Articoli filtrati per data: Luglio 2017

Pescara. Doppia visita istituzionale stamane per l’ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica di Algeria in Italia Abdelhamid Senouci Bereksi, che è stato accolto a Palazzo di Città dal sindaco Marco Alessandrini e poi in Camera di Commercio dal presidente Daniele Becci, a capo del Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo. La visita dell’autorità della Repubblica Algerina è finalizzata ad agevolare scambi culturali ed economici fra i rispettivi territori, sulla base di una sinergia già operativa fra i due Enti e la Proger, società d’ingegneria abruzzese, leader in Italia, in cordata per un progetto che prevede un gemellaggio con la città cinese di Fuzhou. Sinergia che sarà ampliata con il coinvolgimento del World Trade Center di Pescara e di Algeri e che sfocerà nell’organizzazione dell'Italia-Algeria Business Summit, promosso dal Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo dal 19 al 20 di Ottobre, in collaborazione con il Comune.
“Siamo molto contenti di questo incontro con l’ambasciatore algerino in Italia che è preparatorio di un meeting che avverrà il 19 ed il 20 ottobre molto importante – ha sottolineato il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – sarà un meeting economico tra Italia ed Algeria che si terrà a Pescara. Le ragioni sono quelle per cui l’Algeria resta una porta privilegiata connessa all’Africa e ci sono delle ragioni strategiche ed anche culturali su cui vogliamo lavorare. Senza scomodare Sant’Agostino ed Apuleio che sono nati in Algeria e certamente hanno influenzato e non poco il pensiero occidentale, oggi pensiamo che la cultura resti uno strumento formidabile per avvicinare le persone e favorire naturalmente gli scambi economici. A margine infatti del forum economico stesso ci sarà un’iniziativa culturale a livello economico perché co sarà una mostra di artisti algerini in Italia e noi ‘rispondiamo’ con un grande fotografo pescarese, Luciano D’Angelo, che da oltre 40 anni fotografa le meraviglie archeologiche dell’Algeria che sono davvero straordinarie perché hanno lasciato tracce nel presente”.
In Comune erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, la consigliera Leila Kechoud, che ha origini algerine, l’amministratore delegato della Proger Umberto Sgambati, Nicola Di Mascio e Bruna Mocka per il WTC Pescara e il WTC di Algeri, erano inoltre presenti Giuseppe Ussani d’Escobar, curatore di una mostra di artisti algerini che accompagnerà il Summit e il fotografo pescarese Luciano D’Angelo che completerà con un progetto fotografico e narrativo dedicato all’Algeria la sezione culturale della due giorni di Ottobre. Subito dopo la delegazione si è spostata in Camera di Commercio, per incontrare il presidente Daniele Becci, il Magnifico Rettore dell'Università d'Annunzio Chieti - Pescara, Sergio Caputi e alcuni operatori economici, per porre le basi operative del summit che radunerà i rappresentanti del comparto imprenditoriale del territorio.
“Ho appena avuto un incontro con il mio amico Marco Alessandrini – ha detto l’ambasciatore algerino Abdelhamid Senouci Bereks – con cui abbiamo parlato delle relazioni economiche tra Algeria e Italia, ma abbiamo convenuto sul fatto che Pescara sarà il punto di partenza per queste relazioni. Sono molto importanti le relazioni economiche tra Algeria ed Italia, l’Italia è il primo cliente, il primo partner economico dell’Africa ed il secondo o il terzo su alcune forniture, dipende dal periodo. Le relazioni tra i due Paesi sono importanti e strategici, partiranno da Pescara per far conoscere questi due mila anni di storia che pochi conoscono e dobbiamo quindi assolutamente recuperare questo gap storico e far conoscere a tutte le nuove generazioni i rapporti storici che ci sono stati e le relazioni, che sono anche storiche, economiche e culturali tra l’Italia e l’Algeria”.

Pubblicato in Politica

Pescara. “Sono quasi terminati i lavori sugli incroci pericolosi di Vestea-via e via Tirino-via Musone, da oggi sono cominciati invece quelli su via dei Marsi-via Socrate, ultimo del lotto degli interventi per mettere in cìsicurezza incroci critici che abbiamo avviato a fine giugno".
Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore Antonio Blasioli, che aggiunge: "Si tratta di un crocevia particolarmente problematico, dove si registrano molti incidenti, attraverso i lavori verrà allargato e quindi la strada sarà più ampia e visibile e, di conseguenza più sicura.
I tempi saranno serratissimi, i lavori cominciano infatti in anticipo rispetto alla tabella sdi marcia e recepiscono sia le segnalazioni dei cittadini che quelle della Commissione Lavori Pubblici che aveva ospitato in aprile in una delle sue sedute l’architetto Giancarlo Laorenza, progettista degli interventi con il Centro di Monitoraggio sulla Sicurezza Stradale.
I lavori, aggiudicati alla ditta Costruzioni Santangelo di Mignano Monte Lungo, sono complessivamente pari a 150.000 euro e renderanno più fruibili incroci che aspettavano da tempo una messa in sicurezza”.

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 31 Luglio 2017 00:00

Pescara, progetto Ninive a Fontanelle

Pescara. Continua il percorso del Camper Caritas e allarga il confine di lavoro “Ninive”, progetto di socializzazione e riqualificazione delle periferie iniziato dall’arcidiocesi di Pescara-Penne con i finanziamenti dell’8x1000 nel 2016.
Sarà il quartiere pescarese di Fontanelle ad accogliere la festosa carovana che attraverso giochi, laboratori e attività di gruppo «si mette in ascolto della gente – specifica don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana – ne scopre i bisogni e le necessità e cerca di farsi portavoce dei cittadini attivando reti di lavoro con istituzioni e associazioni presenti nel quartiere e favorendo la rinascita di aree degradate, spesso abbandonate, della periferia di Pescara».
È da più di un anno che il Camper Caritas percorre le strade di Pescara e diverse sono state le attività ricreative organizzate insieme alla riapertura di centri pubblici di incontro soprattutto nel quartiere di Rancitelli. Domani, Ninive, sarà in via dei Caduti per Servizio, nel parco della serenità con “Fontanelle in festa” a partire dalle 18.30.
Spettacoli di magia, zucchero filato, buffet, musica e balli per una serata che vuole solo inaugurare «una presenza viva – conclude don Marco – coinvolgente, che sappia intercettare bisogni e risorse coinvolgendo singoli cittadini, parrocchie, enti e associazioni».

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Sarà una grande festa delle arti quella che animerà strade e piazze del centro storico di Pianella nei tre giorni del “Convivium Artis – l’arte ai giovani!”, ideato e organizzato dall’accademia teatrale Arotron con il patrocinio della Provincia di Pescara, del Comune di Pianella e la collaborazione della Fondazione PescarAbruzzo.
L’arte, declinata in tutte le sue forme, sarà protagonista assoluta di un evento che per tre giorni trasformerà il borgo di Pianella in un palcoscenico naturale, in cui si avvicenderanno teatro, musica, mostre, street art, artigianato, dibattiti, aperitivi letterari ed enogastronomia.
“Non è un evento che nasce in maniera isolata – ha spiegato il sindaco di Pianella, Sandro Marinelli – ma è un percorso che va avanti ormai già da due anni e che si sviluppa insieme a dei lavori dell’Accademia Teatrale Arotron sul nostro territorio. È un qualcosa davvero di unico quello che stiamo vivendo da un po’ di tempo a Pianella perché ragazzi dell’Accademia stanno contaminando il nostro tessuto socio-culturale con l’arte, con il teatro, girano per le strade, improvvisano, la sera fanno le prove all’aperto, la cittadinanza comincia ad incuriosirsi e ad avvicinarsi, davvero sembra quasi di vivere un sogno in questo senso. Questa tre giorni con il Convivium Artis credo che sia una bella vetrina per l’Accademia Arotron, abbiamo un Teatro di grandissimo livello con gli spettacolo ed i ragazzi dell’Accademia e tanti altri insieme attorno come l’artigianato locale, la Street Art. insomma c’è un po’ di tutto per far vivere al nostro borgo una tre giorni piena di cultura, di arte, di passione e di condivisione. Siamo davvero felicissimi che questo avvenga a Pianella perché siamo convinti che la cultura alla fine sia l’elemento di riscatto dei nostri territori, quindi invitiamo tutti a condividere questa tre giorni davvero straordinaria. La peculiarità è che non è un evento soltanto del contesto culturale, ma è un percorso che va avanti 365 giorni all’anno, noi viviamo il territorio con la cultura tutti i giorni grazie non solo all’Accademia del Teatro Arotron, ma anche con l’Accademia della Musica Città di Pianella. C’è veramente un fermento culturale straordinario che credo rappresenti un valore aggiunto di qualità della vita”.
Dal 4 al 6 agosto il “Convivium artis” dell’accademia Arotron porterà a Pianella artisti di ogni genere, con l’intento di dare seguito al percorso già iniziato negli anni passati con le precedenti edizioni della “Festa delle arti” e di trasformare quest’esperienza in un festival di ampio respiro, capace di promuovere il territorio, esaltandone le eccellenze artistiche e culturali in un incontro virtuoso di suoni, colori, sapori.
Le piazze, l’anfiteatro, il largo teatro, le rovine dell’antica chiesa longobarda del Ss. Salvatore, le botteghe storiche e i vicoli dell’antico borgo di Pianella ospiteranno da mattino a sera un gran numero di artisti: Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Chiara Colizzi, Domenico Galasso, Kate&More band, Tommaso Di Giulio band, Gianni Colangelo, Fabrizio Pareggio, Davide Mancini, Filippo Odorisio, Yari Di Giampietro, Walter Zuccarini, Luca Giardino, Graziano Livorni, Matteo Di Leonardo, Nelida Di Marzo e i giovani attori dell’accademia Arotron.
“Il convivio è un incontro fra le arti – ha sottolineato il fondatore dell’Accademia Arotron, Franco Mannella – è la realizzazione di un sogno per la nostra Accademia che si sta strutturando, siamo al terzo anno accademico, abbiamo già un piccolo pregresso di eventi, quest’anno abbiamo pensato di organizzare un evento con un po’ più di corpo: tre giorni pieni di manifestazioni, spettacoli teatrali, concerti, Street Art, installazioni, musica, insomma un po’ di tutto. Ci sono artigiani affermati ed emergenti, artisti affermati ed emergenti, stiamo cercando di mettere insieme talenti quindi più o meno affermati o in via di affermazione, i nostri giovani compresi, alcuni di loro quest’anno si diplomano attori, altri continuano il percorso in Accademia e questo Convivium Artis è indirizzato in special modo con l’intento di coinvolgere i giovani, senza escludere ovviamente gli anziani. La nostra attenzione è particolarmente rivolta ai giovani che sono coloro con cui è più difficile tirar dentro eventi artistici, ma noi ci stiamo impegnando perché questo avvenga e questo avviene anche perché stiamo lavorando a Pianella in maniera capillare, stiamo cercando di coinvolgere i cittadini e i giovani del paese nei nostri baratti che facciamo una volta a settimana con prove aperte all’Anfiteatro di Pianella, quest’inverno continueremo a farle nei luoghi al chiuso. Quindi continueremo con il baratto: noi facciamo vedere le prove aperte e vengono gli artisti a trovarci, con i docenti dell’Accademia fanno delle piccole esibizioni e chi viene a trovarci ci porta una bottiglia di vino, un rustico, un panino, una pasta e fagioli e condividiamo e conviviamo. Il convivium ha radici lontane, ci sono questi tre giorni in cui c’è il clou di un percorso che è già attivo da qualche tempo”.
Programma dell’evento (Pianella: dal 4 al 6 agosto 2017): venerdì 4 agosto: ore 11, Comune di Pianella, sala consiliare: conferenza stampa con apertura della manifestazione con le autorità, l’ideatore del Convivium Artis e direttore artistico dell’accademia teatrale Arotron Franco Mannella, Antonio Rezza & Flavia Mastrella, Gianni Colangelo MAD, gli artigiani e tutti gli artisti partecipanti al Convivium Artis. Presentazione dei protagonisti del Convivium e breve dibattito sulla convivenza e contaminazione tra le arti. Al termine della presentazione seguirà una degustazione di prodotti enogastronomici del territorio; ore 17, largo teatro, chiesa di San Salvatore, botteghe in piazza Garibaldi: apertura dei siti che ospiteranno le opere degli artigiani coordinati da Gianni Colangelo MAD, che esporrà anche alcune sue opere; ore 17,30: Antonio Rezza e Flavia Mastrella incontreranno aspiranti attori e allievi dell’accademia Arotron; ore 19, officina del talento di Serena D'Incecco: aperitivo/reading con Ovidio. Interpreti (Chiara Colizzi, doppiatrice di Nicole Kidman, Uma Thurman e Kate Winslett) e Franco Mannella, attore, doppiatore, regista e direttore artistico dell’accademia teatrale Arotron; ore 21, piazza Garibaldi: “Pitecus”, spettacolo di Antonio Rezza & Flavia Mastrella,; in scena Antonio Rezza (*); ore 23, largo teatro e chiesa di San Salvatore: conclusione della giornata con una performance degli artisti-artigiani, accompagnati da musicisti e attori; sabato 5 agosto: ore 10, ex asilo Sabucchi: primo di due incontri del workshop gratuito “I principi del lavoro dell'attore”, diretto da Franco Mannella, per aspiranti attori; ore 18, largo teatro, chiesa di San Salvatore, botteghe in piazza Garibaldi: apertura dei siti espositivi delle opere cinetiche di Gianni Colangelo MAD e degli artisti-artigiani; ore 19, officina del talento di Serena D'Incecco: aperitivo/reading con John Fante. Domenico Galasso interpreterà alcuni brani dello scrittore di origini abruzzesi; ore 21, piazza Garibaldi: esibizione dei Keet & More che apriranno il concerto del cantautore Tommaso Di Giulio e della sua band (*); ore 23, largo teatro e chiesa di San Salvatore: conclusione della giornata con una performance degli artisti-artigiani, accompagnati da musicisti e attori; domenica 6 agosto: ore 10, ex asilo Sabucchi: secondo e ultimo incontro gratuito per aspiranti attori del workshop “I principi del lavoro dell'attore”, diretto da Franco Mannella; ore 18, largo teatro, chiesa di San Salvatore, botteghe in piazza Garibaldi: apertura dei siti espositivi delle opere cinetiche dell’artista Gianni Colangelo Mad e degli altri artisti-artigiani partecipanti; ore 19, officina del talento di Serena D’Incecco: aperitivo/reading con Celestino V. Interpreti Franco Mannella e Massimiliano Fusella: la storia di Pietro da Morrone, raccontata con brani tratti dalla sceneggiatura cinematografica “Celestino V” di Adelchi Battista; ore 21, piazza Garibaldi: spettacolo dei giovani attori dell’accademia teatrale Arotron. “Olea et labora”, musical-reading con la regia di Franco Mannella (*); ore 23 largo teatro e chiesa di San Salvatore: conclusione della giornata con una performance degli artisti-artigiani, accompagnati da musicisti e attori; ore 24: chiusura del Convivium Artis con banchetto in piazza per artisti e spettatori. (*) Gli spettacoli delle ore 21 in piazza Garibaldi sono a pagamento; i biglietti sono in prevendita su Ciaotickets e la sera stessa ai botteghini. Costo dei biglietti: intero 15 € + 1,50 € di prevendita per ogni singolo spettacolo; ridotto (4-26 anni) 10 € +1 € di prevendita. Possibilità di abbonamento per le tre serate: 35 € + 3,50 € di prevendita; abbonamento ridotto (4-26 anni) 25 € + 2,50 € di prevendita. Per info e prenotazioni: 345.5411135; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; www.arotron.it.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Domani, 1 agosto, in occasione del concerto di Loredana Berté, sarà possibile usufruire del Taxi Sociale per arrivare nell'area della manifestazione. Il servizio di taxi sociale è rivolto a uomini e donne con età superiore ai 65 anni o a persone diversamente abili che vivono in una condizione di parziale o totale assenza della rete familiare. L’accesso potrà avvenire previa prenotazione, al numero 327.0152509. Il calendario (in allegato) prevede questa possibilità anche per altri eventi di questa Estate.
L'esperimento del Taxi Sociale è già avviato da tempo, durante l'anno, finanziato con i fondi per la non autosufficienza. Esso riveste un'importanza fondamentale per chi vive tutti i giorni condizioni di isolamento.
L’utilizzo maggiore nella quotidianità è per fini sanitari come riabilitazioni, ritiro medicinali, visite ed analisi presso strutture ospedaliere.
L'amministrazione per il terzo anno ha voluto rendere un servizio in più anche nelle ore serali nei giorni previsti, per permettere a tutti di assistere alle manifestazioni estive più importanti.
"In questi anni c’è stato un grande investimento di risorse a favore della non autosufficienza", commenta l'assessore alle Politiche Sociali Francesca Buttari, "ed è evidente l’intento dell’amministrazione di affiancare agli interventi tradizionale quelli più innovativi, per andare incontro all’intero spettro dei bisogni dei nostri utenti".

Pubblicato in Cultura e eventi

Vasto. Sarà il cantante Fabrizio Morouno tra i cantautori più talentuosi dell'ultimo ventennio,l’atteso ospite del 15 agosto a Vasto Marina. L’esibizione avrà inizio alle ore 22 sul palco che verrà sistemato nella zona della Rotonda al centro di Vasto Marina.
Il 16 agosto invece in occasione della festa di San Rocco è prevista, in Piazza Rossetti, la consueta Sagra delle campanelle. La sera, alle ore 22:00 nella zona della Rotonda di Vasto Marina, precederà il tradizionale spettacolo dei fuochi pirotecnici, lo spettacolo con I Malincomicidel programma televisivo Made in sud.
“Tradizione ed innovazione nella celebrazione delle “Feriae Augusti” le campane di San Rocco, i fuochi pirotecnici sul mare e l’incontro con un gruppo comico, ma soprattutto con un cantautore innovativo, attuale e moderno. In Abruzzo c’è stato un aumento del 6,5% del fatturato turistico rispetto allo scorso anno e questo ha riguardato anche la nostra città smentendo quanti vorrebbero relegarla in coda all’offerta turistica abruzzese”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Il lungo fine settimana del “Theate Magic Summer 2017” sta per cominciare, novità e sorprese saranno all’ordine del giorno, magia e illusione vi stupiranno, i migliori artisti del panorama internazionale saranno tra di voi, per offrirvi uno show sorprendente ed itinerante. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Chieti, organizzata da “La Forza Dei Diritti”, associazione culturale, del presidente Remo Stampone, in sinergia con l’associazione “Scopri Teate” della Dott.ssa Concetta De Santis. La direzione artistica dell’evento è affidata all’illusionista teatino Ottavio Belli, autore di un programma d’eccezione.
Tra uno spettacolo e l’altro si potrà gustare dell’ottimo cibo tradizionale con lo “Street Food Time” e passeggiare per scoprire la Chieti antica e misteriosa, con visite gratuite a cura dell’associazione “Scopri Teate”. All’evento è collegata, “La Lotteria 2017”, con premi rilevanti, come una Crociera nel Mediterraneo e un soggiorno a Disneyland Paris, è possibile acquistare il biglietto, nei punti vendita autorizzati, al costo di soli 2.50 euro. Il festival si svolgerà per le vie del centro storico di Chieti, dal 4 al 6 agosto, il centro storico, sarà animato da “Street Magic”, con maghi, ipnotisti, Illusionisti, escapologi e artisti dell'evasione. Tra le novità la “Wunderkammer”, stanze delle meraviglie e curiosità, sita in piazza G.B Vico.
A disposizione del pubblico, una brochure, con mappa ed info da ritirare, presso gli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa. La manifestazione prenderà il via da piazza G.B. Vico, a partire dalle ore 17.00, con lo spettacolo del mago Jabba e la sua carrozza dei fenomeni. Le strade interessate dallo Street Magic saranno: Corso Marrucino, Piazza San Giustino, piazza G.B. Vico (ex pescheria). Per facilitare l’accesso al festival si potrà parcheggiare, presso il Palatricalle, in via dei Peligni, che sarà collegato al centro storico di Chieti, con navette-bus, gratuite, orari dalle 16.00 alle ore 1.00, da venerdì a domenica. Inoltre in alternativa si potrà usufruire del parcheggio comunale, sito in piazza Garibaldi, per poi raggiungere il centro in 4 minuti.

“Il Gran Galà dell’Illusione”, si svolgerà sabato 5 agosto, in piazza San Giustino a partire dalle ore 21.15, a condurre l’evento, sotto la direzione artistica di Ottavio Belli, il celebre mago-comico Raul Cremona. Sul palco si alterneranno artisti di fama internazionale: Raul Cremona, presentatore; Gaia Elisa Rossi, illusionista e Luca Terranova, in arte “Novas”, specialità manipolazione; Andrea Prince, Laserman; Borsalino, hypnotic cabaret; Ottavio Belli, “The illusionist”, con il suo team e le sue partners Emy Bellucci ed Angelica Arba; Ospite d’Onore Alberto Giorgi e Laura, illusionisti. Gli eventi e gli spettacoli che si terranno durante i giorni del festival sono a titolo gratuito, ad eccezione del “Gran Galà dell’Illusionismo”, per il quale è necessario l’acquisto del biglietto, in prevendita negli esercizi commerciali del luogo, abilitati o sul sito www.ciaotickets.com;
per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.theatemagicsummer.it;
la pagina facebook Theate Magic Summer;
Link video:
https://www.facebook.com/theatemagicsummer/videos/1424249070999413/

Pubblicato in Cultura e eventi

Macerata. Due serate all’insegna della solidarietà (11 e 14 agosto) per le popolazioni del maceratese colpite dal sisma: il Comune e la Provincia, in collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio e il sostegno dell’azienda Vemac, hanno deciso di accogliere in occasione dell’Aida al Macerata Opera Festival una rappresentanza di tutta la popolazione che lo scorso anno ha vissuto il dramma del terremoto, forti della convinzione che la musica e la cultura in genere sono alla base delle azioni per la ripresa delle attività quotidiane e per la ricostruzione.

Il Sindaco di Macerata, Romano Carancini, e il Presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, attraverso i sindaci dei comuni del cratere, accoglieranno simbolicamente il territorio colpito dal terremoto allo Sferisterio per condividere la soddisfazione e l’orgoglio per i risultati dell’attuale stagione del Macerata Opera Festival, una manifestazione che pone le Marche al centro dell’interesse turistico e culturale internazionale sia durante le serate di spettacolo nel singolare e affascinante spazio dello Sferisterio, sia nelle numerose attività collaterali del Festival OFF.

“Saranno bellissimi momenti di condivisione fra le istituzioni, ma prima di tutto fra le persone – sottolinea il sindaco di Macerata Romano Carancini –. Vogliamo vivere insieme al territorio l’ultima notte del Macerata Opera Festival 2017, confidando che la paura dei mesi scorsi resti fuori dagli archi dello Sferisterio, per testimoniare quanto siamo uniti”.
“Con gli appuntamenti dell’11 e 14 agosto – dichiara il presidente della provincia Antonio Pettinari – vogliamo rafforzare il coinvolgimento di tutto il territorio in quella che è la manifestazione estiva per eccellenza del capoluogo, attraverso la quale lanciare un messaggio di speranza, che si unisce alla nostra volontà di ripartire. Le parole d’ordine sono: solidarietà, coesione e vicinanza”.

Saranno quindi due i momenti principali, concentrati significativamente alla fine del festival per un abbraccio conclusivo che possa segnare l’edizione 2017 del Festival.
La prima data è quella dell’11 agosto, per l’ormai consueta serata dei Sindaci del maceratese, che assume anor più un significato di coesione per il territorio dopo il terremoto dello scorso anno. A sostenere l’iniziativa è la società Atlantico, operante nel settore dell’energia rinnovabile e del risparmio energetico che, oltre a curare il progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica di Macerata, ha deciso di partecipare alla 53° stagione operistica maceratese attraverso Art Bonus, dimostrando la sua vicinanze alle Marche.

La seconda è invece rivolta alle comunità residenti nella zona rossa della regione. La volontà del Comune e della Provincia, come anche del Festival, è quella di dedicare l’ultima serata di questa edizione 2017 ai cittadini terremotati come gesto di affetto e solidarietà. Saranno messi a disposizione circa 500 biglietti per lo spettacolo di Aida del 14 agosto in una quantità definita secondo la popolazione del comune (10 biglietti fino a 5.000 abitanti, 16 biglietti fino a 10.000 abitanti, 24 biglietti oltre i 10.000 abitanti).
Grazie al sostegno dell’azienda Vemac, i biglietti per questa causa sono totalmente gratuiti e sarà inoltre organizzato un servizio di navette ad hoc per coloro che prenderanno parte all’evento. Nata a Pescara nel 1976, Vemac è oggi leader in Abruzzo e Marche nella vendita di materiali per l’edilizia, con 10 magazzini e 4 showroom dedicati alle finiture, in particolare piastrelle, arredo bagno e infissi. Nel maggio 2017, Vemac è entrata a far parte del gruppo Eternedile, nato nel 1949, che è diventato in questo modo uno dei più importanti in Italia, grazie alla capillare distribuzione con 37 magazzini per l’edilizia e 11 showroom.

“La scelta di organizzare queste iniziative per il territorio nelle serate conclusive del Festival – precisa il sovrintendente Luciano Messi – rinnova il ruolo di catalizzatore dello Sferisterio, attorno al quale in questo caso si aggregano Atlantico e Vemac. È grazie all’impegno di questo partner che possiamo offrire questo contingente di biglietti omaggio alla popolazione del cratere. Siamo particolarmente soddisfatti che al segnale forte che lanciato dallo Sferisterio, fa sempre eco una risposta altrettanto forte di aziende e privati”.

“Quando il terremoto ha colpito questa terra – ricorda il direttore artistico Francesco Micheli – subito abbiamo cercato di capire cosa avremmo potuto fare. Oggi è bello constatare che in un anno cosi difficile il Macerata Opera Festival dimostra di godere di ottima salute e di essere il maggior momento di rinascita. Sono particolarmente felice che quel sto abbraccio collettivo coinciderà con Aida della quel curo la regia. Nella vicenda verdiana di questa ragazza etiope inconsapevolmente c’è il racconto di tanti uomini e donne, tante persone che nei mesi scorsi hanno dovuto lasciare forzatamente la propria terra, i propri borghi incantevoli per andare verso il mare, come Aida aveva lasciato la sua terra rigogliosa verso la sabbia del deserto egiziano. Nell’aria “O cieli azzurri” sembra che riecheggino i versi leopardiani e il paesaggio dei Sibillini. Richiamare i sindaci e i cittadini di questi paesi ci sembra una sorta di rito di riconciliazione tra noi e il territorio. Questo è il secolo che ci ha insegnato che non di soli beni materiali vive l’uomo e lo Sferisterio ci sembra un ottimo luogo dove poter trarre nutrimento per la nostra anima, così come dichiaravamo all’inizio di questo triennio operistico”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Mesagne. Affascinato dalla lettura dei romanzi di Joseph Conrad, Mino Milani - giornalista,storico efumettista-ha iniziato a scrivere libri, senza mai fermarsi. E’ il creatore del cowboyTommy River, pubblicato a puntate sul “Corriere dei Piccoli” sul quale sono stati pubblicati i suoi primi racconti. Ha collaborato con alcuni dei più importanti disegnatori italiani tra cui Hugo Pratt, Milo Manara, Dino Battaglia, Sergio Toppi. Divenne famosa anchela sua rubrica “La realtà romanzesca”su La Domenica del Corriere. Scrittore prolifico, ha al suo attivo decine di romanzi oltre che una lunga serie di premi prestigiosi.Fantasma d’amoreè uno dei suoi più letti. È il romanzo da cui nel1981 nacquel’omonimo film diretto da Dino Risi ed interpretato da Romy Schneider e Marcello Mastroianni. Il romanzo è ambientato a Pavia,città dagli scorci misteriosi e dailabirinti di stradine che,avvolti dalla nebbia,sembrano set naturali per puntare la macchina da presa. Appassionato di storia, Milani ha scritto una biografia critica su Giuseppe Garibaldi, con prefazione di Giovanni Spadolini.“Casa Milani”  - così appare su una targa –  è il palazzo di inizio Novecento di fronte alla chiesa di San Pietro in Ciel d’Oro, a Pavia, dove è nato,vive e lavora. Infatti, Milani ha ottantanove anni e continua a lavorare. E’ prossima l’uscita di un romanzo d’avventura sulla prima nave italiana che fece il giro del mondo tra il 1866 e il 1868. Il mestiere dello scrittore per Milani è soprattutto metodo e disciplina, così come il giornalismo; è stato direttore del quotidiano “La Provincia Pavese”. Sveglia alle 6 per la colazione, e dalle 8,30 Milani scrive, fino ad un quarto d’ora prima di mezzogiorno; quindi pausa per un Martini dry che, a differenza di James Bond, beve liscio, senza ghiaccio, prima di pranzare in modo frugale, preferibilmente con un risotto. Altri segreti della vita di Mino Milani si conosceranno direttamente da lui, perché giovedì 3 agosto 2017 sarà l’Ospite d’Onore di una serata dedicata al tema dell’amore, declinato in vari modi che spazianodallafilosofiaallaletteratura, dalla religione alla scienza, dal giornalismo fino al teatro. La bella sede del “Monastero del 3° Millennio” vi aspetta dalle ore 20 di giovedì, in via Reali di Bulgaria, a Mesagne.

Pubblicato in Cultura e eventi

Casalincontrada. Dopo aver organizzato l’incontro primaverile della Deputazione Abruzzese di Storia Patria, il “Centro Studi Delollisiani” proseguenelle attività programmate allestendo, perl’Estate casalese, un’interessante mostra, la quale resterà aperta (dal 26 luglio al 6 agosto 2017, durante le ore serali) presso la sala consiliare del Comune di Casalincontrada, che ha concesso per l’occasione il suo patrocinio. Organizza ed espone il noto artista casalese Giuseppe Del Grosso, il quale propone una parte della più ampia collezione Jesus of Nazareth, che ripercorre cronologicamente i momenti salienti della vita di Cristo, dall’Annunciazione alla Deposizione nel Santo Sepolcro. La mostra sarà inaugurata ufficialmente, la sera del 26 luglio, dal sindaco Vincenzo Mammarellae dal parroco don Enrico D’Antonio. Una proposta culturale di grande spessore, da non perdere.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 76

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione