Roseto degli Abruzzi. È stato presentato ieri, nella sede della piscina comunale gestita dalla Asd Rosetana nuoto, l’accordo di convenzione con l’università D’Annunzio e in particolare con la facoltà di Scienze motorie di Chieti. Presenti il segretario della Asd Rosetana, Giuseppe Celommi, il presidente del corso di laurea magistrale in Scienze motorie, Giorgio Napolitano, e il docente Andrea Di Blasio, il sindaco Sabatino Di Girolamo, il vicesindaco Simone Tacchetti, l’assessore alle Politiche sociali e alla Pubblica istruzione, Luciana Di Bartolomeo, il consigliere comunale con delega allo Sport, Marco Angelini, la presidente del consiglio comunale, Teresa Ginoble, e i consiglieri d’opposizione Enio Pavone e Alessandro Recchiuti.

La convenzione permetterà agli studenti di Scienze motorie di effettuare tirocini formativi nella piscina comunale nell’ambito della disabilità con il riconoscimento di crediti.

“Ringrazio la famiglia Celommi”, ha detto il primo cittadino, “che da sempre è impegnata nella diffusione dello sport nel nostro territorio. La nuova convenzione, con l’università D’Annunzio, qualifica ulteriormente la struttura e la società che la gestisce ma, soprattutto, è l’ennesima medaglia che Roseto può appuntare sulla propria bandiera di città dello sport. E’ un aspetto fondamentale nella vita sociale rosetana che, non ci stanchiamo mai di ripeterlo, ha una profonda importanza anche da un punto di vista economico. Mi felicito del risultato ed esprimo la massima gratitudine all’ateneo D’Annunzio”.

“Non posso che essere contento”, dice il consigliere comunale Marco Angelini, con delega allo Sport, “ di questa continua crescita della Asd Rosetana nuoto che negli anni ha sempre investito nel proprio lavoro rendendolo non solo attività sportiva ma obbiettivo sociale. Dai diversamente abili ai neonati, lo staff formato da Giuseppe Celommi offre sempre servizi di qualità ai nostri cittadini. La collaborazione con l’università di Chieti è l’ennesima conferma di iniziative di alto livello e, seppur importante, è solo uno dei tanti progetti che il nostro vulcanico prof porterà avanti per far continuare a crescere la società e la città”.

“Gli studenti che si specializzeranno nel biennio magistrale”, spiega Giuseppe Celommi, “verranno da noi per il tirocinio didattico dedicato ai diversamente abili, sui quali da anni abbiamo avviato progetti specifici. Mettiamo a disposizione dell’università D’Annunzio sia la vasca che l’aula didattica e la mensa. Ieri abbiamo voluto ufficializzare l’accordo con i docenti e il Comune e siamo, ovviamente, molto felici di questa collaborazione”.

“E’ un accordo per il tirocinio dei nostri studenti”, sottolinea il presidente del corso di laurea magistrale in Scienze motorie, Giorgio Napolitano, “dedicato ai disabili e all’attività sportiva come prevenzione di patologie, un’attività fisica, dunque, senza fini agonistici e con uno scopo sociale rivolta soprattutto al territorio. Avremo 30 studenti per ogni anno, a gruppi di una decina per corso. Ci auguriamo che la collaborazione vada avanti negli anni e che venga rinnovata”.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo, ha aderito alla richiesta avanzata dal primo cittadino di Pineto, Robert Verrocchio, con la quale ha chiesto all’Anas, alla Regione Abruzzo e alla Provincia di Teramo, l’apertura di un tavolo di confronto sul ponte di collegamento tra le zone industriali di Roseto, Pineto e Atri.

“Ho ringraziato il collega Verrocchio per aver sollecitato gli enti interessati”, dice il primo cittadino rosetano, “a riaprire questo importante tema relativo alla realizzazione del ponte di collegamento tra le zone industriali di Roseto, Pineto e Atri. Si tratta di un’opera assolutamente strategica che porterà a un sicuro beneficio per il traffico della statale 16 nonché delle nostra statale 150, fortemente costipata di traffico. Ho aderito di cuore, quindi, alla richiesta del sindaco di Pineto per un’apertura di un tavolo di confronto sulla realizzazione di questa importante opera pubblica e per renderla al più presto operativa”.

Roseto degli Abruzzi. L’architetto Beniamino Di Rico, docente di Urbanistica in diverse facoltà di Architettura tra cui università D’Annunzio, a Pescara, e La Sapienza, a Roma, ha firmato questa mattina il contratto per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura relativi alla redazione del Piano particolareggiato del capoluogo di Roseto degli Abruzzi.

Il professionista si occuperà di un intervento di urbanistica specifico: l’area interessata va dalla via Adriatica, provinciale per Montepagano, a nord e fino alla Statale 150, a sud e dalla ferrovia al margine collinare.

Con il nuovo Piano particolareggiato saranno definite le volumetrie, isolato per isolato, con le quali valutare ristrutturazioni, demolizioni e ricostruzioni. Saranno riviste le norme sulle distanze tra fabbricati e, inoltre, saranno valorizzati gli spazi pubblici, con la definizione dell’arredo urbano, e disciplinate le zone a traffico limitato.


“Sono estremamente orgoglioso”, dice il sindaco, Sabatino Di Girolamo, “di poter contare sulla grande professionalità dell’architetto Di Rico che ci ha promesso la consegna del Piano nel giro di sei mesi. Il suo apporto tecnico consentirà alla città, e in particolare a Roseto capoluogo, di migliorare l’aspetto architettonico degli edifici e, di conseguenza, darà il via a un positivo impulso alle ristrutturazioni. Inoltre, ci saranno positive ricadute sul bilancio del Comune, in quanto potranno arrivare introiti per la legge Bucalossi. E’ questo un altro punto programmatico della mia amministrazione che arriva al traguardo e i suoi benefici effetti saranno presto visibili a tutti i rosetani”.

“Nessuno sarà tenuto fuori dal processo di questo Piano che sarà uno strumento trasparentissimo”, ha affermato l’architetto Beniamino Di Rico, “Ciascuno, nei ruoli che ricopre nell’amministrazione, come portatore di interesse o come cittadino, sarà chiamato a contribuire. Quest’amministrazione non farà piani da appendere al muro, come, non a Roseto, ma nella storia dell’urbanistica qualche volta è stato fatto, ma progetti operativi che servono a dare linfa vitale all’economia di questa città e a risolvere i problemi dei cittadini”.

Roseto degli Abruzzi. Il sindaco Sabatino Di Girolamo, parteciperà oggi pomeriggio, nel municipio di Montorio al Vomano, a un incontro per la predisposizione del Ped (Piano di emergenza dighe) sull’invaso idrico di Campotosto - sbarramento di Rio Fucino.

I lavori sono nella fase di approvazione e il sindaco di Crognaleto ha convocato i colleghi di venti Comuni abruzzesi per l’incontro.

“La situazione idrogeologica dei fiumi che interessano il nostro territorio”, sottolinea il primo cittadino, “è da verificare con attenzione. Da tempo abbiamo allertato la Regione Abruzzo su questo tema e l’incontro di oggi sul piano di emergenza dighe è quanto mai necessario (in caso di pericolo alla diga del lago artificiale di Campotosto – il secondo invaso più grande d’Europa – il Vomano sarebbe pesantemente colpito, con evidenti e notevoli ripercussioni fino a valle, e quindi fino alla città di Roseto). Il meteo in questo periodo, per fortuna, ci sta aiutando. Non ci sono state, recentemente, né abbondanti precipitazioni né, tantomeno, nevicate. Ma questo non vuol dire che eventuali criticità non possano verificarsi a breve, siamo in inverno, d’altronde, ed è normale. La nostra amministrazione da tempo e con costanza richiama l’attenzione non solo sul Vomano ma anche sulla messa in sicurezza degli argini del fiume Tordino e sui problemi del torrente Borsacchio”.

Roseto degli Abruzzi. La Diodoro ecologia ha pubblicato il calendario per la raccolta dei rifiuti, disponibili anche sul sito dell’azienda (www.diodoroecologia.it) e sul sito del Comune (www.comune.roseto.te.it).

Per gli ingombranti è necessario prenotare il ritiro chiamando i numeri di telefono 085 8930487 e 800 127644.

Il servizio clienti è attivo tutti i giorni dalle 9 alle 13,30, il sabato dalle 9 alle 12, la domenica è chiuso.

Per eventuali ulteriori informazioni si può utilizzare la mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roseto degli Abruzzi. Sarà un giorno dell’Epifania ricco di manifestazioni quello in programma sabato 6 gennaio a Roseto.
L’amministrazione comunale, segnatamente l’assessorato alla Cultura e al Turismo, diretto da Carmelita Bruscia, propone una Befana piena di iniziative.

• Si inizia alle 11 quando, in piazza della Libertà e in piazza Dante (in caso di pioggia al palazzo del Mare), si aprirà la prima edizione di Prodotto Topico 2018, il percorso enogastronomico dedicato ai prodotti tipici del territorio. La manifestazione, realizzata in collaborazione con l’associazione RicercAzione di San Salvo, propone i prodotti del comparto agricolo e della ristorazione con 30 stand di 10 regioni. Le aziende di Roseto degli Abruzzi presenteranno e promuoveranno le produzioni delle nostre zone. Sarà possibile, inoltre, acquistare i prodotti per gustarli anche a casa. Gli stand saranno allestiti fino alle 23.

• Dalle 15,30 alle 18, l’azienda agricola Poliziani e il Circolo ippico aprutino presentano Il battesimo della sella. In piazza della Libertà i bambini potranno fare un giro di prova gratuito con i pony.

• A partire dalle 16 in via Latini, angolo piazza Dante, Fata Animazione organizza La magia della befana, con balli, trucchi e giochi per divertire grandi e bambini. Le fate racconteranno la storia della vecchina più famosa del mondo. Seguiranno gli spettacoli di Mattia l’illusioniere che intratterrà il pubblico con giochi mozzafiato per tutto il pomeriggio.

• Alle 18.30 il gruppo musicale più pazzo del mondo, la Banda dei picchiatelli, chiuderà le feste di Natale con tanti colori a suon di allegria.

Roseto degli Abruzzi. Daniele Cimorosi e Vittorio Fossataro, rispettivamente presidente e general mana-ger dei Roseto Sharks, hanno incontrato questa mattina, in Comune, il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Simone Tacchetti, per fare il punto sulla situazione dei rapporti tra Comune e la squadra di basket che milita in serie A2 e che utilizza il PalaMaggetti.

“Abbiamo rinnovato l’assicurazione che l’amministrazione è vicina alla società sportiva più importante della città”, sottolinea il vicesindaco Tacchetti, “D’altronde anche l’anno scorso abbiamo dimostrato, con i fatti, questo supporto. Il basket contraddistingue Roseto, da sempre, e vogliamo mettere gli Sharks nelle migliori condizioni possibili. La squadra, a livello di risultati sportivi, sta passando un periodo non felicissimo, ma ci auguriamo che presto possa tornare ai livelli che le competono. Parallelamente stiamo andando avanti con gli impegni presi per gli impianti sportivi dedicati al calcio. Prima di Natale abbiamo depositato in Provincia il bando per la gara d’appalto della realizzazione del campo sintetico a Santa Lucia. A giorni partiranno le procedure da parte dell’amministrazione provinciale per l’aggiudicazione dei lavori in modo che il prossimo campionato possa svolgersi in un impianto profondamente rinnovato. A breve daremo il via alla gara per l’adeguamento e la messa a norma del campo di Fonte dell’Olmo, in questo caso il bando potremo farlo come Comune, e quindi evitare che a ogni partita sia necessaria un’ordinanza del sindaco per limitare la capienza a 99 unità, e infine, ma non per ultimo, partiremo con l’intervento di messa in sicurezza del campo di Cologna spiaggia. Visto che, nell’ultimo consiglio del 2017, abbiamo approvato la definizione degli impianti a rilevanza economica e il relativo regolamento d’uso, potremo finalmente mettere a bando le strutture comunali”.

Roseto degli Abruzzi. La sosta a pagamento, nelle aree dove era prevista fino al 31 dicembre, è stata prorogata al 28 febbraio, in attesa della nuova gara di appalto (i cui tempi tecnici richiedono almeno 60 giorni). Le condizioni di pagamento restano le stesse, l’unica differenza riguarda la possibilità di abbonamento semestrale che, ovviamente, viene a cadere. Resta, naturalmente, la possibilità di acquistare l’abbonamento mensile.

Nello specifico si tratta dei posti auto in via Nazionale, nel parcheggio della stazione ferroviaria, nel parcheggio in superficie di piazza della Repubblica e nel parcheggio di via Adriatica. Complessivamente sono attivi 12 parchimetri.

L’amministrazione, nella predisposizione della nuova gara d’appalto, terrà conto delle indicazioni e dei consigli arrivati, nei mesi precedenti, da cittadini e associazioni di commercianti. Sarà, inoltre, fatto tesoro delle criticità evidenziate durante il lungo periodo di sperimentazione, da luglio a dicembre 2017.

“I parcheggi a pagamento sono una scelta irreversibile di questa amministrazione”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “e nello stesso tempo devono essere uno strumento che permetta di venire incontro alle esigenze dei commercianti e dei cittadini. Noi faremo in modo di conciliare gli interessi di tutti, per assicurare il ricambio e la fluidità dei parcheggi stessi, nelle zone con forti attrattori di traffico per tutto l’arco della giornata”.

Roseto degli Abruzzi. L’ultimo consiglio comunale dell’anno ha dato il via libera al nuovo regolamento degli impianti sportivi. Argomento importante che permetterà a Roseto di caratterizzare ulteriormente la propria immagine di città dello sport.


Il consiglio comunale ha approvato infatti la definizione della rilevanza economica e la modifica al regolamento di utilizzo degli impianti sportivi comunali. Il regolamento è stato così adeguato alle normative esistenti, migliorandolo in alcuni aspetti tecnici. Entrambe le delibere, ma soprattutto quello della rilevanza economica, sono un passaggio importante, atteso dalle società sportive, per emettere i bandi per la gestione delle strutture.


Sono stati definiti a rilevanza economica:

• il Palasport
• la piscina comunale
• i campi da tennis
• il Pala beach
• campo di Fonte dell'Olmo
• campo di Cologna spiaggia
• campo di Santa Lucia.

Privi di rilevanza economica sono definiti:
• palestra media D’Annunzio
• palestra elementare D’Annunzio
• palestra via Piemonte
• palestra e palestrina scuola Fedele Romani
• campo di Cologna paese
• Campo Patrizi
• Arena 4 palme
• campo polivalente Santa Petronilla
• campo polivalente San Giovanni
• campo polivalente Montepagano
• campo polivalente Voltarrosto
• campo polivalente Campo a mare superiore
• campo polivalente Campo a mare inferiore
• campo polivalente Casal Thaulero
• bocciodromo comunale


“Sono molto felice per l’approvazione delle delibere”, dice Marco Angelini, consigliere comunale con delega allo Sport, “nonostante le travagliate vicissitudini che le hanno accompagnate. Ora siamo pronti per redigere i bandi, così dall’estate 2018 le strutture potranno essere affidate a quelle società che intendono gestirle e programmare investimenti adeguati per il loro utilizzo e per il loro rilancio. Con queste delibere continua il percorso di attenzione e viene confermata la sensibilità della nostra amministrazione verso lo Sport. Spero che ci sia una grande partecipazione ai bandi ai quali daremo, ovviamente, la massima visibilità”.

“E’ un passo importante che intende perseguire una gestione manageriale e più efficiente degli impianti di maggiore importanza, dice il Sindaco Sabatino Di Girolamo, è anche un passo per la risoluzione della spesa corrente, troppo elevata allo stato. Confidiamo che la Città dello Sport ri-sponderà sollecitamente alle delibere e agli atti successivi, in quanto non mancano certo nel no-stro tessuto sociale entità in grado di gestire gli impianti”.

Roseto degli Abruzzi. Una opposizione senza idee è quella che si presenta al consiglio comunale di fine anno con 470 emendamenti sul nulla, per l’inutile tentativo di bloccare il contributo di soggiorno – che non costerà un euro ai rosetani – che migliorerà in maniera sostanziale l’immagine turistica della città.
“Il contributo di soggiorno spaventa i consiglieri di minoranza”, dice il segretario cittadino del Pd, Simone Aloisi, “perché si sono resi conto che cambieremo l’immagine della città come non è mai avvenuto nei precedenti venti anni. Grazie al piccolo contributo di chi viene a godere delle bellezze del nostro territorio, possiamo finalmente fare un investimento consistente sull’immagine, sulla manutenzione, sulla promozione turistica come non è mai stato possibile prima. Tra le numerose iniziative che il contributo di soggiorno ci permetterà di fare ci sono: la sistemazione delle aiuole del lungomare centrale, la pedonalizzazione di via Thaulero e via Garibaldi, la realizzazione di un cartellone estivo degno del nome di Roseto, insomma, in una parola, una poderosa promozione turistica. Inizieremo già dai primi giorni del 2018 a migliorare l’immagine della città e questa opposizione, fatta in maniera strumentale, capziosa, senza nessuna intenzione costruttiva, senza nessuna visione prospettica, senza idee, con emendamenti inconsistenti, strumentali, privi di qualsiasi ragionamento logico, è terrorizzata. Le minoranze sono politicamente spaventate dal fatto che noi porteremo a termine il nostro programma e per loro sarà una cocente sconfitta politica, quindi si contrappongono in maniera scomposta a una scelta che, purtroppo, era inevitabile viste le condizioni disastrose in cui hanno lasciato l’ente. Ma il contributo di soggiorno, ripetiamo senza gravare minimamente sui cittadini, ci permetterà di migliorare la città. Agli albergatori possiamo solo dire che questo tipo di investimento, di fatto, vedrà loro come i principali beneficiari in quanto tutti i turisti che vengono a Roseto potranno farsi promotori della nostra città, una volta tornati a casa, perché vedranno una città pulita, bella, ordinata e con un calendario di grande richiamo”. L’amministrazione continuerà a lavorare per una città più bella senza tregua; per non lasciare Roseto senza traccia del proprio operato, come ha fatto l’amministrazione Norante-Pavone.

Pagina 1 di 34

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione