Articoli filtrati per data: Agosto 2017

L'Aquila. E' stato prorogata al 15 settembre 2017 la scadenza del bando regionale che assegna 2 milioni di euro a fondo perduto anche ai conduttori privati di superfici forestali per interventi di risanamento. Il bando, nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione Abruzzo, prevede tra gli interventi finanziati anche quelli relativi al rimboschimento per beneficiari privati proprietari di superfici Forestali.
Una tentazione per i disonesti che si vedono mettere sul piatto un "bocconcino succulento" che si rende ancora più gustoso con la proroga al 17 settembre, dunque lasciando intercorrere tutto il periodo estivo per fare domanda; periodo che come è risaputo è più proficuo per la diffusione di incendi boschivi. Un’ingenuità, a voler pensar bene, che si potrebbe trasformare troppo facilmente in una "tentazione" per qualcuno. Credo che per prevenire qualunque forma di atto criminoso legato agli incendi per prima cosa bisognerebbe iniziare a modificare questi bandi togliendo tra i beneficiari i conduttori privati di superfici Forestali. Evitare, inoltre, di prorogare i termini per la presentazione delle domande di contributo proprio a ridosso della stagione estiva. Uno Paese serio, alla luce del disastro ambientale che si sta verificando in Abruzzo, dovrebbe evitare ogni tipo di "tentazione" per chi ambisce a facili e illeciti guadagni operando in questo modo. Ribadiamo che per noi è necessario riportare la gestione e la proprietà di mezzi, strutture e uomini destinati al soccorso e allo spegnimento in mano pubblica (mai più privati, società , ditte e cooperative ). Ed il buon senso dovrebbe evitare l’emanazione di bandi con finanziamenti a fondo perduto per il risanamento delle foreste i cui assegnatari siano privati cittadini . Deve essere esclusivamente il pubblico a gestire fondi e ad occuparsi degli interventi di prevenzione e risanamento.
Fino a quando un solo uomo dagli incendi guadagnerà , il problema non si risolverà mai.

Domenico Pettinari
consigliere regionale M5S Abruzzo

Pubblicato in Politica
Giovedì, 31 Agosto 2017 00:00

Prima uscita della nuova Sieco

Ortona. Il momento tanto atteso dai tifosi ortonesi è arrivato. Domani, primo settembre, la Sieco Service Impavida Ortona affronterà in un allenamento congiunto il sestetto del Foligno, militante nel campionato nazionale di Serie B.

Mariano Costa, preparatore atletico della squadra ci spiega la particolare situazione di quest'anno: "Nelle precedenti stagioni avevamo a disposizione circa otto settimane da dedicare alla preparazione atletica. Con l'anticipo dell'inizio del campionato, ne abbiamo invece scarse sei e quindi abbiamo dovuto concentrare gli allenamenti e partire sin dal principio con la palla. Contro il Foligno avremo modo quindi di tastare la condizione atletica dei nostri ragazzi e farci un'idea più precisa di cui terremo sicuramente conto alla ripresa degli allenamenti lunedì."

"L'allenamento congiunto con Foligno", aggiunge Mister Nunzio Lanci, "sarà anche la prima occasione per entrare nel mood, per creare empatia, legame ed intesa nella rosa che è stata notevolmente rinnovata rispetto allo scorso anno".

L'inizio del riscaldamento è previsto alle ore 15.30. L'ingresso a tifosi e curiosi è libero.

Pubblicato in Sport

Pescara. Torna l'appuntamento con "Di palo in frasca" programma condotto da me e dagli amici Giuseppe Mrozek (che interverrà telefonicamente) e Fabrizio Manili.
Tra gli argomenti del giorno l'intervista ad Alan Malusà Magno dei Blue Cash e "A cena con gli artisti" con l'intervista alla curatrice Cristiana Canosa.

Pubblicato in Rubrica
Giovedì, 31 Agosto 2017 00:00

Basket e Calcio insieme, a Pianella si può

Pianella. In questi giorni si stà concretizzando un importante accordo di collaborazione tra la polisportiva ASD SPORTING Pianella e il CENTRO MINI BASKET PALLACANESTRO PIANELLA 2014.

Le due società hanno espresso la comune volontà di adoperarsi per consentire ai ragazzi ed alle ragazze del paese la pratica sportiva, nella condivisione di alcuni importanti valori e nella consapevolezza che lo sport è un sano veicolo di educazione, rispetto, solidarietà, socializzazione, nonché corretta competitività e spirito agonistico che contribuiscono a distogliere la gioventù dai pericoli e dalle cattive tentazioni della vita.

L’accordo fortemente voluto dai vertici societari ha trovato l’avallo anche della locale pro-loco, e ovviamente dell’ Amministrazione Comunale, sempre attenta alle problematiche locali e che è riuscita, semmai ce ne fosse stato bisogno, a fare da ulteriore collante all’operazione che sarà ufficialmente formalizzata venerdì 1 settembre alle ore 21,00 nei locali della Pro Loco.

Ad onor del vero bisogna segnalare che questo spirito di pratica interdisplinare dello sport si è già visto a Pianella, infatti lo sporting sin dalla stagione sportiva 2016 2017 ha creato al suo interno una sezione dedicata al Basket senior, con una compagine, composta in maniera quasi esclusiva da giovani del paese, che ha partecipato al campionato regionale ENDAS ottenendo un lusinghiero piazzamento nonché il premio fair play, sicuramente molto più importante rispetto alla classifica ufficiale.

Tale premio inorgoglisce i ragazzi artefici dello stesso, la societa e il paese dimostrando in modo evidente che lì educazione, il rispetto, la correttezza all’ interno della sana competizione sportiva devono essere prioritari in ambito sportivo, nella certezza che tutto ciò farà germogliare sani principi per i futuri cittadini.

L’iniziativa voluta da Sporting e Centro Minibasket ha come priorità la pratica sportiva dei “bambini” (elementari e medie) a cui viene offerta la possibilità di praticare 2 sport, sicuramente abbastanza diversi, ma non in contrapposizione.

Quindi grazie a questo accordo i ragazzi nell’ anno sportivo 2017/2018 potranno scegliere tra 2 sport in gran parte complementari, magari dopo aver fatto un periodo di prova “gratuito” in entrambe le discipline.

La volontà comune di convivere sotto lo stesso tetto avrà come primo e positivo risvolto la riapertura nel mese di settembre dei corsi delle due pratiche sportive.

Significativo il fatto che le prove di questa collaborazione interdisciplinare sono state effettuate nel mese di luglio allorquando lo sporting ha organizzato un camp estivo per i ragazzi e le ragazze nel quale tutti potevano cimentarsi nelle varie discipline sportive (attività motoria generica, calcio, basket e nuoto) nonché altre attività ludico educative.

Inoltre la condivisione di tutto ciò farà si che si cercherà fare in modo che le attività si svolgano in giornate ed orari diversi consentendo a chi fosse intenzionato a praticarli entrambi.

la notizia è stato accolta in modo più che positivo dai ragazzi, dai genitori, e da tutta la collettività paesana che applaude all’ iniziativa.

Non possiamo quindi che augurarci che, in un immediato futuro, vi sia un allargamento societario con il coinvolgimento di altre realtà sportive Pianellesi, ma anche e soprattutto di altre pratiche sportive.

Pubblicato in Sport

Pescara. Prosegue il tour estivo della “Equipe 84 - La Storia”. La prossima data live del gruppo sarà in provincia di Pescara: appuntamento a Cerratina sabato 2 agosto per un atteso concerto in piazza, a ingresso libero. Inizio alle ore 21,30. Si prospetta, dunque, una grande serata di Ferragosto in compagnia di un ensemble storico.

L’Equipe 84, vero e proprio “simbolo” del periodo beat italiano, nasce a cavallo del 1963. La line up originaria è composta da Alfio Cantarella alla batteria, Franco Ceccarelli alla chitarra ritmica e voce, Victor Sogliani al basso e voce, e Maurizio Vandelli alla chitarra solista e voce. Dopo circa due anni di lavoro in balere e night club come orchestra di base, il gruppo incide il suo primo 45 giri: “Quel che ti ho dato”/“Papà e Mammà”. Nel giro di pochi mesi il singolo entra in classifica, e da quel momento inizia la straordinaria storia dell'Equipe. Nel 1965 i quattro inaugurano, in coppia con i Rokes, il mitico Piper di Roma, dove continueranno a esibirsi anche in seguito alternandosi ai vari “complessi” di quel periodo. Nel 1966 registrano la celeberrima “Io ho in mente te”, che li porta alla vittoria del Cantagiro e alla grande notorietà. C’è poi la fortunata collaborazione con Mogol-Battisti, che porta all’incisione di autorevoli evergreen quali “29 settembre”, “Nel cuore nell'anima” e “Ladro”.

Inoltre il cantautore emiliano Francesco Guccini, vecchio amico dell’Equipe 84, scrive per loro “Auschwitz”, “L’antisociale” ed “E’ dall’amore che nasce l'uomo”. Seguono ancora importanti successi come “Bang Bang”, “4 marzo '43” (in coppia al Festival di Sanremo con Lucio Dalla, che li farà piazzare in terza posizione nella graduatoria finale), “Casa mia”, “Una giornata al mare”, “Tutta mia la città”, “Nel ristorante di Alice”, “Un angelo blu” e “Pomeriggio ore sei”. Tutti brani che oggi la band ripropone abitualmente in concerto.

Nel 1984, dopo lo scioglimento di tre anni prima, Franco Ceccarelli e Victor Sogliani ricostituiscono l'Equipe 84 dando la priorità alle esibizioni dal vivo perché amano il rapporto con il pubblico e la vita “on the road”. Da questo momento, come è capitato a tutti i gruppi storici della nostra nazione, è un continuo succedersi di musicisti capitanati alla fine dal solo Ceccarelli (Sogliani morirà nel 1995), fino a trovare la definitiva stabilità con l'ingresso di Tony Mione (chitarra e voce), Marco Di Marco (piano, tastiere e voce), Giuliano De Leonardis (basso) e Roberto De Vincentis (batteria).

Nell’arco di sette anni, l’Equipe 84 tiene più di cinquecento concerti, fino a quando Franco Ceccarelli scompare il 21 dicembre 2012, all’età di 70 anni, lasciando il gruppo con un solo desiderio: continuare a girare in lungo e in largo la penisola portando sempre in alto il nome e la storia dell'Equipe 84. Ed è proprio ciò che oggi fa l’Equipe 84 – La storia, sbalordendo il pubblico con il suo elevatissimo tasso professionale e l'attenzione al programma storico dell'Equipe 84 grazie a elaborazioni da autentiche star. Tra l’altro, è recentemente uscito un album con le maggiori hit della formazione più due inediti, uno dei quali si intitola “Il Maestro” ed è dedicato proprio al compianto Franco. La leggenda, dunque, continua anche ai giorni nostri.

L'attuale line up è da intendersi come la vera Equipe 84 e non è assolutamente né una tribute band né un gruppo non ufficiale. La formazione che oggi suona in tutta Italia è stata riconosciuta e autorizzata dal fondatore storico Franco Ceccarelli, insieme al quale gli attuali componenti hanno suonato sin dal 1998. Ceccarelli, il più longevo dell’Equipe con 34 anni di militanza nel gruppo, era proprietario del marchio storico; dopo la sua morte, avvenuta nel 2012, gli attuali componenti hanno proseguito l’attività live dell’Equipe 84 su espressa volontà dello stesso Ceccarelli, tenendo più di mille concerti con recensioni positive e consensi sbalorditivi. Dunque si può affermare, senza alcuna ombra di dubbio, che oggi si esibisce la band che con il nome ‘Equipe 84’ ha accompagnato per anni Franco Ceccarelli, e ne ha poi raccolto l'eredità.

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. «I lavori per il rifacimento del marciapiede di via Lazio, nella parte antistante la scuola primaria e dell’infanzia Villa Verrocchio della Direzione Didattica, sono stati completati». Lo ha annunciato il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Mauro Orsini, nel corso della seduta odierna, incentrata sull’argomento.
«Questa opera era doverosa - afferma Orsini - per garantire la sicurezza di alunni, docenti e del personale che quotidianamente frequenta la scuola. Sono stati dapprima rimossi gli alberi le cui radici avevano danneggiato la pavimentazione. Una volta completata questa fase è stato eseguito il rifacimento del marciapiede. Per rifinire il progetto, prima della riapertura dell’anno scolastico, verranno piantumati nuovi alberi meno invasivi e verrà eseguita una gettata di asfalto. Grazie all’assessore Valter Cozzi è stato possibile intervenire con tempestività, consentendo così un rientro a scuola in maggiore sicurezza e migliorando l’immagine e il decoro urbano dell’area interessata».

Pubblicato in Cronaca

Fossacesia. Dopo Bucchianico si inaugura domenica 3 settembre 2017 alle ore 18,00, presso il Parco dei Priori di Fossacesia, la seconda tappa della mostra d'arte contemporanea itinerante "Il Canto delle emozioni". Al vernissage ne parleranno Leonardo Paglialonga, direttore artistico del progetto nonché presidente dell'associazione "Nemesis", Bruno Paglialonga (critico d'arte, storico ed artista) in veste di curatore della mostra e la poetessa Rosetta Clissa in qualità di presentatrice e moderatrice dell'evento. E' previsto l’intervento del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, e del dott. Roberto Di Giampaolo, presidente dell’associazione “Lejo”, che hanno patrocinato la manifestazione. L'evento vedrà la partecipazione straordinaria del Maestro compositore Alessandro Melchiorre al pianoforte. In esposizione le opere di 34 artisti documentate da una elegante brochure. La mostra potrà essere visitata dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30;sabato e domenica dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 19,30. Per visite info.: 3271449954. "Il Canto delle emozioni" farà la sua terza ed ultima tappa al Mediamuseum di Pescara dal 15 al 22 settembre 2017 con inaugurazione venerdì 15 settembre ore 17,30.
Di seguito gli artisti partecipanti:
Sandro Aceto, Enzo Angiuoni, Lucia Antenucci, Gloria Baldazzi, Gino Berardi, Caterina Caldora, Mira Cancelli, Giuliano Cotellessa, Giuseppe D’Antuono, Mario Di Donato, Roberto Di Giampaolo, Ada Di Lello, Sergio Di Mattia, Daniela D’Incecco, Amilcare Di Paolo, Pina Di Saverio, Alessandra D’Ortona, Massimiliano Ferragina, Anna Rita Izzarelli, Giuseppe Liberati, Gianfranco Lucarelli, Pasquale Lucchitti, Lucilla Luciani, Agata Angela Lupi, Alessio Mazzarulli, Lucio Monaco, Bruno Missieri, Michelangelo Paglialonga, Pasquale Pagnottella, Luisa Parabella, Romina Rossoli, Miriam Scarpone, Fabiola Speranza, Gianfranco Zazzeroni.

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 31 Agosto 2017 00:00

San Salvo, grande festa per tutti i bambini

San Salvo. Il centro cittadino di San Salvo sabato pomeriggio si animerà di bambini attraverso un percorso fatto di giochi e di conoscenza attraverso “Bambini in centro organizzato dall’associazione “Io C’entro” con il patrocinio del Comune di San Salvo.
Presentazione dell’appuntamento avvenuto questa mattina nell’aula consiliare. «Tutti i piazza sabato pomeriggio – ha esordito il sindaco Tiziana Magnacca – per una manifestazione che rende merito all’associazione “Io C’entro” che ha mostrato grande sensibilità verso il mondo dei bambini e dell’infanzia con l’invito a far conoscere il centro storico della nostra città. Associazione che sta mostrando un grande senso di responsabilità impiegando tempo e risorse contribuendo con il Comune a valorizzare il centro cittadino, il cuore della vita sociale di San Salvo».
All’interno del calendario estivo è il terzo evento che organizza l’associazione presieduta da Angelo Caruso: «Aderiscono all’iniziativa la maggior parte delle scuole private e non di San Salvo e ci saranno diversi laboratori di arti-terapie per bambini».
Si partirà dal Bar Biondo alle ore 17.00 con la consegna di un cappellino e di una tessera da riempire come un puzzle con un regalo a sorpresa.
Un progetto supportato dalla logopedista Alessia Ramundi che ha evidenziato: «Si tratta di una grande festa per i bambini e i loro genitori per momenti di gioia da condividere. Una grande festa per tutti i bambini, anche per coloro che hanno difficoltà motorie o intellettive».
A rendere viva e stimolante l’iniziativa hanno contribuito il Centro Yoga In Volo Indrani, il mondo di Nanà, il Lions Club di San Salvo, Roberta Oronzo, Asd Karate Shotokan, San Stefar Abruzzo, L’Oro della Terra, History Dance di Elvira Petti, As Pallavolo San Salvo, Asd Amici del Basket, l’Agesci di San Salvo, Bimbo 2000, Ettore Altieri, Barbara Littore, Domenico Urbano, Equilibrium, Alessandra Bruno, Fabrizio Gammieri, Stefania Pascali, Luigi Cilli, Bukti Negara di Ottavio Tramonte, Daniele Spinelli, Marco Tascone e gli studenti dell’Istituto comprensivo n. 1 coordinati dalla docente Pina Cieri. Un importante contribuito è venuto anche da Luca Riamondi.
Verranno eseguite manovre di primo soccorso da Marta Fedele e Sara Ramacciotti, specialiste in medicina d’urgenza.

Pubblicato in Cultura e eventi

San Salvo. Dal 3 al 10 settembre prossimi il museo civico Porta della terra ospiterà la mostra personale dello scultore sansalvese Ettore Altieri.
Evento per celebrare 30 anni di attività dell’artista che vanta lavori esposti in tutto il mondo a dimostrazione delle sue indiscusse qualità e installate anche in Abruzzo e a San Salvo.
Sarà l’avvocato Antonio Cilli, editore di sansalvo.net, a presentare la mostra domenica 3 settembre alle ore 18.00. La personale sarà aperta al pubblico dalle ore 18.00 alle ore 21.00 nei giorni 7, 8, 9 e 10 settembre.
L’esposizione è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura.

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 31 Agosto 2017 00:00

Il diario scolastico unico a San Salvo

San Salvo. Al rientro in classe dopo le vacanze estive tutti gli studenti di San Salvo troveranno sui loro banchi un diario. Sarà unico per tutte le scuole di ogni ordine e grado, con un’unica differenza: l’ultima di copertina avrà un colore diverso a secondo dell’istituto di appartenenza. E’ un’iniziativa del Comune di San Salvo e degli Istituti comprensivi n. 1 e 2 dell’Istituto superiore Mattioli. Questa mattina nell’aula consiliare c’è stata la presentazione ufficiale alla presenza del sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, dell’assessore alla Cultura Maria Travaglini, del presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano, delle dirigenti scolastiche Anna Orsatti e Annarosa Costantini e Nicola Fabrizio per la Metamer.
«Un diario unico – ha esordito il sindaco Magnacca – quale segno di riconoscimento e d’identificazione degli studenti di San Salvo, consapevoli di far parte di una comunità e della sua storia con una identità bendefinita. Un diario in grado di saper parlare e raccontare la storia di San Salvo agli studenti, progetto condiviso con le scuole e sostenuto da Metamer segno di una città che ha dimostrato di saper fare sistema progettando il futuro assieme».
Il presidente Spadano ha rimarcato come il diario unico s’inserisce nel solco delle iniziative pensate per la scuola negli ultimi cinque anni da questa Amministrazione comunale come “Premiamo il merito” o della messa in sicurezza degli edifici scolastici. «Il diario è un messaggio d’identità comune, un compagno di viaggio anche per ricordarsi di essere sansalvesi nella consapevolezza che vogliamo competere con tutti con idee nuove e progetti realizzabili con una prospettiva indirizzata al futuro».
Fabrizio non si vede nei panni dello sponsor perché «il diario è un’opportunità che ci dà la possibilità realizzare al meglio la nostra responsabilità sociale restituendo qualcosa nel territorio nel quale opera la nostra azienda. E poi c’è una forte relazione tra la scuola e la Metamer in quanto ci consegna al termine del percorso di studio dei lavoratori formando delle eccellenze».
Per la Orsatti la soddisfazione di vedere realizzato un progetto che rappresenta un’idea «avendo fatto sentire i ragazzi responsabili del loro futuro e nel contempo di essere parte di una comunità. E’ un diario, un piccolo oggetto che ogni giorno è tra le mani degli studenti, che rappresenta facendosi sentire parte di qualcosa». La Costantini, da quest’anno nuova dirigente dell’Istituto comprensivo n. 1 e reggente dell’Istituto superiore Mattioli, ha colto con favore questa iniziativa: «E’ un diario agile e snello e consente il dialogo con le famiglie, uno strumento di appartenenza di una comunità che ha bisogno di costruire e rafforzare la sua identità».
Le presidenti dei tre Consigli d’Istituto cittadini hanno partecipato alla conferenza stampa condividendo finalità e funzionalità del diario com la sua capacità di dialogare tra le famiglie e il mondo della scuola.
A nome del Consiglio comunale dei ragazzi ha preso la parola Mattia Tufilli che ha ricordato che l’Istituto comprensivo n. 1 già dallo scorso anno ha sperimentato il diario unico scolastico «uno strumento innovativo che conteneva nei minimi particolari l’occorrente per le comunicazioni scolastiche. Ci siamo sentiti parte viva di una sola grande scuola, quest’anno invece un unico diario per sentirci appartenenti a un’unica comunità».
In conclusione il sindaco ha affermato che la distribuzione del diario tra gli studenti non impone il divieto di acquistarne uno a proprio piacimento «voglio solo ribadire che il nostro diario vuol solo contribuire a costruire un’identità comune sansalvese».

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 72

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione