Betlemme. Il significativo Concerto della Pace da Betlemme, un evento musicale in programma il 10 gennaio alle ore 18 dal Santuario della Natività di Betlemme, rappresenterà il simbolo e la sintesi di un’edizione ispirata al messaggio inviato da Papa Francesco in occasione della 52. ma Giornata mondiale della pace. “Abbiamo fatta nostra la convinzione ed il monito del Santo Padre che la pace si radichi sul rispetto di ogni persona, qualunque sia la sua storia, sul rispetto del diritto e del bene comune, poiché necessita della visione di un grande progetto politico fondato sulla responsabilità reciproca specialmente in questo periodo di crisi internazionali,” ha dichiarato Dante Mariti, organizzatore e presidente della Melos International “in tal senso, abbiamo accolto il suo incoraggiamento a progettare il futuro sostenendo la diffusione dei valori del rispetto e della tolleranza che si fondano nelle singole coscienze e sui volti delle persone”.
Il programma è partito a Natale dal Santuario di Greccio - Rieti, dove San Francesco diede vita nel 1209 alla prima rappresentazione del Presepe, per arrivare a Betlemme con IL PANE DELLA PACE: un progetto che comunica, valorizza e promuove la fede, l’arte e la solidarietà.
Ospiti del programma l’Orchestra Popolare Italiana dell' Auditorium Parco della Musica di Roma diretta da Ambrogio Sparagna con la partecipazione straordinaria di Peppe Servillo. Insieme eseguiranno il tipico repertorio natalizio legato alla tradizione di Sant’Alfonso Maria dei Liguori e alcune antiche laude popolari francescane. Da questi territori dell’Alto Lazio, che vivono il dramma profondo dell'esperienza del dopo terremoto, si rinnova un messaggio di pace e fratellanza che arriva nella Basilica di Betlemme attraverso la forza della musica e dei canti della tradizione popolare italiana del Natale con i Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana (Raffaello Simeoni, Erasmo Treglia, Annarita Colaianni, Marco Iamele e Marco Tomassi ) e con la preziosa partecipazione del poeta Davide Rondoni.
Lo spettacolo sarà arricchito dalla presenza del talentuoso sassofonista Mimmo Malandra e dalla cantante Maheya Collins, accompagnata dal pianista e compositore Sandro Barbieri, che con il suo brano “ Bred of life “ è diventata testimone nel mondo della missione di carità e solidarietà della Santa Madre Teresa di Calcutta .
Durante lo spettacolo sarà , inoltre, consegnato simbolicamente il Pane della Pace al Sindaco di Betlemme Mr. Salman e al Custode del Santuario.
La manifestazione è realizzata con il contributo della Regione Lazio e Lazio Crea, in collaborazione con la Chiesa di Santa Caterina, la Diocesi di Rieti e il Vescovo Domenico Pompili, il Comune di Betlemme e con il Patrocinio del Consolato Generale Italiano di Gerusalemme, alla presenza del Vice Console
COORDINAMNETO RIPRESE E REGIA, TOMMASO CENNAMO
PRESENTA LA GIORNALISTA EKATERINA SHEVLYAKOVA
Il programma Sarà trasmesso su TV2000, Mediaset ed altre televisioni estere. Il concerto è ad ingresso libero.

 

Vasto. Il dolore composto, la forza di andare avanti, la straordinaria tenacia e generosità dei soccorsi. L’edizione 2018 di Ladies in Jazz Vasto sarà dedicato a loro, alle donne di Genova e all’impegno che le coinvolge in questi drammatici giorni. Due serate di jazz, il 25 e il 26 agosto, organizzate dal Comune di Vasto e che si svolgeranno nella magnifica cornice di Palazzo d’Avalos.
Una edizione importante che vedrà la presenza sul palco di Joyce Elaine Yuille la grande interprete che vanta collaborazioni con Paolo Conte, Donna Summer e Gloria Gaynor. Dotata di una strepitosa vocalità jazz/blues, l’artista ha accettato l’invito del direttore artistico dell’evento, il musicista Lino Molino, felice di ammirare da vicino una città come Vasto.
E non sarà l’unica star. Domenica 26 si esibirà Ada Montellanico, la più raffinata interprete del canto jazz in Italia, presidente del Midj, cui aderiscono i jazzisti italiani, nonché legata in modo particolare a Genova.

“Una figura importante - ha spiegato Lino Molino - non solo in ambito musicale ma anche per l’intero movimento Black Power che la leader propone“.

Joyce Elaine Yuille si esibirà sabato 25 agosto con Daniele Cordisco, Jacopo Ferrazza ed Elio Coppola.
Ada Montellanico sarà invece accompagnata da Enrico Zanisi al piano, Jacopo Ferrazza(basso) e Alessandro Paternesi (drums).

Colonnella. Una serata nello splendido borgo di Colonnella all’insegna della musica chiuderà simbolicamente mercoledì 8 agosto il Festival Abruzzo dal Vivo 2018. L’evento, organizzato grazie alla preziosa disponibilità dell’Amministrazione comunale di Colonnella, che sostiene l’iniziativa, vedrà riunirsi i rappresentanti dei 23 comuni del cratere che durante questa estate hanno dato vita ad un cartellone denso di appuntamenti di musica, prosa e teatro ragazzi grazie a Mibact e Regione Abruzzo, ma che ancor di più hanno creato una rete tra i comuni, solidale e organizzata, che è pronta a impegnarsi in altri importanti progetti.

Rete8, media partner del festival, seguirà l’evento in diretta tv: alle 19,30 per Abruzzo Tour Village il Direttore dell’emittente regionale Carmine Pierantuono condurrà in Piazza Garibaldi, un talk focalizzato sul festival appena concluso e sui progetti futuri per la rinascita culturale economica e sociale dei comuni abruzzesi, interverranno Giuseppe D’Alonzo sindaco di Crognaleto comune capofila del progetto, Luciano Monticelli Consigliere Delegato alla Cultura della Regione Abruzzo, Angelo Radica Presidente di ACS Abruzzo Circuito Spettacolo che ha curato la direzione artistica e organizzazione del progetto dei comuni; a seguire sarà possibile assistere a due concerti: il primo alle 21,00, del cantautore teramano Nanco, che abbiamo avuto il piacere di ascoltare e di apprezzare durante il festival, come nel singolo Ti invito in Abruzzo, musica e parole dedicate alla sua terra, martoriata da terremoti e nevicate epocali; a seguire alle 22,00 sarà un piacere per le orecchie e per l’anima ascoltare l’Orchestra Sinfonica Abruzzese & Paolo Di Sabatino Trio distribuiti sulla splendida scalinata simbolo architettonico del paese, in SINFONICO un progetto musicale che unisce, nello stesso repertorio, alcune composizioni di Paolo Di Sabatino e una manciata di canzoni italiane famosissime, di varie epoche. Il comune denominatore è la cantabilità delle melodie. Gli arrangiamenti e le orchestrazioni, che mescolano sapientemente le sonorità classiche alle armonie jazz, fanno da cornice alle improvvisazioni del trio. Dirige l’Orchestra il M° Roberto Molinelli. Il programma: Caterina/The Country Lane / Fantasy for jazz trio e orchestra / Chiara di Luna / Azzurro / Donne / Guarda che luna / Nel blu dipinto di blu –Volare / Il cuore è uno zingaro / Quando, quando, quando.

L'evento è libero e gratuito.

Per info: 0861.246773

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione