Chieti. Si è tenuta la conferenza di servizi organizzata dal Comune di Chieti per la predisposizione di quanto necessario per l'incontro di FED CUP tra Italia e Spagna del prossimo 10 - 11 febbraio.
Alla presenza del Sindaco Umberto Di Primio, dell'Assessore allo sport Antonio Viola, dell'Assessore ai lavori pubblici Raffaele Di Felice, del Dirigente Capo dell'Ufficio tecnico Paolo Intorbida e della Presidente della Commissione Sport Maura Miconomaco, la FIT Servizi nella persona dell'amministratore delegato Carlo Sciarra, la FIT regionale nella persona del Presidente Luciano Ginestra e la Mef Tennis Events che sta curando l'organizzazione, sono state individuate le necessità e il cronoprogramma dei lavori per arrivare pronti a questo evento internazionale femminile.
"Ci siamo fatti trovare pronti - spiega il sindaco Umberto Di Primio - e abbiamo avuto l'assegnazione della Fed Cup ancora una volta abbinando coraggio e fortuna. Obiettivo di questa amministrazione è predisporre al meglio il PalaTricalle per ospitare l'importante manifestazione sportiva mondiale".
Prossimo appuntamento il 21 gennaio alle ore 10 presso il Circolo Tennis Chieti per il raduno dei ballkids e dei giudici di linea per le prove ufficiali dell'evento.

Chieti. L’Assessore alla Cultura, Antonio Viola, rende noto che giovedì 18 gennaio 2018, alle ore 18.00, il Museo d’Arte Costantino Barbella ospiterà il convegno dal titolo “Sebastiano Ventura – un pittore ritrovato: storie di artisti e famiglie nella Chieti del ‘600”.

L’iniziativa intende anticipare le ricerche, ancora inedite, su un artista finora sconosciuto, unico pittore tra Cinquecento e Seicento a firmarsi “Theatinus”, tratteggiando la vita delle famiglie del tempo.

Interverranno: Antonello de Berardinis (Archivio di Stato); Van Verrocchio (ricercatore); Marco Vaccaro (Università “G. d’Annunzio”).

Chieti. L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, ricorda che la Regione Abruzzo, con Legge Regionale n. 57/2012 “Interventi regionali per la vita indipendente”, intende garantire l’azione sociale del progetto “Vita indipendente”, modalità di servizio a favore della domiciliarità e del raggiungimento della autonomia personale attraverso un sostegno economico per l’assistenza personale che verrà determinato in base al livello di intensità assistenziale stabilito dalla Unità di Valutazione Multidimensionale della Asl competente.

Il progetto di “vita indipendente” è rivolto esclusivamente alle persone di età compresa tra i 18 e i 67 anni con disabilità in situazioni di gravità con un reddito ISEE non superiore a 20.000 Euro.
La persona con disabilità sceglie autonomamente il proprio assistente personale, che può essere anche un familiare, ed è tenuta a regolarizzare il rapporto di lavoro nel rispetto delle forme contrattuali previste dalla normativa vigente.
Il modulo di domanda è disponibile sul sito www.osr.regione.abruzzo.it e/o presso il Segretariato Sociale - palazzo ex Inps – Viale Amendola – dalle ore 9.00 alle 13.00 (martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00); Chieti Scalo, piazza Carafa, nei giorni di mercoledì e giovedì.

Le domande per accedere al finanziamento di progetti annuali in relazione alle linee guida regionali e alla delibera di giunta regionale n. 759 del 15 dicembre 2017 vanno presentate, entro e non oltre il 31 gennaio 2018, all’Ufficio Protocollo del Comune di Chieti – ex Banca d’Italia – Corso Marrucino, 81.

Chieti. Da giovedì 18 gennaio prenderà il via il collegamento notturno della Linea 1 del trasporto pubblico locale, gestito dalla società concessionaria La Panoramica, nei giorni di giovedì, venerdì e sabato con partenze dal capolinea di piazzale S. Anna dalle ore 23.00 sino alle ore 2.20 e dal capolinea dell’ospedale clinicizzato dalle ore 23.35 alle 1.45.
“Si trova la quadra di questa bella iniziativa che oggi si concretizza – ha detto l’assessore al Traffico e Viabilità del Comune di Chieti, Mario Colantonio – è l’atto finale di questa attività che inizierà giovedì. È importante perché è una programmazione a lungo termine con La Panoramica. Oltre a stabilire in concomitanza con i locali e le esigenze emerse nelle ultime riunioni con l’assessore Di Biase sonos tati decisi gli orari del pullma, era in discussione l’ultimo orario da affrontare e la tempistica dell’intero servizio. Sono stati specificati i giorni per i mesi da gennaio a giugno per poi riprendere da ottobre a dicembre. Questo servizio è importante perché siamo riusciti a coprirlo con una razionalizzazione di orari fatta in precedenza con uno studio e per come è stato impostato è un servizio a beneficio dell’intera collettività: la linea 1 fa l’Ospedale, l’Università, attraversa tutta la dorsale di Chieti Scalo fino ad arrivare alla stazione centrale di piazzale Marconi fino ad attraversare tutto il centro storico di Chieti fino a Sant’Anna, quindi copre la cintura viaria di Chieti e garantisce il trasporto più completo che abbiamo sulla città e questo va a beneficio della movimentazione in tarda serata e nelle ore notturne per coloro che hanno esigenze di lavoro o di qualsiasi altra situazione o sull’operato cittadino anche di carattere ospedaliero, poi si coniuga bene con tutte le iniziative coordinate con gli esercenti di Chieti. I trasporti avranno chiaramente anche un’azione di convenzione, è pronta una locandina informativa che sarà affissa da La Panoramica sui mezzi e non solo che porta tutti gli orari dei servizi che partiranno dalle 23.00 alle 2.20. La Panoramica coprirà il servizio con proprio personale con costi organizzati e incidenti, questo è il risultato di mesi di impegno. Sono convinto che anche con questa attività specifica, anche di concerto con gli studenti, consentirà un utilizzo utile per i giovani ai quali faccio l’invito di bere con coscienza e confidiamo nell’opera di supporto degli esercenti che stanno facendo un qualcosa di utile e di rivitalizzante per la città di Chieti”.
“Questa penso che sia una delle iniziative meglio coordinate che l’amministrazione abbia portato avanti – ha sottolineato l’assessore Carla Di Biase – grazie soprattutto al supporto degli esercenti che sono stati anche i fautori delle locandine pubblicitarie dell’iniziativa e de La Panoramica che si è messa a disposizione. Voglio lanciare una sfida agli altri commercianti: mi piacerebbe per un domani che questo sia veramente l’inizio per rivitalizzare il centro storico che è la parte alta della città, come sempre ci diciamo e non riusciamo a fare. Questo è il percorso iniziale di questa iniziativa, i ragazzi saranno i primi a salire e a scendere dai bus perché saranno i principali fruitori, però mi piacerebbe che il percorso si ingrandisse e che anche gli altri esercenti decidano di rimanere aperti anche oltre gli orari consoni del lavoro facendo turni ed orari diversi, penso alle pizzerie, ma anche alle attività del centro storico che dovrebbero iniziare a concepire un modo nuovo di fare commercio, concorrenziale rispetto a quello usuale. Sono sicura che ci sarà una rispondenza immediata, mi ritengo soddisfatta del lavoro svolto perché c’è stata una grande cooperazione e collaborazione da parte di tutti, ringrazio anche La Panoramica che si è messa a servizio e i ragazzi che hanno dimostrato volontà nei confronti di questo progetto. Speriamo che questo sia soltanto l’inizio per far rivivere realmente la città, non solo con questo progetto”.
Il servizio sarà attivo nei mesi di gennaio (18, 19, 20, 25, 26, 27) febbraio (1,2,3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), marzo (1, 2, 3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), aprile (5, 6, 7, 12, 13, 14, 19, 20, 21), maggio (3, 4, 5, 10, 11, 12, 17, 18, 19, 24, 25, 26), giugno (7, 8, 9, 14, 15, 16, 21, 22, 23, 28, 29, 30) per riprendere nei mesi di ottobre (4, 5, 6, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 25, 26, 27) e novembre (8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24, 29, 30) fino a sabato 1 dicembre 2018.
Congiuntamente al servizio notturno di trasporto pubblico, vedrà la nascita il progetto ARTERIE, format che si propone di realizzare eventi per l’intero weekend all’interno dei locali: si inizierà con i “giovedì universitari” e si proseguirà con le iniziative del periodo estivo. Per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico, inoltre, chi presenterà, previa consumazione, il biglietto vidimato dopo le ore 21.00, riceverà in cambio un biglietto omaggio per il ritorno.
“Questo non è soltanto un percorso di Giunta ma anche di Consiglio – ha rimarcato il consigliere comunale Emiliano Vitale – perché è un servizio che viene dal 2014 e che era già stato firmato da Stefano Rispoli, che è stato condivisio e rientra in un progetto più ampio. Abbiamo formato un gruppo di lavoro formato non solo dalla maggioranza ma anche da qualche elemento della minoranza per quanto riguarda spunti e idee di questo settore importante di una città storica come quella di Chieti. Questo è un progetto aggiuntivo che spero si vada a perfezionare col tempo. Voglio ringraziare la giunta, i gestori dei locali e le associazioni universitarie”.
“Devo ringraziare l’amministrazione ed il Consiglio Comunale tutto, nonché La Panoramica e i rappresentanti degli universitari – ha affermato il rappresentante degli esercenti, Davide Di Nardo – anche le associazioni che ci hanno dato la possibilità di incontrarli e loro che hanno accolto quella che era una nostra esigenza, nostra intesa come città prima di tutto. Siamo tutti nati e cresciuti in questa città, abbiamo vissuto questa esperienza sulla nostra pelle per la mancanza di questa connessione. ‘Arterie’ è un po’ il filo conduttore che ci lega, l’idea nasce un po’ dal significato stesso della parola perché il compito delle arterie all’interno del corpo umano è proprio quello di riportare vita. Le nostre attività si rivolgono principalmente ai giovani, sono un po’ quelle che portano vita alla città. Da qui l’esigenza di creare un cappello che metta d’accordo tutti, quindi non essere più singoli commercianti, cittadini o individui operanti nella città, ma entrare in connessione. ‘Arterie è l’inizio di un percorso , ma anche un punto di arrivio per chi da anni lavora su queste cose. Voglio ringraziare prima di tutto i colleghi, mi sento di dire che siamo veramente un bel gruppo ed ogni giornlo lavoriamo per sviluppare un qualcosa di nuovo. ‘Arterie’ per il momento prende la forma del giovedì universitario, quindi la creazione di eventi all’interno di una serata singola, ma è anche molto di più come ad esempio coprire anche i weekend, quindi serate sparse nell’intero fine settimana sotto un’unica forma. Soprattutto un work in progress, un qualcosa che guarda avanti, che vuole diventare motore pulsante e propositivo, noi vogliamo essere i promotori della città affinchè viva in modo sano. Siamo consapevoli che il commercio in città ha molti problemi, non abbiamo la presunzione di cambiare la città, ma abbiamo voglia di dare linfa vitale ad un settore specifico che diventi traino e locomotiva per il resto. Ci piacerebbe un giorno vedere questa città, almento il giovedì, aprire le porte a tutti per tutta la sera con un qualcosa che sia veramente vivo. Noi vogliamo incentivare l’utilizzo dell’autobus ed il buocostume dell’uso del biglietto, quindi offriamo il biglietto di ritorno: noi locali scegliamo di acquisire dei carnet di biglietti direttamente da La Panoramica e di darli in omaggio all’interno di una consumazione purchè ci sia un biglietto vidimato di andata, vidimato dopo le 21”.

Chieti. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ieri mattina, presso il suo ufficio, ha presieduto una riunione operativa per definire i dettagli tecnici e organizzativi in vista della FED CUP Italia-Spagna, evento sportivo di livello internazionale valido per il primo turno della World Cup di Tennis femminile, che Chieti ospiterà al Palatricalle il 10 e 11 febbraio 2018.
All’incontro erano presenti l’Assessore allo Sport, Antonio Viola, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, la Presidente della Commissione “Sport, Cultura, Turismo e Tempo libero”, Maura Micomonaco, il Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Chieti, Ing. Paolo Intorbida, l’A.D. FIT Servizi, Carlo Sciarra, il Presidente del Comitato Regionale della FIT, Luciano Ginestra, il Delegato provinciale FIT, Ennio Marianetti, e Luca Del Federico, componente del Comitato organizzatore.

Le squadre di Italia e Spagna arriveranno in città già il 5 febbraio 2018. Le competizioni sportive saranno precedute, l’8 febbraio, da una cena di gala che si svolgerà presso la Sala dei Frontoni del Museo de La Civitella. Il 9 febbraio, alle ore 12.00, nel Teatro Marrucino, avverrà il sorteggio delle atlete che animeranno la due giorni di gare.

I lavori per la realizzazione del campo in terra rossa nel Palatricalle avranno inizio il 20 gennaio per concludersi entro il 2 febbraio 2018.

Nella giornata di ieri, intanto, si è svolta una ulteriore riunione con le società che usufruiscono del Palatricalle nel corso della quale sono state individuate soluzioni alternative per consentire loro di poter proseguire le attività sportive durante il periodo in cui la struttura sarà impegnata per il prestigioso evento della FED CUP.
I biglietti per il 10 e 11 febbraio sono già in vendita i biglietti on line. Questi i prezzi resi noti dall’A.D., FIT Servizi, Carlo Sciarra: 35 euro al giorno per i 158 posti del parterre (60 euro per l’abbonamento; 25 euro al giorno per i 260 posti numerati (40 euro per l’abbonamento). Per gli altri posti il prezzo del biglietto sarà di 20 euro (30 in abbonamento).

Chieti. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ieri mattina ha incontrato in Municipio il nuovo Comandante della Polizia Stradale di Chieti, Fabio Polichetti, insediatosi da pochi giorni al posto della precedente Comandante Agnese Pane.

Nel rivolgere gli auguri di buon lavoro, il Sindaco ha espresso al comandante le proprie congratulazioni per il ritorno nella propria terra natale. Polichetti, infatti, già Comandante della Polizia Stradale di Reggio Emilia e precedentemente dirigente del centro operativo autostradale di Bologna è nato a Palermo ma è residente a Montesilvano.

«Con il Comandante – ha commentato il Sindaco Di Primio - durante la visita istituzionale di questa mattina abbiamo già parlato di progetti per Chieti e per la sede della Polizia Stradale. Sono sicuro, vista la giovane età, l’entusiasmo che mi ha trasmesso e la conoscenza del territorio, che porteremo avanti le idee sulle quali ci siamo confrontati».

Chieti. Probabilmente pensava di essere al sicuro presso una nota clinica del centro di Chieti e non immaginava di trovare i Carabinieri pronti ad arrestarlo pochi secondi dopo la dimissione, S.T. molisano di 73 anni che deve scontare una pena di 7 anni e sei mesi per atti sessuali con minorenni. L’uomo apparentemente non era ricoverato per patologie brevi ed i militari della Stazione di Chieti Principale, dopo aver preso contatti con la direzione ed essersi informati sulla data di dimissione, lo hanno atteso all’uscita della clinica per mettergli le manette.
Dopo gli atti di rito è stato associato al carcere di Chieti dove rimarrà i prossimi sette anni.

Chieti. Torna la grande musica al teatro Marrucino. Classica, jazz, rock’n’roll. Dopo il successo dello scorso anno, si rinnova la collaborazione con l’associazione ArtEnsemble di Giuliano Mazzoccante, pianista classico, didatta e direttore artistico di lungo corso. 19 i concerti in programma, divisi tra foyer e sala grande, in cartellone fino a giugno. Importante la cornice storica della nuova stagione musicale, che è quella del bicentenario del teatro chietino.
“Cristiano Sicari ha definito questa seconda stagione come secondo anno di un esperimento ben riuscito – ha rimarcato il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio – io dico che al di la della qualificazione che vogliamo dare a quello che è successo con il progetto voluto da Giuliano Mazzoccante e che in parte ha condiviso con me nel gemmare di questa cosa, riconosco alla società civile l’evoluzione, la società ha compreso che la cultura ha bisogno di essere sostenuta perché il solo pubblico non può garantire sempre che si possa fare cultura ad alto livello. Quindi l’innesto di nuove realtà economiche in un contesto che però è quello della tradizione del nostro Teatro e della sua stagione concertistia, è un elemento di straordinaria qualità della società civile e di questo voglio essere anch’io il testimone di riconoscenza da parte di chi quest’anno, come l’anno scorso ha creduto in questa formula della stagione concertistica del Teatro Marrucino. È una nuova formula che però vede in qualche modo consapevoli e in qualche modo più soddisfatti la deputazione teatrale e chi l’ha sostenuta. Non chiediamo di avere nuovi mecenati che si fanno carico di tutta l’espressione e la produzione artistica del Teatro, ma chiediamo di avere una partcipazione che veda coinvolti in modo appassionato coloro che decidano di sostenere alcuni eventi del Teatro Marrucino e che lo sostengono di fatto che donano alla comunità una stagione concertistica di straordinaria qualità. C’è da essere orgogliosi di condividere ciò che è offerto da altri alla fruizione della città e di chi vorrà frequentare il suo Teatro. Abbiamo avuto molte presenze da fuori città, questo è motivo di vanto per chi ha organizzato di qualità che noi possiamo far amplificare. Questa stagione ci regala ancora elementi di elevato pregio con nomi importanti del panorama musicale e concertistico italiano e internazionale, la cosa a cui tengo di più è la condivisione del percorso con la partecipazione attiva di chi prima era solo spettatore degli eventi del nostro Teatro. Abbiamo assoluto bisogno di chi si faccia alleato nel promuovere la nostra cultura, ma dobbiamo avere l’obbligo morale di offrire un’opportunità di conoscere la cultura e l’arte teatrale all’interno del Teatro. Noi contiamo di raggingere non soltanto i numeri dello scorso anno, ma degli appassionati o che si appassionino per la prima volta a questa forma di concerto. Questi 19 concerto che potremo apprezzare al Teatro devono passare non solo per la grandezza di chi esegue le performance, ma anche per la grande capacità di saper leggere un’innovazione culturale che è quella della partecipazione dei privati alla realizzzione teatrale. Noi ci auguriamo che possa interessare anche le altre attività del Teatro Marrucino. Purtroppo la città si è impoverita di alcuni grandi promotori per la Prosa, oggi facciamo tutto con meno soldi, ma va detto che, nonostante le ristrettezze economiche, facciamo delle stagioni riconosciute anche al di fuori della nostra realtà cittadina. Il percorso mi sembra quello giusto e il di più ci consente di coltivare un Teatro Marrucino all’insegna delle tradizioni, ma capace di cogliere l’innovazione e con auspici positivi per il futuro”.
“Realizziamo la seconda stagione concertistica organizzata dal maestro Mazzoccante nella certezza di replicare e di migliorare i risultati della scorsa stagione – ha detto il presidente del Cda del Teatro Marrucino, Cristiano Sicari – un bell’esperimento che spero diventi strutturale all’interno della nostra organizzazione. Ci sono diversi benefattori a cui vanno i miei ringraziamenti sinceri e affettuosi ed un senso di ammirazione. Ringrazio anche il sindaco che è davvero la manifestazione plastica della vicinanza comunale al Teatro dimostrandosi come continua e costante risorsa prima che finanziaria morale. Inoltre formulo gli auguri al maestro Pellegrino che è stato nominato direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese”.
Il programma. L'inaugurazione, in pompa magna, sarà il 21 gennaio alle 18 quando il Marrucino ospiterà musicisti, attori e danzatrici: sul palco del teatro si esibiranno infatti Teresa Laera (violino), Antonio Tinelli (clarinetto) e il padrone della festa, Giuliano Mazzoccante (pianoforte). Parteciperà anche all’attore Massimo Di Michele, che per l’occasione torna a recitare nella sua città natale. L’appuntamento prevede una libera interpretazione dell’Histoire du Soldat di Stravinsky, a cento anni dalla prima rappresentazione. La musica si alternerà alla voce recitante, sottolineando i momenti più avvincenti del racconto. Non mancano le coreografie di Tiziano Di Muzio, con le danzatrici Elena Fogliano e Giorgia Nicolosi. Si passa poi a febbraio con i concerti nel foyer, sempre alle 18: sabato 3 spazio al duo svizzero Des Alpes, violoncello e pianoforte. Da non perdere l’appuntamento con la musica del sassofonista e compositore Piero Delle Monache (il 17 febbraio). A marzo toccherà al Quartetto Accademia (sabato 3) e agli Avos (il 17). Spazio anche ai The Fuzzy Dice (il 7 aprile) ed alcune giovani promesse della musica classica come Maria Miele, Primo Violoncello dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese (il 28 aprile). Il programma completo sarà pubblicato sulla pagina Facebook della ArtEnsemble e sul sito del teatro. Tra gli appuntamenti primaverili, in sala grande, segnaliamo inoltre: il Contemporary Vocal Ensemble e il M.edit Voices diretti da Angelo Valori, che proporranno un repertorio pop italiano ed internazionale rivisto in chiave soul/funk, insieme alle composizioni originali dello stesso Valori. Domenica 8 aprile sarà invece protagonista la musica di Chopin eseguita dal pianista russo Yuri Bogdanov, docente dell’Accademia Musicale Gnessin e del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Il 29 aprile Lino Patruno & His Blue Four renderanno omaggio a Joe Venuti e Eddie Lang, che negli anni ‘20 furono i primi ad inserire nel jazz il violino e la chitarra. Il 27 maggio torna nella sua città la flautista internazionale Rita D’Arcangelo, accompagnata al pianoforte dal giapponese Kensei Yamaguchi (Premio Monte Carlo Piano Masters). Il ciclo dei concerti in sala grande si chiuderà il primo luglio con Alexander Kobrin, vera e propria icona del pianissimo, già premio Busoni.
Un ringraziamento speciale agli sponsor Epica Srl, Adriatico Golf Clud Spa, Caffè Mokambo, Koba Costruzioni, Fondazione Immagine, Federfarma Chieti e Ordine dei Farmacisti della Provincia di Chieti. Info biglietti: intero 12 € e ridotto 8 € per i concerti in teatro. Posto unico a 7 € per i concerti nel foyer. Abbonamenti (intero 150€, ridotto 120 €), disponibili presso il botteghino del Teatro Marrucino in via C. De Lollis 10, sul sito www.teatromarrucino.eu e sul circuito Ciaotickets.
“Il Bicentenario è un’occasione che abbiamo per valorizzare tutte le professionalità che si trovano sul territorio e non – ha sottolineato il direttore artistico del Teatro Marrucino, Ettore Pellegrino – Giuliano Mazzoccante per me è un punto di riferimento sia come pianista che come organizzatore musicale, per cui sono felice di averlo nella squadra e che si occupi di questa rassegna. L’anno scorso ha avuto molti successi di pubblico, di critica, è riuscito a convogliare la cittadinanza sianel Foyer che nella sala grande del Teatro con una bella iniziativa e io spero che abbia la pazienza di rimanere con questo incarico vicino a me in questa avventura. Tutto nasce da un sano confronto, anche per quanto riguarda la Lirica ed il resto della programmazione del Teatro, il maestro Mazzoccante è una persona veramente competente ed io sono ed io sono contento e lieto di lavorare con lui e di cercare di dare il contributo migliore possibile a queta città”.
“Quest’anno grazie anche alla partecipazione di nuovi sponsor la stagione del Teatro Marrucino, in collaborazione con l’associazione ArtEnsemble che io presiedo – ha affermato il direttore artistico associazione Artensemble, Giuliano Mazzoccante – si potrà arricchire di personaggi talmente importanti che soo presenti nelle stagioni concertistiche di tutto il mondo, le più prestigiose. Quest’anno abbiamo ben 7 eventi in sala grnde e 12 nel Foyer del Teatro, per quelli del Foyer non dobbiamo pensare che siano concerti minori perché ci saranno artisti straordinari. Quindi quest’anno l’offerta artistica punta sicuramente sulla qualità e si impone come un’istituzione italiana importante anche perché molti di questi artisti hanno visto le immagini di questo Teatro via internet e sono rimasti affascinati, hanno detto chenon vedono l’ora di esere a Chieti. co saranno diversi grandi nomi della musica classica e non solo, nel Foyer abbiamo voluto fare anche qualcosa che valorizzasse le eccellenze del nostro territorio, ad esempio l’11 marzo avremo il maestro Angelo Valori”.

Chieti. L’Assessore con delega ai Servizi Demografici, Giuseppe Giampietro, comunica che, in vista delle consultazioni politiche del 4 marzo 2018, l’Ufficio Elettorale e l’Ufficio Anagrafe del Comune di Chieti effettueranno le seguenti aperture straordinarie per il rilascio delle tessere elettorali e della carte d’identità elettroniche:

Ufficio Elettorale, Via delle Robinie, 5
- domenica 28 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 12.30


Ufficio anagrafe, Corso Marrucino, 81
- sabato 3 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 12.00;
- sabato 10 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Chieti. L’Assessore alle Manifestazioni, Antonio Viola, rende noto che questa mattina, presso l’edificio dell’ex Banca d’Italia, sede provvisoria del Comune di Chieti, alla presenza di tre incaricati del sindaco, si è svolta l’estrazione della Lotteria legata alla Manifestazione “Teate Winter Festival”. Si riportano, di seguito, l’elenco dei biglietti vincenti e l’elenco dei premi

1° PREMIO n. 0167: Viaggio a Meribel Les Bains di 3 giorni (offerto da CM Viaggi)

2° PREMIO n. 0668: Week End ad Umbria Jazz Spring – Terni (offerto da Teate Winter Festival)

3° PREMIO n. 1918: Ciondolo in oro (offerto da “Oro e Gemme” Chieti)

4° PREMIO n. 0704: Occhiali da sole (offerto da Ottica Luciani)

5° PREMIO n. 0654: Occhiali (offerto da Ottica Spinozzi)

6° PREMIO n. 0175: Maglia Uomo/Donna (offerto da Vietrò)

7° PREMIO n. 0973: Mini buffet (offerto da “Il Panettiere” in via Santa Maria)

8° PREMIO n. 0632: Occhiali (offerto da Ottica Spinozzi)

9° PREMIO n. 0163: Completino bimbo/bimba (offerto da “BabyGiò” Chieti)

10° PREMIO n. 0969: T-Shirt Sweet Years (offerto da Capitanio Sport)

11° PREMIO n. 1794: T-Shirt Sweet Years (offerto da Capitanio Sport)

12° PREMIO n. 1359: Aperitivo cenato per 2 persone offerto dal Gran Caffè Vittoria

13° PREMIO n. 0513: Aperitivo cenato per 2 persone offerto dal Gran Caffè Vittoria


Per ritirare i premi abbinati alla lotteria contattare Grazia Di Muzio (project management del Teate Winter Festival) al numero 340.8113016.

Pagina 1 di 114

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione