Ortona. Apparizione pubblica per la Tombesi Ortona Calcio a 5 che, nel pomeriggio di ieri, si è presentata alla città nella location del Teatro F. P. Tosti.
La presentazione è stata condotta dalla giornalista Francesca Priore ed è stata molto frequentata ed emozionante per il team che si prepara ad affrontare il prossimo campionato di A2. Nel corso del pomeriggio si sono rivissuti i momenti salienti della promozione della passata stagione attraverso la proiezione di alcuni video e gli interventi dei rappresentanti della società, della squadra e dello staff tecnico, ovviamente con un occhio al presente con la compagine ortonese che si affaccia alla nuova categoria (è la prima volta che una squadra di Calcio a 5 di Ortona affronta un campionato di A2) in maniera rampante e ambiziosa. Tra vari interventi da segnalare quello del sindaco Leo Castiglione e dell’associaizone Amici per la vita Onlus, che si occupa della lotta alla leucemia, che ha ricevuto una donazione in denaro dalla società.
“Noi abbiamo attrezzato una buona squadra, poi il campo è il giudice di tutto – ha esordito il presidente Alessio Tombesi – mi aspetto un buon campionato, non dimentichiamoci che siamo una neopromossa e che il primo anno che si arriva in A2 nella storia del Calcio a 5 ad Ortona. C’è tutto pr fare bene, io penso che quest’anno dobbiamo fare un buon campionato. Dalla città mi aspetto che gli ortonesi ci vengano a dare una mano, non tanto a noi della società, ma soprattutto a questi ragazzi che indossano la maglia della nostra città, incoraggiandoli e dandogli anche un sostegno morale durante le partite. Quest’anno sto riassaporando quasi lo stesso ambiente che avevamo l’anno scorso nel precampionato, è vero che è un campionato diverso, però io penso che la squadra nostra abbia tutte le carte in regola per fare bene, lo ha dimostrato nelle amichevoli, superando nettamente il primo turno della Coppa della Divisione. Quindi secondo me siamo una buona squadra, poi in un campionato non sempre può andare tutto liscio, speriamo che vada bene come l’anno scorso e che continuiamo quel sogno che già abbiamo realizzato a Ruvo di Puglia, non lo dico per scaramanzia, ma dovremmo realizzarne un altro. È inutile che ci nascondiamo, la squadra è stata costruita per fare bene, non dico assolutamente che dobbiamo vincere il campionato, però è una squadra di prima fascia, non abbiamo costruito una squadra per salvarsi, come avevo detto alla fine del campionato scorso non andremo a fare la comparsa in A2, ho mantenuto fede a quello che avevo detto, abbiamo costruito una buona squadra, siamo un buon gruppo dirigenziale, stiamo migliorando su alcuni aspetti logistici. Insomma c’è tutto per fare bene, speriamo che poi il campo ci darà ragione”.
“Siamo partiti un mesetto fa con la preparazione – ha ricordato il giocatore Diego Buato - sabato abbiamo fatto la prima partita ufficiale, abbiamo vinto 6-1, quindi si sono viste delle buone cose in campo e credo che sarà una buona stagione per tutti. Partire con il piede giusto, con una vittoria, è sempre bello, speriamo di continuare così per tutta la stagione, è certo che ci sono tante cose ancora da migliorare, è normale, più della metà della squadra è nuova, quindi i meccanismi saranno un po’ diversi da quelli dell’anno scorso, però credo che si faranno delle buone cose durante la stagione per raggiungere l’obiettivo finale. Il nostro obiettivo è sempre quello di fare bene, poi il risultato lo vedremo sul campo, certo non possiamo nascondere che siamo una buona squadra sulla carta, ma la cosa che vale di più è il campo. Invitimo tutti i tifosi e i cittadini ortonesi a venire a vedere le partite, ci divertiremo molto, il Palazzetto è quasi sempre pieno, mi auguro che ci saranno tante vittorie e tanti tifosi”.

Francavilla al Mare. Questa mattina al Foyer di Palazzo Sirena si è svolta la presentazione dell'Adriatic Film Festival, in programma dal 28 al 30 settembre prossimi nella stessa struttura.
“Possiamo dire che questo evento, oltre a chiudere la stagione estiva, apre quella autunnale – ha sottolineato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – noi tentiamo di dare vita culturale a Francavilla. Questo è un territorio che ha un vero contenitore che è Palazzo Sirena che è operativo dalla scorsa stagione e quindi si dà il via al cartellone autunnale. L’Adriatic Film Festival, organizzato dall’associazione Adriatic Movie, che ringrazio, sarà sicuramente un’occasione per vedere tanti cortometraggi di vario genere. Insomma si parlerà di Cinema, non lo si faceva da tanto tempo a Francavilla dato che l’unica sala cinematografica rimasta aperta è stata chiusa, quindi in questo nuovo contenitore faremo Teatro, Musica, Cinema e partiamo con questo Festival che è molto atteso e sicuramente sarà seguito da molte persone. Approfitto anche per ringraziare e salutare l’associazione Alphaville che è stata sempre attiva e operativa in questo settore con la presidente Grazioso e tanti volontari che danno anima e corpo per il Cinema anche nei momenti in cui non c’era un contenitore adatti per accoglierli, per di più gli daremo questo spunto e questa spinta. La cultura ha molte sfaccettature e vuol dire far vivere una comunità in modo integrale perché se si vuol far crescere la nostra comunità lo si può fare solo attraverso la cultura e non attraverso la repressione, città militarizzate, la cultura è la chiave di volta per il futuro della nostra comunità”.
Il programma. Si parte venerdì 28 settembre con la serata “Non solo corto”: alle 16.30 apertura manifestazione, alle 17 “La musica nel Cinema” con il concerto di Cinedelika (Original NON conventional soundtracks”. Alle 18.15 proiezione corti in concorso: “Bismillah” di Alessandro Grande (Italia), “Peggie” di Rosario Capozzolo (Usa), “Someone (Irgenwer)” di Marco Gadge (Germani). Alle 19.15 “Esff Edimburgh Short Film Festival – International corner”, proiezioni de migliori lavori selezionati dal Festival di Edimburgo con intervento del Festival Director Paul Bruce. Alle 20 proiezione corti in concorso: “Rise of a star” di James Bort (Francia), “Lost in the middle” di Senne Dehandschutter (Belgio), “Acquario” di Lorenzo Puntoni (Italia). Alle 21 proiezione documentario in concorso “Terraform” di Sil Van Der Woerd (Indonesia). Alle 21.30 proiezione film fuori concorso “Quanto basta” di Francesco Falaschi con intervento dell’attore protagonista Luigi Fedele. Sabato 29 settembre serata “Caffè corto/Scuola”: alle 15 proiezione corti in concorso: “La giornata” di Pippo Mezzapesa (Italia), Game di Jeannie Donohoe (Usa), “Il regalo di Alice” di Gabriele Marino (Italia), “Mama” di Eduardo Vieitez (Spagna). Alle 16.30 “BSFF: Bruxelles Short Film Festival” – International corner”: proiezione dei migliori lavori selezionati dal Festival di Bruxelles con intervento del Festival Director Fred Martin. Alle 17.30 proiezione Corto Scuola e premiazione: “Seventy” di Jiage Tong (Cina), “Spirito Santo” di Michele Marchi (Italia) con intervento del regista, “La faim va tout droit” di Giulia Canella (Italia) con intervento della regista. Alle 18.15 proiezione del corto fuori concorso “Scala 6” con intervento dei registi e degli attori e “Ifa Academy – Scuola di Cinema” con l’intervento del direttore Cristiano Di Felice. Alle 19 proiezione documentario in concorso “The european dream: Serbia” di James Alekos (Spagna), con intervento del regista, alla stessa ora premiazione del miglior documentario. Alle 19.45 proiezione corti in concorso: “Denise” di Rossella Inglese (Italia), “Parru pi tia” di Giuseppe Carleo (Italia), “Nightshade” di Shade El-Hamus (Olanda). Alle 21.30 proiezione film fuori concorso “Beate” di Samed Zarmadili” con intervento dell’attrice protagonista Donatella Finocchiaro. Domenica 30 settembre alle 16 proiezione corti in concorso: “Amici comuni” di Marco Castaldi (Italia) con intervento del regista “La lepre” di Svletana Noskova (Italia), “One small step” di Aqsa Altaf (Usa). Alle 17 presentazione della giuria tecnica con l’intervento di Gianluca Arcopinto (produttore), Piercesare Stagni (docente e storico del Cinema), Michele D’Attanasio (direttore della fotografia), Cristiano Di Felice (regista). Alle 17.15 proiezione di “Chimera” con intervento di Gianluca Arcopinto. Alle 18 proiezione e premiazione dei corti vincitori: premio miglior corto Italia, premio miglior corto internazionale, premio miglior regia, premio miglior fotografia, premio miglior attrice, premio miglior attore. Alle 21 proiezione del film fuori concorso “The end?” di Daniele Misischia con l’intervento dello stesso regista.
“Il Festival si propone come un evento che vuole promuovere il Cinema indipendente in tutte le sue forme, con cortometraggi, documentari e film – ha spiegato il presidente dell'associazione Adriatic Movie, Guido Casale – ringraziamo il Comune di Francavilla per l’opportunità che ci ha dato. Questa è la prima edizione, avremo cortometraggi da 9 Paesi diversi, è un programma di grande qualità con più di 400 cortonetraggi selezionati grazie ad una giuria qualificata formata da Gianluca Arcopinto, michele D’Attanasio, Cristiano Di Felice e Piercesare Stagni. Oltre ai cortometraggi e ai documentari che sono sia di sezione regionale che nazionale, è prevista anche una serie di film fuori rassegna, avremo la possibilità anche di avere alcuni attori dei film del Festival come Luigi Fedele, Premio Nastro d’Argento a Venezia nel 2016, che presenzierà il film ‘Quanto basta’. La serata successiva invece ci sarà l’intervento di Donatella Fiocchiaro, attrice molto richiesta in questo momento nel panorama italiano, il film che lei presenzierà è ‘Beate’, è di recente uscita, poche settimane fa è stato presentato a Roma. E nell’ultima serata ci sarà la proiezione di un film fuori concorso, ‘The End’, anche questo uscito da pochissimo, ed interverrà il regista Daniele Misischia. L’idea è nata perché noi sostanzialmente siamo un’associazione formata da filmmakers, avevamo come idea quella di creare un evento cinematografico che si occupasse in particolare della promozione dei cortometraggi. Questo perché in questo momento non ci sono eventi nella zona che promuovono questa forma particolare di Cinema, quindi abbiamo pensato di organizzarlo in questa sede, l’Auditorium si presta tantissimo a eventi del Cinema, da subito abbiamo pensato di organizzarlo qui e grazie al sindaco e all’amministrazione è stato possibile”.

Pescara. Alla vigilia del match interno con il Foggia, prima di due gare consecutive in casa nel giro di pochi giorni, il tecnico del Pescara Pillon ha presentato l'incontro.
Queste sono le sue dichiarazioni riportate da forzapescara.com: "Tutti convocati per la gara con i satanelli. Domani non dobbiamo cambiare mentalità. Bisogna rispettare l’avversario ma siamo sempre noi a dover cercare di fare la partita. Il Foggia è una squadra ostica e non sarà assolutamente facile. Ha i due quinti molto forti. Sulle palle inattive sono molto forti. Non dobbiamo assolutamente sottovalutarli, visti i gol subiti da loro. Noi siamo partiti con il 4-3-3 ma possiamo cambiare in corso d’opera. Potremmo vedere Kanoutè play e Brugman mezz’ala. Non faccio le scelte in funzione delle gare ravvicinate, ma in base alla prossima partita. Potrei fare un cambio per ogni reparto. Cocco a Brescia è stato influenzato dal rigore sbagliato, deve essere bravo a non farsi condizionare. Nella mia rosa c’è una sana competizione, l’importante è rimanere nelle regole e ad oggi lo sono tutti. Brugman è un calciatore molto intelligente che mette avanti prima il bene della squadra e poi se stesso, e per questo lui per noi è fondamentale e può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Io, ma anche la mia squadra non abbiamo paura di niente. Il termine paura non esiste per noi. Abbiamo rispetto ma non paura. Dobbiamo crescere e migliorare nella prestazione, soprattutto nella gestione della gara. Noi vogliamo sempre vincere la gara, però poi bisogna avere anche continuità nei risultati. In questo mini bilancio sono più che positivo. Per questo riguarda il campionato di B credo che non sia una bella situazione. Più tempo passa e peggio è, accetto tutte le soluzioni ma basta che sia una decisione definitiva. L’Entella è quella che ha più diritto, visto il campo ma è un caos senza precedenti".

San Salvo. “Il 1° luglio abbiamo dato vita all’associazione “La banda di Eugenio”, e il 28 settembre prossimo, attraverso un momento d’incontro a cui tutti potranno prendere parte, la presenteremo ufficialmente”. Esordisce così Tommaso Mariani, presidente eletto in seno al direttivo della neonata associazione, con sede a San Salvo. “Due anni fa ci lasciava improvvisamente Eugenio Di Petta, indimenticabile amico di tutti, e noi amici più stretti, assieme alla sua famiglia, abbiamo pensato di tramutare il profondo dolore per la perdita di una persona per noi importante, come immane occasione per continuare a vivere la vita così come Eugenio la concepiva e la viveva, e noi con lui, e propagare tale energia – aggiunge Mariani”. “L'associazione che già dal nome racchiude il riferimento alla sua allegria e al suo modo di vivere, ha per scopo la promozione della vita comunitaria, l’accoglienza dell’altro sotto tutti gli aspetti, l’assistenza sociale e socio-sanitaria,  la beneficienza e la solidarietà, l’istruzione e la formazione interdisciplinare, sia di tipo sportivo, sia artistico, storico e letterario, la tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente; ma soprattutto la collaborazione con altre associazioni”. “Un associazione di memoria e di proiezione positiva verso il futuro - spiegano gli altri componenti del sodalizio – ecco perché abbiamo deciso di dividere la presentazione dell’Associazione per il 28 settembre prossimo, a cui tutti sono invitati a partecipare, con un momento religioso, attraverso una celebrazione presso la chiesa di San Giuseppe, con inizio alle ore 18, e a seguire con un momento d’incontro presso la Casa di Pietra, sita in contrada Ributtini, a Cupello, dove “La banda di Eugenio” verrà ufficialmente presentata e sarà anche possibile a chi vorrà, associarsi. Nell’occasione verranno esposte alcune prossime iniziative dell'associazione.

Avezzano. L’Associazione Culturale Madonna Del Passo, il Gruppo Artisti Marsarte con il Patrocinio del Comune di Avezzano.
Nell’ambito della mostra Omaggio all’Artista Solitario Nero
(Edoardo Gagliardi) 1939 -2003.
Presentano domenica 23 Settembre 2018 alle Ore 17,00
"DA BALLANTINI A SFORZA"
Secondo Dizionario Emozionale
del prof. Massimo Pasqualone.
Presenta la dott.ssa Rossana Petricola, ci saranno i saluti del Presidente dell’Associazione Culturale Madonna del Passo Rocco Nubile del Sindaco di Avezzano Dott. Gabriele De Angelis del presidente del Gruppo Artisti Marsarte prof. Maurizio Lucci, interverranno l’assessore alla Cultura dott. Pierluigi Di Stefano e il critico d’arte prof. Massimo Pasqualone Curatore Dott. Francesco Subrani.
La presentazione si terrà nei locali della parrocchia Madonna Del Passo - Piazzale Madonna Del Passo – Avezzano – (AQ)
INGRESSO LIBERO

Ortona. Tombesi “di scena” a teatro: domenica prossima, 23 settembre, la società gialloverde ha infatti organizzato una grande festa per presentare alla città di Ortona il gruppo di giocatori e tecnici messo insieme per ben figurare nel prossimo campionato di serie A2. Ventiquattro ore prima, i gialloverdi avranno affrontato il primo impegno ufficiale della nuova stagione, contro il Città di Chieti in Coppa della Divisione, in attesa del debutto casalingo prima in Coppa Italia, contro la Virtus Aniene sabato 29, e poi in campionato, sabato 6 ottobre contro il Pistoia.

L’evento di domenica, che sarà condotto da Francesca Priore (volto noto della TV e dello spettacolo in terra abruzzese) vedrà la presenza di autorità civili e sportive, dal sindaco di Ortona Leo Castiglione fino al responsabile nazionale della Divisione calcio a 5 Alessandro Di Berardino. Al centro della scena ci saranno ovviamente i giocatori: lo zoccolo duro dello scorso anno, rappresentato dai quattro brasiliani Silveira, Renan Pizzo, Rafael Adami e Marciano Piovesan; i giocatori affermati e con un passato importante alle spalle, come Matias Lara, Diego Burato e Luiz Zanella; fino ai tanti giovani abruzzesi su cui la società punta molto, quali Francesco Mambella, Yuri Di Matteo o Adrian Sanchez, tra gli altri. Oltre al presidente Alessio Tombesi, parola anche al nuovo tecnico, Antonio Ricci, e al neocapitano Silveira. Sarà presente anche l’intero settore giovanile, guidato da mister Filippo Della Valle, e non mancheranno sorprese e graditi ospiti, fra i quali in particolare la Onlus “Amici per la vita” di Ortona.

L’ingresso è ovviamente gratuito e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Prima e durante la manifestazione sarà inoltre possibile sottoscrivere l’abbonamento per le gare interne di campionato. La Tombesi vuole rendere Ortona fiera di questa squadra e dei suoi colori.

Pescara. THE MAC LIVE MANAGEMENT è lieta di presentare Alviero Martini, noto stilista di fama mondiale, nella nostra scuderia da poco tempo, per seminari, incontri, meeting, testimonial, nell'ambto della moda, dei viaggi, del sociale, e del life style. Le sue infinte esperienze sono raccolte in una autobiografia, oggi alla terza edizione, Simonelli editore, acquistabile in versione ebook sui migliori portali del settore. Le sue presenze nelle scuole, per i giovani, nei licei, nelle università, nelle comunità di recupero hanno dato grandi insegnamenti poichè la sua storia di successo parte proprio, come per tutti gli esseri umani, dal nulla. Figlio di contadini piemontesi, ha determinato il suo percorso sin da piccolo, e con determinazione, perseveranza, coraggio e umiltà ha raggiunto il successo mondiale, accostandosi a personaggi di tutte le arti, dal mondo dello spettacolo ai grandi politici, dall'arte alla musica. Alviero Martini è disponibile per raccontare la sua storia, unica, con incredibili aneddoti, che gioveranno notevolmente sulle esperienze personali, con consigli, suggerimenti, o semplicemente applicando le leggi da lui usate per raggiungere il successo. Per contatti ......
(the mac live management 328-3712302 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. FB : THE MAC LIVE MANAGEMENT - www.themaclive.it)

Pescara. Sarà presentato giovedì 20 settembre alle ore 18 alla Feltrinelli di Pescara Energya. Il libro, scritto a quattro mani dalle giornaliste Anna Di Donato e Rosa Anna Buonomo, è il primo di due romanzi incentrati sull’eterna contrapposizione tra bene e male.
Una giornalista, due società segrete e un filtro che inibisce le emozioni. Il libro racconta la storia di Blake Mirror, giornalista freelance che si ritrova coinvolta, suo malgrado, nella lotta tra due società segrete. La prima organizzazione, Il Governo, vuole bandire l’amore e rendere l’umanità manipolabile, attraverso un filtro che blocca ogni tipo di emozione. La seconda, Energya, cerca di contrastare i piani del Governo, reclutando giovani prescelti che abbiano le qualità per sconfiggere il male. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Evelina Frisa.
“La storia di Blake e degli altri personaggi è soltanto il punto di partenza” spiegano le autrici. “Energya è un viaggio simbolico alla scoperta di se stessi. Quando si ha un’identità forte si riesce ad affrontare qualsiasi cosa, ma in un mondo che rende tutti manipolabili, mantenere saldo il proprio essere è complesso. Ci sono riferimenti al mondo reale e a situazioni di vita in cui molti potranno riconoscersi”.
Ad affiancare Blake in questa avventura ci sono l’archeologo Liam Morgan, Mary Star Collins, a capo di Energya, sua figlia Evelyn e la migliore amica di lei, Kate. Il braccio destro di Mrs. Collins è Nick Palmer, testimone delle angherie del Governo. Con loro ci sono anche il misterioso Santiago e Bec, cugina di Blake.
“Per la costruzione di alcuni personaggi ci siamo ispirate a persone che conosciamo realmente” aggiungono le autrici. “Ci sono tante situazioni che si vivono nella vita e non sempre si riesce a reagire nel modo giusto. E’ importante sradicare prima ciò che ci fa stare male, lasciarsi il passato alle spalle, prima di iniziare un nuovo percorso. Il primo libro è una sorta di preparazione alla battaglia che si combatterà nel secondo volume”.
La copertina del libro è stata realizzata da Massimiliano Venditti Calù Fotografia, con la collaborazione di Aurora D’Isidoro e Lorenzo Zappacosta.
Il libro, in formato digitale e cartaceo, è ordinabile in tutti gli store online, sulla piattaforma di YouCanPrint, e nelle librerie fisiche.

Chieti. Terza giornata del campionato di Eccellenza: all’Angelini arriva il Capistrello, ex squadra del Capitano neroverde “El Tractor” Luciano Leccese.

La compagine rovetana, allenata anche quest’anno da Fabio Iodice, è reduce dalle due sconfitte iniziali rimediate contro Delfino Flacco Porto e mercoledì scorso nel recupero, in casa, contro il Nereto. Per il Chieti, invece, è una partita da non fallire per continuare nel percorso di crescita dopo le due vittorie iniziali che hanno dato fiducia al gruppo e all’ambiente. Neroverdi a punteggio pieno insieme al Sambuceto a quota sei punti.

Sei gol all’attivo e zero subiti: Francesco Alonzi, portiere “under” classe 2000, proveniente dalla Vastese, è imbattuto e punta a restarci anche nella sfida di domani: “E’ stato un buon inizio di campionato per tutto il gruppo: ciò significa che siamo una squadra solida, tutti i giorni ci alleniamo con grande impegno per centrare l’obiettivo della promozione in serie D. Speriamo che questa imbattibilità continui anche domenica contro il Capistrello”.

Vieni dalla Vastese e quest’anno mister Marino ti ha dato fiducia tra i pali: “La fiducia va guadagnata partita per partita, rimanendo sempre con i piedi ben piantati a terra, continuando a lavorare per migliorarsi”.

Domani arriva il Capistrello, fermo a quota zero punti, che partita ti aspetti: “Dobbiamo imporre il nostro ritmo fin dalle prime battute, dipende da noi. Anche perché giochiamo in casa nostra e il pubblico merita uno spettacolo all’altezza che il Chieti può dare”.

Il tecnico Marino deve risolvere alcuni dubbi legati alla formazione da mandare in campo; anche in vista dell’impegno di Coppa Italia in programma Mercoledì all’Angelini contro il Cupello fissato alle ore 17:30. Fabio Iodice del Capistrello dovrà fare a meno di Pollino squalificato e molto probabilmente dell’attaccante Orlando Aquino infortunato.

Arbitrerà l’incontro il sig. Antonio Salone di Avezzano(assistenti: Lorenza Caporali di Pescara e Felice Mazzocchetti di Teramo). Fischio d’inizio alle ore 15. Ricordiamo che il botteghino dello stadio “Guido Angelini” sarà operativo dalle ore 14.

Pescara. Presentate stamane le iniziative culturali “Verso il Festival” che si terranno nel capoluogo abruzzese nei mesi di settembre ed ottobre 2018 e che anticipano la undicesima edizione del Festival mediterraneo della laicità che si svolgerà a Pescara dal 19 al 21 ottobre 2018.

“Sono 11 anni che questo importante festival resiste e cresce sempre più – così l’assessore alla Cultura Giovanni Di iacovo- il tema di quest’anno è “Sesso e società. Che genere di ingiustizie? Penso che ogni tema scelto fino ad esso sia stato corretto e attuale. Sesso, società e ingiustizie sono 3 temi molto forti, la grammatica del tempo che stiamo vivendo”.

“Voglio ringraziare il comune di Pescara nell’assessore alla Cultura Di Iacovo, interlocutore preziosissimo nel cogliere i contributi delle associazioni – cosìSilvana Prosperi, Presidente dell’Associazione Itinerari Laici - il nostro è un festival che non solo ha avuto continuità nel tempo ma trovato riconoscimento e fonte di sostegno finanziario come evento culturale, per le sue caratteristiche scelto dalla Chiesa Valdese per la destinazione dell’8 per mille. Mi preme sottolineare come la cultura laica sia indispensabile per un confronto con diversi valori, siamo tutti diversi tra noi ma capaci di dialogo, il nostro festival ha avuto riconoscimenti dall’estero e importanti contributi da personaggi illustri. Ringrazio Greetje Van der Veer, vicepresidente dell’Associazione Itinerari Laici, P.I. Chiesa metodista Pescara, il mondo valdese anche nel confronto religioso e sociale è molto partecipe, il tema che ogni anno proponiamo viene declinato da una sezione curata dall’A.c.m.a. con un linguaggio cinematografico che offre momenti di riflessione e confronto su opere e con artisti. Il primo incontro che aprirà il festival si terrà sabato 15 settembre, alle ore 17.30 presso l’Aurum a cura di Giovanbattista Benedicenti, su “Sessualità ed erotismo nell’arte dell’antichità all’età moderna. Tutti i momenti di incontro sono tramessi in diretta sul canale you tube dell’associazione sul sito www.itinerarilaici.it

Invito agli incontri gratuiti tutti i cittadini a partecipare sia come fruitori di un pensiero che interlocutori.


Sosteniamo questo festival da diversi anni – dice Greetje Van der Veer, vicepresidente dell’Associazione Itinerari Laici, P.I. Chiesa metodista Pescara - siamo presenti in primo piano, la laicità non significa che si è contro la religione, occorre sviluppare varie visioni del mondo, l’8 per mille delle nostre chiese viene usato per eventi e progetti culturali e sostiene molti eventi sociali in Italia. Il tema di quest’anno ci coinvolge in maniera particolare, per anni ci siamo battuti contro la violenza e il modo di vivere del sesso, non è vero che le religioni sono contrarie al sesso ma esistono alcune di esse che si pongono in maniera aperta nei riguardi di questo argomento”.

“L’A.c.m.a. anche quest’anno collabora con il festival della laicità e ne siamo molto fieri – cosìMaria Chiara Manni, Presidente dell’Associazione A.C.M.A.- La prima proiezione si terrà il 20 settembre alle ore 17,30 all’Aurum, su un documentario girato in Francia dalla regista Irene Dionisio “ Fieres D’Etre Putres”. Lei ha girato molti documentari ed è interessata a culture di genere e tematiche al femminile, interverrà dopo la proiezione per affrontare tematiche di genere. Il secondo incontro si terrà il 27 settembre con “A casa non si torna”, documentario di storie di donne che hanno svolto mestieri maschili girato dai registi sono Giangiacomo Di Stefano e Lara Ronconi.

L’ulitmo appuntamento cinematografico è per il 4 ottobre con “L’amore e basta” di Stefano Consiglio, famoso documentarista italiano, si tratta di un vero e proprio film che tratta delle famiglie allargate, racconta storie molto attuali, tematica presente nella realtà delle famiglie italiane. Anche Stefano Consiglio interverrà dopo la proiezione per un dibattito coinvolgente.

Pagina 1 di 33

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione