La Slovenia vince alla grande il XVI Floral Wedding Championship

Pescara. Sono le alfieri slovene Katja Kaminar e Katja Podjed ad aggiudicarsi il titolo europeo di florovivaismo: con una gara attenta ed accorta, con due primi posti nelle prime due prove ed un secondo posto nell'ultima sfida, la Slovenia sbaraglia letteralmente la concorrenza nella XVI edizione del Floral Wedding Championship, che si è tenuto all'interno della XLI Mostra del Fiore Florviva, in corso di svolgimento presso il Porto Turistico “Marina di Pescara”. Al secondo posto, si sono piazzate Fleur Buitendijk e Esther van Wijngaarden, del team dell'Olanda, che nella prova bouquet e in quella tavolo da sposi ha sfiorato l'impresa di superare le forti slovene. Medaglia di bronzo per Tatiana Zuereva e Anastasia Kostochkina, rappresentanti della seconda squadra messa in campo dalla Russia. Delusione per i campioni uscenti della Spagna, mai davvero in competizione per il podio, mentre gli alfieri italiani si sono tolti la soddisfazione di vincere la terza prova, quella del regalo floreale.
Le vincitrici sono state premiate dalla presidentessa dell'European Athenaeum of Floral Art (Eafa), Serena Margiotti, che da anni organizza questa manifestazione, dai presidenti di Arfa, Remo Matricardi, ed Assoflora, Guido Caravaggio, e dal presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci.
«Un'edizione – ha spiegato Margiotti – che ha segnato quasi un passaggio di consegne generazionale, e geografico, per il florovivaismo europeo: l'emergere di una nazione relativamente “giovane” per questo settore, come la Slovenia, che si è imposta sugli esperti olandesi, è un indicatore del livello a cui sono arrivati i fioristi in tutto il continente. Il 2017 sarà probabilmente anche l'ultimo anno un cui il Floral Wedding Championship sarà limitato ai team europei: per il 2018 pensiamo di accettare le numerose e pressanti richieste che ci vengono dai florovivaisti di Asia ed America, aprendo la competizione a tutto il mondo».
Mostra del Fiore Florviva continua intanto a catalizzare l'interesse: con decine di migliaia di presenze, la manifestazione si avvia alla conclusione, domani, con un bilancio più che lusinghiero. In particolare è stata di grande intensità la partecipazione dei bambini, a cui si rivolgeva primariamente questa edizione. Non solo la meravigliosa “carrozza di Cenerentola” che fa bella mostra di sé nel padiglione ex Cofa, ma anche il laboratorio sulla creazione di composizioni floreali con gli studenti della “Bottega d’arte” della pittrice Cinzia Napoleone.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione