Grottazzolina. La Sieco continua la sua striscia positiva in questa fase di pre-campionato grazie alla vittoria contro i pari categoria del Grottazzolina. Nelle Marche finisce 2-3 per gli impavidi.

Mercoledì 19 settembre, ore 18. Parte l’ennesima sfida preparatoria per i ragazzi di Mister Nunzio Lanci in quello che è un vero e proprio tour de force. Avversari di turno i pari categoria della Videx Grottazzolina, inseriti nel temibile “Girone Blu” del quale fa parte anche la SIECO.

Tanta è la volontà per gli ortonesi ma tanta è anche la fatica accumulata nelle ultime settimane. Appaiono da subito più pimpanti i grottesi che si impongono per i primi due set con i parziali di 25-22 e 25-19. Praticamente perfetti i marchigiani sia nei fondamentali, sia nello sfruttare la ricezione ortonese che appare in sofferenza. Ma se c’è una caratteristica che la SIECO ha mostrato sin dal principio di questa avventura in serie A2 è la capacità di reagire. Nel terzo parziale l’Impavida è più concentrata e reattiva. Il muro cresce e Grottazzolina non passa più come prima. Tutto il contrario, invece, per gli attaccanti bianco-azzurri che giocando a règimi più alti regalano la vittoria del set. Ora il conto è Videx 2, Sieco 1: 21-25. La reazione impavida non è solo un fuoco di paglia, gli equilibri si sono ribaltati e coach Lanci può gioire per i suoi ragazzi che si aggiudicano il quarto set per 23/25. Il tie-break rispecchia le caratteristiche del set precedente: incerto ed avvincente. Tuttavia la SIECO sulle ali dell’entusiasmo prosegue la sua cavalcata verso la vittoria e nonostante la strenua resistenza marchigiana si aggiudica la vittoria finale che chiude la gara: 12/15

Nunzio Lanci: «Buona gara. Loro sono partiti fortissimo e hanno fatto affidamento sulla difesa che è una delle loro armi migliori e sulle tante individualità importanti presenti in rosa. Incontreremo ufficialmente il Grottazzolina proprio qui in casa loro già alla seconda di campionato ed oggi ci siamo fatti un’idea sulla grande qualità di questo avversario».

Videx Grottazzolina – Sieco Service Ortona 2-3 (25/22; 25/19;21/25;23/25)

Ortona. Ancora una vittoria per la Sieco, che batte i pari categoria della Montalbano Macerata dopo una lunga battaglia terminata al Tie-Break.

La Montalbano Macerata degli Ex Tartaglione e Peda ricambia la visita di mercoledì scorso, quando gli ortonesi si erano imposti per 4 set ad uno contro i padroni di casa. Il tabellino finale racconta di una gara più tirata con Macerata che parte forte e strappa il primo set agli abruzzesi: 19-25. Buona risposta dei ragazzi di Nunzio Lanci che tornano in campo concentrati e motivati. Per gli avversari non c’è storia ed il parziale termina con un sonoro 25-14. L’Impavida continua a macinare gioco nel terzo set ma Montalbano non è da meno e risponde colpo su colpo agli adriatici che nel finale di set, premono sull’acceleratore e si aggiudicano la vittoria per 25-20. Sul velluto il quarto set per i ragazzi impavidi che sembrano avere tutte le intenzioni di chiudere set e partita. Le intenzioni sono le migliori e nel finale di set i bianco-azzurri conducono 21-18. Ma la Montalbano Macerata è squadra tosta e non ci sta, così sul finale moltiplica gli sforzi e con una zampata riporta il computo dei set in parità vincendo per 24-26. Il tie-break vede la Sieco rientrare in campo più grintosa e determinata ad aggiudicarsi la gara che gli era sfuggita letteralmente dalle mani nel giro di una manciata di minuti. Il piglio è quello giusto e la SIECO a metà parziale conduce 10-5. Si tratta dunque di amministrare il vantaggio e traghettare la gara alla vittoria senza correre eccessivi rischi. Macerata prova a mettere in difficoltà gli impavidi che però non si rilassano come accaduto nel set precedente e anzi staccano gli avversari arrivando alla vittoria di set e partita: 15-9 e tutti negli spogliatoi.

Soddisfatto a fine gara Nunzio Lanci: «È una vittoria che ci da fiducia in vista della prima di campionato. Si è provata anche qualche soluzione alternativa nei momenti difficili e devo dire che piano piano ci stiamo avvicinando a quello che è il gioco che mi piacerebbe la squadra esprimesse. Oggi poi era particolarmente dura sia per la qualità degli avversari sia perché i nostri erano affaticati da una settimana di allenamenti particolarmente intensi».

Sieco Impavida Ortona: Simoni 9, Pesare (L), Zanettin 3, Berardi 3, Dolfo 10, Toscani (L), Sitti, Sorrenti 2, Lanci 1, Marks 20, Fiscon 2, Ogurčák 13, Menicali 6.

Montalbano Macerata: Peda n.e., Franceschini 6, Nasari 10, Bucchi, Casoli n.e, Miscio, Condorelli n.e., Tartaglione 20, Piazza 3, Molinari 3, Tiurin 13, Gonzi n.e., Bussolari 3, Furiassi, Gabbanelli (L), Medei n.e.

Ortona. Dopo due allenamenti con formazioni di categoria superiore, oggi la Sieco Impavida Ortona ha incontrato a Macerata i pari categoria della Montalbano Macerata.

Un test probante per i ragazzi di Nunzio Lanci che si troveranno ad affrontare in allenamento congiunto un sestetto molto interessante che certamente darà filo da torcere a tutti gli avversari del Girone Bianco di Serie A2 Credem Banca. Spiccano nella compagine marchigiana le presenze degli ex Simmaco Tartaglione e Janis Peda, dell’abruzzese Lorenzo Piazza e dell’esperto Cristian Casoli.

Assenti per la Sieco per motivi famigliari il palleggiatore Alessio Sitti e Ogurčák per un risentimento muscolare. Parte bene la SIECO che conquista subito il primo set con il punteggio di 21-25 ma che subisce il ritorno di una attentissima Macerata nel secondo parziale: 25-23. L’ago della bilancia però torna a pendere a favore degli abruzzesi che staccano i padroni di casa nel finale di terzo: 20-25. Anche l’ultimo set è a favore della Sieco che vince per 21-25. Arriva quindi la prima vittoria in questo pre campionato per i ragazzi di Nunzio Lanci che, benché privi di una pedina importante come lo schiacciatore Ogurčák riesce ad avere la meglio contro un buonissimo Macerata.

Montalbano Macerata – Sieco Service Impavida Ortona 1-3 (21-25, 25-23, 20-25, 21-25).

Dopo i quattro set disputati, di comune accordo i due allenatori decidono di giocare un quinto set a simulare un tie-break. Spazio alle seconde linee dunque e set che si fa più equilibrato, si arriva ai vantaggi e questo parziale-extra terminerà poi con un super punteggio di 29-31 per gli ortonesi.

Nunzio Lanci: «È stato un buon test. Siamo un passo più vicini alla condizione ottimale e questa gara oltre alla vittoria ci porta anche ottimi segnali dal punto di vista del gioco. Certo, ci sono aspetti che devono ancora migliorare. Il servizio ad esempio, abbiamo una grandissima potenzialità e dobbiamo imparare a sfruttarla meglio. Questa prestazione però non deve farci rilassare troppo. Voltiamo pagina e continuiamo il lavoro in palestra per arrivare alla prima di campionato nella miglior condizione possibile»

Medea Macerata: Peda n.e., Franceschini 8, Nasari 6, Bucchi 6, Casoli 8, Miscio, Condorelli n.e., Tartaglione 12, Piazza 1, Molinari 2, Tiurin 20, Gonzi, Bussolari 12, Furiassi, Gabbanelli (L), Medei n.e.

Sieco Impavida Ortona: Simoni 10, Pesare (L), Zanettin 3, Berardi 2, Dolfo 11, Toscani (L), Sorrenti 16, Lanci 4, Marks 28, Fiscon 2, Menicali 11.

Errori al Servizio: Macerata 27, Ortona 23.
Aces: Macerata 7, Ortona 10.

Ortona. Seconda tappa per il Tour De Force pre-campionato della Sieco Service Impavida Ortona che, dopo essere usciti a bocca asciutta nell’allenamento congiunto contro i “mostri” della Lube Civitanova Marche, se la sono vista oggi con un’altra formazione di SuperLega, la Globo Volley Sora.

Grandi assenti della gara sono mister Nunzio Lanci, impegnato in un corso di aggiornamento e Christoph Marks, a riposo precauzionale dopo un dolorino ad un polpaccio accusato nel finale di gara a Civitanova. Spazio dunque a Zanettin opposto, mentre rientra lo schiacciatore Ogurčák avendo recuperato dal leggero trauma distorsivo rimediato in allenamento.

La Sieco schiera nel primo set Lanci in cabina di regia, Menicali e Simoni al centro, Ogurčák e Dolfo schiacciatori, Zanettin opposto, Toscani Libero. Durante lo svolgimento dell’allenamento ci sarà tuttavia spazio per tutti.

Primo set della stagione vinto dagli ortonesi che chiudono il parziale 21/25. Poi però è Sora (privo di due titolari impegnati con le rispettive nazionali per il mondiale) a prendere in mano il pallino del gioco e a vincere i successivi set, ma la Sieco, come già dimostrato alla prima uscita, costringe gli avversari di categoria superiore a sudare parecchio per vincere. Il secondo Set termina infatti 25/21 per i padroni di casa, il terzo 25/23 e ancora 25/20 il quarto ed ultimo parziale.

«È stato un test molto positivo» commenta il coach in seconda Mariano Costa. «Mi è piaciuto molto l’approccio alla gara. Siamo stati molto concreti, abbiamo commesso pochi errori e la gestione del servizio è stata egregia. Poi siamo calati nella concentrazione ed il Sora ha fatto suoi i restanti set. Tirando le somme, posso dire che nonostante gli alti e bassi, l’atteggiamento mi ha soddisfatto. Buono l’atteggiamento dei giovani che quando sono stati chiamati in causa si sono dimostrati pronti, all’altezza e senza paura».

Alessandro Toscani, libero dei bianco-azzurri: «Il reparto difensivo sta crescendo molto. L’intesa con gli schiacciatori cresce di giorno in giorno. In allenamento stiamo provando diverse situazioni in fase di ricezione per dare ancora maggior qualità al primo tocco, fondamentale per costruire al meglio l’azione di attacco».

Globo Volley Sora – Sieco Impavida Ortona 3-1 (21/25 – 25/21 – 25/23 – 25/20)
Globo Volley Sora: Marrazzo F. 4, Farina M., Kedzierski M. 1, Caneschi E. 11, Bonami F (L), De Barros Ferreira J. 12, Nielsen Rasmus B. 20, Esposito D. 2, Bermudez W. 15, Rawiak K. 4, Di Martino G. 3.
Sieco Impavida Ortona: Simoni M. 4, Pesare G. (L), Zanettin I. 17, Berardi S. 1, Dolfo L. 9, Sitti A., Sorrenti M. 7, Lanci A., Fiscon D. 1, Ogurčák F. 5, Menicali M. 6.

Prossimo impegno per gli impavidi, mercoledì 12 settembre a Macerata, che si alleneranno con i neo-promossi in Serie A2 CredemBanca della Medea Macerata. Inizio del riscaldamento previsto alle ore 17.00.

Ortona. Sconfitta per la SIECO nell’odierno allenamento congiunto con la Lube Civitanova Marche, vice campione d’Europa che seppur priva dei nazionali impegnati con le rispettive nazionali in vista dei mondiali, schiarano in campo un sestetto di altissimo valore tecnico. Alla fine della serata saranno quattro i parziali vinti dalla Lube e zero quelli per la SIECO che comunque dimostra grinta e carattere, costringendo Civitanova Marche a parziali alti.

I padroni di casa giocano con Leon Leal Diamantini Partenio Massari Stankovic e Balasco, gli impavidi che devono fare a meno di Ogurčák, a riposo precauzionale dopo una lieve storta alla caviglia, si schierano invece in campo per il primo set con Lanci al palleggio, Menicali e Simoni al centro, Dolfo e Sorrenti schiacciatori, opposto Marks e libero Toscani. Assente anche Berardi, per impegni universitari.

Gioca bene la Sieco nella prima frazione e riesce a mettere sotto gli avversari (16/13) che però riescono nel finale a rimontare e ad affondare la stoccata finale. Il primo set è dei marchigiani 25/23.

Identici gli schieramenti in campo anche per il secondo set per le due squadre, ma questa volta la Lube Civitanova è meno rilassata rispetto al primo parziale. Non prende sottogamba l’avversario ed alla fine troverà il 2-0 con il un parziale di 25/18

Nessun cambiamento nei sestetti inziali per il terzo set e la Lube si aggiudica anche questo 25/19 ma per la SIECO è comunque un buon test.

Al termine dei tre set regolamentari, i due tecnici decidono di giocarne un quarto per provare soluzioni alternative. La spunta comunque la Lube con il parziale di 25/21

Nunzio Lanci: «È stato un buon test ed i ragazzi si sono dimostrati all’altezza. Per tutti i set siamo stati in grado di reggere il gioco dei nostri avversari e questo mi soddisfa molto. Siamo solo all’inizio ma dall’allenamento di oggi si può notare che si sono tutti i presupposti per far bene. Una buona prestazione che ci darà entusiasmo e slancio per continuare su questo binario»

Lube Civitanova Marche – SIECO Impavida Ortona 4 – 0 (25/23 – 25/18 – 25/19 – 25/21)

Neanche il tempo di respirare che già è in programma il prossimo allenamento congiunto con un’altra compagine di SuperLega: venerdì 7 settembre, a Sora Globo Banca Del Frusinate Sora – Sieco Impavida Ortona con inizio alle ore 18.00.

Ortona. Primo test pre-campionato per la Sieco Service Impavida Ortona che in allenamento congiunto affronterà mercoledì 5 settembre a Civitanova Marche la blasonata Cucine Lube Civitanova, tra le più importanti realtà pallavolistiche europee.

Seppur priva di molti dei suoi talenti, impegnati con le rispettive nazionali in vista dei prossimi mondiali, quella contro la Lube sarà un primo importante banco di prova per saggiare la condizione fisica dei ragazzi bianco celesti. Incerta la presenza dello slovacco Ogurčák, vittima di una leggera distorsione ad una caviglia.

Nunzio Lanci: «Di certo cominciare la stagione con incontrando la Lube potrebbe essere scoraggiante, ma nello stesso tempo ci darà modo di saggiare il punto dei nostri automatismi in campo. C’è da dire che siamo ancora agli inizi, i ragazzi cominciano a conoscersi ma il lavoro da svolgere in palestra è ancora molto. Confrontarci con giocatori del calibro di Simon e Leal sarà molto stimolante. Anche se si tratterà soltanto di un allenamento noi ce la metteremo tutta perché dobbiamo preparare al meglio questa prossima stagione per riuscire a centrare il nostro obiettivo che è quello di conservare la categoria».

Appuntamento dunque all’Eurosuole Forum mercoledì 5 settembre con inizio alle ore 17.45. Ingresso libero.

Ortona. Un bagno di folla per la Sieco Service Impavida Ortona che mercoledì 22 agosto si è radunata presso il Palasport comunale, pronti cominciare la preparazione al campionato di Serie A2 Credem Banca 2018/2019.

Doveva essere l’occasione per far conoscere alla stampa i nuovi arrivati e per ritrovare quelli confermati, ma all’orario previsto una moltitudine di tifosi e di curiosi si è presentata all’appuntamento per offrire un caloroso abbraccio ai giocatori.

A fare per primo gli onori di casa ci ha pensato il presidente Tommaso Lanci: «Anche quest’anno si ricomincia. Con i miei figli ed il DS Massimo D’Onofrio abbiamo cercato di allestire un team competitivo e a mio modesto parere ci siamo riusciti, almeno sulla carta». «Adesso tocca a voi», continua il presidente rivolto ai suoi giocatori, «scendere in campo con impegno e determinazione, dando sempre il massimo per questi colori. Speriamo che la sfortuna ci lasci in pace e che la squadra non abbia problemi fisici, come purtroppo è accaduto troppo spesso negli ultimi anni. Una cosa che mi sta molto a cuore è la serenità all’interno dello spogliatoio. Se avete problemi con un vostro compagno vi invito a parlarne e cercheremo insieme di appianare ogni asperità. È importantissimo andare d’accordo ed essere amici, prima che compagni di squadra. Un piccolo screzio tra due atleti potrebbe riflettersi sull’intera squadra e questo di certo sarebbe un male». La parola passa al Direttore Sportivo Massimo D’Onofrio che prima di presentare alla stampa uno per uno i giocatori, spiega la prossima riforma del campionato di Serie A2 Credem Banca. «Questo è l’ultimo anno di Serie A2 per come l’abbiamo conosciuta fino ad ora. Alla fine della stagione, le prime dodici squadre classificate, parteciperanno al prossimo campionato denominato Serie A2, tutte le altre, con le neo promosse dalla Serie B, si affronteranno invece in un nuovissimo torneo che, con tutta probabilità, verrà identificato come “Serie A3”. La riforma è stata pensata per creare una sorta di cuscinetto tra la Serie B Unica e la Serie A2, così da rendere meno duro l’impatto con la Serie A2. Si tratterà in sostanza di una nuova serie B, ma gestita direttamente dalla Lega Pallavolo. In più, dopo tanti anni, nella prossima stagione ci sarà anche una retrocessione dalla SuperLega. Sarà quindi un campionato di Serie A2 molto competitivo dove tutti, soprattutto chi vi è ormai da un po’ di tempo, farà di tutto per conservare la categoria. Come diceva poco fa il Presidente, siamo convinti di aver allestito una rosa di buona qualità, ma alla fine è un discorso astratto e solo il campo e la fortuna di essere risparmiati per una volta dagli infortuni, potranno darci ragione o torto.»

Ultimo ad intervenire, Mister Nunzio Lanci: «Sono felicissimo di cominciare questa ennesima stagione di Serie A2. Nonostante le difficoltà, siamo riusciti anno dopo anno, con in pratica lo stesso assetto dello Staff Tecnico a conservare la categoria e permettetemi di considerarmi orgoglioso del nostro lavoro. Ripetersi quest’anno sarà ben più difficile. Con l’introduzione della nuova Serie A3 avremo qualcosa come diciassette, diciotto retrocessioni. Il nostro obiettivo è dunque riuscire a confermare prima possibile la categoria e per farlo dovremo fare un grandissimo campionato. Vorrebbe dire aver giocato davvero bene ma sono convinto che abbiamo tutte le carte in regola per poterlo fare. Dobbiamo prepararci al meglio per raggiungere questo obiettivo, i presupposti ci sono, ora spetta a noi lavorare con serenità cercando di dare sempre qualcosina in più, proprio perché è il campionato che ce lo chiede. Ogni gara sarà una storia a sé, ogni partita dovremmo affrontarla con serenità, senza sottovalutare nessuna squadra, ma al contempo senza farci intimorire da nessuno».

Il lavoro in palestra comincerà per gli atleti giovedì 23 agosto, con due sedute quotidiane agli ordini del preparatore atletico, nonché allenatore in seconda Mariano Costa.

Ecco il Roster della Sieco Service Impavida Ortona che parteciperà al prossimo Campionato Italiano di Serie A2 Credem Banca:
2 Michele Simoni ITA 26/05/1990 (Centrale)
3 Giancarlo Pesare ITA 03/09/1995 (Libero)
4 Ivan Zanettin VEN 26/07/1997 (Opposto)
5 Simone Berardi ITA 08/06/1999 (Centrale)
6 Ludovico Dolfo ITA 30/06/1989 (Schiacciatore)
8 Alessandro Toscani ITA 18/07/1998 (Libero)
9 Alessio Sitti ITA 18/03/1996 (Palleggiatore)
11 Mattia Sorrenti ITA 16/03/1996 (Schiacciatore)
12 Andrea Lanci (K) ITA 12/08/1980 (Palleggiatore)
15 Christoph Marks GER 16/04/1997 (Opposto)
16 Davide Fiscon ITA 16/01/1998 (Schiacciatore)
17 František Ogurčák SVK 24/04/1984 (Schiacciatore)
18 Michael Menicali ITA 08/03/1990 (Centrale)
Allenatore: Nunzio Lanci
Vice Allenatore: Mariano Costa

Ortona. Finite le vacanze. La nuova Sieco 2018/2019 incontrerà la stampa il prossimo mercoledì 22 agosto, alle ore 18.00 presso la sede sociale nel Palasport Comunale di Ortona.

Presente anche il talentuoso opposto Christoph Marks, in dubbio fino all’ultimo per via di un collegiale con la nazionale tedesca allenata da Andrea Giani. Il lavoro in palestra, invece, comincerà il giorno successivo, giovedì 23. Sotto la guida del preparatore atletico, nonché Coach in seconda Mariano Costa, i ragazzi cominceranno subito con due sessioni di lavoro quotidiane.

Ricco il calendario degli appuntamenti pre-campionato. Sono previste ben nove date ma i dettagli sono ancora da sistemare. Le uniche certezze arrivano, per il momento, con gli “allenamenti congiunti” di domenica 16 e di sabato 29 settembre.

La prima uscita, sebbene non ufficiale, tra le mura amiche sarà dunque quella di domenica 16 settembre, quando i ragazzi di Nunzio Lanci affineranno la tecnica con la neo-promossa formazione della Medea Macerata, inserita nel “Girone Bianco” di serie A2. Sempre con una formazione di A2 ma stavolta inserita nello stesso girone degli ortonesi, il “Girone Blu” sarà l’allenamento congiunto fissato per sabato 29 settembre, ad Ortona con inizio previsto tra le 18 e le 19.

Nunzio Lanci: «Anche a causa della prossima riforma dei campionati sarà un anno molto impegnativo. La squadra allestita è a nostro avviso competitiva, certo non avremo un avvio di campionato agevole ma ci prepareremo al meglio per affrontare una squadra molto forte qual è Bergamo proprio alla prima di campionato. Non facili anche le successive due trasferte consecutive a Grottazzolina e Taviano ma la voglia di fare bene è tanta».

Ecco infine il calendario, ancora in fase di definizione, per gli allenamenti congiunti precampionato della SIECO Impavida Ortona

- 5 settembre, orario da definire, a Civitanova Marche:
Lube – Sieco Impavida Ortona
- 7 settembre, orario da definire, a Sora:
Sora – Sieco Impavida Ortona
- 12 settembre, orario da definire, a Macerata:
Medea Macerata – Sieco Impavida Ortona
- 16 settembre, ore 18.00, ad Ortona:
Sieco Impavida Ortona – Medea Macerata
- 19 settembre, orario da definire, a Grottazzolina:
Videx Grottazzolina – Sieco Impavida Ortona
- 26 settembre: previsto allenamento congiunto con la GoldenPlast Potenza Picena
- 29 settembre, inizio tra le 18.00 e le 19.00, ad Ortona:
Sieco Impavida Ortona – Videx Grottazzolina
- 3 ottobre: previsto allenamento congiunto con la GoldenPlast Potenza Picena
- 6 ottobre: previsto un triangolare ad Alba Adriatica

Ortona. La pallavolo è di famiglia in casa Lanci: il Papà Tommaso è da sempre sostenitore della squadra ed il fratello Nunzio, palleggiatore come Andrea, due volte campione di Italia, categoria Under 16 e Under 18. Con un DNA del genere, il Capitano non poteva non dedicarsi sin da giovanissimo al volley. È un esordio difficile il suo. A soli quattordici anni Andrea è già titolare in Serie B2, con una Impavida che dopo anni gloriosi, è in cerca di un riscatto per tornare ai fasti del decennio appena trascorso. In quel periodo l’Impavida fa l’altalena tra la serie C regionale e la B2 nazionale fino al 2004, anno in cui l’Impavida, nel frattempo conosciuta come SIECO Service, non abbandona più il circuito nazionale. Il sogno di Capitan Andrea, della famiglia Lanci e di una città intera, diventa realtà nel 2012 quando la SIECO torna nel prestigioso campionato di Serie A2 ed il sogno dura ormai da sette anni.
«La prossima sarà una stagione molto emozionante per me» Racconta Capitan Lanci. «Sarà l’anno del Cinquantesimo ed io ho la fortuna di aver accompagnato l’Impavida per la metà del suo cammino. Questa volta non voglio sbilanciarmi in previsioni sul prossimo campionato, meglio non sfidare la sorte! Posso però affermare con certezza che l’organico è composto da un mix di giocatori di esperienza e da giovani molto promettenti. Con un buon lavoro in palestra potremo raggiungere importanti traguardi. Certo, sarà un campionato lungo e difficile ma ad accompagnarci avremo il nostro affezionatissimo pubblico al quale va il mio più caloroso saluto. Sono fantastici. Non ci lasciano mai da soli neanche nelle trasferte più lunghe».

E a proposito di giovani molto promettenti, la SIECO, lungimirante, si tiene stretta il palleggiatore Alessio Sitti, tornato “a casa” nella scorsa stagione dopo aver maturato esperienze in serie B. Alessio nasce a Tollo (Chieti) nel 1996 e si avvicina al mondo della pallavolo nella locale VDC Tollo esordendo in prima divisione a soli undici anni. Segue una breve parentesi con la Pallavolo Crecchio prima di approdare finalmente al settore Under dell’Impavida Ortona, con il quale conquista due titoli provinciali (under 14 e under 17), due titoli regionali (under 17 e under 18) e uno interregionale (under 17) con conseguente partecipazione alle finali nazionali.

Il giovane talento abruzzese è notato dalla Lube Macerata che lo vuole per il suo settore Under. Ed è proprio con Sitti in regia che la Lube conquista un secondo ed un terzo posto nelle Finali Nazionali Under 19, rispettivamente nel 2014 e nel 2015. Negli stessi anni arrivano soddisfazioni anche dalla Junior League con un argento nel 2014 ed un bronzo nel 2015. Durante questo percorso, Alessio Sitti è impegnato anche con la Pallavolo Appignano in serie B2 e addirittura riceve una convocazione in prima squadra in occasione del match di SuperLega tra Lube e Perugia. Chiuso il capitolo Macerata, Sitti gioca prima a Cinquefrondi e poi ad Offida, entrambe in serie B. Nella stagione 2017/2018 Alessio abbraccia di nuovo i colori di Ortona che lo vuole con sé anche per il prossimo campionato. «Sono orgoglioso della fiducia che la SIECO ha dimostrato ancora una volta nei miei confronti e non vedo l’ora di poterla ricambiare dando il massimo in allenamento e in campo, quando sarò chiamato in causa.
Sono pronto a dimostrare tutto il mio valore in un campionato che ancora una volta sarà molto equilibrato. La SIECO del prossimo anno sarà composta da ottimi giocatori e se finalmente la sfortuna deciderà di lasciarci in pace non avremo difficoltà a migliorare il piazzamento, comunque di tutto rispetto, raggiunto nello scorso campionato».

ANDREA LANCI
Nato a: 12/08/80
Data di Nascita: Ortona (Ch)
Ruolo: Palleggiatore
Altezza: 176Cm
CARRIERA:
2018-2019 A2 SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA
2017-2018 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2016-2017 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2015-2016 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2014-2015 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2013-2014 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2012-2013 A2 Sieco Service Impavida Ortona
2010-2012 B1 Impavida Ortona (CH)
2004-2010 B2 Impavida Ortona (CH)
2003-2004 C Impavida Ortona (CH)
2001-2003 B2 Impavida Ortona (CH)
1997-2001 C Impavida Ortona (CH)

ALESSIO SITTI:
Nato a: Tollo (Ch)
Data di Nascita: 18/03/1996
Ruolo: Palleggiatore
Altezza: 183Cm
2018 / 2019 SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA (Serie A2)
2017 / 2018 SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA (Serie A2)
2016 / 2017 Ciù Ciù Offida Volley (Serie B)
2015 / 2016 Pallavolo Cinquefrondi (Serie B1)
2014 / 2015 Pallavolo Appignano (Serie B2)

Ortona. Un nuovo innesto nel reparto schiacciatori per la SIECO Service Impavida Ortona. Dal Valsugana Volley Padova, in Serie B, arriva Davide Fiscon, classe ’98 per 185 centimetri di altezza.

È giovane Davide Fiscon, ma nella sua personale bacheca vanta già molte medaglie d’oro conquistate nei settori giovanili della Volley Treviso. La carriera pallavolistica dello schiacciatore nato a Borgosampiero (Padova), comincia ben presto. A sette anni muove i suoi primi, piccoli passi nel minivolley con l’Astra Volley di San Giorgio in Bosco. Piccoli passi che lo portano ad esordire con la stessa squadra in Serie D nella stagione 2013/2014. L’anno seguente è ancora Serie D per Fiscon, ma questa volta con la maglia del del Volley Treviso: sarà l’anno della svolta per il Davide. Arrivano subito la promozione in serie C e uno scudetto Under 17 con le giovanili. Nella stagione 2015/2016 il Volley Treviso disputa la serie B2 e Davide ottiene un nuovo successo tricolore con l’Under 19. Ennesimo importante riconoscimento, ancora con il settore giovanile: stagione 2016/2017, Fiscon vince la Junior League Under 20 mentre con la prima squadra disputa il campionato di serie B unica. Nella passata stagione, 2017/2018, motivi di studio lo portano a giocare nel Valsugana Volley sempre in Serie B. Oggi Davide Fiscon è un giocatore della Sieco Service Impavida Ortona.

«Conosco Ortona. Mi hanno parlato bene di questa società. Nelle tante finali nazionali che ho giocato, mi è capitato di affrontare l’Impavida e tutte le volte ci ha messi in enorme difficoltà. Per me sarà un anno molto importante. Avrò modo di misurare le mie capacità nel secondo campionato più importante d’Italia e per la prima volta vivrò lontano da casa. Non posso che ringraziare questa società per avermi dato una grandissima opportunità di crescita, sportiva e personale».

DAVIDE FISCON

Nato a: Camposampiero (Padova)
Data di Nascita: 16/01/1998
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 185 cm
2018-2019 SIECO SERVICE Impavida Ortona (Serie A2)
2017-2018 Valsugana Volley (Serie B)
2016-2017 Volley Treviso (Serie B)
2015-2016 Volley Treviso (Serie B2)
2014-2015 Volley Treviso (Serie D)
2013-2014 Astra Volley (Serie D)

Pagina 1 di 14

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione