Articoli filtrati per data: Mercoledì, 03 Maggio 2017

Pescara. Approda domani, giovedì 4 maggio 2017, al Museo Genti d’Abruzzo il nuovo progetto dell’associazione culturale Terre del Sud. Il concerto intitolato “Dalla Majella ai Trabocchi, dai canti popolari a quelli d’autore” è l’ottava data di un tour, iniziato il 4 marzo scorso, per raccontare l’Abruzzo con musiche, canti e immagini. L’appuntamento è domani dalle ore 21,00 all’Auditorium Petruzzi, in via delle Caserme, a Pescara.

A 13 anni dalla sua nascita, l’associazione culturale Terre del Sud, forte della grande esperienza maturata in ricerche, studio, laboratori e centinaia di concerti sulla musica popolare del centro-sud Italia, dedica questo nuovo lavoro alla valorizzazione della cultura e della tradizione del proprio territorio, quello abruzzese che va appunto dalla Majella alla Costa dei Trabocchi. Canti e musiche che ci appartengono e identificano, in una veste volutamente variegata: da quella tradizionale, a quella che sfocia in sonorità mediterranee e raffinate.

Il repertorio include canti della tradizione orale, classici di autori abruzzesi, composizioni di Terre del Sud, alcuni inediti (fra cui la canzone dedicata alla Brigata Majella), in un percorso che tocca luoghi, storie, personaggi abruzzesi. Uno spettacolo coinvolgente, ricco dell’energia della musica popolare, ma che non manca di suscitare emozioni per l’intensità ed i contenuti dei brani. Lo spettacolo è completato dalla proiezioni di splendide immagini su grande schermo, che accompagnano i brani eseguiti, amplificandone la forza.

Sul palco dell’Auditorium Petruzzi saliranno: Paola Ceroli (voce, percussioni), Mimmo Spadano (voce, chitarra acustica, chitarra battente), Peppe Tetiviola (flauto traverso, fiati etnici, cori), Stefano Andretta (mandolino, basso acustico, chitarra, cori), Tino Santoro (voce, tamburi a cornice, percussioni), Vincenzo De Ritis (fisarmonica, cori).

Pubblicato in Cultura e eventi

Castel del Monte. "Ru Rite de re Sette Sporte" di Castel del Monte (AQ) - 60 foto che immortalano 60 momenti della più bella, suggestiva e frequentata manifestazione del Gran Sasso.
Tappa francavillese del reportage fotografico curato dall’associazione “ radicedi2” che immortalano alcuni momenti della popolarissima “La notte delle Streghe” puntualmente presente a Castel del Monte (Aq), ogni anno il 17 Agosto.
La mostra, patrocinata dal Comune di Francavilla al Mare, curata da Luciano Sulli, è organizzata dalle associazioni “La notte delle Streghe” di Castel del Monte e “Maramè” di Francavilla al Mare.
Inaugurazione Sabato 6 Maggio ore 17 presso la Sala Conferenze del Museo Michetti.
L’invito è rivolto a tutti e sarà l’occasione per conoscere una delle più belle tradizioni Abruzzesi in uno dei più belli Borghi d’Italia.
Lo spettacolo nasce a Castel del Monte nel 1996 con lo scopo di riportare alla luce e alla memoria degli spettatori un’antica credenza popolare riguardante le streghe e un rito molto suggestivo per esorcizzarle. Consiste in una rappresentazione teatrale dialettale itinerante. La storia è raccontata attraverso l'allestimento di diverse scene dislocate nei punti più caratteristici del borgo medioevale di Castel del Monte e il pubblico scaglionato in gruppi entra all'interno delle mura a partire dall'imbrunire fino a notte inoltrata, in orari precisi e guidato dagli accompagnatori, seguendo un percorso che consente di assistere a tutte le scene, ma anche di ammirare scorci caratteristici del paese.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Festa di inaugurazione per la sede della scuola Media Pascoli riaperta prima di Pasqua dopo i lavori di adeguamento sismico. In via Roma, nello spazio antistante la scuola si sono ritrovati genitori, alunni, docenti, la dirigente del Comprensivo 4 Daniela Morgione e la ex Roberta Dalla Ragione, insieme al sindaco Marco Alessandrini, l'assessore alla Pubblica Istruzione Giacomo Cuzzi, il vice sindaco Antonio Blasioli, il presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli, il consigliere comunale Emilio Longhi, la rappresentante dell'Ufficio Scolastico Regionale Stefania Catalano. Ospite d'eccezione l'attore abruzzese Lino Guanciale, acclamato al suo arrivo a scena aperta sia dai ragazzi che da mamme e papà, appassionati delle tante fiction di cui è stato interprete. Una festa condotta dai ragazzi che hanno cantato, ballato e recitato su via Roma prima del giro ufficiale fra le aule dove da dopo Pasqua sono rientrati tutti i ragazzi.

“Voiglio ringraziare tutti i docenti, i genitori, i ragazzi e l'Amministrazione comunale con la quale abbiamo avuto un rapporto di stretta condivisione prima durante e dopo i lavori – così la dirigente Daniela Morgione durante le dichiarazioni ufficiali – In questi mesi abbiamo lavorato insieme perché il risultato potesse essere il migliore, all'insegna dell'inclusione e della sicurezza, oggi abbiamo una scuola rinnovata, più bella e soprattutto più sicura, dove poter continuare a fare il nostro lavoro in piena serenità”.

“Saluto tutti quanti con particolare soddisfazione – così il sindaco Marco Alessandrini – perché quando inauguri una scuola è sempre un momento felice. Le scuole sono luoghi dove si cresce, dove ci si prepara alla vita, dove si formano le nuove generazioni. La storia di questi lavori mi fa pensare ad una parola, resilienza, che è la capacità di resistere agli urti. La chiusura necessaria per effettuare i lavori ha sicuramente arrecato un disagio ai ragazzi, ma loro sono stati resilienti ed oggi tornano in possesso di una scuola unica, più sicura e anche più bella di prima, al centro della città, in una zona dove non passano le auto. Sono certo che sapranno essere orgogliosi e primi custodi di questo spazio. A tale proposito, dentro c'è un piccolo cortile, mi auguro che presto diventi un giardino, a simboleggiare la crescita di cui questa scuola si farà promotrice. Auguro inoltre ai ragazzi di essere sempre curiosi e di coltivare la conoscenza con passione, perché è la sola cosa in grado di accorciare le distanze con ciò che si desidera davvero”.

“E' un giorno importante, perché restituiamo ai ragazzi una scuola migliore – così l'assessore alla Pubblica Istruzione Giacomo Cuzzi – Voglio ringraziare tutti, genitori e ragazzi che sono stati pazienti e ci hanno consentito di fare i lavori previsti e anche quelli che era necessario fare per rendere più bella oltre che più sicura la scuola. Grazie anche alla struttura comunale che ha seguito i lavori in totale condivisione con la dirigenza scolastica, la nostra priorità è la sicurezza e per questo investiremo tutta la programmazione e le risorse che abbiamo a disposizione, come abbiamo fatto per la Pascoli. L'obiettivo è avere scuole più sicure, più belle ed accoglienti, puntiamo su questo, perché ci interessa il futuro dei nostri giovani concittadini. In estate partiranno i lavori anche per due asili a Porta Nuova e presto la scuola di San Silvestro verrà completata e adeguata sismicamente. Grazie all'Agi Scuola e anche Lino Guanciale che ci ha raggiunto e che ha reso speciale questa festa, regalando un augurio unico ai ragazzi”.

“Sono contenta di aver tagliato il nastro questa sera – così Roberta Dalla Ragione, dirigente oggi in pensione del Comprensivo 4 – I lavori sono iniziati un anno fa, ma li ho visti prendere corpo prima e oggi sono felice che si siano concretizzati e ci abbiamo dato una scuola più bella e sicura dove continuare crescita e lavoro con i ragazzi, ogni giorno”.

“E' bello vedere le autorità confuse fra le famiglie e i ragazzi – così Lino Guanciale prima della sua piccola esibizione – L'apertura di una scuola è un po' come l'apertura di un teatro, è un grande segno di civiltà e di crescita culturale”.

Il dono dell'attore è stato il reading di un brano tratto da Il Fanciullino di Giovanni Pascoli, scelto in onore della scuola e la poesia “Vi auguro sogni a non finire” di Jacques Brel, prima della visita del plesso e delle foto con ragazzi e fan.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Ci lascia senza parole ciò che è accaduto a Cagliari al biancazzurro Sulley Muntari. In verità ci lascia senza parole anche ciò che è accaduto dopo la legittima reazione del nostro giocatore, ovvero la sua squalifica da parte del giudice sportivo. Fatti che ci portano a manifestare piena solidarietà e sostegno nei confronti a Muntari e della sua lotta”.
Così in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e l’assessore allo Sport, Giuliano Diodati, che aggiungono: “Lo sport ha valori alti di competizione sana, da sempre il fair play e il rispetto sui campi e in pista sono stati la priorità rispetto alla competizione. E questo ha dato vita, in alcuni casi, anche a gesti umani di solidarietà fra atleti, giocatori, grandi esempi per il pubblico e la società tutta.
Il fatto che il colore della pelle rappresenti per qualcuno il pretesto per portare sul campo ciò che allo sport non appartiene e di certo non appartiene nemmeno alla maggior parte degli italiani, è un fatto che non può passare inosservato. Bene ha fatto Muntari a sottolinearlo con l’affermazione di diritti che dovrebbero essere riconosciuti sempre e dovunque.
Non ci è sembrato, invece, un bell’esempio di civiltà e rispetto non censurare i cori consentendo alla partita di continuare malgrado la presa di posizione di Muntari: le regole vanno rispettate e a Cagliari le regole di convivenza civile sono state violate. In un Paese che si vuole definire davvero civile non può succedere che a pagare sia chi ha subito l’offesa, perché questo equivale a perdere due volte: la prima volta si è persa l’occasione di sospendere la partita e quindi di applicare le regole che consentono di dare ai cori razzisti la giusta condanna; la seconda occasione perduta è stata quella di restituire dignità a Muntari, che invece dal giudice sportivo ha ottenuto una squalifica, decisione che ancora una volta lo ha punito per aver fatto la cosa più civile che poteva, affermare i suoi diritti”.

Pubblicato in Sport

Pescara. Si è chiusa con un vero e proprio bagno di folla in una giornata di splendido sole, il Primo Maggio scorso, l'edizione 2017 di Mostra del Fiore Florviva, che ha portato al Porto Turistico “Marina di Pescara” non meno di 70 mila persone che hanno apprezzato anche quest'anno le proposte del programma messo a punto da Camera di Commercio di Pescara, Arfa ed Assoflora, con il determinante contributo di EAFA (European Athenaeum of Floral Art).
L'ultima giornata, quella che più tradizionalmente viene dedicata ai produttori e alla floricoltura, ha visto Arfa ed Assoflora premiare le aziende partecipanti al concorso per la realizzazione del migliore rondò stradale floreale, una delle tendenze che negli ultimi anni sta andando per la maggiore con grandi risultati estetici e funzionali. A vincere la competizione è stata l'Agricola Raulli di Tocco da Casauria, seguita dalle aziende abruzzesi “Se son rose”, “Altea” e “Dimensione Verde”: tutti sono stati premiati dal vicesegretario generale della Camera di Commercio, Tosca Chersich, dal presidente dell'Arfa, Remo Matricardi, e dal presidente di Assoflora, Guido Caravaggio.
La giornata di chiusura ha visto anche tornare protagonista la cultura, con l'ultima esibizione dei poeti dell’Associazione Culturale Teatranti d’Abruzzo, che ha presentato “Petali e Poesia”.
«Chi è venuto a trovarci al Porto Turistico Marina di Pescara – ha detto il presidente dell’Ente camerale pescarese, Daniele Becci – comprende come la qualità sia il nostro valore aggiunto. È questa la considerazione che ho avuto il piacere di raccogliere durante questa tre giorni. Mi complimento con la staff camerale, con i co-organizzatori di Arfa e Assoflora e con tutti i collaboratori che hanno reso possibile un’altra edizione da record».
«Si chiude – ha dichiarato soddisfatto il presidente di Assoflora, Guido Caravaggio – un'edizione che ha confermato come Mostra del Fiore Florviva si sia imposta in questi anni come evento di grande portata, capace di superare non già i confini regionali, ma anche quelli nazionali. Ci metteremo a lavorare da subito per l'edizione 2018 che dovrà segnare un salto di qualità ancora più forte. Del resto questi tre giorni ci hanno persuaso che la strada intrapresa è quella giusta e ci permetterà di rilanciare il nostro settore non solo in Abruzzo, ma in tutto il Paese».
«Al termine di questa edizione – ha confermato Remo Matricardi, presidente di Arfa – posso con orgoglio affermare che abbiamo vinto la scommessa posta in essere da qualche anno: essere pronti a portare “Mostra del Fiore Florviva” al di fuori dei confini nazionali. Abbiamo dimostrato che l'Abruzzo, unendo le energie che ha a disposizione sul territorio, è capace di diventare attrattivo per gli imprenditori di tutta Italia e costituire un punto di riferimento per l'intero settore. Il legame ormai inscindibile con la Camera di Commercio ci ha permesso di fare grande un evento che non è solo espositivo, ma anche culturale ed economico e la collaborazione con l'European Athenaeum of Floral Art (Eafa) ha permesso a tutti noi di poter imporre il marchio di Mostra del Fiore Florviva anche in Europa».
«Il 2018 – ha chiosato la presidente Eafa, Serena Margiotti – sarà certamente l'anno dell'apertura ai florovivaisti di tutto il mondo: abbiamo dimostrato di essere capaci di catalizzare l'attenzione internazionale tanto che siamo pronti a rispondere alle tante sollecitazioni e alle tante richieste che ci provengono da Asia ed America, per avere uno spazio in questa manifestazione ormai punto di riferimento di chi fa arte con i fiori».

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Prosegue la ricerca di nuovi locali per l’accoglienza dei migranti nell’ambito della progettualità dello SPRAR, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, che vede Montesilvano tra i primi Comuni abruzzesi ad aver aderito a questa tipologia di accoglienza al fine di gestire autonomamente questo fenomeno e non delegandolo alla Prefettura come accaduto fino ad oggi. L’Amministrazione Maragno ha emanato un avviso pubblico, con scadenza all’8 maggio, per cercare gli immobili nei quali verrà accolto, in gruppi frazionati, un numero massimo di 161 migranti. Gli edifici, oggetto del bando, dovranno avere una capacità ricettiva non inferiore a 10 posti, anche suddivisibili in più moduli non superiori a 6 posti, e non superiore a 60 posti in moduli da 30 posti al massimo. Gli immobili non potranno essere hotel e non dovranno trovarsi in zone a spiccata vocazione turistica o commerciale, aree già ad alta concentrazione di stranieri o ancora a rischio ordine pubblico.
«Il sistema SPRAR – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Ottavio De Martinis - è l’unico in grado di trasformare la percezione nei cittadini del migrante, sino ad oggi considerato un rischio, un peso e un pericolo. Frazionare il numero dei profughi in tanti piccoli gruppi significa infatti evitare quelle concentrazioni in un’unica area che hanno dato vita a dei veri e propri ghetti. Escludere hotel ed alberghi o zone tipicamente commerciali, significa tutelare la vocazione turistica e il tessuto economico della città. A ciò si aggiunge che questa progettualità sta portando ad una riduzione del numero dei migranti presenti in città dagli oltre 300 fino ai 161 previsti dal progetto e produrrà la chiusura dei Cas, i centri di prima accoglienza oggi attivi negli hotel Ariminum e Excelsior. Lo SPRAR non si riduce a semplice dormitorio, ma è molto articolato, perché portato avanti con Azienda Speciale e associazioni, l'Ati Arci Pescara, Polis, Caritas diocesana e Cooperativa Sociale Ausiliatrice, che con fondi di natura statale, elaboreranno una serie di iniziative per integrare socialmente ma anche culturalmente i migranti, tenendoli impegnati in attività formative e lavorative queste persone che verranno impiegate in lavori socialmente utili alla collettività».
Le manifestazioni di interesse degli immobili dovranno essere inviate, entro l’8 maggio alle 13, al Comune di Montesilvano – settore Amministrativo-, piazza Diaz 1, 65016 Montesilvano. Tutti i dettagli sono contenuti nel bando pubblicato anche sul sito istituzionale del Comune.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Parte bene la stagione balneare 2017 di Montesilvano. L’Arta ha pubblicato i primi dati delle analisi eseguite il 26 aprile e che verranno ripetute ogni mese, sino a settembre, per verificare la qualità delle acque di balneazione. Così come in tutto il 2016, e negli ultimi 7 anni, anche i primi campionamenti hanno messo in evidenza risultati ottimali, che promuovono a pieni voti il mare di Montesilvano.
«I risultati delle prime analisi di questa stagione balneare - dichiara l’assessore al Turismo Ernesto De Vincentiis – sono l’ulteriore conferma della eccellente tendenza che ha caratterizzato tutto il 2016. Dalle analisi eseguite nei 4 punti di campionamento del nostro territorio sono risultati valori di escherichia coli e enterococchi ben al di sotto dei limiti di legge».
Nello specifico, per quanto riguarda i valori di Enterococchi, che non devono superare 200 UFC/100 ml, nella zona della Foce di Fosso Mazzocco il risultato è <4 UFC/100 ml, in via Bradano <4, in via Leopardi <4, e nella zona a 100 metri a sud della foce del Fiume Saline di 47 UFC; in merito al valore di escherichia coli, che non deve superare 500 MPN/100 ml, nella zona a 100 metri a sud la foce del Fiume Saline è di 63 MPN, 52 MPN nella zona antistante via Leopardi, <10 in via Bradano e 10 nella zona di Fosso Mazzocco.
«I risultati di questi campionamenti - dichiara ancora l’assessore – confermano l’ottima qualità del nostro mare. Un dato significativo per una città turistica a misura di bambino, insignita dal 2011 della Bandiera Verde, che deve rassicurare cittadini e turisti e allontanare allarmismi infondati. Come già accaduto nella scorsa stagione estiva, renderemo i dati e le comunicazioni ufficiali dell’Arta consultabili sul sito istituzionale, nella sezione Acque di Balneazione sulla home page, proprio per tenere costantemente informata la cittadinanza e fornire anche un servizio utile a quei turisti che vorranno scegliere la nostra città per le loro villeggiature». I prossimi prelievi verranno eseguiti il 17 maggio, come da calendario stabilito dall’Arta.

Pubblicato in Cronaca

Spoltore. Nello splendido teatro della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spoltore, in Piazza D’Albenzio, nel centro storico e cuore antico della Città di Spoltore, saranno consegnati i premi de #LaMeglioSpoltore 2017, a personalità, uomini e donne, che si sono distinte, nei rispettivi campi d’azione (arti, scienze, impresa, volontariato, sport, medicina, cultura, musica, politica) dando lustro a tutto il nostro territorio. Li celebreremo nella Terza Edizione della Primavera Spoltorese 2017. Non mancate! L’appuntamento è per il 6 maggio, si inizia alle ore 17. Presenta l'evento, che è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio del Comune di Spoltore, in collaborazione con la SOMS, l'associazione culturale PiùAbruzzo e il quotidiano SpoltoreNotizie.it, il noto giornalista abruzzese Massimo Giuliano.

Ecco svelati in anteprima i nomi dei vincitori: Stefano Matteucci Civitarese (Professore Universitario, CdA Università d'Annunzio, Assessore Urbanistica Comune di Pescara), Artabano Tassone (direttore storico del Coro Polifonico di Spoltore e Francavilla al Mare. Nel 2016 ha tagliato il prestigioso traguardo dei 50 anni di carriera musicale), Antonio Antico (Medico, docente universitario, dal 15 marzo 2013 responsabile della ‘Struttura Complessa di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale 'Spirito Santo’ di Pescara), Fabrizio Bergamini (Campione Mondiale Pro K1 pesi Super welter nel 2007), Giulio Gaist (alla memoria, neurochirurgo, poi, professore universitario Università di Bologna), Osvaldo Prosperi (Magistrato, professore universitario), Fattoria La Valentina (Fondata nel 1990, nel comune di Spoltore) e VdS Automazioni (azienda storica di Santa Teresa e in grande espansione).

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Codice degli Appalti come leva innovativa per il tessuto produttivo e nel rapporto con la Pubblica Amministrazione: sarà questo il tema del seminario “Appalti dei Servizi: innovazioni e criticità. Le modifiche introdotte dal nuovo Codice degli Appalti” promosso dalla Consulta dei Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo e dalla Camera di Commercio di Chieti per giovedì 4 maggio, alle ore 15.00, nella Cascella dell’Ente camerale teatino, in piazza Vico a Chieti.

“Abbiamo calendarizzato da mesi questo importante appuntamento - affermaLino Olivastri, presidente dei Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo, - e abbiamo fissato questa data proprio per esaminare ed approfondire quanto previsto dal nuovo Codice degli Appalti e dal decreto correttivo a cui il Governo ha dato il via libera lo scorso 13 Aprile. Saranno analizzati i punti salienti del nuovo Codice, le novità introdotte ed i “punti critici”, per fornire alle imprese tutti gli aggiornamenti sul tema, prevedendo peraltro un focus dedicato all’ambito dei servizi tecnologici ed innovativi. Questa iniziativa si è resa possibile grazie alla preziosa disponibilità di ospiti di rilievo che desidero ringraziare fin da ora per l’attenzione che hanno voluto dedicare alle nostre imprese e al nostro territorio”.

“Da tempo abbiamo iniziato a promuovere seminari e corsi di formazione sul nuovo codice degli appalti per permettere a imprese e studi professionali di conoscere le nuove regole che hanno di fatto trasformato interessi ambiti del procurement pubblico, sottolinea Roberto Di Vincenzo, presidente della Camera di Commercio di Chieti. Investire in formazione e competenze è la chiave di successo di un territorio e l’iniziativa di domani è il primo appuntamento di approfondimento sulle modifiche al codice degli appalti”.

Il seminario vedrà gli interventi di Roberto Di Vincenzo, Presidente Camera di Commercio di Chieti, Lino Olivastri, Presidente Consulta Servizi Innovativi Confindustria Abruzzo, Simona Dotti, Area Politiche Industriali Confindustria, Paola Conio, Senior Partner Studio Legale Leone e Francesca Minerva, Responsabile Progetto “Servizi in Rete” – CONSIP

Il seminario è gratuito e aperto ai professionisti, alle imprese, agli enti, alle istituzioni, ai cittadini. Si invitaa iscriversi sul modulo di iscrizione on line.

Pubblicato in Economia

Campobasso. Pasqua dello sportivo. E’ stata celebrata il 29 aprile l’annuale appuntamento della “Pasqua dello sportivo”, manifestazione promossa ed organizzata dalla pastorale dello sport della Diocesi di Campobasso –Boiano e della CEAM (Conferenza Episcopale Abruzzese e Molisana) diretta da Mario Ialenti con l’assistente spirituale don Giacomo Piermarino, in collaborazione con il CSI, La FISO, il CONI, la Direzione regionale scolastica e il patrocinio del comune di Campobasso.
Il tema scelto quest’anno è quello della fraternità. ”Fare squadra- ha detto l’arcivescovo di Campobasso -Bojano mons. GianCarlo Bregantini - è importante perché insegna a rispettare gli altri e a far crescere ognuno. Serve nello sport ma anche nella vita di tutti i giorni essere e fare squadra”
Durante la mattinata si è tenuta la manifestazione di orienteering di gruppo con l’obiettivo di far scoprire agli alunni delle scuole punti caratteristici del centro storico del capoluogo con le bellezze architettoniche e storiche. Infatti – ha riferito Mario Ialenti - sono state posizionate “le Lanterne” in punti strategici del centro stoico e le squadre hanno dovuto memorizzare le notizie dei siti scoperti per poi poter rispondere alle domande contenute nel questionario finale. Nella classifica di merito ha ottenuto il miglior punteggio la squadra dei leoni bianchi dell’Istituto Montini di Campobasso”.
Nel pomeriggio, presso il campo ex- Romagnoli, oggi, “Parco 5 luglio visita Papa Francesco” intitolato nel 2015, c’è stata una girandola di colori con numerose squadre di calcetto. Otto le squadre dei giovanissimi del torneo del CSI e quattro quelle degli adulti. “Grande entusiasmo e gioia – hanno dichiarato gli organizzatori - nonostante la polvere di uno spazio sportivo storico che meriterebbe maggiori attenzioni e soprattutto dovrebbe essere restituito alla piena disponibilità della città di Campobasso”.
Nel torneo Young hanno passato il turno alla fase successiva le squadre di Difesa Grande di Termoli e i Sanniti di Campobasso. Per il settore adulti ha vinto la squadra RED di Carlantino. Anche l’arcivescovo Bregantini ha partecipato ad uno dei giochi di squadra con gioia e vivacità.

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione