Francavilla, “Jacopo Ortis” con Brenno Placido al Teatro Sirena

Francavilla al Mare. La stagione concertistico e teatrale del “Teatro Sirena”, firmata artisticamente dal Maestro Davide Cavuti, si conclude venerdì 18 maggio alle ore 21, con lo spettacolo “Le ultime lettere di Jacopo Ortis” con Brenno Placido, protagonista assoluto della serata che trae ispirazione dal romanzo di Ugo Foscolo. Un monologo emozionante con la partecipazione dell’attrice Anna Gargano e le musiche originali a cura del compositore Davide Cavuti: una messa in scena che miscela sapientemente la parola con la musica con la produzione di “MuTeArt produzioni teatrali”.
Sul palcoscenico ci sarà il talentuoso Brenno Placido, uno dei più interessanti giovani del teatro italiano: i temi trattati nel testo che verrà rappresentato saranno l’onore, l’amore, la patria, il dovere, la responsabilità e la memoria: una trama complessa che nasce da una storia semplice che il genio di Ugo Foscolo ci restituisce come storia di un Uomo e di una Nazione, pietra miliare della letteratura italiana, croce e delizia per generazioni di studenti delle scuole e non solo.
<< Io, in verità, non l'avevo letto Jacopo Ortis alla scuola inglese che ho frequentato - racconta Brenno Placido - Credo anche che a 16 anni non si possa davvero capire, si è presi da altro a meno che non lo vedi a teatro, allora riesci ad entrarci in profondità: questo è uno dei motivi per cui dovrebbero introdurre il teatro a scuola. I sentimenti – conclude Brenno Placido - sono universali, prescindono dal tempo; si viene conquistati anche dall'aspetto politico del libro: Jacopo è un attivista che si oppone alla tirannia di Napoleone. Ama la patria e Teresa allo stesso modo. Leggerlo, ascoltarlo, rinfresca le coscienze>>.
Figlio d'arte (il padre è l’attore e regista Michele Placido e la madre è l'attrice Simonetta Stefanelli, fratello della cantante e attrice Violante Placido) Brenno Placido debutta al cinema in “Romanzo criminale” (2005) e “Il grande sogno” (2009), entrambi film diretti dal padre, mentre in televisione ottiene grande popolarità con le tre stagioni della fiction “Tutti pazzi per amore”, trasmesse tra il 2008 e il 2012 da Rai 1, in cui interpreta il ruolo di Emanuele Balestrieri. Il 24 luglio del 2010 è stato premiato con il “Grand Prix Corallo Città di Alghero” per l'interpretazione nella fiction “Tutti pazzi per amore 2”. Ancora nel 2010 interpreta Mauro in “Natale in Sudafrica” diretto da Neri Parenti.
Nel 2011 riceve dal “Foggia Film Festival”, il premio come miglior attore emergente del panorama italiano. Nel 2012, insieme al padre Michele, va in scena a teatro con il “Re Lear” riscuotendo apprezzamenti di critica e di pubblio. Nel 2017 partecipa alla terza stagione della serie originale Sky “In Treatment”: interpreta il ruolo di Luca, adolescente omosessuale e problematico. È, inoltre, nel cast della fiction Rai “Dalida”, con la regia di Lisa Azuelos (2017).
I biglietti dello spettacolo sono disponibili a Palazzo Sirena ogni giorno dalle 17 alle 20 o su www.liveticket.it; per gli studenti e per le Associazioni sono previsti dei prezzi speciali.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione