San Giovanni Teatino. In relazione alla decisione di Terna di sospendere lavori di posa dell’elettrodotto interrato, che interessano la Via Tiburtina, fino a lunedì 8 gennaio, il Sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci dichiara:
"Cogliamo con soddisfazione la decisione di Terna di anticipare la chiusura dei cantieri dell’elettrodotto Italia-Montenegro per il periodo natalizio. E’ il risultato di un lavoro sinergico svolto in questi mesi tra l’Amministrazione comunale di S. Giovanni Teatino e Terna attraverso la 'cabina di regia' che ha raccolto e valutato le sollecitazioni e i suggerimenti di chi vive o lavora nella zona interessata dai lavori e che ha portato Terna ad adoperarsi sia per il ripristino temporaneo del manto stradale sia per supportare alcune iniziative promozionali degli esercizi commerciali che affacciano sulla via Tiburtina".

Testo del comunicato stampa di Terna.
"Terna fa sapere che i lavori di posa dell’elettrodotto interrato che interessano la Via Tiburtina saranno sospesi fino al 8 gennaio. Questo per consentire, in vista delle festività natalizie, il ripristino dell’ordinaria viabilità e un accesso agevole agli esercizi commerciali situati lungo il tratto interessato dagli scavi.
Lo stop dei cantieri è stato deciso per eliminare i disagi nei confronti dei commercianti e dei residenti della zona, con i quali Terna si è incontrata più volte per studiare soluzioni che mitigassero le conseguenze dei lavori.
Questo è stato possibile grazie a un’accurata attività di pianificazione in stretta collaborazione con i comuni di San Giovanni Teatino e Pescara.
Terna informa, inoltre, che sono in corso i lavori che interessano Via Po; in quest’area, pur essendo operativo il doppio senso di marcia, si prevede di completare le attività più impattanti sulla circolazione entro il 13 dicembre".

Pescara. “Ho appreso con grande tristezza della scomparsa di Giorgio D’Amico, morto improvvisamente stamattina nella sua casa di Pescara. Un politico di lungo corso, che tutti ricordiamo per il carattere estroverso e a volte bizzarro, ma che ha sempre vissuto la politica con grande impegno e passionalità. Lo dimostra il fatto che ad ogni competizione non faceva mancare il suo supporto sia che si trattasse di rinnovo del Consiglio Comunale, dov’è stato consigliere dal ’90 al 2003, che delle Camere, dove nel ’92 ha sfiorato l’elezione a senatore per il collegio di Pescara. Un socialista verace, ma anche presenza civica di altre formazioni".

Così in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, che aggiunge: "Medico sempre in prima linea, chirurgo stimatissimo sia in Abruzzo che fuori. I servizi al cittadino sono stati la sua materia anche da assessore della prima Giunta D’Alfonso, dal 2003 al 2006. E l’amore per la politica lo ha portato a correre nel 2016 anche per la Città di Milano, come consigliere di Circoscrizione. Poco prima si era candidato sindaco alle primarie nel 2014, un “avversario” anomalo, perché nei vari confronti ho avuto modo di condividere con lui tanti punti comuni per la rinascita della città, che voleva ardentemente anche da membro della comunità cittadina. L’Amministrazione tutta si stringe al dolore dei suoi cari per la grande perdita dell’amico Giorgio”.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco Sabatino Di Girolamo, la presidente del Consiglio comunale, Teresa Ginoble, e il consigliere Simone Aloisi, hanno accompagnato, questa mattina, una folta rappresentanza dell’università della Terza età e del tempo libero “La Fenice”, in una visita alla Camera dei deputati, a Roma.

La delegazione rosetana, guidata dalla presidente Patrizia Di Filippo, è stata ricevuta dall’onorevole Tommaso Ginoble che, dopo un breve saluto, è tornato ai lavori dell’aula; e ha poi avuto modo di visitare le principali stanze del palazzo di Montecitorio, dalla sala della Lupa alla sala della Regina, per poi assistere, dalla tribuna, al dibattito dell’aula.

“E’ stato un piacere accompagnare a Roma i nostri iscritti della Unitre”, dice il primo cittadino, “è una istituzione recentemente rinnovata che ha da poco avviato l’anno accademico 2017/2018. I responsabili dell’università hanno deciso di programmare anche una visita alla massima istituzione della Repubblica ed era giusto accompagnarli in questo percorso. Sull’Unitre la nostra amministrazione ha investito e vuole investire, perché rappresenta un modo per tenere i nostri anziani sempre coinvolti e per consentire loro di approfondire le più svariate tematiche”.

Pescara. Il Pescara Pallanuoto, ricevuta ieri mattina dal sindaco di Pescara Marco Alessandrini, insieme ai rappresentanti del Comune Francesco Pagnanelli, Tiziana Di Giampietro e Antonio Blasioli.
Per il Pescara Pallanuoto erano presenti il presidente Cristiana Marinelli e il vice Stefano Di Properzio, il diesse Maurizio Gobbi, il team manager Giampiero Lattanzio, il resp. ufficio stampa‎ Paolo Sinibaldi, l'allenatore Francesco Mammarella e i giocatori Giovanni Sarnicola, Zdravko Delas, Gianluca Cappuccio, Pierpaolo Provenzano e Riccardo Magnante.

Roseto degli Abruzzi. Dopo la formalizzazione degli incarichi per il piano particolareggiato di Roseto capoluogo, dopo l’atto di indirizzo per la individuazione di un progettista per il Piano regolatore generale, gli uffici del settore Urbanistica del Comune hanno avuto indicazioni dal sindaco di lavorare alacremente sul nuovo piano demaniale marittimo, che andrà a disciplinare tutto il litorale della nostra città.

“E’ una impellenza, perché la Regione Abruzzo, giustamente, si attende che i comuni costieri recepiscano nei loro piani demaniali i principi inseriti nella legislazione regionale”, dice il sindaco, Sabatino Di Girolamo, “Il Comune di Roseto è finanche troppo indietro in questa operazione ed è giusto che si procede con estrema urgenza, soprattutto al fine di garantire la fruibilità della spiaggia, la visibilità del mare, ed evitare, quindi, che si creino sulla nostra città gli stessi problemi sorti in altre località turistiche della riviera adriatica. Vi sono spazi che vanno recuperati alla pubblica fruizione, in particolare è assolutamente importante recuperare, nelle zone centrali, degli spazi per manifestazioni estive, come una piazza o un anfiteatro; qualcosa, insomma, che ci consenta di mettere a disposizione dei turisti che passeggiano uno spazio dove tenere tutte le manifestazioni pubbliche. Così come è importante garantire la visibilità della riviera, evitando quindi un “muro” di copertura formato da stabilimenti e annessi, e uno spazio adeguato per la libera balneazione. E’ nostra intenzione, dopo aver sentito le esigenze di tutti i portatori di interesse, dare un’impronta ben precisa al piano demaniale marittimo rispetto al passato e, a stretto giro, porteremo in consiglio comunale quelle che saranno le nostre decisioni. Tra i nostri obiettivi c’è anche la possibilità di ricavare uno spazio da destinare a mercato ittico, per la vendita dei prodotti da parte dei pescatori locali e dei nostri pescivendoli, in particolare a ridosso del pontile e del palazzo del Mare (che era la vecchia pe-scheria della città). Un ulteriore richiamo commerciale e turistico che può assumere anche motivazioni storiche e folcloriche”.

Francavilla al Mare. Dopo il sopralluogo di ieri, questa mattina il sindado ci Francavilla, Antonio Luciani, è tornato in visita alla Scuola Elementare San Franco.

Così il primo cittadino sul proprio profilo Facebook, rispondendo anche alle polemiche sollevate da Articolo 1 - Mdp:"Ció al fine di constatare di persona che tutto sia in regola. Il topolino avvistato è stato catturato ed eliminato. Abbiamo pulito la zona adiacente l'ingresso della mensa e le scalinate di emergenza dei locali mensa; chiuso idoneamente alcune fessurazioni riscontrate in prossimità del passaggio di alcune tubazioni e delle porte di alcune classi; verificato e pulito la rete fognaria; effettuato la pulizia straordinaria e la bonifica di tutti i bagni, dei corridoi e delle aule oggetto di avvistamento bonificato gli armadietti interessati; installato piccole reti metalliche in corrispondena delle griglie presenti nei bagni. Domani controllerò di persona se c’è altro da fare".

San Salvo. Il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, unitamente al presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano, torna a sollecitare Rete Ferroviaria Italiana per la stazione di Vasto-San Salvo che necessita di interventi straordinari di manutenzione non più rinviabili e messa in sicurezza. La struttura, costruita circa 30 anni fa, è stata progressivamente privata di servizi da sempre garantiti all’utenza.
“Quella di Vasto-San Salvo – commenta il sindaco Magnacca – è una stazione dimenticata e mostra in maniera evidente il segno dei tempi. Un luogo importante e strategico per l’economia e l’immagine di una territorio a forte spinta industriale, turistica e agricola”.
Il Comune di San Salvo ha richiesto in particolare l’adeguamento dei marciapiedi della stazione a un’altezza di 55 centimetri; l’allungamento delle pensiline con box per i viaggiatori in attesa dei treni; l’adeguamento delle barriere architettoniche anche con l’installazione di ascensori; la sistemazione del piazzale esterno.
“Dallo scorso anno Trenitalia – ricorda il sindaco – ha previsto per Vasto-San Salvo la fermata del Frecciabianca che ha visto arrivi e partenze per migliaia di passeggeri. Una ragione in più per richiedere una sua adeguata e dignitosa sistemazione nell’auspicio che possano trovare accoglimento le richieste di ulteriori fermate del Frecciabianca”.
Ad oggi si è in attesa della firma del contratto di comodato d’uso per la manutenzione del piazzale antistante la stazione ferroviaria che vedrà impegnati in maniera paritaria il nostro Comune e quello di Vasto.

Pescara. “Al termine di una impegnativa giornata di Consiglio Comunale il centrodestra ha voluto presentare e votare con una partecipazione massiccia (non ricordo una sessione pomeridiana che abbia visto la presenza di 8 consiglieri di centrodestra su 9) un ordine del giorno raffazzonato e singolarmente rivolto al Consiglio Regionale e non all’Amministrazione comunale".
Così in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, che aggiunge: "Non sono sicurissimo che questo esercizio di stile troverà particolare accoglienza nel Palazzo dell’Emiciclo, a partire dagli stessi gruppi consiliari di centrodestra in Regione.
In sintesi si è trattato di un impiego non particolarmente efficace di un’ora di seduta consiliare, di un voto che senza la partecipazione unanime del centrodestra presente in aula sarebbe stato infruttuoso anche sul piano formale. Su quello sostanziale non dubito che non avrà alcuna conseguenza.
La questione centrale resta la Nuova Pescara su cui questo Consiglio si è già espresso favorevolmente sin da luglio 2015 con una mozione che ottenne il voto quasi unanime dell’aula, incluso il centrodestra, e il cui cammino penso che procederà senza particolari intoppi, il che forse dispiacerà a coloro che hanno suggerito e sostenuto l’ordine del giorno odierno”.

Pescara. “In mattinata si è tenuta una riunione di maggioranza in cui si è discusso, con la necessaria calma, di questioni inerenti la mobilità cittadina. All'ordine del giorno l'illustrazione del budget di 6,9 milioni di euro per interventi sulla mobilità, di recente finanziato al Comune nell'ambito del POR FESR 2014-2020".
Così in una nota il Sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, che aggiunge: "E' stato un momento di ampio confronto, durante cui abbiamo ragionato anche su Corso Vittorio Emanuele: sull'opportunità di determinarne oggi l'apertura a doppio senso di marcia tanto ai mezzi pubblici quanto alle auto private, con esclusione della domenica, per salvaguardare il valore delle pedonalizzazioni.
L'incontro è stato utile perché le linee guida della mobilità devono contemperare tutte le esigenze manifestate dalla città. Sulle ipotesi al vaglio metteremo da lunedì al lavoro gli uffici affinché vengano valutate anche alla luce della mobilità di area vasta che vede in Pescara il suo perno centrale”.

Roseto degli Abruzzi. Il problema delle dipendenze da alcol e da altre sostanze è costantemente al centro dell’attenzione del sindaco, Sabatino Di Girolamo.
Il primo cittadino, infatti, convocherà, a breve, un tavolo operativo con le associazioni di volontariato e chiede il coinvolgimento forte e pervasivo delle scuole cittadine. Contestualmente, Di Girolamo si rivolge alle autorità competenti per un controllo maggiore da parte delle forze dell’ordine, in particolare nei fine settimana.

“Ricevo quotidianamente segnalazioni da parte di genitori che mi sottolineano l’endemica diffusione dell’uso di alcol da parte dei minorenni, soprattutto in coincidenza del fine settimana”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “A questo punto credo che si sia di fronte alla necessità di coinvolgere ulteriormente il tessuto cittadino su questa importante tematica. Nei prossimi giorni, convocherò un tavolo operativo con tutte le strutture di volontariato di Roseto: Guardie ambientali, Carabinieri in congedo, Protezione civile, Nonni vigili e chiederò un supporto ulteriore per la sorveglianza delle aree critiche. Inoltre, coinvolgerò tutte le associazioni che sul nostro territorio si occupano delle dipendenze da alcol e da altre sostanze, per organizzare – a livello educativo e preventivo – iniziative utili a informare e far comprendere ai giovani, soprattutto nell’età adolescenziale, i danni che l’uso di alcol e stupefacenti produce su di loro. Infine, ma non certo per ultimo, coinvolgerò tutte le scuole cittadine, tramite le dirigenti scolastiche, per un’opera di sensibilizzazione costante e incisiva, tramite convegni e iniziative”.

“Chiedere il contributo della città su queste iniziative mi sembra, ormai, ineludibile”, riprende il primo cittadino, “L’opera educativa è da affiancare, naturalmente, a un’azione repressiva per la quale sto lavorando ogni giorno, in costante contatto con le forze dell’ordine, tutte. Rinnoverò, comunque, la richiesta di una grande attenzione su Roseto, soprattutto in coincidenza con i fine settimana, al comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, come ho fatto già l’anno scorso, per assicurare un coordinamento ulteriore tra le forze dell’ordine per la parte repressiva”.

Pagina 1 di 9

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione