Articoli filtrati per data: Martedì, 09 Gennaio 2018

Paganica. Il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca ha partecipato all'affollata assemblea pubblica che si è tenuta nella tensostruttura antistante la sala del Centro Civico di Paganica sulla vicenda del Metanodotto-Centrale di Compressione Snam.

L’evento è stato organizzato dall’amministrazione dei Beni Separati Paganica-San Gregorio, dal Comitato 3e32, dal collettivo “Altrementi” della Valle Peligna e ha visto riuniti i comitati e tutti sindaci dell'area interessata. Tantissimi, quindi, i cittadini presenti insieme al sindaco di Sulmona Annamaria Casini, al sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi e al consigliere provinciale Vincenzo Calvisi.

“Nel corso dell'assemblea di ieri sera, la 275^ da inizio mandato - dichiara Mazzocca - ho dato la mia disponibilità anche ai prossimi incontri pubblici che i comitati stanno preparando nelle zone interessate dal tracciato del metanodotto”.

E' questo il fronte No Snam che intende perseguire azioni di opposizione al progetto di realizzazione della centrale a Case Penta di Sulmona ribadendo e sottolineando l'inserimento della città abruzzese nel programma Casa Italia sulla prevenzione sismica, e che si trova al momento in attesa della nuova data d'incontro con Gentiloni dopo il congelamento del decreto ottenuto lo scorso 22 dicembre quando il Sottosegretario Mazzocca, il consigliere regionale Pietrucci, il Sindaco Casini e altri 21 Sindaci del territorio si sono recati a Palazzo Chigi.

“La lotta continua - conclude Mazzocca - ben consapevoli che la situazione è alquanto critica; come Amministrazione Regionale, per usare un paragone calcistico, tre anni fa siamo entrati in campo in una gara all'85° mentre si perde 3 a 0 in trasferta. Pesa, infatti, come un macigno il decreto di compatibilità ambientale, risalente al 27.03.2011, con cui fu materialmente autorizzata l'opera. Faremo valere le nostre ragioni attraverso una puntuale e necessaria verifica della conformità di quest'opera alla vigente normativa in materia di "usi civici”: ci risulta, infatti, che i soggetti titolati alla conduzione di questo diritto, ovvero i Comuni e le amministrazioni separate prevalentemente delle realtà locali della provincia de L'Aquila, non hanno dato il via libera in tal senso. Come già operato nel 2015, sarà nostra cura ad agevolare il coordinamento delle attività connesse con i territori ed i soggetti interessati”.

Pubblicato in Politica

Pescara. La previsione di stanziamenti per gli strumenti e le azioni a favore delle persone con disabilità proposte dal M5s nel corso degli ultimi anni: somme adeguate, finalmente, alla predisposizione del Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) e per la traduzione LIS dei Consigli comunali per la comunità delle persone con disabilità uditiva.

La realizzazione repentina e duratura di quanto richiesto più di un anno fa in merito alle azioni sulla sicurezza scolastica: l’ultimazione delle verifiche di vulnerabilità sismica, la programmazione degli interventi di manutenzione straordinaria relativi all’adeguamento sismico e l’istituzione di un “Tavolo sulla sicurezza scolastica” delle scuole cittadine, come strumento di partecipazione, informazione, condivisione e monitoraggio tra rappresentanti dell’amministrazione comunale, i Dirigenti scolastici e i rappresentanti dei genitori, che si riunisca a cadenza mensile, per aggiornare le parti coinvolte sull’andamento delle fasi di verifica delle vulnerabilità e del rischio sismico degli edifici, sullo stato dei finanziamenti, della progettazione e sull’avanzamento dei lavori di adeguamento del patrimonio edilizio scolastico.

Nuovi fondi dedicati alle azioni di prevenzione, sensibilizzazione, contrasto alle ludopatie, nuova piaga sociale dei nostri tempi. Lo stanziamento di somme per un’azione mirata alla stesura di un piano per le piantumazioni orientato ad organizzare concretamente un programma con cui prevedere nuove alberature stradali in zone cittadine in cui oggi sono presenti solo asfalto e lamiere di auto parcheggiate: un esempio per tutti la Statale Adriatica nord, del tutto priva di alberature. Un piano volto a garantire un aumento del patrimonio arboreo comunale, un miglioramento della qualità dell’aria grazie all’importante azione anti-inquinamento delle piante ed il miglioramento del decoro urbano e delle ombreggiature, specie durante la stagione estiva.

La previsione di somme orientate all’attuazione delle azioni di partecipazione diretta della cittadinanza, volute fortemente dal M5s, come il bilancio partecipativo, l’istituzione del “Question Time del Cittadino”, l'installazione di ecocompattatori, l’ampliamento delle misure di trasparenza e monitoraggio dell’attività amministrativa, delle azioni anticorruzione.

Queste le priorità presentate dalle consigliere comunali del M5S Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini, approvate dal Consiglio Comunale di Pescara ed inserite nel Bilancio di Previsione e nel Documento Unico di Programmazione 2018-2020, temi che segnano la differenza tra i portavoce pentastellati ed i rappresentanti delle altre forze politiche parte dell'amministrazione.

<In un bilancio di previsione che lascia alle opposizioni poco margine di manovra, siamo riuscite ad ottenere finanziamenti importanti> commentano le consigliere comunali Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini <anche stando in opposizione portiamo avanti il nostro programma di Governo>.

Pubblicato in Politica
Martedì, 09 Gennaio 2018 00:00

Ortona, un parco con vista mare

Ortona. Il Parco Ciavocco un collegamento verde tra città e mare che riqualifica il territorio comunale sotto l’aspetto ambientale e turistico.

La riqualificazione ambientale e turistica dell’area del Parco Ciavocco si chiude con la consegna ufficiale dell’opera da parte della società Tamarete Energia e il taglio del nastro nella mattina di venerdì 12 gennaio, alle ore 11,30.

Il progetto di riqualificazione dell’area del Ciavocco è frutto di un lungo cammino amministrativo-burocratico legato al progetto di ampliamento della centrale elettrica di contrada Tamarete presentata dalla zitta Odoardo Zecca. Infatti il cosiddetto “ristoro ambientale” legato alla pronuncia di compatibilità ambientale rilasciata dal ministero dell’Ambiente (decreto n.337 del 7 aprile 2005), venne definito con deliberazione di giunta comunale, numero 49 del 5 ottobre 2007, per un importo complessivo di 800mila euro e la progettazione del nuovo parco venne affidata dalla società Tamarete Energia, all’architetto Walter Albi. A luglio del 2015, dopo l’acquisizione dei pareri da parte della Soprintendenza, dalla direzione territoriale R.F.I., della Sangritana e della Forestale, fu definita e sottoscritta la convenzione con la ditta che ha realizzato nella zona industriale la centrale turbogas e furono avviati i lavori per il nuovo parco.

Il progetto ha previsto il recupero di tutta la zona terminale del fosso Ciavocco con la realizzazione di terrazzamenti, verde pubblico con impianto di irrigazione, sentieri, camminamenti pedonali, luoghi di sosta, pubblica illuminazione, opere di consolidamento del pendio e regimentazione delle acque. Un percorso che scende al mare e alla sottostante pista ciclopedonale grazie ai collegamenti realizzati con la scalinata recuperata e consolidata che costeggia il Castello Aragonese.

L’idea progettuale del parco si è sviluppata su una linea di collegamento tra la zona urbana e il mare e si chiude con un punto altamente panoramico sulla costa ortonese, una terrazza che può diventare con un progetto che l’amministrazione comunale ha già messo in cantiere, un anfiteatro naturale per eventi e manifestazioni. Questo progetto oltre a restituire un parco alla città ha avuto anche il pregio di realizzare opere di palificazione fondamentali per mettere in sicurezza il pendio che costeggia il Castello.

«Un parco che si affaccia sul mare e che insieme alla realizzazione dei tratti di pista ciclopedonale che vanno dal Faro al promontorio dei Ripari di Giobbe e lungo via Cervana può offrire un territorio comunale con buone potenzialità turistiche e paesaggistiche – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – e proprio perché quest’area non finisca con la sua inaugurazione l’amministrazione comunale ha già predisposto un piano di gestione e sorveglianza dell’area che comprende anche il Castello, con la collaborazione della sezione ortonese dell’associazione guardie ambientali d’Italia. Dobbiamo iniziare a pensare che il patrimonio ambientale, naturalistico e storico della nostra città è un bene della comunità e come tale deve essere valorizzato e utilizzato. Dobbiamo essere orgogliosi delle nostre bellezze per questo abbiamo voluto invitare all’inaugurazione le scolaresche che con i ragazzi rappresentano i cittadini del domani e i custodi del nostro territorio».

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “Finalmente hanno inizio le procedure per dotare la città, entro il 2020, di due straordinari sistemi di trasporto pubblico che renderanno Chieti la città più ecosostenibile in Abruzzo grazie al completamento del sistema filoviario e, soprattutto, alla realizzazione di un progetto strategico quale la funicolare di collegamento tra l’ospedale clinicizzato e il centro storico, elemento di raccordo e di sostegno alle ulteriori politiche di rivitalizzazione del tessuto urbano”.
E’ quanto commenta il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, annunciando che il V Settore Lavori Pubblici nella persona del RUP, Arch. Ivonne Elia, ha avviato l’attività propedeutica per la selezione, mediante procedura aperta con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di professionisti cui affidare la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di completamento del sistema filoviario di Chieti da via dei Vestini a piazzale S. Anna (€ 156.420,64), e la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economico con studio e redazione di elaborati per la Variante urbanistica riguardante la realizzazione della Funicolare di collegamento tra il Campus universitario/Ospedale Clinicizzato e il centro storico della città (172.071,96 €). La pubblicazione dei bandi avverrà nei termini e modi previsti dalla normativa vigente in materia.

COMPLETAMENTO SISTEMA FILOVIARIO
L’Intervento, ricompreso nel Programma triennale delle Opere Pubbliche 2017/2019, prevede un importo complessivo di € 4.000.000,00 finanziati con delibera CIPE n. 26/2016 (Fondi FSC 2014-2010). Grazie al completamento della filovia, Chieti avrà il più lungo sistema di trasporto ecologico d’Abruzzo.

FUNICOLARE.
Il 14 settembre 2017 è stata sottoscritta la convenzione regolante i rapporti tra la Regione e il Comune di Chieti nell’ambito del Masterplan Abruzzo per un importo complessivo di 13.000.000 €.

«Un ulteriore passo in avanti verso i progetti della Chieti del futuro attraverso la realizzazione di grandi opere strategiche che cambieranno il volto e lo sviluppo di questa città – aggiunge il Sindaco Di Primio – completando il sistema della mobilità cittadina per rendere Chieti più accessibile, più fruibile ed ecologica. Oltre a rappresentare una opportunità per la Chieti del futuro, queste importanti infrastrutture andranno a ‘mettersi a sistema’ con i progetti pubblici di recupero, in corso o in programma, già esistenti per il territorio, quali; l’ampliamento del parcheggio al Terminal Bus; il completamento del tunnel pedonale; e i programmi di sviluppo sostenibile».

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Tua Spa, come preannunciato attraverso il comunicato stampa del 7 gennaio scorso, ha individuato la soluzione a tutela dei pendolari sulla tratta Avezzano-Pescara allo scopo di fronteggiare gli effetti indesiderati prodotti dalla disdetta unilaterale degli accordi già in essere con altro operatore.

La corsa delle ore 18:00 da Pescara ad Avezzano sarà assicurata da Tua Spa nei giorni da lunedì a venerdì attraverso qualche lieve modifica di esercizio ad altri servizi dell’Azienda.

 

Gli abbonati TUA potranno raggiungere Avezzano da Pescara, con partenza alle ore 18,00, utilizzando la corsa Pescara-Sulmona ed effettuando un cambio presso l’uscita del casello autostradale A/25 Sulmona-Pratola dove sarà garantita la coincidenza con la corsa Sulmona-Avezzano.

 

Per assicurare detto collegamento da Pescara ad Avezzano, la corsa feriale Tua Pescara-A/25-Pratola-Sulmona verrà anticipata dalle 18,10 alle ore 18:00, mentre la corsa giornaliera Sulmona-Pratola-A/25-Micron-Avezzano sarà posticipata alle ore 18:45 (non più 18:35) e, di conseguenza, la corsa quotidiana Avezzano-Micron-A/25-Pratola-Sulmona delle ore 20:00 sarà posticipata alle ore 20:05.

 

Le modifiche annunciate saranno operative da lunedì prossimo, 15 gennaio, senza alcun aggravio economico per gli abbonati di TUA.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. E’ stata presentata oggi, 9 gennaio, l’etichetta ad edizione limitata non commerciale “Il vino immerso nell’arte”, realizzata per la Cantina Zaccagnini dalla studentessa dell’Università “G. D’Annunzio” Chieti Pescara, Giuseppina Totaro. L’etichetta, prendendo spunto dalle molteplici opere di Carlo Summa presenti in Cantina, raffigura una sequenza ascendente di colori all’interno di diversi calici, mettendo in risalto il calice rosso del vino il più importante poiché simboleggia il cuore pulsante.

Gianluca Zaccagnini ha sottolineato l’importante risultato che Impresa In Accademia 2017 continua a realizzare nel tempo rafforzando un robusto e virtuoso sodalizio tra il mondo delle imprese e quello della formazione.

 

“Si tratta di un percorso formativo ideato ed attuato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara da 7 anni – dice il Presidente del Gruppo, Federico De Cesare - che intende fornire allo studente gli strumenti utili nella conoscenza delle proprie potenzialità e nella definizione del proprio percorso di crescita e di realizzazione professionale e personale”.

 

Oltre 300 studenti, 17 aziende partner, 11 laboratori e workshops attivati in Università, in Confindustria e presso le Aziende, per un totale di 60 ore di formazione gratuite. Rispetto alle precedenti edizioni dal 2011 al 2017 si registra una significativa evoluzione: dei 150 partecipanti ai workshop, 25 studenti hanno superato le selezioni e svolto l’intero percorso di workshop e laboratori, 13 gli stage trimestrali attivati presso le aziende COBO SUD - divisione CIAM SpA, Cristiano Fino, Ecoh Media, F.lli Sisofo, Galeno RP, Taim srl, Talentform Abruzzo srl, Taumat, Technology Services, Top Solutions.

 

Marco Tiberio di FEDERMANAGER Abruzzo e Molise e Damiano De Cristofaro, Presidente dell’Associazione CREALAVOROGIOVANI hanno assegnato il primo premio del valore di 1000 euro alla studentessa di Economia ed Informatica per l’impresa Federica Petaccia, che ha svolto lo stage presso la F.lli Sisofo, sotto la guida di Francesca Sisofo. Quest’ultima - in collegamento Skype dall’Australia - ha evidenziato l’impegno che la vincitrice ha messo nel portare a termine il percorso, proponendo uno studio sulla “Digital Transformation”. Partendo dall’analisi del workflow relativo all’assistenza tecnica e alla multifunzione ha integrato le nuove tecnologie nei processi aziendali ai fini di creare valore e ottimizzare i processi.

 

Al secondo posto è risultato il progetto di Giorgio D’Agnillo, che ha svolto lo stage in COBO SUD – Divisione CIAM SpA e al terzo posto le studentesse Giada D’Alleva e Giulia Sebastiani, che hanno svolto lo stage presso l’azienda Galeno RP di Ortona. Hanno ricevuto in premio tre borse di studio – a copertura totale - per la frequenza di un corso di specializzazione in “Export Management & International Marketing 2.0”, promosso da Top Solutions di Alessandro Addari, in collaborazione con la LFC.

 

Durante la conferenza è stato descritto il valore aggiunto della selezione che il partner Randstad ha realizzato nell’individuare i venticinque partecipanti al percorso ed i successivi tredici finalisti. “Lo dimostra – dice Luciana La Verghetta, Sales Manager Randstad HR Solutions in collegamento skype dalla sede di Bologna - il fatto che la conclusione degli stage ha già segnato tre prosecuzioni dello stage in tre aziende ospitanti (Ecoh Media, Technology Services e Talentform Abruzzo srl)”.

 

Le conclusioni sono state affidate al Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte, il quale ha sottolineato con orgoglio l’altissimo valore dei progetti presentati dai finalisti della VII edizione di Impresa IN Accademia. Un’edizione in cui ancora una volta ha prevalso il merito, un valore che Confindustria riconosce ai giovani che in un contesto così difficile continuano a studiare ed a credere nel futuro.

Pubblicato in Economia

Sulmona. Grande successo per il Premio Ovidio Giovani tenutosi al Cinema Pacifico di Sulmona lunedì 8 gennaio.
La manifestazione di grande prestigio per l’intera regione è stata organizzata dall’Associazione Premio Ovidio Giovani e dal Polo Liceale OVIDIO con il Patrocinio del Comune di Sulmona; il premio, che è stato consegnato a personalità del mondo della Cultura e dello Spettacolo che, nel corso dell’anno, hanno apportato un contributo importante per la crescita culturale dei giovani, nella sua prima edizione è stato interamente dedicato al Bimillenario della morte di Ovidio. La serata, presentata dal giornalista Ennio Bellucci,ha visto protagonisti nella veste di premiatiil maestro Davide Cavutidirettore della rassegna “Lectura Ovidii”, l’attore Edoardo Siravointerprete di brani di Ovidio, i professori e studiosi ovidiani Domenico Silvestri e Nicola Gardini.La giuria ha preso in considerazione tutte le manifestazioni, selezionando quelle più significative per i giovani fruitori della poesia ovidiana e ha voluto in primis riconoscere il valore della XVIII edizione del CertamenOvidianumSulmonense.L’esibizione di alcuni studenti dell’Istituto Ovidio ed un video-omaggio a Sulmona e ad Ovidio ha aperto ufficialmente la serata a cui sono seguiti i saluti istituzionali della presidente del Premio, Caterina Fantauzzi, preside dell’Istituto Ovidio, e del vice sindaco di Sulmona Maria Assunta Iommi; il primo a ricevere l’ambito riconoscimento è stato il Prof. Domenico Silvestri, presidente del Comitato Scientifico, già Rettore dell’Università di Napoli l’Orientale, che da venti anni cura la gara internazionale di latino insieme a un gruppo di insigni studiosi impegnati nelle “Conversazioni Ovidiane”, per un incessante lavoro di ricerca sulla poesia ovidiana, documentato attraverso gli Atti del Certamen.A seguire, per la pubblicazione del libro “Con Ovidio, la felicità di leggere un classico”,è stato premiato il Prof. Nicola Gardini, docente all’Università di Oxford, opera presentata in prima internazionale proprio a Sulmona nel maggio scorso; Gardini ha ricevuto il premio dalle mani di Angelo Caruso, presidente del consiglio provinciale dell’Aquila.
Per aver firmato la direzione artistica della rassegna “Lectura Ovidii”, tenutasi presso il Teatro Maria Caniglia, il “Premio Ovidio Giovani” è stato conferito al maestro Davide Cavuti,compositore per il teatro e per il cinema per attori e registi tra i quali Michele Placido, Ugo Pagliai, Arnoldo Foà, Pasquale Squitieri: il maestro Cavuti ha ricevuto il premio dalla senatrice Paola Pelino, ed ha rivolto un particolare ringraziamento agli studenti della città di Sulmona per la loro partecipazione sempre numerosa agli appuntamenti della Kermesse “Lectura Ovidii” impreziosita dalla presenza di personaggi quali Maddalena Crippa, Lino Guanciale, Edoardo Siravo, Michele Placido e Giorgio Pasotti.La giuria ha, inoltre, assegnato il riconoscimento per la miglior interpretazione della Lectura Ovidii, a Edoardo Siravo che ha interpretato i versi dei Tristia in occasione del Gala del Certamen, nella sala della Protomoteca di Roma;Siravo, che ha ricevuto il premio dalle mani della presidente Fantauzzi, si è poi esibito con alcuni brani tratti dagli “Amores” e dai “Tristia”, accompagnato dagli studenti dell’Istituto Ovidio. Gli attori Lino Guanciale e Maddalena Crippa, vincitori del riconoscimento per la loro interpretazione dei versi di Ovidio, lo ritireranno durante il Certamen che si terrà nel mese di aprile. La serata si è conclusa con l’esibizione del soprano Chiara Tarquini accompagnata dalla professoressa Sabrina Cardone al pianoforte.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. La scuola Media ed elementare De Lollis ha riaperto solo ieri dopo esser stata interessata da lavori di adeguamento e consolidamento che ne hanno comportato la chiusura per diversi mesi.

Lo spettacolo al quale hanno dovuto assistere genitori e bambini tuttavia è stato sconfortante.

La parte esterna è ancora piena di rifiuti accatastati e le aree verdi sono in totale abbandono. Anche l'interno dell'immobile presenta evidenti criticità legate all'igiene ed alla sicurezza di alunni ed insegnati.

“Non mettiamo in dubbio l'esecuzione dei lavori di consolidamento ma di certo – dicono i due portavoce del MoVimento 5 Stelle al Comune di Chieti Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo – non ci saremmo mai aspettati che il Comune riconsegnasse la scuola in quelle condizioni.”

Secondo Ottavio Argenio “Questa è l'ennesima dimostrazione che le persone che amministrano la nostra città non sono adeguate a svolgere il ruolo che gli è stato affidato e che Chieti è vittima di un'inaccettabile superficialità mascherata dal solito ritornello d ella mancanza di risorse economiche. Sarebbe stato sufficiente un semplice sopralluogo da parte dell'Assessore competente prima dell'apertura per evitare di costringere bambini, insegnanti e personale non docente a lavorare in condizioni che definire disagevoli è un eufemismo.”

Ricordiamo - prosegue Argenio - che il Comune di Chieti nel corso del 2017 non è riuscito ad ottenere un finanziamento di ben 700.000 euro destinati alla manutenzione delle scuole a dimostrazione che i soldi ci sono ma c'è anche un'incapacità colpevole e diffusa che vanifica e rende impossibile qualsiasi seria ed efficace attività di programmazione.

Auspichiamo che questa situazione trovi una soluzione a breve termine e se sarà necessario presenteremo un atto di indirizzo in Consiglio comunale per stimolare l'attività di Giunta ed uffici".

Pubblicato in Politica

Roma. Gabriele Mitelli si aggiudica il titolo di “Nuovo Talento Italiano” al Top Jazz 2017, storico riconoscimento assegnato dalla rivista Musica Jazz, in base al voto espresso da una rosa scelta di critici musicali del settore.
Membro da più di un anno della band di Cristina Donà, il trombettista di origini bresciane classe 1988, ottiene questo importante riconoscimento dopo la pubblicazione di ben tre album (l’ultimo, “O.N.G. Crash, uscito lo scorso maggio 2017 per la Parco della Musica Records e che presenterà in tour in Italia a marzo 2018 insieme a Ken Vandermark), una serie di collaborazioni live attive e altri progetti che vedranno la luce nella prossima primavera.
In particolare, tra ottobre e novembre 2017, nel padiglione della Francia alla Biennale di Venezia, Gabriele Mitelli ha registrato dei progetti inediti: un duo Alexander Hawkins, un progetto dal titolo “The Elephant”, in trio con Pasquale Mirra e Cristiano Calcagnile e in quintetto con l’aggiunta di Jeff Parker e Rob Mazurek.
Gabriele Mitelli, ha recentemente vinto anche una residenza artistica a Lisbona, grazie al bando “Air”, promosso da Midj con il contributo di Siae, ed è già al lavoro per la seconda edizione del Ground Music Festival, di cui è direttore artistico e fondatore.
Infine, insieme al batterista Cristiano Calcagnile, al giornalista Luca Canini, al clarinettista e soundpainter Nino locatelli e al giornalista Luigi Radassao, Gabriele Mitelli è tra i fondatori di “Indica”, progetto identitario che sviluppa il tema della musica improvvisata e del rapporto che essa ha con le altre forme d'arte. Uno degli obiettivi raggiunti è una programmazione da gennaio a giugno con guide all'ascolto, exibithion, laboratori e concerti con numerosi artisti di spicco della musica improvvisata, tra cui Alexander Hawkins, Tobias Delius, Antonio Borghini, Evan Parker, John Edwards, Pierre Borel, Ken Vandermark e, non ultimo, l'unione del gruppo Multikulti con il Pepeline 8.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Si annunciano fantacantieri ma la realtà è cosa ben diversa: gli uffici del Genio Civile di Chieti, Teramo e L'Aquila - Avezzano non rilasciano i certificati antisismici (l.28/2011), quindi tutto fermo !!!! Quello che sta accadendo è assurdo, paradossale e oltretutto dannoso per la nostra economia, purtroppo. Auspico che l'Esecutivo regionale intervenga in maniera risolutiva per sbloccare lo stallo in cui versano ancora gli uffici del Genio Civile, tutt'oggi saturi e bloccati nel rilasciare le autorizzazioni sismiche attinenti gli immobili privati e pubblici per mancanza dei Responsabili che firmano le pratiche edilizie, o meglio per la revoca della nomina del responsabile. Una situazione incresciosa che si protrae da troppo tempo senza trovare una soluzione”. Questa la denuncia sollevata dal Consigliere regionale Mauro Febbo che specifica quanto segue: “Gli uffici del Genio civile hanno arretrati insopportabili; l'edilizia regionale risulta ferma al 75% perché centinaia e centinaia di pratiche non vengono rilasciate perché viene ancora individuato il responsabile che deve firmarle. Una situazione veramente assurda. Anziché tenere conferenze stampa giornaliere, il Presidente D'Alfonso si concentrasse sui veri problemi da affrontare, così da dare risposte concrete al mondo delle imprese e del lavoro. Questo Governo Regionale si trova ancora impreparato nel recepire la nuova normativa (LR 28/2011) che impone di passare da regime semplificato del deposito sismico a quello autorizzatorio, in base al quale, nelle zone ad alta e media sismicità, i lavori di costruzione (e non solo) non potranno cominciare senza il preventivo rilascio dell'autorizzazione sismica da parte degli uffici del Genio Civile. Una situazione imbarazzante che resta irrisolta anche dopo le denunce del mondo delle imprese (Ance), degli Ordini Professionali (ingegneri, architetti, geometri ), dei sindaci e del Gruppo di Forza Italia intervenuto sulla vicenda già a settembre. A pagare le conseguenze dello stallo amministrativo – spiega Febbo - sono le imprese edili che, nonostante abbiano già scontato negli ultimi anni i danni di una crisi economica, oggi sono gravate da una burocrazia lenta e pasticciona conseguenza dall'inerzia della Regione Abruzzo implacabile. Pertanto - conclude Febbo - nei prossimi giorni promuoverò una   interrogazione affinché l'esecutivo regionale trovi al più presto una soluzione immediata in modo da arginare i danni danno economici che si stanno arrecando alle imprese e al comparto dell'edilizia. Spero che questa volta il Presidente D'Alfonso non mi risponda come a settembre quando disse che "difendevo corporazioni".

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione