A Lanciano le Giornate di Economia promosse dall’associazione “Marcello de Cecco”

Lanciano. La “mano invisibile” del mercato, che miracolosamente spingerebbe gli operatori a compiere le scelte più razionali, è da sempre l’alibi di chi considera qualsiasi regola più dannosa che inutile. Non la pensava così Marcello De Cecco, il grande economista abruzzese scomparso poco più di un anno fa.
Nella prima delle giornate dell'economia che l'Associazione che porta il suo nome promuove a Lanciano sabato 16 e domenica 17 settembre, delle "mani visibili" che agiscono nei mercati parleranno gli economisti Paolo Baratta (Presidente Biennale di Venezia), Enzo Cipolletta (Presidente Assonime, del Fondo Italiano di Investimento e dell’associazione italiana del Private Equity e Venture Capital - Aifi), Maurizio Franzini (Università La Sapienza di Roma), Marcello Messori (Direttore School of European Political Economy, Università Luiss Guido Carli di Roma), Stefano Micossi (Direttore Generale Assonime, Presidente School of European Political Economy, Università Luiss Guido Carli di Roma) e Valeria Termini (Università Roma tre e Vice presidente del Consiglio Europeo dei Regolatori dell’Energia – CER) dalle 18 a Palazzo degli Studi.
La sessione che inizia domenica alle 11 sarà invece dedicata al tema “Impresa e Giurisdizione”, sul complesso rapporto tra il mondo dell'economia, le leggi e la magistratura. Insieme al vice presidente del Csm Giovanni Legnini interverranno Luciano D’Amico (Rettore dell’Università di Teramo), Emanuele Felice (Università D’Annunzio Chieti-Pescara), Michela Manetti (Università di Siena) e Vincenzo Visco (Presidente Centro studi Nens - Nuova Economia Nuova Società).

Con questa iniziativa l’Associazione, nata lo scorso marzo, si propone di continuare con l’impegno di Marcello De Cecco nella promozione e diffusione della conoscenza come fattore di crescita civile, anche per questa ragione le giornate di studi sono pensate per essere chiare ed accessibili anche i non addetti ai lavori. Inoltre i video degli interventi, comprensibili anche ai non esperti e brevi (circa 10 minuti ognuno), saranno pubblicati sul sito dell'Associazione www.amdec.it.

Infine, la città di Lanciano ospiterà l’intitolazione del prestigioso Palazzo degli Studi sul corso cittadino, storica sede del Liceo Ginnasio che lo stesso economista frequentò da giovane studente, a Marcello de Cecco che qui nacque nel 1939. La cerimonia, in programma domenica 17, prima dell’inizio della sessione tematica, sarà presieduta dal sindaco Mario Pupillo (Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa in programma a Lanciano, mercoledì 13 settembre – Palazzo degli studi, ore 11.30).

L’iniziativa è promossa dall’associazione Marcello De Cecco presieduta da Mario Amendola (Università di Roma) e coordinata da un direttivo composto dal segretario Antonio Bianco (Università di Roma), Alfredo Gigliobianco (Banca d’Italia), Ugo Pagano (Università di Siena) e Marco Panara (Giornalista La Repubblica).

Amdec è composta da ex colleghi dello studioso abruzzese, esponenti del mondo accademico, economisti, giornalisti, amici, ed è nata con l’obiettivo di mantenere vivo il ricordo dello ricercatore a cui tutti riconoscono un’acuta capacità di coniugare la teoria con la storia, la società e la politica, e per continuarne l’opera di promozione e diffusione della conoscenza economica come fattore di crescita civile.

Info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione