Articoli filtrati per data: Martedì, 18 Settembre 2018

Pescara. Sono aperte le iscrizioni al Corso di formazione per Volontari Nati per Leggere, che si terrà a Pescara nei giorni 18 - 20 e 21 Ottobre 2018.
Il Coordinamento nazionale NpL, unitamente al Coordinamento abruzzese NpL, hanno individuato in Abruzzo la Biblioteca regionale F. Di Giampaolo di Pescara per coordinare e realizzare a Pescara la progettualità “Adotta un Presidio” promossa a livello nazionale dal NPL (programma Nati per Leggere) e da AIE (Associazione Italiana Editori), con la finalità di garantire un'offerta educativa di qualità a tutte le famiglie con bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, residenti in aree/comunità caratterizzate da alta prevalenza di povertà educativa e/o carenza o scarsa fruizione di servizi per l'infanzia.
In ciascuno dei 7 Presidi NPL individuati e sostenuti in Italia verranno proposte attività di dimostrata efficacia per lo sviluppo cognitivo e socio-relazionale del bambino e per il rafforzamento delle competenze genitoriali, attraverso le opportunità offerte dalla condivisione della lettura tra genitori e bambini, fin dalla prima infanzia.
I Volontari NpL, formati a Pescara, saranno impegnati a svolgere il volontariato soprattutto nel quartiere di Villa Fuoco, nei luoghi e con modalità individuati nel progetto per raggiungere il maggior numero di famiglie con bambini 0/6 anni.
Le attività di volontariato saranno programmate a cadenza fissa e con continuità, dopo il Corso di Formazione, a partire dal mese di Novembre 2018.
Per iscriversi (entro l'8 Ottobre) al Corso di Formazione per Volontari NpL: è necessario compilare il Modulo online presente nel Depliant al link: http://www.natiperleggere.it/formazione-volontari-npl.html (www.natiperleggere.it) E anche nelle pagine web: della Biblioteca F. Di Giampaolo PE https://bibliotecadigiampaolo.blogspot.com/2018/09/corso-di-formazione-per-volontari-nati.html della Regione Abruzzo http://portalecultura.egov.regione.abruzzo.it/abruzzocultura/loadcard.do?id card=116167&force=1 dell'A.I.B Abruzzo Associazione Italiana Biblioteche-Abruzzo http://www.aib.it/struttura/sezioni/abruzzo/2018/70330-corso-di-formazione-per-volontari-nati-perleggere-18-20-e-21-ottobre-2018/
Per ulteriori chiarimenti e informazioni: Nadia Guardiano, bibliotecaria, Biblioteca regionale "F. Di Giampaolo" di Pescara referente regionale Npl per AIB Abruzzo Tel. 085 4210485 – 4210702.

Pubblicato in Cultura e eventi

Casoli di Atri. “Ancora una volta ci troviamo, nostro malgrado, a dover tornare su una vicenda dall’iter chiarissimo, che però gli amministratori atriani continuano a utilizzare in forma strumentale senza pensare al fatto che, dietro a cose come queste, ci sono prima di tutto gli interessi dei cittadini”.

Rispondono così il consigliere regionale del Partito Democratico Luciano Monticelli e il Sottosegretario alla Presidenza della Regione Abruzzo Mario Mazzocca alle provocazioni lanciate dopo la pubblicazione dell’ordinanza del Commissario per la Ricostruzione De Micheli, che consentirà di procedere speditamente per ciò che concerne il risanamento della frana di Casoli di Atri, alla quale sono destinati 4,5 milioni di euro. La notizia è stata infatti commentata, tra gli altri, anche dall’assessore ai Lavori Pubblici ed ex sindaco del Comune di Atri Gabriele Astolfi, che non ha mancato di cogliere la palla al balzo per denunciare una presunta ‘distanza’ da parte della Regione Abruzzo che, a suo dire, non avrebbe supportato economicamente l’ente comunale nella risoluzione della vicenda.

“Torniamo a precisare una serie di posizioni – lamenta Luciano Monticelli – permettendoci, a questo punto, di invitare prossimamente il Comune di Atri a un’apposita conferenza stampa, in modo da assicurarci una volta per tutte che non facciano più confusione. La Regione Abruzzo ha messo in campo tutta la strategia necessaria per arrivare al finanziamento in questione che, dunque, se oggi approda nelle casse del Comune della città ducale, è merito dell’impegno profuso dalla giunta di Luciano D’Alfonso. La somma era stata infatti programmata da quest’ultima, come più volte reso noto e mancava esclusivamente la bollitura della Corte di Conti, che ha impiegato 11 mesi. Passaggi tecnici, insomma, che un amministratore dovrebbe conoscere benissimo. O non è forse anche Astolfi un amministratore con una esperienza decennale alle spalle?”.

Al consigliere Monticelli fa eco il Sottosegretario d'Abruzzo Mario Mazzocca, che già nella serata di ieri aveva reso noto sul suo profilo social l'avvenuta pubblicazione dell’ordinanza in questione e che precisa: “Il nuovo governo, ringraziato pubblicamente dal sindaco Ferretti, non ha avuto alcuna voce in capitolo sulla vicenda Casoli di Atri (si attendeva esclusivamente il visto della Corte dei Conti), meno che meno sia il vecchio che il nuovo sindaco di Atri. L’ordinanza in questione, infatti, porta la firma del Commissario Paola De Micheli, che ad oggi, ricordo agli amministratori locali atriani, risulta essere ancora in carica, dal momento che l'attuale governo, che non gradisce la figura della De Micheli, non ha ancora provveduto alla nomina del nuovo Commissario, nonostante, ahimè, siano ormai trascorsi oltre cinque mesi dalla formazione della compagine governativa nazionale. Ciò significa, dunque, che l’attività del governo sul tema della Ricostruzione è di fatto bloccata”.

Pubblicato in Politica

Campobasso. Antonio Colasante, noto imprenditore abruzzese operante nell’ambito della sanità pubblica, e l’amministratore della Società Hospital Service Srl, oggi, 18 settembre 2018, sono stati prosciolti con formula piena all’esito dell’udienza preliminare dal reato di abuso di ufficio insieme con i dirigenti e funzionari della Azienda Sanitaria della Regione Molise in ordine all’affidamento dei servizi di lavanolo e di sterilizzazione, servizi che le società del gruppo Colasante prestano da anni in favore di numerose strutture ospedaliere in varie Regioni d’Italia. Il giudice del Tribunale di Campobasso ha ritenuto l’accusa insussistente ed il Colasante e l’amministratore della Hospital Service Srl non responsabili di alcun reato.

 

Pubblicato in Cronaca

Vasto. Sono iniziati i lavori sulla Statale 16 a Vasto Marina per la realizzazione di due rotatorie: la prima al Km 518,300 intersezione con innesto Via Martiri Istriani, l’altra al km. 517,700 intersezione con innesto Via Donizetti.
“Sono soddisfatto - ha spiegato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - di questo importante intervento che permetterà di garantire la sicurezza sulla trafficatissima arteria. Lavori che sono la testimonianza dell’impegno profuso al fine di realizzare un’opera pubblica necessaria quale onere assunto nei confronti della Comunità”.

“La costanza - ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Forte - dà sempre buoni frutti. Il pressing esercitato nei confronti dei vertici dell’ANAS ha portato al conseguimento di questo importante risultato che consentirà di razionalizzare e migliorare la circolazione veicolare in uno dei punti strategici della Statale 16 Adriatica. Le due rotatorie verranno realizzate in tempi brevi dall’impresa molisana che ha vinto la gare di appalto, esperita a livello nazionale dall’ANAS. I tecnici del Comune di Vasto - ha concluso Forte - seguiranno attentamente l’esecuzione dei lavori, al fine di dare risposte alle attività commerciali direttamente interessate dalla presenza delle due nuove rotatorie. In questa circostanza mi preme ringraziare i vertici dell’ANAS ed in particolare gli ingegneri: Castiglioni, Ruocco e Aiello”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Sono iniziati questa mattina i lavori di pulizia del canale quota 10 che corre parallelo a strada della bonifica e tra le case di via Moscardelli e via Lago Isoletta, affidati alla ditta De Luca di Tagliacozzo, per un ammontare di circa 40.000 euro e una durata che va dai 10 ai 15 giorni di intervento. Stamane il sopralluogo del vicesindaco e assessore alla manutenzione Antonio Blasioli.

“Un impegno preso con la città e con i residenti della zona – riferisce il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli- Lavoreremo per 10 giorni circa sotto la copertura del canale, per liberarlo e favorire il defluire dell’acqua verso il Vallelunga. Poi interverremo sulla struttura del fosso, per favorire pulizie più comode ed economiche in futuro. Verrà realizzato anche il guard rail su via Moscardelli, dove la vicinanza al fosso rende poco sicura la mobilità della via ormai da tempo immemorabile.

La pulizia del Q10 nella parte coperta richiede un lavoro certosino e sarà eseguito più agevolmente, perché verranno realizzata 40 accessi che faciliteranno in futuro una pulizia più veloce, sicura e meno costosa di quella iniziata oggi.

Effettuata la manutenzione l’acqua del Q10 defluirà verso il Fosso Vallelunga ripristinando tutte le condizioni di igiene e sicurezza necessarie a una pacifica convivenza fra il canale e la zona”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Nella giornata odierna l’Amministrazione comunale si è fatta soggetto mediatore su due tavoli distinti di trattativa perché il servizio di ristorazione nelle scuole cittadine possa ripartire regolarmente dal prossimo primo ottobre. Per l’Amministrazione erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, il vicesindaco Antonio Blasioli, il dirigente e la responsabile del Servizio Fabio Zuccarini ed Enrica Di Paolo, il capo di Gabinetto Fabrizio Paolini.

“Gli interlocutori ai tavoli, che da giovedì si sono protratti fino a tutta la giornata di oggi, sono due la cooperativa Camst e il consorzio Csa, raggruppamento classificato al secondo nell’appalto del servizio mensa e i sindacati (Filcams Cgil e Uiltucs), che rappresentano buona parte dei lavoratori prima assunti dalla Cirfood e Bioristoro, Ati a cui il Comune ha revocato il servizio dopo le intossicazioni registratesi in giugno su centinaia di piccoli utenti – riferisce il sindaco Marco Alessandrini- Al tavolo la cooperativa ci ha comunicato che l’accettazione sarebbe stata subordinata a due condizioni: la conclusione di un accordo sindacale con le maestranze e la riduzione a 390 ore di lavoro giornaliere sulle 431 precedenti, con una aliquota di redistribuzione delle ore fra il personale con più di 10 ore settimanali, al fine di poter gestire al meglio il subentro e per poter riavviare subito il servizio, che vede la produzione di circa 5.000 pasti al giorno e coinvolge di fatto circa 2.500 famiglie.

Proprio queste condizioni e la necessità di far riprendere la ristorazione nel più breve tempo possibile hanno indotto questa Amministrazione a svolgere un ruolo di mediazione tra la cooperativa e i sindacati. Nonostante lo sforzo profuso in più tavoli, congiunti e separati, purtroppo l’accordo non è stato raggiunto, perché le rappresentanze dei lavoratori non hanno ritenuto accettabile la proposta della cooperativa.

A fronte di tale circostanza, e una volta ricevuto il rifiuto formale da parte della Camst, lo scenario che ci troveremo di fronte sarà quello di proporre l’interpello alla terza e ultima classificata della gara svoltasi nel 2015. Si tratta di un passaggio che richiederà ulteriore tempo e che contiene incognite, perché in caso di rifiuto l’unica strada che resta è quella di un nuovo appalto.

Il nostro obiettivo è quello di garantire la continuità di un servizio così rilevante per la comunità cittadina e stiamo facendo di tutto per farlo sin dal primo momento, contemperando questa esigenza al dato occupazionale che vogliamo preservare, non con grida e strepiti, ma con gli strumenti che offre l’ordinamento giuridico”.

Pubblicato in Politica
Martedì, 18 Settembre 2018 00:00

Ladies in Jazz, a Vasto Ada Montellanico

Vasto. Ladies in jazz. Ada Montellanico, la regina del jazz a Vasto. La più raffinata interprete del canto jazz in Italia e presidente del Midj, associazione cui aderiscono i jazzisti italiani, ha accolto l'invito del Comune e del musicista Lino Molino e sarà in città il 27 settembre prossimo. Il concerto della grande artista, in programma in realtà a fine agosto, è slittato a causa del maltempo.

La Montellato, paladina dei diritti sociali, civili e delle donne (non a caso ha dedicato un album a Abbey Lincon la paladina dei diritti civili) dal palco dei Giardini di Palazzo D'Avalos renderà omaggio alle donne di Genova, ".. meravigliose e forti creature ", ha rimarcato l'artista "invincibili anche davanti alle sciagure come quella capitata il 14 agosto con il crollo del viadotto Morandi".

Soddisfatto ed orgoglioso della presenza a Vasto della Montellanico, il direttore artistico dell’evento, Lino Molino. "Ringrazio il Comune di Vasto", ha detto Molino "per la disponibilità e la scelta di un'artista di così alto livello. Il concerto di agosto tenuto da Joyce Eliane Yuille ha affascinato e commosso. La bravura e il carisma di Ada Montellanico sono certo conquisterà la platea" ha commentato il musicista.

Il concerto, in programma alle 21,30 nei giardini di Palazzo D'Avalos, in caso di pioggia si terrà al teatro Rossetti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Cupello. "Non intendiamo partecipare alla gara di dichiarazioni e prese di posizione mediatiche che, in questi giorni, si accavallano sui media circa il futuro del consorzio intercomunale dei rifiuti CIVETA e sulla contestata e per nulla condivisa ipotesi di una quarta vasca gestita dal privato Bonassisa proprietario della “Cupello Ambiente s.r.l.”.
In assoluta controtendenza e per amore nell’ azione consueta che abbiamo portato avanti in questi anni, basata sulla informazione corretta nei contenuti e sul confronto pubblico con i cittadini, porteremo avanti le nostre azioni su iniziative dove sia la gente ad essere protagonista nell’esclusivo diritto di sapere e conoscere, per poi decidere, le prerogative del nostro futuro.
Sosterremo le iniziative di chi è entrato nel merito del progetto in itinere in comitato V.I.A. della contestata quarta vasca, promuoveremo un momento istituzionale di confronto con la regione Abruzzo per capire, comprendere e conoscere non solo quale ruolo avrà il CIVETA nell’ambito dell’appena costituita AGIR ma anche se è congruo oppure no l’ipotesi della nuova vasca di raccolta in itinere con il Piano Regionale dei Rifiuti che, ad oggi, rimane l’unico strumento di pianificazione ufficiale ed in atto; altre ipotesi futuribili accampate di recente sui media restano solo nel campo della fantasia personale di chi le ha proposte.
Non escludiamo per nulla di farci carico di far parte di una “coalizione di persone” più ampia e rappresentativa nel territorio che si faccia carico di rappresentarne ed incarnarne i bisogni reali senza avere la presunzione di scavalcare i legittimi rappresentanti eletti dai cittadini ma per assecondarli nella necessaria evidenza di “fare squadra” affinchè siano gli interessi generali a prevalere contro i pochissimi che oggi si esalterebbero se le mire dei privati, in materia di rifiuti ed ambiente, parrebbero trovare facile realizzazione così come spesso si è evidenziato sui media". Lo afferma in una nota il capogruppo Consiliare de Il Cambiamento, Camillo D’Amico.

Pubblicato in Politica

Chieti. Sono già in città gli studenti che da domani prenderanno parte alle finali nazionali di Orienteering. Chieti, così, si veste a festa e per i prossimi giorni sarà la capitale italiana dello sport di Orientamento. Un mondo di allegria e colori con circa 300, tra studenti, tecnici, arbitri e docenti fino l 21 settembre, animerà il centro cittadino del capoluogo teatino con l'entusiasmo che solo il mondo della scuola sa creare. L'evento, voluto dal MIUR- Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione - d'intesa con il CONI, la FISO ed il CIP, che ha incaricato l' Ufficio scolastico Regionale d'Abruzzo per l'organizzazione della prestigiosa competizione sportiva, coinvolge gli studenti delle scuole secondarie di II grado. La manifestazione rappresenta un momento di particolare rilevanza, che coniuga sport e inclusione e non potrà che valorizzare il territorio abruzzese, in particolare la città di Chieti. A proposito, il maestro cartografo, Cesare Tarabocchia, che ha seguito per la FISO ( Federazione italiana sport orientamento) questo evento ha confessato : "Nello scegliere i terreni di gara di questi Campionati Nazionali Studenteschi 2018", ha spiegato Tarabocchia, " si sono volute valorizzare le peculiarità migliori del territorio teatino, dove la montagna più intatta si affaccia sui lidi marittimi, e le città più antiche sanno offrire scorci di storia romana e medievale. In questa ottica si è scelto di ospitare la gara individuale, tradizionalmente legata al bosco, nelle foreste di montagna della Majelletta, a 1600 m. di quota. Per dedicare invece", ha aggiunto il cartografo FISO-" alla gara di staffetta, più spettacolare per il pubblico presente, lo splendido centro storico di Chieti. Si tratta, in entrambi i casi, di spazi che offrono spunti di grande spessore tecnico per la pratica dell'orienteering, all'altezza degli importanti requisiti di una gara di livello nazionale. Se l'impianto sportivo - cioè la carta d'orientamento - del centro storico di Chieti già esisteva da qualche anno, l'impianto di Passo Lanciano - Majelletta è una nuova realizzazione, progettata specificamente per i Campionati Studenteschi. Entrambi terreni che metteranno a dura prova le capacità tecniche dei migliori atleti-studenti di tutte le regioni d'Italia. E ciò sia per le gare di corsa d'orientamento, dedicate agli studenti normodotati, sia per le gare di Trail-Orienteering, in cui si cimenteranno", ha concluso Tarabocchia, " gli atleti diversamente abili”.
Ora, però, i fari sono tutti puntati sulla cerimonia d'Apertura, in programma domani ( mercoledì 19 settembre pv) nella Villa comunale di Chieti, con inizio alle ore 17, alla presenza delle massime autorità politiche ed istituzionali e che avrà il suo culmine con l'accensione del tripode dei Campionati Studenteschi preparata dalla coreografia curata dagli Istituti Scolastici di Chieti. Ultima competizione il 20 settembre alle ore 9,00, nel centro cittadino del centro teatino , con la gara staffetta.

 

Pubblicato in Cultura e eventi
Martedì, 18 Settembre 2018 00:00

Servizio civile: 9 posti all'Adoc in Abruzzo

Pescara. Anche l’Adoc, l’associazione difesa e orientamento dei consumatori, ospita ragazze e ragazzi tra i 18 anni ed i 28 anni compiuti.Le sedi dove saranno indirizzati i volontari sono distribuite in tutta la regione e coprono tutte e quattrole province.I progetti sono differenti e suddivisi in due sezioni: Chieti-Pescara e L’Aquila-Teramo. In quella Chieti-Pescara si tratta del progetto I.N.F.O. destinato alla sensibilizzazione di giovani ed anziani a tutto il mondo consumeristico per affrontare e superare le problematiche, soprattutto truffe, che quotidianamente siamo costretti a vivere; la sezione L’Aquila-Teramo invece è un progetto che riguarda molto da vicino i due territori: la ricostruzione del post terremoto.

Le sedi dove si svolgerà il servizio civile sono le seguenti:

PESCARA – Pescara – via Tirino 14;
Pescara – via Firenze 3;
Montesilvano – via D’Annunzio 17.

CHIETI - Chieti – via De Litio 26
Vasto – via Alessandrini 39

L’AQUILA- L’Aquila- via Saragat snc
Avezzano – via Febonio 40
Sulmona – P.zza V. Veneto 8

TERAMO – Teramo – c.so De Michetti 54

Le domande dovranno pervenire in una di queste sedi o nella sede regionale di Pescara in via Tirino 14.
Le domande potranno essere presentate entro e non oltre il 28 Settembre 2018.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 6

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione