Articoli filtrati per data: Mercoledì, 28 Novembre 2018
Mercoledì, 28 Novembre 2018 00:00

Coppa Italia: il Chieti passa 0 a 1 a Nereto

Nereto. Bella gara nel complesso, sempre viva, con i neroverdi che nel finale grazie all’ingresso di Delgado hanno legittimato un successo meritato sfiorando la seconda marcatura. Il Nereto bene nel primo quarto d’ora del secondo tempo che va vicino al gol con Antonacci ma la traversa dice no all’attaccante di casa. Nel primo tempo, invece, i teatini hanno avuto quasi sempre il pallino del gioco in mano.

Pochi cambi per mister Lucarelli che conferma gran parte dell’undici sceso in campo domenica. Tra i pali Alonzi, linea di difesa compista da Ricci, Di Lallo, Marwan e Calvarese terzini, mentre a centrocampo spazio a Di Marco, Morales e Pacella, in attacco Cellucci, Rodia e Miccichè. In panchina si rivede lo spagnolo Francis Delgado. Mister De Feudis risponde con Pagliuca a centrocampo supportato da Veccia e Kone, in avanti De Vecchis, Chiacchiarelli e Antonacci. Nonostante il freddo pungente al “Comunale” di Nereto buon pubblico con circa 30 tifosi Teatini a seguito.

Il Chieti F.C. parte bene e prende fin da subito in mano le operazioni, mettendo in apprensione la difesa ospite con Cellucci e il colpo di testa Ricci su angolo battuto da Morales che termina fuori di poco. Al 26′ Cellucci entra in area dalla destra e vede l’arrivo di Miccichè che tira rasoterra verso il secondo palo, Pirozzi si distende e respinge la sfera. Il Nereto si fa vivo con Moretti al 33′: il bolide di controbalzo da fuori area termina alto dalla porta difesa da Alonzi. Ancora locali pericolosi con Antonacci che chiama all’intervento Alonzi dopo una punizione calciata da Tarquini. Al 38′ De Feudis è costretto al primo cambio: fuori esce per infortunio Florimbj ed entra Cerasi. Il Chieti continua a spingere senza creare altre palle gol fino al fischio dei primi 45′ minuti.

Ad inizio ripresa meglio il Nereto: Antonacci spara alto da ottima posizione a tu per tu con Alonzi. Al 56′ Lucarelli inserisce Delgado per Morales e dopo un minuto Marfisi per Cellucci. Nereto più intraprendente e va vicinissimo al vantaggio in due circostanze con Antonacci: prima al 55′ l’attaccante sciupa tutto tirando alto davanti ad Alonzi, mentre al 62′ la traversa gli nega la gioia del gol. Al 71’ Delgado prova a far male la difesa del Nereto ma il rasoterra diretto sul secondo palo termina fuori di un niente. Lucarelli butta nella mischia Ronzino per Di Marco. Chieti coraggioso che nel finale si ritrova e si butta in attacco alla ricerca del gol. Ancora Delgado, entrato bene in partita, ci prova su calcio di punizione. Palla che termina fuori alla sinistra di Pirozzi. All’87’ il Chieti F.C. passa in vantaggio: Stefano Miccichè con un colpo da biliardo direttamente su calcio di punizione batte Pirozzi. Nel finale, i neroverdi, potrebbero raddoppiare con Delgado e Pacella: in entrambe le circostanze la palla non vuol saperne di entrare in porta.

Al triplice fischio, il Chieti può alzare le braccia al cielo e festeggiare un successo prezioso in vista del match di ritorno in programma il 12 dicembre al “G.Angelini”.

 

IL TABELLINO
NERETO – CHIETI F.C. 0 – 1(0-0)
NERETO: Pirozzi, D’Andria, Moretti, Pagliuca(83’st Di Natale), Veccia, Tarquini(74’st Leone), Kone, Florimbj(38’pt Cerasi) , De Vecchis, Chiacchiarelli, Antonacci A disposizione: Di Giuseppe, Paolini, Capocasa, Arciprete Allenatore: Michele De Feudis
CHIETI F.C.: Alonzi, Ricci, Calvarese, Di Lallo, Marwan, Di Marco(72’st Ronzino), Pacella, Morales(56’st Delgado), Rodia, Cellucci(57’st Marfisi) Miccichè A disposizione: Salvatore, Malandra, Matano, Checchia, Sonko, Di Ciccio Allenatore: Alessandro Lucarelli
Arbitro: Paul Aka Iheukwumere dell’Aquila
Marcatori: 87′ Miccichè(C)
Ammoniti: Morales(C), Cerasi(N), Di Natale(N),Rodia(C)
Note: Recupero 1’pt e 4’st

Pubblicato in Sport

Città Sant’Angelo. Si apre con un concerto evento la rassegna “sabato in concerto jazz”, cartellone della Fondazione Pescarabruzzo, organizzato dall’associazione culturale Archivi Sonori.

Sabato 1 dicembre il teatro comunale di Città Sant’Angelo, in Piazza IV novembre, sarà testimone di una grande anteprima assoluta per l’Abruzzo; alle ore 18 (ingresso libero) salirà sul palco l’Italian Jazz Guitars. Una super band composta da tre grandi chitarristi italiani di fama internazionale: Fabio Mariani, Gigi Cifarelli ed Antonio Onorato, la formazione è completata da Maurizio Rolli al basso e Ninni Navarra alla batteria.

Un incontro speciale che nasce dalla curiosità, come conferma lo stesso Fabio Mariani.

“Proprio così, c’è la curiosità di incontrarsi, sperimentare, regalare al pubblico emozioni inaspettate, create da musicisti della stessa generazione che hanno subito le medesime influenze. Ci sarà un accento particolare ovviamente sul jazz, ma anche sulla fusion”.

Cosa ci dici su questo live e suoi tuoi compagni di palco?

“Sarà una bella avventura, siamo in questo periodo impegnati in un tour che si snoderà attraverso 12 tappe che attraverseranno tutta la penisola. A Città Sant’Angelo ci saranno brani che sono cavalli di battaglia, diciamo così, miei e dei due grandissimi chitarristi Antonio Onorato e Gigi Gifarelli. In scaletta anche un omaggio alla musica di Django Reinhardt e alla musica italiana, del resto dobbiamo onorare il nostro nome, italian jazz guitars, appunto”.

Cosa ci dici dei restanti componenti della band? “Maurizio Rolli, non devo presentarlo io, è uno dei più bei nomi del panorama jazz internazionale, ed ha anche lui subito, per motivi generazionali, le nostre stesse influenze, Ninni Navarra è un ottimo batterista, forse è quello che ha una formazione jazz più pura, passatemi questo termine, e quindi è ottimo per bilanciare il gruppo”.

La data da fissare in agenda è, dunque, sabato 1 dicembre al teatro comunale di Città Sant’Angelo. Ci sono diversi buoni motivi per farlo.

Il live costituisce l’unica data abruzzese di un tour italiano, i componenti della band hanno collaborato con il meglio della musica italiana ed internazionale e non soltanto nell’ambito del jazz. Si tratta di personalità straordinarie che daranno vita ad un concerto davvero unico.

Prossimo appuntamento per la rassegna “sabato in concerto jazz” l’otto dicembre a San Valentino (Pescara), alle ore 18, nella sala Ammirati, ci saranno il pianista Nico Tangherlini e la cantante Marta Giulioni.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti, diretti dal Vice Questore Aggiunto dr. Antonello Fratamico, hanno tratto in arresto un giovane di San Giovanni Teatino su cui pendeva un mandato di cattura da parte della Procura di Palermo per scontare una condanna a 4 mesi per truffe commesse on line.
Il giovane, O.S. di 31 anni, aveva posto in vendita vari oggetti su portali di compravendita e su social network, non recapitandoli agli acquirenti che pagavano anticipatamente tramite ricarica di carte prepagate.
Nell’ambito dei controlli del territorio cittadino disposti dal Questore di Chieti dr. Ruggiero Borzacchiello, la Volante ha fermato un fuoristrada in via Masci. A bordo vi erano tre uomini, tra cui O.S., il quale cercava di dissimulare il suo stato di ricercato. Da un controllo tramite le banche dati, però, è emerso che il giovane aveva a suo carico l’ordine di carcerazione proveniente da Palermo. Dopo il fotosegnalamento è stato tradotto nel carcere di Madonna del Freddo.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Dopo una fase di crescita marcatamente “culturale” del movimento “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”, si determina l’esigenza di porsi sempre più come interlocutore “politico”, aprendosi al dialogo sia sullo scenario regionale che su quello dei municipi, interloquendo con una classe di amministratori in grado di riconciliare la politica con il territorio, con i cittadini diffidenti, amareggiati ed arrabbiati, con l’obiettivo di trasformare tali sentimenti in proposte costruttive e non "utilizzandoli" come leve per costruire un consenso politico momentaneo e vuoto di contenuti solidi, sia sotto il profilo ideologico che progettuale.
Guardare alla nostra Regione e ai suoi tanti problemi che mancano di risposte efficaci sarà una delle conseguenze di questa evoluzione politica, a cui ovviamente segue una evoluzione organizzativa.

Il coordinamento ha aderito con convinzione al percorso della Rete Bianca, organizzazione nazionale in fase di costituzione che intende alimentare una riflessione sul popolarismo e sul cattolicesimo-democratico, aggregando in un unico contenitore associazioni e singoli personaggi che intendono fornire un contributo di esperienze e contenuti alla Politica in una fase di incredibile decadimento.

Sullo scenario locale il movimento si è strutturato con un coordinatore e con un coordinamento per ogni provincia e ora l’azione si concentrerà sul territorio. Per dare forza a queste iniziative DOMANI, GIOVEDI’ 29 NOVEMBRE ALLE ORE 18, verrà inaugurata a Pescara la sede regionale del movimento in Via Conte di Ruvo, 139.

Pubblicato in Politica

Pianella. Con una delibera di giunta il Comune di Pianella ha aderito al “Patto dei Sindaci per il ben-essere equo e sostenibile”, un protocollo promosso dalla rete internazionale delle Città del buon vivere Cittaslow che mira ad incrementare il livello di benessere dei cittadini. Il patto punta l’attenzione sulla prospettiva, già delineata, del passaggio ad un’economia competitiva a basse emissioni di carbonio entro il 2050, evidenziando l’importanza di tematiche come sostenibilità, responsabilità sociale, giustizia sociale, cittadinanza attiva e redistribuzione dei redditi.
Obiettivi significativi che, in tal senso, vengono condivisi da diverse Città e che possono essere raggiunti solo attraverso azioni che investono diversi campi di intervento: dall’economia al patrimonio culturale, dal turismo all’agro-ecologia, dai servizi alla comunità per un nuovo walfare alla costruzione di un “cittadino europeo”.
“ Questo patto tende innanzitutto ad aumentare il livello di benessere dei cittadini, afferma Sandro Marinelli, Sindaco di Pianella e vice-presidente di Cittaslow International. Il corrente quadro per il clima e l’energia 2030 che fissa tre obiettivi principali da conseguire, una riduzione almeno del 40% delle emissioni di gas a effetto serra (rispetto ai livelli del 1990), una quota minima del 27% da energia rinnovabile, un miglioramento del 27% dell’efficienza energetica, sono elementi “necessari ma non sufficienti” per garantire la salute e il ben-essere dei cittadini europei dei prossimi decenni. Le esperienze virtuose delle Cittaslow europee in questo senso costituiscono un vero e proprio patrimonio che si intende mettere a disposizione dei cittadini dell’unione affinchè gli ambiziosi obiettivi per un continente più sostenibile siano concretamente raggiungibili entro la data del 2030.

Pubblicato in Politica

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino e l'associazione GAIA Onlus organizzano il convegno: "Familiarità e Genetica" nel giorno di venerdì 30 novembre 2018, alle ore 15.30, nella sala consiliare del Comune.
“Si tratta di un Convegno importante – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – con interventi prestigiosi e di altissimo livello. Le donne vanno rispettate e protette in molti modi, uno fra questi è la prevenzione. Parlare di familiarità e genetica in ambito tumorale, significa toccare un tema estremamente significativo. La paura che suscita il tumore, si può sconfiggere con la conoscenza. Sono felice e orgoglioso di ospitare un evento di questa portata e qualità”.
Nel corso del convegno sono previsti quattro interventi. Il professor Ettore Cianchetti, Responsabile dell'Unità di Senologia Chirurgia della ASL 2 - Lanciano Vasto Chieti, parlerà di "Tumori eredofamiliari della mammella: chirurgia profilattica o controlli?". L'intervento del professor Liborio Stuppia, docente dell'Università D'Annunzio Chieti Pescara, si concentrerà su "L'uso dei test genetici per la prevenzione dei tumori ereditari della mammella e dell'ovaio". Infine previste le relazioni del dottor A. Lucidi, "Chirurgia profilattica nei tumori eredofamiliare dell'ovaio, e della dottoressa A. Di Profio, "Le indicazioni psicologiche della diagnosi di mutazione genetica".
“Affrontare una tematica come quella legata al tumore non è mai una cosa semplice – dichiara l’Assessore alla Sanità Simona Cinosi – per questo motivo abbiamo pensato ad un approccio di tipo scientifico, che possa fornire risposte anche alle domande più difficili, quelle che non vorremmo mai porci. Lo slogan di questa manifestazione è proprio ‘conoscere per vincere’, perché la divulgazione e la prevenzione sono armi potentissime a nostra disposizione. Ringraziamo l’associazione GAIA Onlus per questa enorme opportunità”.
G.A.I.A. (Generosità Attiva, Ideazione Attenta), dal gennaio del 2002, è un'associazione nata per sostenere le donne operate al seno. Le sue finalità statutarie sono rivolte al volontariato svolto nella clinica oncologica dell’ospedale "SS.Annunziata di Chieti e presso i reparti di senologia ginecologia e oncologia dell’ospedale "G.Bernabeo" di Ortona. Le volontarie sono presenti per ascoltare le problematiche delle pazienti che intraprendono questo difficile cammino, per condividere dubbi, esperienze ed emozioni, per far acquisire la consapevolezza che dal tumore al seno si può guarire.
All’opera di volontariato si affiancano altre iniziative rivolte al miglioramento dell’informazione e delle conoscenze in campo patologico, diagnostico e legislativo.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Nell’ambito degli interventi di Sviluppo Urbano Sostenibile che il Comune di Chieti sta realizzando grazie all’aggiudicazione di 6.200.000 euro di finanziamenti POR FESR Abruzzo 2014-2020, nella tarda mattina di ieri, lunedì 26 novembre, presso la sede municipale è stato sottoscritto il primo contratto applicativo per l’acquisto del primo autobus elettrico con ricarica a pantografo tra il Comune di Chieti – presenti alla sottoscrizione il Segretario Generale Celestina Labbadia, l’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Di Felice, l’Assessore al Traffico e alla Mobilità Mario Colantonio, il dirigente dell’Ufficio Tecnico Paolo Intorbida – la Regione Abruzzo nella persona del Dirigente Generale Vincenzo Rivera e la ditta Rampini, azienda leader in Italia nella produzione di autobus urbani elettrici e a idrogeno.

L’autobus elettrico a zero emissioni di carbonio, con ricarica a pantografo per attingere la corrente dalla linea filoviaria di cui si doterà il Comune di Chieti ha un valore economico di oltre 500.000 euro, è lungo 8ml e ha una autonomia di 200km con tempi di ricarica di circa 15 minuti. La consegna alla città da parte dell’azienda di Passignano sul Trasimeno è prevista, come da contratto, entro il 30 novembre 2019.
Nei prossimi giorni, ufficio tecnico del Comune e assessori saranno impegnati con altre sottoscrizioni attuative riguardanti l’acquisto di 7 nuovi autobus diesel euroVI con basse emissioni e abbattimento dei livelli di particolato nell’aria la cui consegna è prevista già entro dicembre 2018.

«L’amministrazione comunale, grazie ai finanziamenti regionali – spiega il Sindaco – nell’ottica di rendere Chieti sempre più smart sta realizzando interventi importanti che presto ne miglioreranno la stessa qualità della vita. L’acquisto di nuovi autobus a basse emissioni di carbonio, la realizzazione di stazioni di bike sharing e di ricarica per auto elettriche, la realizzazione di piste ciclopedonali, l’installazione di nuove quattro centraline per il rilevamento della qualità dell’aria, la riqualificazione della ex Pescheria, la riqualificazione del piazzale Sant’Anna, la realizzazione di nuovi collegamenti pedonali in centro storico, la creazione della rete del patrimonio culturale, il progetto ‘running city’, l’installazione di nuove reti wifi gratuite su tutto il territorio comunale, l’acquisto di tabelloni elettronici interattivi, l’installazione di paline telematiche in prossimità delle fermate degli autobus sono solo alcuni tasselli del più ampio progetto di riqualificazione che interesserà la città di Chieti. Le direttive sullo sviluppo sostenibile, come più volte illustrato, sono tre: mobilità, valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale e adozione di tecnologie per l’informazione. Con il primo contratto sottoscritto nella giornata di ieri, l’amministrazione comunale ha avviato un corposo rinnovo del parco mezzi del servizio pubblico che ha l’obiettivo di rendere Chieti sempre più vivile ed ecologica grazie all’abbattimento dell’inquinamento atmosferico provocato dalle polveri sottili e di quello acustico con il potenziamento dei mezzi elettrici. Oltre all’acquisto del primo autobus con ricarica a pantografo sovvenzionato con fondi S.U.S. - conclude il Sindaco - tra qualche mese verrà consegnato in città anche un altro autobus elettrico a zero emissioni di carbonio grazie ai finanziamenti del Masterplan. Sono 7, invece, i nuovi bus euro VI che entreranno a pieno regime già entro un mese».

«La Società “La Panoramica” concessionaria del trasporto pubblico – evidenziano gli assessori Colantonio e Di Felice – anch’essa protagonista di questo straordinario piano di interventi riguardanti la mobilità urbana cofinanzierà, poi, ulteriori 5 autobus a motorizzazione diesel euroVI (di cui 1 da 12,10 ml e 4 da 10,60 ml) con basse emissioni e abbattimento dei livelli di particolato nell’aria. Saranno, quindi, in tutto 14 i nuovi mezzi del Tpl a servizio della cittadinanza sui quali sarà installato anche il DST (Driving Style Tutor) per favorire una guida ecologica riducendo il consumo di carburante e le emissioni inquinanti».

Pubblicato in Politica

Chieti. Le condizioni di lavoro e sicurezza nella sede di Chieti Solidale sono critiche. La denuncia arriva da Mario Miccoli, segretario regionale Uiltucs Abruzzo, e Marco Angelucci, segretario Uil Fpl Chieti che hanno indirizzato un’interrogazione al Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di lavoro della Asl Chieti Lanciano Vasto, al Comando provinciale dei vigili del fuoco e, per conoscenza, al prefetto di Chieti e all’Ispettorato del lavoro.

Con la lettera i sindacati fanno specifiche “segnalazioni inerenti la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro in merito all’Azienda Speciale Chieti Solidale” che si trova a Palazzo De Pasquale, di proprietà del Comune, dove lavorano quotidianamente otto impiegati accanto ad uno sportello pubblico della stessa amministrazione comunale. “Nonostante i lavoratori presenti e l’apertura agli utenti – prosegue il documento – diversi lavoratori ci hanno segnalato la completa assenza dei riscaldamenti e la presenza di diverse barriere architettoniche”. Non solo, ma nonostante lo stabile sia composto da più piani “non c’è l’ascensore, non ci sono i bagni per uomo/donna né tanto meno per i disabili, in aggiunta al fatto che non ci sono bagni per ogni piano del palazzo”.

Per tutto questo, le organizzazioni sindacali chiedono ai destinatari del documento se sia stato redatto un documento unico sulla valutazione dei rischi e in ogni caso chiedono che vengano effettuati gli opportuni controlli.

Pubblicato in Politica

Pescara. Mattinata di festa e di conoscenza quella odierna alla Primaria Renzetti di via Prati dove è partita la prima sperimentazione della Scuola senza Zaino, un metodo didattico adottato dalla scuola, unica della città e fra le poche in Abruzzo, che riguarda al momento le sue due nuove prime e che punta sull’auto responsabilizzazione dei bambini. Con la preside Stefania Petracca e il personale del plesso il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi.

“Ora ci sono davvero tutti gli ingredienti che fanno della scuola un punto di riferimento innovativo e di Pescara una città aperta anche alla sperimentazione scolastica – così il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi – E’ stato bello vedere genitori e insegnanti fare fronte comune perché la didattica potesse manifestare al meglio il suo potenziale: hanno collaborato insieme a creare strumenti che vengono utilizzati ogni giorno per seguire il metodo di insegnamento. Le aule sono fornite di arredi che consentono al progetto di esplicarsi al meglio e che abbiamo voluto agevolare eseguendo dei lavori di adeguamento, affinché l’offerta formativa della città potesse arricchirsi anche di questa possibilità.

E’ una sperimentazione pura, che educa divertendo e responsabilizzando i bambini e coinvolgendo i genitori che abbiamo visto sorridenti e soddisfatti. Interloquiremo con questa scuola, continuando a fare la nostra parte per sostenere la dirigenza e l’intento di differenziare l’offerta formativa.

Con la dirigente abbiamo voluto fortemente questa innovazione, che ci vede primi nella Provincia di Pescara con l’augurio che possa continuare a crescere nella nostra Città”.

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. Marcozzi, Pettinari e Mercante: “Ancora una volta gli abruzzesi pagano le assenze della maggioranza Pd e quelle del centrodestra, assenti in seconda Commissione ambiente e territorio. La maggioranza è andata sotto sulla variazione di bilancio che, dunque, risulta parzialmente bocciata. In prima commissione, invece, rinviati a causa delle assenze altri importanti punti tra cui l’abolizione del doppio vitalizio, i fondi per il piano neve e altre importanti misure in sostegno dei disabili e della povertà. Questa è la prova – continuano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle – che Regione Abruzzo è senza governo da mesi e che gli abruzzesi devono tornare al voto il prima possibile”.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione