legambiente Abruzzo
Mario Battello, Direttore Associazione TECLA

Ore 13 Saluti finali

Marco Alessandrini, Sindaco Comune di Pescara

Pagina 1 di 13

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione