Articoli filtrati per data: Giovedì, 04 Ottobre 2018

Ortona. Su disposizione della Procura della Repubblica di Chieti, la Capitaneria di Porto di Ortona ha sequestrato, nei giorni scorsi, un’area dedicata alla produzione vini di una azienda dell’entroterra, dove sono stati rilevati scarichi non autorizzati di reflui industriali prodotti dall’intero impianto. I controlli rientrano nell’ambito di azioni mirate a tutela dell’ambiente marino, e sono stati indirizzati in particolare verso quelle attività a carattere industriale che attraverso le immissioni nei depuratori pubblici, o comunque nelle acque fluviali, possono arrivare a contaminare le acque marine. In tale circostanza il legale rappresentante dell’azienda vinicola è stato deferito alla Procura della Repubblica di Chieti, che ha coordinato le operazioni d’ispezione e sequestro, studiando anche una misura specifica per effettuare il sequestro senza compromettere l’intera attività produttiva della ditta, per non danneggiare i tanti soci della cantina che, essendo una cooperativa, si regge sul lavoro di tanti piccoli agricoltori diretti.
Così avvalendosi anche dell’Arta, che ha approvato le specifiche misure da attuare per porre fine immediatamente allo scarico, l’Autorità Giudiziaria ha posto a vincolo solo i pozzi di raccolta dei reflui ed una pompa di sollevamento non funzionante, assicurando quindi il trattamento di tutti gli inquinanti attraverso il depuratore aziendale.
Ma non si tratta dell’unico illecito rilevato dai militari della Guardia Costiera. Altre due cantine, infatti, sono state sanzionate amministrativamente per mancato rispetto delle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni ambientali rilasciate, mentre in particolare una è stata oggetto di segnalazione alla Regione per la necessità di rivedere i parametri di funzionamento del depuratore interno. Seppur in regola con i limiti imposti dal provvedimento, infatti, è emerso che lo scarico immesso in pubblica fognatura conferisce una particolare colorazione alle acque del torrente usato come ricettore finale, che rischia di compromettere così la qualità delle acque marine nel punto su cui sfocia.

Pubblicato in Cronaca

Roma. Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 77 del 28 settembre 2018 - 4^ Serie Speciale - è stata pubblicata la procedura di selezione per il reclutamento di 3 allievi finanzieri del contingente ordinario della Guardia di Finanza, riservata al coniuge e ai figli superstiti, nonché ai fratelli o alle sorelle del personale delle Forze di Polizia, deceduto o reso permanentemente invalido al servizio, con invalidità non inferiore all’80% della capacità lavorativa.

Possono partecipare i cittadini italiani che, alla scadenza del termine per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18° anno di età, non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età e siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “concorsi.gdf.gov.it”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.

I concorrenti, in possesso di un account di posta elettronica certificata (P.E.C.), dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al format di compilazione della domanda di partecipazione. Sul predetto sito internet è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Pio e Amedeo saranno in scena sabato 20 ottobre, ore 21, al PalaRiviera di San Benedetto del Tronto con “Tutto fa Broadway”, spettacolo che ha registrato in ogni tappa il sold out. Evento organizzato dall’Elite Agency Group e Atena Eventi con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto.

Biglietti disponibili sul circuito Ciaotickets www.ciaotickets.com: primo settore numerato 37,00 – secondo settore numerato 32,00 – terzo settore numerato 28,00 (diritti di prevendita inclusi).

Info: 0871.685020 www.elitegroup.it

I due artisti, divenuti famosi al grande pubblico già dal 2012 come inviati del programma “Le Iene”, ottengono la consacrazione grazie al successo televisivo di “Emigratis”. La trasmissione, in onda in prima serata su Italia 1, giunta alla sua terza edizione con un incredibile successo di pubblico.

La comicità eccessiva di Pio e Amedeo, politicamente scorretta, non è più una sorpresa tanto da farli divenire ormai un fenomeno cult. Gli artisti portano all’eccesso i difetti tipici degli italiani, esasperano i cliché a modo loro, “scandalizzano”, ma colgono nel segno.

Il loro show, dal titolo “Tutto fa Broadway”, è uno spaccato della società italiana letto con la comicità diretta e dissacrante che caratterizza i due artisti: gag, battute e improvvisazioni nello stile del duo sono al centro dello spettacolo.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. "Ieri in Consiglio Comunale abbiamo assistito all’ennesima umiliazione della Nostra amata Francavilla. Il Sindaco ha annunciato di aver ritirato le dimissioni, dichiarando di ridepositarle entro il 6 ottobre (sarebbe la quarta volta che si dimette da quando è stato eletto!)".
Lo affermano in una Alessandro Mantini, vicepresidente del Consiglio Comunale e capogruppo di Centrodestra per Francavilla, e Daniele D’Amario, capogruppo di Forza Italia, che aggiungono: "E questo perché avrebbe bisogno di altro tempo per decidere se candidarsi alla presidenza della regione o restare a ricoprire la carica di Sindaco. In effetti sembrerebbe che non sia proprio Luciani ad avere bisogno di tempo bensì l’ex vice presidente del CSM Giovanni Legnini il quale non ha ancora deciso se candidarsi alla presidenza della regione Abruzzo per la coalizione di centrosinistra. Luciani quindi sarebbe la seconda scelta del PD, che lo candiderebbe solo allorché Legnini rifiutasse la candidatura. Luciani in più occasioni ha decantato il proprio amore per Francavilla, ma alla luce del suo comportamento è evidente l’esatto contrario: non vede l’ora di lasciare Francavilla per poltrone di maggior prestigio. Tutto ciò ha comportato il ritiro in consiglio comunale di argomenti molto importanti per Francavilla, dal Piano Demaniale Marittimo alla discussione sui loculi cimiteriali. Francavilla è da settimane ostaggio di Legnini, Luciani, del PD e dei suoi dirigenti".

Pubblicato in Politica

San Salvo. Buone nuove per il polo scolastico di San Salvo. Questa mattina il responsabile del servizio Lavori pubblici del Comune di San Salvo ha provveduto ad aggiudicare i lavori per il nuovo polo scolastico che ospiterà le scuole materna ed elementare con l’accorpamento degli edifici scolastici di via Firenze e via De Vito, dopo il fermo che si era determinato a causa di un ricorso che aveva rallentato i tempi dell’iter amministrativo.
Dopo la rinuncia della precedente aggiudicataria e il venir meno del contenzioso che la seconda aggiudicataria aveva intento innanzi al Tar, sarà l’associazione temporanea di imprese composta da Edilflorio srl, Fossaceca srl e F.lli Di Carlo srl a realizzare la nuova struttura.
“Siamo riusciti a fare l’aggiudicazione definitiva – dichiara il sindaco Tiziana Magnacca – che era stata sospesa dopo un ricorso di una delle ditte che aveva partecipato alla gara. Aggiudicazione definitiva che ci consente di iniziare i lavori. Ricorso che non contestava né il bando né gli atti amministrativi ma unicamente la valutazione tecnica che era stata fatta da una commissione tecnica esterna al Comune come prevede la legge sugli appalti”.
Il sindaco ribadisce come “questa sia una buona notizia che si aggiunge a tutto il lavoro sin qui svolto da questa Amministrazione comunale nell’ambito dell’edilizia scolastica e per la messa in sicurezza delle scuole a San Salvo”.

 

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Frigoriferi, televisori e tavole di compensato. Questi i materiali abbandonati ancora una volta nell’area antistante le case popolari di via Rimini. Il consorzio di aziende Formula Ambiente e Sapi ha già provveduto a ripulire la zona, rimuovendo la discarica abusiva.

«A quanto pare l’inciviltà di alcune persone non ha limiti», afferma l’assessore all’Igiene Urbana Paolo Cilli, «E’ veramente scandaloso che ci siano cittadini che decidono di liberarsi di rifiuti ingombranti ignorando completamente le regole di buon senso, ma anche tutte le semplici opzioni che abbiamo messo a disposizione dei montesilvanesi per fare una corretta differenziata. In questi anni abbiamo intrapreso un percorso sicuramente faticoso, ma al tempo stesso pieno di soddisfazioni, che ci ha consegnato risultati assolutamente eccellenti in termini di differenziata. Abbiamo avuto il coraggio di risolvere un contratto da 40 milioni di euro con una ditta che non funzionava. Abbiamo introdotto il servizio di raccolta porta a porta per un totale di oltre 4.600 utenze. Abbiamo ormai superato la soglia del 32 per cento di raccolta differenziata su tutto il territorio (partendo dal 10), per non parlare delle punte dell’80 per cento ottenute a Montesilvano colle. Abbiamo aperto il primo centro di raccolta del territorio in via Inn, installato un’isola ecologica per la differenziata, attiva h24, e stiamo per aprire un secondo centro di raccolta a Montesilvano Colle, nonché il primo centro del riuso in via Nilo. L’unico neo di questo virtuoso progetto è purtroppo rappresentato da chi invece continua a creare queste discariche abusive a cielo aperto. Abbiamo in mente una iniziativa per chiedere ai cittadini la collaborazione a stanare questi irriducibili incivili. Proseguiamo nell’attività sanzionatoria attraverso il sistema delle foto trappole, sebbene anche in questo ambito abbiamo avuto una spiacevole sorpresa: una foto trappola è stata rubata in via Manin. Si tratta di una delle 8 installate in città, posizionata peraltro in una delle aree più sensibili perché spesso oggetto di abbandono di rifiuti. Proprio poco dopo il furto della foto trappola, una nuova discarica abusiva è stata creata. I vigili sono già al lavoro per cercare di individuare il responsabile, non solo degli abbandoni ma anche del furto. Non ci fermeremo, e proseguiremo nell’attività di controllo che in quella di sensibilizzazione, per avvicinare tutti a una corretta gestione dei rifiuti».

Per conferire rifiuti ingombranti sono attive due tipologie di servizi, entrambi gratuiti: il ritiro a domicilio, previa prenotazione telefonica, al numero verde 800195315 per telefonia fissa e 085 8620460 per i cellulari; e il centro di raccolta, in via Inn, aperto le mattine del lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 12.30 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15 alle 18 (dall'1 ottobre al 31 maggio) e dalle 16 alle 19.

Pubblicato in Cronaca

San Salvo. “A una precisa richiesta con la quale si chiedeva un incontro non oltre quindici giorni dal 28 settembre per discutere sulla Zes, vista la sua assenza dello scorso giovedì, il presidente vicario della Regione Abruzzo mi ha inviato una risposta laconica che non contribuisce a fare alcun passo in avanti e anzi serve solo a prendere del tempo che non giova a fare chiarezza e a dare certezze al territorio del Vastese”.
A dichiararlo è il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca dopo aver ricevuto questa mattina la risposta dal presidente vicario Lolli alla lettera di un incontro sollecitato da diversi sindaci del Vastese, dai vertici aziendali delle maggiori industrie del territorio, dai rappresentanti sindacali aziendali e di categoria, dalla Confindustria e dall’Associazione degli industriali del Vastese, dai consiglieri regionali Febbo e Smargiassi e dai consiglieri comunali di questo Comune.
“Richiesta di confronto al quale al momento Lolli si sottrae – aggiunge il sindaco – venendo meno alle sollecitazioni di enti, aziende e mondo sindacale del territorio per discutere sulle zone economiche di sviluppo che vedono in forte ritardo l’Abruzzo”.

Pubblicato in Politica

Pescara. E' stato sottoscritto ieri 3 ottobre presso la sede di Confindustria Chieti Pescara, in Pescara, via Raiale 110/bis, dai Presidenti di ANCE Chieti Gennaro Strever e ANCE Pescara Marco Sciarra, alla presenza dei Soci di entrambe le Associazioni Territoriali, l'atto pubblico di fusione che sancisce la formale costituzione di "ANCE CHIETI PESCARA - Associazione dei Costruttori Edili delle province di Chieti e Pescara".

Assistiti dal Notaio rogante Giovanni Di Pierdomenico di Pescara e dal Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara Luigi Di Giosaffatte, numerosissimi gli imprenditori che hanno voluto partecipare alla cerimonia, cui sono stati testimoni anche il Presidente di Confindustria Chieti Pescara Gennaro Zecca e il Vice Presidente di ANCE NAZIONALE con delega alle opere pubbliche Edoardo Bianchi.

Saranno, con la nuova associazione, garantite anche ai costruttori ulteriori forme di razionalizzazione ed efficientamento a sicuro beneficio delle imprese edili che la nuova ANCE CHIETI PESCARA aggregherà, sia in termini di servizi che di rappresentanza.

La nuova associazione rappresenterà un ampio numero di aziende edili, in un settore, quello dell'edilizia, che - stando ai dati delle Casse Edili di Chieti e Pescara - dà lavoro a più di 6000 addetti.

Gennaro Zecca, Presidente di Confindustria Chieti Pescara ha aperto la cerimonia quale padrone di casa: "Mi complimento con i Presidenti Strever e Sciarra per la decisione di unire le Associazioni dei Costruttori delle due province e rinnovo loro la massima disponibilità alla collaborazione di Sistema: è il compimento di un percorso che segue l'invito formulato da Confindustria Chieti Pescara, l'associazione degli industriali cui aderiscono ANCE Chieti e ANCE Pescara. Confindustria già dal 2014 aveva portato a compimento il proprio percorso di fusione tra le due province abruzzesi, garantendo da subito efficientamento, rappresentanza e servizi avanzati per le imprese. Insieme continueremo, con maggiore forza, a diffondere cultura di impresa per il nostro territorio".

Marco Sciarra ha ricordato le radici storiche del settore nella provincia di Pescara e la centralità dell'edilizia, che con il suo indotto storicamente traina il PIL della provincia pescarese, nonché le sfide del giorno d'oggi. "Dopo la crisi del 2008, ha affermato, il settore ha dovuto rinnovarsi, aprirsi al mondo e all'innovazione: oggi temi centrali sono i contratti pubblici e la leva fiscale immobiliare, che, se orientata allo sviluppo sostenibile, può diventare uno strumento funzionale alla realizzazione dell'interesse pubblico del Paese alla tutela dell'ambiente. C'è la necessità di porre al centro dell'attenzione politica i temi della rigenerazione urbana, della riqualificazione energetica, della messa in sicurezza sismica, e del benessere abitativo. Progetti che come ANCE stiamo portando avanti in collaborazione con Comuni e le istituzioni sul territorio."

Gennaro Strever ha evidenziato innanzitutto il peso dell'edilizia e le sue nuove prospettive internazionali: sappiamo che cresce del 2% il fatturato delle imprese di costruzione italiane oltre confine, mentre cala del 3,3% l'attività sul mercato interno. E' quanto è emerso dal Rapporto ANCE 2018 presentato nelle scorse ore alla Farnesina. Con 112 cantieri localizzati tra Stati Uniti, Polonia, Turchia, Medio Oriente e Africa subsahariana, le strade e i ponti sono le opere che impegnano maggiormente all'estero le imprese italiane oltre alle metropolitane e le ferrovie. Altra opportunità le concessioni con commesse, acquisite anche in partnership con imprese straniere, per un valore di oltre 25 miliardi. Anche l'Abruzzo con le sue imprese deve intercettare queste opportunità, ha ribadito Gennaro Strever. La nuova Associazione ANCE CHIETI PESCARA, in diretta collaborazione con ANCE nazionale e CONFINDUSTRIA, si presenta come un nuovo forte interlocutore per supportare le imprese nel cogliere tutte le potenzialità di crescita e di sviluppo. A livello locale, ha concluso Gennaro Strever, intendiamo portare avanti una battaglia di civiltà perché l'attrattività di un territorio è formato da diversi fattori, al primo posto l'efficienza della pubblica amministrazione, la trasparenza amministrativa e del mercato: queste sono le basi indispensabili per creare le condizioni di fiducia per chi deve investire ed operare in un territorio. Noi Chietini e Pescaresi dobbiamo pretendere un miglioramento delle condizioni generali del nostro territorio, stiamo pagando le spese dell'assenza di strategie per il futuro."

Il Vice Presidente di ANCE NAZIONALE con delega alle opere pubbliche Edoardo Bianchi si è complimentato per il salto culturale che i colleghi di Chieti Pescara hanno saputo realizzare con la fusione, ricordando che a livello nazionale resta prioritario mettere in sicurezza il Paese. Il settore non chiede nuove risorse al governo, ma di far atterrare le misure esistenti, per consentire la ripresa dell'attività a beneficio del Paese.

Pubblicato in Economia

Pescara. Per la tredicesima edizione del Premio “Incentivo allo studio” dedicato ad Anna Maria Chiacchia, Sabato 6 ottobre, alle ore 16:30, presso la Sala Consiliare del Comune di Pescara, saranno consegnati i premi agli studenti meritevoli appartenenti alle famiglie in difficoltà che, ogni giorno, si rivolgono al nostro Comitato di Croce Rossa, in cerca di assistenza. Una appuntamento importante in quanto saranno erogati premi per le scuole elementari, medie e superiori.
Una commissione appositamente istituita ha individuato i meritevoli, sulla base del giudizio e/o voto finale dell’anno scolastico trascorso.
“É bello constatare che il nostro essere volontari della Croce Rossa, con queste iniziative in favore dei più giovani, diventa motivo di speranza per formare nuove generazioni che abbraccino la cultura e lo studio - dice l’avvocato Fabio Nieddu, Presidente del Comitato di Pescara- Ed è ancora più emozionante pensare che, con queste iniziative, diamo la possibilità alle famiglie con difficoltà economiche di valorizzare i talenti dei propri figli per essere messi a frutto. Tutto ciò mi riempie di speranza per il futuro della nostra Comunità. Credo che sia uno dei più bei investimenti di parte delle somme che quotidianamente fatichiamo per introitare con i servizi sanitari”
"In questa società che sta perdendo molti valori, continua Marisa Camplese, delegata al sociale dello stesso Comitato, premiare i giovani seppur con importi non certo importanti ma frutto di un lavoro che, ogni anno, ci vede presenti sul territorio, ha una valenza educativa molto elevata. È, insomma, incentivare una speranza”. Appuntamento, quindi, sabato 6 ottobre, dalle ore 16:30. Allieterà la serata alla quale seguirà un rinfresco, il maestro Lucio Cupido.

Pubblicato in Cronaca

Vasto. Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha chiesto alla Asl e alla Polizia Locale di verificare le condizioni dei cantieri edilizi e fabbricati privati, in stato di abbandono presenti sul territorio.

“E’ una situazione che eredito. I cantieri edilizi in stato di abbandono - ha spiegato il sindaco Menna - sono il frutto di uno dei tanti problemi generati dalle previsioni urbanistiche del passato e su questa vicenda sin dal mio insediamento ho chiesto agli organi competenti di verificare sempre la situazione dal punto di vista igienico sanitario e della sicurezza. Continua questa attenzione in città e attendo le risultanze dei sopralluoghi della Polizia Locale al fine di valutare l’eventuale adozione degli atti conseguenti”.

In merito al cantiere di Via Rossetti il sindaco Menna ha ricordato che il Comune di Vasto non è disinteressato alla vicenda, ma al contrario e si è anche attivato con la propria Avvocatura, per recuperare, anche attraverso il pignoramento dei canoni di locazione, le ingenti sanzioni di natura edilizia comminate all’impresa che ha realizzato l’immobile.

 

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione