Chieti. 50 anni di Led Zeppelin! Nel 2018 l’importante anniversario per la storica band … Quale migliore occasione per festeggiare la ricorrenza se non con una grande serata di rock in compagnia degli Hop Frog, Tribute Band del gruppo di Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e John Bonham?
Gli Hop Frog suoneranno dal vivo allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo domani 18 gennaio (inizio ore 22.30).

Gli Hop Frog nascono sul finire del 1998 nei dintorni del melmoso “delta” del fiume Tronto per volere del “pifferaio magico” Tonino Coccia e del “dispotico solista” Roberto Celi, che radunati i loro più fedeli compagni di merende (Maurizio Morganti, Marco Iachini e Guido Pinto) intraprendono la via del rock’n’roll dopo una breve ma interessante parentesi progressive, orientandosi verso le sonorità ruvide ed avvolgenti tipiche degli anni ‘70.
Dopo le devastanti defezioni del bassista Guido Pinto e del polistrumentista Tonino Coccia, i tre Frogs rimasti non si perdono d’animo ed ingaggiano un giovane ma promettente musicista: Davide “Dave” Perilli, con il quale imbastiscono un umile tributo ai Led Zeppelin per i quali i nostri nutrono una passione smodata che rasenta il feticismo.
Rimasti in quattro (Maurizio alla voce e armonica, Roberto alla chitarra e theremin, Marco alla batteria ed il buon Dave al basso), gli Hop Frog snelliscono ulteriormente il loro suono e calcano i palchi più disparati del centro Italia, permettendosi persino di condividere la scena (e “qualche” birra ghiacciata) con il mitico Ian Paice, batterista dei Deep Purple, ma anche con Don Airey, attuale tastierista degli stessi.
Nel 2015 entra a far parte della band il cantante Franco Sgattoni, in sostituzione del transfuga Maurizio Morganti. Tuttora, dopo anni di esperienza live, la band si impegna ancora nella ricerca delle sonorità Zeppeliniane avvalendosi di una strumentazione vintage e lasciando spazio ad ampie improvvisazioni che dilatano la durata dei loro show.

Quello di domani sarà un concerto particolare per gli Hop Frog:
"Imperdibile il live allo Stammtisch: in questa occasione la band saluterà lo storico bassista Davide Perilli in attesa di presentare ufficialmente il giovane ed altrettanto pirotecnico sostituto!"
La lineup degli Hop Frog comprende:
Franco Sgattoni (Vocals), Roberto Celi (Guitars & Theremin), Dave Perilli (Bass), Marco Iachini (Drums).

Hop Frog Tribute to Led Zeppelin in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
18 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 - 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. I Transalcolico – Negrita Tribute Band si esibiranno per la prima volta allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo il 12 gennaio (inizio ore 22.30).
Sarà l’occasione per ripercorrere il lungo percorso artistico di uno dei gruppi più importanti della scena rock italiana che sarà in gara al prossimo Festival di Sanremo con il brano “I ragazzi stanno bene” e pubblicherà, proprio nei giorni della kermesse canora, un nuovo best of che conterrà 33 pezzi estratti dai precedenti album e 3 inediti.

I Transalcolico nascono a fine 2015 dalla reunion, di parte della formazione dei Controsterzo Negrita Tribute Band che dall'estate del 2009 fino alla primavera del 2013 aveva omaggiato il gruppo aretino con un'intensa attività live in tutto il territorio abruzzese e oltre, conquistando notorietà e grande seguito.
La voglia di Gianni Vespasiani (chitarra) e di Andrea Fiadone (basso) di rimettere in moto il progetto dopo quasi tre anni di inattività, porta alla convocazione del resto della band, ma si scontra con l'incompatibilità dei nuovi impegni professionali insorti nel frattempo tra i membri del gruppo.
Bisogna quindi rinunciare al carisma e all'eclettismo di Simone D'Angelo (voce) e alle doti musicali e alla carica di Riccardo Ruiu (batteria), mentre Simone Del Libeccio (chitarra) risponde con grinta all'appello e si unisce subito ai due nella ricerca di nuovi componenti per completare la formazione.
L'entusiasmo è forte e, in brevissimo tempo, Andrea trascina con sé il talentuoso batterista salentino Edoardo D'Ambrosio, in favore di una sezione ritmica già ben consolidata da precedenti collaborazioni in altri progetti, mentre Gianni e Simone invitano a bordo una vecchia conoscenza: Federico Ciaburro, voce degli Hollywood Garage, tributo ai Negrita in cui i tre militavano insieme nel lontano 2002. L'esperienza e la devozione di Federico verso i 5 dottori completano splendidamente il quadro e la nuova formazione è in grande sintonia fin dalle primissime note e così nascono i Docs.
Per vari impegni personali la band subisce un nuovo cambio di lineup e di nome e nel gennaio del 2018 nascono i Transalcolico con un nuovo frontman (Mattia) e un nuovo batterista (Francesco).
Con quell’entusiasmo che contraddistingue chi ama suonare e divertirsi dal vivo, in pochissimo tempo la band è di nuovo pronta a tornare live per riproporre l'atmosfera e trasmettere la carica rock dei propri idoli.
I Transalcolico sono:
Mattia (voce), Gianni (chitarra solista), Simone (seconda chitarra), Andrea (basso), Francesco (batteria).

Transalcolico - Negrita Tribute Band allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
12 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 - 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. Gli Around Duran tornano allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo l’11 gennaio con la formazione classica per proporre al loro pubblico una scelta tra i grandi successi degli Anni ’80: Talk Talk, Duran Duran, Spandau Ballet, Simple Minds e tanti altri in una serata denominata “80s Party by Around Duran” che celebrerà un decennio di grande musica (inizio ore 22.30).

Nati nel 2016, gli Around Duran, Tribute Band dei leggendari Duran Duran, allo Stammtisch Tavern proporranno una scaletta di brani che ripercorrerà i successi del rock - pop degli Anni’80.
Era il periodo di un MTV orientato ad artisti come i Simple Minds, i Tears for Fears, i Talk Talk, gli A-Ha e tanti altri.
Forti di un’esperienza maturata vivendo la propria infanzia in quella decade, i quattro ragazzi degli Around Duran sapranno evocare sicuramente le atmosfere ora come ora sempre più attuali di quegli anni.

“Guardavamo MTV ogni mattina prima di andare a scuola – ricordano gli Around Duran – e certi video facevano parte della nostra vita: ne parlavamo con i nostri amici e, inevitabilmente, si formavano gli schieramenti a favore di un gruppo o di un altro … chi con i Duran Duran chi con gli Spandau Ballet. Ora ci ritroviamo ad ascoltare quelle canzoni mentre le suoniamo … una bella esperienza di sicuro! Inoltre possiamo renderci conto oggi di quanto alcuni dei nostri eroi fossero realmente dei musicisti molto dotati”.

Gli Around Duran sono:
Daniele Vitali (voce, tastiere), Flavio Sciarra (chitarre),Vincenzo Michini (basso), Fabio “Fly” Mosta (batteria, voce).

80s Party by Around Duran allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
11 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 - 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. Sarà recuperato domani 10 gennaio allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo il concerto de I Fiori nel Deserto Tributo a Pino Daniele saltato per maltempo la scorsa settimana (inizio ore 22.30). Il live è in memoria e in ricordo del cantautore partenopeo a quattro anni dalla sua scomparsa.
Una serata speciale, denominata “Ciao Pino” per rivivere insieme la musica e le canzoni del grande Pino Daniele in un’intima atmosfera ripercorrendo i momenti più significativi della sua carriera.
Si parte dagli esordi dei primi anni '80, il periodo ritenuto di maggiore intensità del cantautore napoletano, al quale sono legati i suoi estimatori più fedeli, fino ai progetti più recenti.
Il tutto interpretato dal cantante chitarrista Nicola Trivarelli, dalle chitarre acustiche di Marco Cipriani, e da un fantasioso set percussivo curato da Luca Bonzo Belisario.

I Fiori nel Deserto … un ambizioso progetto che prende forma dalla collaborazione chitarristica di Nicola Trivarelli e Marco Cipriani. Sound acustico curato in ogni dettaglio con arrangiamenti che spaziano dal Pop/Blues al Jazz, fino ad arrivare al funk/Soul caratterizzando e personalizzando in ogni brano la musicalità del “poeta” partenopeo Pino Daniele.

La line-up de I Fiori nel Deserto per il concerto allo Stammtisch Tavern comprende:
Nicola Trivarelli (chitarra e voce), Marco Cipriani (chitarra acustica), Luca Bonzo Belisario
(percussioni).

I Fiori nel Deserto in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
10 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. Il 5 gennaio tornano allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo i Sulutumana dopo il grande successo ottenuto lo scorso marzo. La band terrà un concerto tributo al grande Fabrizio De André e proporrà anche alcuni brani tratti dal nuovo album di inediti, Vadavialcù, fresco di uscita (inizio ore 22.30).

Nel nome di Faber, nel tentativo vano di saldare un debito di riconoscenza con uno dei fari più luminosi della storia della canzone d’autore, i Sulutumana, insieme con l'amico cantautore Alfredo Scogna, sono lieti di invitarvi ad una cantata in compagnia “nel nome del Faber”.
Un’immersione emozionante tra le perle di un repertorio di inestimabile valore, quelle che Fabrizio De André ha voluto disseminare nei sentieri dell’anima di intere generazioni.

Così Gian Battista Galli presenta la serata:
“Il nostro non è un vero e proprio tributo, ma è più una cantata collettiva. Le canzoni di Faber sono un inestimabile patrimonio universale. Non è stato semplice scegliere i brani da proporre nel concerto. Spazieremo molto facendo un salto negli anni e negli album: i pezzi più conosciuti si alterneranno ad alcuni un po’ meno noti, ma ugualmente amati. Presenteremo anche alcuni inediti tratti dal nostro nuovo lavoro discografico “Vadavialcù” uscito nei giorni scorsi”.

Proprio la parolaccia più famosa della Lombardia e più musicale del mondo è il titolo del sesto album di inediti composto di 12 nuove canzoni a firma Sulutumana.

“Un Vadavialcù nasce spontaneo, un po’come lo starnuto – spiegano i Sulutumana - Quando sta per esplodere non puoi (e non devi) trattenerlo. E così abbiamo sentito il dovere di farci portavoce di questo “caloroso invito”, rivolto prima di tutto a noi stessi. Stiamo vivendo il periodo più maturo e consapevole della nostra esperienza artistica ma anche della nostra vita e sentiamo crescere l’urgenza di goderci a pieno ogni prezioso istante che abbiamo a disposizione. E allora vadavialcù a tutto ciò che si pone come ostacolo al nostro slancio vitale: i dubbi, le paure, i calcoli, le recriminazioni. Ma anche vadavialcù a tutti quelli che vogliono vendere opinioni, manipolare cervelli, urlare verità, imporre pensieri e azioni. L’album è stato registrato nel luogo nel quale da sempre ci sentiamo più a nostro agio, la nostra sala prove, ed è stato mixato presso gli storici Abbey Road Studios di Londra. Vadavialcù è un sorprendente viaggio suonato e cantato fatto di scommesse giocate, vinte e perdute, piccole fortune conquistate, nuove consapevolezze acquisite, preziose esperienze maturate. Sì, insomma, fatto di noi. Ma anche di voi, ne siamo certi.
Siamo andati alla ricerca di un'estetica musicale che mirasse al nocciolo del nostro stile, stando ben attenti a non tradire l'emozione del lampo creativo iniziale. Nonostante gli impasti sonori risultino piacevolmente corposi, si tratta di un disco essenziale, fatto di pochi ingredienti, genuini e dosati con la massima cura”.

Ospite d’onore di questo nuovo disco è nientemeno che il leggendario e indimenticato Ugo Tognazzi, che presta la sua voce nella canzone che dà il titolo all’album, da lui stesso ispirata.
Per dire cosa? Ma Vadavialcù, ça va sans dire!

Il progetto musicale dei Sulutumana nasce nel 1998 quando Gian Battista Galli, Francesco Andreotti e Nadir Giori fondano la band. Nascono così le prime canzoni originali a firma Sulutumana.
Quella che fino ad allora era stata una cover band diventa una proposta nuova nel panorama musicale italiano.
Nel 2000 realizzano il primo demo-cd, grazie al quale vincono il “Premio Tenco – Targa Imaie” come miglior gruppo inedito. Per l’occasione si esibiranno sul palcoscenico del Teatro Ariston di San Remo
Siamo all’inizio di un cammino entusiasmante e di una carriera ricca di soddisfazioni.
Oggi il nucleo della band è costituito da Gian Battista, Francesco e Nadir, che sono anche gli autori di testi e musiche.
A loro si aggiungono altri tre compagni di palco e di musica, a completare la formazione.
La musica dei Sulutumana è un intreccio di strumenti e di generi sapientemente miscelati in un misto di folk, pop e musica d’autore di eccellente qualità.
Energici e raffinati, colti e popolari, intensi e leggeri allo stesso tempo, questo sono i Sulutumana, e il loro concerto è un distillato di emozioni, sorpresa e divertimento allo stato puro.
Dal 2001 fino ad oggi hanno collezionato più di 1000 esibizioni dal vivo in Italia, Svizzera e Germania.
Ad oggi la band ha composto più di 200 canzoni, raccolte in sette album, quattro cd per bambini, un audiolibro.

La formazione dei Sulutumana comprende:
Gian Battista Galli (voce e fisarmonica), Francesco Andreotti (pianoforte, tastiere e fisarmonica), Nadir Giori (contrabbasso, basso elettrico) con Angelo Galli “Pitch” (cori, aggeggi e flauti), Beppe Pini (chitarre), Marco Castiglioni (batteria e percussioni).

Sulutumana cantano De André e i nuovi inediti allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
5 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. I Fiori nel Deserto Tributo a Pino Daniele si esibiranno venerdì 4 Gennaio 2019 allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo (inizio ore 22.30) in memoria e in ricordo del cantautore partenopeo a quattro anni dalla sua scomparsa.
Una serata speciale, denominata “Ciao Pino” per rivivere insieme la musica e le canzoni del grande Pino Daniele in un’intima atmosfera ripercorrendo i momenti più significativi della sua carriera.
Si parte dagli esordi dei primi anni '80, il periodo ritenuto di maggiore intensità del cantautore napoletano, al quale sono legati i suoi estimatori più fedeli, fino ai progetti più recenti.
Il tutto interpretato dal cantante chitarrista Nicola Trivarelli, dalle chitarre acustiche di Marco Cipriani, e da un fantasioso set percussivo curato da Luca Bonzo Belisario.

I Fiori nel Deserto … un ambizioso progetto che prende forma dalla collaborazione chitarristica di Nicola Trivarelli e Marco Cipriani. Sound acustico curato in ogni dettaglio con arrangiamenti che spaziano dal Pop/Blues al Jazz, fino ad arrivare al funk/Soul caratterizzando e personalizzando in ogni brano la musicalità del “poeta” partenopeo Pino Daniele.

La line-up de I Fiori nel Deserto per il concerto allo Stammtisch Tavern comprende:
Nicola Trivarelli (chitarra e voce), Marco Cipriani (chitarra acustica), Luca Bonzo Belisario
(percussioni).

I Fiori nel Deserto in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
4 gennaio 2019
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 351.8212006 (anche whatsapp)

 

Chieti. Il 29 dicembre i Cafè Mexcal Litfiba Tribute saranno in concerto allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo (inizio ore 22.30).

La band abruzzese ripercorrerà le tappe salienti della lunghissima carriera del gruppo di Piero Pelù e Ghigo Renzulli in una serata a tutto rock.

I Cafè Mexcal sono un fedelissimo Tributo ai Litfiba: le sonorità e l'adrenalina create sul palco fanno rivivere i famosi live degli anni ‘80 e ‘90 del gruppo fiorentino.
La Band in questi ultimi anni ha girato gran parte dello stivale in lungo e largo, partecipando a festival ed eventi anche con elementi provenienti direttamente dal mondo Litfiba quali Franco Caforio (batteria) e Daniele Bagni (basso). Ciò che rimane impresso nella mente dei “Fun” è la capacità di ricreare il sound, le movenze e le scenografie della band di Piero e Ghigo, per uno spettacolo che supera le due ore e regala ai veri appassionati un concerto capace di attraversare tutti i periodi dei Litfiba.

Così Lorenzo Mexcal presenta il live allo Stammtisch Tavern:

“Una Notte di fuoco per chiudere questo 2018 aspettando l'arrivo del nuovo anno che porterà in serbo una grande festa per i Mexcal che compieranno 10 anni di vita ... Siete pronti al pogo e a vivere una notte dedicata ai Litfiba in tutte le sue salse? ... Lo Spettacolo deve ancora cominciare!”

La line up attuale dei Cafè Mexcal Litfiba Tribute comprende:
Lorenzo Mexcal (voce), Lorenzo Gamberone (chitarre), Siren Girinelli (basso), Glauco Cannata (tastiere e cori), Zanluchino Rela (batteria).

 

Cafè Mexcal Litfiba Tribute in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
29 dicembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 - 351.8212006 (anche whatsapp)

Chieti. I Dallamericalucio Lucio Dalla Tribute Band si esibiranno per la prima volta dal vivo allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo il 28 dicembre (inizio ore 22.30).

Nel Febbraio 2012, proprio poco prima che Lucio Dalla ci lasciasse per il suo “secondo tempo”, nasce la formazione definitiva del gruppo Dallamericalucio, composta da musicisti abruzzesi che condividono la stessa irrefrenabile passione per Lucio Dalla.
Il nome Dallamericalucio nasce proprio dalla contaminazione di quello splendido Tour Americano che diede il titolo all'album “Dallamericaruso”.
In questi sei anni i Dallamericalucio si sono esibiti in quasi tutte le regioni della nostra penisola da nord a sud, su palchi di prestigiose piazze e in piccoli e grandi teatri, di recente all'Obihall di Firenze e al Don Luigi Sturzo di Bisceglie.
Il repertorio è necessariamente molto vasto e spazia dai brani più impegnati dell’epoca Roversi alle hit più famose traendo però maggiore linfa dal periodo 1979/1980 con gli album “Lucio Dalla” e “Dalla”.
Nei concerti dei Dallamericalucio il principale intento è quello di tributare Lucio Dalla senza scimmiottare: non vengono infatti usati abiti o travestimenti per assomigliare a lui.
Al tempo stesso è un tributo a Lucio rispettoso e garbato che trasmette emozioni che solo la musica e i testi del grande Lucio Dalla possono dare.

Così i Dallamericalucio presentano il concerto del 28 dicembre:

“Siamo entusiasti di poter tornare a suonare in terra d'Abruzzo: pur essendo tutti abruzzesi doc, le nostre serate ci portano regolarmente fuori regione da nord a sud. Questa allo Stammtisch Tavern
sarà sicuramente una serata emozionante piena di poesia data dalle canzoni di Lucio.
Ringraziamo Marco De Rosa per averci fortemente voluti nel suo locale e diamo a tutti l'appuntamento al concerto per salutare insieme "L'anno che verrà"”.

La line-up dei Dallamericalucio comprende:

Rinaldo Spinozzi (voce), Piero Cornacchia (chitarre), Paolo Cirulli (basso), Leo Cornacchia (batteria), Andrea Micarelli (tastiere-cori), Ida Fragrassi (cori).

Dallamericalucio in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
28 dicembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 - 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 27 dicembre in collaborazione con la Scuola Macondo di Peppe Millanta, allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo approdano gli Appiccicaticci con il loro nuovo show “De Niù Sciò”. Ne vedremo e sentiremo delle belle … (inizio ore 22.00).

Gli Appiccicaticci sono gli irresponsabili del teatro e giocano con l’improvvisazione in tutte le sue forme, per questo sono improvvisatori a 361 gradi.
“De Niu’ Sciò” è il nuovo spettacolo della compagnia Romana.
Sarà un'avventura incredibile che toccherà l'universo cinematografico, teatrale e musicale.
Qualcuno dirà che sono geni, qualcuno dirà che sono folli, qualcun altro che sono degli imbecilli con la I maiuscola.
La verità è che sono tutte queste cose, perché improvvisare porta magia e inconsapevolezza allo stato puro.
E ovviamente ci sarà un continuo rapporto con il pubblico che sarà coinvolto per tutto ciò che non hanno mai visto o osato vedere!
Storie d’amore,giochi di parole,esercizi di stile, mondi fantastici, demenziali, ironici, fiabe rivisitate, Shakespeare inediti, film mai visti di Tarantino, Truffaut, Sergio Leone, Dario Argento, musical improponibili … serve altro? Ah sì ..una parola finale ..!

Con Tiziano Storti e Renato Preziuso.

Appiccicaticci The New Show allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
27 dicembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 26 dicembre appuntamento imperdibile allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: tornano in concerto i Prendila Così Lucio Battisti Tribute Band (inizio ore 22.30).

I Prendila Così sono uno dei più longevi tributi al grande cantautore in Italia con oltre dieci anni di live alle spalle.
Raccontare e rivivere le emozioni degli anni '60/'70 e '80 con la colonna sonora dei brani scritti dalla coppia d'oro Mogol/Battisti ricostruendone anche i tempi attraverso una rapida rilettura giornalistica dei principali fatti di cronaca: questo il “credo artistico” di una band unica, composta da cinque elementi di grande livello tecnico e con una voce molto, ma molto simile a quella del genio di Poggio Bustone.
I Prendila Così sono reduci dal successo di critica e pubblico dello spettacolo teatrale - musicale “Io, Lucio e Tu” un omaggio a Lucio Battisti realizzato in occasione del ventennale della morte del cantautore. È stato portato in scena a Pineto e Teramo e ci sono già altre date in calendario.

Così Paolo De Carolis presenta la serata del 26 dicembre:

“Per noi sarà l'ultimo live di un 2018 molto positivo e con un 2019 che si annuncia altrettanto importante se è vero che la band in alcune tappe abruzzesi accompagnerà il Maestro Mogol”.

La line up dei Prendila Così è composta da: Paolo De Carolis (voce e chitarra 12 corde), Flavio De Carolis (chitarra solista e voce), Valerio De Carolis (basso e voce), Francesco Troiano (batteria), Andrea Micarelli (tastiere, voce e cori).
Gli arrangiamenti dei brani sono di Andrea Micarelli e Flavio De Carolis.

“Prendila Così Lucio Battisti Tribute Band inconcerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
26 dicembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pagina 1 di 14

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione