Articoli filtrati per data: Lunedì, 24 Aprile 2017

Pescara. Ormai è matematico: il Pescara è in serie B. I biancazurri cedono all’Adriatico 1-4 per mano della Roma e vengono “condannati” alla matematica retrocessione in cadetteria.
Al 2’ viene annullato un gol a Salah per fuorigioco. Reagisce il Pescara con Coulibaly e Bahebeck ma senza esito. I giallorossi tornano in avanti con El Shaarawy che, imbeccato da Salah, non conclude nel migliore dei modi. Al 17’ su un’indecisione di Bovo grande intervento di Fiorillo su conclusione di Dzeko. Al 20’ i capitolini centrano la traversa con Nainggolan. Al 31’ Delfino pericoloso con Bahebeck, ri rifugia in angolo la retroguardia giallorossa. Al 44’ Roma in vantaggio con El Shaarawy che salta Zampano e serve Strootman che supera Fiorillo. In chiusura di frazione arriva il raddoppio di Nainggolan.
Al 3’ della ripresa il tris della Roma con un colpo mancino di Salah. Il Pescara non si arrende con Benali che manda a lato. Replicano gli ospiti con El Shaarawy che lambisce la marcatura. Al 15’ lo stesso El Shaarawy serve Salah che realizza la sua doppietta personale. Al 20’ Coulibaly cerca la rete ma senza fortuna. Al 38’ il Pescara trovail gol della bandiera con Benali che viane lanciato da Memushaj.


Tabellino
Pescara (4-3-3) Fiorillo; Zampano, Bovo, Coda (dal 35' s.t. Fornasier), Biraghi; Coulibaly (dal 22' s.t. Verre), Muntari (dal 1' s.t. Bruno), Memushaj; Benali, Bahebeck, Caprari (Bizzarri, Crescenzi, Kastanos, Brugman, Cerri, Mitrita, Muric, Milicevic). All. Zeman.
Roma (4-2-3-1) Szczesny; Rüdiger, Manolas, Fazio, Emerson (dal 35' s.t. Juan Jesus); Paredes (dal 37' s.t. Perotti), Strootman; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko (dal 26' s.t. Grenier) (Lobont, Alisson, Bruno Peres, Gerson, Vermaelen, Mario Rui, De Rossi). All. Spalletti.
Marcatori: Strootman (R) al 44', Nainggolan (R) al 45' p.t.; Salah (R) al 3' e 15', Benali (P) al 38' s.t..
Note: spettatori 15.368, incasso 266.874 euro. Ammoniti: Biraghi e Muntari per gioco scorretto. Angoli: 10-5. Recupero: 0' p.t., 0' s.t

Pubblicato in Sport

Roma. EMUI EuroMedUniversity, fondata in collaborazione con l'Università Complutense di Madrid, è una piattaforma interuniversitaria per l'innovazione, la ricerca e la formazione superiore che offre programmi di studio alternativi soprattutto per gli studenti provenienti da paesi a sud del Mediterraneo. Considerata una delle realtà più interessanti e sperimentali a livello internazionale, lancia in rete il dottorato “I diritti dell’uomo nel Mediterraneo”, anche perché la violazione dei diritti umani è un evento tragico e purtroppo attuale su entrambe le sponde. Questa tipologia di formazione mira ad offrire l’opportunità di sviluppare un'indagine che sarà accademica, politica e culturale 'd'eccellenza’.La priorità è l’impegno costante verso la tutela e la dignità dell’individuo come essere umano, nella lotta a ciò che invece ostacola ed annulla la libertà. Per essere ammessi sarà necessario seguire il processo di registrazione, inviando un progetto di ricerca che sia idoneo alle richieste della struttura.E’ possibile consultare la pagina di iscrizione nel sito ufficiale dell’università http://www.emui.eu/press_release/phd_humanrights.htmle per maggiori informazioni e chiarimenti basta scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Anche in aprile l'associazione “Alphaville-nonsolocinema” non mancherà l'appuntamento con “Approfondimenti, conversazioni e...merende”, rubrica mensile al quarto incontro, che, affiancando le ben note proiezioni di cinema d'essai, promuove incontri di notevole interesse culturale, seguiti da momenti di confronto e di convivialità.

“L'Approfondimento di sabato 29 aprile, presso l'ipogeo II del MuMi, alle ore 16.30, avrà per protagonista Napoli e la Napoletanità, in un excursus tra musica, cinema e vita di una delle città più amate da tutti noi. Alfredo Bruno e Luisa Balzano sono i due esperti che in un affiatato duetto ci guideranno all'ascolto e alla visione del materiale audiovisivo da loro accuratamente selezionato, anche in vista della visita guidata a Napoli e in particolare al teatro San Carlo, domenica 30 aprile”- -informa la presidente dell'Associazione, Assunta Grazioso.
Un caloroso invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini. Ingresso libero.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. "Le intercettazioni che sono state pubblicate oggi su Il Centro rappresentano la morte politica ed amministrativa di questa città. Ci troviamo davanti ad una situazione in cui potere politico ed amministrativo sono piegati agli ordini della classe imprenditoriale pescarese, siamo davanti ad una politica debole ed in ginocchio che decide nelle stanze di pochi potenti privati sulla vita di tutti i cittadini, siamo davanti alla più bieca forma di governo possibile".

Così in una nota Erika Alessandrini del Movimento 5 Stelle, che aggiunge: "Oggi Pescara raggiunge la consapevolezza di essere stata violata e l’indignazione che proviamo davanti alle parole pronunciate da chi dovrebbe governarci vanno ben oltre il fatto giudiziario in sé. Inoltre, venire a sapere dal sottobosco della politica che il Presidente della nostra regione è “tenuto per le p…” come leggiamo testualmente, ci mostra quanto chi ci governa sia umanamente e professionalmente piegato al volere di pochi, al di là delle parole propagandistiche che ci vengono puntualmente propinate per chiederci voti. Nessuno potrà ridarci quello che ci hanno tolto. Oggi abbiamo la prova che l’interesse della città non conta e non è mai contato. Oggi non è stata messa in discussione solo una giunta, un’amministrazione ma l’intera democrazia di un territorio. Se quello che accade qui, oggi, dovesse accadere anche a livello regionale, nazionale, dove ci sono competenze ben più ampie, saremmo davanti alla consapevolezza che la democrazia non esiste più. Le parole pronunciate nell’intercettazione sono la dimostrazione che tutto quello che ci è stato raccontato, che pensavamo non è vero! I pescaresi non devono subire l’umiliazione di essere rappresentati e governati da questa gente".

Pubblicato in Politica

Pescara. “Per combattere il fenomeno dell'erba alta che interessa tutte le zone della nostra città fra parchi aiuole e aree verdi, siamo al lavoro da giorni. Si tratta di una criticità dovuta al fatto che l'erba cresce tutta insieme per via delle piogge e del maltempo che impedisce anche alle squadre di operare, e per questo abbiamo messo su tutto il territorio il massimo delle unità che possiamo consentirci fra la ditta esterna con appalto biennale che scade quest'anno (al lavoro con tre squadre) e le due squadre di operai comunali al lavoro invece su parchi e rotatorie”.
Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore al Verde Pubblico, Antonio Blasioli, che aggiunge: “In mattinata si è proceduto allo sfalcio del Parco del Sole, del Parco della Restituzione, del Parco di via dei Sabini, nell'area di risulta, via Marino da Caramanico, viale Bovio, lungo la riviera nord, ma nel giro di quindici giorni siamo sicuri che arriveremo ovunque, anche perché sono operazioni che procedono ininterrottamente da prima di Pasqua: si è lavorato oggi, si è lavorato sabato, per avere maggiori risultati abbiamo coinvolto anche gli operatori di Attiva con cui abbiamo fatto una riunione per fronteggiare il fenomeno. Da Attiva abbiamo avuto rassicurazioni circa un intervento su verde minuto, erbacce sulle strade insomma. Inoltre, siccome ci sono tante segnalazioni da parte dei cittadini, abbiamo allertato il servizio di Polizia Municipale che si occupa del verde perché vengano invitati i privati proprietari di appezzamenti in abbandono a manutenerli, perché alcuni sono diventati delle vere e proprie savane e chi non ha ancora provveduto dovrebbe provvedere per tempo al fine di evitare le sanzioni previste”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. In occasione del centenario della nascita dell’Aeroporto d’Abruzzo, l’Aeroclub “R. Breda”, in collaborazione con l’Associazione Arma Aeronautica, dal 27 aprile al 4 maggio all’Aurum di Pescara, allestirà una mostra nella quale saranno esposti documenti inediti e foto d’epoca riguardanti la storia del volo a Pescara e le attività che hanno condotto alla realizzazione dell’attuale aeroporto.
L’evento prevede inoltre due conferenze che si terranno all’Aurum mercoledì 3 maggio, dalle 9.00 alle 12.00, e giovedì 4 maggio dalle 18.00 alle 20.00.
Nel primo incontro saranno coinvolti alcuni istituti superiori (il Liceo Classico “G. d’Annunzio di Pescara, il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Pescara e l’Istituto Tecnico Aeronautico “L. di Savoia” di Chieti”), che proporranno un intervento con presentazioni in PowerPoint.
Il secondo incontro vedrà come relatori storici e professionisti del settore aeronautico che tratteranno del contesto nazionale in cui si sono svolti cento anni di attività di volo a Pescara, della nascita dell’Aeroporto in C.da Fontanelle e della figura di Gabriele d’Annunzio che con il volo ha avuto un rapporto costante e significativo.

I relatori e gli argomenti trattati saranno i seguenti:

- Enzo Fimiani (storico, coordinatore del sistema bibliotecario d’Ateneo dell’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara): “La guerra Grande come officina della modernità”;

- Giovanni Guido (storico, ex presidente dell’Aeroclub R. Breda di Pescara): “Il volo a Pescara, dal Campo di San Rocco all’aeroporto d’Abruzzo”

- Antonio Di Gregorio (ex controllore del traffico aereo, vice presidente dell’Associazione Arma Aeronautica, sezione di Pescara): “D’Annunzio e il volo: un’eredità aviatoria per Pescara”;

- Licio Di Biase (storico, direttore del complesso Aurum di Pescara): “Un evento drammatico per Pescara: il bombardamento del 4 maggio 1917”.

Le relazioni saranno accompagnate dalle letture dannunziane di Antonella De Collibus, che concluderà la conferenza con una recita dedicata alla passione dell’uomo per il volo nel corso dei secoli.

Per informazioni e contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tel. 0854313451

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Torna a Pescara per il settimo anno consecutivo CORPO - Festival delle Arti Performative, a cura di Ivan D’Alberto e Sibilla Panerai e promosso dal Centro di Archiviazione e Promozione della Performing Art. Il tema di quest’anno è Historicizing per sottolineare il processo di storicizzazione della Performance Art e il ruolo che la rassegna, nel suo farsi, riveste fin dal 2009 nei confronti dei linguaggi performativi.
Il festival inaugura sabato 29 aprile alle 18.00 con una mostra documentaria dedicata a Otto Muehl e Hermann Nitsch presso lo Studio di Architettura He5 (via Falcone e Borsellino n. 38, Palazzo Ferrini, Zona Tribunale Nuovo), realizzata grazie alla collaborazione con Fuorizona artecontemporanea e alla donazione della Fondazione Morra di Napoli.
Domenica 30 aprile alle ore 21.00 allo Spazio MATTA (via Gran Sasso n. 53) Nicola Fornoni presenta per la prima volta, appositamente per il festival, la performance Corallo liquido, in cui ripete come un in rituale il gesto che compie tre volte ogni giorno per misurare il valore glicemico, esibendo il liquido organico più prezioso, il sangue. Si ringrazia per la collaborazione Giulia Basel e la rassegna Sotto la tenda dell’Avanguardia del Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale.
Il festival proseguirà a Venezia sull’Isola di San Servolo in occasione dell’apertura della 57ª Biennale di Venezia venerdì 12 maggio alle ore 19.30 con la performance Sine Nonime di Mandra Cerrone e poi il sabato 13 maggio con le performance di due artisti internazionali, la tedesca Mariana Hahn in Distant Letter Present Now e lo spagnolo Abel Azcona nella durational performance 268.
Il Festival è organizzato dal Centro di Archiviazione e Promozione della Performing Art ed è stato possibile grazie alla Fondazione Pescarabruzzo, alla San Servolo Servizi, all'Associazione Artisti per il MATTA, a Sotto la tenda dell’Avanguardia, Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale, allo Studio di Architettura He5, alla Galleria Rossmut, all'Ateneo Veneto e a Fuorizona artecontemporanea.

Pubblicato in Cultura e eventi
Lunedì, 24 Aprile 2017 00:00

25 aprile, la Liberazione politicizzata

Roma. Il 25 aprile di ogni anno dovrebbe sancire un evento gaio quale la liberazione dell’Italia dall’oppressione nazifascista. Negare e non trasmettere il valore della libertà riconquistata dai Partigiani e dalle truppe alleate, sono l’anteprima della ripetizione.
Non sarà così a Roma, dove il corteo dell’Associazione Nazionale dei Partigiani ha invitato alcuni gruppi filo palestinesi figli di quel Gran Muftì di Gerusalemme sorridente con Hitler. Una scelta politica senza significato storico ed in antitesi con i valori succitati. Quella libertà riagguantata risalendo lo Stivale dopo lo sbarco in Sicilia, grazie anche al coraggio degli italiani che si ribellarono alla dittatura, citiamo non a caso Franco Cesana, il più giovane partigiano ucciso a solo 14 anni. Un ragazzo ebreo che lottò per il proprio paese, l’Italia.
Fra le truppe inglesi si distinse la Brigata Palestinese composta da soli soldati ebrei e per questo di seguito chiamata “Brigata Ebraica”, ma non da tutti evidentemente afferrato. Esattamente come la creazione della Orchestra Palestinese – formata interamente da musicisti ebrei costretti a lasciare l’Europa - creata da Toscanini per raccontare al mondo intero cosa stava accadendo per opera del nazismo.
Non scrivo questo articolo soltanto come antifascista, come giornalista, come ebreo. Lo scrivo come figlio e responsabile dell’Archivio di Eva Fischer, socio onorario dell’ANPI, che dopo essere stata rinchiusa in un campo italiano al centro dell’Adriatico, riuscì a giungere a Bologna dove divenne attivista di Giustizia e Libertà. A mia madre il nazifascismo uccise 34 parenti fra i quali il padre.
Sono cresciuto assieme ad importanti figure dell’antifascismo italiano, primo fra tutti Aldo Garosci, che iniziò la sua guerra lottando contro il franchismo nel 1936. Negli anni “recenti” dalla reciproca ammirazione ed amicizia con Massimo Rendina nacque l’idea di donare nel 2006 un significativo quadro di Eva alla “Casa della Memoria” di Roma, dal titolo “Un bambino perduto tu fosti e un nome …”.
Nel 2009 ho avuto il grande piacere di allestire due mostre di Eva ad Alfonsine, dove mi hanno parlato della battaglia del Senio e del valore della Brigata Palestinese. Anche lì l’ANPI diede a Eva una tessera onorifica.
Lasciatemi adesso rammaricare per le politiche pacifinte di alcuni, che forse conoscono poco ma certamente non intendono guardare il mondo per quello che è stato e per quello che rischia di ridiventare. Queste mosse azzardate offendono gli italiani di oggi e del periodo bellico, coloro che hanno lottato per la nostra libertà, nonché i veri cittadini presenti a Roma da molto prima del cristianesimo.
Sarebbe stato più opportuno invitare Pippo e Topolino, visto che il 25 aprile dovrebbe significare la gioia suprema per la libertà riconquistata, da trasmettere ai figli come i nostri genitori lo hanno fatto, loro, combattendo.

Pubblicato in Politica

Chieti. Domenica 30 aprile 2017, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, tutti i cittadini potranno partecipare alle Primarie del Partito Democratico per l’elezione del Segretario nazionale e dell’Assemblea nazionale.

I candidati alle primarie del PD sono tre: Andrea Orlando, Michele Emiliano e Matteo Renzi. Dal sito www.primariepd2017.it è possibile consultare le mozioni dei candidati.

Al voto del 30 aprile potranno partecipare tutti i cittadini italiani iscritti alle liste elettorali portando con sé un documento di riconoscimento e la tessera elettorale.

Inoltre potranno partecipare al voto registrandosi sul sito www.primariepd2017.it entro le ore 12:00 di giovedì 27 aprile, stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online ed esibirla al seggio:

· chi domenica 30 aprile sarà fuori dalla sua Provincia di residenza o momentaneamente all’estero;
· se si ha un’età compresa tra 16 e i 18 anni;
· se si è cittadini UE residente in Italia;
· se si è cittadini non UE residente in Italia con regolare permesso di soggiorno o con ricevuta di richiesta di rinnovo

Per maggiori informazioni, per registrarsi e per trovare l’ubicazione del seggio il sito è il seguente: www.primariepd2017.it

L’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste di candidati all’Assemblea nazionale.

I SEGGI DELLA PROVINCIA DI CHIETI SONO DISPONIBILI A QUESTO LINK:
http://www.pdabruzzo.com/primarie-30-aprile-2017-votare-abruzzo-fase-aggiornamento/

Pubblicato in Politica

Pescara. “In merito al video sulle operazioni di pulizia in via Milano diffuso da alcuni residenti attraverso l'associazione Pescara Mi piace, corre l'obbligo precisare una serie di passaggi essenziali sia sugli orari che sulle modalità del servizio”.
Così in una nota Massimo Del Bianco, direttore generale di Attiva Spa, che aggiunge: ”Innanzitutto nulla è cambiato rispetto al passato sui tali operazioni, ciò significa che nell'Amministrazione Alessandrini e anche nelle precedenti, i lavori sono sempre stati notturni, come accade in tutto il perimetro del centro e sulle vie che di giorno sono talmente frequentate da non consentire tali operazioni che devono essere compiute a dovere, affinché vengano sempre assicurati decoro e pulizia delle zone interessate. Nulla è cambiato nemeno rispetto ai mezzi che sono tutti in regola con quanto disposto dalle normative sul rumore. Infine va sottolineato che la raccolta differenziata attivata per alcuni materiali nella zona dall'Amministrazione Alessandrini, richiede l'impiego di mezzi diversi, in base alle rispettive tipologie di rifiuto da prelevare, ma anche in questo caso avviene secondo le modalità sopra dette e con mezzi in regola con le normative sul rumore. Lavoriamo su tutto il territorio affinché il risultato sia una città pulita e decorosa, lo facciamo da sempre nel rispetto di tutte le normative del settore e limitando disagi e fastidi alla città e ai residenti”.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione