Articoli filtrati per data: Sabato, 13 Gennaio 2018

Chieti. "Regione Abruzzo e Cultura (ai tempi del Partito Democratico)... L’ACS Abruzzo circuito spettacolo (associazione privata che si occupa di distribuzione spettacoli in regione) cambia Presidente, mettendo alla porta Federico Fiorenza e nominando al suo posto Angelo Radica, Sindaco di Tollo, uomo del PD".

Così in una nota il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale a Chieti, Marco D’Ingiullo, che aggiunge: "Federico Fiorenza, la cui capacità professionale nei confronti della cultura e del teatro è conosciuta e certificata, non solo in Abruzzo ma anche fuori regione, viene di punto in bianco messo in disparte, favorendo l’ingresso di Angelo Radica, uomo di partito, uomo DS, PDS, PD, un Sindaco che diventa Presidente di un’associazione privata, magari anche dietro compenso, che avrà il compito di operare con gli Enti Pubblici. A noi di Forza Italia l’operazione appare quantomeno inopportuna e maldestra. Sarà legittima, ma pur sempre infelice e dannosa. A parti invertite, se Pierluigi Biondi, Sindaco dell’Aquila fosse stato nominato Presidente del Teatro del Sangro, apriti cielo, sarebbe successo il finimondo!!!".

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Biochimica, digestione, sarcopenia, intolleranze alimentari e dieta alcalina. Questi i grandi temi trattati oggi al Pala Dean Martin, nel corso del congresso "Cibo e Salute", organizzato in ricordo di Nicola Salvatorelli, il medico montesilvanese, scomparso lo scorso agosto e da sempre in prima linea nella promozione dell'importanza dell'alimentazione di qualità per la prevenzione e la terapia delle malattie. Il convegno è stato organizzato dalla moglie di Salvatorelli, la dottoressa Anna De Antoni, con il patrocinio del Comune di Montesilvano. Savaltorelli diete vita a Montesilvano Colle al ristorante Ninì, insieme a Niko Romito, lo chef abruzzese con 3 Stelle Michelin.


«Nicola Salvatorelli è sempre stato esempio lungimirante di educazione a tavola - ha ricordato il sindaco Francesco Maragno -. È stato pioniere della valorizzazione della sana alimentazione come strumento per raggiungere il benessere psico fisico. Quando Anna De Antoni mi confidò il desiderio di organizzare questo evento nel segno della continuità della preziosa attività portata avanti con impegno e passione da Nicola, ho subito voluto supportarla. Ritengo che questo convegno rappresenti un importante momento di riflessione e di interesse per tutta la collettività. L'auspicio è che sia solo la prima edizione di un congresso che possa divenire appuntamento fisso per la città».


Dopo i saluti del sindaco il convegno ha visto susseguirsi gli interventi dei medici specialistici Eugenio Iorio, su "Stress ossidativo ed infiammazione"; Carlo Maggio su "Obesità osteosarcopenica e valutazione nutrizionale"; Leonardo Marzio, moderatore del convegno, su "Intolleranze alimentari al grano e glutine"; Rossella Forcucci, sulle modalità di svezzamento; Anna De Antoni su "Acidosi metabolica, dieta alcalina e disborsi".


La sessione mattutina si è conclusa con l'esibizione del Corro Folkloristico Città di Montesilvano - Madonna del Carmelo.

Pubblicato in Cronaca
Sabato, 13 Gennaio 2018 00:00

Montesilvano, bivacco: sgomberata la pineta

Montesilvano. Lotta dura dell’Amministrazione Maragno contro il bivacco. Questa mattina due pattuglie della Polizia Locale, con il supporto degli Uomini dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, hanno eseguito un nuovo sgombero. Oggetto dell’operazione, la zona della pineta di Santa Filomena antistante l’Hotel Le Nazioni dove si erano accampati alcuni extracomunitari. Nel corso dell’attività sono state rimosse due tende oltre a materiali di vario genere. Circa 15 i cittadini di nazionalità straniera identificati. Grazie anche alla collaborazione della ditta Formula Ambiente, responsabile della gestione rifiuti nella città sono state rimosse tende, sedie, biciclette e suppellettili varie.

«Ancora una volta - dichiara il primo cittadino Francesco Maragno - abbiamo lavorato per il ripristino del decoro urbano e della sicurezza dei cittadini. Questa operazione si affianca a quelle effettuate nei mesi scorsi in altre zone della riserva oltre che sulla spiaggia. L’obiettivo è quello di tutelare l’immagine della città e consentire ai nostri concittadini di riappropriarsi dei propri luoghi. Tale problematica ha già creato situazioni di forte criticità in passato. Solo alcune settimane fa, il tempestivo intervento della Polizia Locale ha impedito che un incendio divampato proprio da alcune tende allestite all’interno della riserva, si trasformasse in tragedia per gli occupanti della tenda stessa e generasse un danno ambientale di notevole portata. Con questi interventi intendiamo non solo restituire il decoro alla città ma anche evitare che incidenti simili mettano a rischio la sicurezza pubblica, oltre a causare conseguenze negative per il patrimonio comunale. Sul territorio abbiamo la fortuna di contare su numerose associazioni che si prendono cura di chi vive condizioni di disagio, di senza tetto che possono trovare conforto proprio in queste realtà solidali. Voglio fare un plauso a tutti i rappresentanti delle forze dell’Ordine intervenute che hanno lavorato in sinergia in questa operazione».

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Sala conferenze affollatissima al Parco Hotel Villa Immacolata stamani per la presentazione del progetto di riqualificazione della scuola primaria di San Silvestro. Presenti il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco Antonio Blasioli, l’assessore alla Pubblica Istruzione Giacomo Cuzzi, il responsabile del Servizio Edilizia scolastica del Comune Marco Polce, la dirigente Ada Grillantini i progettisti e gli architetti che hanno lavorato al progetto già appaltato, che verrà eseguito a breve, immediatamente dopo le elezioni, in quanto la scuola è sede di seggio elettorale.

“Abbiamo reperito risorse e aperta la strada ad un progetto che restituirà alla comunità di San Silvestro una scuola più bella e più sicura – dice il sindaco Marco Alessandrini – Sarà necessario vivere un periodo di transizione, perché i lavori da fare sono diversi e ci vorrà il tempo necessario a farli bene, ma insieme troveremo la soluzione migliore perché non si perda tempo e perché i bambini non perdano giorni scolastici e soprattutto possano rientrare al più presto nella loro scuola”.

“Monitoreremo il progetto e faremo il possibile perché i tempi siano stretti – ha assicurato il vicesindaco Antonio Blasioli, assessore ai Lavori Pubblici – Riqualificare e mettere in sicurezza la scuola è sicuramente un fatto importante per alunni, genitori e docenti ma la scuola di San Silvestro costituisce anche l’unico centro di aggregazione assieme alla Chiesa guidata da Don Maurizio. Penso alle feste che ospita, penso alla biblioteca. I lavori che inizieranno a marzo costituiranno quindi anche una interruzione di questa funzione sociale, non solo di quella scolastica. Fortunatamente però il 25 gennaio avremo la “scagi” che ha sostituito l’agibilità del centro polifunzionale Nando Filograsso e quel centro potrà supplire questa funzione. Il 25 aspetto in Comune questo documento che ci permetterà di consegnare il centro polifunzionale Nando Filograsso alle associazioni di San Silvestro”.

“È sempre un bel giorno quando le idee divengono progetti e realizzazioni – dice l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi - Oggi abbiamo presentato il progetto di riqualificazione della scuola di San Silvestro e i lavori che partiranno a breve, contiamo di finirli entri i primi mesi del prossimo anno scolastico, confidando che si possa procedere senza intoppi relativi a meteo o imprevisti. Abbiamo concordato con la scuola, ma soprattutto con le famiglie, la logistica per limitare al minimo i disagi a tutti: i bambini saranno ospitati dalla scuola di via Rubicone, provvederemo al trasporto per quanti lo richiederanno, a totale carico dell’Amministrazione e faremo il meglio per rendere più agevole possibile questa sistemazione nel periodo di transizione necessario allo svolgimento dei lavori. Interveniamo su un edificio che aspetta da troppo tempo una riqualificazione, il progetto concepisce la scuola come nuovo polo di centralità anche del quartiere, quindi sarà sicura, più bella ed efficiente. Infatti i lavori prevedono anche l’adeguamento energetico dell’edificio, in modo che il calore non si disperda, i consumi siano ottimizzati sempre. Avrà un carattere distintivo con la facciata a vetri dominata da un enorme pesce “Guizzino”, creatura nata dalla fantasia dell’illustratore Leo Lionni al quale la scuola è intitolata.

Alla scuola stiamo dando la nostra massima attenzione, con i lavori fatti, ultimo la Pascoli, quelli in corso nei due nidi d’Infanzia La Mimosa e il Gabbiano, la manutenzione su tutti gli edifici cittadini che ci ha visto investire risorse e attenzione e stabilire un dialogo con scuole e famiglie che ci aiuta a rendere ancora più utile la nostra azione e a precisare al meglio gli interventi. La nostra ambizione è quella di riuscire a far sì che i quartieri definiti periferici, che rappresentano la parte fragile della città di Pescara, possano rappresentare invece lo sviluppo di una città moderna fatta di vivibilità, sicurezza, integrazione e modernità.

La ristrutturazione della scuola Lionni- Cascella di San Silvestro vuole essere un esempio di questo processo di riqualificazione di strutture pubbliche polifunzionali dove scuola, impianti sportivi, culturali, religiosi, servizi agli anziani, siano possibilmente aperti tutto il giorno, utilizzando l’enorme potenzialità dei circoli culturali, sociali e del volontariato.
La scuola come perno fondamentale per formare una società moderna, avanzata e competitiva, basata sui valori di cittadinanza, integrazione e responsabilità. La scuola, quindi, deve divenire un luogo sicuro, bello, confortevole ed efficiente e a questo noi stiamo lavorando”.

Pubblicato in Cronaca

Torre de’ Passeri. Lunga circa 600 metri, percorribile a senso unico di marcia, dotata di parcheggi e di moderna illuminazione a Led. È la nuova strada di collegamento fra via Dante Alighieri e via 1° Maggio, inaugurata stamane, sabato 13 gennaio a Torre de’ Passeri dal sindaco Piero Di Giulio e dal presidente della Regione Luciano D’Alfonso.

Pensata innanzitutto per garantire la sicurezza del Polo Scolastico che insiste su via Dante Alighieri, fino a oggi strada senza uscita, poiché interrotta dall’arteria Autostradale, permetterà, di fatto, un collegamento tra viale Garibaldi e Via 1° Maggio e garantirà, da un lato una corretta viabilità cittadina, dall’altro la sicurezza, soprattutto, dei più piccoli.

L’opera, realizzata con fondi regionali per un costo complessivo di 200mila euro, è stata progettata dall’architetto Federico D’Arcangelo e realizzata, in 45 giorni, dall’impresa De Cesaris, Costruzioni e Ambiente di Francavilla al mare.

“Si tratta di un’ importante opera pubblica utile non solo alla collettività torrese, ma anche ai residenti del comprensorio vista la presenza del complesso scolastico, che ospita asilo nido, scuola dell’infanzia e scuola secondaria di primo grado che sono frequentati da centinaia di piccoli e giovani studenti, docenti e famiglie – ha detto il primo cittadino Di Giulio nel corso della cerimonia di inaugurazione –. Realizzare una nuova strada ha un valore simbolico immenso. Significa aprire orizzonti nuovi, vuol dire scommettere sul futuro. E non è un caso che la strada che inauguriamo oggi sia proprio questa, attigua alla nostra scuola. Sono certo che ci ritroveremo proprio qui, fra qualche tempo, per brindare ad un’opera a cui questa Amministrazione tiene tantissimo, perché per noi la sicurezza dei più piccoli è una priorità assoluta. Sto parlando della realizzazione di un nuovo Polo Scolastico antisismico per cui il Cipe, il 22 dicembre scorso, nel Programma Pluriennale 2018/2020 di Edilizia Scolastica (MIUR) ha stanziato oltre 3 milioni di euro (precisamente € 333.700,00 per la progettazione dell’opera nell’annualità 2018 ed € 3.003.300,00 per la sua realizzazione nell’annualità successiva). Poi il ringraziamento al Governatore Luciano D’Alfonso, sempre attento alle problematiche del territorio e con una sensibilità verso i bisogni delle aree interne, insieme agli altri attori istituzionali coinvolti che hanno lavorato e lavorano con noi costantemente.

“L’impegno, la dedizione, la perseveranza, il coraggio solo così possiamo fare buona amministrazione, riducendo i tempi della burocrazia, lavorando sodo – ha detto il presidente della Regione D’Alfonso – Poi è importante lavorare insieme e pensando certo alla propria comunità, ma provando ad avere una visione più ampia. Guardando sempre più là, ragionando in termini di territorio. E mi pare che qui sia stato fatto. Questa opera pubblica è la sintesi del lavoro virtuoso delle Istituzioni a vari livelli e dei professionisti che l’hanno realizzata”.

Presenti alla cerimonia organizzata dal Comune per il taglio del nastro oltre al Governatore della Regione Abruzzo Luciano D’ Alfonso, il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, i sindaci dei Comuni di Alanno, Bolognano, Castiglione a Casauria, Cugnoli, Pescosansonesco e Pietranico. Presenti gli amministratori comunali, le autorità militari del territorio, dai Carabinieri del Comando di Torre de’ Passeri, alla Polizia stradale e tantissimi studenti della scuole secondarie di primo e secondo grado di Torre de’ Passeri.

 

 

Dopo i saluti delle autorità e la preghiera di benedizione celebrata dal parroco Don Mauro Pallini passeggiata pedonale sulla nuova strada degli oltre 250 presenti.

 

 

Prima automobile a transitare sull’arteria nuova di zecca una Lancia Fulvia Coupè del 1973 guidata dal proprietaria Alberto Di Tommaso.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Il Vicesindaco Giorgio Di Clemente, delegato alle attività produttive, ha incontrato, nei giorni scorsi Ilaria Della Torre che lo scorso 17 novembre 2017 è stata premiata da ASSAPIRA per la produzione del suo "Miele di Acacia".
La premiazione, organizzata dall’Associazione Apicoltori Regione Abruzzo (ASSAPIRA) e dall’Università di Teramo, si è tenuta al Ristorante “La pantera rosa” di Tofo Sant’Eleuterio, nel contesto di una giornata dedicata al tema "La cucina, il miele e le api: un innovativo modello per la valorizzazione del territorio".
Ilaria Della Torre si è aggiudicata il Premio Iannetti – I mieli del territorio con il suo miele di acacia Gli altri premiati sono stati Ernesto Iovenitti (millefiori), Domenico Esposito (millefiori di montagna) e Giovanni Fagioli (Mieli particolari).
Ilaria Della Torre ha 35 anni e vive in via Croce Feragalli, nel comune di San Giovanni Teatino, e dove ha il suo piccolo allevamento con 10 famiglie di api. "Ho una grande passione per gli animali, sin da bambina - racconta Ilaria - e circa tre anni fa ho scoperto, grazie ad una amico, l'apicoltura. Mi sono subito appassionata ed ho avviato il mio piccolo allevamento. Produco il mio miele e sono felicissima quando, chi lo ha assaggiato, lo ha trovato delizioso. Sono contentissima del premio e ringrazio il Vicesindaco Di Clemente e l'Amministrazione comunale per l'attenzione che mi stando riservando".
"La cura di un alveare è molto impegnativa, soprattutto perchè il mio lavoro è un altro. Quello che oggi è un faticoso' hobby, seppur molto gratificante - conclude Ilaria - vorrei tanto che presto diventi la mia attività principale"
Questo è l'augurio che le ha fatto anche il Vicesindaco Di Clemente che, accompagnato da Ilaria, ha visitato l'alveare complimentandosi e dichiarando "E' una ragazza che conosco da anni e, appena l'ho saputo, ho ammirato questa sua voglia di intraprendere l'attività di apicoltrice. Le auguro che presto non sia più solo un hobby. Ho apprezzato la sua determinazione, ma anche il suo miele, che ho assaggiato.. davvero ottimo".

Pubblicato in Cronaca

Chieti. In merito alle affermazioni del consigliere regionale Gianluca Ranieri relative al servizio Tua Spa sulla tratta Pescara-Avezzano apparse sugli organi di stampa, si reputa opportuno precisare quanto segue.

 

Il servizio sulla tratta Pescara-Avezzano non è stato soggetto ad alcun aumento del costo dell’abbonamento che rimane fermo ad euro 41,80 come quello sulla tratta Chieti-Scalo Avezzano ad euro 36,50, così come fissato dalla Regione, unica titolata, il 1 settembre 2016.

 

Nessun disagio, poi, per l'utilizzo della coincidenza nei pressi dell’ingresso autostradale di Pratola-Sulmona in quanto la stessa non solo è realizzata in un’area dedicata a tale tipologia di operazioni, autorizzata dalla Motorizzazione Civile, ma avviene con trasbordo diretto da un mezzo all'altro senza alcuna attesa all'esterno.

 

Infine si precisa che la percorrenza complessiva è aumentata di 10 minuti e non di mezz’ora.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Il Chieti F.C. torna all’Angelini per ricevere la visita dell’Amiternina per la ventunesima giornata del campionato di Eccellenza.
I neroverdisono reduci dal bel successo in campionato con la R.C. Angolana, mentre in settimana la squadra del tecnico Marino è stata sconfitta di misura (1-0) nel match di andata di Coppa Italia.
L’obiettivo sono i tre punti per continuare la corsa al Giulianova, capolista, distante cinque punti dai Teatini e dal Martinsicuro. Sulla carta Lalli e compagni sono favoriti contro gli scoppitani allenati da Angelone invischiati in piena zona play-out.
Tensione alta, dunque, perché ogni partita può nascondere insidie inaspettate e bisogna entrare in campo con la giusta cattiveria agonistica.
Il trend positivo iniziato nel girone di ritorno ha prodotto solo vittorie. Il lavoro che sta portando avanti Marino, tecnico che non lascia nulla al caso, sicuramente sta iniziando a dare i frutti sperati.
L’Amiternina arriva a Chieti dopo lo stop casalingo imposto dal Capistrello.
Tra gli aquilani, sicuri assenti, la punta Terriaca e Morra. In dubbio Romano e Santirocco. Il peso dell’attacco sarà tutto su Mazzaferro, atleta trattato dal Chieti in estate.
Sul fronte teatino, invece, Marino potrà contare sull’intera rosa al completo, ad eccezione di Felli che probabilmente sarà disponibile da martedì alla ripresa degli allenamenti.
Chieti F.C. – Amiternina, sarà diretta dal sig. Fabio D’Ettorre della sezione di Lanciano (assistenti Coccagna di Teramo e Maiolini di Avezzano).
All’andata i neroverdi espugnarono il “Comunale” di Scoppito per 0 – 3, grazie alle reti di Selvallegra, Catalli e Lalli.
Ricordiamo che il botteghino dello stadio “G. Angelini” aprirà alle ore 13:30.

Pubblicato in Sport

Francavilla al Mare. Alla vigilia del derby abruzzese di serie D con i Nerostellati, il tecnico del Francavilla, Pierluigi Iervese, ha presentato l'incontro.

"E' una partita che temiamo tantissimo, che rispettiamo - ha detto Iervese - perché è la classica partita dove si ha solo da perdere e noi non vogliamo assolutamente commettere nessun errore perché è una partita che dobbiao approcciare con la giusta mentalità perché altrimenti soffriremo. Di questo ne abbiamo parlato durante la settimana e sono convinto che i ragazzi non sbaglieranno l'approccio ed avranno la giusta mentalità per una partita che dobbiamo assolutamente vincere. Rispetto alla larga vittoria dell'andata il Francavilla è cambiato tantissimo, ha trovato second ome il giusto equilibrio, stiamo facendo un ottimo campionato nonostante le tante difficoltà iniziali e anche attuali con i vari infortuni e via dicendo. Abbiamo detto che dobbiamo superare tutte le problematiche, dobbiamo cercare la soluzione per tutto ciò che è negativo per guardare in avanti e sperare di recuperare tutti per poter fare bene la seconda parte del campionato perché sono convinto che in questo momento la squadra ha trovato equilibrio, ha le idee chiare, mancano solamente i giocatori che possono far fare il salto di qualità, ma sono sicuro che questi arriveranno e che poi sarà dura per tutti. I nostri tifosi sono stati sempre vicini alla squadra e sono convinto che anche domani saranno in tanti a tifare per noi. Siamo contenti di tornare nel nostro stadio perché abbiamo la voglia di vincere in casa perchè il girone di andata non lo abbiamo fatto assolutamente bene, vogliamo migliorarci e lo spirito è quello giusto per tornare alla vittoria sul nostro campo già da domani".

Pubblicato in Sport
Sabato, 13 Gennaio 2018 00:00

Prima trasferta dell'anno: Coged a Mesagne

Chieti. La vittoria contro Ponticelli nell’ultimo turno di campionato ha certamente ridato una boccata d’ossigeno alla CO.GE.D. e al suo morale. Ora a +5 sulla zona retrocessione, le teatine puntano a risalire qualche posizione in graduatoria, complice una classifica cortissima, con nove squadre in otto punti, nella quale bastano due vittorie consecutive per assumere tutt’altre prospettive in vista della seconda parte di stagione. Dall’altro lato, ci sarà però Mesagne, capolista fino a poche settimane fa e ora scivolata a -5 dalla LP Pharm Napoli a causa di due pesanti e, probabilmente, inaspettate sconfitte contro Oria (in casa) e Castellammare, entrambe per 3-0. In un palazzetto che di solito si riempie in ogni ordine di posto, le pugliesi vorranno certamente riprendere il loro cammino di vittorie, ma di fronte si troveranno una CO.GE.D. per nulla rinunciataria, ma anzi decisa a muovere ancora la sua classifica. Lo conferma anche Federica Matrullo:

“Contro Ponticelli abbiamo ottenuto una vittoria che poteva sembrare facile o scontata, guardando la classifica, ma che in realtà nascondeva parecchie insidie. Era la classica partita in cui bisognava tenere alta la concentrazione dal primo all’ultimo minuto, e direi che ci siamo riuscite alla perfezione, senza avere nessuno di quei cali che, purtroppo, avevamo sempre avuto nelle gare precedenti. È stata poi una vittoria importante perché ci ha aiutato a lasciarci alle spalle il momento negativo vissuto nelle ultime settimane del 2017. Domani ci aspetta una sfida molto dura, contro una squadra che sì ha perso le ultime due, ma rimane comunque molto ostica, specie di fronte al suo pubblico. A Mesagne non basterà solo essere concentrate, dovremo giocare bene ed essere più “cattive” di loro. La classifica attuale non rispecchia il nostro reale valore, ma per invertire la tendenza non dobbiamo limitarci a speranze e buoni propositi, alle parole insomma: dobbiamo scendere in campo e fare, dimostrare chi siamo e quello che possiamo dare. Rispetto all’anno scorso, credo di essere migliorata un po’ dal punto di vista psicologico e caratteriale, anche se sono consapevole che certi limiti rimangono e io continuo a lavorarci. Ma non succede più (almeno non mi risulta) che io smetta di giocare, che mi smonti dopo due errori in fila… al massimo non gioco proprio dall’inizio, come contro l’Antoniana… cerco di lavorare su me stessa e so che dovrò continuare a farlo. Questa partita arriva inoltre alla vigilia di un traguardo personale per me molto importante, ovvero la mia laurea (peraltro nei tempi, e da non frequentante!) [altra risata]. Sono contenta di poterla festeggiare qui a Chieti, dove ho trovato, si può dire, la mia seconda famiglia: e non mi riferisco solo alla squadra e alla società, ma anche a persone che fuori dal campo mi hanno mostrato affetto e vicinanza, su tutti i miei cari Fabrizio e Franco. Spero di poter dedicare loro una seconda parte di stagione migliore della prima!”.

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione