Articoli filtrati per data: Giovedì, 12 Ottobre 2017

Pescara. Torna domani l'appuntamento con "Di palo in frasca", programma condotto da Francesco Rapino e dagli amici Giuseppe Mrozek e Fabrizio Manili.
Tra gli argomenti del giorno la presentazione della stagione 2018 del Piccolo Teatro dello Scalo con l'intervista al direttore artistico del Teatro, Giancamillo Marrone. Poi ci sarà l'intervento telefonico dell'amico e collega Massimo Giuliano ed infine l'intervista al Cavalier Dante sugli ultimi eventi del suo locale, il ristorante/dancing club "La Baracca" di Villamagna.

Pubblicato in Rubrica

Pescara. Importante accelerazione sull'iter di approvazione della norma attuativa della volontà referendaria di istituzione della Nuova Pescara, così come proposta nel disegno di legge del Presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso. A darne notizia sono il coordinatore della maggioranza Camillo D'Alessandro, che sta seguendo l'iter legislativo, e il presidente della commissione bilancio Maurizio Di Nicola.
"Si è deciso - spiega D'Alessandro - di assumere come testo di riferimento quello proposto dalla maggioranza a firma D'Alfonso, così che i consigli comunali delle città oggetto di fusione (Pescara, Montesilvano e Spoltore) abbiano contezza della scelta della commissione per un auspicato confronto istituzionale in merito".
"Intanto - prosegue Di Nicola - l'iter in commissione va avanti e il provvedimento sarà portato in approvazione in aula consiliare in una seduta straordinaria dedicata monotematica".
"Abbiamo due doveri - concludono i due esponenti della maggioranza - quello di rispettare la volontà popolare, da un lato, e quello di partorire la migliore legge possibile, che non sia un salto nel buio, dall’altro, al fine di garantire la nascita di Nuova Pescara entro il 1° gennaio 2019".

Pubblicato in Politica

Roma. La problematica legata al destino del CO.T.IR e dei suoi dipendenti ha origine principalmente nel mancato riconoscimento, da parte di Stato e Regione, dello status di organismo di diritto pubblico, che comporterebbe il riassorbimento di una parte dei dipendenti del Consorzio che sono, tra l’altro, vincitori di concorso pubblico.

Le loro preziose attività di ricerca sono andate avanti nonostante non vedano l'ombra di uno stipendio da ben 27 mesi, con tutto ciò che logicamente ne può conseguire per le loro famiglie. Questi lavoratori sono vittime di una disastrosa gestione di cui sia il centrosinistra che il centrodestra sono responsabili. Ci chiediamo infatti che fine abbiano fatto i 600.000 euro promessi nell'ultima campagna elettorale da Mauro Febbo? Una cifra poi scesa a 300.000 euro, ovviamente inadeguata a tamponare la situazione drammatica del Consorzio.

La situazione infatti è gravissima, e si trascina da troppo tempo. È un sostegno alla battaglia del riconoscimento dello status di Organismo di diritto pubblico può venire dall’Unione europea: l’Europarlamentare vastese Daniela Aiuto ha infatti portato l’intera vicenda sotto i riflettori della Commissione europea, attraverso un'interrogazione con la quale, facendo le dovute premesse, si chiede a Bruxelles se ritiene che il CO.T.IR. risponda ai requisiti di "organismo di diritto pubblico" secondo quanto previsto dal Regolamento (UE) n. 549/2013 relativo al Sistema europeo dei conti nazionali e regionali nell'Unione europea.

"Spero che si possa addivenire a una soluzione rapida, e auspico che le pressioni che potranno essere eventualmente esercitate dall’Europa possano spronare Stato e Regione ad agire rapidamente per una soluzione giusta e rispettosa della professionalità di tanti lavoratori", ha dichiarato Daniela Aiuto, che prosegue: "questa vicenda mette ulteriormente in risalto l'incapacità gestionale della Regione Abruzzo che, a chiacchiere esalta la ricerca, mentre i fatti sono ben altri. La Regione ha messo in liquidazione la struttura nel 2014 con l'intento di far nascere un unico centro regionale insieme ad altri due istituti, ma nulla è accaduto, nonostante siano stati nominati ben quattro Commissari liquidatori che hanno solo contribuito ad indebitare il Consorzio, non mettendo in campo nessuna azione di contenimento di costi. Invito il Governatore D'Alfonso a mettersi nei panni di chi, nonostante lavori, non riceve il giusto compenso da mesi ed a contribuire alla soluzione di questa questione che si trascina ormai da troppo tempo. Sono certa che in tempi brevi la Commissione europea risponderà e vedremo se il diritto potrà essere esercitato anche in Abruzzo e per i lavoratori abruzzesi.

Il CO.T.IR. di Vasto (Chieti) è una struttura totalmente Regionale, con 40 ettari di azienda agricola sperimentale, serre, laboratori di ricerca con strumentazioni all'avanguardia. Le attività del centro di ricerca spaziano dalla sperimentazione agronomica, alle bioenergie, alla caratterizzazione agroalimentare e alla gestione della matrice ambientale in termini di impatti derivanti dalla non corretta pratica agronomica e da un uso non sostenibile dei prodotti fitosanitari. I ricercatori e lavoratori del CO.T.IR, che sono, lo ripetiamo, vincitori di un concorso pubblico, versano da mesi in una situazione di precarietà e nonostante le numerose opportunità di progetti Europei, non hanno la possibilità di presentarli in quanto la struttura è in liquidazione e quindi ineleggibili.

Pubblicato in Politica

Pescara. Nella seconda gara del “Main Round” della UEFA Futsal Cup 2017/18 a Minsk (Bielorussia), il Pescara cade al cospetto dei padroni di casa dello Stalitsa: finisce 6-4 per gli uomini di Andrei Tolmach. Per i biancazzurri il terzo match, quello che chiuderà il programma, sarà decisivo ai fini della qualificazione: sabato 14 ottobre alle ore 10 italiane mister Colini e soci sfideranno la Dynamo.
IL MATCH - Nel quintetto iniziale, mister Colini affianca al tandem argentino Rescia – Cuzzolino tre italiani: Pietrangelo, Azzoni e Romano. Parte forte la squadra di casa, Olshevski colpisce un legno e dopo 2’31’’ Bruno Santiago trova la via della rete su assist di Mykola Grytsyna. Il Pescara non ci sta ed attacca con intensità, senza trovare però il gol. Borruto colpisce un legno al 12’06’’ ma a 2’30’’ da fine primo tempo un letale contropiede bielorusso porta al raddoppio dei locali grazie a Scherbich. Il finale di frazione di gioco è caldissimo: Rosa accorcia (18’39’’) a cavallo di due tiri liberi respinti da Palyakov a Cuzzolino, ma a 4 secondi dall’intervallo Bruno Santiago ristabilisce la doppia distanza siglando la doppietta personale. All’intervallo, dunque, il parziale è di 3-1. Nella ripresa, il Pescara spinge forte sin da subito ed il “Cobra” Borruto riporta sotto di un solo gol i biancazzurri (8’15’’). Attaccando senza soluzione di continuità, i biancazzurri prestano il fianco alle ripartenze avversarie e proprio da una di queste arriva il 4-2 firmato Grytsyna (11’34’’). La porta bielorussa resta stregata per il Delfino (Cuzzolino che colpisce anche un palo) ed allora mister Colini opta per il portiere di movimento. A 5’13’’ dalla sirena, Rosa buca ancora Palyakov, ma immediatamente Korolyshyn punisce i biancazzurri per due volte prima della rete finale di Morgado che fissa il punteggio sul definitivo 6-4.
LE GARE DI IERI NEL GRUPPO 1 – 11/10/2017, Kairat Almaty-ASD Pescara 5-1, FC Stalitsa Minsk-FC Dynamo 5-3
LA FORMULA- Seconda apparizione del Pescara nella rassegna continentale che a fine stagione decreterà la nuova Regina d’Europa. Dal Main Round si qualificheranno al turno successivo, l’Elite Round (sorteggio il 19 c.m., gare dal 21 al 26 novembre), le prime tre squadre qualificate (le 12 squadre qualificate dal turno principale sono raggiunte dalle quattro dal ranking migliore: vengono sorteggiati quattro gironi da quattro e le quattro prime classificate dei mini-tornei autunnali accedono alla finale a quattro che si terrà in aprile e che verrà ospitata da una delle partecipanti).
IL CAMPIONATO - In virtù dell’impegno nella rassegna continentale, la gara di campionato con la Lazio, originariamente prevista in data 15 ottobre, sarà posticipata a martedì 24 ottobre 2017 al “Pala Gems” di Roma alle ore 20.30.

Pubblicato in Sport

L'Aquila. Mezzo passo avanti verso la nuova Pescara è stato fatto nella commissione bilancio di oggi pomeriggio in Consiglio regionale. Una commissione durata ore che ha visto un dibattito serrato tra le varie forze politiche. Sul finire la maggioranza con una forzatura del regolamento ha approvato il 206 come testo base della legge” commenta Riccardo Mercante primo firmatario della proposta sulla nuova Pescara del M5S “ma siamo comunque soddisfatti. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di approvare buone norme per questa Regione e la Nuova Pescara oltre ad essere una grande opportunità sarà una risorsa importante per il rilancio di tutta la regione. Il testo approvato nella sostanza è identico a quello da noi presentato il lontano 7 Ottobre 2014 tranne che per alcuni passi volti a procrastinare l'istituzione del nuovo comune, ma ormai i termini sono in scadenza e finalmente si vede la luce in fondo ad un tunnel che per troppo tempo ha oscurato la volontà di oltre il 60% dei cittadini coinvolti”.

Pubblicato in Politica

Ortona. Un calendario ricco di proposte e appuntamenti quello promosso dai servizi culturali ed educativi del Comune di Ortona per l’anno 2017/2018. Nel programma l’Amministrazione ha inteso evidenziare contenuti e strategie finalizzate alla formazione dei cittadini di ogni età costruendo misure coerenti con i differenti bisogni e contesti. Si parte dal mondo della scuola con l’alternanza scuola lavoro, misura prevista dalla riforma dell’istruzione, che si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, con esito di certificazione di competenza. Si attua attraverso apposite convenzioni tra gli Istituti Scolastici interessati e il Comune di Ortona, volte a concordare specifici progetti di organizzazione e gestione dei beni culturali e dei servizi educativi. Sempre nell’ambito dei servizi per le scuole sono previsti tirocini formativi, laboratori in biblioteca e nei musei, mostre itineranti di libri e documenti e visite guidate.

Il Polo dell’Infanzia 0/6, inoltre, si impegna a promuovere attività di continuità educativa nell’ambito delle offerte formative e di miglioramento delle competenze educative e didattiche condivise tra educatrici e insegnanti, la realizzazione di un sistema condiviso di valutazione e di costruzione del curricolo dei bambini fin dalla prima infanzia, strategie innovative di partecipazione delle famiglie e una mostra sul percorso 0/6 per coinvolgere il territorio.

In occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, indetto per il 2018 dal Consiglio Europeo, è previsto un ciclo d’incontri sul tema della scienza e i dei suoi linguaggi. Un percorso fatto di appuntamenti che si svolgeranno in spazi aperti o all’interno di strutture di particolare significato storico e culturale per la città di Ortona. Ogni incontro verrà accompagnato da un momento di illustrazione e promozione delle qualità culturali del nostro territorio. Infine è in programmazione anche il nuovo corso di aggiornamento professionale 2017-2018 Nati Per Crescere III edizione, promosso all’interno del “Progetto di rilancio del piano di sviluppo dei servizi educativi per la prima infanzia” finanziato dalla Regione Abruzzo. Il corso è rivolto a educatori, docenti della scuola dell’Infanzia e primaria, genitori dei bambini iscritti ai Servizi Educativi per la prima infanzia e tutti coloro che, in varia forma e con vari compiti professionali, sono interessati all’educazione dei bambini da 0 a 6 anni.

«Un programma che qualifica ulteriormente i servizi culturali e educativi del Comune di Ortona – commenta il sindaco Leo Castiglione – e che rappresentano un valido esempio di lavoro integrato all’interno dell’ente». Servizi che si dimostrano un efficace supporto anche per le Istituzioni scolastiche del territorio come evidenzia l’assessore alla cultura e scuola Valentina Ciampichetti «oltre alle iniziative e opportunità che coinvolgono direttamente gli studenti, inseriti nei Piani dell’Offerta Formativa delle scuole, vanno segnalati i corsi di aggiornamento professionale per educatori e docenti e il Polo per l’Infanzia, un progetto che accomuna i servizi educativi in un percorso educativo dal nido alla scuola dell’infanzia».

Pubblicato in Cronaca

Ortona. Conquistata la terza vittoria consecutiva contro Mondovì (3-1 il risultato finale), per la terza partita in soli sei giorni, la SIECO torna sul Pullman in direzione Lagonegro. Appuntamento a Sabato sera, ore 20.30 in terra lucana per la quinta giornata di andata di questo campionato di Serie A2 UnipolSai.

Quella della Geosat Geovertical sarà la seconda partita consecutiva in casa e dopo la sconfitta interna patita mercoledì contro la PAG Taviano per 1-3, c’è da scommettere che i padroni di casa avranno tutte le intenzioni di non far patire una nuova delusione ai propri tifosi. In attesa del recupero tra Taviano e Mondovì, in programma Mercoledì 25 Ottobre, la classifica del Girone Blu vede i nostri al quarto posto con otto punti, in coabitazione con Gioia Del Colle. Soltanto due i punti per la Geosat frutto di due incontri persi al Tie-Break. Rimane una formazione da prendere con le pinze, quella lucana, con un roster composto di ottimi elementi a partire dai vari Milushev, Kindgrad e Giosa, fino ad arrivare agli ex-impavidi De Paola e Maiorana.

«La vittoria contro un Mondovì composto da atleti che masticano la A2 da molto tempo è un’iniezione di fiducia può solo caricarci. Purtroppo non c’è tempo di godersela, tantomeno riposarsi un po’ che subito dovremo affrontare una squadra reduce da una sconfitta pesante e che quindi avrà tanta voglia di riscatto»

LE ALTRE GARE DEL GIRONE BLU:

Sabato 14 Ottobre, Ore 20.30:
Pool Libertas Cantù – Centrale Del Latte McDonald’s Brescia
PAG Taviano – Club Italia CRAI Roma
Mosca Bruno Bolzano – Caloni Agnelli Bergamo

Domenica 15 Ottobre, Ore 16.00:
Monini Spoleto – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania
VBC Mondovì – Gioiella Micromilk Gioia Del Colle


LA SIECO IN TV:
Giovedì 12 Ottobre: SIECO IMPAVIDA ORTONA – VBC Mondovì Ore 13.00 e ore 20.30 questa volta sempre su TELEMARE (canale 113 del dtt)
LA SIECO SUI SOCIAL:
Ci trovi sui nostri canali Facebook, Twitter ed Instagram.
Sito web: www.impavidapallavolo.it

Pubblicato in Sport

Pescara. “Grande risultato ottenuto dalla concertazione dei 4 Presidenti di Provincia con il presidente Luciano D'Alfonso affinché si attribuissero risorse alle Province per sanare le criticità presenti. Ieri sera, nel corso di una riunione di Giunta Regionale alla quale ha partecipato la mia collega Silvina Sarra, la Regione ha deciso di stanziare per la provincia di Pescara 14 milioni di euro per la viabilità della Provincia di Pescara.
Sono molto soddisfatto, come Presidente UPI Abruzzo e Presidente della Provincia: finalmente le aree più sofferenti della nostra provincia verranno risanate, finalmente potremo programmare interventi sulle strade e per migliorare la viabilità del nostro territorio. È questo il momento della verità: solo un anno e mezzo fa nessuno credeva nei fondi Masterplan e sulla vita e il ruolo delle Province. Oggi, invece, siamo ancora istituzioni riconosciute dalla Costituzione, e potremo supportare i nostri Comuni e i nostri Sindaci ad uscire fuori dal periodo di stallo cui l'antipolitica ci aveva condotto, e le scelte scellerate di chi aveva ritenuto di eliminare le Province eliminando i fondi per la viabilità e le scuole!
Sono grato al Presidente della Regione, cui si deve tutto questo.
La Provincia di Pescara è pronta: ha già i progetti sulle criticità da sanare, criticità che conosce nel dettaglio e sui quali io stesso ho ascoltato Sindaci, segnalando i problemi a tutti i livelli istituzionali. Il presidente D'Alfonso ha ascoltato me, come anche i miei colleghi Presidenti: i fondi inizialmente stanziati nel Masterplan per le piste ciclabili sono stati destinati alla viabilità.
Faremo strade sicure e, compatibilmente con le condizioni di sicurezza esistenti, saranno anche strade ciclabili, adatte ad ogni tipo di utenza”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Non sarà “una giornata uggiosa” quella che trascorreranno i partecipanti alla giornata dell’Avis domenica prossima a Montesilvano. La musica dell'indimenticabile artista reatino e l'importante gesto di solidarietà della donazione di sangue si daranno la mano domenica 15 ottobre, con inizio alle ore 10,45,  nell'edificio scolastico di via Campo Imperatore (traversa di Viale Abruzzi) di Montesilvano. Un'autoemoteca dell'Avis con due medici a disposizione sarà presente dalle 8:00 alle 12:30 per permettere ai donatori Avis di donare il sangue e a chiunque di chiedere informazioni a riguardo. L'idea è del Preside della scuola nonché Presidente dell'Avis Montesilvano Roberto Chiavaroli, ma saranno presenti anche gli altri volontari dell'Avis per coadiuvare  e presenziare durante 'evento. Intorno alle ore 11 la maratona di solidarietà sarà allietata dalla musica dei "Prendila così", tribute band di Lucio Battisti. Sarà Paolo De Carolis a dar voce allo storico cantante e a raccontare interessanti aneddoti sulla storia delle sue canzoni . "Prendila Così" é una tribute band di Lucio Battisti, unica in Abruzzo,  nata da quasi un decennio. Il nome rimanda ad una sua canzone scritta insieme a Mogol, ed é tratta dall'album:" Una donna per amico" del lontano 1978. Il gruppo base é composto da 5 elementi: Paolo De Carolis,chitarra accompagnamento e voce; Stefano Berarducci batteria;Flavio De Carolis, chitarra solista; Andrea Micarelli, tastiere; Valerio De Carolis, basso elettrico. Il repertorio é ricco e variegato con incursioni in tutte le raccolte relative, però, solo al mitico ed indimenticabile binomio artistico: Mogol/ Battisti. Nel corso dello spettacolo le canzoni eseguite vengono introdotte da un breve cenno sulla loro genesi e con qualche richiamo ai principali fatti di cronaca di quel periodo attraverso un maxi-schermo, sempre alimentato da immagini originalissime. I brani, pur mantenendo una certa fedeltà con gli originali, sono stati talvolta rielaborati con qualche leggera contaminazione Rock e Blues, da non trascurare poi che la voce solista ricorda tantissimo quella davvero inimitabile del genio di Poggio Bustone.  In caso di maltempo l'evento si terrà presso il centro di intrattenimento di "Porto Allegro".

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 12 Ottobre 2017 00:00

L'arte di Aldo Del Gallo

San Salvo. Dal 1974 San Salvo accoglie come cittadino Aldo Del Gallo che, come tanti altri, sono giunti in questa città accogliente e operosa per motivi di lavoro nei primi di crescita industriale. A San Salvo ha legato gli anni più belli della sua vita curando l’hobby della pittura. Tante le mostre che l’hanno visto protagonista, sia a livello di collettiva e sia personale, facendosi apprezzare per la sua vena artistica.
Ha sempre utilizzato la tavolozza come estensione della sua anima dalla quale trovare la materia per rendere vive opere che raccontano la sua attenzione ai luoghi e alle persone che ha incontrato , trasmettendo emozioni attraverso la tela.
In maniera didascalica si può così descrivere l’arte pittorica di Aldo Del Gallo, artista autodidatta che non vuole avere la presunzione di farsi chiamare tale, ma che senza alcun dubbio attraverso la pittura vuol manifestare ciò che sente nella profondità dell’anima.
E’ un cittadino sansalvese acquisito, nativo di Sambuceto, come tanti che per lavoro sono giunti in questa terra, a pochi passi dal confine con il Molise.
Un paese che lo ha accolto offrendogli angoli di paesaggio che diventano unici sulle sue tele, che si riempiono di colori e catturano spazi e luoghi lontani.
Opere che mostrano il sudore di chi forse si sente impegnato in un lavoro difficile come la pittura, ma che non si spaventa nel tratteggiare persone, animali o spicchi di territorio.
Quadri che più che per gli altri sono stati disegnati per la famiglia, gli affetti più cari, ai quali vuol riservare un ricordo che vada oltre il tempo.
Spesso basta camminare per strada per incontrare ciò che non si pensa di trovare. Così è accaduto incrociando Aldo Del Gallo, che non nasconde un religioso approccio all’altro per comunicare pensieri profondi, i quali forse si possono esprimere solo con pennelli, tavolozza e colori.
Come è misterioso l’animo umano, ancor più quello di Aldo Del Gallo.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione