Articoli filtrati per data: Lunedì, 15 Maggio 2017
Lunedì, 15 Maggio 2017 00:00

Torna La fortezza dell'arte

Chieti. Dopo lo straordinario successo della scorsa edzione, trona anche quest'anno La fortezza dell'arte, rassegna d'arte contemporanea ,dal 20 maggio al 30 novembre 2017,a cura del noto critico dì'arte Massimo Pasqualone che sottoliena l'importanza dell'evento, che presenta sguardi significativi del panorama artistico nazionale ed internazionale.

Questo il programma delle mostre:
Nelle sale espositive: 20-31 maggio
Paolo Porreca-Susie Sforza- Connie Strizzi

1-30 giugno
Jessica Cianfrone-Angelo Di Pilla-Claudio Cecamore

1-30 luglio
Emidio Mozzoni

20 agosto-15 settembre
Rocco Natale

15-30 settembre
Mario Buongrazio-Concetta Iaccarino-Patrizia Mancinelli

1-30 ottobre
Rosaria Piccione-Monia Ghirardini-Concetta Daidone

1-30 novembre
Maria Strieborna

Nella Chiesa di San Giacomo:

20-31 maggio: Angela Sarnataro
1-15 giugno: Pasquale Lucchitti
15-30 giugno: Antonio Di Campli
15-30 luglio: Mirta Maranca
7-30 agosto: Giacomo De Troia
15-30 settembre: Rossella Caldarale-Ottavio Perpetua

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Si inaugura domenica alle ore 19, presso il Circolo Aternino di Pescara, Pescarartfestival 2017-Antropologie del colore, a cura di Massimo Pasqualone, per una mostra che resterà aperta dal 21 al 28 maggio.
"Ho invitato circa quaranta artisti a riflettere sul colore, con una collettiva che da tutta Italia e dall'estero propone molti sgaurdi significativi ed orginali, anche in relazione alla nascita di un nuovo movimento artistico ideato dall'artista pescarese Natalia Orsini, denominato Pelo d'artista, una provocazione di arte sociale che utilizza materiale organico femminile sull'opera d'arte per attirare l'attenzione sui grandi temi del femminismo e della scoetà contemporanea- dice il critico Massimo Pasqualone. In mostra: Vincenza Giannoccaro, Massimo De Gironimo,Lucia Pelagi,Bianca Rodio,Simona Benedetti,Mara Cefalo, Rosaria Piccione,Antonello Caricato, De Troia Giacomo,Di Giorgio Ruggiero,Arturo Camerino,Andrea Cericola,Angelo Salce,Luigi Pierantozzi,Miriam Pasquali,Rossella Iommi,Manolita D'Antino,Mario Buongrazio,Concetta Iaccarino,Concetta Daidone,Romina Scipione,Matilde Menicozzi,Alessandro Agosti, Fausto Marganelli,Bruno Torriuolo,Cinzia Mauri, Pasquale Lucchitti,Maria Strieborna,Carlo Gentili,Gaia Naccarella,Emidio Mozzoni,Davide Iacovella,Maria Stella Polce,Paolo Porreca,Daria Castelli,Nik Metani,Manolo Di Prinzio,Luciano Forlivesi,Angela Sarnataro,Vito Sforza,Patrizio Moscardelli.

Pubblicato in Cultura e eventi

Roma. "Mercoledì 17/05/2017 noi familiari delle vittime del disastro dell'Hotel Rigopiano, raccolti tutti insieme nel "Comitato Vittime di Rigopiano", saremo accolti all'udienza generale tenuta da Papa Francesco in piazza San Pietro".

Si legge così in una nota del Comitato, che prosegue: "La presenza al cospetto del Santo Padre ha per noi un significato molto particolare: questi ultimi quattro mesi sono stati durissimi, abbiamo dovuto piangere i nostri cari, lottare contro il totale abbandono delle istituzioni, chiedere disperatamente di conoscere la verità, fare i conti con i nomi dei primi indagati e, infine, combattere per riavere, prima che finiscano nelle mani degli sciacalli, ciò che è rimasto dei nostri cari. Per questo speriamo vivamente di trovare nelle parole di papa Francesco un po' di quella serenità e di quella forza necessaria ad affrontare dignitosamente il nostro futuro. Ci ritroveremo tutti mercoledì alle 4,00 presso la stazione centrale di Pescara, per poi partire in autobus alla volta di Roma dove, dopo esserci ricongiunti con tutti coloro che verranno dalle altre regioni, faremo ingresso in piazza S. Pietro. A noi sarà riservata la zona del sagrato alla destra del Santo Padre, in cui ci sistemeremo tenendo in mano ciascuno un palloncino con appesa una rosa bianca. Al termine della celebrazione i palloncini con le rose voleranno in cielo, così come è accaduto ai nostri angeli quel maledetto 18 gennaio. Infine consegneremo nelle mani del Papa un presente, in ricordo delle 29 vittime di questa immane tragedia. Seguirà un pranzo-riunione in piazza dell'Unità, durante il quale decideremo quali saranno le prossime mosse della nostra battaglia".

Pubblicato in Cronaca

L'Aquila. Il consigliere regionale di Sinistra Italiana Leandro Bracco è pronto a depositare la proposta di legge sulla Democrazia partecipativa e deliberativa redatta e promossa dal Coordinamento per la Democrazia costituzionale in collaborazione con l'associazione Demos.
Il progetto legislativo e in generale i modelli di democrazia partecipativa già sperimentati a livello locale traducono in concreto i principi del costituzionalismo moderno la cui matrice è il connubio fra rappresentanza e partecipazione popolare. I paletti fondamentali della proposta sono il dibattito pubblico preventivo e propedeutico alla realizzazione di opere e progetti strategici, l’istituzione di un’autorità indipendente in grado di vigilare riguardo la correttezza delle procedure prendendo spunto da esperienze partecipative pregresse, il sostegno da parte della Regione verso le iniziative che prenderanno vita tramite le amministrazioni locali e la cittadinanza in sè dando priorità al ruolo di scuole e università e l'istituzione di un osservatorio regionale per la promozione della partecipazione popolare.
“Sinistra Italiana – commenta Leandro Bracco – è stato uno dei partiti che ha aderito sia a livello nazionale che regionale al Coordinamento per la democrazia costituzionale durante la scorsa campagna referendaria e agisce in continuità con quella battaglia difendendo la nostra Carta e portando questo progetto legislativo in Consiglio regionale. Invitiamo tutte le altre forze politiche, a partire da Articolo 1 – MDP che ha partecipato alle attività del Coordinamento, a cofirmare il progetto di legge così da sviluppare un’azione sinergica e unitaria al fine di approvare la legge in tempi brevi”.
“E’ dall’esperienza dei social forum – spiega Daniele Licheri, segretario regionale di Sinistra Italiana – che la sinistra ha il dovere di relazionarsi con le sperimentazioni dal basso di nuove forme di partecipazione alla vita pubblica e al governo delle città. E’ con questo spirito che vogliamo esprimere il nostro sostegno alla proposta del Coordinamento per la democrazia costituzionale organizzando in maniera unitaria assemblee locali per la presentazione della proposta di legge. Le prime quattro si terranno a Bellante, nel Teramano, il 23 maggio, a Sulmona l’8 giugno, il 9 giugno a Chieti e il 24 dello stesso mese a Città Sant’Angelo, nel Pescarese”.
“Questa mobilitazione – afferma Carlo Di Marco, professore aggregato di istituzioni di diritto pubblico presso l’università degli studi di Teramo, referente nazionale del Coordinamento per la democrazia costituzionale ed estensore del progetto legislativo – segna la demarcazione tra forze politiche realmente interessate al cambiamento della politica affinché essa torni nelle mani dei cittadini in senso costituzionale e forze politiche che intendono restare legate alle logiche di potere oligarchiche e leaderistiche che da vari decenni avvelenano la democrazia".

Pubblicato in Politica
Lunedì, 15 Maggio 2017 00:00

Chieti, i vincitori Premio Marrucino

Chieti. Venerdì 12 maggio 2017 si è svolta la serata conclusiva della Rassegna di Teatro Dialettale Amatoriale organizzata dallaDeputazione Teatrale Teatro Marrucino in collaborazione con la Federazione Italiana Teatro Amatori - Sezione Abruzzo.
Alla presenza della Giuria tecnica, presieduta dal Prof. Massimo Pasqualone e composta da Alberto Cremonese, Maria Laura Di Petta, Ugo Iezzi e Marcello Pescara,del Sindaco di Chieti Umberto Di Primio, dei Consiglieri del C.d’A. del Teatro Marrucino Paolo De Cesare e Annalisa Di Matteo, del Segretario nazionale della F.I.T.A. ItaliaFrancesco Pirazzoli e del Presidente della F.I.T.A.Sezione Abruzzo Antonio Potere,sono stati proclamati e premiati i vincitori di categoria e la compagnia che si è aggiudicata il Premio Marrucino.
Loredana Verticelli ha condotto la serata nella quale il Premio per il Migliorattore è andato a Giancarlo Verdecchia, della Compagnia Atriana, per l’interpretazione di Renato Dacorpo nello spettacolo “Tu ‘nghi li trunche, je ‘nghe la paje, foche fi, foche facce”; la Miglior attrice è invece Anna Bartoli, della Compagnia I giovani amici del teatro di Pescara, per l’interpretazione diPullonije in “Lu sprumente”.Brunella Iannettiha conquistato ilPremio per la Miglior regia per lo spettacolo “La fortuna con l’effe maiuscola” della Compagnia Il Torrione di Martinsicuro,mentre ilPremio per la Miglior ricerca linguistica è stato conferito ancora una volta, come nella scorsa edizione, aTonino Ranalli, autore de “Nu jorne de feste” rappresentato da La bottega del sorriso di Basciano.Il Premio più ambito, per la Migliore rappresentazione, è andato quest’anno alla Compagnia Lu passatempe di Penne, già vincitrice della rassegna “Aspettando il Premio Marrucino”,con “Na femmene ‘nghi li baffe” di Tonino Ranalli. “Fije, fijiastre e fije de bbona mamme” di Marina Di Carluccio, messo in scena dalla Compagnia Le Musedi Castelnuovo Vomano,è risultato essere lo spettacolo più gradito dal pubblico.
La prossima edizione del Premio Marrucino sarà quella del Bicentenario. Il dialetto è un patrimonio linguistico autentico e caratterizzante che trova da sempre nel Teatro Marrucino un pregevole custode. Non a caso, dopo il successo della stagione appena terminata, sarà pubblicato a breve il bando di concorso della Rassegna Aspettando il Premio Marrucinoche si terrà da ottobrea dicembre 2017all’Auditorium Teatro Supercinema. La Rassegna, aperta alle compagnie dialettali abruzzesi,avrà in palio l’accesso al prossimo cartellone del Premio Marrucino 2018.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. E’ stato pubblicato sul sito del Comune, nella sezione Bandi e Concorsi, il bando di gara per la concessione di cinque stalli a piano terra del mercato di via dei Bastioni per la vendita di prodotti del bosco e del sottobosco.
Le domande dovranno essere prodotte entro il 14 giugno secondo le modalità previste dal bando, scaricabile con la documentazione relativa al seguente link:

http://www.comune.pescara.it/internet/index.php?codice=119&IDbando=359&navOrigPage=119 .

“Con questo bando abbiamo deciso di allargare l’offerta agroalimentare della struttura – così l’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi – infatti il bando prevede la vendita di prodotti del bosco e sottobosco: quindi funghi, tartufi, castagne, miele, confetture, fragole, asparagi selvatici, bacche di ginepro, lamponi, mirtilli e tante altre varietà da promuovere, perché attraverso il consumo possano essere ancora coltivate e dunque tutelate.
Gli stalli sono: 100B, 100, 101, 102 e 103 sono posti al piano terra del mercato, l’affidamento avverrà attraverso un’unica assegnazione e si rivolge principalmente a soggetti e operatori specializzati nella vendita di specialità agroalimentari provenienti da queste particolari aree del nostro territorio. Prodotti di cui vogliamo incrementare conoscenza e consumo, sia per ampliare la varietà merceologica del nostro mercato, ma soprattutto per continuare il percorso di una proposta di alimentare alta qualità, legata al territorio e alla stagionalità.
Dettagli importanti, perché si traducono nella tutela di questi particolari frutti della nostra terra. Promozione sarà la parola chiave, infatti accanto all’attività di vendita i soggetti individuati dovranno svolgere un’attività di degustazione e conoscenza dei prodotti rivolta al pubblico”.

Pubblicato in Economia

L'Aquila. Domani stesso il Movimento 5 Stelle presenterà un'interpellanza per chiedere di bloccare l'Avviso Pubblico che dovrebbe finanziare l'efficentamento energetico delle scuole. Numerosi i dubbi sollevati dal M5S relativamente al bando in corso di pubblicazione: il comma 4 dell'articolo 5 del Bando chiede ai soggetti di produrre una fantomatica Analisi Energetica", una procedura che non esiste fra le normative tecniche che regolano il settore. Contrariamente, esiste l'audit energetico o la Certificazione Energetica APE. Infatti, fra le F.A.Q. predisposte dalla Regione, molte sono quelle di tecnici del settore che chiedono chiarimenti a tal riguardo. Ma la contestazione più importante che il M5S muove contro questo avviso sta nella modalità di assegnazione dei punteggi che, stando a quanto previsto dall'articolo 18 dell'Avviso è del tutto aleatorio. A confermarlo è la stessa Regione che, sempre nella sezione dedicata alle F.A.Q. pubblicate sul sito istituzionale alla domanda n.14, in cui un tecnico chiede come verranno individuati i criteri di assegnazione dei punteggi, si legge la risposta, che riportiamo per intero: "La commissione procede per quanto possibile a individuare criteri oggettivi di graduazione". E' inaccettabile che i criteri per l'assegnazione dei micro-punteggi vengano decisi solo dopo la chiusura del bando" commenta Sara Marcozzi “è un modo di operare che potrebbe lasciare spazio a criteri poco trasparenti di composizione delle graduatorie. I criteri di punteggio devono essere conoscibili prima. Peraltro" prosegue la Consigliera M5S “i criteri di valutazione dovrebbero essere lo strumento con cui raggiungere precisi obiettivi che la Regione si è prefissata, non si può delegare alla Commissione l'individuazione di tali criteri. Mi auguro di sbagliare, ma è evidente che, se il bando dovesse rimanere questo, potrebbe provocare numerosi ricorsi che esporrebbero la Regione a contenziosi che inevitabilmente peseranno sulle casse dell'ente e che rallenteranno l'attività dei beneficiari dell'Avviso e dei professionisti che li supportano." conclude Marcozzi.

Pubblicato in Politica

Pescara. “Continuano i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di via Prati: oggi è già stato approntato il cantiere e sul posto è arrivata una fresatrice, per livellare la strada e rimuovere lo strato di asfalto da ricostituire".

Così in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Blasioli, che aggiungono: "Da domani dunque l’arteria tornerà a senso unico alternato per consentire tale operazione, dopo di cui si potrà procedere con gli asfalti. Si tratta di lavori che completeranno la riqualificazione di via Prati fino alla zona di competenza Anas, la bretella Colli della Circonvallazione, la cui durata è prevista per tre settimane, ma cercheremo di chiuderli prima, perché la strada torni completamente percorribile. Contrariamente agli altri interventi non sarà necessario chiudere completamente il traffico e già da mercoledì comincerà il rifacimento del manto stradale, in modo da poter procedere in tempi serrati anche al rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale e dunque alla definizione dei lavori. Il progetto è iniziato egli anni 2007/2008 con un primo finanziamento di 200.000 euro, ma è giunto soltanto nel 2015 al definitivo appalto: i lavori complessivi di entrambi i lotti, per un ammontare di 1 milione di euro, restituiranno agli utenti un’arteria di circa 3 metri e una mobilità più agevole e sicura rispetto ai dislivelli del passato che rendevano una dei collegamenti in entrata in città da tutta l’area vestina spesso oberata e rischiosa. Asfalti in corso anche in via Bassani Pavone tra la stazione e l'area di risulta mentre si sta operando per la scarifica dei tratti ammalorati anche in via Rigopiano, via Pian Delle Mele e via Pizzoferrato, dove nei prossimi giorni verranno ripristinati i tratti di asfalto rimossi”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, e l’Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità, Emilia De Matteo, rendono noto che la IKOS AgeForm, in collaborazione con lo sportello Informa Giovani del Comune di Chieti, ha promosso un seminario sulla gestione dell’ansia nelle performance da esami denominato “L’Arte del Public Speaking”, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori nell’ambito del progetto “alternanza scuola-lavoro” e svoltosi presso il Convitto Nazionale “G.B. Vico.

Obiettivo del corso, tenuto dal dott. Roberto Poggiolini, psicologo ed esperto in tecniche comunicative, quello di insegnare strategie pratiche finalizzate alla gestione dell’ansia nelle performance, affrontare gli esami, gestire il proprio stato d’animo, adeguare il proprio stile comunicativo agli altri.
Il corso si è svolto alla presenza del responsabile del polo didattico IKOS Chieti, Fabio Gardelli e di Marco Magliozzi.

Le scuole di ogni ordine e grado possono richiedere corsi specifici, anche usufruendo della Carta Docente, rivolgendosi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. E' stato firmato questa mattina, in Municipio, l'atto di trasferimento di alcuni beni del Demanio al Comune di Francavilla. Grazie al Federalismo demaniale, infatti, l'Ente diviene proprietario degli immobili messi a disposizione, alcuni dei quali potranno essere utilizzati come uffici pubblici. Il Federalismo Demaniale (art. 56 bis D.L.69/2013) ha offerto a Comuni, Province, Regioni e Città Metropolitane la possibilità di acquisire a titolo non oneroso beni immobili dello Stato presenti sul proprio territorio richiedendoli all’Agenzia del Demanio. In sostanza, a Francavilla passano dallo Stato al Comune  9 immobili, per oltre 350.000 euro di valore. Il Direttore Regionale Abruzzo e Molise dell’Agenzia del Demanio, Vittorio Vannini, e il Dirigente attività tecniche e ambientali del Comune, arch. Roberto Olivieri, alla presenza del Sindaco Antonio Luciani e dell’Assessore al Patrimonio Davide Campli, hanno firmato l’atto di trasferimento di tre locali per uffici, artigianato e commercio al piano terra di una palazzina a Francavilla alta, di terreni e aree stradali, di una porzione della sede municipale e dell’area su cui la stessa è edificata.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione