Chieti. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, in considerazione della precipitazione nevosa che sta interessando la città di Chieti e la sua provincia, vista l'allerta meteo diramata dal Centro Funzionale d'Abruzzo, dopo aver sentito il parere dei tecnici comunali, con l’Ordinanza n. 235 ha disposto la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, per la giornata di domani 11 gennaio 2019.

Montesilvano. «Abbiamo disposto la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani, mercoledì 15 novembre. Abbiamo ordinato la chiusura al pubblico dei parchi e dei giardini pubblici, del cimitero comunale e il divieto di accesso in giardini e parchi non recintati, il divieto di accesso nella riserva naturale Santa Filomena nonché il divieto di sosta sulla viabilità perimetrale della riserva stessa da oggi fino a giovedì 16 novembre».
A dirlo è il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno in merito all’emergenza maltempo che sta colpendo tutto il bacino del Pescara. Il Centro Funzionale d’Abruzzo ha diramato un avviso di criticità, con codice rosso, criticità elevata per rischio idraulico diffuso, fino a giovedì 16 novembre. «Abbiamo attivato il Coc, il Centro Operativo Comunale al fine di programmare tutti gli interventi necessari alla gestione dell’emergenza - dice ancora il sindaco che ha riunito, insieme agli assessori, a Palazzo di Città, tecnici comunali, Polizia Locale e Protezione Civile -. E’ molto importante che i cittadini mantengano la massima prudenza. Invito tutti a rispettare le segnaletiche apposte dagli operatori. E’ in atto un costante monitoraggio della situazione».
Per eventuali comunicazioni o segnalazioni: 0854481216 o 0854481326.

Pescara. La Provincia di Pescara ritiene utile la sospensione delle attività didattiche per le giornate di lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 gennaio, nelle scuole superiori ubicate nei Comuni di Pescara, Montesilvano, Città S. Angelo, Popoli, Torre dè Passeri, Alanno e Cepagatti, mentre per le scuole della città di Penne si attende di conoscere le decisioni dell’amministrazione comunale.
Per questo il Presidente della Provincia Antonio Di Marco ha scritto ai Dirigenti Scolastici degli istituti e ai Sindaci dei relativi Comuni, per consentire all’amministrazione provinciale l’esecuzione di opere di pronto intervento “dato atto che al momento lo stato generale della viabilità non consente di garantire pari opportunità agli studenti, in relazione alla provenienza geografica degli stessi, e all’effettiva accessibilità di alcuni istituti”.
“Nei giorni scorsi – aggiunge – sono stati eseguiti minuziosi controlli in tutte le strutture, eccezion fatta per quelle ubicate a Penne, ove le particolari condizioni della viabilità cittadina hanno rallentato le operazioni di verifica, attivate comunque tempestivamente e tuttora in corso. Le indagini sulle eventuali conseguenze post sisma del 18 c.m., necessariamente eseguite in maniera puramente visiva, non hanno evidenziato situazioni sostanzialmente differenti dallo stato dei luoghi precedentemente accertato. Tuttavia sono stati rilevati diffusi danni da infiltrazioni meteoriche, in alcuni casi talmente significati da comportare obbligatoriamente l’interdizione dei locali interessati dai predetti fenomeni”.

Fossacesia. Il sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio ha prolungato la sospensione delle attività didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado di Fossacesia anche per le giornate di venerdì 20 e sabato 21 gennaio. Tale decisione si è resa necessaria per risolvere i problemi legati alla sicurezza della viabilità, soprattutto provinciale, interessata da smottamenti ed alberi caduti (es. Viale San Giovanni in Venere) e perché alcune zone sono ancora prive di energia elettrica.

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione