Articoli filtrati per data: Venerdì, 21 Aprile 2017

Chieti. Sabato 22 aprile, alle ore 18.30, presso le sale espositive della Bottega d’Arte di Chieti, in  Corso Marrucino, 148  verrà inaugurata una significativa mostra D’Arte collettiva dal titolo “Convergenze artistiche”. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Lejo,  vedrà coinvolti ben quarantadue espositori, tra i più in vista, nell’ambito artistico regionale. A presentare la mostra sarà l’artista Leone d’Aguì, storico fondatore, nonché Direttore Artistico dell’Associazione. Il titolo vuole indicare come tante personalità, con formazioni e percorsi  diversi, “convergono” verso un obiettivo comune che è quello di condividere una stessa idea:  quella di creare un gruppo forte e coeso che possa esaltare le diverse caratteristiche di ognuno. La sede, sicuramente prestigiosa, favorirà questo progetto, che si preannuncia ricco di contenuti e richiamerà l’attenzione di numerosi appassionati d’arte, di cui la città di Chieti è, da sempre, ricca. La mostra potrà essere visitata dal 22 Aprile al 2 maggio,  dalle ore 16 alle 20.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini ha firmato l’ordinanza sulla balneazione che andrà in vigore il prossimo primo maggio, in occasione dell’inizio della stagione balneare. Com’è noto, la città comincerà la stagione con tre divieti temporanei di balneazione che interessano una limitata parte dei 10 km di litorale, ovvero le zone antistanti via Galilei, via Balilla e Fosso Vallelunga, a cui si aggiungono le aree permanentemente vietate alla balneazione del molo nord del fiume Pescara, il tutto come dalle disposizioni legislative in materia (DM 30/3/2010 e la delibera di Giunta Regionale n. 124 del 21 marzo 2017).
Sempre nella giornata odierna sono stati resi noti i risultati dei prelievi effettuati dall’Arta martedì 18 aprile, a causa delle piogge si riscontrano parziali criticità sui punti di prelievo di via Balilla e via Galilei, come da cartella allegata.

“Ho firmato un atto che istituisce divieti “temporanei” di balneazione – illustra il sindaco Marco Alessandrini – come richiedono le disposizioni legislative e la delibera di giunta regionale di riferimento che, com’è noto, per la classificazione delle acque si basano sui dati della stagione balneare 2016. Da qui la temporaneità riconosciuta a tali divieti che potranno essere rimossi a fronte di due campionamenti consecutivi da cui risulteranno valori conformi.
Infatti, con l’avvio della stagione balneare, quindi dal primo maggio, l’Arta effettuerà prelievi ufficiali secondo il calendario prestabilito. Non appena si verificheranno le condizioni che ci consentiranno di richiedere alla Regione la rimozione dei divieti, attiveremo immediatamente la procedura necessaria al fine di ottimizzare tempi e attese.
Questo perché teniamo costantemente sotto controllo i valori e abbiamo effettuato attività che hanno consentito un sensibile miglioramento rispetto alle passate stagioni, un’azione come sottolineato più volte, inedita, volta a dare informazioni aggiornate e puntuali alla comunità e al comparto. Dal primo marzo infatti l’Arta su nostra richiesta effettua prelievi settimanali, compatibilmente con le condizioni meteo. E dell’esito di questi prelievi stiamo dando sempre notizia. Così come costante è la collaborazione con Capitaneria di Porto, Aca e Arta, sul controllo del fiume, dove abbiamo rilevato e chiuso diversi scarichi nel corso degli ultimi due anni. A questi si è aggiunto il contatto con il comparto turistico balneare, con il quale abbiamo istituito un tavolo di confronto e dialogo, affinché la singolarità che vede da decenni altalenanti i dati su una limitata parte del nostro litorale, non sia uno strumento nelle mani del partito della paura che finisce col creare allarmi, strumentalizzare una situazione che tutti e insieme, istituzioni, enti, operatori, soggetti preposti al controllo del territorio, stiamo cercando di risolvere per il bene della città e salvaguardare l’immagine di Pescara e del suo mare”.

“Dagli ultimi dati comunicatici dall’ARTA ( rilievi del 18 aprile scorso) risulta un superamento del valore della sola escherichia coli nelle zone di via Galilei e via Balilla – dice l’assessore alla Sostenibilità Ambientale e Demanio Loredana Scotolati – Una situazione sicuramente connessa con le condizioni meteo. Da accertamenti a terra effettuati dalla Capitaneria di Porto non risultano anomalie o scarichi abusivi provenienti dalla riviera. La Polizia Municipale sta effettuando accurati controlli lungo la zona interessata. Dalla comunicazione ARTA non risultano situazioni problematiche oltre quelle evidenziate, né è stato segnalato dall’ACA alcuno sversamento nel fiume, nonostante le forti piogge. Tutti gli interventi fatti fino ad oggi ci rendono fiduciosi sulla possibilità che i dati negativi siano superati da nuovi dati favorevoli, una volta ristabilitesi le condizioni di bel tempo”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Ricorre Domenica 23 Aprile l’anniversario della riapertura della nuova gestione della Casina Dei Tigli e la direzione ha deciso di ricordarlo in maniera particolare.

“Vogliamo ringraziare i tanti cittadini di Chieti e dell’hinterland che in questi 365 giorni ci hanno gratificato con la loro presenza e con i loro apprezzamenti” lo afferma il responsabile della Casina Dei Tigli: Jacopo D’Angelo.
“Un anno fa, quando con la mia famiglia e con l’On. Fabrizio Di Stefano abbiamo voluto accettare questa sfida, rilevando la Casina Dei Tigli, lo abbiamo fatto per evitare che un altro pezzo della storia di Chieti andasse a chiudere.
Ricordo che la Casina era già chiusa nel mese di Febbraio ma già prima, nei mesi invernali, chiudeva alle ore 17:00.
Abbiamo lavorato molto in questo anno, cercando di migliorarci e superando tantissime difficoltà per rilanciare un’attività che evidentemente aveva dei problemi.
A ciò si sono aggiunti i danni subiti dalla nevicata del Gennaio scorso, che hanno danneggiato la struttura.
Nonostante tutto, per noi sono stati 365 giorni esaltanti. Una sfida che abbiamo cercato di raccogliere con il massimo impegno, con grande passione e con la volontà di un gruppo di giovani che ha cercato davvero di fare qualcosa di buono per la città di Chieti. Alcune volte ci siamo riusciti, altre volte evidentemente no.
Certo è che, dopo questo primo anno di rodaggio, cercheremo di migliorare ulteriormente il servizio offerto ma, considerando anche le recensioni che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi su Facebook e su Tripadvisor, credo che già molto abbiamo fatto.
Siamo tornati ad animare la villa anche d’inverno e, dopo anni, lo scorso 25 Marzo abbiamo riportato a Chieti la Festa degli istituti scolastici teatini; iniziativa che è nostra intenzione replicare nelle prossime settimane, sempre con l’intento di far vivere la parte alta del capoluogo e di offrire quindi ai giovani di Chieti e dell’hinterland un’alternativa per non abbandonare la città.
Le novità che vogliamo proporre alla città, anche per la stagione estiva, non si fermano qui: a giorni presenteremo il Menù di pizze a Km 0, creato con tutti prodotti lavorati in Abruzzo.
Quello che vogliamo fare oggi è ringraziare tutti coloro che hanno avuto fiducia in noi, che hanno frequentato la Casina Dei Tigli in questi 365 giorni, perdonandoci per gli errori che abbiamo inevitabilmente commesso e incoraggiandoci quando hanno trovato motivi di apprezzamento.
Per questo Domenica 23 Aprile vogliamo festeggiare il primo compleanno della nuova gestione della Casina Dei Tigli in modo particolare: non solo faremo, anche attraverso un momento musicale, intrattenimento a tutti quei giovani avventori che tanto il pomeriggio quanto la sera hanno preso l’abitudine di frequentare la Casina, ma daremo anche la possibilità di conoscere le nostre specialità e di assaporare la nostra cucina a chi purtroppo questa possibilità non ce l’ha.
Così abbiamo inteso organizzare un pranzo per gli ospiti del Centro sociale Santa Luisa, di concerto con le suore della Fondazione San Camillo.
Infatti, non possiamo mai dimenticare che accanto ai momenti ludici c’è chi vive nel bisogno e nella sofferenza.” ha concluso Jacopo D’Angelo.

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. Il Prefetto Giuseppe Linardi ha fatto visita, nella giornata odierna, al Comando Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza ed è stato accolto dal Comandante Regionale, Generale di Brigata Flavio Aniello, dagli Ufficiali presenti alla sede, dai Comandanti dei Reparti della Provincia di L’Aquila nonché dai Comandanti delle Stazioni del Soccorso Alpino di L’Aquila e Roccaraso.
L’Autorità ha assistito ad una presentazione multimediale illustrativa dei principali compiti istituzionali del Corpo con una breve panoramica sui principali risultati conseguiti lo scorso anno nonché dell’attività che viene svolta sul territorio, anche al fine della prevenzione e repressione delle infiltrazioni mafiose e per il corretto utilizzo dei contributi erogati a seguito dell’evento sismico che ha colpito il Capoluogo ed il suo territorio.
Al termine dell’incontro, il Prefetto Linardi ha voluto esprimere un sentito ringraziamento per l’attenzione riservatagli nel corso della visita, della quale ha particolarmente gradito la perfetta commistione tra l’impeccabile riguardo formale e l’autentico e cordiale senso di ospitalità, ed ha espresso vivo apprezzamento per l’Alto Servizio reso dalla Guardia di Finanza alla collettività, in piena sinergia con le Istituzioni e, soprattutto, con le consorelle Forze di Polizia.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Dopo aver registrato il tutto esaurito al Mediolanum Forum di Milano e nelle principali città italiane BENJI & FEDE annunciano “0+ SUMMER TOUR”, l’attesissimo tour estivo che vedrà protagonista il duo rivelazione della musica italiana per tutta l’estate.Appuntamento in Abruzzo all’Anfiteatro La Civitella di Chieti per martedì 18 luglio alle 21.

Biglietti disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it e CiaoTickets www.ciaotickets.com: parterre in piedi e tribuna non numerata 28,75 (diritti di prevendita inclusi).
Organizzazione Best Eventi e The Base. Info: 085.9047726 www.besteventi.it www.the-base.it

Il loro ultimo album “0+”, uscito nell’ottobre 2016 e per due settimane consecutive al n. 1 della classifica di vendita durante le quali hanno raggiunto il Disco di Platino, vede le collaborazioni con Jasmine Thompson, Max Pezzali e Annalisa, ed è stato realizzato tra l’Italia, la Norvegia, la Finlandia e nei vari viaggi compiuti dagli artisti in questo anno straordinario. “0+” è un lavoro molto personale che racconta di vita, di amore, dei loro incontri e delle loro avventure.
È un album che nasce dalla collaborazione di Benji & Fede con giovani autori e produttori stranieri, dalla loro interazione con realtà diverse che hanno reso possibile la creazione di un movimento generazionale capace di elaborare sonorità nuove, a volte più elettroniche, a volte più acustiche.
Tra i vari successi e importanti riconoscimenti va segnalata anche la vittoria agli MTV EMA 2016 a Rotterdam dove si sono aggiudicati il “Best Italian Act”, e il più recente trionfo nella categoria “Cantante Italiano Preferito” ai Nickelodeon Kids' Choice Awards 2017 che si sono tenuti a Los Angeles l’11 marzo.
Venerdì 7 aprile è uscita in tutte le edicole, la raccolta di figurine di “Benji & Fede”.
Il duo modenese è la prima band italiana ad essere totalmente protagonista della nuova raccolta Panini che ha la sua sede proprio a Modena.
Una raccolta che prevede figurine e cards e un maxi album di 32 pagine, con all’interno uno speciale poster dedicato alla data evento di Milano dello 0+ Tour La collezione è composta da 168 figurine di cui ben 60 speciali, tra le spettacolari figurine con inchiostro fluo, gli stickers in raso e le luccicanti figurine glitter, che completano il poster centrale. In più, da collezionare fuori album, 50 fantastiche cards, che raffigurano i momenti più belli della splendida avventura di Benji & Fede.
Mentre continua il loro successo in Italia, Benji & Fede hanno debuttato il 20 gennaio con il singolo “Adrenalina” nella versione in spagnolo nel mercato latino.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. "Relativamente ai lavori del Consiglio Comunale di Chieti tenutosi ieri, 19 Aprile 2017, - ha dichiarato il Capogruppo dell'UDC Mario De Lio - ritengo utile a nome del gruppo dell'UDC fare alcune precisazioni. Anzitutto la mozione presentata all'Assise Civica e condivisa con i  colleghi Consiglieri di Forza Italia e del Gruppo Misto altro non era  che un invito all'Amministrazione Comunale tanto è vero che al primo  punto del dispositivo è scritto “”adottare apposite linee guida atte a  coinvolgere tutti gli operatori dell’ente affinché si eviti la  formazione dei debiti fuori bilancio””.

 Quindi bastava leggere con maggiore attenzione il primo punto del  dispositivo per capire che la nostra richiesta oltre che legittima (fino  a prova contraria siamo chiamati a difendere i diritti dei cittadini)  era soprattutto doverosa perché con un bilancio così scarno è  prioritario da parte dei Consiglieri Comunali invitare, ripeto, invitare  l'Amministrazione a porre maggiore attenzione alle spese e sul controllo  di gestione. Inoltre, proprio nel mio intervento in Aula avevo aggiunto che “se  non metteremo in atto una politica previdente ci troveremo, a breve, con  una situazione finanziaria di marcata precarietà ed eventuale  inasprimento delle imposte e delle tariffe, che non sarebbe più  sopportabile e tollerabile””.

 E' di tutta evidenza, quindi, che le indicazioni normative ma, soprattutto, la situazione finanziaria dell'Ente ci impongono di proseguire nelle scelte superando il “faremo”, fin troppo abusato nel passato per applicare il “fare ora”; “Fare ora” significa che abbiamo il  dovere di accelerare, impegnandoci ad attivare quei percorsi di “studio”, di analisi e di verifica che si rendano necessari per sollecitare un processo di ottimizzazione, eliminando quella burocrazia che spesso appesantisce l’azione amministrativa. Questa la ragione che ci ha spinto a porre all’attenzione del Consiglio Comunale la mozione affinchè sia il Sindaco che Giunta potessero giungere a predisporre, in relazione ai principi di efficacia,  efficienza ed economicità dell’azione amministrativa, apposite linee guida atte a coinvolgere tutti gli operatori dell’ente, allo scopo di  evitare la formazione dei debiti fuori bilancio. Un semplice documento redatto in totale serenità e condiviso con spirito di servizio con i colleghi di Forza Italia e del Gruppo Misto e proposto allo stesso Sindaco durante la riunione di maggioranza avvenuta  in una pausa del lavori del Consiglio Comunale durante la quale gli abbiamo chiesto di modificarlo o integrarlo in modo a lui più congeniale. La reazione sorprendente del Primo Cittadino è stata quella di imporci di ritirare detta mozione preannunciando in caso contrario gravi  conseguenze sul piano politico!

La questione politica non esiste e per quanto riguarda il Gruppo UDC  essa è risolta perché quella mozione era ed è un invito legittimo da parte nostra rivolto all'Amministrazione affinché intraprenda tutte le azioni necessarie per un corretto, trasparente e continuo monitoraggio della spesa ed evitare il ricorso alla somma urgenza quale strumento “ordinario” di gestione delle spese, allo scopo di evitare la formazione dei debiti fuori bilancio. Anche per quanto attiene la questione del Regolamento della Polizia Mortuaria va ricordato che anche il Gruppo Udc era contrario alla tassa che si voleva applicare e anche il Sindaco aveva deciso di fare un emendamento abrogativo in tal senso. Quindi, anche per questa vicenda faccio molta fatica a vedere ragioni di carattere politico dietro ad una votazione su una questione che era condivisa dallo stessa maggioranza.Per quanto attiene, infine, all'Ordine del Giorno proposto dal Consigliere Comunale Enrico Raimondi sull'Ospedale di Chieti il
Gruppo UDC ha votato favorevolmente non per ragioni di vicinanza politica con il Gruppo di Sinistra Italiana ma solo perché abbiamo ritenuto che questo progetto sarebbe deleterio per il nosocomio di Chieti".

Pubblicato in Politica

Pescara. “Un errore”, così l'Assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo ha definito l'iniziativa di Lucio Fumo, ex presidente e direttore artistico dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, di intestarsi il marchio di “Pescara Jazz”.

Ed oggi, grazie alla sollecitazione del Movimento 5 stelle che ha presentato oltre due mesi fa un’interrogazione e che è stata discussa nella seduta odierna, Pescara si riappropria di un simbolo della cultura cittadina.

La questione nasce dalla scoperta del M5s che il marchio “Pescara Jazz” risulta essere registrato, sul sito ufficiale italiano dei brevetti e dei marchi, proprio a nome di un soggetto privato, Lucio Fumo che avrebbe depositato la richiesta di registrazione del marchio nel febbraio 2014 ottenendone la proprietà a suo nome dal 26 agosto 2015.

<Il Pescara Jazz rappresenta per la città di Pescara un evento di straordinaria importanza dal 1969, caratterizzandone l’identità > commenta la capogruppo M5s Enrica Sabatini < Il marchio ad esso correlato concorre a costruire il brand ossia quel contenitore che raccoglie la sua storia, il livello di notorietà, la reputazione, i risultati, le aspettative e tutti quei valori percepiti che ne determinano lo spessore simbolico, culturale ed economico. Tale valore, non bisogna dimenticarlo, è stato determinato anche dai contributi pubblici versati negli anni da tutti i pescaresi che hanno consentito di incrementarne la risonanza ed il prestigio>.

<Per questo> continua la consigliera M5s Erika Alessandrini <abbiamo chiesto al Sindaco per quale motivo l’Ente Manifestazioni Pescaresi, di cui è socio il Comune di Pescara, non abbia registrato come proprio il marchio della Pescara Jazz e se fosse stato espressamente richiesto dallo stesso Ente che il "cittadino privato Lucio Fumo" divenisse proprietario del marchio e quale valore economico può essere attribuito oggi a tale marchio>.

Domande che hanno portato lo stesso assessore di Sinistra Italiana Giovanni Di Iacovo a ringraziare il M5S per aver posto tale tema in discussione e ad ammettere pubblicamente in riferimento al comportamento del dottor Fumo: ”trovo profondamente sbagliato che abbia fatto quest'azione, intestarsi il marchio Pescara Jazz". L’assessore ha poi proseguito puntualizzando che l’Ente Manifestazioni Pescaresi avrebbe inviato una PEC al dott. Lucio Fumo formalizzando ufficialmente la richiesta di “restituzione” del marchio e che l’ex direttore artistico avrebbe acconsentito a tale istanza.

<Abbiamo inoltre potuto chiarire attraverso la risposta dell’Assessore> concludono le consigliere M5s di Pescara Enrica Sabatini ed Erika Alessandrini <che tale istanza di registrazione del marchio si è svolta attraverso un’iniziativa autonoma dell'ex presidente, dal momento che non sarebbe mai stata richiesta o autorizzata dal Comune di Pescara. Resta però ancora oggi da chiarire quale sia il valore economico raggiunto da tale marchio e quindi a quale cifra il Comune ha finora inconsapevolmente rinunciato.

Siamo particolarmente soddisfatti che attraverso la nostra azione, il marchio Pescara Jazz tornerà nella disponibilità patrimoniale non di un privato, ma della collettività che ha contribuito nel tempo a costruirne il valore culturale, identitario ed economico>.

Pubblicato in Politica

Sambuceto. Le festività pasquali da poco concluse, nonostante la sosta del campionato di Eccellenza, hanno portato una importante novità in casa Sambuceto. Mister Tatomir è stato infatti ufficialmente confermato al timone della squadra anche per quanto riguarda la prossima stagione 2016-17. Una notizia che ha soddisfatto ampiamente entrambe le parti, con la società che ha deciso di continuare a puntare sull’ex bandiera del Chieti da calciatore, e con lo stesso tecnico che si è dichiarato molto contento di proseguire la sua avventura alla Cittadella dello Sport. E riavvolgendo il nastro di questa annata vissuta a Sambuceto, è possibile ripartire dalle prime parole che lo stesso Tatomir aveva pronunciato nel giorno del suo approdo in viola, a inizio estate 2016, quando aveva indicato come “strada maestra”, quella di cercare di dare un’identità alla sua squadra. A distanza di diversi mesi, l’allenatore si dichiara soddisfatto relativamente a quest’aspetto: «Abbiamo fatto un discreto lavoro e adesso siamo focalizzati sugli ultimi impegni di questo campionato. Ringrazio i miei ragazzi e la società con la quale abbiamo lavorato in perfetta sinergia». In un solo anno, e ripartendo praticamente da zero, Tatomir è riuscito a creare e ad amalgamare un gruppo nuovo, e allo stesso tempo a portare grande entusiasmo nello spogliatoio, anche se l’allenatore, con grande umiltà, vuole suddivide i meriti di ciò anche con gli altri protagonisti: «Devo sottolineare che quanto avvenuto è stato possibile grazie alla disponibilità dei ragazzi, dello staff e della società, quindi credo che sia un merito che deve essere condiviso con tutti quelli che hanno contribuito».
Ben 50 punti conquistati con due partite di anticipo rispetto alla fine del campionato sono il biglietto da visita con il quale Tatomir e il suo Sambuceto sono giunti alla pausa “pasquale”, e il tecnico è pronto a svelare il segreto alla base dei successi ottenuti e della salvezza raggiunta in anticipo anche rispetto alle previsioni iniziali, spiegando i punti di forza della sua squadra: «Sicuramente un punto fermo è stato l’equilibrio mantenuto nei momenti di difficoltà. Poi credo che la squadra abbia dimostrato anche una “rabbia agonistica” notevole nel corso della stagione, e questo è un altro degli aspetti che ci ha permesso di raggiungere i 50 punti. Accanto all’equilibrio e alla rabbia agonistica, credo che il terzo punto di forza sia stato quello di aver fatto una cosa per volta: insieme alla società abbiamo pensato a un obiettivo alla volta, e concentrato gli sforzi verso quelli più imminenti».
E proprio in ossequio a quest’ultimo parametro, l’allenatore si dimostra concentrato sul prossimo “step”, ossia le ultime due gare di campionato, lasciando solamente trapelare qualche “indizio” sulla prossima stagione: «In questo momento è importantissimo finire la stagione nel migliore dei modi. Poi a campionato chiuso avremo tutto il tempo e il modo per capire come e cosa fare, ma posso dire senza difficoltà che questo è un gruppo che parte da una base solida».
L’ultimo pensiero del mister non può che essere rivolto agli ultimi due impegni che vedranno il Sambuceto impegnato, rispettivamente, contro la Virtus Teramo e il Miglianico, e che sostanzialmente riassume lo “spirito” creatosi alla Cittadella dello Sport, e descritto proprio dallo stesso Tatomir: «Adesso abbiamo voglia di ricominciare con il calcio giocato dopo due settimane di pausa».

Pubblicato in Sport
Venerdì, 21 Aprile 2017 00:00

Volley, Coged di scena a Cisterna

Chieti. Penultima gara stagionale per la CO.GE.D., prima del turno di riposo e della trasferta di Manfredonia, con le biancorosse impegnate sul campo del Cisterna. La salvezza è ormai aritmetica, nonostante l’ultima sconfitta contro Orsogna, grazie alle concomitanti battute d’arresto di Sabaudia e Minturno nello scorso turno. Contro un avversario, al contrario, già retrocesso, le ragazze di Alceo Esposito cercheranno i tre punti che permetterebbero di farle salire a quota 27 in classifica, aggiungendo un’altra vittoria a un girone di ritorno comunque molto positivo. Dell’impegno di domani e della stagione ormai alla fine ci ha parlato Federica Matrullo:
“Una partita come quella di domani contro Cisterna può essere difficile, nel senso che non è semplice trovare le giuste motivazioni se non hai più un obiettivo da inseguire. Sono sicura, comunque, che sia noi che loro daremo tutto per portare a casa la vittoria. Dal nostro punto di vista, non vogliamo rovinare un bel girone di ritorno con un risultato deludente, credo che dovremo puntare soprattutto a divertirci e a confermare ancora una volta i progressi che abbiamo avuto nel corso del campionato. Personalmente, valuto abbastanza bene la mia stagione… diciamo un 7,5 come voto! [ride]. Ho cambiato spesso ruolo, all’inizio non è stato facile ma proprio per questo ho imparato a fare cose nuove e sono cresciuta come giocatrice. Quest’anno a Chieti non è stato facile, abbiamo avuto delle difficoltà ma, nonostante tutto, per me rimarrà comunque un ricordo positivo, anche per le belle persone che ho avuto la possibilità di conoscere. Non so se l’anno prossimo sarò ancora qui, ma se ci fosse la possibilità io tornerei con tutto il cuore, perché, pur non dimenticando le difficoltà, i fattori positivi sono stati di gran lunga superiori a quelli negativi”.

Pubblicato in Sport

Chieti. La cerimonia celebrativa del 72°Anniversario della Liberazione si svolgerà, a Chieti, come da seguente programma: Deposizione Corone d’alloro presso Monumenti e Làpidi; Largo Cavallerizza - ore 9.00; Largo Martiri della Libertà ¬- 9.15; Polo tecnico della Provincia (discesa ex carceri) - 9.30; Villa Comunale (Monumento ai Caduti); Inizio Cerimonia - ore 9.45; Alzabandiera - ore 9.55; Deposizione Corona - ore 10.00 e conclusione; “Medaglia della Liberazione”.

 Presso il Sacrario della Brigata Maiella, nel Comune di Taranta Peligna, nell’ambito della manifestazione che avrà inizio alle ore 11.45, alla presenza dell’Onorevole Ministro dell’Interno Marco Minniti, delle altre Autorità e delle Associazioni d’Arma, Combattentistiche e Partigiane, nonché dei Sindaci dei Comuni di residenza degli interessati, le Medaglie commemorative saranno consegnate al Sig. Domenico Silvestri, di Lama dei Peligni, e ai famigliari del Sig. Michele Mancini, deceduto, già residente a Civitella Messer Raimondo.

 (La “Medaglia della Liberazione”, voluta dal Ministero della Difesa, è stata coniata in occasione della ricorrenza del 70° anniversario della lotta di Liberazione, per ricordare l’impegno dei partigiani, degli internati nei lager nazisti e dei combattenti inquadrati nei Reparti regolari delle Forze Armate che, a rischio della propria vita, si spesero per affermare i principî di libertà e indipendenza sui quali si fonda la Repubblica e la Costituzione. La decorazione riporta inciso un dettaglio della monumentale della cancellata in bronzo del Mausoleo delle Fosse Ardeatine realizzata dallo scultore Mirko Basaldella.)

 La cittadinanza è invitata a partecipare.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione