Articoli filtrati per data: Lunedì, 08 Gennaio 2018
Lunedì, 08 Gennaio 2018 00:00

D'Alfonso su scomparsa Tentarelli

L'Aquila. "La scomparsa prematura di Francesco Tentarelli, dirigente del servizio Beni e Attività Culturali della Regione Abruzzo, ci priva di un uomo intelligente, competente e molto sensibile. Tutte le volte in cui mi sono confrontato con lui ho trovato una persona attenta al benessere collettivo, che era il faro della sua azione amministrativa".

Così in una nota il governatore della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, che aggiunge: "La sua collocazione nel settore culturale era sgorgata in maniera naturale, poiché tutti sapevano che sarebbe stata la figura ideale per quel ruolo. Ruolo che ha ricoperto con perizia sagace, quasi fosse nato per quel tipo di lavoro. Addio Francesco, e grazie per la luce con cui hai illuminato questa Regione. Te ne siamo grati io e tutti gli abruzzesi".

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il Consiglio Comunale si è aperto con un minuto di silenzio dedicato alla memoria del Presidente della Camera di Commercio Pescara-Chieti Daniele Becci, improvvisamente scomparso due giorni fa. Alla fine è seguito un lungo applauso di commiato da parte dell’intera Assise cittadina.

“Un gesto doveroso per rendere onore ad un protagonista della vita e dell’economia cittadina e non solo cittadina – così il presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli – Becci ha saputo incarnare l’impegno per il territorio e portarlo avanti in tutti i consessi in cui è stato per favorirne la crescita e l’evoluzione. Con lui se ne va anche un amico, una persona che nel corso della sua vita professionale ha saputo essere riferimento per tantissimi, a prescindere dal ruolo, una guida capace e appassionata, dalla grande carica umana che sicuramente ci mancherà”.

“Parole difficili da pronunciare – aggiunge il sindaco Marco Alessandrini – perché questa improvvisa scomparsa ha trovato impreparati tutti, perdiamo un uomo difficilmente sostituibile e sono certo che Pescara saprà fare il suo meglio per ricordare il Presidente Daniele Becci".

Pubblicato in Politica

Forte dei Marmi. L’Accademia di Belle Arti di Carrara, il Procuratore di Massa Carrara dott. Aldo Giubilaro e il Museo Ugo Guidi - MUG hanno sottoscritto una convenzione nel 2016 che permetterà agli studenti più meritevoli, esposti nella Procura di Massa dal dicembre 2017 fino al novembre 2018, di esporre un congruo numero di opere nel Museo Ugo Guidi – MUG di Forte dei Marmi.

Gli allievi-artisti selezionati da “Belle Arti in Procura 4” sono i giovani pittori-studenti Maria Diletta Alessi e Niccolò Fagnini. La mostra è curata da Giovanni Chiapello e Alberto Semeraro e sarà inaugurata al Museo Ugo Guidi alle ore 16 di sabato 13 gennaio 2018.

 

 

L’esposizione al MUG sarà visitabile fino al 1 Febbraio 2018 nei giorni successivi l’inaugurazione su appuntamento al tel. 348020538 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

Luogo: Museo Ugo Guidi – MUG via Civitali 33 - Forte dei Marmi

 

 

 

 

Orario: MUG su prenotazione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. nei giorni successivi all’inaugurazione con Ingresso libero

 

Il MUG ha il sostegno della Fondazione Alimondo Ciampi onlus, del Logos Hotel, della Banca CC Versilia, Lunigiana e Garfagnana, di Italia Nostra sez. Massa-Montignoso, Mosaici Favret di Pietrasanta.

 

Con l’adesione del Comune di Forte dei Marmi, dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Toscana ‘900 – Musei e Percorsi d’Arte, Piccoli Grandi Musei, Edumusei, Provincia di Lucca, Sistema Museale della Provincia di Lucca, Istituto Confucio della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, APT Versilia, Fondazione R. Del Bianco.

 

Memoria fotografica: Antonio Raffaelli, presidente Ass. Versiliese Audiovisivi Didattici.

Partner: Art Institute of Nanjing University Nanchino (Cina), Villa Finaly Firenze Chancellerie des

Universités de Paris - La Sorbonne, Associazione Open ART, Ente Ville Versiliesi, Città Infinite, Historiavbc, MIIT Museo Internazionale Italia Arte Torino, Toscana ‘900 – Musei e Percorsi d’Arte, Club Unesco “Carrara dei Marmi”, Associazione Ponte degli Artisti Milano, Associazione Internazionale ArtePozzo, Associazione Culturale Gli Otto Venti Pistoia, Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut, Acomus International. La Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi con lo “Spazio Museo Ugo Guidi / MUG Space”. http://www.lacapanninadifranceschi.com/

 

 

Media Partner: IB Communication, QN LA NAZIONE, Arte33 Versilia, Just Beautiful, Forte 100 Rivista, Italia Italy, Arte in Toscana, BestVersilia.com, Culturadelmarmo.it, LifeBeyondTourism, Inpuntadipennablog.it,Acculturarsi.blogspot.it,Agendaeventi.com,LaParentesi della Scrittura.

 

Come raggiungere il museo: Uscita Autostrada Versilia, direzione Forte dei Marmi, seguire i cartelli rettangolari marroni che indicano il museo. Sul viale a mare di Forte dei Marmi venendo da Viareggio: superato il pontile del Forte oltrepassare tre semafori, poi il cartello a destra indica il museo; da Massa: entrati in Forte dei Marmi dopo il primo semaforo la prima strada sulla sinistra è Via Civitali. GPS: LAT:43.972477 N - LON:10.154887 E

Comitato scientifico del Museo Ugo Guidi: Lorenzo Belli – Lodovico Gierut - Massimo Pasqualone

Piero Garibaldi - Pubbliche Relazioni MUG - Tel: 349.0908365 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Marta Accallai – critica - P.R. per Prato

Elena Cencetti – P.R. per Firenze

Francesca Manfredini – P.R. per Pistoia

Manuela Antonucci –P.R per Pisa

Facebook: Museo Ugo Guidi - Vittorio Guidi

 

Twitter: @MUSEOUGOGUIDI

Pubblicato in Cultura e eventi

Roma. “Intorno ai 150 euro a tonnellata” potrebbe essere potrebbe essere un buon prezzo “e noi dobbiamo anche rispondere di fronte alla Corte dei Conti”. Così Pinuccia Montanari, assessore alla Sostenibilità ambientale del Comune di Roma, interviene a Effetto Giorno su Radio 24 stimando quello che potrebbe essere un giusto costo di smaltimento dei rifiuti e spiega: “Si tratta di valutare, purtroppo la stessa ragione è passata da una tariffa che era intorno ai 104 euro, e le ha aggiornate recentemente, tra l'altro con anche una indicazione di retroattività, a 137 euro a tonnellata”. Sulla tariffa proposta dall’Emilia Romagna l’assessore Montanari a Radio 24 sottolinea: “Queste gestioni vengono effettuate direttamente dalle aziende, non dalla politica, comunque è intorno ai 200 euro a tonnellata, che è una cifra altissima, e come ricordava anche un professore di ingegneria dell'Università di Bologna, quindi un bolognese molto esperto, che ha fatto anche l'assessore all'ambiente, sono le tariffe più alte, anche molto più alte di quelle del nord Europa.

Pubblicato in Politica

L'Aquila. “Noi vogliamo conoscere le quantità, i tempi e quello che si sta facendo per riorganizzare il ciclo dei rifiuti Roma. Cioè quanto deve durare questa solidarietà che noi vogliamo mettere in campo e soprattutto qual è lo sforzo straordinario che sta facendo Roma per non trovarsi permanentemente nell'emergenza.All'interno di questa cornice, poiché non siamo al mercato tra soggetto istituzionale e soggetto istituzionale, precisiamo anche i valori economici.” Così Luciano D’Alfonso, presidente regione Abruzzo interviene a Effetto Giorno su Radio 24 in merito all’ipotesi che la sua regione accolga l’eccesso di rifiuti di Roma e sottolinea: “Noi intanto siamo abituati a fare le istruttorie, tenendo da conto che non stiamo parlando di fesserie, né per quanto riguarda la città di Roma, che rappresenta un valore per la collocazione turistica e culturale non solo del Lazio ma dell'intera Italia, nè per quanto riguarda l'Abruzzo che deve decidere di accogliere”.

Il presidente della regione Abruzzo aggiunge ancora a Radio 24: “Noi siamo già solidali e per tutto il 2018 abbiamo già impegnato una nostra capienza di conferimento nella Marsica. Adesso c'è un nuovo problema, noi non siamo capaci di essere insensibili sul piano istituzionale, coltiviamo la dimensione della solidarietà istituzionale, abbiamo avuto il terremoto, Rigopiano, conosciamo questo valore e non solo perché abbiamo patito noi, però vogliamo conoscere il curriculum di questa vicenda” e sottolinea ancora a Radio 24: “Quali sono i numeri, quali sono i tempi e qual è lo specifico di dedizione in più che loro stanno assicurando per non trovarsi permanentemente nell'emergenza. Questo si fa tra soggetti istituzionali. Io adesso promuoverò nell'arco delle prossime ore una riunione di merito, poiché noi abbiamo oltre 250000 tonnellate in più di capacità da offrire, ma non la vogliamo consumare rispetto alla pigrizia, la vogliamo consumare rispetto ad uno scuotimento organizzativo.”

Pubblicato in Politica

Francavilla al Mare. Per l’inizio del nuovo anno, dopo la felice esperienza degli ultimi due anni, l’oratorio san Franco di Francavilla al Mare propone un nuovo corso di formazione indirizzato a genitori, insegnanti, catechisti ed educatori di oratorio sulle trasformazioni del post-moderno e le sfide educative che da esso emergono. Il corso si svilupperà in tre appuntamenti domenicali, 18 febbraio, 4 e 18 marzo 2018, dalle ore 17.30 alle ore 19.30, e si terrà presso il Museo Michetti. Ci si può iscrivere entro e non oltre l’11 febbraio 2018 sul sito internet www.oratoriosanfranco.net (Home ➭ Attività ➭ Corsi di formazione ➭ Le trasformazioni del post-moderno ➭ Iscrizione al Corso). L’iscrizione e la partecipazione al corso sono gratuite. Il corso, strutturato in tre incontri, è patrocinato dal comune di Francavilla al Mare, dalla parrocchia di santa Maria Maggiore e dal servizio diocesano di coordinamento della pastorale degli oratori. Ai partecipanti al corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione con l’indicazione delle ore effettive di presenza. Il corso cercherà di delinare un quadro specifico delle trasformazioni in atto nel post-moderno, offrendo delle chiavi di lettura utili all’azione delle varie agenzie educative (famiglia, scuola, parrocchia…). Il primo incontro sarà con la prof.ssa Angela Rossi – docente di sociologia – e fungerà da grande introduzione al mondo dell’adolescenza tra rischi, problemi e potenzialità, mentre il secondo appuntamento è con il prof. Bruno Marien – docente di teologia della comunicazione – che metterà in luce i cambiamenti della comunicazione nell’era multimediale; l’ultimo incontro si terrà con la prof.ssa Michela Miscischia – docente di teologia morale – che affronterà il delicato tema dell’affettività e della sessualità nel tempo di internet.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. “Il Comune di Chieti – Assessorato alle Pari Opportunità – è stato ammesso ad un finanziamento di circa 35.000 euro da parte del Dipartimento per la Salute e il Welfare della Regione Abruzzo nell’ambito del progetto “Antigone” finalizzato al sostegno e all’implementazione delle attività del Centro Antiviolenza Alpha e della Casa Rifugio a indirizzo segreto per donne e minori vittime di violenza”. Lo rende noto l’Assessore alle Pari Opportunità, Emilia De Matteo.

Il progetto finanziato si pone i seguenti obiettivi: dare continuità e migliorare l’attività di accoglienza e di sostegno delle donne nonché di prevenzione e cura in relazione ai fenomeni di violenza di genere e/o intra familiare; implementare i percorsi di sostegno psico-sociale alle donne vittime di violenza; promuovere, insieme alle donne, un’autonomia personale e sociale finalizzata alla costruzione di un nuovo progetto di vita affiancate da personale qualificato; diffondere la cultura della non violenza attraverso convegni, seminari e incontri formativi durante l’attuazione del progetto; offrire risposte giuridiche alle problematiche legate al diritto di famiglia mediante consulenze legali alle donne in situazioni di violenza di genere e/o intra familiare; prendere in carico donne e minori in situazione di violenza intra-familiare e violenza assistita; implementazione del lavoro svolto in questi anni con la rete Cittadina per il reinserimento lavorativo delle donne con gli Enti quali la Camera di Commercio di Chieti, Confcommercio, i Centri per l’impiego della Provincia di Chieti per la creazione di percorsi di reinserimento nel mondo del lavoro delle donne, già seguite da anni dal Centro Antiviolenza donna e uscite dalla situazione di violenza, in grado di reimmettersi nel mondo del lavoro, ovviamente adeguatamente sostenute da azioni positive quali borse lavoro, tirocini formativi extracurricolari; voucher; apprendistato.

«Nel corso dell’ultimo anno il Centro Antiviolenza Alpha ha visto aumentare le richieste d’aiuto e la presa in carico delle donne vittime di violenza – aggiunge l’Assessore De Matteo - grazie anche all’attività di costante collaborazione con la Rete Istituzionale cittadina, realizzata a seguito della firma del Protocollo istituzionale avvenuta il 30 aprile 2015. Le richieste di aiuto sono, infatti, aumentate del 40% e, in alcuni casi, provengono anche da fuori regione. Il dato più rilevante è relativo alla violenza psicologica pari al 26%; seguono la violenza fisica (24%) e quella economica (17%) mentre è in progressivo aumento lo stalking ( 22%). Il 65% di maltrattamenti e abusi avviene per mano del marito, il 31% del compagno mentre il 2% dall’ex marito/partner; il restante 2% avviene per mano di un familiare. Il maltrattante ha, dunque, le chiavi di casa».

Pubblicato in Politica

Bucchianico. Si aprono da mercoledì prossimo, 10 gennaio, le porte dei plessi dell'Istituto Comprensivo di Bucchianico, che comprende le scuole dell'infanza, primaria e secondaria di primo grado dei Comuni di Bucchianico, Vacri e Villamagna: i genitori che devono provvedere entro il 6 febbraio prossimo all'iscrizione dei propri figli alla scuola dell'obbligo potranno visitare le scuole in orario curricolare, assistere alle lezioni, chiedere informazioni e conoscere l'offerta formativa dell'intero istituto. L'iniziativa, che si inquadra nelle attività di orientamento da tempo messe in campo dai docenti dei tre ordini di scuola, presenta quest'anno un programma molto articolato, frutto del coordinamento degli insegnanti che si sono messi a disposizione preparando giornate ad hoc, secondo un calendario che permetterà a tutti, anche ai futuri studenti, di apprezzare tutte le proposte dell'istituto comprensivo.
A partire per primi saranno i plessi della Scuola dell'Infanzia. Dal 10 al 12 gennaio, dalle 10.30 alle 11.30, nei plessi di Bucchianico Capoluogo (in via Santa Chiara), contrada Tella e contrada Colle Marcone ci saranno laboratori di teatro, di pittura, di educazione motoria, di musica, di inglese, che saranno a disposizione anche a Villamagna il 15 gennaio e a Vacri il 19 gennaio.
Più articolata l'offerta di laboratori per i giorni di “Open Day” della scuola primaria: il 12 gennaio dalle 8.30 alle 10.30 si apriranno a Villamagna, per poi spostarsi, nella medesima giornata, dalle 10.30 alle 12.30 a Bucchianico; a Vacri ci saranno il 19 gennaio dalle 10.30 alle 13.30. Tra le attività previste, laboratori di giornalismo, di storytelling, di pittura, di scienze, di lingue e di teatro.
Per la scuola secondaria di primo grado, invece, sono previste lezioni interattive nelle singole classi e nei laboratori dei tre plessi, con la possibilità di conoscere direttamente le metodologie e la qualità dell'insegnamento dei docenti: il 10 gennaio dalle 10.30 alle 13.30 presso la scuola di Bucchianico, il 12 gennaio a Villamagna dalle 8.30 alle 10.30, il 19 gennaio a Vacri dalle 10.30 alle 13.30. Il calendario delle lezioni, che abbraccia tutti gli insegnamenti impartiti, è a disposizione sul sito dell'istituto all'indirizzo www.istitutobucchianico.gov.it.
«Per tutto l'istituto – ha spiegato il dirigente scolastico, prof.ssa Francesca Di Tecco – le giornate dell'Open Day rappresentano un momento di incontro e di confronto, un'opportunità per i bambini ed i ragazzi di sperimentare attività laboratoriali, conoscere docenti, incuriosirsi delle tante opportunità che il mondo della scuola offre, un'occasione per i genitori di avere informazioni dettagliate per poter scegliere il tempo scuola o l’indirizzo più idoneo alle proprie esigenze e un percorso di scoperta delle attività progettuali curriculari ed extracurricolari che l’istituto offre, in linea con l’offerta formativa per la crescita e la formazione identitaria».

Pubblicato in Cultura e eventi

Villa Santa Maria. E’ di 800mila euro la cifra assegnata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri al comunedi Villa Santa Maria per il recupero e la messa in sicurezza di Palazzo Castracane.
“Un bel risultato – commenta il sindaco Pino Finamore – come amministrazione, dal momento del nostro insediamento, abbiamo puntato alla riqualificazione del centro storico sia come attrattiva turistica ma anche e soprattutto come patrimonio storico- culturale della collettività che lo abita”. “Ricevere una delle cifre più alte assegnate ai paesi della provincia di Chieti – aggiunge - è per noi motivo di grande soddisfazione”.
Il finanziamento fa parte del progetto “Bellezza – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati” varato dal Governo e volto alla valorizzazione delle strutture di interesse storico e artistico che spesso sono abbandonate e, inevitabilmente, dimenticate.
In provincia di Chieti sono stati finanziati complessivamente circa 6 milioni di euro, 800mila dei quali a Villa Santa Maria.
Palazzo Castracane si trova nel cuore del borgo, è un edificio in stile romanico rurale abruzzese, la sua costruzione risale al 1800. Il nome del palazzo è dovuto alla famiglia Castracane che ha sfornato personalità importanti per il paese e vanta una cappella a proprio nome nella chiesa Madonna in Basilica con le tombe di Saverio e Alessandro Castracane.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Anche quest’anno è possibile ritirare il tesserino di libera circolazione, il pass che conferisce alle persone con disabilità il diritto di utilizzare gratuitamente tutti gli autobus regionali ed i treni interregionali in seconda classe, sino al 31 dicembre 2018. Da mercoledì 10 gennaio, le persone in possesso dei requisiti possono rivolgersi all’Ufficio DisAbili del Comune di Montesilvano, per ottenere in tempo reale il tesserino.

Possono richiedere la tessera invalidi civili, inabili, del lavoro, con percentuale dal 74 al 100%; mutilati o invalidi per servizio; ciechi totali o parziali (con residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione); grandi invalidi di guerra, di lavoro, di servizio, reduci, combattenti; mutilati, mutilati e invalidi civili per cause di guerra; cavalieri di Vittorio Veneto con relativo riconoscimento ufficiali; sordomuti in possesso del certificato di sordomutismo ai sensi dell'art. 1 della L. 381/1970; invalidi minori di 18 anni beneficiari dell'indennità di accompagnamento o dell'indennità di frequenza. Possono ottenere il tesserino anche gli invalidi civili con una invalidità inferiore al 100% (minimo 74%) purché il reddito personale relativo all'anno precedente non sia superiore ad 15.500 € (reddito imponibile ai fini IRPEF).

«Sono circa 1200 le persone - ricorda Claudio Ferrante dell’Ufficio DisAbili - che nello scorso anno hanno usufruito di questo importante servizio, che ricordiamo è assolutamente gratuito. Le tessere rilasciate l'anno scorso, e scadute il 31/12/2017 conservano la loro validità per tutto il mese di gennaio, dunque chi volesse rinnovarla avrà tempo sino al 31 gennaio».

«Con questo tesserino - specifica l’assessore alle Politiche per la Disabilità, Ottavio De Martinis - viene garantito un diritto essenziale: muoversi e spostarsi in modo autonomo e indipendente. Spostarsi con facilità e gratuitamente significa anche migliorare la qualità della vita, significa avere una migliore integrazione sociale. Questa tessera è il giusto lasciapassare per conservare questa libertà».

Per il rilascio del tesserino, basta presentare una domanda presso l'Ufficio DisAbili del Comune di Montesilvano, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 11.00, presentando la fotocopia del certificato comprovante l'invalidità posseduta convalidata dalla Commissione medica di verifica dell'INPS o copia della sentenza del tribunale, una fototessera, un documento di identità in corso di validità, la dichiarazione dei redditi dell'anno precedente (per invalidità inferiore al 100%). Per chi intende rinnovare il tesserino sarà necessaria la fotocopia del certificato d’invalidità valido o copia della sentenza del tribunale, il tesserino di libera circolazione del precedente anno e la dichiarazione dei redditi dell'anno precedente (per invalidità inferiore al 100%).

Per informazioni Tel. 085.4481364

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione