Articoli filtrati per data: Giovedì, 13 Aprile 2017

Giulianova. La Protezione Civile di Giulianova avrà a disposizione il piazzale recintato della casa cantoniera sulla SS16 Adriatica per collocare i suoi mezzi. La richiesta era stata avanzata al Compartimento Abruzzo dell'ANAS dal sindaco Francesco Mastromauro l'11 aprile scorso, evidenziando nella sua istanza la necessità per la locale Protezione Civile di disporre di un'area in cui parcheggiare i mezzi. Oggi, 13 aprile, si è avuta la sottoscrizione del relativo comodato d'uso tra il sindaco e il responsabile del centro di manutenzione “C” dell'ANAS, Salvatore Aiello, con contestuale consegna delle chiavi alla presenza dell'assessore ai lavori pubblici Francesca Guerrucci e del presidente della Protezione Civile giuliese Michele Maruccia.

“Ringrazio l'ANAS – dichiara il sindaco - per aver accolto la mia richiesta con grande solerzia comprendendo pienamente la necessità di un tale spazio ad uso parcheggio per i mezzi della nostra e benemerita Protezione Civile che tanto ha dato, sta dando e continuerà generosamente ad essere in prima fila in occasione delle calamità, garantendo interventi e sostegno alle popolazioni colpite. Il sito, prospettando sulla SS 16, è senza dubbio strategico e consentirà ai volontari un intervento rapido. Certo, nonostante l'area sia già recintata, sarà tuttavia necessario apportare quegli accorgimenti tali da ottimizzarla alla nuova destinazione d'uso anche attivando un sistema di difesa passiva". "Però credo che oggi – conclude Mastromauro - sia stato raggiunto un primo, importante obiettivo per la Protezione Civile di Giulianova e per la collettività. Il secondo step sarà costituito dal perfezionamento dell'accordo sempre con l'ANAS per ottenere anche il fabbricato della casa cantoniera così da farne la sede della Protezione Civile. Un risultato per il quale è necessario ringraziare il sottosegretario alla presidenza Mario Mazzocca e l'assessore Guerrucci che, va sottolineato, si sono spesi davvero tanto”.

Pubblicato in Cronaca

L’Aquila. “Con la nomina di Moreno Fieni alla Presidenza del BIM probabilmente sarà ancora più difficile avere l’appoggio del Capogruppo regionale del PD, Sandro Mariani, per la nostra proposta di legge che sopprime l’ente tanto inutile quanto costoso per le tasche dei cittadini. Quando mesi fa abbiamo presentato la nostra proposta, infatti, fu proprio lui a combattere per il mantenimento di quest’ente”.
Questo il commento del Capogruppo del M5S in Regione, Riccardo Mercante, che ha così proseguito: “Il PD non fa altro che dire, in ogni sede ed a gran voce che occorre spendere meno e non fa altro che tagliare servizi essenziali ai cittadini e poi, quando si è trattato di sopprimere quello che è un vero e proprio carrozzone si è tirato prontamente indietro mantenendo in vita un ente, tra l’altro l’ultimo rimasto in Abruzzo, che ha l’unico e solo compito di riscuotere i sovra canoni dovuti dall’Enel per la captazione delle acque. Compito che per legge i Comuni potrebbero svolgere in piena autonomia, risparmiando sugli enormi costi di gestione e di personale del Consorzio ed impiegando tutte le risorse percepite sul territorio".
"Grazie, invece, alla strenua difesa del PD e della maggioranza il BIM potrà continuare ad elargire le somme riscosse in favore di questo o quel Comune e di questo o quell’evento sulla base di logiche che con l’imparzialità e la trasparenza non hanno nulla a che vedere. La nomina del nuovo Presidente, poi, non è altro che la ciliegina sulla torta visto che Fieni è collaboratore personale di Mariani in Regione, ruolo per il quale è già adeguatamente retribuito. Questo vuol dire che da oggi il segretario di Mariani potrà contare, oltre a tale retribuzione, anche sul lauto compenso del BIM che ammonta a ben 2.254,33 al mese".
"Visto – ha precisato Mercante - un esborso notevole di soldi pubblici in favore dello stretto collaboratore di Mariani, il capogruppo potrebbe spiegare quali sono stati i criteri di scelta per questa nomina e se Fiani continuerà ad essere il suo collaboratore personale.
Qualora non vengano fornite le dovute spiegazioni ai cittadini su questi ultimi avvenimenti – ha concluso Mercante - la difesa imbarazzante del BIM da parte Mariani potrebbe assumere agli occhi dell’opinione pubblica tutt’altro significato”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Prosegue la stagione dei live Persuadimi TOUR 2017 per Miriam Ricordi, la giovane artista pescarese che, dopo aver girato l'Italia e l'Europa per esibirsi con la sua chitarra in festival internazionali, live perfomance e jam session, ha pubblicato il disco "Persuadimi", il 21 marzo (in digital download su tutte le piattaforme musicali). Un album scritto, interpretato e prodotto da Miriam Ricordi, sostenuto da 164 supporters che hanno permesso a Miriam di vincere il concorso di crowdfunding PostepayCrowd@Music su Eppela.

“Persuadimi”, perfetto connubio di forza e dolcezza, è il racconto in musica di un percorso costellato di esperienze live; fatto di contaminazioni, studio, sperimentazioni, creative camp internazionali e collaborazioni virtuose, prima fra tutte quella con la band che accompagna Miriam Ricordi nei suoi live: Angelo Marrone (tastiere), Matteo Teodoro (basso), Valerio Camplone (batteria), Luca Ricordi (sax).
L'album si presenta con un titolo suadente e provocante, spazia tra melodie acustiche, note cantautorali più introspettive e venature istintivamente rock, esprimendo a pieno lo stile non convenzionale della cantautrice e la sua anima eclettica. Ne è un esempio il primo singolo, "Ho bruciato il mio caffè": una ballata sulla fine di una storia, tra consapevolezza e insolenza, tra ammissioni di colpe e orgoglio di indipendenza, giocata sull’ironia tipicamente rock. Il video su Youtube al canale ufficiale dell’artista: https://www.youtube.com/watch?v=KLTMtxs7sxs .

Official Website: www.miriamricordi.com
Facebook: www.facebook.com/miriamricordiofficial
Canale You tube: www.youtube.com/user/miriamricordi
Per prenotare il cd “Persuadimi” scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


PERSUADIMI TOUR 2017 - LE PROSSIME DATE

21 Aprile ore 22:30
Mami Wata,Via delle Caserme 44 Pescara
Miriam Ricordi Live, Elettro-Acustic concert
(Miriam Ricordi - chitarra e voce, Luca Ricordi - ewii e sax, Valerio Camplone - Drum Sets)
-----------------------------------------
25 Aprile ore 17:30
"Liberazione nel bosco"
Bosco dell'Osservanza, Tocco da Casauria (PE)
Miriam Ricordi live concert, chitarra e voce
Quarta edizione de la "Liberazione nel bosco", nella splendida cornice del bosco che circonda il Convento di Santa Maria del Paradiso di Tocco da Casauria.
La Liberazione come evento storico sociale e la Liberazione intesa come azione libertaria del corpo e dell'anima all'interno della natura realizzeranno il connubio della giornata. Sarà un'unione di arte e artigianato, in cui musica, teatro, mostre, mercatini, spettacoli acrobatici, reiki e meditazione con campane tibetane creeranno una magica simbiosi. (inizio evento ore 10:00, fine ore 21:00)
------------------------------------------
6 Maggio ore 19:00
"Rooms"
Villa Mediterranea - Via F.De Blasiis, Città Sant'Angelo -PE-
Miriam Ricordi live concert, chitarra e voce
"ROOMS" 5-6-7 maggio 2017 (ore 18:00-21:00): tre giorni di arte, musica, buon cibo e buon vino immersi nella natura e in una suggestiva location; mostre fotografiche, house concert e live session ci accompagneranno per tre serate.

MIRIAM RICORDI – NOTE BIOGRAFICHE
Nata a Pescara il 17 maggio 1990 ("mentre l'Oms cancellava l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali" come si legge nel suo sito ufficiale), Miriam Ricordi ha capito la sua strada molto presto, a 11 anni fonda la sua band con cui si esibisce davanti a tutto l’Antonelli, Istituto di Scuola Media. E' del 2013 il suo primo singolo e videoclip presentato durante un concerto patrocinato dal Comune di Pescara. Cantautrice rock, instancabile viaggiatrice fin dall'adolescenza, ha portato la sua musica in tutta Italia e in Europa, arrivando ad esibirsi nel 2014 al Parlamento di Berlino con un suo brano in inglese, scritto durante un soggiorno in Germania, per la Giornata della Memoria. Sempre nel 2014 si esibisce a Teramo sul palco di "Aspettando il Primo Maggio" a fianco di artisti come Eugenio Finardi, Modena City Rambles, Marina Rei e Le luci della centrale elettrica; un mese dopo partecipa al "Premio Pigro" dedicato a Ivan Graziani. Ai viaggi e alle esibizioni live ha affiancato da sempre un intenso studio della musica, diplomandosi in chitarra moderna all'Accademia Musicale Pescarese e laureandosi con lode al Conservatorio L. D'Annunzio di Pescara in "Popular Music - Contemporary writing and production".
La determinazione, il coraggio e la passione dimostrati in tanti anni di studio e performance, culminano nella decisione di iscriversi al PostePayCrowd@Music su Eppela, tra oltre 600 candidati. Dei 29 progetti selezionati per accedere alla raccolta fondi effettiva, quello di Miriam Ricordi ha raccolto il più alto numero di sostenitori grazie al coinvolgimento della sua comunità e dei tanti amici, musicisti e supporter, che ha incontrato durante i suoi numerosi viaggi ed esibizioni. Un successo che le ha permesso di lavorare al suo primo album, spostando la sede delle sue produzioni musicali dalla sua camera in appartamento sovraffollato a Pescara a un vero e proprio studio di registrazione, "Cantine di Badia - Chianti Recording Studio" a Poggibonsi, Siena.


Per ascoltare il singolo “Ho bruciato il mio caffè” e scaricare i file audio e tutto il materiale stampa link all’electronic press kit:
http://camikaze.it/media/press/MiriamRicordi/MiriamRicordi.html
Ufficio stampa Miriam Ricordi: Camilla Pusateri
Tel. +39 349 7549553 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni stampa: Simona Bastioni / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
management: Coco Production

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Mancano ancora pochissimi giorni alla presentazione delle domande per prendere in gestione i primi orti urbani della città di Montesilvano. C’è tempo fino al 18 aprile per presentare l’istanza che riguarda 32 appezzamenti di terreno da 60 metri quadri ciascuno in via Don. Ad oggi sono pervenute circa 15 domande. «Crediamo fortemente in questo progetto – dichiara il presidente della Commissione Commercio, Carlandrea Falcone -. Si tratta di un’iniziativa dalle molteplici finalità. Innanzitutto consente ai cittadini di divenire parte attiva nella cura dei beni comuni. Inoltre verrà favorita la riqualificazione di un’area della nostra città. Gli orti urbani possono essere una risorsa anche economica per chi gestirà l’area, dal momento che ridurranno il loro bisogno di acquisto. Ma, cosa ancora più importante, sono un’opportunità per favorire la socializzazione».
Grandi sostenitori di tale progetto sono le sigle sindacali dei pensionati montesilvanesi, che ieri pomeriggio si sono riuniti a Palazzo di Città proprio con il consigliere Falcone. Presenti all’incontro Giovanni Amelii e Carmine De Vincenzo di SPI Cgil Montesilvano Pensionati, Gaetano Mambella di FNP Cisl Pensionati e Michele Di Marco di Uil Pensionati. «Durante la riunione - spiega ancora Falcone - abbiamo valutato di affidare in gestione uno degli orti alle 3 sigle sindacali. Un secondo verrà invece curato dai cittadini attivi del tavolo Tari. Questi due appezzamenti rappresenteranno terreno fertile per avviare progettualità sperimentali anche di riscoperta di prodotti autoctoni. Qui verranno promosse iniziative formative con le scuole. Gli orti urbani possono essere un ponte ideale tra nonno e nipote, dove riscoprire antiche tradizioni e condividere all’aria aperta momenti di formazione, nel segno della genuinità».
«Siamo particolarmente soddisfatti - affermano i tre rappresentanti delle sigle sindacali dei pensionati di Montesilvano - di questo percorso condiviso intrapreso con il Comune. Gli orti urbani saranno un’ulteriore opportunità per dialogare in maniera virtuosa e sviluppare progetti di crescita e di miglioramento degli interessi della collettività insieme all’Amministrazione. Creare un laboratorio sperimentale di ortoterapia, rivolto alle persone della terza età è una pregevole iniziativa, capace di abbattere l’isolamento e favorire l’aggregazione, ma che non deve fermarsi qui, ed essere solo il primo passo di un lungo cammino insieme. Portando avanti progetti di formazione con le scuole, inoltre gli orti possono anche consentire di rinsaldare il rapporto generazionale tra nonno e nipote. La concertazione e la condivisione sono il primo strumento necessario per la gestione della cosa pubblica».
Possono presentare la domanda i cittadini italiani maggiorenni con residenza a Montesilvano da almeno un anno, che siano disoccupati, inoccupati, lavoratori in cassa integrazione, lavoratori in mobilità, pensionati; che non svolgano attività di coltivazione su fondi appartenenti anche a familiari o a terzi; di non avere in uso né a titolo gratuito né oneroso altri appezzamenti di terreno coltivabile pubblico o privato posti nel territorio del Comune; e di non avere altri membri che abbiano presentato la stessa istanza.
Le richieste verranno poi valutate da una Commissione che procederà a stilare una graduatoria, assegnando un punteggio relativo al reddito ISEE, all’età anagrafica e alla composizione del nucleo familiare. In caso di parità l’assegnazione dell’orto, che avrà una durata di 3 anni, verrà concessa al richiedente più anziano.
Le domande vanno presentate, compilando i 3 moduli necessari, scaricabili dal sito istituzionale o ritirabili presso l’ufficio tecnico comunale, e allegando i documenti richiesti, entro le 12 del 18 aprile. Le istanze dovranno essere avanzate in forma cartacea all’ufficio protocollo o via Pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “Continua il monitoraggio del Comune e dell’Arta in attesa dell’avvio della stagione balneare, con il resoconto dei prelievi eseguiti su mare e fiume lunedì scorso e che hanno avuto esito positivo e quindi conforme per la quasi totalità del litorale cittadino“.
Così in una nota l’assessore al Demanio del Comune di Pescara, Loredana Scotolati, che aggiunge: “Unico valore sopra il limite stabilito dalla norma è quello degli enterococchi in via Balilla, dove però i valori dell’escherichia sono al di sotto del limite di legge. Una situazione singolare, considerato che i dati registrati entro i 300 metri dalla foce, zone permanentemente interdette alla balneazione, in queste prime rilevazioni siano entrambi al di sotto dei valori massimi di concentrazione batterica. Fatta salva via Balilla per il dato di cui sopra, l’andamento sul litorale continua comunque a dimostrare che i lavori fatti fino ad oggi in per individuare ed eliminare gli scarichi abusivi e captare tutti quelli golenali con il DK15, hanno portato un miglioramento costante della situazione, peraltro confermato dai prelievi che si sono susseguiti in questo periodo. Miglioramento che vogliamo consolidare per arrivare a una stagione senza sorprese, grazie alle altre azioni strutturali progettate e in corso come quelle per il potenziamento del depuratore, che porteranno ulteriore giovamento e limiteranno ulteriormente le criticità. Importante su questo fronte è la collaborazione fra Comune e Arta, che sta determinando un livello di conoscenza nelle condizioni di balneabilità puntuale e significativo”.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. «Il nostro plauso va al lavoro che questi imprenditori del territorio, Gabriele e Nicola Dragani, stanno svolgendo, portando lustro a tutta la città». Così l’assessore al Turismo Ernesto De Vincentiis commenta il riconoscimento ottenuto dalla cantina MonteSelva all’edizione 2017 Vinitaly che si è concluso ieri a Verona. La casa vinicola montesilvanese è stata inserita in “5 Star Wines - The Book”, la prima edizione dell’unica guida realizzata da una Fiera internazionale del vino. A conquistare un posto di pregio nello speciale libro, il Cerasuolo d'Abruzzo Dop 2016, con un punteggio di 91/100.
«Vogliamo testimoniare tutto il nostro apprezzamento - ha dichiarato ancora De Vincentiis, ieri alla fiera insieme al consigliere Adriano Tocco - per una cantina come Monteselva, alla cui radice ci sono enocultori da 3 generazioni. In un momento di crisi come quello che il tessuto commerciale ed imprenditoriale stanno subendo, un riconoscimento di tale prestigio è senza dubbio di buon auspicio. I nostri complimenti a MonteSelva con l’augurio di ottenere traguardi sempre più importanti».

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 13 Aprile 2017 00:00

Pescara, da domani si riapre la Riviera sud

Pescara. “Riapre da domani la riviera sud. Motori al massimo per coprire lo scavo fatto per posizionare le nuove condotte di acque bianche di 1 metro di diametro, per convogliarle nel tratto finale di Fosso Vallelunga e per far riprendere il transito della riviera entro domani“.
Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore a Lavori Pubblici e Manutenzione, Antonio Blasioli, che aggiunge: “L'interruzione del traffico era stata disposta dal 13 aprile perché i lavori della condotta insistevano proprio al centro della carreggiata. Abbiamo lavorato strenuamente, ogni giorno e domani potremo riaprire al transito. Il tratto successivo del cantiere partirà dopo Pasqua, con traffico a senso unico per proseguire i lavori dalla vasca fino al confine con Francavilla al Mare.
Massima attenzione anche alla viabilità estiva, perché il lungomare non sarà affatto bloccato: le lavorazioni infatti andranno avanti fino a fine maggio e poi si fermeranno per riprendere a fine settembre.
La strada sarà dunque liberata per la stagione balneare, con transito su entrambi i sensi di marcia, ma c’è da dire che i lavori in corso, consentiranno comunque sin da subito di risolvere il problema degli allagamenti in quella zona e, con la ripresa in autunno, di consolidare gli interventi con la sostituzione delle condotte anche in direzione Francavilla.
A qualche sacrificio richiesto alla cittadinanza farà seguito la definitiva sistemazione dell’annoso problema degli allagamenti lungo la riviera, all’altezza di via Primo Vere. Voglio ricordare che questo lavoro fa parte di un appalto di 2,8 Mln di euro e che questo stralcio impiega circa 1 milione di euro.
Non è questo l’unico lavoro in corso su Pescara. Oggi è stata ripristinata la segnaletica stradale su via del Circuito, nel tratto che è stato oggetto di lavori, mentre le squadre della manutenzione stradale stanno operando su via di Sotto, dopo aver completato Strada Vecchia della Madonna e presto agiranno su via del Santuario fino alla Basilica della Madonna dei Sette Dolori.
Iniziato inoltre il rifacimento del marciapiede in via Marino da Caramanico, nel tratto all’altezza della scuola, una scelta che tiene conto dell’interruzione delle attività scolastiche nel periodo pasquale, a testimonianza che, laddove possibile, cerchiamo di creare il minor disagio possibile alla città e ai cittadini“.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “È una Delibera illegittima. Il Presidente D’Alfonso si arroga poteri e competenze che non gli competono e ci permettiamo di richiamare quanto già contestato in merito alla non possibilità per la Regione di attribuirsi mansioni che non le spettano a meno che non si vogliano trasformare e alterare le norme a proprio gusto e piacimento. Le competenze del Project financing rimangono e sono in capo alla Asl teatina come stazione appaltante e ad essa spettano tutte le verifiche ed i controlli necessari”. E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione vigilanza e Consigliere regionale Mauro Febbo dopo aver appreso della Delibera  approvata questa mattina dalla Giunta regionale,  che concede 17 giorni di tempo  alla Asl per adempiere alla valutazione del project financing per la realizzazione del nuovo ospedale di Chieti. Si prende atto della nuova iniziativa Regionale – commenta Febbo - che stupisce per la sua perentorietà e sfacciataggine, e preliminarmente ci permettiamo di ricordare che: Il project financing e la realizzazione di opere pubbliche senza oneri finanziari per la pubblica amministrazione, costituisce un modello per il finanziamento e la realizzazione di opere pubbliche, caratterizzata da una complessa operazione economico-finanziaria che, proprio per le caratteristiche che viene ad assumere richiede una attenta e precisa valutazione del progetto, oltre ad essere sottoposto al rispetto di una ortodossia procedimentale che non ammette deroghe o iniziative fuori luogo. Come già spiegato fino ad oggi, il progetto non è ricevibile, innanzitutto perché i termini per la sua valutazione sono già ampiamente scaduti (ormai da diversi mesi), come rilevato dagli stessi consulenti del Presidente D’Alfonso. Ma anche volendo superare tale aspetto (per noi insuperabile) si evidenzia che il progetto della ICM non è ricevibile e/o ammissibile perché non presenta tutti i requisiti legalmente previsti per essere approvato. Oltre a tutte le circostanze rilevate in difetto della ICM (pendenze tributarie, i cui chiarimenti sci pongono ancora evidenti dubbi),  ancora oggi non è stato prodotto alcun chiarimento in merito al rispetto da parte della stessa della normativa a tutela dei disabili ex  lege 68/99, altro requisito indispensabile ai fatti dell’ammissione alla procedura. Quanto sopra dimostra con evidenza che se ritardi vi sono stati gli stessi non sono certamente attribuibili alla ASL o al RUP o ad altri soggetti da “demolire” , secondo una affermazione usata dal Presidente D’Alfonso. Sarebbe opportuno e confacente al ruolo che si riveste che la Regione, o chi per essa, invece di ingenerare aspettative che potrebbero avere riflessi risarcitori, per essa stessa e non per altri, evitasse di configurare, cercando di spaventare, conseguenze pregiudizievoli a carico della ASL o di suoi funzionari che non fanno altro che il loro lavoro, evidenziando problemi e criticità che ad oggi non hanno trovato giustificazioni da parte del proponente. Se ciò non bastasse si ribadisce che il progetto presenta un problema alla radice ed è la mancanza di una corretta e concreta  valutazione sul piano tecnico ed economico finanziario della proposta della ICM e la sua rispondenza al pubblico interesse, come segnalato più volte  non solo dal RUP ma dalla stessa dirigenza regionale tanto invocata dal Presidente D’Alfonso. Pertanto si appalesa assolutamente infondata, illegittima e strumentale la diffida della Regione che impone alla ASL di definire un procedimento le cui patologie sono evidenti e ad oggi non superabili da semplici affermazioni politiche prive di alcun senso e/o contenuto tecnico-giuridico. Tutto questo provocherà un processo di confusione innescato dal Presidente D’Alfonso e causerà solo un caos sanitario intorno al Policninico Santissima Annunziata di Chieti determinando chiusure e trasferimenti di reparti e quindi il riconoscimento a Pescara di ospedale di 2 livello, con il conseguente trasferimento della facoltà come denunciato dal professor Mastropasqua e da altri 300 universitari.  Questo è il disegno diabolico che il presidente D'Alfonso sta portando avanti con tenacia da 1000 giorni ma non riuscirà  nel suo intento. Leggerò con attenzione la delibera appena approvata  - conclude Febbo - e mi attiverò di conseguenza per scongiurare una simile nefandezza nei confronti della Città di Chieti, dell'Università e del servizio sanitario regionale”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Torna anche quest’anno il Concorso di Poesia e Pittura, organizzato da Amare Montesilvano, giunto alla sua dodicesima edizione. Abbinato alla tradizionale iniziativa anche il Settimo concorso fotografico e la seconda edizione di “Ex…temporanea al borgo”, organizzata in collaborazione con l’associazione Sogni e Percorsi. «Attraverso queste iniziative, che rinnoviamo anno dopo anno - dichiara il presidente dell’associazione Renato Petra - vogliamo rendere la nostra associazione presente sul territorio, fornendo un contributo socio - culturale. Convinti dell’importanza dell’aggregazione tra le varie associazioni, abbiamo organizzato diverse manifestazioni proprio in collaborazione con altre realtà».
Con il patrocinio del Comune di Montesilvano e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Abruzzo, il concorso è aperto a tutti i dilettanti con opere non premiate in altri concorsi. Ogni artista potrà presentare una sola opera, a tema libero, per le due prime sezioni del concorso. Per la fotografia, invece, sono ammesse fino ad un massimo di 4 istantanee. Una sezione speciale, per le tre discipline, è riservata ai ragazzi fino ai 12 anni, mentre un’altra è dedicata alle scuole. Per questo concorso speciale, sarà possibile presentare i lavori entro la fine di maggio, mentre per tutti gli altri, il termine di presentazione delle opere è il 10 agosto. «Il concorso organizzato dall’associazione “Amare Montesilvano” è ormai un punto fermo per la città di Montesilvano, soprattutto per i bambini che si cimentano con lavori e prove di creatività bellissime. Un grazie quindi a Renato Petra che tanto si dà da fare per stimolare lo spirito culturale ed artistico di grandi e piccini».
Ulteriori informazioni sulla manifestazione, il bando e la scheda di partecipazione potranno essere richieste chiamando i numeri 3398360769 - 3931551427, inviando una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o collegandosi alla pagina facebook amaremontesilvano. Relativamente all’estemporanea di pittura al borgo le informazioni sono sulla pagina www.facebook.con/sogniepercorsi.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. In occasione della Giornata nazionale della salute della donna, che si celebra il 22 aprile, gli ospedali della Asl Lanciano Vasto Chieti partecipano alla seconda edizione dell’(H)Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Alla popolazione femminile sono riservati incontri informativi, visite e consulti gratuiti nell’ambito di diverse aree specialistiche come diabetologia, dietologia e nutrizione, ginecologia e ostetricia, medicina della riproduzione, psichiatria, senologia, sostegno alle donne vittime di violenza.
L’iniziativa è promossa da Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, con il patrocinio di 22 Società scientifiche e la collaborazione di Federfarma.
I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione.
«La nostra Azienda ha compiuto investimenti importanti per la salute donna - sottolinea il Direttore generale della Asl, Pasquale Flacco - sia in termini di progettualità sia di organizzazione. E l’attribuzione dei “Bollini rosa” da parte di Onda ne è un riconoscimento, riferito a tutte le azioni messe in campo, dalla Brest Unit all’istituzione della Diagnostica senologica, al percorso nascita che stiamo sviluppando anche a livello territoriale. L’Open Week, dunque, diventa un’occasione per prenderci cura, una volta di più, delle donne e della loro salute, aprendo le porte delle nostre strutture per offrire consulenze e informarle sulle opportunità di prevenzione e cura offerte dalla nostra Asl».

ELENCO INIZIATIVE OPEN WEEK 2017 in provincia di Chieti

18 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 11,00 - 13,30
Colloqui per l’infertilità
Ambulatori del Centro di procreazione medicalmente assistita 3° piano Ala sin.
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172289 - 2215-2401 chiamando dalle ore 9 alle 13
Chieti ospedale “SS. Annunziata” ore 10,00 Incontro aperto al pubblico
“"La promozione della salute perineale in gravidanza e dopo il parto"
Sala Conferenze V livello
Lanciano ospedale “Renzetti” ore 15,00 - 18,00 Visite uroginecologiche
Ambulatorio Pelvic Center, reparto Ostetricia e Ginecologia
Obbligo di prenotazione chiamando il numero 0872 0706313/310

19 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 11,00 - 13,30
Colloqui per l’infertilità
Ambulatori del Centro di procreazione medicalmente assistita 3° piano Ala sin.
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172289 - 2215-2401 chiamando dalle ore 9 alle 13

Chieti ospedale “SS. Annunziata” ore 10,30 - 12,30 Consulenza metabolica e nutrizionale. Ambulatorio Diabetologia e Malattie del Metabolismo 5° Piano
Obbligo di prenotazione al numero 0871 357366

Chieti ospedale “Ss. Annunziata” ore 8,30 - 14,00
visite uro-ginecologiche
Ambulatorio di uroginecologia 14° livello Corpo B
Obbligo di prenotazione al numero 0871357317 (chiamando dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,30)

Lanciano Ospedale “Renzetti” ore 9,00 - 11,00 Incontro aperto alla popolazione
"La promozione della salute perineale in gravidanza e dopo il parto"
Reparto Ostetricia e Ginecologia

Lanciano Consultorio familiare, via Don Minzoni ore 15,30 - 16,30
Incontro aperto alla popolazione
"La promozione della salute perineale in gravidanza e dopo il parto"

Lanciano Consultorio familiare, via Don Minzoni ore 10,00 - 13,00
Visita ostetrica per la valutazione del rischio perineale dopo il parto

Ospedale “San Pio” Vasto ore 10,30 - 12,00
Incontro aperto alla popolazione
"La promozione della salute perineale in gravidanza e dopo il parto"
Reparto Ostetricia e Ginecologia

20 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 11,00 - 13,30
Colloqui per l’infertilità
Ambulatori del Centro di procreazione medicalmente assistita 3° piano Ala sin.
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172289 - 2215-2401 chiamando dalle ore 9 alle 13

Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 9,30 - 12,00
Consulenza violenza di genere
Sportello Centro Antiviolenza “Donn.è” 4° piano, stanza 411

Chieti Ospedale “SS. Annunziata” ore 8,30 - 14,00
Visite per valutazione del rischio perineale dopo il parto
Ambulatorio Ostetrico 14° livello Corpo B

Chieti Ospedale “SS. Annunziata” ore 15,30 - 17,30
Incontro aperto alla popolazione
"L'importanza della prevenzione metabolica per la donna"
Sala Conferenze V° Livello

Chieti ospedale “SS. Annunziata” ore 10,00 - 13,00
Incontro aperto alla popolazione
"La demenza e le donne"
Sala conferenze V livello

Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 14,30 - 18,00
Consulenze senologiche
Ambulatori del Centro di riferimento regionale per la patologia mammaria 3° Piano
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172400 - 2387 - 2220

Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 15,00 - 18,30
Incontro aperto alla popolazione
“Riordino programmi di screening e problematiche della comunicazione della malattia ai figli delle pazienti” a cura delle Unità operative di Oncologia e Diagnostica Senologica
Sala Conferenze

21 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 11,00 - 13,30
Colloqui per l’infertilità
Ambulatori del Centro di procreazione medicalmente assistita 3° piano Ala sin.
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172289 - 2215-2401 chiamando dalle ore 9 alle 13

Ospedale “SS. Annunziata” ore 8,30 - 13,00
Visite per la valutazione peso corporeo
Ambulatori 5° livello stanza 502
Obbligo di prenotazione al numero 0871358976

22 aprile
Vasto Ospedale “San Pio” ore 10,00 - 13,00
Visite per la valutazione del rischio perineale dopo il parto
Reparto Ostetricia e Ginecologia

23 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 16,30 - 18,30
Consulenza violenza di genere
Sportello Centro Antiviolenza “Donn.è” 4° piano, stanza 411

24 aprile
Ortona Ospedale “Bernabeo” ore 11,00 - 13,30
Colloqui per l’infertilità
Ambulatori del Centro di procreazione medicalmente assistita 3° piano Ala sin.
Obbligo di prenotazione ai numeri 085 9172289 - 2215-2401 chiamando dalle ore 9 alle 13

Per tutta la durata dell’Open Week al 4° piano dell’ospedale di Ortona sarà allestita una mostra fotografica sul tema “Matriarcato” a cura del Centro antiviolenza “Donn.è”.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione