Articoli filtrati per data: Venerdì, 07 Aprile 2017

Francavilla al Mare. L’associazione balneatori Itf dichiara lo stato di agitazione nei confronti dell’amministrazione comunale.
Il primo motivo, come spiegato in una nota, è l’erosione costiera: “Quasi il 30% della spiaggia di Francavilla è soggetta ad un forte fenomeno erosivo. Potrebbe sembrare un problema degli stabilimenti balneari ma non è cosi. Il problema è dell’intero paese. Centinaia di ombrelloni persi e servizi balneari decimati causa mancanza di arenile. La ricettività balneare francavillese non riesce più ad essere competitiva. Dopo gli event catastrofici di questo inverno che hanno colpito la spiaggia, dopo mesi di incontri e colloqui con l’amministrazione, dopo promesse su promesse, dopo un milione di euro messi a disposizione dalla Regione, a che punto siamo? Al punto che si sta redigendo un progetto di difesa della costa che vedrà la luce nel 2019 se va bene e che costerà intanto quasi tutto il milione di euro. E quando il progetto sarà pronto dove si troveranno i soldi? Per questa stagione e la prossima cosa si sta facendo? Nulla. Alla fine arriverà un po’ di sabbia, l’ennesima presa in giro, l’ennesimo spreco di soldi; mentre decinedi imprese balneari non sono neanche in grado di programmare la prossima stagione balneare, ormai arrivata. Il Comune quanto mette in bilancio ogni anno per la difesa della costa? Quanto ha investito finora? Il Comune, come da indicazione della Regione, ha recepito che la manutenzione ordinaria delle scogliere è di propria competenza? Adesso che i lavori del porto turistico sono ripartiti il Comune provvederà al rinascimento della zona a sud, come da prescrizione?”.
Il secondo è la gestione del demanio marittimo: “L’articolo 7 comma 9 del Piano Demaniale Marittimo della Regione Abruzzo, lo strumento che permette alle strutture balneari di investire, migliorarsi e adattarsi alle dinamiche turistiche, recita: “Entro un anno dall’approvazione del presente Piano, i comuni devono approvare i piani demaniali comunali o, per i comuni che sono già dotati del piano spiaggia comunale, adeguarli alle disposizioni contenute nel presente Piano. Il termine di cui sopra si intende perentorio.” Ad oggi, seppur il termine (perentorio?) sia abbondantemente scaduto, Francavilla al Mare non ha approvato il Piano demaniale comunale, ostacolando di fatto lo sviluppo delle imprese balneari di Francavilla al Mare. Inoltre ci preme ricordare che le attività balneari, seppur stagionali, necessitano di programmazione e preparazione all’apertura. Purtroppo il numero di autorizzazioni e la burocrazia asfissiante generano momenti di intasamento negli uffici, che andrebbero probabilmente potenziati nel periodo di avvio della stagione balneare, non il contrario. La scorsa stagione ad esempio personale dell’amministrazione, fondamentale per l’evasione delle pratiche demaniali stagionali, è stato costantemente dedicato a mansioni di controllo sul territorio, questione che a quanto ci risulta è preposta ad altri enti. Controllo sul territorio che apparentemente non sempre e non allo stesso modo viene eseguito. Inoltrele spiagge libere, gli scarichi a mare e gli alaggi delle imbarcazioni sono ad oggi (ad una settimana dal ponte di Pasqua) in stato di totale abbandono. Chi venisse a passeggiare lungo la poca spiaggia rimasta, si troverebbe spesso davanti a spettacoli indecorosi”.
Poi c’è la direttiva Bolkesteine Ddl Governo su riordino concessioni: “Notiamo che ultimamente il sindaco di Francavilla è molto attivo nella campagna di supporto a Michele Emiliano alle primarie del Pd, partito principale del governo che ha elaborato l’attuale disegno di legge sul riordino delle concessioni demaniali. Vorremmo chiedere al nostro sindaco se potesse intercedere con Emiliano, suo amico stimato nonché candidato alla guida del Pd, chiedendogl i di esprimersi pubblicamente riguardo il futuro delle migliaia di famiglie di balneari che non hanno più la certezza del loro lavoro”.
“Ci preme ricordare – conclude l’associazione – che l’associazione balenatori Itf ha sempre dimostrato un atteggiamento propositivo nei confronti dell’operato di questa amministrazione. Ha partecipato economicamente e non solo a numerose iniziative. Ha realizzato eventi e manifestazioni. Ha fornito servizi turistici e co-gestito i punti Iat. Ha sperimentato e incentivato la raccolta differenziata in spiaggia. Ad esso però, dopo mesi di promesse non mantenute vogliamo risposte chiare, anche e preferibilmente in contraddittorio, inattesa delle quali ci riserviamo di valutare ulteriori forme di protesta, anche forti ma sempre naturalmente pacifiche e civili”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Sopralluogo sul cantiere del Ponte Nuovo e nello snodo di raccordo di diversi percorsi ciclabili della città stamane per la Commissione Ambiente presieduta dal Consigliere Fabrizio Perfetto.

“Un sopralluogo per avvicinarci al cantiere del Ponte Nuovo e renderci conto dello stato dell'arte della riconnessione delle piste ciclabili che corrono lungofiume – spiega il presidente Fabrizio Perfetto – Il dirigente del Settore Lavori Pubblici e Mobilità Giuliano Rossi ci ha illustrato tempi e modalità della fase terminale di lavorazione del Ponte e abbiamo fatto anche il punto sui lavori per il recupero della pista ciclabile lungofiume, che da poco è stato acquisito alla competenza del Comune dalla Provincia.
E' un percorso im portante, che ha diversi snodi rivolti a direzioni frequentate e mai collegate prima, che sarà riqualificato con i fondi del piano di recupero delle periferie, in modo essere sicuro e fruibile al più presto, come abbiamo sollecitato”.

Pubblicato in Politica

Chieti. L’Assessore alla Cultura, Sport, Manifestazioni e Politiche Giovanili del Comune di Chieti, Antonio Viola, rende noto che è stato pubblicato l’Avviso Pubblico per le proposte di partecipazione del cartellone del Maggio Teatino 2017 consultabile sul sito internet del Comune di Chieti all’indirizzo http://www.comune.chieti.gov.it.

Tutte le associazioni cittadine aventi finalità culturali, sportive e sociali e le scuole potranno consegnare istanza entro e non oltre il 19 aprile 2017, mediante compilazione dell’allegata scheda da trasmettersi, ai fini della redazione del conseguente calendario, all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I progetti dovranno valorizzare il patrimonio della città di Chieti, il tessuto urbano e, soprattutto, la storia cittadina in chiave turistica e culturale.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Dal Ministero dell'Economia e delle Finanze arriva un'importante certificazione della bontà del lavoro svolto dall'Amministrazione Alessandrini circa il risanamento dei conti del Comune, contenuta nella risposta alle controdeduzioni proposte dall'Ente ai rilievi evidenziati dagli ispettori del Mef due anni fa, sulla gestione contabile da noi ereditata, che ha portato alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale (il cosiddetto predissesto). Procedura che lo stesso Mef conferma essere l'unica strada percorribile per salvare la città dal dissesto".
Così in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e l'assessore alle Finanze, Giuliano Diodati, che aggiungono: "Com'è noto, a seguito della dichiarazione di predissesto, avvenuta il 30 dicembre 2014 con delibera di Consiglio n. 165, il Ministero ha disposto una verifica amministrativo-contabile, che si è protratta dal 29 gennaio al 12 marzo 2015. Dalla verifica è scaturita una relazione contenente una serie di rilievi. In particolare erano state segnalate 10 irregolarità, riguardanti la non esatta applicazione del Decreto legisaltivo n. 118 del 2011 sulla contabilità pubblica degli enti locali, il mancato rispetto del patto di stabilità per l'esercizio 2013 ed altri rilievi, a cui abbiamo fornito una dettagliata risposta lo scorso 2 dicembre 2016.
In data 5 aprile abbiamo ricevuto dal Mef la risposta, che praticamente definisce come superate e archivia i rilievi di cui ai quesiti n. 2,3,4,5,6,7,8, perché sanati dalle attività e azioni poste in essere dall'Amministrazione Alessandrini mediante “idonei interventi correttivi già conclusi o avviati dall’Ente ispezionato, ad argomentazioni giustificative dell’operato dell’Ufficio, nonché ad assicurazioni di esatto adempimento per il futuro, della normativa vigente in materia”, come si legge dalla nota.
Ma resta l'attenzione per i rilievi n. 1 e 10, l'errata imputazione di alcune spese e il conseguente mancato rispetto del patto di stabilità per l'annualità 2013, per cui il Mef ha ritenuto le argomentazioni “non risolutive riguardo alle irregolarità segnalate” . La stessa nota, a firma del Ragioniere Generale dello Stato, dott. Daniele Franco, ha segnalato come il modus operandi della passata amministrazione abbia“alterato sia l'importo dell'avanzo di amministrazione sia i margini del rispetto del patto di Stabilità”. In ultimo, dichiarando conclusa la propria attività ispettiva, ha inviato le risultanze della verifica alla Procura regionale della Corte dei Conti per le eventuali determinazioni che vorrà assumere “con particolare riguardo alle citate residue irregolarità e ai rilievi a suo tempo segnalati”.
Infine, il Ragioniere generale dello stato prende atto dell'approvazione del piano di riequilibrio da parte della Sezione regionale di controllo per l'Abruzzo della Corte dei Conti, invitando il Comune ad attenersi in modo rigoroso alle disposizioni vigenti in materia, al fine di evitare il ripetersi delle irregolarità rilevate e di ogni elusione al patto di stabilità.
Da parte nostra continueremo le buone pratiche amministrativo-contabili poste in essere, affinché la città non debba correre il rischio del dissesto finanziario. Abbiamo sin dal primo momento ritenuto il risanamento dei conti la priorità di azione, per restituire respiro alla città e un orizzonte alla programmazione amministrativa e tcosì è stato, insieme ad altre urgenze inerenti la manutenzione cittadina e l'ambiente.
Su questo fronte la via intrapresa ha fatto scuola, diventando anche un esempio a livello nazionale per altri Enti che si sono trovati nelle stesse condizioni di deficit strutturale”.

Pubblicato in Politica

Pescara. E’ stata rinnovata la convenzione tra il Comune di Pescara e l'Associazione Voci in Movimento per lo svolgimento del servizio di interpretariato rivolto a cittadini "non udenti" presso l'URP di Pescara.. Mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un sms/videochiamata al numero di cellulare 327/2888489 si potrà avere un appuntamento e un interprete per sbrigare pratiche amministrative.
Il servizio continuerà ad essere svolto su appuntamento, che gli utenti interessati potranno prendere facendone richiesta via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite sms/videochiamata al numero di cellulare 327/2888489, preferibilmente con un giorno di anticipo per permettere agli interpreti di meglio organizzarsi.
La scelta di rinnovare la convenzione è stata un atto doveroso, tenuto conto del riscontro positivo che la cittadinanza “non udente” ha avuto al servizio in questione sin dallo scorso anno, ma di forte valenza sociale, essendo strumento che favorisce piene e pari opportunità di accesso ai servizi comunali a tutti i cittadini.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Torna l’edizione 2017 dello “StreetFood Time”, il tour itinerante della gastronomia che l’anno scorso ha girato in lungo e in largo tutta la penisola incassando strepitosi successi di pubblico. Ben dodici saranno le date di quest’anno. Nell’ordine Civitanova Marche, Pisa, L’Aquila, Taranto, Urbino, Salerno, Pescara, Matera, Andora, Castelnuovo del Magra, Napoli e Chieti.
Il primo appuntamento del 2017 sarà a Civitanova Marche il 29, 30 aprile e primo maggio. Nella piazza Ex Ente Fiera, affacciata direttamente sul mare, giungerannostilosifood truck da ogni regione d'Italia che daranno la possibilità di gustare centinaia di proposte culinarie. Il tutto condito da decine di birre artigianali, vini pregiati, cocktail e intrattenimento musicale.
I fuochi si accenderanno alle ore 11:00 del mattino, eccezion fatta per il primo giorno che vedrà il taglio del nastro alle ore 18.00, e resteranno accesi fino a notte fonda. L’ingresso all’evento, organizzato dalla Blunelcon il patrocinio del Comune di Civitanova Marche, è assolutamente gratuito.
“StreetFood Time” ribadisce, anche quest’anno, l’importanza del cibo di qualità in cui la tradizione e la varietà degli alimenti incontrano la creatività e la personalità di giovani appassionati che, alle cucine super accessoriate dei ristoranti,preferiscono camioncini e spazi all’aperto come regno dove dare libero sfogo alla loro arte culinaria.
“Lo streetfood – spiegano Barbara Lunelli e Manolo Demenego della Blunel – è una realtà gastronomica viva e creativa che ha l’obiettivo di conservare una tradizione dal sapore familiare. E’ per questo motivo che i produttori di cibo da strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica”.
Il tour enogastronomico è a tutti gli effetti uno degli eventi nazionali più riconosciuti del settore e ha come nobile scopo la valorizzazione dei territori e la promozione dei prodotti tipici regionali.

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. La Giunta regionale d’Abruzzo, con delibera n. 165 adottata ieri su proposta del Presidente Luciano D’Alfonso, ha approvato la riprogrammazione delle economie derivanti dalla cantierizzazione dei progetti relativi al Par-Fsc 2007-2013.
Grazie alla somma complessiva di 3.476.000 euro sono stati finanziati interventi per l’esecuzione di opere di difesa dal dissesto idrogeologico in 9 Comuni: Atri (450mila euro), Bisenti (450mila euro), Bolognano (100mila euro), Casalincontrada (276mila euro), Fossacesia (un milione di euro), Manoppello (150mila euro), Notaresco (450mila euro), Penne (400mila euro) e Roccamorice (200mila euro).
“La Regione continua la sua strategia di sostegno ai Comuni – ha commentato D’Alfonso – soprattutto nella lotta al dissesto idrogeologico. Preservare il territorio è uno degli obiettivi che ci siamo posti sin dal nostro insediamento e lo perseguiremo fino in fondo”.

Pubblicato in Politica

Chieti. È stato attivato in questi giorni il wi-fi gratuito negli uffici postali di Paglieta e Castelfrentano. I clienti potranno così navigare in libertà in attesa del loro turno allo sportello. Entrambe le sedi sono aperte al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato fino alle 12.35.
Per connettersi alla rete internet dell’ufficio postale è sufficiente registrarsi e comunicare il proprio numero di telefono mobile, al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l’accesso al wi-fi.
Salgano così a 46 gli uffici postali dotati di wi-fi gratuito in tutta la provincia teatina. Nell’area frentana, il servizio è disponibile anche a Lanciano (via Guido Rosato, via Vittorio Veneto e via del Mare), Fossacesia, Orsogna e Casoli.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. “Il bullo è una persona senza sogni”. Questa la definizione data da uno degli alunni delle classi quinte della scuola primaria Troiano Delfico, questa mattina presente insieme a tutti i suoi compagni, alle docenti e al dirigente scolastico Nino Traini, nella Sala Consiliare del Comune di Montesilvano. «Benvenuti nella casa dei cittadini - ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Rosaria Parlione -. Sono molto contenta di vedervi seduti qui e di scoprire questo bellissimo progetto, su una tematica di così grande importanza per tutta la società. Il bullismo è un fenomeno da combattere tutti insieme. Per farlo è necessario non rinunciare mai ai propri sogni, di fare in modo che questi possano diventare realtà. Questo è l’augurio che faccio a tutti voi ragazzi». Gli alunni della Troiano Delfico saranno i protagonisti del musical “The school of emotions. Il bullismo è stonato e fuori tempo”, che andrà in scena alla fine dell’anno scolastico. Curatore del progetto, insieme alle docenti della scuola, l’esperto musicale Simone Pavone che questa mattina ha illustrato all’assessore Parlione il lavoro svolto dai ragazzi.
Il progetto prevede la realizzazione di un vero e proprio musical in cui gli alunni si cimenteranno con il suono di strumenti, con il canto, con la recitazione ed in alcuni casi realizzeranno delle coreografie.
«In tutti i progetti che realizzo nelle scuole dell'infanzia o primaria in qualità di esperto esterno - spiega Simone Pavone - cerco sempre di rendere i bambini protagonisti. Più che mai in questa situazione in cui si è deciso con i loro docenti di affrontare il tema del bullismo sviluppando una storia scritta da Vanina Rizzo. Il musical è ambientato all'interno della scuola, dove gli studenti impersonificheranno bulli, vittime, amici, preside e maestre. Oltre agli alunni, saranno centrali le emozioni a cui corrisponderà un diverso genere musicale. Ad esempio in un momento di tristezza canteranno un brano blues, la gioia verrà rappresentata dal pop, il rap invece avrà il compito di esprimere la rabbia. Proprio sul tema della rabbia - conclude Pavone - è stato fatto un lavoro di composizione: ho musicato un testo sul tema della rabbia scritto proprio dai ragazzi. Renderli protagonisti credo sia il metodo più efficace per farli diventare consapevoli della loro forza positiva».

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Pavimenti posati, impianti completati e muri intonacati. E’ ormai in dirittura di arrivo il cantiere per il completamento degli appartamenti di via Salieri, un’altra delle opere incompiute di Montesilvano. A verificare l’andamento dei lavori l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi che in questi giorni, insieme al dirigente Gianfranco Niccolò, ha effettuato diversi sopralluoghi. L’ultimo in ordine di tempo stamani.
«Gli appartamenti hanno ormai assunto forma - dichiara l’assessore -. Gli operai hanno lavorato alacremente e duramente per consegnare in brevissimo tempo l’opera alla città, arricchendo ulteriormente quel progetto, che stiamo conducendo dal nostro insediamento, per completare le grandi opere lasciate per anni incomplete, ma che la nostra Amministrazione ha riattivato e portato a conclusione. Nel cantiere di via Salieri sono in corso le ultime rifiniture e nei prossimi giorni si provvederà alla posa dei rivestimenti e dei sanitari nei servizi igienici. Questi alloggi di edilizia residenziale pubblica verranno assegnati a 12 famiglie, che verranno selezionate con un apposito avviso pubblico». In questi giorni, gli uffici Politiche per la Casa dell’Azienda Sociale sono al lavoro per la predisposizione del bando per l’assegnazione degli appartamenti, che verrà quindi pubblicato nelle prossime settimane. L’edificio di tre piani è suddiviso in 12 appartamenti tra i 60 e gli 80 metri quadri. Al piano terra sono collocati altrettanti box auto. Il progetto del valore di 1 milione e 400 mila euro circa, è finanziato dalla Regione Abruzzo e per 200.000 euro circa dal Comune.
I lavori, per un importo di circa 288.000 euro, sono stati affidati alla ditta Tenaglia srl di Casoli. Il progetto iniziale prevedeva la realizzazione dei 12 appartamenti in via Spagnuolo, area a cessione del PUE 500. A causa della forte pendenza del terreno e dell’inesistenza di alcuni requisiti necessari su quell'area, quale sede di alloggi PEEP, venne individuata l’area di via Salieri, con un aumento di costo di circa 357.000 euro. A febbraio 2013 venne conferito l'incarico all’architetto Luca Ippoliti, per la redazione del progetto esecutivo dei lavori di completamento per un importo complessivo di circa 325.000 euro.
«Era il 2011 quando si diede inizio ai primissimi lavori di realizzazione - ricorda Cozzi -. Da allora sono trascorsi 6 anni di attese. Abbiamo messo un punto a questi lunghi tempi, riprendendo in mano questo, come altri progetti abbandonati a se stessi, lasciati incompleti e accelerando l’iter necessario affinché i montesilvanesi possano godere di questa opera pubblica importante da un punto di vista sociale».

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione