Fossacesia. Il Comune di Fossacesia ha nominato una nuova Segretaria Comunale, Mariella Colaiezzi, che a partire dallo scorso lunedì ha assunto a tempo pieno la reggenza dell’Ente per l’ultimo anno e mezzo dell’Amministrazione Comunale guidata da Enrico Di Giuseppantonio. La Colaiezzi, nominata dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, e proveniente dal Comune di Ortona, vanta una brillante carriera con numerose precedenti esperienze come Segretario Comunale e Dirigente di alcuni Settori in altri Comuni. Con l’arrivo della nuova Segretaria Comunale, nominata dal Sindaco con un incarico a tempo pieno, l’Amministrazione Comunale vuole dare un’ulteriore spinta a tutte le priorità del mandato amministrativo che si concluderà nel 2019. Per l’occasione il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, e tutto il Consiglio Comunale ringraziano la ex Segretaria Comunale Evelina Di Fabio che, dopo 5 anni in cui è stata a capo del Comune di Fossacesia, di cui 3 con l’Amministrazione Di Giuseppantonio, ha deciso di scegliere l' incarico presso il Comune di Ortona.

Fossacesia. Sarà il teatro a farla da padrone nel prossimo weekend a Fossacesia. Infatti sia sabato che domenica il teatro comunale Nino Saraceni si animerà con due spettacoli previsti nell’ambito del Sistema Culturale di Fossacesia, il progetto culturale voluto dall’Amministrazione Comunale di Fossacesia. Si partirà sabato 14 Ottobre alle ore 21.00 quando il Teatro del Sangro di Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, gestore del Sistema Culturale, porterà in scena “La Villeggiatura”, commedia tratta da Goldoni in cui si susseguiranno battute e personaggi con l’unico scopo di mostrare, come diceva lo stesso Goldoni, come “l’ambizione de’ piccoli vuol figurare coi grandi” , in un ambito particolarmente sentito anche nei giorni nostri che è quello della villeggiatura, appunto. Domenica 15 ottobre invece sarà la volta del teatro per ragazzi con il Mago di Oz sempre del Teatro del Sangro, un’opera che entusiasmerà grandi e bambini portandoli in un viaggio di avventure e colori. L’ingresso è gratuito.

Fossacesia. “La strada provinciale che dall’Abbazia di San Giovanni in Venere porta al mare è in condizioni pietose per la quantità di spazzatura presente – esordisce così il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio il giorno dopo la terza giornata di “Puliamo Fossacesia”, l’iniziativa promossa ed organizzata dal gruppo facebook Striscia Fossacesia, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Ecolan – E’ vergognoso ciò che abbiamo trovato e lo è ancora di più per il fatto che tutta la spazzatura era collocata lungo la strada provinciale panoramica che da San Giovanni in Venere porta sino al mare, che invece dovrebbe essere custodita e preservata al pari dello splendido monumento benedettino”. Per la terza giornata di Puliamo Fossacesia i volontari infatti hanno individuato come zona da pulire tutto il Viale di San Giovanni in Venere, l’intera area monumentale dell’Abbazia, compreso il belvedere e la strada provinciale panoramica che porta sino al mare, dove appunto sono stati trovati mucchi di vetri, sedie rotte, gomme delle macchine, cerchioni, barattoli di vernice ed ogni altro genere di rifiuto indifferenziato, di cui molti ingombranti, per un totale di circa 500 kg di spazzatura. “L’abbandono dei rifiuti è un reato – ricorda il Consigliere Delegato alla Viabilità, Danilo Petragnani – e lo è ancora di più eticamente parlando se viene effettuato in una zona di straordinaria bellezza com’è quella di tutta l’area di San Giovanni in Venere”. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia da tempo ha denunciato il diffondersi di questo fenomeno sul territorio, scrivendo addirittura al Prefetto affinchè venga convocata una riunione al più presto per prendere provvedimenti urgenti contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. “E’ fondamentale assumere decisioni per contrastare questo fenomeno – prosegue Raffaele Di Nardo, l’Assessore all’ambiente del Comune di Fossacesia – poiché incide notevolmente sulle casse comunali e di conseguenza sulle tasche dei cittadini, oltre che sul decoro del territorio. Siamo sempre lì: parliamo di turismo e valorizzazione e poi ci troviamo di fronte a situazioni come queste dove le strade, in particolare purtroppo le provinciali, sono in totale stato di abbandono, con sterpaglie ovunque, divenendo, di conseguenza, rifugio per gli scellerati che abbandonano i rifiuti”. “Ringrazio pubblicamente tutti i volontari che partecipano all’iniziativa – conclude Enrico Di Giuseppantonio – e dovrebbero ringraziarli tutti i cittadini poiché è anche grazie a loro se non aumenta la spesa del servizio di igiene urbana destinata alla raccolta di questi rifiuti abbandonati ed anzi invito più persone possibili a partecipare perché una mano di ciascuno di noi rappresenta un esempio per tutti”.

Fossacesia. L’ Amministrazione Comunale di Fossacesia, in collaborazione con l’istituto comprensivo ed in ragione dell’inizio delle attività scolastiche, ha riattivato il progetto “Nonni Vigili”: attività di volontariato consistente in una collaborazione, effettuata ogni giorno, di presidio e vigilanza all'entrata e all'uscita degli alunni delle scuole materne, elementari e medie di Fossacesia. “Sono duplici le finalità perseguite con questo progetto – dichiara Paolo Sisti, vicesindaco con delega all’Istruzione – da un lato mira a far partecipare attivamente alla vita sociale gli anziani e dall’altro a creare un cuscinetto di sicurezza e di familiarità per i bambini attorno agli edifici scolastici. Il servizio sarà svolto sotto il coordinamento della polizia locale”. I cosiddetti “nonni vigili” si adopereranno per consentire ai bambini di attraversare la strada in tutta sicurezza sulle strisce pedonali e di farli salire e scendere ordinatamente dallo scuolabus. “La figura dei nonni costituisce un punto di riferimento importante per i ragazzi, che devono imparare a riconoscerne ancora di più la loro valenza - dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio- E’ un progetto che favorisce l’avvicinamento tra generazioni diverse. Invitiamo tutti i nonni di Fossacesia a partecipare a questa importante iniziativa”. Si può partecipare compilando il modulo di domanda che si trova presso il Comune o la Scuola oppure sul sito del Comune www.fossacesia.gov.it

Fossacesia. Il progetto "Una Spiaggia per Tutti" di Fossacesia è stato selezionato, da una Giuria presieduta dal professor Ferruccio Resta Rettore del Politecnico di Milano, come vincitore del "Cresco Award Città Sostenibili", nella categoria " Migliore partnership pubblico/privato". La proclamazione dei vincitori avverrà il 12 ottobre a Vicenza, nel corso dell’Assemblea Nazionale dell’Anci, alla quale parteciperanno il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ed il vice sindaco Paolo Sisti. Il progetto “Una Costa per tutti” è stato candidato dal Comune di Fossacesia nell’ambito “Cresco Award, città Sostenibili”, un concorso istituito dalla Fondazione Sodalitas, con il patrocinio e la collaborazione di Anci ed in partnership con aziende sensibili ai temi della sostenibilità ambientale. “Abbiamo appreso con soddisfazione e quasi sorpresa la notizia di essere fra i vincitori, con il progetto “Una spiaggia per tutti”, del premio Cresco Award Città Sostenibili – annunciano il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore alle Politiche Sociali Maria Angela Galante – Questo per noi rappresenta un motivo di orgoglio perché l’opera che abbiamo realizzato è veramente a disposizione di tutti ed alla misura di tutti, nel rispetto dei principi di sostenibilità ed inclusione”. Il Cresco Award Città Sostenibili, infatti, è un premio che riconosce l'impegno dei Comuni italiani per lo sviluppo sostenibile del territorio, attraverso la realizzazione di progetti ed iniziative che migliorino la qualità della vita delle persone, nel rispetto dei temi di accoglienza, inclusione sociale, economia circolare e la sharing economy, l’efficienza energetica, la gestione sostenibile dei rifiuti, la mobilità sostenibile, la prevenzione e la tutela sanitaria, la riduzione degli sprechi alimentari o il welfare territoriale. Il conseguimento di questo premio consentirà al Comune di Fossacesia di entrare a far parte dell’”Osservatorio Smart Cities” di ANCI e di dare visibilità al progetto attraverso il portale “Agenda Urbana”, la piattaforma nazionale promossa e realizzata da ANCI che raccoglie le esperienze progettuali innovative implementate dalle città italiane. I risultati del Cresco Award saranno, inoltre, diffusi attraverso un piano di comunicazione a cura di Fondazione Sodalitas, di ANCI e dei partner del progetto “Il premio che ritireremo il 12 Ottobre durante l’Assemblea nazionale dell’Anci è il premio di tutti noi – conclude Enrico Di Giuseppantonio – poiché “Una spiaggia per Tutti” è realmente un bene comune, è un bene per ciascuno di noi, e di questo dobbiamo esserne orgogliosi tutti”.

Fossacesia. Il Consiglio Comunale di Fossacesia richiede l’intervento urgente del Governo per il caso Honeywell. “La questione è nazionale” – questo è quanto si legge nella nota che il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha trasmesso al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro per lo Sviluppo Economico ed al Presidente della Regione Abruzzo, chiedendo che la questione Honeywell assuma carattere di rilevanza nazionale per l’impatto sociale ed economico che avrà su tutto il territorio regionale. Nel corso del Consiglio Comunale di ieri, è stato infatti approvato all’unanimità un documento a sostegno della questione Honeywell, che da giorni è sulle pagine di cronaca per i previsti licenziamenti dei 420 dipendenti, a causa di un trasferimento dell’azienda all’estero. Nel documento, in cui inoltre si esprime solidarietà per tutti i lavoratori e le loro famiglie, il Consiglio Comunale fa specifica richiesta al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro per lo Sviluppo Economico ed al Presidente della Regione Abruzzo, di elevare la questione a carattere nazionale, poiché la chiusura della Honeywell rappresenta uno spaccato della situazione economica che l’Italia sta vivendo in questo periodo, con il trasferimento all’estero di molte aziende. La Honywell, che produce turbocompressori per automobili e veicoli commerciali di molti marchi, ed i cui dipendenti hanno raggiunto un elevato livello di professionalità, è una azienda della Val di Sangro ed uno dei più importanti indotti della Sevel. Da quanto si apprende dai Sindacati, l’azienda, pur avendo sino ad oggi adottato ogni ammortizzatore sociale, ha deciso comunque di trasferirsi all’estero, cosa che ovviamente comporterà il licenziamento di tutti i 420 dipendenti, oltre ad un’ottantina dell’indotto. “Pur non potendo entrare nel merito – dichiara il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio – ci siamo sentiti in dovere di dichiarare pubblicamente la nostra solidarietà a tutti i lavoratori della Honeywell ed alle loro famiglie che rischiano il licenziamento, anche perché ad oggi l’azienda non ha chiarito pubblicamente le ragioni del proprio trasferimento, restando di fatto in silenzio di fronte alle proteste delle maestranze, dei sindacati ed alle richieste della Regione Abruzzo e delle istituzioni locali. E’ anche per questa ragione che a questo punto è necessario l’intervento del Governo, perché non si può pensare che il mandare a casa 420 persone possa restare una mera questione locale, ma è lo specchio di una politica industriale che non riesce ad essere vicina ai cittadini".

Fossacesia. E’ stata inaugurata oggi, alla presenza del Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Paolo Valentino Sisti, del nuovo Dirigente dell’Istituto Comprensivo Mauro Scorrano e di quello precedente, ormai in pensione, Silvino D’Ercole, con la benedizione di padre Domenico Lanci, la nuova palestra della scuola elementare Mario Bianco di Fossacesia, un’opera fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale.La ristrutturazione della palestra si inserisce nell’ambito dei lavori di messa in sicurezza ed adeguamento statico dell’intero edificio scolastico, con apposizione di struttura in acciaio. I lavori hanno riguardato prioritariamente la riqualificazione dell’area sottostante la scuola, il rifacimento dei solai ammalorati, dei servizi igienici per gli alunni, delle aule mensa e del cortile interno ubicato dietro la scuola stessa e che da oggi potrà essere utilizzato dagli studenti per le attività all’aria aperta. L’intera opera è stata finanziata dalla Regione Abruzzo per un importo complessivo di 200.000,00 euro. Nel loro intervento il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti hanno evidenziato che con la realizzazione di questi lavori l’edificio scolastico della Scuola Elementare è stato completamente messo in sicurezza, nel rispetto delle normative vigenti. Il Sindaco di Fossacesia inoltre ha pubblicamente ringraziato la Regione Abruzzo per il contributo concesso ed ha annunciato che sono in via di completamento i lavori della scuola dell’infanzia presso il Villaggio degli Studi che sarà inaugurata all’inizio del 2018. L’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti, nell’occasione, ha consegnato una targa di ringraziamento a nome dell’intera comunità scolastica al Professor Silvino D’Ercole che ha guidato l’Istituto Comprensivo fino al 1 settembre. Il progetto dell’Amministrazione Comunale per gli anni a venire è quello di completare il Villaggio degli Studi di Viale San Giovanni con la realizzazione di un nuovo edificio per la scuola elementare e di una nuova palestra polivalente ad uso di tutti gli studenti di Fossacesia.

Fossacesia. Partirà domenica 17 Settembre dalla Strada provinciale Lanciano - Fossacesia, nel tratto che va dalla Casa di Riposo Buon Samaritano fino al mare, l’iniziativa “Fossacesia Pulita” promossa dal gruppo facebook Striscia Fossacesia e patrocinata dal Comune di Fossacesia e la Ecolan spa e che prevede lai pulizia delle strade del territorio. L’idea è partita da un gruppo di attenti volontari del gruppo facebook Striscia Fossacesia che da tempo hanno segnalato la necessità di intervenire su alcune strade provinciali e che per questo hanno deciso di accorciarsi le maniche e darsi da fare ripulendo dai rifiuti tutta la tratta che va dal Buon Samaritano fino al mare. “Ho accolto con grande soddisfazione l’idea avuta da questo gruppo di persone, organizzate su fb con il nome Striscia Fossacesia, di partecipare e contribuire attivamente alla vita della Città, attraverso la pulizia delle strade, partendo da quelle che sono in condizioni peggiori – commenta il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – E’ un’azione encomiabile, che dimostra un gran senso civico e di attaccamento al proprio territorio e che rappresenta un valido esempio per ognuno di noi e che mi auguro si amplifichi sempre più non solo a Fossacesia, ma anche nei comuni limitrofi. Purtroppo ormai da soli noi Enti possiamo fare poco, ma sono certo che insieme ai cittadini, invece, si può costruire tanto, in un ottica di vera cittadinanza attiva”. La giornata di pulizia inizierà alle ore 9.00 dal parcheggio della Farmacia ubicata nei pressi della rotonda di Via Marina, dove si incontreranno tutti i volontari, per proseguire sino al mare dove sarà preparato anche un ristoro finale offerto a tutti i partecipanti. “Ringraziamo innanzitutto tutti i partecipanti all’iniziativa – dichiarano gli organizzatori dell’iniziativa – per la loro presenza e per il profondo senso civico dimostrato e ringraziamo la Ecolan che ci fornirà i materiali utili per la realizzazione della giornata”.

Fossacesia. Questa mattina si è svolta presso la sala consiliare del Comune di Fossacesia una riunione tra il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, l’Assessore all’istruzione Paolo Sisti, il Dirigente Scolastico Prof. Mauro Scorrano e i genitori degli alunni frequentanti le classi prime della Scuola Primaria, durante la quale sono emerse criticità e problematiche connesse alla mancata attivazione di una terza sezione. I genitori minacciano proteste più clamorose. Le classi prime infatti di 30 alunni ciascuna, con la presenza di un alunno in situazione di disabilità grave, risultano sovraffollate e inidonee ad accogliere un numero così elevato di alunni. “La decisione dell’Ufficio Scolastico è incomprensibile ed immotivata – dichiara l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti – oltre che in violazione della normativa per la composizione delle classi. Condividiamo la protesta dei genitori e li sosterremo in questa legittima richiesta”. “Nel corso della riunione sono emersi ulteriori problemi che sottoporremo oggi, con una ulteriore nota, all’Ufficio Scolastico – prosegue il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – In primis la sicurezza degli alunni in relazione alla capienza delle aule, lo storicizzato aumento degli alunni durante l’anno scolastico (dovuto alle famiglie dei trasfertisti che lavorano per le grandi aziende della Val di Sangro) e la lesione delle legittime aspettative dei genitori che hanno iscritto i propri figli nella consapevolezza che le classi assegnate erano tre.” “Abbiamo altresì dato mandato all’ufficio legale del Comune –concludono Sisti e Di Giuseppantonio –di valutare la praticabilità di rimedi giudiziari. Vogliamo l’attivazione della terza sezione perché ne ricorrono i requisiti e perché ci preme la sicurezza dei nostri bambini.”

Fossacesia. Il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti, con una lettera inviata all’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, hanno richiesto l’attivazione di una ulteriore sezione per le classi prime della Scuola Primaria di Fossacesia. Si evidenzia nella nota che alle prime classi della scuola elementare di Fossacesia sono state attribuite dall’Ufficio Scolastico soltanto due sezioni a fronte di ben 60 alunni iscritti; peraltro vi è anche la presenza di un alunno in situazione di disabilità grave di cui all’art.3 comma 3 L.104/92. Gli Amministratori di Fossacesia hanno evidenziato altresì che in base alla normativa di riferimento DPR 81/2009 le classi e sezioni iniziali che accolgono alunni disabili vengano costituite con non più di 20 alunni. Inoltre le due sezioni di classi prime con 30 alunni ciascuna non risulterebbero conformi né al comma 1 dell’art. 10 DPR 81/2009 che prevede per ciascuna classe un numero massimo di 27 alunni, né al comma 2 dell’art. 5, riguardante le classi iniziali che accolgono alunni con disabilità. “Condividiamo le preoccupazioni espresse dai genitori degli alunni iscritti alle prime classi della Scuola Primaria circa le criticità nell’attività educativa e didattica a causa del sovraffollamento delle sezioni che sarebbero costituite da ben 30 alunni per classe –dichiarano il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore all’Istruzione Paolo Sisti - Vi sono tutte le condizioni di legge per autorizzare l'attivazione di una terza sezione e assegnare ulteriori docenti al fine di garantire un corretto e completo svolgimento dell'attività scolastica ed educativa, nel rispetto della normativa di riferimento”. Anche il Dirigente Scolastico ha formalizzato richiesta di assegnazione di una ulteriore sezione anche in considerazione del fatto che originariamente, con nota del 29.05.2017, prot. 2223 l’Ufficio Scolastico aveva già riconosciuto tre sezioni alla classi prime della scuola elementare e successivamente le aveva ridotte in maniera immotivata.

Pagina 1 di 11

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione