Fossacesia. Fossacesia si rianimerà nel prossimo fine settimana. Sabato 15 e domenica 16 dicembre, infatti, le vie del centro,ai piedi dello storico Palazzo Mayer ospiteranno l’edizione numero 15 di Sapori a Palazzo, la festa dell’olio, del vino e dei piatti tipici. La manifestazione si propone di far trascorrere alle famiglie, ai giovani, agli appassionati della cucina tradizionale e del buon vino, due serate di spensieratezza e allegria, preludio delle tanto attese feste natalizie.

“Come negli anni passati, Sapori a Palazzo si propone come un appuntamento autentico e sentito per coloro che amano viaggiare alla scoperta di borghi e tradizioni – dice il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. Tutto ruoterà attorno a Palazzo Mayer, per le vie del centro che lo cingono e che si animeranno per permettere agli ospiti di immergersi nella storia di Fossacesia, attraverso antichi sapori della cucina tradizionale. D’altro canto, la manifestazione si è guadagnata sul campo la sua notorietà, diventando un’ulteriore occasione di promozione del territorio dal punto di vista turistico. Merito soprattutto della genuinità dei piatti proposti ai visitatori, incentrati anche sulla tradizione della cucina fossacesiana. Due giorni che rappresentano una vera e propria festa del gusto e del divertimento.

“E’ una manifestazione importante per noi e per la nostra cittadina – sottolineano l’Assessore alla Cultura Maria Vittoria Tozzi e Lorenzo Santomero, Consigliere Comunale delegato alle Politiche Agricole – Fossacesia si farà scoprire per le sue tipicità gastronomiche. Tutto ciò è merito del lavoro che è stato portato avanti dall’Amministrazione Comunale, dalle aziende e dalle associazioni del territorio. Un gioco di squadra impegnativo ma che si è rivelato vincente”.

Gli stand saranno aperti dalle ore 19. Gli eventi in programma sono: il 15 dicembre, alle ore ore 19 l'esibizione del gruppo Revolution Radio; alle ore 21:30 la street band La Banda dei Babbi Natale. Il 16 dicembre, Gli Svalvolati ci divertiranno con la loro allegria e vivacità.

All’evento di quest’anno hanno aderito le Aziende Agricole Fonte dei Sapori & Lu Piane, che proporranno pizza fritta farcita- pallotte cac e ove; la Cantina Venea, con degustazione di vino; l’ Associazione Amatori Calcio VDN, che presenterà focaccia farcita- patate fritte con buccia; l’Associazione La S.C.U.O.L.A., che offrirà ai buongustai crispelle- ciabbottelli con baccalà; l’ Associazione Juventus Club, con Cotiche e fagioli; La Cantina Frentana & Azienda Agricola Caravaggio, con degustazione vino- cellipieni all'arancia, marmellate e confetture; il Ristorante Il Caminetto, che proporrà Ciff e ciaff di ventricina; l’Azienda Agricola De Simone, con Pizz e foje, l’Assosiazione Asd Fossacesia '90, che preparerà arrosticini, panino con salsiccia e polenta di pesce; l’Associazione Made in Fossacesia, che farà gustare le castagne; l’Associazione Gli Amici della Casetta, che cicinerà Minestra di porri e patate con grano saraceno; la Vinarte, con degustazione vino e vin brule'.

Fossacesia. Fossacesia conquista il prestigioso premio "100 Mete d'Italia", classificandosi fra i primi 10 Comuni d'Italia che, attraverso le loro azioni, hanno raggiunto "la meta" prevista. Nello specifico l'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, ha ottenuto il primo posto nell'ambito del premio "Orchidea" per l'attenzione mostrata verso il decoro urbano, il recupero degli spazi verdi, i riusi di spazi dismessi, la rigenerazione dei centri storici e delle periferie, contemplati nel progetto "Una Torre per la Città", con il quale sono stati ideati e finanziati interventi di riqualificazione sociale e culturale di un'area di Fossacesia. A ritirare ieri il premio il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, nel corso di una cerimonia presso la Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica. “Un altro prestigioso riconoscimento alla nostra città – ha affermato il Sindaco Di Giuseppantonio - che è arrivato in seguito alla candidatura del nostro Comune al concorso “100 mete d’Italia” indetto dal Gruppo Dell’Anna con il patrocinio del Senato della Repubblica, Anci e di diversi ministeri fra i quali il Ministero dei Beni Culturali, il Ministero delle risorse agricole e forestali, il Ministero dello Sviluppo economico, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero delle Politiche sociali e altri enti come Federturismo. Fossacesia è stata considerata meritevole, oltre che per le sue intrinseche bellezze paesaggistiche e architettoniche, anche per i suoi progetti finalizzati allo sviluppo e alla crescita, che porteranno un miglioramento concreto della qualità della vita dei nostri cittadini". Già lo scorso anno il Comune di Fossacesia aveva ottenuto questo prestigioso sigillo, tra 100 Comuni d'Italia, candidando il progetto "Una spiaggia per tutti", l’area demaniale, realizzata e gestita direttamente dal Comune per poter offrire una serie di servizi rivolti alle persone diversamente abili e a quelle normodotate, in particolare i bambini. Quest'anno con il progetto "Una Torre per la città" ciò che è stato messo in risalto è stata la volontà da parte dell'Amministrazione Comunale di riqualificare aree del territorio attraverso la realizzazione di azioni culturali e a carattere sociale. Il progetto infatti prevede la creazione di spazi di aggregazione differenti, un contenitore di nuove funzioni all'interno della struttura della vecchia torre dell'acqua e un'area scoperta adibita a verde con parco giochi. La Torre dell’Acqua, come previsto da progetto, sarà una struttura totalmente dedicata al sociale, che ospiterà spazi culturali, spazi di aggregazione, spazi di accoglienza ed ascolto, spazi per incontri e condivisione di cultura e didattica mirata alla riqualificazione della popolazione. L’area verde con il parco giochi, invece, è previsto che diventi uno spazio di aggregazione all'aperto, con le attrezzature ludiche ed i percorsi pedonali per i bambini e le sedute sparse per gli adulti, così da condividere delle aree in sicurezza e in confort. "Sono entusiasta per questo premio – conclude il Sindaco Di Giuseppantonio - che contraddistingue la nostra città a livello nazionale. E di questo tutti i nostri concittadini debbono essere orgogliosi”.

 

Chieti. Lo scorso 01 dicembre, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Ortona, nel corso di un’operazione di polizia per il contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, nei pressi del porticciolo di Fossacesia (CH), hanno tratto in arresto un cittadino extracomunitario originario del Gambia perché trovato in possesso di circa 140 grammi di marijuana suddivisa in cinquantadue dosi pronta per essere spacciata davanti alle scuole di Lanciano.
Alla vista dei militari, la persona arrestata, che era in compagnia di altri due soggetti, gettava a terra un involucro di plastica arancione, cercando di allontanarsi, insieme agli altri due, nel tentativo di sottrarsi ad un eventuale controllo.
I militari, prelevato l’involucro e rendendosi conto che poteva trattarsi di sostanza stupefacente, intimavano l’ALT ai tre che, immediatamente, si davano alla fuga. Il successivo inseguimento permetteva il fermo del possessore della sostanza stupefacente, mentre gli altri due facevano perdere le proprie tracce.
Dopo aver condotto il cittadino extracomunitario presso la caserma si accertava che lo stesso era domiciliato presso un centro di accoglienza straordinaria per migranti di Torino di Sangro (CH) per cui, i militari procedevano alla perquisizione della stanza a lui assegnata, rinvenendo, grazie all’ausilio di una unità cinofila all’uopo fatta intervenire, ulteriori grammi 28,93 della medesima sostanza.
L’Autorità Giudiziaria di Lanciano, titolare delle indagini tuttora in corso, disponeva l’arresto del cittadino extracomunitario che è stato poi condotto presso la casa circondariale frentana.
Il risultato di servizio, oltre a confermare la costante attenzione della Guardia di Finanza nei confronti del contrasto alle violazioni in materia di spaccio e traffico di sostanze stupefacente, si inquadra anche nel piano di controlli straordinari disposti dalla locale Prefettura in aderenza alle direttive del Ministro dell’Interno che ha chiesto alle FF.PP. uno sforzo ulteriore per smantellare le cosiddette “piazze dello spaccio”.

Fossacesia. Il Comune di Fossacesia, in collaborazione con la ECO.LAN. S.p.a., per il quarto anno consecutivo organizza la raccolta degli imballaggi vuoti che hanno contenuto fitofarmaci. L’iniziativa è rivolta alle imprese agricole. Con il servizio si provvede alla bonifica e alla raccolta differenziata dei contenitori esausti di fitofarmaci utilizzati in agricoltura per incentivarne uno smaltimento corretto da parte di quelle aziende che lo utilizzano. L’iniziativa mira alla salvaguardia dell’ambiente evitando la dispersione nel territorio dei contenitori che essendo stati contaminati da materiali tossici, quali diserbanti o fitofarmaci, possono contenere entità residuali ancora significative ed atte ad inquinare l’ambiente. “Dal primo giorno che mi sono insediato, insieme al consigliere delegato all'Agricoltura, Lorenzo Santomero, abbiamo lavorato per risolvere il problema annoso dello smaltimento dei contenitori vuoti dei fitofarmaci - dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Problema che da anni i nostri concittadini agricoltori avevano e per il quale era necessario intervenire. Ciò è stato possibile grazie alla EcoLan, che ci ha offerto la massima collaborazione” Gli interessati dovranno presentarsi per la prenotazione presso l’ufficio tributi del Comune di Fossacesia, in Piazza Fantini, ‪dal lunedì al venerdì‬ dalle ore 9,00 alle ore 12,00 ed il martedì e giovedì dalle ore 16,30 alle ore 18,00, entro e non oltre ‪il 04.12.2018‬.

 

Fossacesia. Il Parco di Viale San Giovanni in Venere, a Fossacesia, da sabato è dedicato ad Aldo Moro. La cerimonia di intitolazione si è svolta stamani, alla presenza del Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, degli amministratori comunali, delle autorità religiose e militari e tanti cittadini. La benedizione è stata impartita dal parroco Don Leo. “A 40 anni dalla morte dello statista, Fossacesia ha voluto rendere omaggio alla figura di Moro. Un pensiero è stato rivolto ai cinque uomini della sua scorta, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, Francesco Zizzi, Raffaele Iozzino, trucidati nell'azione terroristica, il 16 marzo 1978, in via Fani, a Roma – ha ricordato ai numerosi presenti alla cerimonia il Sindaco Di Giuseppantonio -. Le Amministrazioni che dal dopoguerra in poi hanno guidato la nostra città, sono state sempre rispettose della democrazia e della Costituzione Italiana, e per queste ragioni, intitolare a Moro il Parco vuol essere un messaggio anche alle nuove generazioni perché possano imparare a conoscere ed apprezzare la figura di quest'uomo il cui insegnamento non è morto. Aldo Moro fu l' uomo del dialogo, un difensore strenuo della democrazia. Dedicargli quest’area verde ad Aldo Moro – ha concluso Di Giuseppantonio - vuol anche dire che Fossacesia crede nelle istituzioni e nella funzione sociale della politica, oggi soggetta sempre più ad attacchi che ne minano la credibilità”. Ma oggi è stata anche la Giornata dell’Albero, e l’Amministrazione comunale ha voluto festeggiarla consegnando ai nuovi nati delle piante. Dal 1° novembre 2017 all’8 novembre di quest’anno, a Fossacesia si sono registrate 46 nuove nascite 25 maschietti e 21 femminucce. Ad ognuno di loro sindaco, assessori e consiglieri comunali, hanno consegnato una piantina. Per la ricorrenza, nel Parco Aldo Moro, è stata messa a dimora una pianta di melograno, simbolo della vita.

Fossacesia. E’ stata attivata la procedura di ripristino per poter far eseguire i lavori sul muro danneggiato sul Lungomare sud di Fossacesia Marina, a poca distanza dallo stabilimento balneare Galetta. Il manufatto era stato danneggiato da un auto. La Polizia Municipale di Fossacesia, dopo aver accertato le responsabilità, ha rimesso un rapporto alla Provincia di Chieti che, a sua volta, deve incaricare la società convenzionata con l’Ente per procedere ai lavori di rifacimento del muro. “Sollecitiamo la Provincia per un rapido intervento in modo che il Lungomare di Fossacesia Marina, frequentato anche in inverno, possa tornare ad essere accogliente e sicuro - auspica il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Il tratto di riviera è quotidianamente percorso da pedoni e amanti dello jogging e quando le condizioni atmosferiche lo consentono, da nuclei familiari. La nostra richiesta quindi ha delle ragioni ben precise”.

 

Fossacesia. Il prossimo 1° dicembre, Fossacesia celebrerà due importanti eventi presso il Parco di viale San Giovanni in Venere: l’intitolazione dell’area verde allo statista Aldo Moro, e la Festa dell’Albero. “Abbiamo pensato di dedicare il Parco a un uomo politico di grande spessore - dice il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. Sono passati ben 40 anni da quel 9 maggio 1978 quando il corpo di Moro venne trovato nel bagagliaio di una Renault 4 rossa, in via Caetani, a Roma, dopo 55 giorni di prigionia, ostaggio delle Brigate Rosse. Giorni in cui l’Italia intera visse momenti difficili, delicati. Un sacrificio quello di Moro, allora Presidente della Democrazia Cristiana, che ancora oggi rimane uno dei punti più tragici e oscuri della storia del nostro Paese. Una morte che cambiò profondamente l’Italia. Dedicare un luogo di svago dedicato ai bambini, alle famiglie, ha il significato di tramandare nel futuro il ricordo non solo dell’uomo politico e dello statista, ma anche del professore universitario sempre vicino ai giovani”. La giornata proseguirà con la Festa dell’Albero. L’Amministrazione comunale donerà alberi ai bambini nati nel 2018 e nel parco verrà piantumato un melograno, pianta simbolo della vita.

 

Fossacesia. Il prossimo 25 novembre ricorrerà la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. In ogni continente del globo saranno organizzati eventi per riflettere su una piaga che presenta risvolti drammatici, basti pensare che nei primi mesi del 2018 in Italia sono state uccise già 44 donne, il 30% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. Per non fare calare l'attenzione su questa tragedia molte Amministrazioni Comunali aderiscono alla ricorrenza promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), per contrastare ogni fenomeno di violenza sulle donne, al fine di promuovere un profondo cambiamento culturale necessario a superare tale criticità. Alla Giornata aderisce anche Fossacesia, che dall’8 marzo 2018, ha attivato all'interno del Segretariato Sociale del Comune, lo sportello antiviolenza Demetra, nato dalla collaborazione tra il Comune e l'Associazione di Promozione Sociale, Donn.è. Il servizio è aperto il lunedì dalle ore 9,30 alle ore 12,30. Per informazioni è possibile contattare il numero di telefono 0872 /60 87 40 e 393 82 58 276 nelle giornate del mercoledì e venerdì , dalle ore 9:30 alle ore 11:30. Lo sportello ascolta telefonicamente e accoglie le donne vittime di violenza psicologica, fisica, economica, sessuale, stalking con o senza figli minori. Le donne hanno il sostegno per i percorsi di uscita dalla violenza (assistitenza gratuita e rispettosa della privacy ). La scelta del 25 novembre non è stata casuale per l'Onu, poichè in questa data si ricorda il brutale assassinio delle tre sorelle Mirabal, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Domenicana a seguito della loro azione di contrasto al regime del dittatore Rafael Leónidas Trujillo.

Fossacesia. Si aggrava lo stato dei marciapiedi lungo Viale San Giovanni in Venere. Il loro stato di degrado è tale da rappresentare un serio pericolo. La situazione negli anni è stata più volte denunciata alla Regione Abruzzo, ma le richieste di finanziamento per interventi di risanamento sono rimaste finora senza esito. A sollecitarli di nuovo prima che termini la legislatura, insieme all’Amministrazione Comunale si sono uniti Associazioni, cittadini , gruppi che operano nell’abbazia. “Sono anni che siamo impegnati per sanare lo stato di degrado in cui versano i marciapiedi del viale – ricorda il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Per Fossacesia, rendere sicuro e agevole l’accesso all’Abbazia è di primaria importanza e non solo per favorire il turismo, che per noi rappresenta un pilastro importante che regge la nostra economia . San Giovanni in Venere è innanzitutto un luogo di culto ed anche una delle aree monumentali più importanti d’Italia. Le visite crescono di anno in anno, così come il numero di coloro che la scelgono per celebrare matrimoni o comunioni – rimarca Di Giuseppantonio -. Stiamo per intervenire per mettere a posto un primo tratto dei marciapiedi grazie ad interventi che vedono coinvolti, sulla base di una convenzione urbanistica, anche privati. Si tratta di lavori che riguardano 200 metri di marciapiede, dalla rotonda su via Marina, fino al Polo Scolastico. Ma non basta – aggiunge il Sindaco Di Giuseppantonio -. Abbiamo redatto un apposito studio di fattibilità, approvato dalla Giunta comunale il 24 novembre 2016, per poter eseguire lavori di valorizzazione del viale. La spesa complessiva è di circa 4 milioni di euro. Il programma è in fase di sviluppo con la redazione del piano definitivo e la sistemazione dei marciapiedi. È stato trasmesso alla Regione Abruzzo per programmare il relativo finanziamento. Mi auguro che il Presidente facente funzioni, Giovanni Lolli, ne tenga conto e al più presto possa arrivare dalla Regione il via libera agli interventi”.

Fossacesia. Si terrà il prossimo 20 Novembre, nella sede comunale di Fossacesia, l’incontro tra sindaco Enrico Di Giuseppantonio, la Commissione Urbanistica ed i tecnici che operano in città con all’ordine del giorno il nuovo Regolamento Edilizio adottato dalla Regione Abruzzo, attraverso la delibera di Giunta del 1 agosto scorso n.552. Il termine per l’adeguamento dei regolamenti comunali è fissato al 31 dicembre prossimo ma il Comune di Fossacesia, attraverso il suo Ufficio all’Urbanistica ha già predisposto la documentazione necessaria per procedere all’aggiornamento. L’incontro del prossimo 20 novembre si rende quindi necessario per presentare le linee guida da seguire ma anche per ricevere suggerimenti e modifiche. Una volta definito, il documento passerà all’esame del Consiglio Comunale. “Il nuovo strumento uniforma le scelte in materia ed è da considerarsi un importante passo verso l'armonizzazione delle regole e la semplificazione - ha affermato il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio -. Eviterà lamentele da parte di cittadini e professionisti per le differenze tra regolamenti diversi nei Comuni. In questo modo, pur nella specificità che i regolamenti di ciascun Comune continueranno ad avere, ci sarà maggiore omogeneità. I regolamenti si atterranno tutti ad uno stesso schema e avranno definizioni e parametri chiari, definiti, ma soprattutto validi su tutto il territorio regionale".

Pagina 1 di 23

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione